http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Aprile 2019 - Radio L'Aquila 1

PESCARA - "L’annunciata chiusura del traforo del Gran Sasso, a partire dal 19 maggio prossimo, rischia di ricacciare indietro l’Abruzzo di decenni". Lo afferma il presidente della Cna Abruzzo, Savino Saraceni, in relazione alla annuncio, da parte della società che gestisce le autostrade A24 e A25, Strada dei parchi, di chiudere al traffico il traforo a tempo indeterminato: vicenda legata alle polemiche per l’inquinamento dell’acqua, ma che ora rischia di provocare conseguenze ancora più gravi.

A detta del presidente della Cna Abruzzo, "siamo in presenza di un indecente balletto di responsabilità tra governo, Regione e gestore dell’arteria, i cui danni finiranno inevitabilmente per essere pagati dall’intera collettività abruzzese: pendolari e autotrasportatori, innanzi tutto, che per attraversare l’Abruzzo da est a ovest dovranno allungare sensibilmente i propri percorsi, con evidente aggravio dei costi a loro carico. E con danni di immagine su scala mondiale, visto che l’interdizione varrà anche per gli scienziati del Laboratorio del Gran Sasso, impossibilitati a loro volta a raggiungere l’istituto".

Di fronte a questo scenario, il presidente della Cna invoca "senso di responsabilità da parte di tutti gli attori in campo, a partire dalle istituzioni, perché se le esigenze di messa in sicurezza delle condutture dell’acqua, e dunque della salute dei cittadini, restano prioritarie, pure non possono essere tollerate scelte unilaterali che finiscono con il riversare su tutta la comunità abruzzese danni collaterali".

Pubblicato in Economia
Sabato, 20 Aprile 2019 11:31

Radio L'Aquila 1: Auguri di Buona Pasqua

L’AQUILA - Nella ricorrenza della Santa Pasqua 2019 la direzione e tutto lo staff di Radio L’Aquila 1, augurano a tutti gli ascoltatori ed agli inserzionisti, che continuano a darci fiducia, una Buona e Santa Pasqua.

Pubblicato in Cronaca

PIZZOLI: - Con la benedizione del fuoco nuovo davanti la Chiesa della Parrocchia S. Giovanni da Capestrano di Cansatessa, l’Arcivescovo Giuseppe Petrocchi, alle 22,00 di sabato 20 aprile avvierà all’esterno i riti della Veglia Pasquale.

Dopo l’accensione del Cero, in processione, la Comunità dei fedeli si incamminerà al buio dentro la chiesa per proseguire la celebrazione che culminerà, in un crescendo di luci, con l’annunzio lieto della risurrezione del Signore e il suono a distesa delle campane. Seguirà la liturgia battesimale e quindi la liturgia eucaristica.
Domenica 21 aprile, alle ore 11, il Cardinale presiederà la S. Messa solenne “in resurrectione Domini” nell’antica chiesa parrocchiale di Santo Stefano al monte in Pizzoli (AQ).

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - A tarda sera del Sabato Santo, il 20 aprile, dopo un’intera giornata di silenzio, fatto di preghiera e di riconciliazione, risuonerà durante la veglia pasquale lo scampanio festoso delle campane che annunciano la risurrezione del Signore.

Nella Basilica di San Giuseppe Artigiano in via Sassa, la celebrazione solenne, avrà inizio alle ore 21,30, con la benedizione del fuoco del grande braciere, posto all’esterno della Basilica.

Dopo l’accensione del cero pasquale, in processione, la comunità dei fedeli si incamminerà per entrare al buio nella chiesa di San Giuseppe Artigiano e proseguire la celebrazione che, in un crescendo di luci, culminerà con l’annunzio lieto della risurrezione del Signore e il canto gioioso dell’alleluia pasquale. Seguirà la liturgia battesimale e quindi la liturgia eucaristica.

Domenica 21 aprile, Pasqua della risurrezione del Signore, le Sante Messe solenni saranno, come da orario festivo, alle ore 10,00, ore 11,00 e ore 18,00, nella chiesa di S. Maria del Suffragio e alle ore 12,00 e ore 20,00 nella Basilica di San Giuseppe Artigiano.

La Santa Messa delle ore 11,00 sarà celebrata con la particolare intenzione per il popolo francese, colpito così gravemente nella sua identità culturale e nel cuore della sua spiritualità.

La preghiera per la Francia riprenderà, attraverso il suono del grande organo monumentale della Chiesa del Suffragio, con musiche eseguite dal maestro Carlo Ferdinando De Nardis, alle ore 19,00 con il concerto Prière a Notre Dame.

 

 

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Nella giornata di mercoledì 17 aprile siamo stati ospiti della scuola primaria 'Antonio Nolli' e di quella secondaria di primo grado 'Cesare De Lollis', appartenenti all'Istituto comprensivo 1 di Chieti. Siamo stati invitati dall'architetto Ludovica Polidoro, che organizza progetti educativi per conto dell'istituto scolastico, e abbiamo incontrato circa 50 studenti, ai quali hanno presentato un cortometraggio di 10 minuti che riassume la storia della città dell'Aquila pre e post sisma. Subito dopo - riferiscono i consiglieri comunali Ferdinando Colantoni e Giancarlo Della Pelle (Insieme per L'Aquila) - i ragazzi si sono cimentati nel ruolo di narratori di esperienze  riguardanti la terribile notte del 6 aprile e di quanto è accaduto all'Aquila nell'immediato post sisma, nei mesi dell'emergenza e di tutto il processo di ricostruzione. Al termine dell'incontro gli  studenti hanno posto una serie di domande molto pertinenti, alle quale abbiamo  risposto delineando le esigenze che la città ancora avverte e quanto l'amministrazione comunale sta facendo per la ricostruzione della città e delle frazioni".

"All'incontro - aggiungono - ha preso parte anche il presidente del 'Foto club' di Chieti Raffaele Zuccari che, con altri 20 associati, ha visitato L'Aquila lo scorso 31 marzo e fotografato molti scorci della città, soprattutto quelli dei palazzi e monumenti restaurati".

"Abbiamo inoltre proposto ai tanti fotografi amatoriali del Club di Chieti di allestire presto una mostra all'Aquila dei loro migliori scatti, per esaltare con le immagini quanto di bello sta emergendo dalla ricostruzione", terminano Colantoni e Della Pelle.

 
Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Saranno riaperte nella giornata di oggi alcune strade del centro storico dell’Aquila interessate dai lavori dei sottoservizi.

Si tratta di via Verdi, per l’intero tratto, e via Tempera che resterà interessata ai lavori per un piccolo spazio ma sarà comunque percorribile con i mezzi veicolari.

Sarà riaperta anche piazzetta IX Martiri, via Simonetto e via San Flaviano mentre si continua a lavorare su via Paganica e dalla prossima settimana si ricominicerà dalla parte alta della strada.

“Siamo soddisfatti di poter restituire queste strade alla città, ai residenti ed ai commercianti alla vigilia delle festività pasquali” dichiara il presidente della Gran Sassao Acqua spa Fabrizio Ajraldi.

“Nei tratti viari considerati - aggiunge - oltre alle civili abitazioni hanno infatti riaperto alcuni esercizi commerciali che proprio nei giorni in cui il passaggio pedonale è più frequente potranno lavorare senza impedimenti”.

Nei prossimi giorni Gran Sasso Acqua fornirà i dettagli dei prossimi cantieri da aprire e le strade interessate alla chiusura per i lavori dei sottoservizi così da consentire ai cittadini ed alle attività commerciali di organizzarsi con percorsi alternativi.

Saranno comunque garantiti attraversamenti pedonali ove possibile.

“Nell’ottica di causare il minor disagio possibile alla cittadinanza” conclude Ajraldi “Gran Sasso Acqua spa si sta facendo promotrice di un coordinamento con i diversi soggetti interessati ai lavori dei sottoservizi, pubblici e privati, in modo da offrire un’informazione puntuale sui cantieri e sull’apertura e chiusura di strade in tempo utile ad organizzare la vita quotidiana”.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Verrà presentato domani il nuovo romanzo di Luca Centi Pizzutilli: L'Aquila, Keep on rollin'! (Piemme).

Come si intuisce dal titolo, il romanzo è ambientato a L'Aquila, città natale dell'autore, dieci anni dopo il terremoto del 6 Aprile 2009. La vita è tornata a scorrere ma per la sedicenne Alice non è più la stessa: lei aveva otto anni e da allora ha chiuso in un baule un nastro rosso e il suo microfono, decisa a non cantare più, per niente al mondo. Soltanto Erica e Tommaso, i suoi migliori amici, conoscono il vero motivo di questa scelta. Alice non aveva confessato il suo segreto neppure a Valerio, il ragazzo che le ha appena spezzato il cuore. Il potere della musica, però, è più forte di qualsiasi muro, e un giorno Alice si ritrova a rispondere all'annuncio di un ragazzo misterioso, che si fa chiamare White Rabbit e cerca una cantante per il suo gruppo rock. Chissà se, insieme alla voglia di suonare, Alice potrà ritrovare anche il sorriso.

L’appuntamento è per le 18, presso la libreria Mondadori della galleria commerciale Meridiana, con l’autore, Salvatore Santangelo e Maria Beatrice Lo Re.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Su proposta dell’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti, la giunta comunale dell’Aquila ha istituito il “Mobility Management”, collocato nell’ambito del settore Rigenerazione urbana, Mobilità e Sviluppo, e ha nominato il funzionario comunale Fabrizio De Carolis Mobility Manager d’area, ovverosia il coordinatore della struttura. La stessa è prevista dal decreto del ministero dell’Ambiente del 27 marzo 1998 e avrà il compito di favorire, tra l’altro, un incremento della domanda del trasporto pubblico e l’uso di mezzi elettrici o comunque a basso inquinamento.

“Il decreto ministeriale del 1998, integrato nel 2000, prevede una serie di azioni finalizzate al miglioramento della qualità della vita, in particolare nell’ambito della circolazione - ha spiegato Mannetti - e devo esprimere piena soddisfazione perché, per la prima volta, anche il Comune dell’Aquila si dota di una struttura di riferimento così importante. Il Mobility Management dovrà elaborare il piano degli spostamenti casa-lavoro per i dipendenti, con lo scopo razionalizzare e ottimizzare tali spostamenti e con l’obiettivo di ridurre l’uso del mezzo privato in favore del trasporto collettivo e a basso inquinamento. Poiché tale obbligo ricade anche su particolari tipi di aziende, fornirà un supporto per la redazione del piano medesimo da parte dei privati, promuovendo l’integrazione tra questi strumenti e le politiche dell’amministrazione comunale in una logica di rete e di interconnessione modale. Inoltre, il Mobility Management avrà la funzione di studiare tutte le soluzioni possibili per incentivare l’uso dei mezzi di trasporto elettrico o, in ogni caso, con basso impatto ambientale, monitorando anche gli effetti delle misure adottate in termini di riduzione dell’inquinamento e di decongestionamento del traffico”.

Secondo l’assessore Mannetti la costituzione di questa struttura ambientale “era diventata essenziale per il Comune, in quanto - ha aggiunto - siamo tra le città con la maggior concentrazione di veicoli per il trasporto privato, come è emerso dai dati statistici delle indagini che sono state svolte in questo settore negli anni immediatamente trascorsi. Situazione che si somma alla presenza massiccia di mezzi dei cantieri della ricostruzione e delle polveri che, inevitabilmente, si generano proprio per via degli interventi necessari alla riedificazione post sisma”.

“Questa iniziativa dell’amministrazione comunale - ha detto ancora l’assessore Mannetti - rientra pienamente nella logica del Pums, il Piano urbano per la mobilità sostenibile, che, come ribadito a più riprese, viene elaborato tenendo conto prioritariamente dell’ambiente”.

Oltre che dal coordinatore De Carolis, il Mobility Management è composto da altri dipendenti comunali: Elvira Damiani, Sandro Tosone, Alessandra De Meis e Andrea Ferrante.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Torna “Parco in fiore”, la rassegna di eventi, giunta alla quarta edizione, che si aprirà il 1 maggio 2019 con la storica passeggiata alla scoperta dell’Adonis vernalis.

L’iniziativa promossa dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga in collaborazione con l’Università di Camerino, trasformerà il Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino, polo d'eccellenza per le ricerche sulla flora, in uno spazio d'incontro, socializzazione ed attrazione culturale sulle tematiche inerenti la botanica.

Il Centro, con i suoi laboratori, il Museo del Fiore, il centro congressi e l'Orto Botanico, immersi in una natura rigogliosa e incontaminata, offre occasioni di suggestione che ben si prestano ad accogliere quelle realtà che sul territorio si impegnano nel fare cultura. Numerose Associazioni hanno risposto alla richiesta di manifestazione d'interesse pubblicata dall'Ente Parco al fine di costruire il programma de “Il Parco in Fiore” 2019.

Il programma è ricchissimo e variegato e costituito da 37 proposte che si snoderanno da maggio a dicembre: 8 passeggiate alla scoperta delle piante più rare del territorio in compagnia dei ricercatori del Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino e 29 iniziative culturali che vanno dai corsi, cene a tema, conferenze, e tanto altro.

La passeggiata del 1 maggio prevede una doppia partenza: si potrà scegliere il percorso storico dal borgo di Castelvecchio Calvisio oppure un nuovo tracciato che da Santo Stefano di Sessanio, in compagnia di simpatici asinelli, condurrà i partecipanti alla piana dell’Adonis vernalis, pianta che si presumeva estinta. Organizzatori dell’iniziativa il Comune di Castelvecchio Calvisio e le Associazioni attive sul suo territorio.

Sarà poi la volta delle “Erbacce nel piatto”, il 3 maggio: una cena a base di erbe spontanee del Parco preparata da Mirella Cucchiella per il Convento di San Colombo Dimora storica, preceduta da una visita guidata dell’Orto Botanico e del Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino.

Il calendario prosegue con la giornata in memoria di Davide De Carolis, prevista per il 5 maggio, e organizzata dall’Associazione Compagnia della Contentezza e Pro Loco di Barisciano, e dedicata alla scoperta della Pulsatilla montana, specie rarissima in Appennino. Il percorso parte da Santo Stefano di Sessanio lungo un panoramicissimo tracciato realizzato per ricordare Davide.

Seguiranno tante proposte: corsi di cucina con le piante eduli, passeggiate alla scoperta di specie rare, la tintura, con l’uso delle nostre splendide erbe, senza dimenticare lo yoga nella natura, l’educazione ambientale, la fitoterapia, i cambiamenti climatici e una mostra micologica… ma tanto altro ancora.

Il programma della Rassegna, è pubblicato sul sito www.gransassolagapark.it e sulla pagina Facebook “Parco in Fiore”. I programmi delle singole iniziative, con orari e costi, verranno pubblicati 30 giorni prima di ciascuna data.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - “La chiusura del Traforo del Gran Sasso, annunciata dalla società concessionaria, sarebbe un grave colpo per l’Abruzzo e lo condannerebbe ad un insostenibile isolamento. Serve immediatamente la nomina di un commissario per la messa in sicurezza delle acque e la destinazione di precise risorse per gli interventi necessari a questo scopo. È intollerabile la superficialità con cui il governo ha seguito finora questa vicenda. Come sempre, la propaganda ha prevalso sulla concretezza. Prima creano l’allarme e poi fanno finta di nulla. Ma ora gli abruzzesi sono stanchi di questo modo di fare. È il momento di dire basta, non se ne deve nemmeno parlare, di chiudere il traforo”. Lo dichiara la deputata democratica Stefania Pezzopane della presidenza del Gruppo.

“La situazione è gravissima - ha aggiunto - e la possibile chiusura a tempo indeterminato è un vero incubo. A partire da domenica 19 maggio 2019, verrà chiuso il traforo del Gran Sasso in entrambe le direzioni di marcia, tra gli svincoli di Assergi nel versante aquilano, e Colledara-San Gabriele sul versante teramano. Questo evento va scongiurato, ci sarebbero effetti molto pesanti per l'intera economia regionale e per i cittadini. Grave è anche la situazione relativa agli sversamenti di sostanze pericolose sotto il traforo, di ciò si sta interessando la Procura di Teramo. I costi per i lavori necessari alla messa in sicurezza delle falde acquifere, non possono concludersi nell'interdizione del traffico nelle gallerie del Gran Sasso di A24".

"Bisogna che governo e regione con tutti i soggetti politici, istituzionali, le rappresentanze dei lavoratori possano intervenire subito. Anche utilizzando utilmente norme presenti o da inserire nello sblocca cantieri appena approvato dal governo”, termina Pezzopane.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us