http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Febbraio 2019 - Radio L'Aquila 1
Lunedì, 25 Febbraio 2019 16:14

Perilli nuovo presidente del Cnsas

PENNE (PE) - È Daniele Perilli - abruzzese di Pescara - il nuovo presidente del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo. Socio della sezione alpina del Corpo, Perilli ne fa parte dal 1978 come tecnico della stazione di Penne. Eletto lo scorso 13 febbraio a Penne (Pescara), si insedia oggi e resterà in carica per tre anni. Nel suo ruolo sarà affiancato da due vicepresidenti: riconfermato per la sezione alpina Luigi Orazio Piccirilli, neoeletto per la sezione speleo Alfonso Ardizzi. Per quanto riguarda la sfera operativa, due giovani tecnici sono stati designati per ricoprire il ruolo di Delegati. Paolo Di Quinzio, già capostazione di Penne, nel ruolo di Delegato Alpino, e Matteo Restaneo, già vicedelegato, nel ruolo di Delegato Speleo. Inoltre il Sasa (Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo) da quest'anno, nella persona di Ardizzi, può vantare un vice responsabile nazionale del soccorso speleologico unitamente a un consigliere nazionale di tutto il CNSAS. (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Passaggio di consegne all'Aquila tra il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli (Pd), e il neo eletto presidente, Marco Marsilio (FdI): una cerimonia di insediamento con il passaggio del testimone rappresentato da una targa d'argento dove sono incisi i nomi dei presidenti della Regione Abruzzo dal 1970 ad oggi. Nello scorso agosto Lolli era subentrato all'ex governatore, Luciano D'Alfonso - eletto nel 2014 - dopo le dimissioni di quest'ultimo perché incompatibile con la nomina a senatore. "Mi aspetta un duro lavoro - ha spiegato Marsilio - Condivido a pieno l'analisi che ha fatto il presidente uscente Lolli. Adesso voglio approfondire subito la questione ricostruzione, farò presto una ricognizione con tutti gli uffici come è prassi. Ovviamente le priorità sono tante, tra queste il lavoro, la sanità e le infrastrutture. Siamo tutti consapevoli che questa regione potrebbe essere in grado di moltiplicare la sua capacità di ricchezza, di produzione, di creare posti di lavoro e benessere". (ANSA)

Pubblicato in Politica

SHENZHEN (CINA) - ZTE Corporation, un importante fornitore internazionale di soluzioni tecnologiche per le telecomunicazioni, le imprese e i consumatori per l'Internet mobile, ha annunciato oggi di aver completato una videochiamata su smartphone 5G in collaborazione con Wind Tre e Open Fiber. La dimostrazione, conforme allo standard 3GPP R15, mostra pienamente la leadership di Zte come fornitore internazionale di soluzioni tecnologiche nelle telecomunicazioni per imprese e consumatori dell'Internet mobile.

Basata sulla rete pilota 5G a L'Aquila, la videochiamata adotta le soluzioni 5G end-to-end di ZTE, tra cui RAN, rete centrale, carrier e dispositivo. Attraverso due smartphone ZTE 5G, la videochiamata è stata effettuata con successo da Barcellona (dove è in corso il Mobile World Congress) a L'Aquila, città sede del Centro di Ricerca e Innovazione sul 5G di ZTE. Di conseguenza, lo stand ZTE del MWC di Barcellona ha presentato la diretta streaming dei contenuti video.

Come partner strategici, ZTE, Wind Tre e Open Fiber hanno condotto la sperimentazione del MISE in partnership con l'Università dell'Aquila, in programma dal 2018 al 2020. In questo lasso di tempo, ZTE, Wind Tre e Open Fiber hanno sviluppato congiuntamente la prima rete 5G pre-commerciale in Europa. Inoltre, in occasione dello ZTE Wireless User Congress e del 5G Summit, tenutosi a L'Aquila lo scorso 15 novembre 2018, ZTE e i suoi partner hanno effettuato una dimostrazione 5G basata su HD UAV e live streaming Panorama VR.

In virtù delle sue prestazioni tecnologiche end-to-end, ZTE è impegnata nella creazione di reti intelligenti premium per gli operatori dell'era 5G. Finora, ZTE ha collaborato su 5G con 30 operatori in tutto il mondo e ha lanciato prodotti commerciali 5G end-to-end, soddisfacendo pienamente le esigenze della prima ondata di distribuzione della rete 5G.

In futuro, ZTE continuerà a lavorare con i suoi partner per promuovere pienamente la tecnologia 5G e accelerare la sua commercializzazione a livello mondiale, fornendo agli utenti globali esperienze 5G avanzate.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Massimiliano Ossini, noto conduttore di trasmissioni televisive e Lino Zani, scrittore, maestro alpinista e accompagnatore di Papa Giovanni Paolo II nelle sue escursioni in montagna, oggi 25 e domani 26 febbraio effettueranno le riprese sul Gran Sasso, San Pietro della Ienca e in altri luoghi del territorio aquilano per il programma Rai "Linea bianca".

Inoltre, martedì 26 febbraio alle ore 21.00 presso la sala conferenze dell’hotel “La Dimora del Baco” in località Centi Colella a L’Aquila, Massimiliano Ossini presenterà il suo libro "Kalipe’. Lo spirito della montagna", un libro autobiografico in cui la montagna viene raccontata e interpretata come metafora della vita, una continua scalata fatta anche di momenti difficili.

Il termine kalipè è in uso nelle zone himalayane che viene rivolto a chi si incammina verso le montagne. È un augurio il cui significato è quello di poter “camminare sempre a passo corto e lento”.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Ben 15 nomination ai David di Donatello per il film Dogman di Matteo Garrone, 13 quelle per il film Capri-Revolution del regista napoletano Mario Martone. Seguono a ruota con 12 candidature i film Loro di Paolo Sorrentino e Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino. Buone posizioni anche per Alice Rohrwacher con Lazzaro Felice, Alessio Cremonini con Sulla mia pelle e Valeria Golino con Euforia. La cerimonia di premiazione dei David di Donatello si terrà il 27 marzo prossimo a Roma, presentata da Carlo Conti. Sarà trasmessa su Rai Uno.

Tra le 13 candidature di Capri-Revolution il Miglior autore della fotografia e il Miglior suono. Per la Fotografia è candidato Michele D’Attanasio, pescarese, classe 1976. Già vincitore nel 2017 di un David di Donatello per il film Veloce come il vento di Matteo Rovere, e con diverse nomination ai premi cinematografici, D’Attanasio ha una feconda collaborazione con i registi Pippo Mezzapesa, Claudio Noce, Vito Palmieri, Marco Bonfanti, Edoardo Winspeare e Gabriele Mainetti.

Candidato per il Miglior suono di Capri-Revolution, nell’équipe fonica guidata da Alessandro Zanon c’è l’aquilano Alessandro Palmerini. Nato a L’Aquila nel 1977, Palmerini si è formato presso l’Accademia dell’Immagine, concludendo il ciclo quinquennale di studi nel 2002 con una tesi sul Suono nel cinema. Nella stessa Accademia ha poi svolto per tre anni un incarico di docenza. Già vincitore insieme a Remo Ugolinelli, del David di Donatello nel 2013 con il film Diaz di Daniele Vicari, con lo stesso film Palmerini ha vinto il Ciak d’oro e il Nastro d’Argento. Nel 2008, insieme ad Alessandro Zanon, aveva vinto il suo primo Ciak d’oro con il film La ragazza del lago di Andrea Molaioli, per il quale Zanon ebbe poi il David di Donatello.

Molte altre le candidature ai vari premi - David di Donatello, Nastro d’Argento, Ciak d’oro, Aits - collezionate da Palmerini per il Miglior suono in presa diretta, per i film Sole cuore amore di Daniele Vicari, Io e te di Bernardo Bertolucci, L’ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi, La giusta distanza di Carlo Mazzacurati, La prima neve e Io sono Li di Andrea Segre, L’aria salata di Alessandro AngeliniAldo Moro il presidente e Maria Montessori di Gianluca Tavarelli.

Pubblicato in Arte e Cultura
Lunedì, 25 Febbraio 2019 10:43

Spaccio di cocaina, 15 arresti nella Marsica

AVEZZANO (L'AQUILA) - Questa mattina, i militari della Compagnia Carabinieri di Avezzano, con l’ausilio delle Unità Cinofile dei Carabinieri di Chieti e la collaborazione del personale della Compagnia Carabinieri di Teramo, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di 15 persone (8 in carcere, 6 ai domiciliari ed 1 sottoposto all’obbligo di dimora), emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Avezzano su richiesta del Procuratore della Repubblica di Avezzano, Andrea Padalino, che ha coordinato le indagini condotte dai Carabinieri di Avezzano. Tutti sono ritenuti responsabili della violazione di produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti

 

 

In particolare, agli inizi del mese di marzo 2018, il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Avezzano acquisiva concreti elementi investigativi nei confronti di tre soggetti di etnia magrebina, abitanti ad Avezzano, risultati essere attivi spacciatori di cocaina e hashish.

 

Nel corso dei numerosi e prolungati servizi di osservazione, controllo e pedinamento, per diversi mesi, venivano identificati altri soggetti, tutti di nazionalità marocchina, anch’essi coinvolti a vario titolo nell’illecita attività di spaccio nei confronti di giovani residenti nella Marsica.

 

L’attività investigativa del suddetto Nucleo Operativo e Radiomobile, sviluppatasi da marzo a giugno 2018, permetteva di individuare un preciso modus operandi utilizzato dagli odierni indagati che, con il metodo del passaparola, avevano diffuso fra i giovani tossicodipendenti marsicani alcune utenze telefoniche, contattando le quali potevano essere fatte richieste di ordinativi di sostanze stupefacenti, in prevalenza cocaina e hashish, che venivano subito dopo soddisfatte.

 

È stato così delineato un vero e proprio sistema di just drug, in cui, di volta in volta, pusher ed acquirente concordavano telefonicamente i luoghi di incontro per le cessioni dello stupefacente, secondo uno schema preciso, definito dallo stesso Gip “continuativo” e “professionale”.

 

L’intero impianto accusatorio è sostenuto anche dai riscontri oggettivi che, nel periodo d’indagine, hanno consentito il sequestro di circa 30 dosi di cocaina, di circa 130 grammi di analoga sostanza stupefacente ancora da confezionare e di circa 850 grammi di hashish. Inoltre, in fasi e momenti diversi dell’indagine, sono stati tratti in arresto tre soggetti in flagranza di reato, deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano nove individui, nonché segnalati alla Prefettura di L’Aquila 5 giovani assuntori.

 

L’illecita attività posta in essere dagli indagati nel periodo di indagine ha fatto registrare circa 1.400 cessioni di dosi di stupefacenti, ad un prezzo medio di vendita di € 40 a dose.

 

L’attività investigativa eseguita si inserisce in una più ampia pianificazione operativa volta alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti disposta nella provincia dal Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila.

 

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 25 Febbraio 2019 10:36

Rugby, i risultati della domenica

L'AQUILA - Domenica di riposo per tutti i campionati seniores nazionali, a causa del Guinness Six Nations in scena all'Olimpico di Roma.

Per quanto riguarda le squadre abruzzesi, sono scese tuttavia in campo le formazioni U18 e U16 nei rispettivi campionati.

In élite U18 rinviata la partita tra Rugby Roma e Avezzano Rugby, per indisponibilità del campo da parte dei padroni di casa romani. L'Unione L'Aquila perde di misura a Benevento.

Nei campionati interregionali U18 vittorie per Sambuceto e Paganica, sconfitta in trasferta per la Polisportiva Abruzzo.

Nel campionato élite U16 Rugby Experience vince contro Capitolina e va in vetta al girone. Nella campionato CAL una sconfitta e una vittoria per le abruzzesi, mentre la Coppa Lazio-Abruzzo vede uscire vittoriose Adriatica Rugby Club e Sambuceto rispettivamente contro Paganica e Polisportiva Abruzzo.

Tutti i risultati della domenica in attesa dell'omologazione da parte del giudice sportivo.

 

Campionato élite U18 |XIV giornata |24 febbraio, ore 12

Rugby Roma – Avezzano Rugby rinviata

Benevento Rugby – UR L'Aquila 24-19

 

Campionato interregionale U18 (Abruzzo-Marche) | II Fase | I giornata | 24 febbraio, ore 12:30

Rugby Tortoreto – Rugby Sambuceto 7-40

Amatori Ascoli – Polisportiva Abruzzo 54-29

 

Campionato interregionale U18 (Abruzzo-Lazio) | II Fase | I giornata | 24 febbraio, ore 12

Polisportiva Paganica – Frascati Arnold 28-12

 

Campionato élite U16 | IV giornata | 24 febbraio, ore 11

Rugby Experience – UR Capitolina 12-5

 

Campionato interregionale CAL U16 | gir. 1 | IV giornata | 24 febbraio, ore 11

UR L'Aquila – Frascati RC 14-46

Primavera Rugby – Avezzano Rugby 6-37

 

Coppa Lazio Abruzzo U16 | gir. 3 | III giornata | 17 febbraio, ore 11

Adriatica RC – Polisportiva Paganica 46-0

Rugby Sambuceto – Polisportiva Abruzzo 72-7 (Ufficio stampa Federazione Italiana Rugby
Comitato regionale abruzzese)
Pubblicato in Sport

SAN CANDIDO (BZ) - Soldati in grado di resistere in condizioni estreme. Così si riassume la 71^ edizione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine. Impegno e sforzo di 22 plotoni “tra cui un plotone del Nono Reggimento Alpini dell’Aquila” che per tre giorni con 25 kg del loro equipaggiamento si sono contesi il trofeo Buffa che sancisce, sin dal 1931 il Reparto alpino più preparato. Per sette giorni la Pusteria e il Cadore sono stati teatro di attività militari che sono spaziate dall’addestramento montano alla tecnica alpinistica andando a verificare anche le capacità tecnico, tattiche e quelle ad operare in sinergia in situazioni emergenziali. 2000 militari provenienti da 11 nazioni si sono confrontati sulla neve.

Ad augurare “in bocca al lupo” alla partenza il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta, dopo sette giorni di competizioni e di attività a San Candido, davanti a centinaia di spettatori, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha chiuso la manifestazione, sottolineandone il valore per ogni singolo militare: “Mi rivolgo a tutti ma in particolare ai più giovani, a voi che per la prima volta vi siete confrontati con questa splendida realtà dei CaSTA: guardatevi attorno. Vi renderete conto di appartenere alla grande famiglia dell’Esercito, uomini e donne che, come voi, si preparano con assoluta dedizione, ogni singolo giorno, per affrontare le sfide al meglio delle proprie possibilità”.

E tante sono le sfide che si sono giocate in una settimana di intense attività: sfide tecniche come le pattuglie, il biathlon, e lo sci-alpinismo, senza tralasciare il fondo e lo slalom gigante, ma accanto a questa dimensione tecnica i Campionati sono una verifica dell’addestramento degli alpini. Verifica che passa dalla gara dei plotoni, una massacrante competizione che testa a fondo, la preparazione tecnica, fisica, ma soprattutto psicologica del personale.

Ad aggiudicarsi il titolo, il 2° reggimento alpini di Cuneo della Brigata Taurinense, ma a vincere sono stati tutti i 400 militari che, con caparbietà, hanno portato a termine una gara durissima, quest’anno resa ancor più dura visto il riposo nelle tre giornate in tenda in un accampamento a oltre 1000 mt. di quota, tra le montagne innevate della Pusteria.

Sono “soldati al quadrato”, gli alpini, secondo il loro comandante, Generale Berto; soldati in grado di resistere in condizioni estreme.

Ma non sono state solo le gare le protagoniste di questa settimana, che ha visto, assieme agli alpini tanti assetti dell’Esercito, operare sul campo assieme alla Croce Rossa Militare, alle Volontarie della Croce Rossa, e alle squadre di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini. Diverse le esercitazioni: una tecnico-tatticache ha proposto quanto di meglio l’Esercito è in grado di esprimere in ambiente innevato, e quella della squadra soccorso del Nono Reggimento, che ha testato la capacità di lavorare assieme tra i tanti soggetti che concorrono al soccorso in montagna, sia esso il Cnsas, il Bergrettung, i Vigili del Fuoco o gli assetti dei vari corpi dello Stato.

Un’intensa settimana che ha dimostrato il valore formativo della montagna, che richiede sacrificio, dedizione e umiltà.

 

Pubblicato in Sport

SULMONA (L'AQUILA) - “Verificare se, all’interno della maggioranza che, nel 2016, ha portato la coalizione “Noi per Sulmona” a Palazzo San Francesco, ci siano ancora le condizioni per governare la città, altrimenti si prenda atto che il progetto civico originale non esiste più”. L’invito alla riflessione arriva da Roberta Salvati, consigliere comunale di Sulmona e membro del coordinamento provinciale dell’Aquila di Azione Politica, alla luce delle ipotesi di rimodulazione della giunta del capoluogo peligno che vedrebbe l’appoggio del gruppo del PD. “Siamo stati votati come civici - continua Salvati - Il ventilato accordo con partiti appartenenti ormai a obsoleti sistemi, farebbe venire meno la connotazione del governo municipale voluto dalla maggioranza degli elettori. Si tratta degli stessi partiti che hanno allontanato i cittadini dalla politica”. “La decisione di candidarmi alle elezioni regionali con Azione Politica è stata dettata proprio dall’aver riconosciuto nel progetto civico i semi di un rinnovato modo di fare politica e partecipazione alla vita pubblica. Il mio percorso non è mai stato guidato dalla logica delle nomine, ma dalla coerenza e dal rispetto per gli elettori”, sottolinea ancora Salvati.
Conclude il commissario provinciale di AzP, Pierluigi Panunzi: “A proposito, infine, delle manovre funzionali a cui stiamo assistendo, chiederei ad Andrea Gerosolimo e al neo consigliere regionale Marianna Scoccia, in quota Udc, quale posizione intendono assumere: Forza Italia, come in Regione, o PD, come a Sulmona? In questo quadro nebuloso, l’unica federazione espressa mi sembra quella tra moglie e marito, che nulla ha a che fare con coerenza politica e bene pubblico”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - E sarà proprio la mountain bike la "regina" dell'estate abruzzese con la terza edizione della Sirente Bike Marathon Ana Aielli, pronta a catturare la scena del fuoristrada nazionale con il campionato italiano marathon FCI domenica 30 giugno con la regia dell'Avezzano Mtb e del Gruppo Alpini Aielli.

Tutti gli adempimenti principali e i sopralluoghi sul tracciato sono già stati definiti alla luce della recente riunione operativa tra gli organizzatori capitanati da Gaetano Iacobucci, il comitato regionale della Federciclismo Abruzzo con il presidente Mauro Marrone, il componente nazionale del settore fuoristrada FCI Gianluca Colabianchi, il responsabile della zona di partenza e di arrivo Pasquale Parmegiani per conto dell'organizzazione, il sindaco Enzo Di Natale e l'assessore allo sport Francesco Ponari: messi a punto tutti i dettagli sul piano tecnico e logistico, a quattro mesi dallo svolgimento, la Sirente Bike Marathon Ana Aielli possiede una solida struttura di base per questa edizione all'insegna del tricolore sotto l'egida FCI per le categorie agonistiche open ed amatoriali.

La Sirente Bike Marathon vuole far sentire la propria presenza sul territorio a 360 gradi valorizzando il territorio del Parco Regionale Sirente-Velino ed anche i luoghi più suggestivi di Aielli (tra questi la Torre delle Stelle): per i partecipanti al percorso marathon di 106,4 chilometri non sarà di certo facile mettere nelle gambe 3340 metri di dislivello con il primo caldo estivo nemico di giornata ma anche gli specialisti delle distanze corte potranno dettare legge nel percorso point to point di 42,6 chilometri con un dislivello di 1675 metri.

 

Pubblicato in Sport

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us