http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Venerdì, 08 Febbraio 2019 23:19

Regionali: al Canadian chiusura della campagna elettorale del centrosinistra

L’AQUILA – di Nando Giammarini - Dopo la chiusura della campagna elettorale, una delle più difficili anche se emotivamente coinvolgenti, nelle diverse  località della Regione ed in vari punti della città questa sera  è stata la volta della conclusione di quella di Giovanni Legnini all’hotel Canadian dell’Aquila. Insieme ai candidati consiglieri delle varie liste che lo appoggiano in provincia dell’Aquila: dal Pd alle liste civiche.

Una folla “d’altri tempi” dicevano i più anziani una vera e propria partecipazione di massa. Tutti, compresi gli avversari politici, sanno che Legnini, abruzzese della Costa, è profondo conoscitore dell’intero territorio regionale e uomo di grande esperienza politico - amministrativa. Egli, per candidarsi alla presidenza della Regione si è dimesso da Vice Presidente del CSM. E’ opinione comune e diffusa che è “l’uomo giusto al posto giusto” in grado di garantire e coniugare armonicamente sviluppo e progresso in un’ottica di giustizia ed uguaglianza. La sua è un’alleanza ove oltre al Pd sono presenti altre forze e realtà progressiste con tanti esponenti della società civile.

L’arrivo di Legnini è stato accolto da un’ovazione, con calore ed entusiasmo,  in una sala gremita. Il primo a prendere la parola è stato uno studente appena diciottenne, Tommaso Coltellessa  seguito da Federica Benedetti membro della direzionale provinciale della CGIL precaria per lunghi 13 anni ed ora dipendente del Centro per l’impiego con contratto a tempo indeterminato, è stata poi la volta di Massimiliano Mari Fiamma, presidente di Apindustria. A questo punto è intervenuto, con un discorso appassionato ed a tratti toccante il candidato presidente che parlando a braccio è stato interrotto più volte da lunghe ovazioni. ”Vorrei partire dai vostri sorrisi dall’energia, - ha detto Legnini - la voglia di partecipare, dal desiderio di starci e reagire che avete messo in questa campagna elettorale. E anche dalla volontà di respingere gli attacchi e i tentativi di limitare la consapevolezza dei cittadini attraverso la nuvola propagandistica che abbiamo visto scatenarsi in queste settimane”.

Ha poi affrontato, con passione, altri temi di primaria importanza quali: la sanità, le aree interne, il lavoro, la scuola. Ha poi ricordato, non senza una velata emozione, le vittime innocenti del terremoto di Rigopiano, i nove martiri aquilani e tutti gli altri dell’Abruzzo. Concludendo con l’invito a convincere anche l’ultimo degli indecisi ha detto: ”E’ stata una campagna elettorale molto bella  ricca di occasioni di confronto e ascolto ma anche di critiche, di cui terremo conto se andremo al governo. Se sarò eletto, la prima cosa che farò sarà riformare le istituzioni regionali per far sì che possano tornare a godere della fiducia dei cittadini e poi occuparmi delle sofferenze della nostra comunità. Tutto ciò che ho detto in questa campagna elettorale corrisponde a ciò che penso. L’ultima parola, come in tutte le democrazie, spetterà agli elettori. Accetterò qualunque risultato ma sono fiducioso”. Presenti tra gli altri, oltre a tanti amministratori, Patrizia Masciovecchio, Pierpaolo Pietrucci, consigliere regionale uscente, originario dell’Alto Aterno che tanti risultati ha prodotto in quella Comunità, ultimo in ordine di tempo uno stanziamento di 250.000 euro per la costruzione di una struttura polivalente a Cesaproba di Montereale, Stefano Albano, Maurizio Capri, Americo di Benedetto, Manuela Iorio, Pietro Di Stefano, già assessore alla ricostruzione del Comune dell’Aquila, il Sindaco di Cagnano Iside Di Martino quindi Massimo Cialente, Stefania Pezzopane, Francesco Di Paolo, Giovanni Lolli. C’era anche l’ex parlamentare e segretario generale della Cisl, Franco Marini. In conclusione,  è stato detto, Legnini con la sua squadra forte di consiglieri uscenti che hanno prodotto notevoli risultati, è l’unico candidato autorevole in grado di poter garantire occupazione, sicurezza e sviluppo sostenibile delle zone interne e della costa. Domani, Sabato, silenzio elettorale  nel rispetto della legge  e Domenica, con le urne aperte  dalle 07.00 alle 23.00  la parola al popolo sovrano.

Letto 183 volte
right_2_1

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us