http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Aprile 2019 - Radio L'Aquila 1

LANCIANO (CH) - “Il gruppo di Progetto Lanciano, che rappresento insieme al coordinatore cittadino Daniele Pagano e agli assessori e consiglieri che mi affiancano nel mandato amministrativo, non può restare in silenzio rispetto alle sconcertanti parole dell’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, che nel corso della sua recente visita all’ospedale di Lanciano ha messo in discussione anni di battaglie politiche e civili e di risultati conquistati, grazie soprattutto alla caparbietà e alla passione portata avanti dal nostro leader Pino Valente, che della sanità ha fatto un vero e proprio baluardo del nostro impegno”.

Sono parole di sconcerto e sconforto quelle di Giacinto Verna, vice sindaco di Lanciano, che insieme al movimento a cui appartiene ha appreso dalla stampa le dichiarazioni dell’assessore Verì, la quale ha dichiarato pubblicamente che l'ospedale di Lanciano potrebbe perdere il ruolo di DEA (Dipartimento Emergenza e Accettazione) di primo livello e ha messo persino in dubbio la realizzazione del nuovo ospedale di Lanciano.

“Sembra di essere tornati a una decina di anni fa – afferma Verna – quando con il governo Chiodi ci venne scippata la ASL Lanciano-Vasto, con la Verì presidente della commissione Sanità. Rispetto a quella scelta e ai tanti tentativi di quel governo regionale di penalizzare il nostro territorio, insieme al nostro amico e leader Pino Valente abbiamo combattuto senza mai arrenderci. Lanciano è riuscita, nonostante le tante correnti contrarie, a mantenere l’ospedale di primo livello e decidere anche la localizzazione del nuovo ospedale, che come chiesto a gran voce da noi e da tutti i cittadini, doveva restare in centro città al servizio dei 150mila utenti che necessitano di interventi e risposte immediate ed efficienti. E a nulla è valso il tentativo maldestro da parte della Verì di fare un ‘passo indietro’ con le dichiarazioni successive, che però appaiono confuse e ingarbugliate”.

Per Verna, dunque, quelle di Verì sono dichiarazioni gravi, di cui dovrà rendere conto:  “Adesso – conclude “ l'Assessora dovrà chiarire alla cittadinanza frentana quali sono i reali obiettivi e le strategie che il Governo di destra della Regione Abruzzo intende mettere in campo per l'Ospedale di primo livello "Renzetti". Un ospedale che, forse è il caso di ricordare alla neo Assessora, è a servizio di un comprensorio che va dal Sangro al Moro e di oltre 150.000 cittadini che devono avere immediate spiegazioni sulla improvvida boutade dell'Assessora Verì. E' necessario ricordare ai rappresentanti della destra che governa la Regione Abruzzo e quindi anche la sanità regionale, che non sarà consentito un altro scippo come quello commesso ai danni della Asl Lanciano quando al governo c'era il centrodestra di Chiodi e Febbo. L'Amministrazione comunale di Lanciano e la comunità frentana hanno assunto una decisione dopo un lungo confronto nelle sedi opportune ormai anni fa: il nuovo Ospedale va costruito nell'area dove si trova l'attuale Renzetti. Non permetteremo a nessuno di mettere in discussione questa decisione della cittadinanza frentana: giù le mani dall'ospedale di Lanciano”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - "I commercianti del centro storico confluiscono organizzandosi in Confcommercio, e questa è una buona cosa, proponendo alcune ipotesi di lavoro su cui ragionare per sostenere le loro istanze. Richieste concrete cui bisogna fornire risposte altrettanto concrete". Così in una nota il consigliere comunale dell'Aquila Giorgio De Matteis (capogruppo Fratelli d’Italia).

"Mi aspettavo, infatti - aggiunge -, che potessero arrivare proposte fattive e innovative dal Comune, nella persona del vicesindaco, titolare della relativa delega, ma dispiace constatare invece che le idee sono pochine e debolucce. Andiamo avanti. Infatti, come già anticipato in conferenza stampa qualche settimana fa, alla presenza delle associazioni di categoria, stiamo lavorando di concerto con l'associazione dei commercianti e con le rappresentanze di categoria su una proposta concreta relativa a infrastrutture, servizi, parcheggi, trasporti e marketing del centro storico, attraverso investimenti, con fondi Restart, disponibili in tal senso da parte del governo al Cipe".

"Entro i primi di maggio - assicura infine De Matteis - ci confronteremo per dare immediato seguito a tale iniziativa".

 

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Non ho mai affermato che la fiction L’Aquila-Grandi speranze sarebbe ‘servita per raccontare delle verità’ come è stato scritto oggi nell’articolo di un quotidiano locale”. La precisazione arriva dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

“Durante il saluto al regista Marco Risi e a quanti avevano partecipato alle riprese, tenuto il giorno dell’anteprima all’Auditorium del Parco il 2 aprile scorso, anche in virtù della presenza di numerosi giornalisti della stampa nazionale ho fatto un ragionamento diverso - spiega il primo cittadino -. Quando ho preso la parola, e c’è la registrazione video che lo conferma, non sono entrato nel merito dell’opera artistica ma ho spiegato che la rappresentazione che alcuni fanno della nostra città è falsa. Non è vero, come ho letto che in centro storico sono state ricostruite solo chiese o palazzi nobiliari, o che questa terra sia stata teatro di un malcostume diffuso nella ricostruzione. Ci sono state e ci sono delle problematiche aperte ma, al contempo, esistono molti esempi positivi per cui L’Aquila può essere presa a modello e che è un dovere morale, da parte di chi scrive e racconta la nostra città, spiegarlo agli italiani”.

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo

ROMA – “Dopo i 250 milioni del Piano straordinario invasi stanziati lo scorso dicembre, è stato varato dal Presidente del Consiglio il decreto con cui si dà attuazione alle previsioni contenute nell’ultima legge di bilancio per il finanziamento del Piano nazionale di interventi nel settore idrico per gli anni 2019-2028, al quale sarà destinato 1 miliardo di euro.” E’ quanto scrive in una nota l’Onorevole Valentina Corneli del Mivimento 5 Stelle.

“Nell’ambito della “sezione invasi”, - prosegue la nota - sono 60 i milioni messi a disposizione per ogni annualità. In particolare, l’Abruzzo godrà di risorse che per quest’anno ammonteranno a 1.200.000 euro e che andranno a finanziare opere di potenziamento e ammodernamento dello schema acquedottistico alimentato dalle sorgenti Liri e Verrecchie. Gli interventi, in via di progettazione attraverso la predisposizione dello studio di fattibilità, saranno eseguiti dall’Ente Regionale Servizio Idrico e dal Consorzio Acquedottistico Marsicano S.p.a.”

“Queste iniziative – conclude la nota - dimostrano il continuo impegno del Governo in direzione di quella che dovrà essere una prima vera riforma organica del settore idrico in Italia, impegno confermato anche da un altro imminente decreto che istituirà un Fondo di Garanzia per le Opere Idriche, il quale assicurerà ingenti investimenti pubblici nel settore con indubbie ricadute positive sul piano occupazionale. Contestualmente prosegue l’iter parlamentare della nostra legge sull’acqua pubblica, perché l’acqua è un bene di tutti, vitale, su cui non si dovrà più speculare. Questo è il solenne impegno preso dal Movimento 5 Stelle.”

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Immagina APS è lieta di presentare la terza edizione del “LoMaggio Fest” che si terrà presso il parco del Castello nelle giornate e serate del 30 Aprile e 1 Maggio 2019, realizzato in collaborazione con Radio L’Aquila 1 media partner ufficiale. Le tematiche centrali saranno quelle legate a cultura e musica dove, contributo di spessore, sarà garantito dalla partecipazione di importanti personalità, aquilane ed abruzzesi.

Si esibiranno sul palco artisti come “Gipsy Rufina” di ritorno da un tour in Sud America, le “Dianime”, premiate a Milano come “Miglior band emergente” del 2018, i Lucky Radio cover band di rilievo del Pescarese oltre a tante altre eccellenze locali, 15 in totale le esibizioni live. Apriranno il Festival due gruppi inediti nati da percorsi laboratoriali sociali organizzati dall’associazione Abitare insieme i “BeFolki” e dell’associazione promotrice del festival i “Richi e Poveri” Molte le attività che si terranno all’interno dell’Auditorium del Parco come la conversazione con lo storico aquilano Raffaele Colapietra per il decennale del terremoto del 2009, la presentazione del bando del Dipartimento delle Politiche Giovanili “Fermenti”, che prevede un fondo da 16.000.000,00 di Euro per la realizzazione di progetti e iniziative dei giovani, presentazione a cura del Centro Servizi Volontariato dell’Aquila.

Seguiranno un contest regionale di Poetry Slam, l’anteprima del nuovo spettacolo di Matteo di Genova, e lo spettacolo musicale “Woodstock 50 anni dopo cos’è rimasto di quel "Peace&Love"” a cura di Fabio Iuliano, Simone Villani, Francesco Pezzuti e dell’associazione Caffè Letterario.

Confermato l’appuntamento annuale con i sindacati CISAL e CIGIL, con un confronto sul tema "Danni psicofisici provocati dallo stress sul lavoro" al termine del quale sarà possibile sottoporsi a una valutazione individuale del rischio stress e burnout correlato al lavoro a cura dell’associazione Psiche 370°. All’esterno verrà allestita un’area-gioco all’aperto per i bambini con attività organizzate da Wascaranza e dal CSV.

Ampio spazio verrà dato anche ai partner commerciali del festival che saranno presenti nelle aree del Parco del Castello con stand dove sarà possibile acquistare prodotti tipici grazie al sostegno della DMC “Il Cammino del perdono”, ma anche lavori di artigianato e botanica e tanto altro.

Per vedere la Line-Up ufficiale dell’evento, il programma completo, e avere maggiori informazioni basta andare sulla pagina ufficiale dell’evento: https://www.facebook.com/LOMAGGIOFEST/

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Un’iniziativa per mantenere alta l’attenzione sulla ricostruzione della cattedrale di Notre Dame, devastata da un incendio, si svolgerà nel giorno di Pasqua nella chiesa di Santa Maria del Suffragio (nota come Anime Sante). Lo rende noto l’assessore ai Rapporti internazionali, Fabrizia Aquilio.

L’evento, promosso dal rettore della chiesa, Don Daniele Pinton, dall’Arcidiocesi e dal Comune dell’Aquila, si svolgerà appunto domenica 21 aprile, alle 19. Si tratta di un concerto d’organo cui è stato dato il nome di “Prière à Notre Dame”, che sarà eseguito dal maestro Carlo Ferdinando de Nardis con musiche di Gabriel Fauré, Cesar Franck, Leon Boellmann, Luois Vierne e Jehan Alain.

“Insieme con il sindaco, e d’intesa con il rettore della chiesa e l’Arcidiocesi, abbiamo sostenuto questa iniziativa - ha spiegato l’assessore Aquilio - come omaggio e testimonianza di solidarietà nei confronti della Francia e la comunità ecclesiale di Parigi per la gravità di quanto accaduto a uno dei simboli più importanti del mondo”.

“La Francia è stata particolarmente vicina all’Aquila in occasione del terremoto di dieci anni fa - ha proseguito Aquilio - finanziando, tra l’altro, proprio la ricostruzione della chiesa delle Anime Sante, riaperta ufficialmente all’inizio dello scorso mese di dicembre. Ora è nostro compito ricambiare questo gesto straordinario di solidarietà, in un momento così difficile per i francesi, sconvolti dai danni alla cattedrale di Notre Dame”.

L’assessore Aquilio ha ribadito i sentimenti di vicinanza degli aquilani ai cittadini francesi, già espressi dal sindaco Biondi, in una nota inviata all’ambasciatore francese Christian Masset, nella quale lo ha informato proprio delle manifestazioni che verranno allestite nel capoluogo d’Abruzzo. “Oltre all’iniziativa della serata di Pasqua a Santa Maria del Suffragio - ha precisato l’assessore Aquilio - abbiamo proposto all’ambasciatore l’organizzazione di un concerto con nostre istituzioni in una sede diplomatica francese. Intendiamo predisporre altre manifestazioni, allo scopo di proseguire in una capillare campagna di solidarietà”.

Pubblicato in Varie
Venerdì, 19 Aprile 2019 12:58

L'Aquila, Pasqua con il cardinale Petrocchi

L'AQUILA - Con la benedizione del fuoco nuovo davanti la chiesa della parrocchia S. Giovanni da Capestrano di Cansatessa, l’Arcivescovo Giuseppe Petrocchi, alle 22,00 di domani sabato 20 aprile avvierà all’esterno i riti della veglia pasquale.

Dopo l’accensione del cero, in processione, la comunità dei fedeli si incamminerà al buio dentro la chiesa per proseguire la celebrazione che culminerà, in un crescendo di luci, con l’annunzio lieto della risurrezione del Signore e il suono a distesa delle campane. Seguirà la liturgia battesimale e quindi la liturgia eucaristica.

Domenica 21  aprile, alle ore 11, il Cardinale presiederà la S. Messa solenne “in resurrectione domini” nell’antica chiesa parrocchiale di Santo Stefano al monte in Pizzoli (AQ).

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Il Presidente di Confindustria Abruzzo, Agostino Ballone, ritiene estremamente grave la situazione determinatasi a seguito della comunicazione di Strada dei Parchi Spa, relativa alla possibile chiusura a tempo indeterminato, a partire da domenica 19 maggio 2019, del traforo del Gran Sasso in entrambe le direzioni di marcia, tra gli svincoli di Assergi nel versante aquilano, e Colledara-San Gabriele sul versante teramano.

“Naturalmente tale evenienza, che va scongiurata assolutamente - afferma il Presidente Ballone - avrebbe effetti deleteri per l'intera economia regionale oltre ad apportare notevolissimi disagi ai cittadini.

Le problematiche inerenti gli sversamenti di sostanze pericolose sotto il traforo, oggetto di interesse della Procura di Teramo, ed i relativi costi per i lavori di rifacimento delle condotte di captazione e per l’impermeabilizzazione, necessari a mettere giustamente in sicurezza le falde acquifere, non possono e non devono trovare soluzione nell’interdizione traffico nelle gallerie del Gran Sasso di A24, in entrambe le direzioni di marcia”.

L’appello a fare tutto quanto possibile, e necessario, per evitare tale sciagura-che il Presidente Ballone avanza a nome di tutta l’imprenditoria regionale- è quindi nei confronti della Regione Abruzzo -e in primis del Presidente Marsilio, sicuramente sensibile alla questione- ma anche al Ministro delle Infrastrutture Toninelli, al Ministro dell’Ambiente Costa, ai Prefetti di L’Aquila e Teramo, all’Ispra, all’Anas e all’INFN e a tutti gli altri soggetti interessati.

“L’intera politica regionale, inoltre, in maniera unitaria, deve prendere posizione e agire in tempi rapidissimi, affinché si riesca a salvaguardare tutti gli interessi legittimi, e non si dia invece avvio all’attività dello scaricabarile che non farebbe altro che allungare colpevolmente i tempi per la ricerca delle soluzioni.

Il Sistema Confindustriale abruzzese metterà in campo tutte le armi a sua disposizione volte a determinare una positiva evoluzione della vicenda e naturalmente è disponibile ad apportare il proprio contributo fattivo per raggiungere il traguardo di evitare in ogni modo la chiusura del Traforo del Gran Sasso”.

Pubblicato in Economia

GIULIANOVA (TE) - Con l’approssimarsi della stagione estiva entra nel vivo l’impegno della Guardia Costiera a garanzia del corretto svolgimento delle attività balneari e a tutela del pubblico demanio marittimo.

Non solo ispezioni demaniali sugli stabilimenti – condotte in concorso con Agenzia del Demanio e Uffici Comunali – per la verifica del rispetto dei titoli concessori e del pagamento dei canoni: nelle prime ore della mattina di ieri infatti, nella zona barche di Villa Fiore di Alba Adriatica, personale dell’Ufficio Marittimo di Tortoreto, con il supporto della Polizia Locale e dell’Amministrazione Comunale albense, ha coordinato le operazioni di rimozione per il successivo smaltimento, di numerosi natanti lasciati in abbandono su una porzione di spiaggia libera destinata al varo e alaggio, non più idonei a prendere il mare.

La porzione di spiaggia, però, non era occupata solo da natanti, bensì anche da una significativa quantità di rifiuti, alcuni dei quali ingombranti (come un congelatore a pozzetto e diversi copertoni); rifiuti che sono stati recuperati da una ditta specializzata e rimossi, consentendo così la riqualificazione di una porzione di arenile di passaggio e di evidente centralità costiera cittadina.

5.000 i mq di spiaggia riconsegnata ai legittimi e corretti usi pubblici dopo l’intervento congiunto di Guardia Costiera e Polizia Locale, a testimonianza dell’elevato livello di attenzione che, senza soluzione di continuità, verrà assicurato sul tema.

“I controlli demaniali e ambientali continueranno – afferma Claudio Bernetti, Comandante della Capitaneria di porto di Giulianova che sovrintende l’intera costa teramana – affinché un bene pubblico, quale è la spiaggia, sia tutelato, al pari dei cittadini che hanno il diritto di fruirne liberamente. Il tema – ha continuato il Comandante Bernetti – assume rilevanza e priorità ancora maggiori in una realtà come quella della costa teramana che, vantando numeri di presenze di assoluto rilievo, deve farsi trovare già pronta ancor prima che la stagione entri nel vivo, sia per gli aspetti demaniali, sia per quelli che attengono alla qualità ambientale.” 

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Giovedì 2 maggio 2019, alle ore 10.30, nella sala “G. D’Annunzio” di Palazzo dell’Emiciclo all’Aquila, si riunirà la Commissione di Vigilanza, in seduta straordinaria, per discutere il seguente ordine del giorno: Legge regionale 8 ottobre 2015, n. 26, “Istituzione della Banca della Terra d’Abruzzo” (con audizione dell’Assessore regionale all’Agricoltura); Asl Pescara, servizio di indagini a mezzo di apparecchiatura Pet/Ct (audizione del Direttore Generale Asl di Pescara); Ospedale S.Pio di Vasto, mancata installazione seconda TAC (audizioni: Direttore Generale Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Direttore Radiodiagnostica Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Direttore Ingegneria Clinica Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Direttore Investimenti Patrimonio e Manutenzione Asl Lanciano-Vasto-Chieti).

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us