http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Mercoledì, 30 Gennaio 2019 12:13

Sanità: Biondi, Anaoo conferma criticità sistema aree interne, Regione proceda assunzioni personale

- Pierluigi Biondi. - Pierluigi Biondi.

L’AQUILA - “Il grido d’allarme lanciato dal segretario regionale dell’Anaoo Assomed conferma la drammaticità della situazione del sistema sanitario delle aree interne e l’ormai non più prorogabile necessità di urgenti interventi strutturali in grado di garantire il diritto alla salute dei cittadini”.

Lo dichiara il sindaco del capoluogo e presidente del Comitato ristretto dei sindaci della Asl della provincia dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

“L’annunciata disponibilità allo spostamento di specialisti ospedalieri nelle zone più disagiate del territorio, formulata dal sindacato dei medici e dirigenti sanitari, è un primo passo che va accolto con favore e soddisfazione, ma deve rappresentare lo stimolo affinché vengano attuati percorsi annunciati e attivate politiche virtuose che consentano di superare problematiche ormai strutturali” spiega Biondi.

“Sia dato seguito a quanto annunciato dalla Regione e dal suo assessore alla sanità e si proceda affinché il piano assunzionale trovi concretezza per colmare le croniche carenze di personale che costringono gli operatori a fare i salti mortali per continuare a garantire il servizio di assistenza alla popolazione. – sottolinea il presidente del Comitato – Va necessariamente coperto, ad esempio, il posto vacante del medico che si rende disponibile a visitare e intervenire nelle strutture situate nelle zone più disagiate”.

“Contestualmente è importante arrivare al più presto a una integrazione tra i territori e le eccellenze che questi esprimono, affinché competenze e specialità siano a disposizione degli utenti di tutte le aree interne, e potenziare i presìdi di frontiera anche dal punto di vista tecnologico. Le opportunità fornite dalla telemedicina, per esempio, sono ancora tutte da sfruttare proprio in un’area dove la sperimentazione del 5G offre proprio la possibilità di effettuare attività diagnostica a distanza”.

“Il riequilibrio dell’offerta sanitaria con le zone costiere, infine, passa anche per il ripristino di risorse adeguate per le cure riabilitative nelle aree interne, dove la condizione di affanno sta inesorabilmente trasformandosi in emergenza che rischia di compromettere l’accesso alle cure e intensificare il processo di spopolamento già, purtroppo, in atto”.

Letto 228 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo