http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Giugno 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Migliaia di giovani hanno partecipato ieri alla prima serata del Pinewood, il festival musicale più grande del centro Italia, che si tiene per tre giorni consecutivi presso il Parco Comunale di Murata Gigotti a Coppito, per il terzo anno di seguito.

"Esprimo tutta la mia soddisfazione, da cittadino e in qualità di Presidente del Consiglio comunale - scrive Roberto Tinari in una nota -, per il grande lavoro svolto dall’associazione Coppito nel cuore e nell’anima, guidata da Giuseppe Romano, che, pur tra mille difficoltà, ha segnato un gran bel successo per il paese, tra i più popolosi del comprensorio aquilano, e per i tanti giovani che hanno partecipato, alcuni provenienti anche da altre regioni.

Sono oltre duecento infatti i ragazzi, provenienti da ogni parte d’Italia, che hanno pernottato nell’area camping allestita dall’associazione all’interno del parco Gigotti. Uno spazio verde pubblico che rappresenta una risorsa importante per questa città e soprattutto per i tanti giovani che nel parco hanno trovato il loro punto di riferimento".

"Stasera e domani - termina Tinari - la festa continua con la presenza di musicisti e personaggi del mondo dello spettacolo. Domani, domenica 29 giugno, in particolare è prevista la presenza di Paolo Ruffini, attore e conduttore televisivo".

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - "Una Giunta che aggredisce solo le poltrone. Lenta e ferma a risolvere i problemi dell'Abruzzo, ma velocissima nell'occupazione delle poltrone, con un Presidente distante e assente sulle questioni regionali ma presentissimo per le nomine. Quanto accaduto ieri in Tua Spa ne è l'ennesima riprova. Indebolito e poi demolito un ottimo Consiglio di Amministrazione, caratterizzato da notevoli competenze professionali, economiche e dell’Università, che hanno accompagnato la nascita dell'azienda unica conducendola in una situazione di equilibrio economico-finanziario, per il solo fine di far spazio ai soliti trucchetti politici funzionali ad accontentare individualità senza preoccuparsi, invece, dell'azienda che garantisce il servizio di trasporto pubblico nella nostra regione". Così il capogruppo del Partito Democratico al Consiglio regionale d'Abruzzo, Silvio Paolucci.

"Chissà - aggiunge - cosa accadrà in questa azienda risanata dopo i disastri di Arpa. Ci sono voluti anni per ricostruire una condizione di solidità aziendale, che ci auguriamo non venga messa a dura prova da quelle scelte conosciute in un passato non troppo lontano che stava portando Arpa verso il fallimento. Le premesse, purtroppo, non lasciano ben sperare, anche alla luce delle procedure discutibilissime adottate per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione. Ai buoni risultati raggiunti dovrebbero affiancarsi premi e meriti, non la volontà di liberare ed occupare postazioni di comando per accontentare magari anche i cd. 'non scelti' nelle ultime elezioni regionali. Le persone individuate, come altre decisioni apicali fatte finora e i bandi e i ri-bandi della sanità con lo spoil system anche alla Asl di Pescara, ricalcano nel merito e nel metodo i peggiori esempi della prima repubblica".

"Mi sarei aspettato - continua Paolucci - un altro metodo nella scelta del Consiglio di Amministrazione di una delle più grandi aziende della nostra regione, magari orientato alla scelta tra le migliori professionalità nel mondo dei trasporti o di particolari competenze nel mondo economico o giuridico. Invece, niente. Un'altra occasione persa dalla Giunta lenta che rallenta l'Abruzzo di dimostrare il proprio valore. Ancora una volta ha prevalso la logica della spartizione politica di cariche pubbliche".

Sarà interessante - termina il capogruppo Dem - monitorare quanto torneranno a costare le assicurazioni, l'acquisto delle gomme ed i servizi per l'azienda. Sarà interessante inoltre verificare alcuni destini individuali. Su questo non cederemo di un solo millimetro e saremo vigili nel controllare l'andamento aziendale perché non possiamo permetterci che venga distrutto il buon lavoro messo in campo fino ad oggi".

 
Pubblicato in Politica

L'AQUILA - "Ancora una volta, oramai è consuetudine, stipendi in ritardo per i dipendenti della Partecipata del Comune dell’Aquila. Non conosciamo la natura del problema che ogni mese non consente all’azienda di rispettare la tempistica per erogare quanto dovuto al personale. L’elenco delle casistiche si aggiorna di volta in volta, irregolarità del Durc, mancato o tardivo incasso del rateo del contratto di servizio, priorità diverse ecc ecc. Cose da azzeccagarbugli. Un solo dato è costante. I dipendenti della partecipata non possono far affidamento sui tempi". Così in una nota di Filt-Cgil, Uiltrasporti, Ugl dell'Aquila.

"Eppure - aggiungono i sindacati - l’azienda è dotata di figure professionali all’uopo inquadrate e pertanto verosimilmente preparate a svolgere il proprio lavoro. C’è quindi un problema. Un problema che, chi amministra la partecipata, ha il dovere di risolvere. Non possono venti lavoratori pagare sottovalutazioni e/o pressappochismo. La condizione degli stessi richiede attenzione. Attenzione che è mancata sempre e che provoca danni enormi agli stessi lavoratori, addirittura impossibilitati ad agganciare la Pensione visto che le loro posizioni contributive non risultano regolarmente imputate e gestite. E sì che l’azienda avrebbe esattamente bisogno di favorire l’uscita di detto personale".

"Se il problema come sembra non è di risorse - ammoniscono infine i sindacati -, non è accettabile dover far pagare a tanti l’inefficienza aziendale".

Pubblicato in Economia

L’AQUILA - C’è un gesto, il più antico del mondo, che è nato dalle donne e racchiude il transito, da un tempo all’altro, dei lattanti  che si svezzano e crescono. Il prodigio del latte, e della madre che perpetua nell’abbraccio dell’allattamento  la sacralità della vita, è  un archetipo prestato a varie modalità interpretative. La via lattea si formò da un fiotto di latte di Giunone  mentre allattava Ercole e le gocce fecero spuntare  gigli. La Dea madre Iside allatta  indossando la corona della Regina del Cielo che richiama, nella sua statica iconografia, il soggetto delle Madonne Lactans, le Madonne medievali oggetto della mostra al MuNDA, il Museo Nazionale d’Abruzzo a L’Aquila, dal 2 luglio, che sono la rappresentazione più alta dell’umanizzazione del sacro e segnano il passaggio da una religiosità lontana, aulica, ad una più vicina, quotidiana nel quale riconoscere i propri, antichi, gesti.

La mostra, curata da Lucia Arbace, affronta il primordiale tema della fecondità con le terracotte di Capua, Ercolano, Chieti, con le rare icone del XIII secolo dalle antiche abbazie abruzzesi, con  reperti dell’antico Egitto, provenienti dal Museo Archeologico di Napoli, con   dipinti rinascimentali, con le floride popolane del seicentesco presepe Antinori ed infine con i votivi in maiolica di Castelli.
La mostra rientra nel progetto L’Aquila città d’arte, frutto dell’accordo tra MiBAC rappresentato dal sottosegretario On. Gianluca Vacca ed il Comune dell’Aquila, sindaco Pierluigi Biondi

In occasione dell’inaugurazione è prevista martedì 2 luglio alle ore 18.00, una performance a cura di Lucia Zappacosta presso la fontana delle 99 cannelle.

Pubblicato in Arte e Cultura

L’AQUILA –Grande festa, nel comune più altro dell’Appennino per un momento lungamente atteso: a Rocca di Cambio, domani sabato 29 giugno (alle ore 17) si inaugura l’Abbazia di Santa Lucia, sottoposta a lavori di riconsolidamento e restauro.

Dopo un’apertura straordinaria in anteprima, lo scorso 13 dicembre (in concomitanza con la festa dedicata alla Santa cui è intitolata), l’Abbazia torna definitivamente alla fruizione con una cerimonia officiata da Monsignor Orlando Antonini, già nunzio apostolico, a cui parteciperanno il Segretario regionale MiBAC per l’Abruzzo, l’architetto Stefano D’Amico, le autorità locali, ed il gruppo di lavoro che ha seguito l’intervento.

Santa Lucia aveva subito ingenti danni con il sisma del 2009, che aveva causato crolli nelle murature, con conseguente caduta di porzioni dei preziosi affreschi che caratterizzano il monumento, risalente probabilmente al XII secolo e citato con precisione nel 1313 nell’inventario delle chiese del territorio aquilano. Accostata spesso alle Chiese di Fossa e di Bominaco, proprio per i cicli di affreschi che le caratterizzano, Santa Lucia è stata interessata, dopo un’attenta e tempestiva messa in sicurezza, a lavori di consolidamento e reintegrazione di ampie porzioni delle murature; al riposizionamento di materiale lapideo del portale e degli imbotti; alla revisione e al rifacimento delle coperture e al restauro della facciata; alla scarnitura e alla stuccatura dei giunti sulle intere superfici murarie; al rifacimento ed adeguamento degli impianti elettrici, esterni ed interni. Il restauro degli apparati decorativi è stato altrettanto complesso: dopo la mappatura dei danni, anche con termografie, gli affreschi sono stati sottoposti a velinature, mentre i frammenti delle parti cadute sono stati raccolti e catalogati, per essere poi ricollocati in fase di restauro, per mostrarsi oggi nella loro vivacità d’insieme.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Sospese le attività di un laboratorio di pasticceria, di un bar ristorante dell'alto Teramano e di due ristoranti di pesce della costa teatina. È il bilancio di una serie di controlli condotti in Abruzzo dai Carabinieri del Nas di Pescara. In particolare nel laboratorio di pasticceria riscontrato percolato di creme sui banchi di preparazione e un deposito ricavato senza autorizzazione in un garage. Nel ristorante del Teramano, invece, è stato rinvenuto materiale non food in commistione con alimenti, oltre a pareti sporche e cicche di sigarette nei locali biliardo. I due ristoranti del Chietino effettuavano operazioni di bonifica dei prodotti ittici destinati ad essere consumati crudi o praticamente crudi, in assenza della comunicazione alla Asl. I militari hanno poi segnalato alla Procura il responsabile di una delle due attività di ristorazione del Chietino per non aver informato correttamente la clientela che le portate annoverate nel menù erano preparate con prodotti di origine congelata o surgelata. (ansa.it)

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Arriva a L’Aquila #OggiProtagonistiTour, viaggio itinerante tra i giovani a bordo di un truck promosso dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, dal Dipartimento per le Pari Opportunità e dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’appuntamento, per la sesta tappa del tour partito il 25 giugno scorso da Torino, è al Parco del Castello (lato Auditorium), domenica 30 giugno, a partire dalle ore 19.00. Saranno presenti il Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, Domenico De Maio, e il sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi. Sarà l’occasione per parlare di opportunità per i giovani under 35, di progetti in corso, del bando Fermenti”, del Servizio civile universale e di bandi europei come il neonato Corpo Europeo di Solidarietà. Ma sarà anche l’occasione per raccontare storie e modelli positivi cui ispirarsi in riferimento all’iniziativa europea “Role Model”, nell’ambito del piano di cooperazione del programma Erasmus+ finanziato dall’Unione europea.

“Durante ogni tappa del tour racconteremo storie positive, esempi virtuosi, “Role Model” ovvero giovani che partendo da contesti di svantaggio sono riusciti con determinazione a realizzare i propri sogni e i propri obiettivi - sottolinea Domenico De Maio, Direttore Generale dell'Agenzia Nazionale per i Giovani - L'Agenzia è fortemente impegnata nel portare la concretezza dei suoi programmi europei, Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà, nei territori. Il tour consente di valorizzare le opportunità che le istituzioni offrono ai ragazzi, basti pensare che grazie al programma europeo Erasmus+, nell’ultimo anno in Abruzzo abbiamo stanziato fondi per circa 250mila euro che sono andati a 11 progetti coinvolgendo quasi 1000 ragazzi tra i quali il 10% giovani con minori possibilità".

All’arrivo in piazza il truck di #OggiProtagonistiTour si trasformerà in uno spazio espositivo visitabile, mentre la radio dell’Agenzia nazionale per i giovani - ANG InRadio - darà voce a storie ed esperienze. Il confronto con le istituzioni e le associazioni locali avverrà in una “agorà” creata in uno spazio antistante il truck. Un terzo momento, conclusivo, sarà all’insegna di performance artistiche e musicali di giovani talenti.

Attraverso esempi e modelli positivi cui ispirarsi, il viaggio di #OggiProtagonistiTour affronterà i grandi temi che ruotano attorno ai giovani e alle politiche giovanili in generale, senza perdere d’occhio il “clima” delle singole realtà locali.

Le successive tappe di  #OggiProtagonistiTour  saranno: Napoli - 1 luglio; Taranto - 3 luglio; Catanzaro - 4 luglio; Palermo - 6 luglio.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - Questa mattina si è riunita la commissione viabilità della Provincia dell’Aquila convocata dal Presidente e consigliere, Gianluca Alfonsi, alla presenza del Presidente della Provincia, Angelo Caruso, dei consiglieri Domenico Ciccone e Roberto Giovagnorio e del dirigente alla viabilità, Ing. Nicolino D’Amico. Presenti i Sindaci di Ortucchio, Raffaele Favoriti, il sindaco di San Benedetto dei Marsi, Quirino D’Orazio, il sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene, il Sindaco di Pescina, Stefano Iulianella

Nel corso della riunione sono state affrontate le criticità della strada denominata “Cintarella” raggiungibile attraverso la S.P. n. 20 “Marruviana”, e ricordato che la Provincia dell’Aquila, nel Consiglio del 21 settembre 2018, su iniziativa del Presidente, Angelo Caruso, ravvisò l’urgente necessità di rappresentare l’esigenza del Centro Spaziale “Piero Fanti” del Fucino (L’Aquila) – Telespazio, di avere una rete viaria e infrastrutturale correlata alle esigenze del complesso.

E’ stato sottolineato che questa strada viene percorsa quotidianamente, per lavoro o per motivi di studio,  da migliaia di cittadini dei centri marsicani e che, le attuali condizioni, non garantiscono sufficienti standard di sicurezza e percorribilità. Per tutti questi motivi l’amministrazione provinciale in carica, ritenne di assumere una iniziativa straordinaria e proporre alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministero delle Infrastrutture, la realizzazione di una nuova strada che avesse i canoni della sicurezza e le caratteristiche di adeguatezza oggettiva allo sviluppo dell’area. Nella stessa disposizione si indicò l’ANAS quale soggetto attuatore dell’intervento affinché si determinasse una statalizzazione della strada o, in subordine, la concessione e conseguente provincializzazione della strada con conseguente finanziamento dell’opera.

Ad oggi non sono pervenute rassicurazioni o intese e per questo motivo, nella riunione odierna, il dirigente, Ing. Nicolino D’Amico, è stato incaricato dalla commissione di indagare, con il Segretario Generale dell’Ente, Dott. Paolo Caracciolo, un percorso giuridico-amministrativo per acquisire la strada e l’individuazione di risorse, proprie dell’Ente e regionali, per la sistemazione definitiva della carrabile. Il lavoro di indagine e le conclusioni saranno successivamente partecipate con il tavolo Prefettizio che risulta già da tempo aperto sull’annosa questione. 

Soddisfatti i Sindaci intervenuti che, finalmente, dopo anni di noncuranza  vedono fattivamente la Provincia interessarsi al problema della “Cinturella”. 

Il Presidente della commissione e delegato alla viabilità, Gianluca Alfonsi, dichiara che, l’Amministrazione Provinciale deve utilizzare tutti gli strumenti a disposizione per avviare e concludere  positivamente una problematica aperta da troppi anni, un’infrastruttura strategica che oggi non può più gravare sulle finanze, sempre più ristrette, degli enti locali. Ricordiamo, tra l’altro, che per la sistemazione della S.P. 20 “Marruviana” sono già programmati, nel piano triennale delle opere pubbliche,  fondi per 3.000.000 di euro.

Quando proposi in Consiglio Provinciale la riclassificazione di questa strada – dichiara il Presidente Angelo Caruso -, intendevo restituire a tutti i paesi del Fucino una rapidità di collegamento che avrebbe favorito un notevole impulso alla ripresa e lo sviluppo economico e sociale della zona, garantendo nel contempo sicurezza a tutti i cittadini per la percorribilità di questo importante tratto viario. Oggi non possiamo più attendere ed è necessario avviare, immediatamente, questo processo infrastrutturale per un’area di vitale importanza per l’intera Regione Abruzzo.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “I miei più sinceri auguri di buon lavoro a Paolo Pacitti, nominato nuovo direttore della sede Rai Abruzzo. Paolo Pacitti, aquilano e serio professionista, arriva dall’esperienza trascorsa a Rainews 24. Dopo il drammatico terremoto del 2009 ha seguito costantemente con attenzione e dedizione tutte le successive vicende legate al tema della ricostruzione e del riscatto del territorio abruzzese. Sono certa che, come già in passato, svolgerà al meglio questa sua nuova sfida. Ancora tanti auguri”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Giovedì 27 giugno, l’associazione culturale La Fucina, per l'ottava edizione del 

Premio Letterario Grotte della Gurfa ha scelto di conferire una menzione speciale all'opera "Nel nostro fuoco" di Maura Chiulli, edito da Hacca.

E’ stato  inoltre assegnato il Premio della Giuria "Liborio Guccione" all'opera "La ragazza senza coda" di Marialuisa Amodio, edito da Fernandel, e una menzione speciale all'opera "Nel nostro fuoco" di Maura Chiulli, edito da Hacca.
Il romanzo di Maura Chiulli ha una rassegna stampa nazionale con recensori di rilievo e a pochi mesi dall’uscita editoriale già in ristampa e tra le opere selezionate dal Premio Campiello.

L’autrice è stata ospite di numerosissimi eventi e festival importanti: Abruzzo, Lombardia, Book Pride, Salone del Libro di Torino, Roma, Più libri Più Liberi con Barbara Alberti, Padova, Udine, Campobasso, Vigevano, Bologna, Palermo, Fla-Pescara, Sicilia e Sardegna e proseguirà con altri importanti appuntamenti.

Nel nostro fuoco, in questo romanzo l’autrice affronta l’umano, le lacerazioni di un uomo, Tommaso che delimita il proprio spazio per proteggersi, restandone prigioniero fino a quando incontrerà Elena. La donna mangiafuoco che rivoluziona la sua vita.

Ma l’Amore chiede un pegno e dalla loro unione nasce Nina, una bimba che non parla e non parlerà. Una bimba autistica chiusa nel suo mondo.

Nel romanzo la prova che «il dolore esiste ed è un bene perché riporta alla realtà». E così la fiamma, letteralmente, arriva e nella vita di Tommaso si apre, luminosissimo, un varco.

Nel cerchio della vita, sarà proprio il fuoco a indurre Tommaso a guardarsi dentro, a sfiorare le sue ferite e i silenzi e a non averne paura. Per continuare ad amare.

Maura Chiulli, scrittrice e mangiafuoco, si interessa di body art e arte performativa. Ha esordito con Piacere Maria (Editrice Socialmente, Bologna, 2010), cui sono seguiti i saggi Maledetti Froci & Maledette Lesbiche (Ed. Aliberti Castelvecchi, Roma, 2011) e Out. La discriminazione degli omosessuali (Ed. Internazionali Riuniti, Roma, 2012), e il romanzo Dieci giorni (Hacca, 2013)

Pubblicato in Arte e Cultura
Pagina 1 di 68

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us