http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Maggio 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Con la conduzione del noto giornalista sportivo Marino Bartoletti, all'Aquila si parlerà di educazione stradale nel convegno dal titolo "Sulla Buona Strada".

La giornata sarà illuminata dalla presenza, in esclusiva, del Trofeo Senza Fine del Giro d'Italia, una delle opere d'arte più famose nel mondo sportivo internazionale.

La presenza straordinaria di Marco Scarponi, fratello del ciclista vincitore del Giro nel 2011 e scomparso a causa di un incidente stradale durante un allenamento, porterà la sua campagna nazionale "Piede a terra" sulla sicurezza stradale.

Saluto delle Istituzioni Regione e Comune, introdurranno: Carla Mannetti, assessore alla Mobilità del Comune dell'Aquila; Angelo Caruso, presidente della Provincia dell'Aquila.

Dibattito: Vittorio Fabrizi, assessore allo Sport comune dell'Aquila - coordinatore Comitato Tappa; Marco Scarponi, Fondazione Scarponi; Fabio Pagliara, segretario generale Fidal; Federico Serra, Government affairs & external relation director Novo Nordisk; Barbara Macerola, Dirigente medico unità diabetologia ospedale San Salvatore.

Nella mattinata sarà dedicato uno spazio al Trofeo e il pubblico avrà la possibilità di vederlo da vicino e scattare fotografie.

Pubblicato in Sport

ROCCA DI MEZZO (L'AQUILA) - Lo scorso fine settimana si è svolta a Lanciano la 6° edizione del Festival di Cori Folkloristici, organizzata dall'Associazione Culturale St-Art di Fernando Rosato in collaborazione con l'Associazione Amici della Lirica presieduta dal maestro Nicola Calabrese.

La manifestazione ha avuto inizio alle ore 19,00 con la sfilata dei cori partecipanti lungo il Corso Trento e Trieste di Lanciano, per poi proseguire all'interno del Teatro Fenaroli.

Il concorso, a cui partecipavano diversi cori soprattutto della provincia di Chieti, ha visto trionfare l'Associazione Corale il Narciso di Rocca di Mezzo diretta dalla maestra Isabella Aromatario.

Il Coro ha ottenuto il 1° Premio assoluto, raccogliendo innumerevoli consensi tra il pubblico e soprattutto tra i membri della giuria, tutti docenti di Conservatorio e maestri di Coro.

La serata ha visto la partecipazione di diverse personalità del mondo politico abruzzese e del panorama musicale, tra cui Gianni Vecchiati Presidente dell'Associazione Regionale Cori d'Abruzzo.

Nel 2018 il Concorso frentano era stato vinto dall'Associazione Corale Gran Sasso, che ha partecipato come ospite alla serata. Anche per il 2019, con la vittoria dell'Associazione Corale il Narciso di Rocca di Mezzo, il Primo Premio rimane nella Provincia dell'Aquila.

Questa vittoria rappresenta un importante riconoscimento per il lavoro di ricerca e valorizzazione della tradizione folkloristica abruzzese e di quella dell'Altopiano delle Rocche in particolare, per l'attenzione data alle elaborazioni corali scelte e per la cura e la maturità che il Coro il Narciso di Rocca di Mezzo ha saputo dimostrare nell'esecuzione dei brani in concorso.

Pubblicato in Musica e Spettacolo
Giovedì, 02 Maggio 2019 10:45

Si riapre voragine in via Herio a Chieti

CHIETI - Un abbassamento della sede stradale di circa un metro, che ha fatto in parte riaprire a Chieti la voragine determinatasi nella centrale via Herio il 26 febbraio, è stato rilevato dopo mezzanotte. Nessun ferito poiché il perimetro della voragine, che era stata riparata, era ancora transennato. "Stiamo monitorando anche il sottosuolo per capire se si tratti di mero assestamento ovvero di nuovo fenomeno - dice il sindaco Di Primio - Questa mattina la Giunta regionale dovrebbe stanziare i fondi necessari alle indagini così da fare l'intervento in via definitiva, mitigando i fenomeni che determinano la fragilità di quel tratto stradale in particolare.
In mattinata prenderemo le decisioni necessarie a garantire l'incolumità pubblica, consapevoli che fino alla riattivazione della scala mobile dal terminal, che contiamo di fare entro pochi giorni, dobbiamo garantire il passaggio dei mezzi pubblici su via Herio". Dal 26 febbraio chiusa ai bus, che fanno capo al terminal, è aperta al traffico veicolare ordinario. (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

PESCARA - Un quarantaseienne di Pescara è morto in un incidente stradale tra un'auto e una moto avvenuto, poco dopo la mezzanotte, in viale D'Annunzio, nel capoluogo adriatico. L'uomo era alla guida della sua moto, uno scooter TMax, che viaggiava in direzione nord-sud, quando, per cause in corso di accertamento, si è scontrato con una Ford Focus, guidata da un giovane pescarese, che stava svoltando in via De Cecco. Il conducente dell'auto si è subito fermato per prestare soccorso e allertare il 118. Nonostante l'immediato intervento dei soccorritori, per l'uomo non c'è stato niente da fare. Dei rilievi si sono occupati gli agenti della Polizia Stradale. (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

CITTA' SANT'ANGELO - Un 21enne di Città Sant'Angelo, a Pescara, è morto martedì notte all'ospedale di Pescara a causa di sospetta meningite. Il decesso è dovuto ad una sepsi meningococcica, apprende l'ANSA dalla direzione sanitaria della Asl, ed è in corso la tipizzazione, con esami che richiedono circa 24 ore. Intanto è stata avviata la profilassi per una decina di persone entrate in contatto con il giovane. Il ragazzo sabato sera, periodo di incubazione, è stato in un locale di Pescara Vecchia, il Qube, che è stato invitato a restare chiuso in attesa di ulteriori decisioni e accertamenti. Il 21enne è arrivato in pronto soccorso attorno alle 21 con i sintomi tipici della meningite. E' stato ricoverato in Rianimazione, ma il quadro clinico è peggiorato rapidamente, nonostante i tentativi di intervento, anche con tecniche innovative, fino al decesso, avvenuto alle 5.30.

E' quindi scattato il protocollo previsto in questi casi, con i test di laboratorio e con l'indagine epidemiologica avviata dal Servizio igiene e sanità pubblica della Asl, che ha ricostruito gli ultimi giorni di vita del ragazzo ed individuato tutte le persone entrate in contatto col giovane; una decina i soggetti già arrivati in Pronto soccorso per la profilassi. Appurato che il giovane sabato sera era stato nel locale di Pescara Vecchia, il titolare è stato invitato in via precauzionale a tenere chiusa l'attività in attesa di ulteriori accertamenti. Alla Asl è al momento in corso una riunione per fare il punto della situazione.  

"Sono potenzialmente a rischio di contagio coloro che hanno avuto contatti diretti nell'ultima settimana con il paziente", scrive la Asl di Pescara, precisando che "le forme di contagio diretto sono prevenibili attraverso la profilassi" e raccomandando "nel dubbio, di fare la profilassi farmacologica, rivolgendosi al proprio medico di famiglia o al servizio di Guardia medica". 

La profilassi farmacologica, sottolinea la Asl, "riduce il rischio a valori prossimi allo zero. I farmaci da usare, sotto prescrizione medica, sono Ciprofloxacina 500 mgr (1 compressa una sola volta), oppure Ceftriaxone 250 mgr o 500 mgr (in base al peso; una sola somministrazione per iniezione intramuscolare), oppure Rifampicina 600 mgr (una compressa ogni 12 ore per due giorni, 4 compresse in totale). I segni ed i sintomi precoci della malattia sono aspecifici (cefalea, febbre, dolori addominali)". 

Anche il sindaco di Città Sant'Angelo, Gabriele Florindi, attraverso i social sottolinea che "a causa della morte del nostro giovane concittadino i sanitari hanno attivato la profilassi di prevenzione per tutti coloro che hanno avuto contatto e frequentato il ragazzo nei 7-8 giorni antecedenti il decesso. Solo chi ha avuto contatto ravvicinato con lui - dice il primo cittadino - deve recarsi presso la guardia medica del distretto sanitario di Città Sant'Angelo". (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

COCULLO (L'AQUILA) - Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, si è recato ieri alla Festa dei Serpari di San Domenico a Cocullo e ha spiegato che ''è la prima volta che partecipo a questa processione, ma devo dire che ce l'ho negli occhi da quando ero bambino grazie ad un quadro di un mio zio che ritraeva questa festa. Sono molto contento di essere stato qui''.
   

A margine degli eventi Marsilio ha spiegato che la tutela di queste feste è importante perchè ''sono un volano importante non solo per l'identità di un luogo ma perchè possono trasmettere la storia e la tradizione di Cocullo come di altri posti. E' giusto che la Regione con la sua presenza e con la sua attenzione per le tradizioni popolari continui a vivificare questa nostra storia. Per quanto riguarda Cocullo la candidatura Unesco mi sembra appropriata'', ha concluso il presidente della Regione.  (ANSA)

Pubblicato in Varie
Giovedì, 02 Maggio 2019 09:45

Meteo L'Aquila e dintorni, sereno variabile

L'AQUILA - di Elio Ursini - In mattinata cielo sereno. Nel pomeriggio e in serata addensamenti nuvolosi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: In mattinata deboli prevalentemente da Ovest, nel pomeriggio moderati prevalentemente da Sud-Ovest (pomeriggio raffiche 20km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 20 gradi.

CAMPO IMPERATORE - In mattinata cielo sereno. Nel pomeriggio e in serata addensamenti nuvolosi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: In mattinata deboli prevalentemente da Ovest, nel pomeriggio moderati prevalentemente da Sud-Ovest (pomeriggio raffiche 25km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 9 gradi.
 
CAMPO FELICE - In mattinata cielo sereno. Nel pomeriggio e in serata addensamenti nuvolosi senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: In mattinata deboli prevalentemente da Ovest, nel pomeriggio moderati prevalentemente da Sud-Ovest (pomeriggio raffiche 20km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 15 gradi.
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Sono le 18:14 di ieri, mercoledì 1 maggio, quando il triplice fischio finale di Di Renzo di Avezzano sancisce il 9-0 del Città di L'Aquila sul San Francesco.
Un risultato che, a due giornate dalla fine del campionato, dà ai rossoblù di Roberto Cappellacci la certezza matematica dell'approdo nel campionato di Promozione.
La cronaca. 
Il primo spunto è del San Francesco con un tiro alto sulla traversa di Martinelli.
Il Città di L'Aquila risponde al quinto e sblocca la gara: punizione dal lato corto dell'area di Catalli, la sfera arriva sul secondo palo dove Maisto dalla corta distanza piazza la stoccata decisiva.
Sessanta secondi dopo ancora protagonista l'11 rossoblù: incornata su traversone di Zazzara, palla che scheggia il palo con Rispoli immobile.
Ancora Città di L'Aquila in pressione al dodicesimo: cambio di gioco di Campagna per Maisto, servizio di prima per Pizzola il cui colpo di testa è disinnescato da Rispoli che con la punta del guantone toglie la palla dall'incrocio.
Minuto venti: Ndiaye combina con Zazzara la cui girata trova l'intervento di Rispoli che si oppone con il piede.
120 secondi dopo, il Città di L'Aquila raddoppia grazie ad un magistrale piazzato di Catalli che si insacca imparabilmente alla sinistra di Rispoli.
Poco oltre la mezz'ora arriva anche il 3-0: sprint di Zazzara sulla mancina e cross teso a centro area, Pizzola si inserisce e colpisce di testa, Rispoli si oppone con i pugno ma poi nulla può sul tap in di Maisto.
Due occasioni in un minuto al trentasettesimo: dapprima un piazzato di Catalli scheggia la traversa, poi Pizzola lanciato in campo aperto si fa sbarrare la strada dall'uscita di Rispoli.
Il gol del 4-0 arriva comunque al quarantunesimo: pallone spiovente dalla sinistra, incornata di Di Francia respinta da Rispoli che poi nulla può su un secondo colpo di testa, in tuffo, griffato Maisto.
Maisto in evidenza anche ad inizio ripresa quando, con un tiro potente, scuote la traversa.
Il numero 11 rossoblù, al settimo, dà avvio anche all'azione dal 5-0: volata sulla destra, ingresso in area e, sull'uscita di Rispoli, servizio per Pizzola che, a porta praticamente vuota, deve solo appoggiare in rete.
Al ventitreesimo buona occasione per i rossoblù: tacco di Pizzola che smarca il neo entrato Di Norcia la cui botta al volo fa la barba al palo.
Il 6-0 arriva al ventisettesimo: Rispoli è superlativo nell'opporsi alle conclusioni di Ndiaye e Pizzola, ma alla fine deve capitolare sul pregevole lob griffato Catalli.
Arrivano poi dapprima una traversa di Arciprete ben imbeccato da Ciuffini (entrambi entrati a gara in corso) e poi il 7-0 rossoblù.
Punizione pennellata da Catalli, Maisto a centro area attacca bene il primo palo e gira in rete dalla corta distanza.
Nel finale arrivano altre due segnature: prima Pizzola di giustezza fa 8-0, poi Arciprete raccoglie la corta respinta di Rispoli su Zanon e deposita nella porta sguarnita.
Finisce così, poi spazio solo alla festa rossoblù.
Ininfluenti ma comunque da onorare le ultime due gare della stagione, a cominciare da domenica con la trasferta sul campo della Federlibertas Bugnara. (dalla pagina facebook di ASD Città di L'Aquila)

Pubblicato in Sport
Giovedì, 02 Maggio 2019 09:08

Oggi presentazione del "Tour della Salute"

PESCARA – Sarà presentata oggi, giovedì 2 maggio 2019, alle ore 11, nel corso di una conferenza stampa presso la sede della Camera di Commercio di Pescara, in via Conte di Ruvo 2, la prima tappa del doppio evento itinerante, dedicato alla salute e alla prevenzione delle malattie croniche, che partendo da Pescara toccherà 14 regioni italiane. 

Nello spazio espositivo del Porto Turistico Marina sabato 4 maggio sarà di scena "Il Tour della Salute", mentre domenica 5 maggio avrà luogo "Crescendo in Salute": in programma, tra i tanti stand che saranno allestiti, dibattiti e tavole rotonde con ospiti altamente qualificati, interventi di figure istituzionali, test di autodiagnosi, spettacoli, momenti ludici e di animazione.  Il doppio evento, patrocinato dal ministero dell'Interno, è reso possibile dalla collaborazione con la Camera di Commercio di Chieti Pescara e con Confesercenti Pescara. 

Durante la conferenza stampa, alla presenza dell'assessore alle Politiche sociali del Comune di Pescara, Antonella Allegrino, e del componente della Giunta della Camera di Commercio di Chieti Pescara, Gianni Taucci, sarà reso noto l'intero programma delle due giornate e verranno forniti tutti i dettagli sui prestigiosi ospiti che si alterneranno nel corso del fine settimana. 

Prenderanno parte alla presentazione del doppio evento anche Pier Enrico Gallenga, ordinario di Clinica oculistica all'Università d'Annunzio; Giuliano Lombardi, pediatra gastroenterologo; Giampiero Neri, professore associato e responsabile Ous di Audiovestibologia all'ospedale Santissima Annunziata di Chieti; Agostino Consoli, professore di Endocrinologia all'Università d'Annunzio; Mario Fulcheri, ordinario di Psicologia clinica all'Università d'Annunzio.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - L'incredibile nevicata fuori stagione e le temperature fredde di fine aprile non hanno risparmiato il percorso tricolore della Sirente Bike Marathon che, a due mesi dallo svolgimento del campionato italiano sotto l'egida della Federazione Ciclistica Italiana, si è ritrovato coperto di bianco oltre i 1000 metri regalando un insolito colpo d'occhio nel pieno della primavera.

La marathon è programmata sulla distanza di 106,4 chilometri con 3340 metri di dislivello: da Aielli si parte direttamente in salita per circa 5 chilometri su strada a fondo breccioso e a tratti rovinato.

Arrivati al primo gran premio della montagna, a quota 1300 metri, si scende su un single track dentro una gola, ma non presenta troppe difficoltà, per poi rientrare nell'abitato di Aielli.

Si percorrono 6 chilometri tra vari single track e saliscendi per arrivare ad affrontare la salita più lunga della gara di circa 13-14 chilometri e 850 metri di dislivello per scollinare a quota 1900 metri sul livello del mare.

Seguono circa 5 chilometri in quota per poi lanciarsi in discesa tra single track e sterrate per arrivare a fondovalle che conduce a una salita molto pedalabile di circa 4 chilometri e subito dopo altrettanti in discesa prima brecciata e nel tratto finale asfalto.

Poi si torna a salire a gradini in mezzo ad un bosco di faggi secolari e dietro la parete nord del massiccio del Monte Sirente.

Arrivati all'altipiano delle Rocche, si transita prima nell'abitato di Rocca di Mezzo, poi ai Piani di Pezza e si scende ai piedi degli impianti di risalita di Ovindoli che precedono l'attraversamento del centro abitato di Ovindoli

Subito dopo si affronta l'ultima salita verso i Prati di Santa Maria di circa 5 chilometri ma molto pedalabile e di nuovo discesa fino ad affrontare l'ultimo strappo di 500 metri che porta sul traguardo di Aielli.

Con la regia dell'Avezzano Mtb e del Gruppo Alpini Aielli, la Sirente Bike Marathon è l'occasione rilevante per scoprire il bellissimo territorio con le sue grandi potenzialità turistiche che offrono Aielli e tutto il Velino Sirente per mostrarli nel massimo splendore a coloro che faranno visita il 30 giugno.

 

Pubblicato in Eventi

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo