http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Agosto 2019 - Radio L'Aquila 1

ROMA - "Oggi manderò al presidente della regione Abruzzo Marsilio la lettera con il nome già concordato e condiviso del commissario per il Gran Sasso e penso che già nella giornata di domani mi risponderà con un ok". Lo afferma il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, a margine di un convegno sul decreto m sblocca cantieri alla Camera. Toninelli aggiunge che "potrà finalmente partire il commissariamento del Gran Sasso su cui abbiamo già stanziato la cifra di 120 milioni di euro". "Oggi manderò la lettera di intesa, ho sentito stamattina il presidente Marsilio e abbiamo chiuso su un nome con un profilo importante", spiega ancora il ministro.(ANSA)

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Nell’ambito del programma nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020 e a valere sull’avviso denominato Aim Attrazione e Mobilità Internazionale, nella giornata odierna, giovedì 1 agosto, l’Università dell’Aquila ha assunto 34 giovani ricercatori.

L’intervento, che rientra nell’ambito dell’Asse I del Pon R&I 2014-2020, riguarda gli atenei statali e non statali aventi sede amministrativa ed operativa nelle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna) e prevede due Linee: Linea 1 (Mobilità dei ricercatori): sostegno alla contrattualizzazione come ricercatori a tempo determinato di tipo A di soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito da non più di quattro anni, da indirizzare alla mobilità internazionale; Linea 2 (Attrazione dei ricercatori): sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato di tipo A di soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito da non più di otto anni, operanti presso atenei/enti di ricerca/imprese fuori dalle Regioni obiettivo del Pon R&I 2014-2020 o anche all’estero, con esperienza almeno biennale presso tali strutture, riferibile alla: partecipazione o alla conduzione tecnico-scientifica di programmi e/o progetti di ricerca; gestione diretta (o alla relativa assistenza) nelle fasi di predisposizione, di organizzazione, di monitoraggio e di valutazione dei programmi/progetti di ricerca. Sulla base di quanto sopra in favore dell’Ateneo.

Per l’Università dell’Aquila sono stati finanziati quindi 26 contratti per Ricercatore/Ricercatrice ai sensi dell’Art.24, c.3 lett. a) relativi alla Linea 1; 8 contratti per Ricercatore/Ricercatrice ai sensi dell’Art.24, c.3 lett. a) relativi alla Linea 2; per un totale di 34 contratti e una spesa complessiva di 6.286.872,13 euro.

“E’ un risultato importantissimo che premia progetti di ricerca dell’Ateneo. Siamo per numero di borse il secondo ateneo dopo la Federico II di Napoli; l’ingresso di un numero così rilevante di giovani ricercatrici e ricercatori ci permetterà di competere ai massimi livelli sui molteplici ambiti di ricerca per cui i progetti sono stati presentati", ha dichiarato la Rettrice Paola Inverardi.

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - Questa mattina il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha incontrato negli uffici di Palazzo Fibbioni il Generale di Brigata Luigi D’Alfonso, il nuovo comandante regionale della Guardia di Finanza.

“Un colloquio cordiale - ha dichiarato il primo cittadino - durante il quale ho ricordato al Generale di Brigata D’Alfonso la riconoscenza della cittadini aquilani nei confronti della Guardia di Finanza, che dopo il sisma del 2009 è stato un punto di riferimento sia per le attività di prevenzione e controllo nei processi di ricostruzione sia perché la Scuola sottufficiali di Coppito è stata a lungo il centro nevralgico di importanti processi decisionali per le sorti della città, sede del G8 e ricovero per centinaia di cittadini che avevano perso l’abitazione.

La volontà di collaborare con le Fiamme gialle e le forze dell’ordine è massima, per garantire la salvaguardia degli interessi e del benessere della nostra comunità”.

Pubblicato in Varie

ROMA - "La banda ultralarga diventerà realtà a stretto giro per ben 600 comuni italiani. L'accordo tra Tim e Infratel, controllata del Mise, permetterà l'accensione della banda in tanti centri in cui la fibra era già stata stesa, ma dove per ora nessun operatore aveva voluto investire. Per la regione Abruzzo, dove risiedo, ne beneficeranno i centri di Ateleta (Ch) e Lecce nei Marsi (Aq).

Una svolta di non poco conto per altre regioni quali Sardegna, Toscana, Puglia, Calabria, Lazio, Lombardia e Marche: oltre ai nostri due, saranno coperti quei centri storicamente svantaggiati sul fronte delle telecomunicazioni, potendo fare questo atteso passo avanti. Una sinergia pubblico-privato che consentirà uno scatto di competitività a molti territori.

Per noi sono queste le infrastrutture indispensabili da dare agli italiani, molto più del Tav e di altre inutili faraoniche opere".

Così Gabriella Di Girolamo, senatrice del M5S, componente della commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni a Palazzo Madama.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “Le piccole e medie imprese aquilane, specialmente quelle impegnate nella ricostruzione, rischiano di ricevere una mazzata dalle norme contenute all'interno dell’articolo 10 del cosiddetto decreto Crescita. Un provvedimento che il Governo deve modificare senza indugio, per non compromettere il futuro di centinaia di famiglie”. Lo dichiara il portavoce di Fratelli d’Italia, Michele Malafoglia.

“In virtù di quanto disposto dal decreto è prevista l’opzione, per i clienti, di avere uno sconto in fattura da parte delle imprese che effettuano i lavori, in alternativa al credito d’imposta da utilizzare in compensazione negli anni successivi - spiega Malafoglia -. A livello Parlamentare Fratelli d’Italia si sta attivando per chiedere che l’esecutivo modifichi, o meglio ancora abroghi, questa disposizione normativa.

Il deputato Emanuele Prisco e il senatore Gaetano Nastri di Fratelli d’Italia hanno chiesto al ministro dello Sviluppo economico Di Maio di 'attivarsi urgentemente' per abrogare l’articolo 10 del Decreto Crescita che ha introdotto lo sconto in fattura per l’Ecobonus e il Sismabonus affinché venga impedito un danno evidente al nostro tessuto economico prevalentemente costituito da Pmi incapaci di sostenere un onere finanziario così gravoso".

"Considerando che non esistono scorciatoie l’unica soluzione per evitare che le ditte siano costrette ad anticipare un contributo pubblico, facendo da bancomat allo Stato, è l’abrogazione della misura".

"Nell'intento, seppur condivisibile, di riconoscere a chi opera ristrutturazioni in regime di Ecobonus e Sismabonus una fruizione immediata dell’agevolazione fiscale tramite sconto in fattura la normativa pone tuttavia l’onere finanziario dell’operazione a carico di produttori e fornitori,  arrecando un duro colpo ai nostri imprenditori".

"Invito tutti i rappresentanti di questo territorio che siedono tra i banchi di Senato e Camera a sostenere questa giusta battaglia che interessa moltissime Pmi che rischiano di essere messe all'angolo”.

Pubblicato in Politica

ROMA – “Nel corso dell’incontro del Cipe di questa mattina è stato fatto un passo avanti su Strada dei Parchi, per quanto riguarda il rinnovo del Pef. “L’Autorità di regolazione dei Trasporti ha dato parere sostanzialmente positivo, anche se con una serie di osservazioni e prescrizioni sullo scenario di rinnovo presentato da parte di Strada dei Parchi – ha sottolineato il presidente Marco Marsilio -. Adesso questo programma economico e finanziario il Governo lo invia alla Commissione Europea per acquisire il parere definitivo circa la compatibilità tra questo Piano rinnovato e le regole europee che regolano il settore, nel frattempo ho posto al Governo la questione che il prossimo 31 agosto scade il congelamento dell’aumento delle tariffe autostradali e, di conseguenza, dal 1° settembre dovrebbero registrare aumenti intorno al 20%. Il Ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Danilo Toninelli, ha garantito che il concessionario, con il quale sta interloquendo, si farà carico di sospendere questo incremento in attesa che si concluda questa procedura e naturalmente il nostro auspicio è che questo avvenga presto e che ci vengano date rassicurazioni formali in tal senso”.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - di Nando Giammarini - Sono trascorsi poco più di tre mesi dalla tragica scomparsa della mamma 32enne di due bambini in tenera età, Serena Durastante, e domenica 4 agosto vigilia della ricorrenza della Madonna della Neve protettrice di Cesaproba di Montereale, una delle Frazioni più popolose del comune dell’Alto Aterno la ricorderà.

Lei era una sua figlia perita prematuramente, in un incidente d’auto, la scorsa domenica delle Palme mentre si ricava al lavoro. Dopo la toccante, partecipata e commossa, commemorazione dello scorso 18 luglio, giorno del suo compleanno, al campo sportivo con un incontro di calcio Cesaproba  - Marana, paese dove la ragazza viveva con la propria famiglia, ed il torneo dei rioni la   premiazione seguita dal lancio di palloncini bianchi. Un’atmosfera emotivamente incandescente in cui le lacrime si confondevano con gli occhi lucidi, dei tanti partecipanti, che seguivano le direzioni  e le prese di quota dei palloncini.

La prossima manifestazione in ricordo di Serena, organizzata a cura di tutte le associazioni cesaprobane, è stata denominata: ”Passeggiata per Serena”. Essa prevede l’incontro in piazza   Lucia Fluttuante, prima maestra di Cesaproba che ha indirizzati ai lidi del sapere tanti giovani, e la partenza, a piedi ed a cavallo, alle ore 7. 00 alla volta di Monte Cabbia a quota 1500 mt. Di  li si possono ammirare tante bellezze naturali mozzafiato che spaziano dai Sibillini, alla Laga, al Gran Sasso e c’è il confine tra l’Abruzzo ricadente nel Comune di Montereale ed il Lazio in quello di Borbona. Il ritorno è previsto per le 12.30 con visita al cimitero ed alle 13.30  un pranzo  per tutti i partecipanti   nella sede dell’associazione culturale “Cesaproba 96”. 

A prescindere dalla valenza estetica dei luoghi condivisi da tanta gente la particolare circostanza testimonia un senso di Comunità e di solidarietà fuori dalla norma. Oltre ad una voglia e sentimenti di vicinanza e di amicizia ad una famiglia in difficoltà.

Con questo semplice evento la Comunità  di montagna vuole omaggiare e ringraziare la propria conterranea che ha sempre dato  il massimo contributo per il benessere dei “nonnini” di cui si occupava in qualità di operatrice socio- sanitaria nelle strutture in cui aveva svolto il suo ruolo. Con umanità e spirito di servizio. Il mestiere di OSS è questione di cuore ed altruismo e Serena detenendo queste qualità si metteva quotidianamente in gioco per alleviare solitudine e sofferenze.

E’ opinione comune e diffusa che le persone facenti parte della nostra vita continueranno ad esserne parte integrante, guardandoci dal cielo, fino a quando non le raggiungeremo. Per non impazzire o aggiungere  dramma al dramma occorre necessariamente fare appello alla ragione ed affidarsi, oltre che alla fede se si è credenti, ad un pizzico di ottimismo convincendosi che dalla disperazione deve rinascere la speranza… dal dolore un minimo di gioia… dalla morte la vita. Ciao Serena!

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Fino al 30 agosto è possibile presentare domande per partecipare alla selezione per ottenere l'assegnazione di un alloggio del progetto Case o Map. Lo ha reso noto l'assessore alle politiche sociali del Comune dell'Aquila, Francesco Cristiano Bignotti, che aveva anticipato la notizia qualche giorno fa, in occasione del via libera a questa operazione da parte della Giunta comunale.

“Sono due gli avvisi emanati dal settore Politiche per il benessere della persona - ha ricordato Bignotti - uno che mette a disposizione 50 alloggi dedicati a giovani coppie, con o senza figli, o nuclei monoparentali, i cui componenti abbiano un’età non superiore a 45 anni, con reddito complessivo lordo compreso tra 6.000 euro e 35.000 euro, e un altro che dà la disponibilità di 30 alloggi per persone separate o divorziate, oppure componenti di coppie in corso di separazione legale, con o senza figli, a condizione che sia stato presentato ricorso per separazione precedentemente alla data di pubblicazione dell’avviso pubblico, con reddito complessivo lordo compreso tra 6.000 euro e 30.000 euro”.

L’assessore Bignotti ha inoltre precisato che “per coloro i quali saranno assegnati gli alloggi, il canone da corrispondere verrà calcolato in base alle fasce isee, a seguito di presentazione del documento reddituale entro un mese dall'assegnazione stessa. Tra i vari requisiti di accesso, c'è la residenza nel comune dell'Aquila o in uno dei comuni della mobilità da almeno 5 anni consecutivi. Tra le premialità invece, sono presenti i punteggi per l'anzianità di residenza sul territorio, la disabilità, la presenza di figli e la più giovane età dei richiedenti. Gli uffici comunali in Viale Aldo Moro, 30, preposti alla raccolta delle domande – ha concluso Bignotti - sono a disposizione anche per fornire ai cittadini qualsiasi altro tipo di informazione".

I Comuni dell’ambito di mobilità dell’Aquila sono i seguenti: Barete, Barisciano, Fossa, Lucoli, Ocre, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio, San Pio, Sant’Eusanio, Scoppito, Tornimparte, Villa Sant’Angelo.

I bandi in questione sono pubblicati sul sito internet del Comune dell’Aquila (http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1785&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1 per le giovani coppie, http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1786&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1 soggetti separati o divorziati).

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “Quando la Sirena cantò. In viaggio con Leonardo” è il titolo che l’ensemble Aquila Altera ha scelto per rendere un omaggio musicale al genio di Leonardo Da Vinci, in occasione del quinto centenario della morte, per il concerto di chiusura della 23esima Rassegna di Musica Antica “I Concerti di Euterpe” realizzata dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” con l’Associazione Le Cantrici di Euterpe.

L’appuntamento è nel suggestivo Chiostro del Convento di San Giuliano, venerdì 2 agosto con inizio alle ore 21,30.

L'ensemble di musica antica Aquila Altera prende il suo nome da un madrigale di Jacopo da Bologna e nasce all’Aquila nel 1998. Dalla sua fondazione si è avvalso della partecipazione di musicisti, cantanti, danzatori e attori, specializzati nel repertorio antico.Per questo appuntamento l’ensemble è formato da Maria Antonietta Cignitti canto, percussioni, Andrés Montilla-Acurero canto, Daniele Bernardini flauti dritti, flauto e tamburo, cornamusa, Gabriele Pro viella, Cristina Ternovecviola de arco, Antonio Proliuto, Beatrice Dionisi arpa, Daniele Rocchi organo, ghironda.

Aquila Altera  ha rivolto da sempre una particolare attenzione alla ricerca e all'esecuzione della vasta produzione strumentale e vocale, sacra e profana, di codici e compositori del Medioevo e del Rinascimento. Leonardo, genio del Rinascimento, fu raffinato conoscitore della musica, lui stesso certamente compositore e studioso dell’arte strumentale e del canto, come scrive il Vasari: “Dette alquanto d’opera alla musica, ma tosto si risolvè a imparare a sonare la lira, come quello che da la natura aveva spirito elevatissimo e pieno di leggiadria; onde sopra quella cantò divinamente all’improvviso”.

Seguire Leonardo da Vinci attraverso i suoi incarichi e i suoi viaggi presso le corti italiane, dove certamente si ballava, suonava e cantava, a partire da quella fiorentina di Lorenzo de’ Medici “Il Magnifico”, passando per quelle lombarde dei Visconti e degli Sforza, fino alla corte papale e, in conclusione della sua vita in Francia, ci restituisce il soundscape dell’Italia del Rinascimento: un paesaggio sonoro del quale Leonardo era parte attiva e che vide un’Italia ricca di avvenimenti politici e culturali.

Una occasione per ascoltare musica in uno dei luoghi più caratteristici del capoluogo abruzzese con la possibilità, grazie alla disponibilità della Comunità dei Frati, di visitare il Conventino, la parte più antica del Convento di San Giuliano.

Pubblicato in Musica e Spettacolo
Giovedì, 01 Agosto 2019 12:03

Operai investiti su A14, morto 57enne

VASTO (CHIETI) - E' morto nella tarda serata di ieri l'operaio 57enne di Vasto, che nel pomeriggio era stato investito da un'autocisterna sulla corsia nord al km 438 dell'A 14, tra i caselli di Vasto Sud e Vasto Nord.

Le gravi ferite riportate nell'impatto con il mezzo pesante non gli hanno lasciato scampo nonostante le cure dei medici del reparto di Neurochirurgia di Teramo dove l'uomo era stato trasportato in eliambulanza in quanto all'ospedale di Pescara non c'era disponibilità di posti in Rianimazione.

Solo leggere ferite a una gamba per l'altro operaio rimasto coinvolto nell'incidente le cui cause sono al vaglio dei rilievi degli agenti della Polizia stradale della sottosezione di Vasto Sud.

 

(Ansa)

Pubblicato in Cronaca

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us