http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Martedì, 29 Ottobre 2019 16:47

Democratiche: "La cacciata della De Simone dal TSA è stata rozza e muscolare"

L'AQUILA - "L'applicazione del sistema spoil system è stato tradotto dal Sindaco dell'Aquila Biondi e dal Presidente della Regione Marsilio, con un linguaggio proprio dei regimi dittatoriali. Un'arroganza intollerabile, sbeffeggiante quella civiltà che dovrebbe essere caratteristica principale, ma non unica, dell'attività di governo e dei passaggi ad essa correlati. La plateale defenestrazione di Annalisa De Simone, Presidente del TSA, è avvenuta a pochi minuti dalla conferenza stampa di presentazione della prossima stagione teatrale.  Gomito a gomito con lo stesso Sindaco", è quanto affermano in una nota le Democratiche di L'Aquila.


"I fatti: Annalisa De Simone, alla presenza del Sindaco Biondi, del Direttore Artistico del Teatro Stabile dell'Aquila Simone Cristicchi e dei parlamentari Stefania Pezzopane e Gaetano Quagliariello, ha presenziato la conferenza stampa in un clima disteso. Quindi nessun segnale lasciava presagire quel che il primo cittadino avrebbe reso pubblico solo dopo l'incontro con la stampa.
Un ulteriore atto di scorrettezza istituzionale.
Solo durante il cda, la Presidente De Simone è stata informata della sua avvenuta decadenza, per effetto dello spoils system, dallo scorso 22 ottobre.

Un inutile atto muscolare. Una modalità rozza e plateale, tipica di chi è poco avvezzo agli usi civili di un Paese in cui vige la Democrazia e la Carta Costituzionale è solido punto di riferimento.
Sarebbe bastato praticare le modalità usuali per un naturale avvicendamento, nulla di complesso.
 
Il sindaco dell'Aquila ha altresì disquisito su un indefinito spirito culturale che va ravvivato in città; se questi sono i metodi, si teme Biondi abbia confuso la Cultura con altro. Non è lontana la cancellazione del Festival degli Incontri; una scelta incomprensibile che ha finito con l'impoverire il panorama multiculturale della città e della regione. Le polemiche, prima, e infine l'atto di cancellazione dell'evento sono chiaramente stati ragionati dal signor sindaco quali mezzi di visibilità politica riconducibili a questioni tutte interne al suo partito; una lotta per il potere, altro che per la multiculturalità della nostra città e dell'Abruzzo.
C'è da chiedersi quando i due esponenti delle Istituzioni cominceranno a governare per il bene della nostra terra. Ancora una volta, L'Aquila e l'Abruzzo, restano in pazientissima attesa" si legge nella nota delle Democratiche.
Letto 77 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo