http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Agosto 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - “Tanti dati, una sola conclusione: l'economia italiana è bloccata. Inoltre, l'assenza di spunti concreti per una ripresa solida a breve termine, impone di collocare la variazione del Pil 2019 tra il -0,1% e il +0,1%, quindi al di sotto delle attese governative (+0,2%).

L'assenza d'inflazione è un ulteriore segnale della scarsa dinamicità dei consumi, l'unica leva, soprattutto in questo momento di incertezza sul futuro degli scambi internazionali, che potrebbe ridare un minimo di slancio.

D'altra parte, la stabilità dei prezzi costituisce ancora il principale sostegno al potere d'acquisto che, però, senza crescita, non può svilupparsi adeguatamente. Anche l'inflazione nella media del 2019 difficilmente arriverà all'1%.

Componente in volume e componente nominale del Pil contribuiscono a peggiorare i parametri rilevanti della finanza pubblica”. E' il commento all’unisono del Presidente e del Direttore Regionali di Confcommercio Abruzzo Roberto Donatelli e Celso Cioni in merito ai dati Istat diffusi dall’Ufficio Studi della Confederazione Nazionale.

“Anche la presenza di un quadro del mercato del lavoro sostanzialmente favorevole - aggiungono - non è sufficiente a supportare aspettative di ripresa. Sono mesi, infatti, che l'occupazione sembra seguire percorsi non direttamente collegati alle dinamiche produttive in atto.

Se, fino ad oggi, gran parte dell'evoluzione era spiegata dalla permanenza sul lavoro di coloro che ancora non avevano i requisiti richiesti dalla Legge Fornero, è possibile che, con il pieno dispiegarsi degli effetti derivanti da Quota 100, si torni a dinamiche più coerenti con l'evoluzione dell'economia reale.

In quest'ottica è necessario che la prossima legge di bilancio metta in campo strumenti adeguati in grado di favorire, almeno nel 2020, una crescita che si avvicini all'1%. Eventuali interventi sull'Iva, comprese fantasiose ipotesi di ‘rimodulazione', peggiorerebbero rapidamente la già fragile situazione attuale”.

Pubblicato in Economia

ROMA - "Senza la cultura qualsiasi comunità inaridisce e lentamente perde consapevolezza di sé stessa. E' per questo motivo che, dopo aver approvato poche settimane fa una legge per il sostegno e la promozione della lettura, con il decreto Cultura, approvato ieri, il Governo ha voluto porre un tetto massimo alla reiterabilità dei contratti a tempo determinato degli operatori dello spettacolo, imponendo il limite di 36 mesi al fine di contenere l’endemica precarietà cui da sempre sono sottoposti". Così l'onorevole Valentina Corneli del M5S.

"Inoltre - prosegue -, il Mibac sta approntando dei bandi grazie ai quali verranno assunti più di 5.400 nuovi dipendenti. Assunzioni necessarie per valorizzare e rendere il nostro immenso patrimonio culturale strumento di crescita, anche economica. Con diversi ordini del giorno, infine, il MoVimento 5 Stelle è intervenuto per sostenere il cinema italiano, proponendo anche di realizzare percorsi educativi sui nuovi linguaggi audiovisivi all’interno delle scuole. Tutto questo, tra l’altro, avviene alla vigilia della bellissima manifestazione abruzzese all’insegna del cinema in programma a Peltuinum, e organizzata dall’Istituto Cinematografico 'La Lanterna Magica' dell’Aquila in collaborazione con Percorsi Sonori, rassegna durante la quale sarà ospite Neri Marcorè".

"A questa iniziativa - termina la deputata pentastellata - va il mio plauso e tutto il mio sostegno. Il mio auspicio è che l’offerta culturale sia sempre più ampia anche in Abruzzo, perché un pubblico educato alla cultura vuol dire anche una cittadinanza più preparata, sensibile e partecipativa".

Pubblicato in Politica
Venerdì, 02 Agosto 2019 16:22

Asm: Biondi replica a centrosinistra

L'AQUILA - “A quanti dalle opposizioni ululano e strepitano, sparlando di questioni che non conoscono, fingendo di non avere memoria e parlando di orecchie d’asino destinate al sottoscritto probabilmente sfuggono alcune informazioni, reali e oggettive”. A dichiararlo è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, replicando alle affermazioni rese in conferenza stampa da alcuni esponenti del centrosinistra.

“A loro dico che sarebbe stato auspicabile, in passato, poter contare su asini come noi della maggioranza, capaci di riorganizzare le società partecipate con tre atti di indirizzo approvati dal Consiglio comunale, sui controlli e che, all’atto delle nomine, avessero stabilito gli obiettivi strategici da raggiungere in base ai quali calcolare gli emolumenti degli amministratori unici - esordisce il primo cittadino -. Magari vi fossero stati degli asini in grado di chiudere accordi strategici con altre società pubbliche che si occupano di rifiuti, tali da garantire risparmi pari a 124 mila euro l’anno per gli aquilani. Aggiungo che mi dispiace non vi siano stati asini adeguati a tirare fuori dall’isolamento in cui si era cacciata la città, che da vaso di coccio è diventata protagonista in un settore strategico, aprendo, per la prima volta nella storia di Asm, ai comuni del territorio aquilano. Un vero peccato, poi, che nessun asino in passato sia riuscito a ridurre la Tari per famiglie e imprese”.

“Chi oggi sale sul pulpito dimentica i rimborsi faraonici di rappresentanti delle società partecipate nominati dal centrosinistra o chi ha utilizzato i fondi per lo sviluppo della montagna per pagare stipendi, spesa corrente e consulenze - aggiunge il sindaco -. Dimentica amministratori condannati per incompatibilità ai sensi di norme sulla ricostruzione o amministratori che esultavano il risanamento aziendale mentre azzeravano il capitale sociale”.

“C’è poi il paradosso dei paradossi - sottolinea -. Secondo le opposizioni Paolo Federico andava condannato e rimosso già al momento dell’apertura della procedura da parte dell’Anac ma, al contempo, qualcuno dal centrosinistra invoca il ritorno in Comune di un alto dirigente rinviato a giudizio nel 2017. Se avessimo applicato il loro metodo questa persona sarebbe stata condannata alla damnatio memoriae un minuto dopo la notifica del messo giudiziario. Per fortuna nostra, di Federico e del dirigente, noi siamo garantisti, viviamo in uno stato di diritto e non c’è spazio per giustizialismi giacobini”.

“Tra l’altro gli asini hanno sempre fatto molta simpatia, a differenza degli sciacalli”, conclude il sindaco Biondi.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “La carenza di personale sanitario su tutto il territorio abruzzese è uno dei problemi più urgenti da risolvere nella nostra Regione. Col Decreto Calabria, voluto dal Ministro della Salute Giulia Grillo, viene concessa alle Regioni la possibilità, a parità di spesa, di reinternalizzare Medici, Infermieri, O.S.S. e personale tecnico di comparto. Una grande opportunità per l’Abruzzo che l’Assessore Verì e il Presidente di Regione Marsilio dovrebbero cogliere al volo, come è stato fatto in altre regioni d’Italia. Per questo ho presentato un’interpellanza affinché la Giunta ci comunichi se intende prendere un impegno concreto in questa direzione”.

Ad affermarlo è il Vice Presidente della Commissione Sanità in quota M5S Francesco Taglieri. “Abbiamo sempre sentito parlare – prosegue – di lavoro e di precariato, senza che in Abruzzo si sia mai riusciti a trovare una soluzione concreta. Viene utilizzato costantemente il ricorso alla contrattualizzazione di lavoratori precari tramite lavoro in somministrazione o a tempo determinato. Assistiamo all’esternalizzazione del personale sanitario con l’affidamento a cooperative che hanno sostanzialmente portato a una privatizzazione. Non solo, si è creato anche un problema a livello di formazione dei lavoratori. Infatti con questo sistema si genera un ricambio continuo di personale che elimina la continuità lavorativa e rende, di fatto, inutile un percorso di formazione che deve ricominciare da capo ogni volta che avviene una sostituzione. Ciò va a intaccare la qualità dei servizi e impedisce lo sviluppo di professionalità possibile esclusivamente col passare dei mesi e degli anni in servizio. Per questo utilizzando lo strumento garantito dal Decreto Calabria, e reinternalizzando i dipendenti, questo sperpero di competenze viene eliminato una volta per tutte”.

“Ci sono altre Regioni - conclude Taglieri - che hanno già recepito il provvedimento. Penso al Lazio dove un consigliere del MoVimento 5 Stelle ha fatto impegnare in questo senso l’Assessore Pd alla Sanità. Anche il Molise ha fatto lo stesso. Adesso è il momento che anche l’Abruzzo si allinei, senza perdere altro tempo. L’Assessore Verì dovrà rispondere in Consiglio Regionale e dirci cosa intende fare, se continuare sulla strada della precarizzazione del personale, sia in reparto che in area medica, oppure sfruttare un’occasione unica che ha garantito il governo del MoVimento 5 Stelle, senza cercare nessun tipo di scusa”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - "Inizieranno il 6 agosto i lavori di rimozione dei manufatti in legno, ormai desueti e fatiscenti, che da troppo tempo ormai occupano la zona verde laterale del piazzale di Fonte Cerreto". Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Ambientali Fabrizio Taranta.

"La decisione - spiega -, presa in accordo anche con il Settore Opere Pubbliche, l’Asbuc di Assergi e la Polizia Municipale, si è resa indispensabile dati lo stato di indecenza e la disattesa regolamentazione in cui versa la zona.

Si tratterà, dunque, di rimuovere le casette in legno, installate provvisoriamente ed in via sperimentale a seguito di una vecchia delibera (la n. 177 del 7/05/2008) e di provvedere successivamente ad una riqualificazione di tutta l’area.

Si sta valutando, inoltre, l’opportunità di spostare su Piazzale Simoncelli gli ambulanti, che attualmente occupano gli stalli antistanti l’Hotel Geranio, al fine anche di fornire un servizio utile in una zona ancora scoperta e potenzialmente attrattiva che presto verrà valorizzata e attrezzata per favorire una sosta pubblica più confortevole e consona".

"Un piccolo segnale di attenzione - conclude Taranta - verso un luogo che rappresenta il biglietto da visita del nostro Gran Sasso, punta di diamante del nostro territorio. Un’attenzione per troppo tempo trascurata verso una località, la Villetta, che dovrà tornare ad essere impressa sulle migliori cartoline che raccontano della nostra bella Italia".

Pubblicato in Politica
Venerdì, 02 Agosto 2019 12:48

Accoltellato e gettato in un fosso, grave

PETTORANO SUL GIZIO (L'AQUILA) - Sarebbe stato prima affrontato da due persone per poi essere accoltellato alla gola e gettato in un fosso: vittima dell'accaduto un giovane senegalese, ospite di una casa di accoglienza di Pettorano sul Gizio, ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Pescara.
   

Il fatto sarebbe accaduto martedì scorso su una stradina di campagna tra Sulmona e Pettorano. Non chiari al momento i motivi che ci sarebbero al centro dell'aggressione. Sulla vicenda sta indagando la squadra anticrimine del commissariato di Sulmona.
   

Da una prima ricostruzione da parte della polizia, il giovane extracomunitario sarebbe stato prima aggredito e poi trasportato in un luogo diverso e gettato in un fosso, dove avrebbe passato la notte privo di sensi. Ripresosi il giorno dopo avrebbe raggiunto la struttura di Pettorano dove è ospitato e da lì sarebbe stato accompagnato in ospedale a Sulmona. Viste le gravi condizioni i medici ne hanno deciso il trasferimento prima all'ospedale di Avezzano e poi a quello di Pescara.(ANSA)

Pubblicato in Cronaca

PESCARA - Cantieri al lavoro dall’8 al 12 agosto per interventi di manutenzione straordinaria, curati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ad un ponte situato tra Molina e Raiano, sulla linea ferroviaria Sulmona-L’Aquila.

In cemento armato a due campate - ciascuna lunga 20 metri - il ponte ricade nel territorio delle Gole di San Venanzio e riveste particolare importanza perché scavalca il fiume Aterno-Pescara, il fiume più lungo dell’Abruzzo.

Le prime fasi dell’intervento, - che si sono svolte senza la necessità di sospendere la circolazione ferroviaria - sono iniziate già da diverse settimane.

Il completamento dei lavori, per il quale invece serve uno stop totale del traffico tra Sulmona e L’Aquila, sarà svolto tra l’8 e il 12 agosto, periodo in cui i pendolari riducono in maniera considerevole i loro spostamenti.

Tutti i treni quindi saranno sostituiti con autobus.

Gli orari dei bus - che potranno variare in base alle condizioni del traffico stradale - e le variazioni dell’offerta di trasporto saranno consultabili sui canali di informazione del Gruppo FS.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "A seguito di alcune segnalazioni che mi sono pervenute dal territorio, ho ritenuto opportuno verificare personalmente la situazione di alcuni reparti dell’ospedale S. Salvatore dell’Aquila". Così Roberto Santangelo, Vicepresidente vicario del Consiglio regionale, ha motivato la visita effettuata al nosocomio aquilano.

"Dopo aver avuto un primo cordiale incontro con la dottoressa Simonetta Santini, Direttore generale facente funzioni della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, mi sono recato presso il pronto soccorso che spesso, proprio per la sua funzione, è il luogo tra i più critici".

"Con il Responsabile, dottor Luigi Valenti, abbiamo convenuto che il numero degli attuali 14 medici del pronto soccorso, contro i 17 previsti, sia appena sufficiente a garantire un livello di prestazioni accettabile in quanto, scendere al di sotto delle unità in servizio, si creerebbero forti criticità".

Al Pronto soccorso si svolgono tutti gli accertamenti medici e diagnostici e spesso il sistema entra in corto circuito, particolarmente nel periodo estivo, in coincidenza delle ferie degli addetti. Quando entreranno a regime le nuove linee guide del Triage che sono state trasmesse alla Regione, con i nuovi codici numerici per la definizioni delle priorità e nuovi standard per l’osservazione breve intensiva, si spera di poter governare il sovraffollamento del pronto soccorso perché si stabiliranno dei tempi esatti per ogni esame per giungere, se necessario, all’assegnazione di un posto letto in un tempo fisso.

"Altro problema emerso dall’incontro - ha detto Santangelo - è quello che si presenta al momento delle dimissioni, soprattutto dei pazienti anziani, perché si incontrano non poche difficoltà per il loro inserimento in strutture di Rsa o per la lungo degenza".

"Sono stato informato che a settembre/ottobre prossimo verrà riconsegnato un nuovo edificio che sarà pienamente disponibile l’anno prossimo, dopo i collaudi e l’inserimento degli arredi, che potrà dare un po’ di respiro per la disponibilità di posti destinati al Pronto soccorso e per la lungo degenza".

"Oltre alla riorganizzazione ospedaliera, di cui tanto si parla in questi giorni, - ha proseguito Santangelo - è necessario anche adeguare il nosocomio aquilano da un punto di vista strutturale. Sono ancora installati i vecchi ascensori, ad esempio, soggetti a frequenti rotture o malfunzionamento e che necessitano, anche, di essere adeguati alle nuove dimensioni dei letti in dotazione che risultano di grandezza maggiore anche per la presenza di apparecchiature di monitoraggio".

"Quello che più mi preoccupa è la carenza cronica di unità di personale sanitario che viene tamponata o con contratti a tempo determinato o con lavoratori interinali e comunque con lavoratori che vengono formati, su cui si investe professionalità e che poi, nel tempo, possono essere spostati su altre aziende sanitarie, magari non abruzzesi. Sono sempre stato un forte sostenitore della territorialità - ha concluso Santangelo - e credo che coloro che studiano, si laureano, si specializzano, debbono poter riversare le professionalità acquisite sui territori di appartenenza. La zona aquilana post-sisma, disagiata, non può permettersi di perdere importanti risorse umane altamente specializzate".

"La salute dei cittadini ci sta a cuore e vigileremo affinché le istituzioni preposte alla prevenzione e cura del benessere siano all’altezza dei propri compiti e consentano a tutti un’alta qualità della vita".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha inviato una lettera al ministro dell’Economia e delle finanze, Giovanni Tria, invocando un intervento da parte del governo affinché vengano messe in campo tutte le azioni utili per scongiurare l’aumento dei pedaggi sulle tratte abruzzesi e laziali di A24 e A25, previsto dal prossimo primo settembre.

“Nel 2017 e nel 2018 - ha ricordato il primo cittadino nella missiva - gli incrementi furono sospesi per consentire l’esecuzione di opere messa in sicurezza delle infrastrutture autostradali della regione. In attesa che l’Europa si esprima sulla proroga del Piano economico finanziario alla concessionaria Strada dei Parchi dopo il via libera giunto ieri dal Cipe è importante che l’esecutivo si attivi nell’adottare misure importanti come già è avvenuto in passato e che, oggi, sono necessarie a evitare rincari che penalizzerebbero il sistema economico, produttivo e turistico abruzzese e, in particolare, delle aree interne”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Prosegue positivamente il percorso legislativo del provvedimento promosso dal consigliere regionale e capogruppo Lega, Pietro Quaresimale, che assicura un finanziamento annuale alla manifestazione sportiva “Interamnia World Cup”. L’approvazione di ieri in Quinta Commissione del progetto di legge segna un passo decisivo verso la definizione della norma.

“Ringrazio i commissari che hanno colto il valore di questa proposta normativa - dichiara Quaresimale - che intende sostenere un evento che non ha eguali in tutta Europa e che ogni anno regala all’Abruzzo una settimana di sport dal respiro internazionale”.

“Il progetto di legge che sarà presentato in Consiglio regionale nella seduta del 6 agosto - continua il consigliere - prevede un contributo di 35mila euro per l’edizione che si è svolta quest’anno nella prima metà di luglio e garantisce il rilancio dell’evento per il 2020. La Regione sta individuando quelle proposte di eccellenza che arricchiscono il territorio abruzzese sotto il profilo turistico, culturale e sociale che fino ad oggi hanno fatto fronte in maniera autonoma a tutte le spese necessarie per costruire l’evento.

Il sostegno regionale - spiega Quaresimale - farà si che manifestazioni come 'Interamnia World Cup' possano ambire a traguardi più elevati e, nel caso specifico, intercettare un maggior numero di atleti e di pubblico al fine di ampliare l’offerta ricettiva della provincia teramana”.

“Sono sicuro - conclude il capogruppo Lega - che l’Aula darà seguito alla volontà espressa in Commissione, dimostrando la volontà politica di convergere in maniera unitaria su quelle proposte che non lasciano spazio e divergenze ideali e producono effetti positivi immediati per l'economia del territorio”.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us