http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Venerdì, 26 Aprile 2019 12:08

La musica unisce Italia e Ungheria: concerto a L’Aquila il 28 aprile e a Budapest il 17 ottobre con il Modern Musici Aquincum

L’AQUILA - L’Italia e l’Ungheria sotto il segno della musica. Interpreti e compositori italiani ed ungheresi si ritrovano insieme per un progetto, coordinato da Pierluigi Ruggiero e Andrea Szász, nato dalla collaborazione fra Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” e Associazione Espressione d’Arte unitamente ai due enti di formazione, il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” dell’Aquila e l’Accademia “Ferenc Liszt” di Budapest, con quelli di rappresentanza quali l’Istituto Italiano di Cultura di Budapest e l’Accademia d’Ungheria di Roma.

Il progetto ha previsto il coinvolgimento di due strumentisti ed un compositore in rappresentanza di ognuno dei paesi. Tutto è iniziato con la commissione di due opere a giovani compositori con l’organico assegnato per clarinetto, violino, violoncello e pianoforte: Federico Santori presenta un brano intitolato “Ciclo stellare” e l’ungherese Patrick Gergely Oláh il suo “Meine Qual”. I lavori saranno eseguiti dai giovani strumentisti selezionati: il clarinettista Luca Giuliani ed il pianista Daniele Boidi per il Conservatorio di Musica dell’Aquila,il violinista Virág Hévízi ed il violoncellista Péter Friderikusz per l’Accademia di Budapest.

Le due composizioni saranno presentate nell’evento in programma domenica 28 aprile presso l’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18, all’interno del cartellone della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”.

L’articolazione del concerto è varia e prevede brani di autori italiani ed ungheresi eseguiti dal Modern Musici Aquincum,un nuovo ensemble che mira ad unire i migliori musicisti dei due paesi per eseguire programmi vari. Si presenta per questo concerto con la seguente formazione: il soprano Patrizia Cigna, Zoltan Bánfalvi al violino, Peter Szücs al clarinetto, Luciano Di Giandomenico al pianoforte ed il fondatore del gruppo Pierluigi Ruggiero al violoncello.

Oltre alle due composizioni in prima assoluta dei giovani autori, il programma prevede l’esecuzione di tre brani del celebre compositore e direttore ungherese Pèter Eötvös: “Natasha” del 2006, “Die lange Reise” del 2014 e “Joyce” del 2018. Si prosegue con “La donna vestita di sole” composta da Luciano Di Giandomenico nel 2019 e dedicata al Modern Musici Aquincum. A seguire una coppia di autori rappresentativi dei due paesi: Zoltán Kodály, uno dei maggiori ungheresi al quale si associa il genio italiano di Nino Rota con l’esecuzione di un suo “Trio” del 1973. Il programma si conclude con due autori che giungono dagli Stati Uniti d’America, Ken Steen e Frank Zappa, che per vari motivi si collegano all’Italia e all’Ungheria.

Il progetto è presentato in anteprima presso l’Istituto Balassi Accademia d’Ungheria in  Roma (via Giulia, 1) venerdì 26 aprile alle ore 19 alla presenza di autorità di rappresentanza ed in collaborazione con l’Ambasciata d’Ungheria presso il Quirinale. Al primo concerto pubblico a L’Aquila ne seguirà uno a Budapest programmato per il prossimo 17 ottobre.

Letto 175 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us