Stampa questa pagina
Sabato, 09 Febbraio 2019 12:53

10 febbraio Giornata del Ricordo, Rocci: "Bene ricordare e commemorare"

L'AQUILA - "Il 10 febbraio si celebra il Giorno del Ricordo dei martiri delle foibe, giornata istituita con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 per commemorare e ricordare i terribili avvenimenti, le stragi, le violenze e le sofferenze patite al confine dal ’43 al '47; migliaia furono le persone uccise e gettate nelle cavità carsiche, altri costretti ad abbandonare la loro terra per rimanere liberi e italiani. Questa giornata - evidenzia il consigliere comunale di L’Aquila Futura Luca Rocci - ha il compito di colmare la ferita della dimenticanza, contro ogni revisionismo e contro ogni provocazione, attraverso il ricordo ma anche l’insegnamento alle nuove generazioni. Anche quest’anno, come amministratore di questa città ma ancora prima come italiano, credo sia giusto rispettare questo terribile momento della nostra storia che solo recentemente ha trovato giusto e doveroso riconoscimento da parte delle istituzioni".

"Il 3 gennaio dell’anno scorso, infatti - ricorda -, con il mio gruppo consiliare L’Aquila Futura, si è presentato un ordine del giorno, votato da tutte le forze di maggioranza, per intitolare la rotonda all’incrocio tra strada statale 17 e via Ugo Piccinini in ricordo degli 'Italiani Martiri delle Foibe e degli esuli Istriani, Giuliano-Dalmati'. In attesa di questa intitolazione, domani alle 12, verrà simbolicamente deposta una corona di fiori in via Norma Cossetto, in località Cansatessa, per onorare la memoria di migliaia di italiani martiri della follia titina".

"Invitiamo tutti a partecipare a questa sobria e commossa celebrazione. Questa brutta pagina della storia italiana non va dimenticata. Noi non dimentichiamo", termina la Rocci.

 

 

Letto 119 volte
Find us on Facebook
Follow Us