http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Giugno 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Il Conservatorio di musica “A. Casella” dell’Aquila propone due serate, il 28 e 29 giugno prossimi, all’insegna dell’opera buffa con “Le Cantrici Villane”, Libretto di Giuseppe Palomba, adattamento di Emanuele Di Muro, musica di Valentino Fioravanti. Questo allestimento fa parte della Produzione artistica del Conservatorio ed è un progetto del Dipartimento di Canto e Teatro Musicale. Molte sono le novità che propone questo spettacolo a cominciare dalla regia che è stata condotta sulla comparazione di tre fonti letterarie (i libretti ediz. BARION, DE ROSSI, D’AMBRA) e di due spartiti canto e pianoforte (RICORDI, LAUNER) È stato poi ripristinato l’uso dei recitativi parlati in luogo dei recitativi secchi cantati.

Tre popolane piene di gioia di vivere, Rosa, Agata e Giannetta, sono solite cantare a squarciagola fuori dei bassi del loro paese. C’è solare amicizia, finchè il Teatro si insinua nelle loro esistenze sotto forma di un Maestro di Cappella alquanto cialtrone, ma di accattivante simpatia (Don Bucefalo). Costui una mattina, casualmente, le ascolta cantare e subito propone loro una scrittura. Subitamente le tre ragazze divengono aspre e litigiose. Rosa, soprattutto, anche perché sfacciatamente corteggiata da Don Bucefalo, ostenta inaspettate arie da primadonna. Il pretesto è semplice ed efficace: mettere alla berlina i vizi, i difetti, le angustie, le manìe dei protagonisti del teatro lirico. Le più colpite sono, manco a dirlo, le cantanti, ma ce n’è anche per i Maestri di musica, gli impresari, i poeti, gli orchestrali, etc. La satira del libretto di Palomba non è mai aggressiva o feroce, tutto è impostato sul garbo e l’eleganza.

Come Le convenienze ed inconvenienze teatrali di Donizetti, Prima la musica poi le parole di Salieri, Der Schauspieldirektor di Mozart, Il Maestro di cappella di Cimarosa, La dirindina di Scarlatti - per elencare di getto i titoli più significativi - anche LeCantatrici villane di Valentino Fioravanti appartiene al genere del metateatro, vale a dire il teatro che parla di sé, il teatro che mette in scena sé stesso.

 

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - Il Comitato Territoriale Arci L’Aquila, ente gestore, dal 2013 ad oggi, del progetto Sprar del Comune dell’Aquila, considerando l’imminente scadenza per manifestare al Ministero dell’Interno la disponibilità alla prosecuzione dei servizi di accoglienza integrata per il triennio 2020/2022, ritiene opportuno mettere al corrente il Consiglio Comunale dell’opportunità che il Comune rischia di perdere. Con la circolare 9027/2019 del 10 Giugno 2019 infatti il Servizio Centrale del Sistema di Protezione Sprar/Siproimi, ha comunicato che “tutti gli enti locali, titolari di progetto con termine dei progetti di accoglienza il prossimo 31 dicembre 2019 (tra cui L’Aquila), possono avviare le procedure di prosecuzione, per dare continuità ai loro servizi Sprar/Siproimi per il triennio 2020/2022. Per il momento gli enti locali dovranno unicamente compilare una dichiarazione di intenti (non vincolante) a proseguire i servizi per il prossimo triennio […]. Come si evince nella circolare “tale dichiarazione non è vincolante, in quanto – una volta pubblicato il nuovo decreto ministeriale per l’accesso al Fondo nazionale politiche e servizi dell’asilo – gli enti locali interessati potranno decidere se formalizzare la domanda di prosecuzione, tenendo conto di quanto sarà previsto nelle nuove disposizioni.” La scadenza entro la quale la dichiarazione di intenti potrà essere compilata è il 30 giugno 2019. Il Comitato Territoriale Arci L’Aquila ritiene questo un passaggio importante su cui il Comune debba avviare una riflessione considerando quanto, in questi anni, il progetto Sprar ha dato alla città in termini di integrazione sul territorio, di attività di sensibilizzazione, mettendo a disposizione servizi aggiuntivi utili ai cittadini stranieri sul territorio e, non ultime, le ricadute economiche sul territorio attraverso la creazione di posti di lavoro e indotto sul territorio (dagli affitti delle abitazioni presso privati, alle risorse economiche distribuite sul territorio presso gli esercenti locali). Il Comitato Territoriale Arci L’Aquila spera che il Comune rifletta su questa importante opportunità e voglia dare, da subito al Ministero, un segnale di interesse e di disponibilità alla prosecuzione dei servizi di accoglienza integrata.

Pubblicato in Politica

ROMA - Lunedì 24 giugno 2019, alle ore 10.00, si è tenuto l’evento ITS Day volto alla presentazione dei prototipi realizzati dall’ITS Moda Pescara nell’ambito del progetto ITS 4.0 “Custom Suite”, in collaborazione con l’Azienda Dyloan StudioBond Factory e l’Azienda Sease.

L’obiettivo del progetto è approfondire, attraverso il percorso di design thinking, l’uso delle tecnologie applicate alla giacca tradizionale da uomo analizzando i bisogni degli utenti della tecnologia, gli strumenti di prototipazione efficace e low cost nonché i modelli pertinenti di valutazione economica, definendo i nuovi dettagli tecnologici customizzabili che permettono di utilizzare la giacca tradizionale in modo completamente nuovo, personalizzando al massimo il capo.

Il primo prototipo di giacca con dettagli customizzabili e tecnologici è accompagnato da una prototipazione rapida dell’indumento attraverso l’uso del software Clo3D. Le innumerevoli combinazioni customizzabili sono mostrate in tempo reale all’utente che può scegliere il proprio capo, permettendo un alto livello di personalizzazione.

Il progetto risponde ai requisiti di innovazione, sia in termini di prodotto che di processo, in quanto le nuove procedure esecutive possono dare al capo vantaggi costruttivi ed estetici, migliorando comfort e prestazione.

 

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Apprendiamo dagli organi di informazione che con una nota la ASL ha comunicato che dal 1 Luglio il numero verde 800.862.862 per prenotazioni al CUP del San Salvatore di L’Aquila, potrà essere utilizzato solo da telefono fisso!

Proprio ieri con una nota abbiamo evidenziato le tante problematiche gestionali che già ricadono su operatori ed utenza, e la ASL pensa bene di complicare ulteriormente un servizio così importante!! Il tutto nel silenzio, ormai assordante, della ditta appaltatrice GPI SPA!!

Difficile comprendere le motivazioni di tale scelta anche considerando che ormai i telefoni fissi in casa non li ha quasi più nessuno! Il rischio è che l’utenza non potendo più usare il telefono cellulare si vedrà costretta a recarsi agli sportelli.

Sportelli che, come già evidenziato dalla CISAL Fpc, già non sono numericamente sufficienti ad accogliere e smaltire l’utenza!

Speriamo che qualcuno si degni di dare una spiegazione agli operatori ed all’intera collettività!"

E' quanto si legge nella nota a firma della CISAL L’Aquila.

 

Pubblicato in Cronaca

IBIZA - Dopo lo stress dei giorni scorsi Capitan Totti ha scelto Ibiza per le sue vacanze familiari. 

E non poteva mancare una “puntata” da Ristreet - il ristorante di strada - nato da un’idea dell’abruzzese Raffaele Venditti. 
 
Le scelte del Bomber? La porchetta e i sapori tradizionali dello street food italiano che non possono mancare neanche a Ibiza. 
Nel giro di appena due anni la formula proposta dal locale della famiglia Venditti si è imposta anche su questa importante piazza internazionale, diventando un vero e proprio punto di riferimento. 
Pubblicato in Varie

SHENZHEN (CINA) - ZTE Corporation, fornitore leader di soluzioni tecnologiche per le telecomunicazioni, le imprese e i consumatori per internet mobile, ha dichiarato 1.424 famiglie di Brevetti Standard Essenziali (SEP) per il 5G e altrettante domande di brevetto all'European Telecommunications Standards Institute (ETSI), alla data del 15 giugno 2019, venendo così inclusa da IPlytics nella Top 3 globale, uno strumento di market intelligence per analizzare le tendenze tecnologiche, gli sviluppi del mercato e la posizione competitiva dell'azienda.

La titolarità di un brevetto standard è una delle principali manifestazioni della forza tecnica del settore. Conforme ai requisiti dell'ETSI, ZTE ha tempestivamente messo a disposizione dell'industria i suoi Brevetti Standard Essenziali per il 5G.

Con il 5G come strategia principale per lo sviluppo, ZTE si è concentrata sull'impegno di ricerca e sviluppo in settori correlati al 5G, tra cui wireless, reti centrali, trasporti, chipset e dispositivi, con lo scopo di ottenere vantaggi tecnologicamente all'avanguardia. L'azienda ha più di 3.500 domande di brevetto per il 5G e oltre 200 brevetti per chipset 5G. Nel 2018, gli investimenti in ricerca e sviluppo dell'azienda hanno rappresentato oltre il 12% del suo fatturato. Nel 2019, l'azienda continuerà ad incrementare gli investimenti in R&S 5G e a perseguire l'innovazione tecnologica per migliorare continuamente la soddisfazione dei clienti e aumentare la quota di mercato.

In qualità di principale contributore e partecipante alla ricerca di tecnologie e standard 5G globali, ZTE è stata tra i "Tier-1 Camp" della distribuzione globale dei brevetti. Nel 2018, ZTE ha depositato 2.080 domande di brevetto ai sensi del Patent Cooperation Treaty (PCT) con un totale di 29.000 domande di brevetto PCT. È il nono anno consecutivo che l’azienda si colloca tra i primi 5 richiedenti PCT nel mondo. ZTE si è classificata al primo posto nelle domande di brevetto PCT rispettivamente nel 2011, 2012 e 2017.

Al 31 dicembre 2018, ZTE aveva richiesto più di 73.000 brevetti globali, di cui più di 35.000 brevetti rilasciati in tutto il mondo. Con l'adesione a oltre 70 organizzazioni internazionali di standardizzazione, come ITU, 3GPP, ETSI, IEEE, IEEE, NGMN e CCSA, gli esperti di ZTE rivestono le posizioni chiave, come presidente e reporter, nelle organizzazioni internazionali di standardizzazione. ZTE ha presentato più di 45.000 documenti alle organizzazioni internazionali di standardizzazione, tra cui oltre 7.000 proposte di standard internazionali 5G NR/NexGenCore.

Attraverso soluzioni complete 5G end-to-end, ZTE ha collaborato con operatori globali e nazionali nel settore del 5G con più di 200 partner strategici nel campo delle applicazioni industriali 5G.

Pubblicato in Cronaca

GIULIANOVA (TE) – Domenica 23 giugno la “Consulta degli Eventi” ha aperto la stagione concertistica di Giulianova con un “Concerto lirico” sulla terrazza del Kursaal con il patrocinio della nuova Amministrazione comunale del neo Sindaco Jwan Costantini. Ad inaugurare la serata è stato il consigliere Marco Di Carlo portavoce dei saluti del Sindaco.

Il Concerto è stato il frutto della collaborazione di alcune associazioni musicali iscritte alla Consulta. Con il coordinamento della Presidente Elisa Concetto, le Associazioni “F. J. Haydn” di Sara Torquati, il “CME Nuovi Accordi” di Armando Ianni, l’ “Associazione Polizia Penitenziaria” di Claudio Amatucci ed il “Fiore di Loto” di Gabriella Cassiani, inoltre con la partecipazione della fotografa Elisa Roga e Giuliano Marsili che ha curato le riprese video, e la supervisione di Flavio Forcellese della Giulianova Patrimonio.

Il concerto ha visto protagoniste quattro splendide voci del futuro panorama operistico italiano, il Soprano Beatrice Fallocco, il Mezzosoprano Sarah Signorile, il Mezzosoprano Rossella Galasso e il Tenore Maurizio Ceccarelli, che hanno interpretato arie tratte dalla Tosca, Bohéme, Carmen, Verdi, Mozart, accompagnati al pianoforte dalla pianista Sara Torquati. Il pubblico numeroso e partecipativo ha decretato il successo del concerto chiedendo un bis con “Oh Sole Mio” interpretato coralmente dai quattro protagonisti lirici. Il Concerto è stato presentato da Elisa Concetto che ha più volte sottolineato quanto questo concerto rappresenti un forte segnale di apertura della nuova amministrazione nei confronti delle realtà associative del territorio.

I prossimi appuntamenti degli eventi della Consulta sono per sabato 29 giugno con il saggio “Notre Dame… e Paris” della scuola “Danza Etoile” di Mara Recinelli, in collaborazione con la “CME Nuovi Accordi” ed “Enia Club”, che si terrà in Piazza del mare, e per domenica 30 giugno con l’evento musicale e presentazione del libro “Ho fatto a pugni con Mr. Hodgkin” di Sonia Marziani dell’Associazione “GAL” in collaborazione con la “CME Nuovi Accordi” che si nella sala del palazzo Kursaal.

“La grande forza organizzativa della Consulta – ha ribadito la Presidente Elisa Concetto - si fonda sul l’unione e l’interattività”.

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo

SULMONA (AQ) - “Dalla protesta alla proposta”. Questo il titolo scelto dall’associazione di promozione sociale Jamm’ Mo’ per presentarsi pubblicamente alla città di Sulmona. L’appuntamento si terrà sabato 29 giugno, alle ore 17, nella sala conferenze del Gran Caffè Letterario, in piazza XX Settembre a Sulmona (L’Aquila).

In queste ultime settimana l’associazione si è inserita nel dibattito politico e culturale cittadino attraverso una serie di proposte che hanno raccolto il consenso e l’adesione di figure autorevoli della città e del comprensorio peligno.

L’appuntamento di sabato 29 giugno (ingresso libero) consentirà alla cittadinanza di conoscere i fautori di questa nuova avventura e ascoltare le iniziative in cantiere per  voce del presidente Giuseppe Massaro, cui sarà affidato il compito di introdurre l’iniziativa.

L’incontro, che sarà moderato dal giornalista Antonio Ranalli, vedrà una serie di interventi. Il prof. Antonio Pantaleo ripercorrerà brevemente la storia dei motivi popolari di Jamm’ Mo’ nel suo intervento “E dissero Jamm’ Mo’: quando la protesta scese in piazza”. Si occuperanno di sanità i medici Mauro Gabrielli (“Garantire il diritto alla salute nei territori disagiati a bassa densità di popolazione: dalla medicina territoriale agli Ospedali con specifiche funzioni”) e Roberto De Santis (“Un modello di sanità virtuosa: la medicina del territorio e gli ospedali di comunità”).

“Laproposta!” sarà invece al centro dell’intervento dell’imprenditore Walter Picchiarelli. Le conclusioni saranno affidate all’Avvocato Lando Sciuba, Presidente della Fondazione Onlus “Istituto per lo Studio del Diritto dell’Esecuzione Penale e del Diritto Penitenziario“.

Per informazioni è possibile telefonare al 320 8136144 oppure scrivere a jamm.moaps@gmail.com

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Le immagini di alcuni rari pezzi del grande Chaplin verranno proposte sul grande schermo accompagnate dal vivo dalle colonne sonore selezionate dai musicisti appartenenti al gruppo Les Petits Papiers. Tutto questo sarà possibile grazie al patrimonio cinematografico conservato negli archivi della Cineteca dell’Aquila “Maria Pia Casilio” e dalla proficua collaborazione con l’Associazione Musica per la Pace.

Mercoledì 26 Giugno alle ore 18.00 presso il Centro Culturale di Tempera, sarà dunque possibileassistere adun vero e proprio spettacolo che prevede la bellissima combinazione tra la settima arte e la musica. I musicisti Federica Di Stefano, Danilo Di Paolonicola, Nicola Paparusso, Riccardo Biscetti e Giovanni D’Eramo si esibiranno attraverso le immagini di grandi capolavori come il mediometraggio Charlot soldato (Usa, 1918) ed i cortometraggi Charlot e la sonnambula (Usa, 1914) e Charlot pittore (Usa, 1914).

Anche questa iniziativa si inserisce nel progetto complessivo denominato Lo sguardo del cinema – tra ambiente, tradizione e territorio, ideato e promosso dall’Istituto Cinematografico “La Lanterna Magica” nell’ambito dei Fondi Restart del Comune dell’Aquila.

E’ previsto l’ingresso libero fino ad esaurimento posti – Info: 349-8429270

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUILA - Il Presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Lorenzo Sospiri introdurrà i lavori dell'evento di apertura del progetto ECO for PIF (Early Correcting Operations for Preventing Irregularities and Fraud through administrative measures and active learning), che si terrà all'Aquila, nel Palazzo dell'Emiciclo, domani 25 giugno, con inizio dei lavori alle ore 10,00, e proseguirà mercoledì 26.

L'obiettivo del progetto è migliorare il livello di protezione degli interessi finanziari dell'UE con un'azione combinata sia a livello amministrativo che formativo, garantendo un intervento di cooperazione capillare in Albania, Bosnia-Erzegovina e Italia con ricadute intese per l'intera area Adriatico-Ionica, capitalizzando le best practice del Programma IPA Adriatic CBC. ECO for PIF, coordinato dal Servizio della Cooperazione Territoriale IPA della Regione Abruzzo e finanziato dal Programma europeo HERCULE III (2014-2020) dell'Olaf (Ufficio europeo per la lotta antifrode), nasce dall'esperienza pluriennale maturata, anche grazie al lavoro di Paola Di Salvatore in qualità di Autorità di Gestione, attraverso il ciclo di seminari in tema di contrasto alle irregolarità e alle frodi a danno dei bilanci nazionali e dell'Unione europea organizzati in Italia e nei paesi dell'area balcanica tra il 2015 e il 2016 con una iniziativa senza precedenti.

È proprio questa esperienza che si vuole trasferire al progetto arricchita dal supporto dell'e-learning che gli conferisce un carattere estremamente innovativo, per proporre azioni preventive al fine di ridurre il tasso di errore nella rendicontazione dei fondi europei. Parteciperanno ai lavori, oltre al Presidente del Consiglio della Regione d'Abruzzo, Lorenzo Sospiri, Paola Di Salvatore (coordinatrice del progetto) e il Procuratore Capo presso la Procura di Chieti, Francesco Testa. È atteso il contributo tecnico del Ten. Col. Ugo Liberatore del Nucleo antifrode della Guardia di Finanza presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Politiche europee, di Mauro Marchionni dell'Igrue – Ragioneria Generale dello Stato del Ministero Economia e Finanza, di Maria Ntziouni-Doumas in rappresentanza dell'Olaf – Ufficio Europeo Antifrode a capo del Programma Hercule III, di Nicoletta Parisi, Componente del Consiglio dell'Autorità Nazionale Anticorruzione e del Consigliere Giacinto Dammico della Sezione Controllo per gli affari comunitari e internazionali della Corte dei Conti.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us