http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Settembre 2018 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA -Si parlerà e si ascolterà musica elettronica la prossima settimana al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila. Due le iniziative che porteranno in città le eccellenze di tutto in Paese: la IV edizione “elettroAQustica" e il XIII Premio Nazionale delle Arti sezione musica elettronica, promosso dal MIUR, a cui hanno partecipato i venti conservatori d’ Italia. In occasione del cinquantenario dell’istituto musicale aquilano, dal 2 al 6 ottobre concerti, incontri, workshop  e sessioni d’ascolto animeranno per tutta la giornata gli spazi di via Francesco salini all’aquila per una imperdibile occasione di alta formazione per gli studenti del Conservatorio stesso e per un’altrettanto imperdibile occasione per i  cittadini di ascoltare alcuni tra i più grandi nomi di musicisti e compositori di musica elettronica.

“La Scuola di Musica Elettronica del nostro Conservatorio - spiega il Direttore Giandomenico Piermarini - vanta un’ antica tradizione, essendo stata fondata nel 1970 da Franco Evangelisti, uno dei pionieri della musica elettronica a livello internazionale. Da allora, la configurazione dei corsi è mutata più volte, prima con la docenza di Michelangelo Lupone, poi con gli attuali membri del dipartimento di Musica e Nuove Tecnologie. Viene offerto un percorso di Alta Formazione Accademica Musicale composto da un Triennio (equiparato alla corrispondente laurea) e di un Biennio superiore (equiparato alla corrispondente laurea). Oltre a fornire le basi conoscitive di una solida formazione artistica e scientifica, i corsi implicano attività di ricerca musicale, di produzione, di diffusione e didattica con le tecnologie elettroacustiche e digitali contemporanee, attraverso la realizzazione di eventi musicali che richiedono competenze specializzate, ma anche eterogenee e interdisciplinari”.

La rassegna elettroAQustica è parte integrante di tale percorso formativo. Costituisce un momento di confronto col pubblico, a conclusione delle attività didatti- che e di produzione creativa, puntando a quella stretta sinergia di musica, scienza e tecnologia che è peculiare della musica elettroacustica. L’obiettivo è quello di presentare, grazie anche a ospiti di rilievo nello scenario italiano e internazionale, opere contemporanee di vario tipo, anche nella loro eventuale forma spettacolare, contribuendo alla diffusione di tendenze, strumenti ed elementi di conoscenza che rinnovano il senso del concerto e le modalità di ascolto.

“Il Conservatorio di L’Aquila ha ricevuto quest’anno - conclude PIermarini - l’incarico di organizzare la Sezione Musica Elettronica del XIII Premio Nazionale delle Arti. Fra le ragioni del nostro entusiastico accoglimento di questa proposta vi è stato senza dubbio il fatto che il nostro Dipartimento di Musica e Nuove Tecnologie già da diversi anni organizza elettroAQustica. Quest’ultima e la sezione di Musica e Nuove Tecnologie del Premio delle Arti, difatti, ci sono sembrate sin da subito l’una il naturale complemento dell’altra. L’occasione è addirittura più significativa proprio in quest’anno in cui il Conservatorio celebra i cinquant’anni dalla sua istituzione. Cinquant’anni nei quali nel nostro Conservatorio si è caratterizzato fra l’altro per una particolare attenzione ed impegno nella didattica e nella sperimentazione creativa della musica elettroacustica e informatica, vantando in organico docenti sempre attivi in questo campo sia come compositori che come ricercatori”.

A suggello della particolarità di questo anno e dell’evento in sé, i docenti di musica elettronica Agostino Di Scipio e Maria Cristina De Amicis hanno sapientemente invitato a far parte della giuria alcune figure di livello internazionale: il presidente sarà Barry Truax (pioniere della computer music e dell’ecologia acustica), coadiuvato da Alvise Vidolin (interprete elettronico per grandi nomi della composizione contemporanea nonché testimone degli sviluppi storici dell’informatica musicale in Italia) e dal giovane David Pirrò (una delle più emblematiche figure odierne di formazione “mista”, tecnico-scientifica e musicale).

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUUILA - L’Assessore alla cultura del Comune dell’Aquila, Sabrina Di Cosimo, ricorda che il 30 settembre, in occasione della ricorrenza della morte di Nino Carloni, si terrà all'Auditorium del Parco, alle ore 18.00, un concerto in sua memoria 

“Carloni è stato uno dei personaggi più illustri e illuminati che ha avuto in dono la nostra città - commenta l’assessore -  Un avvocato con la passione per la musica, che ha saputo fondare le basi della cultura e delle istituzioni musicali aquilane più importanti, la Società Aquilana dei Concerti Barattelli, l'Istituzione Sinfonica Abruzzese, il Conservatorio "Alfredo Casella", I Solisti Aquilani. Già in altre occasioni le istituzioni musicali si sono trovate insieme per organizzare mostre, convegni, concerti e dibattiti in memoria di Carloni, che non sono stati solo un momento di festa e di riflessione attorno a Nino Carloni, ma anche un'opportunità di confronto sul futuro culturale e musicale della città dell’Aquila. Mi auguro che iniziative come quella in programma il 30 settembre possano essere da stimolo per le giovani generazioni per riflettere sulla figura dell’avvocato Carloni, quale esempio di passione, lungimiranza ed intelligenza creativa”.

Nino Carloni nacque a L’Aquila nel 1910. Sin da adolescente manifestò interesse e passione per la musica, elementi che lo spinsero a prendere privatamente lezioni di pianoforte. 

Al momento della scelta universitaria intraprese studi giuridici a Roma, dove conseguì la laurea nel 1933. Anche nella capitale continuò a prendere lezioni private di pianoforte, con Nicola Costarelli, durante tutto il periodo universitario.

Dopo la laurea tornò a L’Aquila dove iniziò la carriera forense, diventando uno dei migliori avvocati civilisti del momento. All’attività forense egli affiancò sempre, con uguale dedizione, quella di organizzatore musicale tanto da meritarsi l’appellativo di “Avvocato della musica”.

Subito dopo il suo ritorno a L’Aquila, Carloni iniziò ad organizzare concerti; nel 1945 assunse l’incarico di responsabile del settore musica del Gruppo Artisti Aquilani; nel 1946 istituì la Società Aquilana dei Concerti intitolandola a Bonaventura Barattelli, musicista aquilano, ed organizzò per la sua inaugurazione un concerto dell’Orchestra di Santa Cecilia. Fu questo solo il primo di una serie di concerti di notevole importanza, per oltre quarant’anni Carloni mantenne il ruolo di direttore artistico della Società e riuscì ad organizzare eventi storici, soprattutto prime di grandi concerti.

Nel 1967 partecipò alla nascita del Conservatorio Statale di Musica “A. Casella” a L’Aquila, come sede distaccata del Conservatorio romano di “S. Cecilia”, ottenendone l’anno dopo l’autonomia.

Nel 1968 fondò i Solisti Aquilani a partire da un gruppo di musicisti romani diretti da Vittorio Antonellini.

A Carloni si deve la nascita, nel 1970, dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, di cui fu presidente, all’interno della quale creò un’orchestra stabile nota come Orchestra Sinfonica Abruzzese, istituita nel 1974, ed il Centro Studi Musicali a carattere didattico, istituito nel 1978, che dopo la sua morte prenderà il suo nome.

L’ultima sua creazione fu, nel 1984, l’Ensemble Barattelli (denominata in seguito Officina Musicale), dedicata all’esecuzione di musica contemporanea. Nel 1986 Nino Carloni ricevette il Premio Abbiati, uno dei principali premi in ambito musicale, come riconoscimento al suo costante impegno di organizzatore e promotore di una nuova cultura musicale.

Pubblicato in Musica e Spettacolo
SABATO 29 SETTEMBRE 2018 L'AQUILA - Oggi cielo per lo più sereno.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est
TEMPERATURA: Massima prevista 24 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Oggi cielo per lo più sereno.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est.
TEMPERATURA: Massima prevista 12 gradi.

CAMPO FELICE - Oggi cielo per lo più sereno.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est.
TEMPERATURA: Massima prevista 18 gradi.
 
DOMENICA 30 SETTEMBRE 2018 L'AQUILA - In mattinata cielo per lo più sereno. Nel pomeriggio nubi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: In mattinata deboli prevalentemente da Ovest in intensificazione nel pomeriggio.
TEMPERATURA: Massima prevista 23 gradi.

CAMPO IMPERATORE - In mattinata cielo per lo più sereno. Nel pomeriggio nubi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: In mattinata deboli prevalentemente da Ovest in intensificazione nel pomeriggio.
TEMPERATURA: Massima prevista 13 gradi.

CAMPO FELICE - In mattinata cielo per lo più sereno. Nel pomeriggio nubi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: In mattinata deboli prevalentemente da Ovest in intensificazione nel pomeriggio.
TEMPERATURA: Massima prevista 18 gradi.
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Se la ricostruzione privata sta rallentando, quella pubblica non è mai partita. Un fallimento della vecchia amministrazione che abbiamo denunciato negli anni, a cui il sindaco Biondi, che detiene la delega, ha dato totale continuità. Del resto ci si chiede quale priorità possa avere per l'amministrazione la ricostruzione pubblica, compresa quella delle scuole comunali, se in un anno non si è ritenuto nemmeno di dotare il settore di un dirigente", lo denuncia Carla Cimoroni di Coalizione Sociale.

Il bando di maggio per la selezione dei nuovi dirigenti sembra essere un gran pasticcio, secondo la Cimoroni, con il rischio che molti concorrenti sarebbero pronti a mettere in discussione le modalità di selezione.

Intanto dal 27 luglio scorso c'è un unico dirigente per quattro settori strategici già in condizioni "normali", figuriamoci in un territorio da ricostruire sostiene la Cimoroni: l'Ingegnere Nardis oltre alla CUC (la centrale che gestisce gli appalti) è responsabile ad interim per le Opere pubbliche, la Ricostruzione pubblica e la Ricostruzione privata. In queste condizioni la paralisi è praticamente inevitabile per l'esponente di Coalizione Sociale.

E la Cimoroni cita le situazioni più eclatanti:

  • al progetto per Piazza d'Armi per 22 milioni di € con un teatro-auditorium di 900 posti che consentirebbe di soddisfare la perdurante carenza di spazi destinati ad eventi sociali e culturali medio-grandi

  • al Parco della luna nell'ex O.P. di Collemaggio finanziato nell'ambito del Masterplan per l'Abruzzo con 10 milioni di € che rischiamo di perdere

  • alla cosiddetta "sede unica" la cui localizzazione è sparita dal dibattito pubblico mentre 35 milioni di € aspettano di essere spesi e 1 milione all'anno va in spese di affitto

  • alle scuole comunali, 37 milioni di € disponibili, pochissime le gare avviate dalla passata amministrazione con ritardi clamorosi, nessuna dall'attuale, mentre le uniche due scuole rientrate in centro storico sono private.

Si tratta in totale di oltre 100 milioni disponibili da anni e da anni praticamente fermi.

"Sulle scuole, poi, Biondi in campagna elettorale e in Consiglio comunale aveva preso impegni importanti a cominciare dalla costituzione di una task force dedicata e dall'approvazione della nostra mozione di aggiornare e completare una programmazione ferma all'era Cialente e già allora disattesa. Tutte chiacchiere: ad oggi è dedicata espressamente alle scuole una persona con contratto part-time e in 15 mesi il cronoprogramma non è stato aggiornato, modificato, corretto, integrato e meno che mai attuato" dice la Cimoroni.

Per questo Coalizione Sociale torna a chiedere, dopo 6 mesi dall'unica commissione sull'edilizia scolastica comunale una nuova riunione.

Infine, anche se la ricostruzione compete alla Provincia, i 13 milioni destinati alla ricostruzione del nuovo Liceo "Cotugno" riguardano anche il Comune nella misura in cui è l'Ente che pianifica la localizzazione. Anche qui nonostante le sollecitazione del consigliere provinciale competente, nessuna risposta dal Comune fa sapere la Cimoroni.

"Del resto con mezza Giunta impegnata nella corsa per le elezioni regionali, un assessore-onorevole già a mezzo servizio e addirittura il sindaco che scalpita per candidarsi alla presidenza della Regione dopo soli 15 mesi di mandato, è evidente che l'unico interesse di questi amministratori è il proprio. In questa situazione la ricostruzione pubblica non può essere che un disastro completo" conclude la Cimoroni.

Pubblicato in Politica
Sabato, 29 Settembre 2018 10:43

Fondo 11 mln per imprese turistiche

L'AQUILA - Undici milioni di euro a disposizione delle imprese turistiche abruzzesi, attraverso il rifinanziamento della legge 77 del 2000, che prevede interventi a sostegno delle aziende che operano nel settore. Tra gli obiettivi del piano è quello di favorire investimenti per l'aumento degli standard di qualità e la riduzione del rischio sismico, la sostenibilità ambientale, l'accessibilità per i turisti con disabilità motorie e sensoriali, il riutilizzo del patrimonio edilizio esistente. Il programma operativo 2018, il cui bando sarà pubblicato sul Burat, è stato illustrato dal presidente vicario della Regione, Giovanni Lolli, e dall'assessore al turismo, Giorgio D'Ignazio. Destinatari degli interventi sono gli alberghi con almeno sette camere, le residenze turistiche alberghiere con almeno sette unità abitative, gli alberghi diffusi, i campeggi e i villaggi turistici, le case per ferie, le residenze di campagna, gli ostelli della gioventù, i rifugi montani ed escursionistici, gli stabilimenti balneari.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Ad un anno dall'avvio dell'inchiesta sul sistema Gran Sasso, in seguito ai diversi sversamenti di sostanze inquinanti registrate nel corso del tempo, la Procura di Teramo firma l'avviso di conclusione delle indagini, iscrivendo nel registro degli indagati 10 persone tra vertici dell'Infn, Strada dei Parchi e Ruzzo Reti, tutte accusate di inquinamento ambientale. Ad essere raggiunti dall'avviso di garanzia il presidente dell'Infn Fernando Ferroni, il direttore dei Laboratori Stefano Ragazzi, il responsabile del servizio ambiente dei Laboratori Raffaele Adinolfi Falcone, il responsabile della divisione tecnica dei Laboratori Dino Franciotti, il presidente di Strada dei Parchi Lelio Scopa, l'amministratore delegato di Strada dei Parchi Cesare Ramadori, il direttore generale di Strada dei Parchi Igino Lai, il presidente della Ruzzo Reti Antonio Forlini, il responsabile dell'Unità operativa di esercizio della Ruzzo reti Ezio Napolitani e il responsabile del servizio acquedotto della Ruzzo Reti Maurizio Faragalli.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - L’Associazione Nazionale Polizia di Stato con lo slogan “50 anni di valori, impegno e passione” celebra nei  giorni 29 e 30 settembre p.v.  il 50° anniversario dalla Fondazione.

Sabato 29 settembre, presso l’aula Paolo VI°  in Vaticano, si terrà l’udienza con Papa Francesco a cui parteciperanno oltre 7.000 poliziotti e familiari provenienti da tutte le regioni d’Italia.

Domenica 30 settembre,  a Ostia (RM), sul lungomare Paolo Toscanelli, alla presenza del Presidente della Repubblica, si terrà, aperta alla cittadinanza, la sfilata degli iscritti alle 167 sezioni italiane ed estere ANPS.

Per tutta la giornata, in Piazza dei Ravennati, saranno offerti ai cittadini  esami medici gratuiti,  verranno allestiti degli stand informativi e si terranno  delle esibizioni, anche musicali.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - “Quali iniziative intende assumere il governo in merito alla chiusura degli uffici Inps di Castel di Sangro? In un’ottica di accesso ai servizi di tutti i cittadini in ogni area del Paese, quali soluzioni l’esecutivo ha intenzione di intraprendere a tutela delle piccole comunità e delle aree montane, anche a seguito della nota di denuncia della Cgil provinciale, unitamente allo Spi e alla Fp, sulle conseguenze che avrà questa scelta?”.

Sono le domande poste al ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, dall’interrogazione presentata da Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Quello che più sorprende - spiega la deputata Dem - è che questo provvedimento contraddice tutte le rassicurazioni sul mantenimento dei servizi nei centri di montagna e conferma la poca cura e la lontananza dei centri decisionali pubblici e delle istituzioni dall’entroterra della provincia aquilana. Inoltre - aggiunge Stefania Pezzopane - come hanno ben spiegato le organizzazioni sindacali, questa decisione non soltanto ridurrà i servizi previdenziali che l’Inps deve garantire ai cittadini, ma andrà a colpire un’area economicamente vivace, dove la presenza di numerose aziende soprattutto turistiche e del terziario dovrebbe invece essere sostenuta”.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Continua la campagna di sensibilizzazione, da parte dell’Amministrazione comunale, sul tema: “L’Aquila Città Cardioprotetta”. Lo rende noto l’assessore alla Sicurezza Urbana e Protezione Civile Emanuele Imprudente.

“Attraverso la delibera di giunta comunale numero 360 del 10 settembre scorso – ha spiegato Imprudente - ho inteso promuovere uno schema di convenzione atto a ricevere donazioni, da parte di associazioni e privati, per la fornitura di ulteriori defibrillatori automatici (DAE), che saranno installati in altri luoghi strategici della città. L’iniziativa, già dall’associazione ‘Azimut’, ha consentito alla città, nei mesi scorsi, di dotarsi delle prime postazioni salvavita. Si tratta di importanti presidi medici di utilità pubblica, di valenza strategica per tutta la municipalità. Solo qualche settimana fa - ricorda l’assessore - è stato inaugurato il quarto defibrillatore, donato alla cittadinanza attraverso il contributo di enti, imprese, commercianti e privati cittadini. Ed è proprio per agevolare questa ‘collaborazione’ che ho inteso inserire in delibera uno schema di convenzione per la stipula di un accordo tra Comune dell’Aquila e associazioni, ovvero privati,  per la gestione di defibrillatori semiautomatici (DAE) per la rianimazione cardio-polmonare. L’iniziativa è basata sui contenuti dell’accordo Stato Regioni del 27 febbraio 2003 sulle ‘Linee guida per il rilascio dell’autorizzazione all’utilizzo extraospedaliero dei defibrillatori semiautomatici’, da parte anche di personale non sanitario, purché in possesso di idonea formazione validata e sistematicamente verificata, che  identifica anche i criteri di distribuzione dei

defibrillatori, individuando, come aree di collocazione ideale, quelle con particolare afflusso di pubblico, le zone disagiate, i luoghi in cui viene praticata attività ricreativa ludica, sportivo agonistica e non, strutture industriali e centri commerciali, postazioni estemporanee per manifestazioni o eventi. Nel ringraziare quanti finora si sono prodigati a promuove e ad accogliere questa campagna di sensibilizzazione ha concluso l’assessore Imprudente- confidiamo nel sempre più acceso interesse della cittadinanza a comprendere l’importanza di disporre di queste apparecchiature salvavita e quanto sia fondamentale, in caso di emergenza, poter intervenire nel giro di pochi minuti, grazie ad esse, per scongiurare la morte di chi è improvvisamente colto da arresto cardiaco”.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Il 30 settembre è una giornata particolare per le istituzioni musicali della città dell’Aquila, essendo l’anniversario della scomparsa dell’Avvocato Nino Carloni (23 marzo 1910 – 30 settembre 1987), fondatore e protagonista del rilancio culturale e musicale italiano ed abruzzese in particolare dopo il secondo conflitto mondiale.

Per onorare la ricorrenza, così  come già lo scorso anno in occasione del trentennale, la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Associazione I Solisti Aquilani, il Centro Studi Musicali “Nino Carloni” ed il Conservatorio di Musica “A. Casella” hanno programmato per domenica 30 settembre, presso l’Auditorium del Parco, un concerto - evento, con inizio alle ore 18, in “Omaggio a Nino Carloni”.

L’apertura è affidata al violista Sabatino Servilio, cardine della serata partecipando anche in qualità di direttore nei momenti musicali programmati che, insieme alla pianista Pamela Panzica, interpreta i Märchenbilder (Quadri fiabeschi), quattro pezzi per viola e pianoforte op. 113 di Robert Schumann.

Segue l’esecuzione da parte de I Solisti Aquilani del concerto per viola, archi e continuo di George Philipp Telemann, uno dei capolavori del compositore tedesco settecentesco, formato da quattro movimenti e in stile italiano.

Chiude il concerto l’Orchestra Sinfonica Abruzzese con una delle opere più rappresentative del repertorio, la Quinta Sinfonia di Schubert, una pagina in stile mozartiano che coinvolge e appassiona il pubblico.

L’obiettivo è quello di istituzionalizzare la data del 30 settembre nel ricordo di Nino Carloni come un momento di dialogo e un’occasione di incontro delle istituzioni musicali della città dell’Aquila.

L’ingresso è libero e, come spesso si usava dire nei momenti culturali più importanti, “la cittadinanza è invitata a partecipare”.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us