http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Agosto 2019 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA –  “Per cardiologia-utic dell’ospedale di L’Aquila, a fronte dei 23 infermieri previsti dalla pianta organica, al 30 giugno scorso ne erano in servizio 30, di cui 17 a tempo indeterminato, 5 a tempo determinato, un assegnato temporaneo e 7 con contratto di somministrazione: dati da cui si evince che nel reparto non c’è alcuna carenza”

Lo dichiara ladr.ssa Simonetta Santini, direttore generale facente  funzione della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, in risposta alle affermazioni della Uil.

Peraltro, dopo l’approvazione del piano dei fabbisogni da parte della regione e l’effettiva immissione del personale, le piante organiche  verranno modificate in base alle effettive esigenze

“Comunque, se dovesse essere necessario”, aggiunge la Santini, “per reperire altri infermieri attingeremo alla graduatoria di altre Asl abruzzesi e, se ci saranno le condizioni, ricorreremo a un nostro concorso per coprire residue carenze”

“Nel frattempo”, conclude la Santini, “per cardiologia si provvederà a designare i sostituti per eventuali assenze dovute a malattia e altro”

Pubblicato in Cronaca

PESCARA – di Goffredo Palmerini - E’ stato ricevuto con grande cordialità a Pescara, negli uffici del settore Emigrazione della Regione Abruzzo, Nicola Ranalli, storico esponente dell’associazionismo italiano in Tasmania (Australia) e fondatore dell’Associazione Abruzzese di Hobart. A dargli il benvenuto, non essendo ancora stato designato il Presidente del CRAM (Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo), il capo dell’Ufficio Emigrazione, dr. Franco Di Martino, e il dirigente del Dipartimento Turismo e Cultura, dr. Giancarlo Zappacosta. Un’artistica riproduzione in miniatura del Guerriero di Capestrano, uno dei simboli dell’Abruzzo, è stata donata a Nicola Ranalli dalla Regione Abruzzo, in segno di omaggio e riconoscenza per l’impegno reso al servizio della comunità abruzzese in Australia. L’incontro è stato occasione per fare il punto sull’agenda dei rapporti tra Abruzzo e Tasmania e sulle numerose iniziative sociali e culturali messe in campo dall’Associazione Abruzzese della capitale tasmana, che trovano attenta eco e considerazione presso la Municipalità di Hobart, gemellata con L’Aquila.

L’Associazione degli Abruzzesi in Tasmania ha fatto molta strada dal 1987, quando venne fondata ad opera di Nicola Ranalli e Umberto Tucceri, che ne fu primo presidente, guadagnandosi negli anni sempre più credito e prestigio presso le istituzioni tasmane. Per 21 anni Nicola Ranalli, ora ottantanovenne, ne è stato poi accorto presidente fino al 2012, quando lasciata la presidenza per gravi motivi di salute di un congiunto gli è subentrata l’infaticabile Angela D’Ettorre. Ma proprio a lui si deve l’innesco dei rapporti d’amicizia tra le città di Hobart e L’Aquila, sfociati poi nel gemellaggio sottoscritto nel 1997 dai rispettivi sindaci John Freeman e Antonio Centi, e al rapporto di collaborazione tra lo Stato di Tasmania - uno dei sei della federazione dell’Australia - con la Regione Abruzzo, che purtroppo s’interruppe nel 2009, nella sua definizione, a causa dell’emergenza seguita al terremoto dell’Aquila. Sarebbe ora il caso di riprenderlo - ha sottolineato Ranalli - per le forti motivazioni di comune interesse, specie nel campo della conservazione della natura e dei Parchi che l’Abruzzo e la Tasmania hanno, accomunati dall’ingente patrimonio naturalistico ambientale protetto e da altri campi d’affinità su cui lavorare: particolarmente riguardo alla lingua e alla cultura italiana e alla possibile collaborazione scientifica tra l’Università della Tasmania e le Università abruzzesi.

Vivo interesse ha destato in Ranalli la notizia che l’annuale Meeting degli Abruzzesi nel Mondo potrebbe tenersi in Australia, a Perth, entro la fine dell’anno. Si attende solo la designazione del Presidente del CRAM per dare avvio alla fase organizzativa. L’evento potrebbe essere utile a rimettere in cantiere la proposta di collaborazione tra Regione Abruzzo e Stato della Tasmania e per verificare opportunità di intesa tra l’Università della Tasmania e il sistema universitario abruzzese. E in questo contesto un ruolo rilevante potrebbe assumerlo la Municipalità aquilana in forza del solido gemellaggio con la città di Hobart. Quest’ultima sempre molto interessata a consolidare la partnership con la città capoluogo d’Abruzzo, come dimostra la visita resa nel 2017, in occasione del ventennale, da una folta delegazione del Comune di Hobart guidata dall’allora sindaco Sue Hickey.

Altrettanto interesse ha sempre mostrato lo Stato della Tasmania. Si dà il caso, infatti, che Abruzzo e Tasmania abbiano alcune analogie. Una, tra tutte, il fatto che la Tasmania è uno Stato a diffusa protezione ambientale, con flora e fauna molto specifiche. D’altro canto l’Abruzzo è essa stessa una regione con oltre un terzo del proprio territorio protetto, definita regione verde d’Europa, la quale vanta tre Parchi nazionali (Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio Molise, Parco del Gran Sasso Monti della Laga, Parco della Maiella), uno regionale (Parco del Velino Sirente) e diverse Aree ed Oasi protette, che ne coprono quasi il 35% del territorio.

Molto solido, si diceva, il rapporto di gemellaggio tra Hobart, capitale della Tasmania, e L’Aquila, quantunque la distanza renda difficile una regolarità di relazioni, ma che tuttavia si è alimentata periodicamente con iniziative culturali anche di rilievo. Anche chi scrive, vicesindaco dell’Aquila quando il gemellaggio nacque tra le due città, nel 2005 ebbe il privilegio, in rappresentanza della Municipalità aquilana, di guidare una missione culturale in Australia – Sydney, Canberra, Melbourne e Hobart – dell’Associazione “Musica per la Pace” con il Coro “Cappella Ars Musicalis” diretto dal Maestro Josè Maria Sciutto. Memorabile, tra gli altri, il concerto che il Coro tenne nello splendido auditorium civico di Hobart.

Incantevole città di poco più di 200mila abitanti, esposta su una baia mozzafiato ai piedi del monte Wellington nella parte meridionale dell’isola, Hobart ha incantevoli architetture nelle tipiche costruzioni in stile vittoriano a tinte color pastello. Importante il suo porto naturale. Dopo Sydney, cui la lega una storica regata, Hobart è la più antica città dell’Australia. Numerosa e molto attiva è la comunità italiana in Tasmania, particolarmente nella capitale. Significativa è la presenza abruzzese, nell’associazione molto operosa guidata da Angela D’Ettorre, che ha saputo conquistare un ruolo di rilievo nella vita sociale della capitale, assai apprezzato dalle autorità della città. L’opera degli Abruzzesi, come quella di tutti i connazionali, ha fortemente contribuito alla crescita della Tasmania, e di tutta l’Australia, stato federale dove la comunità italiana è ormai seconda in numero solo alla comunità anglosassone. La stima verso gli Abruzzesi trova dunque nel gemellaggio tra la capitale della Tasmania e la “capitale” dell’Abruzzo un significato che va oltre la già forte relazione tra le due città. E’ sperabile che gli auspici di collaborazione tra l’Abruzzo e lo Stato tasmano possano presto trovare occasione di una concreta realizzazione.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Lunedì 5 agosto, nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, in località Fonte Macina a Campo Imperatore, si svolgerà la 60esima Rassegna degli Ovini, organizzata dalla Camera di Commercio Industria, Artigianato, Agricoltura.

Il programma della manifestazione prevede l’arrivo delle greggi alle ore 7,00 con l’avvio dei lavori di valutazione.

Alle ore 8,00 è prevista l’apertura degli stand della mostra-mercato dei produttori agricoli o artigianali, che esporranno formaggi, salumi, conserve, miele, tartufi, legumi e creali, ortaggi, derivati dal latte e dalla lana ed accessori per l’agricoltura.

Alle ore 10,00 il parroco di Castel del Monte officerà la Santa Messa con la benedizione delle greggi.

Alle ore 11.00 si procederà con la cerimonia di premiazione degli allevatori partecipanti alla Rassegna e dei vincitori del 21° Concorso dei Formaggi Ovini e Caprini Abruzzesi “Fonte Macina”, seguirà l’assegnazione del 14° Premio “Verga d’argento”.

Alle 12.00 le greggi lasceranno gli stazzi per tornare agli ovili.

La manifestazione si concluderà alle ore 13.00.

Il giorno della Rassegna, in località Fonte Macina, saranno predisposte adeguate aree di parcheggio, nonché servizio di assistenza medica e servizi igienici.

La manifestazione viene organizzata con la collaborazione della Regione Abruzzo, del Comune di Castel del Monte, del Comune dell’Aquila, dell’Amministrazione Provinciale dell'Aquila, dell’Associazione Regionale Allevatori, dell’Ente Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, e delle associazioni di categoria Coldiretti, Cia, Confagricoltura.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - Ai nastri di partenza “Nell’ombra della musica italiana” il contest di tre eventi  dedicati alla canzone d’autore promosso dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” in programma nei giorni lunedì 5, mercoledì 7 e venerdì 9 agosto alle ore 21,30 che si realizzano nel Piazzale del MUNDA, la sede del Museo Nazionale d’Abruzzo in Borgo Rivera, con ingresso da Piazza San Vito alla Rivera (difronte la Fontana delle 99 Cannelle).

Il primo appuntamento trova protagonisti il popolare giornalista Andrea Scanzi con il chitarrista Filippo Graziani, il figlio di Ivan Graziani

Pochi musicisti italiani sono stati autenticamente rivoluzionari come Ivan Graziani, teramano di nascita, il primo a far davvero dialogare il rock e la canzone. “Fuochi sulla collina” è l’incontro-spettacolo concepito dal figlio Filippo, che lo interpreta in modo straordinario, e da Andrea Scanzi, che a teatro ha già portato con successo omaggi a Giorgio Gaber e Fabrizio De André.

Il titolo fa riferimento a una delle canzoni più note della musica italiana, “Fuoco sulla collina”, ma allude anche alla maniera del tutto personale che aveva Ivan Graziani nel proporre le sue tematiche. Lo spettacolo alterna la narrazione di Scanzi alle interpretazioni di Filippo.

Entrambi ripercorrono la carriera di Ivan Graziani non solo attraverso i brani più noti (Lugano addio, Taglia la testa al gallo, Monna Lisa, Pigro), ma anche con episodi meno famosi: i ritratti stralunati (Io che c’entro), gli squarci di provincia (Scappo di casa), gli scherzi ispirati (Motocross), la smisurata ritrattistica femminile (Paolina) e le incursioni noir (Fango) e le collaborazioni con gli amici Battisti, De Gregori e altri.

Gli altri appuntamenti sono con i cantautori Max Gazzè il 7 agosto e Ron che, il 9 agosto, rende omaggio a Lucio Dalla.   

Tutte le informazioni sulla sezione News del sito www.barattelli.it

Attenzione: In occasione dei concerti via Borgo Rivera ed in particolare l’area della Fontana delle 99 Cannelle sarà chiusa al traffico. Si consiglia di utilizzare i parcheggi della Stazione FS, della Meridiana e del Tribunale via Filomusi Gelfi.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUILA - “La V Commissione del Consiglio Regionale d'Abruzzo ha detto NO agli interventi istituzionali necessari per superare la crisi delle Terme di Caramanico ed avviare una fase nuova con la valorizzazione del termalismo abruzzese”. Esordisce così sul tema Mario Mazzocca, Capogruppo Consiliare di “Uniti per Caramanico” e già Sottosegretario Regionale.

“Ha detto no – continua Mazzocca - respingendo la risoluzione del Consigliere Silvio Paolucci, presentata lo scorso 11 giugno, con voto contrario del centro destra e l'astensione dei 5 Stelle. A nulla sono serviti i voti del centro sinistra per approvare il testo con il quale si sarebbe impegnato il Presidente della Regione a sviluppare tutte le attività politico istituzionali del caso,  per la sperimentazione di un nuovo modello di assistenza in materia di riabilitazione in ambito termale, senza gravare di maggiori oneri il Servizio Sanitario Regionale, e dunque a redigere una proposta, da portare presso il Tavolo di Crisi del MISE, che dallo scorso 3 aprile attende un riscontro dalla Regione Abruzzo. Si doveva dare seguito alla Delibazione dell'allora Presidente Giovanni Lolli del 1° febbraio 2019, al fine di ottenere l'applicazione straordinaria del documento tecnico dell'Agenzia Sanitaria RegionaleQualificazione sanitaria nel settore termale – modello assistenziale. Linee di indirizzo", chiedendo al Vice Capo di Gabinetto Ing. Giorgio Sorial, di convocare la struttura di monitoraggio del MinSAL presso lo stesso tavolo di crisi, e ivi valutare la possibilità di un'autorizzazione straordinaria per le Terme di Caramanico ad erogare prestazioni riabilitative.

Nulla, per incredibile inerzia, o per incomprensibili e pericolose strategie, da allora è stato portato al MISE, e oggi la Regione conferma di non voler neanche avanzare una proposta di riorganizzazione e valorizzazione del settore termale in tal senso”.

“Ha detto no, dunque, ad una possibile attività integrativa che, senza costi aggiuntivi per la Sanità Abruzzese, avrebbe determinato un utilizzo più completo, differenziato e non stagionale del principale impianto termale abruzzese, determinando di certo un supporto funzionale per il turismo del benessere e migliorando i servizi per i cittadini abruzzesi, delocalizzando a favore dei territori servizi assistenziali e generando una strategia di ripresa dello stabilimento termale caramanichese, così come già sperimentato in altre regioni italiane, dopo la crisi del termalismo "classico" verificatasi dal 2008 in poi.

Ha detto no, soprattutto, allo sviluppo di una visione che, da un lato, possa dare supporto alla Società in liquidazione, evitando interruzioni dei servizi termali fino alla naturale scadenza della concessione nel 2026, dall'altro, possa avviare un lavoro intenso, serrato e di grande capacità programmatica, quale quello che occorrerà sviluppare dalle istituzioni competenti e dagli uffici regionali in vista della scadenza della concessione e della elaborazione di procedure chiare che garantiscano il migliore utilizzo delle acque e la valorizzazione dello stabilimento termale e delle strutture alberghiere annesse”.

“Nulla di tutto questo – continua Mazzocca - nessuna iniziativa di analisi, di confronto, programmatica, silenzio assoluto su tutte le altre opportunità avviate dalla precedente amministrazione regionale, come sull'atteso Bando pubblico, per l'impiego dei fondi (€ 900.000,00) stanziati dalla Regione di Lolli, di cui alla Legge di Stabilità Regionale 2019, art. 7, comma 2, lettera h), per il rifinanziamento della l.r. 15/2002, e silenzio assoluto sulla possibilità, di dare seguito, per il tramite dei competenti uffici, al disposto della Deliberazione di Giunta Regionale n. 626 del 27 Ottobre 2017, con il quale si assicurava l'ulteriore finanziamento di 1.000.000 di euro per le piscine termali (di importo complessivo pari a 1.600.000 euro, primo intervento in fase di aggiudicazione dei lavori).

Un no inspiegabile, ma chiaro, quello del centro destra in commissione, che annulla in un sol colpo tutte le promesse che gli assessori abruzzesi avevano proclamato in occasione della campagna elettorale delle ultime comunali a Caramanico Terme, vinte da un'amministrazione totalmente assente dal punto di vista dello stimolo istituzionale e dell'attenzione rivolta alla crisi delle Terme, che sembra evolvere ormai in modo inerziale e nell'imbarazzo politico che impedisce ai rappresentanti comunali di rivendicare quanto si dava per scontato in campagna elettorale con i colleghi regionali: "se vinciamo ci pensiamo noi alle terme", dissero urlando davanti alle famiglie preoccupate per la mancata riapertura delle Terme; e invece, per adesso, alle terme ci pensano le terme, e i lavoratori caramanichesi, con grandi difficoltà, e con poche prospettive per il futuro.

Un'astensione affatto strategica, quella dei 5 Stelle, ma forse dettata dalla piena consapevolezza che il loro collega Sorial, al MISE, attende da mesi un cenno di riscontro dalla Verì e da Campitelli, mai arrivato fino ad oggi, e dall'imbarazzo di essere all'opposizione in Regione, in maggioranza al Governo”.

 

“Un tentativo, quello di Silvio Paolucci, che cerca di portare a fine iter una specifica serie di interventi avviati dai governi D'Alfonso e Lolli a supporto delle Terme di Caramanico e che necessitano oggi di quella continuità amministrativa che è vitale per tutelare una delle eccellenze nei servizi sanitari e turistici della Regione Abruzzo”.

Pubblicato in Politica

GIULIANOVA (TE) - Sabato 10 agosto alle ore 18:00 l’Associazione Arts Academy trasformerà la splendida terrazza del palazzo Kursaal di Giulianova in uno spazio completamente dedicato ai giovani appassionati di social e lettura. Il giovanissimo scrittore Nicolas Paolizzi presenterà il suo romanzo “Ti avrei dato tutto” (Rizzoli, 2019), successo editoriale già alla terza ristampa in meno di due mesi. 

Nicolas, scrittore ed influencer con circa 600mila follower su Instagram, si racconta attraverso una storia d'amore che va oltre ogni banalità e scende nell'intimo delle difficoltà dei giovani d'oggi. Un viaggio all’interno di emozioni e sensazioni di una conoscenza estiva, una storia d'amore che profuma di fresco, un fiore che sboccia, ma che reca in sé difficoltà legate alla distanza dei protagonisti e al carico esistenziale di ciascuno personaggio.

Un romanzo affascinante che inchioda il lettore fino alla fine, tra dialoghi, narrazione e poesie, spingendo a leggerlo tutto d’un fiato.

Durante la presentazione l’autore affronterà tutte le tematiche alla base della sua storia, rispondendo alle domande dei presenti e consegnandoci piccoli assaggi delle sue parole grazie alla bravissima attrice Ludovica Stecher. 

Ad impreziosire l’incontro ci sarà anche la cantante Giorgia Verona che, attraverso la sua splendida voce, tradurrà in musica le emozioni che nasceranno dalla lettura. 

Anche il compito di moderare l’incontro è affidato ad un giovane: Alessandro Cicconi, che condurrà per mano tutti noi all’interno di questo affascinante viaggio assolutamente da non perdere.

Nicolas Paolizzi è nato nel 1999 in provincia di Teramo, dove ha frequentato gli studi. Dopo essersi diplomato, ha deciso di condividere la sua passione per la scrittura sui social, ricevendo tantissimi apprezzamenti. Attualmente è seguito da circa 600mila follower su Instagram. Ha esordito autopubblicando “Cara te… amati”, e “Ti avrei dato tutto” è il suo primo romanzo. Ogni giorno pubblica le sue frasi sul profilo Instagram: @nicolaspaolizzi

Pubblicato in Eventi

L’AQUILA - Il Circolo Culturale “Spazio Arte” continua nei suoi appuntamenti con l’attenzione particolare sul “Decennale”.  In Francia si avvia al termine, con la presenza del Presidente del Circolo, la Prof.ssa Stefania di Carlo, la rassegna “L’ETRE 106 bleu”, inaugurata in occasione della “Nuit des Musées”. Nel 2019 le città toccate, grazie alla collaborazione dell’Association Lucozart di Verdelais, sono state: Verdelais-Malagar, St. Maixante, Bordeaux. Sono state quindi esposte le opere dell’artista aquilano Raimondo Tiberio e dell’artista marsicano Giuseppe Cipollone.

Nel tour italiano, dopo i grandi eventi in Terni e Firenze, ora si aggiungono quelli in Monteleone di Spoleto, in Gubbio, in Posta. In Gubbio, in particolare, il Circolo Culturale Spazio Arte partecipa, con il critico d’arte aquilano, Emidio Di Carlo (autore anche del testo critico nel catalogo ufficiale) per la rassegna “Arte senza frontiere a Gubbio”; evento artistico tra “Arte e Artigianato” organizzato dalla Fondazione omonima olandese in collaborazione con “Aionarte” di Spoleto-Leonessa.

 

In tutti gli appuntamenti viene proposto un excursus fotografico (con apposita mostra) sui danni del terremoto del 2009.

Pubblicato in Varie
OGGI 
L'AQUILA - Cielo sereno durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Massima prevista 31 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Cielo sereno durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Massima prevista 20 gradi.
 
CAMPO FELICE - Cielo sereno durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Massima prevista 26 gradi.
 
DOMANI
L'AQUILA - Cielo sereno durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Massima prevista 31 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Cielo sereno durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Massima prevista 20 gradi.

CAMPO FELICE - Cielo sereno durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Massima prevista 26 gradi.
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Filomena Ricci, dottore di ricerca in scienze ambientali e già direttrice dell'Oasi Wwf Gole del Sagittario, è il nuovo delegato regionale del Wwf Abruzzo; la Ricci subentra al giornalista Luciano Di Tizio, che esce di scena dopo sette anni di attività. "Le soddisfazioni maggiori - ha detto Di Tizio - sono state da una parte quella di avere accompagnato il Wwf in una difficile fase di riorganizzazione che ha dato ottimi risultati e dall'altra quella di aver contribuito a costruire una eccellente rete di rapporti con le altre associazioni ambientaliste". Per la Ricci "l'Abruzzo rappresenta uno dei territori più importanti d'Europa per la ricchezza di biodiversità. L'azione del WWF non può quindi non concentrarsi sulla tutela delle specie e degli habitat che ci caratterizzano, a partire da due animali simbolo: il Lupo e l'Orso marsicano. Per quest'ultimo il rischio di vederlo scomparire è reale e come WWF siamo impegnati nel progetto Orso2x50 che punta al raddoppio della popolazione entro il 2050". (ANSA)

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Dal grano al pane il prezzo aumenta di quindici volte per effetto delle speculazioni e delle importazioni di prodotto dall'estero con pagnotte e panini spacciati come italiani all'insaputa dei consumatori. Oggi un chilo di grano tenero è venduto a circa 20-21 centesimi mentre un chilo di pane è acquistato dai cittadini a valori variabili attorno ai 3,1 euro al chilo, con un rincaro quindi di quindici volte. C'è sicuramente un margine da recuperare per garantire un giusto compenso agli agricoltori, senza pesare sui cittadini - spiega in una nota Coldiretti Abruzzo - in tal senso, è necessario favorire e realizzare rapporti di filiera virtuosi con accordi che valorizzino i primati del Made in Italy e garantiscano la sostenibilità della produzione in Italia con impegni pluriennali e il riconoscimento di un prezzo di acquisto "equo", basato sugli effettivi costi sostenuti". (ANSA)

Pubblicato in Economia

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us