http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Febbraio 2019 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA - “Come era facile prevedere il bando per l’individuazione del direttore generale dell’Ater dell’Aquila si è trasformato in boomerang per il commissario, Gianvito Pappalepore, che, a questo punto, non può far altro che fare marcia indietro”.

È il commento del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, alla luce della nota del direttore del Dipartimento Opere Pubbliche della Regione Abruzzo con cui viene intimata la sospensione del provvedimento di nomina del nuovo direttore generale dell’Azienda.

“Il documento arrivato dalla Regione conferma le criticità già rilevate sull’avviso, come il mancato coinvolgimento dei sub commissari, pubblicato in un momento di passaggio di consegne tra la vecchia e la nuova maggioranza del governo regionale. L’ostinazione con cui il commissario ha inteso procedere, non tenendo conto neanche del parere del revisore dei conti che consigliava il ritiro del bando, si è rivelata dannosa e inopportuna.  – sottolinea il primo cittadino – Mi auguro che il parere di un legale esterno, formulato in tempi record e di cui i vertici aziendali si sono fatti scudo per proseguire nell’anomalo percorso intrapreso, sia oggetto di attenzione della magistratura contabile per verificare vi siano profili di illegittimità anche sotto l’aspetto erariale”. “Ai consiglieri comunali di opposizione del Comune dell’Aquila Stefano Palumbo e Paolo Romano, infine, che mi hanno attaccato e accusato di aver strumentalizzato la vicenda per fini elettorali consiglio di essere più cauti e di informarsi meglio, magari dopo aver letto documenti e atti ufficiali. In questo modo, almeno, eviterebbero dichiarazioni goffe e prive di fondamento, sia dal punto di vista politico sia amministrativo”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Sono stati prorogati al 15 marzo i termini di presentazione delle domande per l’accesso ai fondi Restart - Sviluppo delle potenzialità culturali per l’attrattività turistica del cratere, con riferimento al filone C, che riguarda le progettualità ricadenti nei Comuni del cratere. Lo rende noto la struttura di coordinamento del progetto Restart.

Si ricorda che restano fissati al 28 febbraio, invece, i termini di scadenza per la presentazione delle domande relative al filone B2 (progettualità ricadenti nel Comune dell’Aquila), all’8 marzo quelli per la presentazione delle istanze del filone A (spettacolo dal vivo e cinema) e al 4 marzo quelli per le proposte relative al decennale del sisma.

Di seguito il link all’avviso relativo alla proroga per il filone C, pubblicato sul sito istituzionale del Comune, all’indirizzo www.comune.laquila.it, sezione “Concorsi, gare e avvisi” dell’area “Amministrazione”.

http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1713&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Una volta tanto sono d’accordo con due autorevoli membri dell’attuale maggioranza al Comune dell’Aquila, Luigi D’Eramo e Giorgio De Matteis, che hanno chiesto con fermezza al sindaco, Pierluigi Biondi, una verifica politica e la ricomposizione della Giunta comunale, dopo le elezioni regionali e dopo l’estromissione di due assessori, Annalisa Di Stefano e Sabrina Di Cosimo". Così Lelio De SantisCapogruppo di Avanti Abruzzo-Italia di Valori.

"E’evidente - aggiunge - che la città non può sopportare a lungo questa incertezza politica e questo vuoto gestionale, in presenza delle note criticità, dalle scuole al palo dopo 10 anni alla ricostruzione pubblica bloccata, dal progetto di piazza d’Armi al ponte Belvedere, dalla gestione del Progetto Case al bilancio preventivo, che aspettano di essere affrontate con una Giunta completa ed autorevole.

In particolare, l’urgenza più urgente è rappresentata, come ho rimarcato nell’ultimo Consiglio comunale, dalla predisposizione del bilancio preventivo 2019, il cui termine, per fortuna, è stato prorogato al 31 marzo, ma difficilmente l’amministrazione comunale sarà in grado di rispettarlo.

Infatti, allo stato non c’è l’assessore delegato e non c’è nemmeno una bozza di bilancio, da sottoporre al vaglio della Giunta e della Commissione prima di arrivare in Consiglio".

"Il sindaco - aggiunge - dirà che si è in attesa del Decreto del governo dei 10 milioni per coprire le minori entrate ed i maggiori costi post sisma, che si sarebbe dovuto concretizzare entro il mese corrente, ma questa scusante non giustifica la mancata predisposizione di una bozza di Bilancio e di tutta la documentazione a corredo, e questo ritardo comporterà di fatto il blocco dell’attività amministrativa e la diffida del prefetto.

L’atto politico più importante e qualificante di un ente è rappresentato dal bilancio preventivo, che richiede il massimo impegno da parte della struttura comunale e dell’esecutivo, ma anche il coinvolgimento doveroso di tutti i gruppi consiliari: purtroppo, questo percorso positivo e partecipativo non sarà possibile ed anche quest’anno avremo un bilancio ridotto a freddo adempimento burocratico, senza anima e senza proposte concrete in grado di realizzare il programma di mandato del sindaco".

"Mi auguro, pertanto, che il sindaco faccia in tempi celeri la verifica politica richiesta e, soprattutto, nomini la nuova Giunta, con un assessore al bilancio che non abbia bisogno di un periodo di tirocinio, stante l’urgenza di predisporre l’atto più importante per l’amministrazione comunale", termina De Santis.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Il Consiglio regionale dell’Abruzzo aderisce alla giornata del risparmio energetico promossa dal programma di Rai Radio 2, "Caterpillar".

Gli ideatori di “M’illumino di meno” propongono per venerdì 1 marzo di ridurre il consumo energetico per una notte, compiendo un gesto simbolico all'insegna della sostenibilità ambientale.

L’Assemblea regionale spegnerà le luci che illuminano il colonnato dell’Emiciclo e quelle delle “torri”, sede dell’attività amministrativa del Palazzo. Durante tutta la giornata di venerdì, inoltre, sarà chiesto ai dipendenti del Consiglio di ridurre al minimo l’utilizzo di apparecchiature elettriche e degli impianti di riscaldamento.

Si sono spenti per "M'illumino di Meno" la Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In decine di Musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in piazza si fa osservazione astronomica approfittando della riduzione dell'inquinamento luminoso.

Il Consiglio regionale ha investito tempo e risorse per realizzare l’obiettivo di una quasi completa autonomia energetica, con i suoi due impianti fotovoltaici, infatti, genera una potenza di circa 180 kilowatt con un risparmio stimato di energia elettrica di 591mila kilowatt l’anno. Il miglioramento energetico dell’Emiciclo ha subito una grande accelerazione grazie ai lavori di restauro del Palazzo, resi necessari a seguito dei danni causati dal terremoto.

Per dare maggiore forza comunicativa all'iniziativa riportiamo il testo integrale del decalogo di “M’illumino di Meno”, pubblicato sul portale ufficiale dell’iniziativa, con la certezza che i cittadini abruzzesi aderiranno convinti alla proposta.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - È stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune dell’Aquila l’avviso finalizzato alla composizione dell’albo di esperti in ambito artistico-culturale dal quale attingere per la nomina della Commissione che dovrà valutare le proposte per il riconoscimento dei contributi, ordinari e straordinari, per il biennio 2018/2019, a enti e associazioni culturali.

La Commissione, infatti, rinnovabile ogni due anni e presieduta dal dirigente del settore Politiche per il benessere della persona, è composta dai professionisti selezionati tra gli iscritti allo specifico albo, istituito dal Comune dell’Aquila, che forniranno il loro contributo a titolo gratuito.

Ai fini della presentazione delle candidature dorvrà essere utilizzato lo schema di domanda allegato all'avviso, sia sia da quanti intendano iscriversi per la prima volta sia da quanti siano già presenti nell’elenco e vogliano aggiornare il curriculum professionale prodotto in occasione del precedente avviso, scaduto nel 2016.

Al momento della presentazione della domanda sarà necessario specificare per quale sezione si intende presentare la candidatura, ovvero musica, teatro e arti performative, arti visive e audiovisive, grafica web e nuovi media e letteratura.

Le candidature dovranno essere inviate entro il termine ultimo delle ore 14 di giovedì 28 marzo, all’indirizzo di posta elettronica certificata politichesociali.cultura@comune.laquila.postecert.it, indicando nell’oggetto della richiesta la dicitura “Candidatura per iscrizione all’Albo di esperti in ambito artistico-culturale”, anche nelle ipotesi di aggiornamento del curriculum già prodotto.

Al termine della scadenza del bando il settore competente provvederà ad ammettere le richieste di quanti saranno risultati in possesso degli specifici requisiti di partecipazione previsti (residenza nel territorio nazionale, conseguimento di un titolo di studio universitario, ovvero anche post universitario, oppure comprovata esperienza quinquennale nel settore specifico di interesse), mentre con una successiva deliberazione di giunta si provvederà a nominare i membri della Commissione di valutazione.

Il testo dell'avviso, con la relativa modulistica, è pubblicato sul portale istituzionale del Comune, all'indirizzo www.comune.laquila.it, nella pagina "Concorsi, gare e avvisi" dell'area Amministrazione, raggiungibile dai seguenti link: http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1711&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1 oppure AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO COMUNALE DI ESPERTI IN AMBITO ARTISTICO-CULTURALE

Pubblicato in Politica
Martedì, 26 Febbraio 2019 09:43

Meteo L'Aquila e dintorni, benedetta primavera

L'AQUILA - di Elio Ursini - In mattinata cielo poco nuvoloso. Nel pomeriggio addensamenti nuvolosi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche oggi 20km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 16 gradi.

CAMPO IMPERATORE - In mattinata cielo poco nuvoloso. Nel pomeriggio addensamenti nuvolosi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche oggi 30km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 5 gradi.
PERICOLO VALANGHE (METEOMONT): 1 debole
 
CAMPO FELICE - In mattinata cielo poco nuvoloso. Nel pomeriggio addensamenti nuvolosi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche oggi 25km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 8 gradi.
PERICOLO VALANGHE (METEOMONT): 1 debole
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - L’ex atleta nero verde Gianni Cicino premierà, in occasione dell’incontro Unione Rugby L’Aquila-Primavera Rugby, “Ju Mejo” della partita.

"Insieme a Gianni Cicino, domenica prossima, saranno presenti Guido Grecchi e Paolo Aquilio rispettivamente Presidente e atleta di Special Olympics Team. Guido e Paolo - spiega il Presidente del rugby club vecchio cuore neroverde Luigi Cerronidoneranno al nostro Museo la maglia autografata da tutti i giocatori della squadra Gallese degli Scarlets. Con l’occasione augureremo a Paolo Aquilio i migliori auguri per la partecipazione ai mondiali di basket ad Abu Dhabi".

Gianni Cicino è nato il 1 ottobre 1966 a Paganica, è cresciuto nelle giovanili del Paganica. A 15 anni ha disputato il campionato di serie C, quindi il campionato di serie B ed infine il campionato di A2 vincendoli tutti e tre. Ha esordito con i colori neroverdi nel massimo campionato nella stagione 1991/92 nella gara L’Aquila-Treviso vinta 13 a 3.

Nella stagione 1997/1998 durante la gara L’Aquila-S. Donà ha realizzato ben 5 mete. Protagonista del quinto scudetto con 18 mete realizzate dietro Denie Gerber (Springbok) metamen del campionato con 24 marcature.

Con i colori nero verdi ha disputato la Enichem Cup. Ha concluso la carriera nel 2001/2002. 220 presenze in neroverde. Attualmente è dipendente comunale.

Pubblicato in Sport
Martedì, 26 Febbraio 2019 09:37

Addio a Mark Hollis, voce dei Talk Talk

L'AQUILA - Il mondo della musica piange la scomparsa di Mark Hollis, fondatore e frontman della band britannica Talk Talk, famosa per aver sfornato hit degli anni '80 quali 'It's my life', 'Life's What You Make It' e 'Such a shame'. Il cantante aveva 64 anni. A confermare la notizia della morte, dopo il tam tam sui social e sui media d'Oltremanica, è stato l'ex bassista del gruppo, Paul Webb.

"Sono scioccato e rattristato nell'apprendere della scomparsa di Mark Hollis - si legge in un post pubblicato da Webb sui social - Musicalmente era un genio ed è stato un onore e un privilegio suonare insieme a lui. Non ci vedevamo da anni, ma come molti artisti della nostra generazione sono stato profondamente influenzato dalle sue idee d'avanguardia. Sapeva come creare profondità nel suono come nessun altro. Era uno dei migliori, se non il migliore".

Nato a Londra il 4 gennaio 1955, Hollis fu il principale autore dei testi dei Talk Talk. A lui si deve l'evoluzione dello stile della band, passata dal New romantic degli esordi a sonorità post-rock. Nel 1998 realizzò il suo primo e unico album da solista, l'eponimo 'Mark Hollis'. Poi il ritiro dalle scene.(ADNKRONOS)

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Giovedì 28 febbraio alle ore 15,30 Nuova Acropoli torna ad animare il Carnevale dei piccoli ospiti della Casa Famiglia Maria Ferrari di San Gregorio con lo spettacolo Il Mago di Oz, giochi, balli e risate.

Da oltre vent’anni, ad ogni Carnevale si rinsalda il legame di amicizia e collaborazione con le Suore Sacro Cuore Ferrari e per i più giovani volontari, insieme alla squadra di solidarietà attiva Sorrisi Amici, è l'occasione di fare squadra per sperimentarsi in ruoli diversi da quelli di protezione civile che hanno vissuto finora.

Donare il meglio di sé a chi necessita di affetto e condividere qualche ora in allegria, a cuor leggero, questa la sfida che questo gruppo di volontari si accinge ad affrontare.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - La batosta elettorale in terra sarda è destinata a lasciare il segno sulla pelle del Movimento 5 Stelle locale e nazionale. Una parte della base M5S è in rivolta, pronta a far sentire la propria voce dopo il magro bottino ottenuto alle regionali da Francesco Desogus, il candidato grillino alla poltrona di governatore. E c'è chi è pronto a chiedere la 'testa' di Mario Puddu: a molti, infatti, non è andato giù l''attivismo' dell'ex sindaco di Assemini - vincitore delle prime regionarie, ritiratosi dalla corsa a causa di una condanna per abuso d'ufficio - durante la campagna elettorale stellata. Il 10 marzo a Oristano si terrà una riunione del meetup con gli attivisti e alcuni portavoce locali. A quanto apprende l'Adnkronos, nel corso dell'incontro - convocato per analizzare l'esito del voto - sarà redatto un documento critico nei confronti dei vertici del Movimento per la gestione del M5S sardo.

Un j'accuse che mette nel mirino, oltre a Puddu, anche lo 'stato maggiore' del M5S in Sardegna, da Emanuela Corda (deputata, capogruppo 5 Stelle in Commissione Difesa) a Pino Cabras. Tra i portavoce più critici si segnala Patrizia Cadau, consigliera comunale di Oristano già candidata alla carica sindaco del Comune sardo.
"C'è uno scollamento tra la base e i portavoce nazionali - si sfoga Cadau con l'Adnkronos -. Ritengo che il 42% ottenuto alle politiche sia stato gestito malissimo: una forza politica che esprime 16 parlamentari in una Regione come la Sardegna avrebbe dovuto fare meglio. Certamente non ha giovato il metodo con cui si è scelto il primo candidato presidente né ci ha facilitato la seconda votazione...". Per la consigliera, "Puddu deve andarsene" perché "politicamente divisivo": "Bisogna avviare una riflessione per capire come riprendere contatto con la gente", aggiunge.

Impietoso anche il commento di Guido Sbandi, consigliere comunale a Quartu Sant'Elena. "E' indubbio - scrive su Facebook - che il Movimento 5 Stelle sardo perde il consenso popolare, perde perché sono stati traditi i principi ed i valori che ci hanno sempre contraddistinto. E' mancata la trasparenza nelle votazioni e nelle inspiegabili eliminazioni di candidati, è mancato il rispetto delle regole interne e l'onestà intellettuale di coloro che non le hanno rispettate, è mancata la coerenza nei fatti di chi ha voluto decidere da solo senza il popolo, senza i portavoce ed i gruppi locali, è mancata la professionalità in una campagna elettorale di basso livello e non vissuta nelle piazze. Il popolo lo ha compreso e non ci ha votato".

Intanto il capo politico Luigi Di Maio corre ai ripari accelerando sulla trasformazione del M5S. Il vicepremier respinge il confronto tra politiche e amministrative e saluta con favore l'ingresso del M5S nel Consiglio regionale sardo per la prima volta nella storia. "Il M5S è vivo e vegeto", rimarca il leader grillino, che annuncia "importanti novità" tra domani e dopodomani per quanto riguarda la riorganizzazione territoriale del Movimento 5 Stelle.

Intanto però la fronda dei dissidenti torna ad alzare la voce. "La leadership di Luigi Di Maio certamente va rimessa in discussione", dice all'Adnkronos la senatrice campana Paola Nugnes. "Non credo - insiste la parlamentare 'ribelle' - che una riorganizzazione calata dall'alto sia la soluzione. Ci vuole una riflessione collettiva che porti ad una discussione profonda con proposte da valutare tutti insieme". A Nugnes replica Sergio Battelli, tesoriere del M5S Camera e presidente della Commissione Politiche Ue: "Un consiglio: affronti e sfati la profezia di Fassino, si candidi lei per guidare il M5S. Non abbiamo bisogno di picconatori ma di visione e proposte". (ADNKRONOS)

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us