http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Dicembre 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Avanza il percorso di formazione ed entrata a regime dell’Abruzzo Film Commission. Si è tenuto a Sulmona, presso l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, il primo Tavolo tecnico di supporto (che ha fatto seguito all’avviso pubblico emanato dagli uffici regionali competenti) all’organismo istituito grazie alla legge approvata lo scorso anno, promossa dal consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci.

All’incontro di ieri, presenti il consigliere Pietrucci e numerosi operatori del settore, tra cui la direttrice del Polo museale d'Abruzzo Lucia Arbace, il Direttore del Dipartimento Turismo Cultura e Paesaggio, Francesco di Filippo, ha illustrato la bozza di Delibera con la quale, a breve, verrà istituzionalizzato il Tavolo Tecnico, composto da professionisti del settore cinema e audiovisivo, da esponenti di associazioni culturali regionali, da docenti universitari. Il passo successivo sarà l’elezione, all’interno del Tavolo tecnico, di un coordinamento costituito da un gruppo ristretto di persone (una per ogni categoria individuata) che renda più snelli il dialogo con gli uffici tecnici della Regione, e in generale l’operatività della struttura.

Spiega Pietrucci: “Si muovono i primi passi, focalizzando l’attenzione su ciò che manca. Soprattutto a livello di promozione del territorio, e di formazione di maestranze, come ad esempio gli elettricisti, i macchinisti, i montatori, per citare alcune specializzazioni, che sono la base su cui si muove l’offerta di un territorio alle produzioni cinematografiche. E’ una grande opportunità per il settore ma direi per tutta l’economia regionale: l’Abruzzo ha tanto da offrire alle produzioni, è un set naturale, e produrre qui significa creare un indotto diretto e indiretto che può portare opportunità, sviluppo, posti di lavoro. C’è talmente tanto da offrire a livello di territorio e si è sentita talmente la mancanza di una Film Commission, da aver spinto professionisti come Mauro John Capece a mettersi a disposizione offrendo, a titolo di esempio, il proprio stand a Cannes durante il film festival. D’ora in avanti il mio ruolo sarà quello di contribuire trovando sostegno e finanziamenti, ed è fondamentale che siano mantenute la partecipazione e la condivisione da parte degli operatori”.

Definito anche il prossimo impegno: il 21 gennaio si terrà un incontro con il Ministero dei Beni culturali per la tax credit rivolta alle imprese che decidono di investire sul cinema.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - L’Unione Rugby L’Aquila è pronta per l’importante match di domani contro il Toscana Aeroporti I Medicei alle 14.30 presso il campo sportivo di Villa Sant'Angelo.

Per l’incontro sono stati designati l’arbitro Sig. Salierno di Napoli coadiuvato dagli assistenti Gatta e Caprini di Pesaro.

Per l’ultima partita dell’anno, per scambiarsi gli auguri con i tifosi, ci sarà un Terzo tempo di Natale aperto a tutti i sostenitori ai quali verrà offerto del vin brulè dal ristorante Via del campo, struttura che si trova ai bordi del campo da rugby.

Questi i convocati dei tecnici Roberto D’Antonio e Luigi Milani: Sebastiani, Iezzi, Fiorentini, Donadio, Fiore, Suarez, Pattuglia, Lofrese, Petrolati, Anderson, Mejia, Giampietri, Di Santo, Pupi, Du Toit, Alloggia, Ferrara, Di Febo A., Cortesi, Niro, Daniele, Valdrappa, Ciaglia, Tinari, Sansone.

Nel campionato di serie C1 la formazione cadetta allenata da Alessandro Vicini ed Alessandro Marozzi sfrutterà il turno di riposo per ritrovarsi e scambiarsi gli auguri di Natale in un pranzo conviviale con atleti e famiglie al completo presso il ristorante Parkeller di Collebrincioni.

Tutta l’Unione si ritroverà nella serata del 3 gennaio quando atleti, allenatori, dirigenti, famiglie e simpatizzanti si incontreranno presso il Canadian per augurarsi un sereno e proficuo anno nuovo insieme.

Inoltre i protagonisti della vittoria del primo tricolore del rugby aquilano, in campo ma non solo, mantengono viva negli anni la consuetudine di incontrarsi a pranzo l’ultimo venerdì del mese. Quello di oggi ha naturalmente un significato particolare, con lo scambio degli auguri natalizi e di fine anno.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - L’assessore all’Assistenza alla popolazione, Francesco Bignotti, ricorda che il prossimo 3 gennaio scadono i termini per presentare le domande per l’assegnazione temporanea di Moduli Abitativi Provvisori e di alloggi del Progetto Case in favore di nuclei familiari di nuova costituzione, composti da singoli o coppie, con o senza figli minori, con un numero massimo di quattro componenti. Il bando, contenente tutti i requisiti per essere ammessi alla possibilità di ottenere un alloggio, e il modulo per presentare la domanda sono pubblicati nella pagina degli avvisi, della sezione Concorsi, Gare e Avvisi dell’area Amministrazione del sito internet del Comune dell’Aquila, a questo indirizzo http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1676&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1.

"Il nostro lavoro - ha commentato Bignotti - va nella direzione di dare risposte concrete alle esigenze di un target sempre più differente di cittadini in difficoltà economiche. Tra gli altri requisiti, c’è quello del reddito, che deve essere compreso tra 6 mila e 13 mila euro annui, relativamente al 2017. Il canone d'affitto sarà corrisposto in base al reddito Isee del costituendo nucleo familiare. Il bando è rivolto a tutti i cittadini residenti nel comune dell'Aquila, o in quelli del territorio di mobilità, da almeno 5 anni. Permetterà ai giovani e alle giovani coppie di iniziare un nuovo percorso di vita formando un nuovo nucleo familiare”. L’ambito territoriale di mobilità riguarda i comuni di Barete, Barisciano, Fossa, Lucoli, Ocre, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d'Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio, San Pio delle Camere, Sant'Eusanio Forconese, Scoppito, Tornimparte, Villa Sant'Angelo.

“Ci saranno premialità per l'anzianità di residenza, per le disabilità, per lo status di divorziati o separati, per i giovani e le ragazze madri - ha concluso l’assessore Bignotti - nelle scelte prese fin qui abbiamo sempre avuto l'attenzione di rispettare alcuni principi guida tra cui l'identità territoriale, la possibile solvibilità dell'utenza, l'idoneità alloggiativa e l'aiuto verso i giovani ed i più fragili".

Pubblicato in Cronaca

PESCASSEROLI (AQ) - Ieri si è svolto a Roma la cerimonia di consegna delle certificazioni agli operatori della Cets.

Alla presenza del Presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, del Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente M. Carmela Giarratano, del Board di Europarc Enzo Lavarra, dei Presidenti dei Parchi Antonio Carrara per il Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, Domenico Pappaterra per il Parco Nazionale del Pollino, dei Direttori per il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, per il Parco Nazionale delle Cinque Terre, per il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e del Responsabile della Carta per il Parco Regionale dei Colli Euganei.

La certificazione arriva dopo un lavoro fatto, nei mesi scorsi, con gli operatori turistici dei Parchi, a seguito della visita di ogni singola struttura, svolta dai verificatori, formati ed organizzati da Federparchi.

La certificazione degli operatori rientra nella fase II dello sviluppo della Cets ed è rivolta alle imprese turistiche che operano nelle aree protette certificate da Europarc.

In questa prima fase di certificazione degli operatori, Federparchi e i Parchi interessati hanno rivolto la loro attenzione prioritariamente alle strutture ricettive.

Per il Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise che ha ricevuto il rinnovo della certificazione dell’Area Protetta da EUROPARC alla fine del mese scorso, sono stati certificati per la fase II della CETS i seguenti operatori: Simone Bucci - B&B Da Nonna Lì, Mariangela Cadelago – Hotel La Pieja, Elisa Cedrone – Agriturismo le Case Marcieglie, Umberto Esposito – Rifugio Terraegna, Marco Di Bona – Albergo Paradiso, Nunzio Finamore – Hotel Basel e Bamby, Guglielmo Gentile – Campeggio Sant’Andrea, Laudo La Cesa – Hotel Cocoon, Matilde Landriscina – B&B il Palazzo, Loreto Pacitti – Agriturismo Casa Lawrence, Cesidio Pandolfi – Ecorifugio della Cicerana, Ettore Rossi – Casa Hotel Civitella, Nicola Rossi – Campeggio Wolf, Katia Subrizi – B&B Prati del Lupo, Dorina Sgammotta – B&B Antica Rua, Lucia Tarquinio – Agriturismo Vallecupa, Antonio Trella – B&B Animali Selvaggi.

Abbiamo compiuto un altro passo avanti nella direzione del turismo sostenibile nel Parco - afferma Antonio Carrara, Presidente del Parco -. Il risultato conseguito dalle prime 18 strutture ricettive rappresenta l’avvio di una rete diffusa sul territorio, di operatori capaci di darsi obiettivi comuni e di lavorare insieme”.

 

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Giovanni Lolli e Pierpaolo Pietrucci sembrano trovarsi nella medesima situazione in cui si trovarono i soldati italiani dopo l'8 settembre 1943, quando dopo la resa si trovarono a non poter più obbedire, ma a dover scegliere da che parte stare. E ognuno alla bene e meglio cercò di salvare il salvabile". Così Gianluca Ranieri, consigliere regionale del Movimento 5 stelle commenta le notizie di questi giorni sulla Scuola Nazionale di Cinema dell’Aquila.

“E per non essere tacciato di voler aizzare critiche strumentali, mi limiterò a riportare alcuni fatti espressi dal Direttore Generale della scuola Marcello Foti, il quale nella conferenza dello scorso mercoledì ha parlato di un ostentato disinteresse verso le sorti del Csc della Regione Abruzzo, addirittura prima che la Convenzione volgesse al termine; il Direttore ha ricordato altresì come il progetto presentato dal CSC per accedere ad una quota dei fondi del 4% destinati all’alta formazione non sia stato accolto nonostante avesse tutti i requisiti per ricevere esito positivo. Se da un lato” spiega Ranieri “abbiamo il Consigliere Pietrucci che si scusa per quanto accaduto, pur non avendo, a suo dire, responsabilità dirette e personali, dall’altro abbiamo il Presidente in pectore Lolli che, a distanza di due anni dalla data dei fatti, dice che proverà a far luce per capire cosa sia accaduto e sul perché la domanda del CSC sia rimasta chiusa in qualche cassetto della Regione. Entrambi però ci tengono a dare speranza alla struttura rinviando la ricerca dei fondi alla prossima, e ultima, seduta del Consiglio Regionale, quando si discuterà della Legge di Bilancio.

Sono certo” incalza Ranieri “che Pietrucci e Lolli, ove le cose per il CsC, come auspico, dovessero andare in extremis per il meglio e si trovassero i fondi per garantirne la sopravvivenza della sede aquilana, saranno subito pronti ad intestarsi i meriti per un dramma che, però, è frutto dell’indifferenza e pochezza della coalizione di Governo di cui gli stessi erano membri fino a ieri, quel Governo regionale che con il suo menefreghismo tanto male ha fatto alle aree interne ed al Capoluogo.

Del resto” spiega Ranieri “siamo ormai abituati al modus operandi degli esponenti del PD, pronti ad ergersi a paladini nella lotta contro problemi che i loro stessi Governi hanno creato. E’ successo in scala nazionale con la questione restituzione tasse e anticipazioni di cassa, succede in scala regionale con questa, che è solo una delle innumerevoli problematiche che vengono lasciate in eredità dal Governo D’Alfonso”.

"Tuttavia - prosegue Ranieri - quand'anche, come auspico, per la sede aquilana  si trovi una soluzione che spero definitiva, ciò non basterebbe a cancellare i guasti dell'amministrazione di centrosinistra, cui Pietrucci e Lolli  hanno fatto parte fino a ieri, che su un tema assai delicato quale quello della cultura ha palesato una totale inconsistenza. Cultura e ricerca per essere efficaci motori di sviluppo richiedono programmazione e investimenti certi per periodi prolungati, non interventi estemporanei dettati dalla convenienza elettorale", conclude il consigliere 5 stelle.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - In provincia di L’Aquila si fuma di più rispetto a tutte le altre aree d’Abruzzo. I fumatori, tra i 18 e 69 anni, sono 21.500, una percentuale del 30,56%, superiore alla provincia di Teramo (29,83), Pescara (26,31) e Chieti (24.31) oltreché alla media regionale (28,8) e nazionale (26%). I risultati sono il frutto di un’indagine su un campione di popolazione di oltre 1.000 persone, condotta dalla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, tra il 2014 e il 2017, nell’ambito del sistema di sorveglianza ‘Passi’. Autore dello studio, coordinato dalla dottoressa Cristiana Mancini, è il servizio epidemiologia e sanità pubblica della Asl, diretto dal dottor Enrico Giansante. L’obiettivo è quello di monitorare il fenomeno e realizzare attività specifiche di prevenzione. L’indagine, condotta con interviste telefoniche, rientra nei programmi di prevenzione sui fattori di rischio relativi a comportamenti connessi all’insorgenza delle malattie croniche non trasmissibili.

Una media di 20 sigarette al giorno. Dallo studio emerge che sono dedite alle ‘bionde’ 3 persone su 10 tra i 18 e 69 anni che rappresentano il 31% della popolazione della provincia. Nel territorio, in media, il numero di sigarette fumate al giorno è 13 ma il 27% delle persone succubi del vizio supera le 19 sigarette al giorno.

Tra 25-34 anni abitudine più diffusa. La fascia d’età in cui più alto è il consumo di tabacco è 25-34 anni (43%). Molto elevato è il numero di fumatori anche nella popolazione più giovane. Tra 18 e 24 anni, infatti, la percentuale tocca il 38% e va abbassandosi gradualmente nella fasce anagrafiche successive: è del 35% tra 35-49 anni e si riduce al 23% tra 50-59 anni.

Il profilo del patito di nicotina. Quale l’identikit del fumatore che si può trarre da questi dati? Tracciarlo non è semplice perché varia in base a diversi fattori: genere, età e condizioni socio-economiche. Tuttavia, all’interno della eterogenea platea dei fumatori (estremamente variegata) ricorrono più frequentemente alcuni elementi: il genere maschile, la giovane età, l’etnia straniera e, sempre in senso ampio, una condizione economicamente e culturalmente svantaggiata.

Pochi riescono a smettere. All’interno del territorio della Asl provinciale di L’Aquila, sempre tra il 2014 e il 2017, hanno tentato di sconfiggere l’assuefazione alla nicotina 4 fumatori su 10 nei 12 mesi precedenti il sondaggio-intervista della popolazione. L’esito è stato molto negativo a giudicare dai dati: solo l’8% ci riesce (e non del tutto), restando senza sigaretta per più di 6 mesi.

Riaprono i centri antifumo. Per contrastare il fenomeno del tabagismo la Asl ha già programmato la riapertura dei centri antifumo all’Aquila, Avezzano e Sulmona. I servizi si avvarranno di specialisti affiancati da infermieri e psicologi. La riattivazione dei centri antifumo, per la quale sono già disponibili risorse finanziarie regionali, è prevista nei primi mesi del prossimo anno, tra gennaio e febbraio.

I danni all’organismo. Oggi in Italia il tabacco costituisce la prima causa (evitabile) di morte prematura. Nella popolazione dai 30 anni in su il fumo provoca circa 80.000 morti l’anno: il 24% di tutti i decessi tra i maschi e il 7% tra le femmine, con oltre 1 milione di anni di vita potenziale persi. La dipendenza dalla nicotina causa l’insorgenza di numerose patologie croniche, in particolare oncologiche, cardiovascolari e respiratorie, oltre a numerosi altri disturbi.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Nelle tante proposte musicali che nel periodo natalizio vengono presentate ce ne sono alcune che segnano la storia, la tradizione e l’identità di una comunità. Fra queste certamente vi è la tradizionale Cantata di Natale a L’Aquila giunta alla trentacinquesima edizione. Il terzo e ultimo appuntamento è in programma sabato 22 dicembre presso la Chiesa di San Pio X, a seguire la Santa Messa delle ore 18, quindi con inizio intorno alle ore 18.45.

Alla serata conclusiva della Cantata di Natale partecipano le seguenti formazioni: il gruppo femminile “Le Cantrici di Euterpe” diretto da Maria Antonietta Cignitti, il Coro “Padre Mario Di Pasquale” di Castelvecchio Subequo diretto da Giuseppe Ferroni, il Coro Santa Maria della Neve di Rocca Di Mezzo diretto da Don Vincenzo Catalfo, il Coro del Liceo Scientifico “A. Bafile” intitolato a Susanna Pezzopane e diretto da Claudia Di Carlo e due formazioni storiche della città dell’Aquila: la formazione maschile del Coro della Portella guidata da Vincenzo Vivio e la Corale Gran Sasso, la formazione più antica della città, diretta da Carlo Mantini.

Come accadeva da sempre dentro la Cattedrale di San Massimo, al termine delle singole esibizioni tutti i sei cori intonano insieme il tradizionale “Tu scendi dalle stelle”.

I numeri della Cantata di Natale sono impressionanti: 3 serate, 18 cori partecipanti provenienti da L’Aquila e tutta la provincia, oltre 400 cantori, senza contare i musicisti, i solisti e soprattutto una affluenza di pubblico straordinaria che sottolinea come questa sia l’unica vera e riconosciuta Cantata di Natale a L’Aquila, la più imponente manifestazione corale della regione abruzzese.

Da 35 anni il comitato organizzatore è formato dai rappresentanti delle quattro formazioni storiche della città dell’Aquila, Coro della Portella, Corale Gran Sasso, Corale Novantanove e Schola Cantorum San Sisto, gode degli Auspici dell’Arcivescovo dell’Aquila, del Patrocinio e contributo del Comune dell’Aquila ed inserita nell’ambito del progetto Nativitas dell’A.R.C.A. Associazione Regionale Cori d’Abruzzo. Diffidate dalle imitazioni.

Ingresso libero.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUILA - Il tradizionale Concerto di Natale della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” anche quest’anno ospita il Coro di Voci Bianche, una istituzione musicale nata all’interno della stessa Barattelli della quale porta il nome e che nel 2017 ha siglato i venti anni di attività.

L’appuntamento con i piccoli protagonisti, guidati dal Maestro Stefano Baiocco, insieme a valenti musicisti è per domenica 23 dicembre presso l’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18; in programma celebri brani del repertorio classico del Natale.

Il gruppo strumentale è formato da Marco Pietrzela ciaramella, Francesco Duranti zampogna, Paolo Castellani violino, Luca Arcese violino, Luca Moretti viola, Mauro Businelli violoncello, Carlo Bonaurio contrabbasso, Valentina Gulizia arpa. Leonardo M. Baiocco percussioni e Mariangela Ciuffreda pianoforte.

Il Coro di Voci Bianche della Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli” fa parte dell’Associazione Regionale Cori d’Abruzzo e, per sua natura, ha un continuo ricambio di giovani e giovanissimi divenendo quindi un punto di riferimento per quanti vogliano avvicinarsi alla musica e al canto, oltre che un importante centro di aggregazione e di formazione.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

PAGANICA (AQ) - di Raffaele AlloggiaSabato 22 dicembre, presso il centro parrocchiale in via del Cardinale a Paganica, ci sarà la premiazione dei donatori di sangue della locale sezione che hanno raggiunto un determinato numero di donazioni previste dal regolamento del Vas federato Fidas.

Nei giorni scorsi, il direttivo supportato dai medici del centro trasfusionale dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila, è stato impegnato in una campagna di educazione e sensibilizzazione alla donazione del sangue nelle scuole e nelle associazione sportive del popoloso centro.

Furono proprio questi - si legge in una nota del Vas - i “cardini” che negli anni 70/80, fecero grande la nostra associazione fino all’ultimo decennio, tanto da attrarre nel 2004, i responsabili regionali a predisporre un gruppo di studiosi nel campo, per studiare quali fossero le motivazioni che inducevano i cittadini alla donazione in quanto il rapporto tra donatori e popolazione, risultava essere il doppio rispetto alle altre realtà nazionali.

Negli ultimi anni a causa di una serie di eventi di varia natura, nel comprensorio, il rapporto tra donazioni di sangue e fabbisogno trasfusionale è negativo per cui la Asl dell’Aquila è indotta a rivolgersi ad altre regioni in cui tale rapporto è positivo.

Gli studenti, in occasione del 60° anniversario di fondazione della Fidas nazionale, hanno partecipato al concorso “A Scuola di Dono” con un lavoro dal tema: l’importanza della donazione del sangue, gesto questo che ci rende tutti “fratelli di sangue”. I lavori sono stati selezionati da membri del direttivo Vas e docenti scolastici.

I vincitori delle singole sezioni partecipanti, riceveranno un buono acquisto di 100 euro da parte della sezione di Paganica, per l’acquisto di materiale didattico. I migliori elaborati parteciperanno al concorso nazionale che si svolgerà a Matera il 26 aprile 2019. I vincitori del concorso nazionale delle tre sezioni riceveranno un buono di 500 euro ciascuno per l’acquisto di materiale didattico e avranno la possibilità di trascorrere una giornata a Matera, capitale della cultura europea 2019.

Alla fine della premiazione, sarà consegnato il “pensiero natalizio” a tutti i donatori della sezione aventi diritto, per chi fosse impossibilitato, sarà possibile ritirare il pensiero, venerdì 28 dicembre, dalle ore 16 alle ore 19 nella nostra sede.

Pubblicato in Varie
Venerdì, 21 Dicembre 2018 10:18

Meteo L'Aquila e dintorni, oggi cielo grigio

L'AQUILA - di Elio Ursini - Oggi nubi sparse con possibilità di addensamenti senza fenomeni di rilievo associati durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Moderati prevalentemente da Sud-Ovest (pomeriggio raffiche 30km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 9 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Oggi nubi sparse con possibilità di addensamenti senza fenomeni di rilievo associati durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Moderati prevalentemente da Sud-Ovest (pomeriggio raffiche 40km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 0 gradi.
 
CAMPO FELICE - Oggi nubi sparse con possibilità di addensamenti senza fenomeni di rilievo associati durante l'intero arco della giornata.
VENTI: Moderati prevalentemente da Sud-Ovest (pomeriggio raffiche 40km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 5 gradi.
Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us