http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Marzo 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Sarà uno splendido aperitivo gourmet dello chef stellato William Zonfa, venerdì 29 marzo alle ore 18 a Palazzo dell'Emiciclo all'Aquila, ad aprire la mostra dal titolo "Resistenze", degli artisti Emanuela Giacco e Davide Serpetti.

Lo chef, giovane eccellenza del territorio, sostiene l'iniziativa dei giovani artisti con le sue opere d'arte culinarie, tra le quali Spugne allo zafferano con salmone marinato e leone candito; Tagliatellina di seppie basilico e mandorle; Gaspacio di pomodoro, polpo tenero e polvere di olive nere.

"Un'esperienza importante - ha detto Zonfa - quella di realizzare un percorso comune di eccellenza con degli artisti emergenti al livello nazionale. Un sostegno e una presenza che ho sentito di dare, proprio a ridosso del decennale del terremoto, come concreta presenza nelle iniziative cittadine e conferma della mia incondizionata affezione al territorio", ha concluso Zonfa.

La mostra è presentata dalla associazione musicale Concentus Serafino Aquilano in collaborazione con la associazione culturale Not to be, riconosciuta e patrocinata dal consiglio regionale dell'Abruzzo, dalla provincia di L'Aquila e dal comune di L'Aquila, realizzata con il contributo della Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo, di Lt Advisory - Lt Studio legale e tributario, di Bcc Banca di Credito Cooperativo di Roma, della associazione culturale Not to be e di Ance L'Aquila, Associazione Nazionale Costruttori Edili.

La mostra rientra infatti nel convegno nazionale organizzata da Ance e Ance giovani.

L'aperitivo gourmet è su invito.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - di Elisa Cerasoli – Due appuntamenti per l’Orchestra Sinfonica Abruzzese in questo fine settimana: sabato 30 marzo all’Aquila alle 18 al Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” per la 44a Stagione dei Concerti ISA e domenica 31 marzo, sempre alle 18, al Teatro Comunale di Città sant’Angelo per la Stagione concertistica del Città Sant' Angelo Music Festival. L’OSA sarà diretta dal giovane Alessandro Mazzocchetti e ospiterà come solista l’eccezionale violinista ucraino Oleksdr Semchuk che eseguirà il Concerto n. 1 in fa diesis minore op. 14 per violino e orchestra (1852) dell’eccellente violinista Henryk Wieniawski, opera fortemente virtuosistica del compositore polacco, uno dei più grandi violinisti poche conosce una frequentazione piuttosto rara da parte dei violinisti per l’estrema difficoltà della parte solistica. Completano il programma del concerto due capolavori beethoveniani: l’Ouverture op. 43 da "Le creature di Prometeo" e la Prima Sinfonia op. 21 in do maggiore, due brani composti nello stesso periodo, ricchi di somiglianze e richiami che rappresentano in pieno il primo Beethoven.

 

Sarà questo il debutto del venticinquenne direttore abruzzese Mazzocchetti sul podio dell’OSA: già direttore artistico del “Città Sant’Angelo Music Festival” debutterà nei prossimi mesi anche con l’Orchestra Sinfonica Calabrese e, presso il MiCo di Milano, con l’Orchestra Filarmonica Italiana.

Di esperienza, invece, l’ucraino Oleksandr Semchuk violinista dalla brillante carriera concertistica che l’ha visto esibirsi con successo in tutto il mondo, sia come solista sia in collaborazione con musicisti di fama internazionale, ufficialmente riconosciuto come “artista benemerito” nel suo paese quale fondatore e promotore del progetto culturale “Artisti per la rinascita dell’Ucraina”. In Italia è molto apprezzato anche come insegnante presso la Scuola di Musica di Fiesole, l’Accademia Musicale di Firenze e il Dipartimento d’Archi dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, presso la quale insegna tutt’ora.

 

Questa produzione chiude la stagione ordinaria dell’ISA all’Aquila che continuerà con due eventi straordinari delle prossime settimane: il 7 aprile alle 18 presso la Basilica di Collemaggio il concerto dedicato al decennale del sisma 2009-2019 con l’esecuzione in prima assoluta dell’opera commissionata dalla società aquilana dei Concerti “B: Barattelli” con ingresso gratuito, e – per la chiusura effettiva della stagione – appuntamento a sabato 13 aprile con la superba Messa in do maggiore Op. 86 per soli, coro e orchestra di Ludvig van Beethoven.

Finiscono con il concerto di domenica a Città Sant’Angelo anche gli appuntamenti dell’OSA sui palcoscenici abruzzesi che hanno ospitato la 44° Stagione dei Concerti dell’Istituzione Abruzzese: Atri, Tortoreto e Città Sant’Angelo.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - "In seguito alla composizione della nuova giunta presentata dal Sindaco Biondi, in qualità di portavoce del gruppo 'Insieme per L’Aquila' in Consiglio comunale, ci tengo a fare chiarezza sulla posizione del movimento politico". Così in una nota Leonardo Scimia, Consigliere comunale dell’Aquila del gruppo Insieme per L’Aquila.

"Dopo un’analisi attenta della situazione politica e amministrativa in cui versa la città e in seguito al progressivo cambio generazionale dell’intera compagine del centrodestra aquilano - spiega -, abbiamo ritenuto fosse necessario per il momento potersi avvalere di figure tecniche di alto profilo come Vittorio Fabrizi e Fausta Bergamotto.

La scelta è ricaduta sui due dopo una concertazione tra noi e il Sindaco; a maggioranza il gruppo ha fatto una scelta tecnica e non politica con la consapevolezza che questa era la decisione migliore per la città.

Il capogruppo uscente Silveri è e rimane parte integrante del progetto politico e speriamo che in futuro tornerà con noi anche in consiglio.

A lui ci rivolgiamo con l’affetto e la vicinanza in questo momento così delicato per lui e anche per noi, unendo un ringraziamento per quanto ha fatto per il nostro gruppo consiliare".

"Tutte le decisioni assunte in questo periodo - termina - sono state prese in totale autonomia dal gruppo consiliare, con grande senso di responsabilità nei confronti della città".

 

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Sono iniziate le riprese dello short movie "Push Out" girato sul territorio abruzzese con la regia di Marco D'Andragora protagoniste Antonella Ponziani e Francesca Giuliano.

"Push Out" racconta le vicende di due donne, di generazioni diverse, che si trovano a combattere contro i demoni dell'anoressia, bulimia e della discriminazione. Ispirato ad una storia vera.

La presentazione ufficiale è avvenuta a Sambuceto (CH) con interventi di autori e produttori, protagonisti - tra cui le attrici Antonella Ponziani (già vincitrice del David di Donatello e del Nastro d'argento come 'Migliore attrice protagonista' in "Verso sud") e Francesca Giuliano (modella curvy di "Avanti un altro" di Bonolis, spesso discriminata per il suo aspetto fisico) - la psicologa e psicoterapeuta Marta Di Meo e la nutrizionista e psicologa Chiara Di Gianvittorio, esperta di problematiche legate a disfunzioni alimentari.

Nel cast di "Push Out" anche le attrici Viviana Bazzani, Carol Lauro ed Eleonora Puglia. Le riprese si protrarranno per diversi giorni in varie location delle province di Pescara e Chieti ed in generale dell'entroterra abruzzese per la sua valorizzazione; lo staff tecnico e la troupe saranno accompagnati da Ensino Di Cecco.

La distribuzione di "Push Out" è prevista nel circuito di festival cinematografici nazionali ed internazionali, con sottotitoli in inglese, e successivamente con una divulgazione all'interno delle scuole.

Lo short film, che ha ottenuto l'alto patrocinio della Regione Abruzzo, è prodotto e diretto dall'imprenditrice ed attrice teatina Clarissa Leone e vede come media partner Vito e Walter Nicoletti, fondatori del 'Matera Film Festival'.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Prevenire la ludopatia: si inizia dalle scuole.

Al convegno dal titolo "La 'potenza del talento' per combattere la ludopatia", in programma sabato 30 marzo alle 10 all’Auditorium del Parco del Castello dell’Aquila, parteciperanno gli studenti del IV A Amministrazione-Finanza-Marketing e IV B Sistemi informativi aziendali dell'Istituto d'istruzione superiore "Amedeo D'Aosta" del capoluogo abruzzese, che avranno modo di confrontarsi con esperti e professionisti del settore.

L'evento nasce con lo scopo di sensibilizzare al contrasto dei disturbi da gioco d’azzardo, promuovendo allo stesso tempo azioni volte alla lotta e all'informazione sul fenomeno considerato negli ultimi anni una vera "piaga sociale", avviando un piano per sensibilizzare la cittadinanza sulle patologie legate alla ludopatia e le conseguenze nella vita quotidiana, familiare e lavorativa.

Nutrito e qualificato il parterre dei relatori: in particolare, saranno presenti il neo assessore alla Salute della Regione Abruzzo Nicoletta Verì, che nella sua veste di presidente della commissione Sanità del Consiglio regionale nel 2013 ha presentato la legge contro la ludopatia poi approvata nella successiva legislatura, e la psicoterapeuta Giada Costantini, esperta delle dipendenze del centro "Studi Cognitivi" di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), componente del comitato scientifico FeDerSerD Abruzzo-Marche-Molise, che svolge la libera professione a Pescara.

I professionisti analizzeranno l’espansione della ludopatia nella nostra regione e nelle aree in ricostruzione a seguito del sisma del 6 aprile 2009 e dei terremoti del 2016-2017, rivolgendosi in particolare alle nuove generazioni, cercando di dare risposte concrete, che portino alla creazione di una metodologia efficace di prevenzione e contrasto.

L’evento è organizzato da SkillPower, la piattaforma web di giochi d’abilità, ideata dai giovani aquilani Alfredo Specchio, Pietro De Gregorio e Andrew Rivelli, che presenteranno in anteprima nazionale il loro progetto basato sullo sviluppo di giochi di abilità.

"Abbiamo deciso di annunciare il coronamento del nostro sogno con un convegno che miri anche e soprattutto a sensibilizzare la popolazione sulle conseguenze del gioco d’azzardo e sugli effetti che questo fenomeno ha sul territorio, non solo in termini sociali, ma anche economici", hanno spiegato i tre giovani imprenditori.

Saranno presenti, inoltre, il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, il vice presidente del Consiglio regionale, Emanuele Imprudente, e i deputati Antonio Martino (Forza Italia) e Luigi D'Eramo (Lega).

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - Il 16 marzo scorso, presso il prestigioso palazzo Gambacorti, sede del comune di Pisa, è avvenuta la cerimonia di consegna dei diplomi del “Master Intensivo Ciba, Comunicazione, Impresa, Banche e Assicurazioni” a cinque laureandi e neo laureati dell'università dell'Aquila, Giulia Granata, Luca Scarsella, Alessandro Capanna, Elisa Ianni, Daniele Sollecchia, vincitori di una borsa di studio che ha permesso loro di partecipare a Pisa, nell’arco di un mese, alle attività didattiche del Master dopo aver superato una severa selezione.

Tale Master, messo a disposizione dal Distretto 2090 del Rotary, ha la finalità di preparare futuri professionisti fornendo competenze in campo imprenditoriale e finanziario.

Ha partecipato alla cerimonia, come referente della Commissione Master & Job del Rotary Club L’Aquila, il professore emerito Massimo Casacchia. Erano presenti il dottor Gabrio Filonzi, Governatore del Rotary International Distretto 2090, il referente distrettuale dell’iniziativa “Master & Job” e Presidente dell’Associazione Culturale Eraclito 2000, Marco Agujari, la Direttrice del Master, la professoressa Diana Pardini, in rappresentanza dell’istituzione ospitante la Vice Sindaco del Comune di Pisa, avvocato Raffaella Bonsangue, e la professoressa Rita Roncone, dell’Università dell’Aquila.

L’auspicio è che i giovani così formati possano trovare nel nostro territorio un inserimento lavorativo di qualità e di soddisfazione. In questi mesi il Rotary Club L’Aquila, nelle persone del Presidente, Rossella Iannarelli, e del Presidente della Commissione Giovani, Raffaele Marola, hanno promosso, presso le aule universitarie, incontri informativi rivolti agli studenti per diffondere la conoscenza del Master ed invitarli a concorrere per le borse di studio ad accesso gratuito.

Pubblicato in Varie
Giovedì, 28 Marzo 2019 17:20

Cosa succede se sparo a un ladro?

L'AQUILA - La riforma della legittima difesa è legge: ha ottenuto il via libera definitivo dell'Aula del Senato con 201 voti a favore e 38 contrari.

Vengono allargate le 'maglie' del principio di proporzionalità tra offesa e difesa, anche se tale principio resta, ovvero non vengono meno le indagini e si deve comunque dimostrare che la difesa è stata appunto legittima. Tuttavia, si restringe la 'discrezionalità' del giudice. 

Cosa prevede il provvedimento 'bandiera' della Lega:
 

Difesa sempre legittima 

L'articolo 1 va a modificare l'articolo 52 del codice penale che disciplina la "Difesa legittima". Con il nuovo testo si riconosce "sempre" la sussistenza della proporzionalita' tra offesa e difesa "se taluno legittimamente presente nell'abitazione altrui, o in un altro luogo di privata dimora, o nelle appartenenze di essi", "usa un'arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo al fine di difendere la propria o la altrui incolumità, i beni propri o altrui, quando non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione". Affinché scatti la legittima difesa non è necessario che il ladro abbia un'arma in mano, bensì è sufficiente la sola minaccia di utilizzare un'arma e non è necessario che la minaccia sia espressamente rivolta alla persona.

 

Grave turbamento

L'articolo 2 della riforma va a modificare l'articolo 55 del codice penale che disciplina "l'eccesso colposo". Con il nuovo testo si esclude la punibilità di chi si e' difeso in "stato di grave turbamento, derivante dalla situazione di pericolo in atto".

 

Sospensione della pena

Altra modifica all'attuale normativa sulla legittima difesa viene introdotta con l'articolo 3, che prevede la possibilità di ottenere la sospensione condizionale della pena per chi ha commesso un furto in appartamento solo dopo che ha integralmente pagato l'importo dovuto per il risarcimento del danno alla persona offesa. 

 

Pene più severe

Vengono inasprite le pene per violazione di domicilio e furto in appartamento. In particolare, viene innalzata a quattro anni la pena massima di carcere per la violazione di domicilio. Quanto al furto in abitazione e scippo, si arriva fino a un massimo di sei e sette anni di carcere. Vengono inasprite anche le sanzioni con un massimo di 2.500 euro (attualmente 2000 euro). Infine, vengono aumentati anche gli anni massimi di carcere per la rapina, fino a sette.

 

Niente responsabilità civile

Chi si è legittimamente difeso non è responsabile civilmente. In sostanza, la riforma fa sì che l'autore del fatto, se assolto in sede penale, non debba essere obbligato a risarcire il danno derivante dal medesimo fatto in sede civile. Nei casi di eccesso colposo, inoltre, al danneggiato e' riconosciuto il diritto ad una indennità, calcolata dal giudice tenendo conto della gravità, delle modalità realizzative e del contributo causale della condotta posta in essere dal danneggiato.

 

Patrocinio gratuito

La riforma della legittima difesa estende le norme sul gratuito patrocinio (criteri e modalità di liquidazione dei compensi e delle spese per la Difesa) a favore della persona nei cui confronti sia stata disposta l'archiviazione o il proscioglimento o il non luogo a procedere per fatti commessi in condizioni di legittima Difesa o di eccesso colposo. E' comunque fatto salvo il diritto dello Stato di chiedere le spese anticipate, qualora a seguito di riapertura delle indagini o revoca del proscioglimento, la persona sia poi condannata in via definitiva.

 

Priorità nei processi

L'ultimo articolo della riforma interviene sul codice di procedura penale affinché "nella formazione dei ruoli di udienza debba essere assicurata priorità anche ai processi relativi ai delitti di omicidio colposo e di lesioni personali colpose". (AGI)

 

 

 

 

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - I militari del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Sulmona, nel corso di mirate attività info-investigative tese al contrasto dei traffici illeciti in generale ed allo spaccio di sostanze stupefacenti in particolare, nella Valle Peligna, hanno sottoposto a controllo, tra gli altri, due soggetti provenienti da Roma, da qualche tempo domiciliati a Sulmona, uno di origine napoletana e l’altro romano, entrambi senza occupazione.

I due soggetti, al momento del controllo, mostravano un evidente stato di nervosismo ed agitazione tale da indurre i militari operanti ad effettuare, prima, un’accurata perquisizione personale ed un’ispezione dei bagagli e dei loro effetti personali, e, successivamente, una perquisizione domiciliare presso il luogo di dimora.

La predetta attività consentiva di rinvenire, all’interno di una busta di plastica di colore blu, sapientemente occultata in una intercapedine realizzata tra la fodera della valigia e l’involucro esterno della stessa, 70 grammi circa di cocaina, 39 ovuli contenenti circa 400 grammi di hashish e 0,7 grammi di marijuana.

Stante i gravi indizi di colpevolezza, il possessore della valigia veniva deferito, in stato d’arresto, alla competente autorità giudiziaria che ne disponeva l’accompagnamento presso la casa circondariale di Sulmona. Lo stupefacente, una volta sottoposto a sequestro, veniva inviato ai laboratori dell’Arta (Azienda Regionale Tutela dell’Ambiente) di L’Aquila per le analisi quantitative e qualitative di rito.

L’operazione antidroga si inserisce nell’ambito dell’incessante attività di prevenzione e repressione del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, avviata anche nel quadro delle direttive impartite dalla locale autorità prefettizia.

Il contrasto alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti mira alla salvaguardia della vita umana in generale e dei più giovani in particolare.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Sabato 30 e domenica 31 marzo si svolgerà a L’Aquila l’iniziativa Japan 4 L’Aquila, quattro eventi per ricordare i 10 anni del terremoto e condividere un messaggio di solidarietà e di rinascita portato alla città da artisti giapponesi e abruzzesi.

L’idea di organizzare un evento legato al Giappone a L’Aquila in occasione del decennale del terremoto nasce nel 2014 dall’incontro tra la signora Aya Asami, attiva da vari anni nella promozione della conoscenza dell’Abruzzo in Giappone e Andrea Tarquini, dirigente dell’Aida (Associazione Insieme per i Diritti degli Anziani) de L’Aquila.

Nell’organizzazione dell’iniziativa sono subentrati in seguito Claudio Caniglia e Odoardo Tomassi, insieme alla signora Asami membri dell’Associazione Giappone in Abruzzo dal Fuji al Gran Sasso. L’Associazione, attiva da diversi anni nella promozione della conoscenza della cultura giapponese nella regione, è divenuta capofila dell’iniziativa a cui hanno man mano aderito artisti e associazioni giapponesi e abruzzesi.

Tra queste il coro “en”, un ensemble diretto dal Maestro Mami Odagiri, venuto da Tokyo per l’occasione. Il coro si esibirà alle 18.30 del sabato nella basilica di San Bernardino unitamente al coro folkloristico del Maestro Francesco D’Urbano di Fara Filiorum Petri e al coro aquilano Armonie d’Argento, già diretto dal M° Dante Sorrentino e oggi diretto dal Maestro Gabriella Manilla.

Le altre iniziative si svolgeranno al Palazzetto dei Nobili. Il sabato mattina l’incontro con gli alunni della Scuola Dante Alighieri, sede Giosuè Carducci, nell’ambito del progetto “Dieci anni dopo, nati tra le macerie, cresciuti nella speranza”, di cui è responsabile la professoressa Emanuela Papola. Gli scolari hanno ricevuto in dono dagli alunni dell’Izumi Kids Camp di Iwaki, una cittadina duramente colpita allo tsunami del 2011, 99 bamboline okiagari koboshi, simbolo dello spirito che sa risollevarsi dopo le avversità.

La maestra Haruka Seki, dell’Associazione Giappone in Abruzzo, terrà per i bambini della scuola media un workshop di origami.

Nel pomeriggio del sabato alle 16.00 ci sarà la presentazione ufficiale dell’evento con la partecipazione dei rappresentanti di alcuni comuni come quello di Fara Filorum Petri in provincia di Chieti e di San Demetrio Né Vestini in provincia de L’Aquila, che hanno dato il rispettivo patrocino all’evento.

Verrà poi trasmesso un docufilm sulla ricostruzione post terremoto in una cittadina della provincia di Fukushima del regista Yoshikazu Kaneyama e la mostra dell’artista Ayami Noritake, che usa la tecnica tradizionale del chigirie, un misto di pittura e carta ritagliata.

Dopo il concerto alla basilica di San Bernardino la serata si concluderà con il concerto del gruppo pop punk Vaiwatt di Tokyo, alle 22.30 presso l’Irish Pub di Pianola.

Il giorno successivo alle 11.30 al Palazzetto dei Nobili si terrà una dimostrazione dell’arte marziale della spada svolta dall’associazione aquilana Onoha Ittoryu. Nel pomeriggio di domenica chiuderà l’evento una lezione dimostrativa di lingua giapponese della sezione aquilana dell’Associazione Giappone in Abruzzo.

Japan 4 L’Aquila ha ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata del Giappone, della Presidenza del Consiglio Regionale d’Abruzzo, dei comuni de L’Aquila, Fara Filiorum Petri, di San Demetrio ne’ Vestini e della Fondazione della Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - Si avvicina il National Geographic Festival delle Scienze, il cui programma è stato presentato nella conferenza stampa di questa mattina a Roma. Il Gssi - Gran Sasso Science Institute è partner scientifico e parteciperà con eventi di grande interesse alla XIV edizione che si terrà all’Auditorium Parco della Musica di Roma da lunedì 8 a domenica 14 aprile e declinerà il tema dell’invenzione.

Tre gli appuntamenti che ci vedono coinvolti: Mercoledì 10 aprile, ore 21, Sala Petrassi: Fisiche, femminile plurale, a cura di INFN e GSSI. La caccia alla materia oscura, le onde gravitazionali e la nuova astronomia multimessaggera, lo studio della particella che ha consolidato la moderna teoria delle particelle elementari, il Bosone di Higgs. Sono questi i temi di punta del dialogo tra tre scienziate la cui eccellenza è riconosciuta dalla comunità scientifica a livello mondiale e la cui attività di ricerca tocca laboratori internazionali come il CERN, i Laboratori Nazionali Del Gran Sasso - INFN, l’osservatorio EGO & the Virgo Collaboration, e centri d’eccellenza come il GSSI - Gran Sasso Science Institute. Sollecitate dall’ironia di Serena Dandini, le tre scienziate Elisabetta Baracchini (GSSI e INFN), vincitrice di un ERC grant per cercare la materia oscura ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso, Viviana Fafone (INFN e Università̀ Tor Vergata), tra gli scopritori delle onde gravitazionali con l’esperimento Virgo, e Chiara Mariotti (INFN, CERN e Università di Torino), tra i protagonisti della scoperta del bosone di Higgs al CERN, ripercorrono alcune delle idee più affascinanti sulla natura del nostro universo, offrendo al pubblico il racconto di un mestiere che, condotto con passione e determinazione, non conosce ostacoli. Contribuiscono al racconto il ritmo e la simpatia de La banda dell'uku; venerdì 12 aprile, alle ore 21 in Sala Sinopoli, si terrà Spazio al tempo. Tutto quello che non avete mai osato chiedere sull’universo, incontro tra Fernando Ferroni, presidente dell’INFN e professore al GSSI - Gran Sasso Science Institute, e Antonio Masiero, vicepresidente dell’INFN e professore all’Università di Padova, condotti da Neri Marcorè. Sarà un vero e proprio viaggio nel tempo il dialogo tra tre fisici d’eccezione, maestri di fisica delle particelle e impegnati in studi ed esperimenti di frontiera: dalla ricerca della misteriosa materia oscura allo studio delle proprietà dei neutrini coinvolti nei processi di fusione delle stelle e negli avvenimenti cosmici più impressionanti, fino allo studio della fisica “nuova”, quella nascosta anche nelle collisioni tra particelle alle energie limite del più grande acceleratore di particelle del mondo. Il viaggio sarà tutt’altro che scontato, ritmato dalle improvvisazioni jazz di Umberto Petrin e dagli excursus letterari interpretati da Maria Giulia Scarcella, e accompagnato dalla narrazione visiva del disegnatore Luca Ralli; sabato 13 aprile, alle ore 15:30, Teatro Studio Borgna: l’invenzione verrà indagata sia dal punto di vista del procedimento sia guardando al risultato, con alcune delle innovazioni più sorprendenti e avveniristiche nel campo della robotica. Anche il GSSI contribuisce alla riflessione con la conferenza L’invenzione inaspettata, moderata dall’esperto di comunicazione della scienza e giornalismo scientifico Michele Bellone; con lui, la biologa Federica Bertocchini (IBBTEC Università della Cantabria), il Rettore del GSSI - Gran Sasso Science Institute Professor Eugenio Coccia e Silvia Marchesan, Nature Award 2018 (Università di Trieste), spiegheranno come fronteggiare un risultato inaspettato durante un procedimento scientifico.

Pubblicato in Eventi

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us