http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Maggio 2019 - Radio L'Aquila 1

CANISTRO (L'AQUILA) - L’ex dirigente medico della Asl provinciale dell’Aquila Giampiero Orsini è il nuovo direttore sanitario della casa di cura privata Ini di Canistro (L’Aquila).

Orsini, ora in pensione, è stato dirigente di lungo corso dell’azienda sanitaria pubblica: prima come responsabile del settore Igiene e prevenzione dell’allora Asl di Avezzano, successivamente come direttore medico del servizio gestione strutture accreditate e, negli ultimi anni, del governo clinico. Orsini sostituisce Antonella Tiberi che ha vinto un concorso proprio nell’azienda sanitaria provinciale dell’Aquila.

Ho accettato per motivi professionali ma anche per motivi affettivi: sono infatti legato al territorio e alla famiglia Faroni che conosco da tanti anni, sono persone molto per bene, e per contribuire ad un progetto di rivalorizzazione di una struttura storica, molto importante per la Marsica e per la provincia aquilana. E posso dire che con tutta la squadra guidata dal direttore amministrativo, David Massitti, abbiamo già ottenuto ottimi risultati”, spiega il dirigente.

La casa di cura privata Ini fa parte del gruppo nazionale che fa capo alla famiglia Faroni: in Abruzzo, la struttura vanta 30 posti letti accreditati in monospecialistica in Ortopedia, alla luce della riconversione scattata all’inizio del 2018 nell’ambito della riforma Lorenzin, “che - sottolinea Orsini - è stata una buona scelta che sta dando ottimi risultati”; inoltre, ha anche posti autorizzati in Chirurgia, Medicina, Medicina riabilitativa e Urologia, per complessivi 105 posti.

Siamo un punto di riferimento anche fuori dai confini provinciali: registriamo mobilità attiva da tutte le parti d’Italia, specie dal Sud con Campania, Sicilia e Calabria. Le percentuali maggiori si registrano con Roma e la Ciociaria. Tra le regioni limitrofe, pazienti si rivolgono a noi anche da Marche e Molise - spiega Orsini -. L’attività va molto bene, abbiamo valenti professionisti come ortopedici e neurochirurghi, di fama nazionale e internazionale che fanno da ‘attrattori’ di una struttura all’avanguardia. Il nostro buon livello fa riferimento ai tre pilastri della qualità: struttura, processo ed esito. La struttura è moderna, il confort ottimo come la location ed i servizi assicurati, la struttura ha personale all’altezza e molto disponibile, un dato riconosciuto da pazienti e utenti; in riferimento al processo, le procedure sono impeccabili, certificate ed attuate in maniera professionale da personale medico e paramedico di livello; in quanto all’esito, è molto positivo per le percentuali di miglioramento e guarigione delle patologie - continua il dirigente -. La Ini assicura servizi ambulatoriali accreditati, tra cui fisioterapia, tac e risonanza, laboratorio analisi, radiologia tradizionale, e in regime di autorizzazione trattamento litotritore per la calcolosi delle vie urinarie e nove posti per dialisi”. 

Orsini conclude chiarendo che i rapporti con la Asl sono buoni “in considerazione della corretta qualità, dell’appropriatezza e della congruità di ricoveri e prestazioni erogati dalla casa di cura”.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - I gruppi consiliari "Legnini Presidente", "Partito Democratico" e "Abruzzo in Comune" richiedono la convocazione di un Consiglio regionale straordinario, ai sensi dell'articolo 17 dello statuto della Regione Abruzzo, allo scopo di sviluppare un confronto con tutte le componenti consiliari ed approvare un documento contenete indirizzi riguardanti le iniziative da intraprendere e le misure urgenti da adottare per la messa in sicurezza dell'acquifero del Gran Sasso, della sede autostradale e dei laboratori Infn.

I gruppi consiliari di centrosinistra, stante l'eccezionale rilevanza dell'ecosistema del Gran Sasso e dell'enorme importanza degli interessi coinvolti, riguardanti la salubrità delle acque, il collegamento autostradale, la ricerca scientifica di rilievo internazionale, ritengono urgente assumere precise misure ed iniziative per l'attuazione di quanto già indicato nelle delibere di giunta regionale del 25 gennaio 2019 e del 29 aprile 2019.

In particolare ritengono che l'istituzione regionale debba assumere le seguenti iniziative: richiesta al governo di finanziamento urgente, con apposito provvedimento legislativo, degli interventi necessari per superare la criticita' del sistema del gran sasso per un totale di 172 mln di euro; sulla scorta delle conclusioni della Commissione tecnica e delle indicazioni contenute nella delibera di G.R. del 25.01.2019 e ribaditi nella delibera di G.R del 29.4.2019, stante l'inderogabilità e l'urgenza dell'esecuzione degli interventi individuati e dell'impossibilità di provvedervi con le risorse proprie degli enti titolari delle infrastrutture e delle funzioni che compongono il sistema del Gran Sasso, di richiedere al Governo di provvedere con assoluta urgenza a finanziare, con uno specifico provvedimento legislativo, gli interventi individuati con risorse straordinarie a carico del Bilancio dello Stato.

Aggiornamento e rinnovo dell'operativita' del protocollo d'intesa del 7-9-2017 con previsione della partecipazione dei sindaci e delle associazioni; in considerazione del positivo andamento delle attività di prevenzione del rischio a tutela della qualità delle acque del sistema idrico contemplate nel Protocollo di intesa del 7.9.2017, di provvedere all’aggiornamento e rinnovo della sua operatività almeno fino alla conclusione degli interventi  necessari per il definitivo superamento delle criticità rilevate; di provvedere altresi a garantire forme di partecipazione costante dei Sindaci interessati, delle associazioni datoriali e sindacali e delle associazioni aventi come finalità la tutela dell'ambiente e della salubrità dell'acqua, individuando i criteri di rappresentatività sulla base degli esiti del confronto svoltosi in II Commissione del 10 luglio 2018.

Nomina di un commissario straordinario per la sola esecuzione degli interventi e mantenimento in capo al presidente della giunta regionale di un ruolo di impulso e coordinamento e agli altri organi e strutture regionali e a tutti i soggetti pubblici coinvolti nelle rispettive competenze; di provvedere a specificare che la nomina del Commissario, da ultimo richiesta con delibera di Giunta regionale del 29/4/2019, è  da intendersi formulata ai sensi dell'art. 4 del  decreto legge n. 32 del 18 aprile 2019 e che pertanto, salvo i poteri esecutivi ed operativi che saranno attribuiti al nominando commissario straordinario, permangono in capo a ciascuno dei soggetti pubblici le competenze e gli obblighi previsti a legislazione vigente; conseguentemente , di prevedere  che il Presidente della Giunta Regionale, nell'esercizio dei poteri e delle prerogative previste dall'art. 44 dello Statuto della Regione Abruzzo ed avvalendosi delle strutture regionali, provveda a garantire l'individuazione delle modalità di coordinamento e verifica degli interventi e delle iniziative che saranno intraprese  e progettate dai soggetti pubblici titolari delle diverse funzioni pubbliche coinvolte, riconvocando ove necessario  il Gruppo di lavoro costituito da tutti gli enti a vario titolo coinvolti nella gestione del sistema idrico del Gran Sasso, e richiedendo ai Ministeri competenti (MIT, Ministero per l’Ambiente, MIUR)  di individuare congiuntamente speciali forme  di coordinamento.

Individuazione delle forme piu' efficaci di informazione e partecipazione di cittadini e associazioni con riguardo al monitoraggio della qualita' delle acque; di  provvedere ad individuare le iniziative  necessarie per garantire  la più efficace informazione e partecipazione di cittadini e imprese, con particolare riguardo  alle attività di prevenzione dei rischi, di monitoraggio della qualità delle acque ed early warning,  attività e avanzamento degli interventi previsti dagli enti competenti alla tutela e controllo e dai soggetti insistenti sull’acquifero.

Revoca della decisione di chiusura del tunnel del gran sasso; di richiedere al Ministero delle Infrastrutture e alla concessionaria Strada dei Parchi, ciascuno per quanto di competenza, di revocare la decisione di chiusura  del tunnel del Gran Sasso sull'autostrada A24  comunicata in data 5/4/2019 con nota SDP 5958/2019.

 

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “Apprendo di un comunicato stampa della Confcommercio regionale, in cui si elogia il lavoro svolto dal presidente della Camera di commercio dell'Aquila, Lorenzo Santilli riguardo al finanziamento dei lavori di riqualificazione dei Cuniculi di Claudio. Vale la pena ricordare che tale scelta fu compiuta oltre tre anni fa dalla passata amministrazione dell'ente, di cui ero vice presidente”. Ad affermarlo è il direttore della Cna della provincia dell'Aquila ed ex vice presidente dell'ente camerale, Agostino Del Re.

“Continuo a meravigliarmi”, dice Del Re, “di come si possano attribuire iniziative personali quando l'espressione dell'ente dovrebbe essere quella di rappresentare gli interessi di tutto il territorio provinciale e di tutte le categorie che lo compongono. Il finanziamento dei Cuniculi di Claudio è ricompreso in un progetto della Camera di commercio aquilana, con i fondi post-sisma, del valore complessivo di 900mila euro, ripartiti su tutta la provincia con interventi da 300mila euro circa ciascuno.

Mentre per la Marsica e la Valle Peligna i progetti indicati sono stati finanziati”, prosegue Del Re, “non vede la luce l'iniziativa dedicata all'Aquila, con la nascita della convention bureau per il rilancio e la promozione del tessuto imprenditoriale. Ben venga il finanziamento dei Cuniculi, ma va sottolineata la necessità di dare concretezza e risposte anche ad altre esigenze del comprensorio aquilano, in primis nei settori del turismo e della promozione del territorio, come ad esempio la Rassegna ovini di Campo Imperatore, che ormai da due anni non viene organizzata dalla Camera di commercio dell'Aquila, pur essendo di altissimo valore storico-turistico e promozionale.

Infine”, conclude Del Re, “riveste altrettanta importanza il problema delle tasse da restituire, che riguarda 340 imprese dell'Aquila, che operano tuttora in un'incertezza amministrativa e gestionale dovuta a questa spada di Damocle. Problema per la soluzione del quale la Camera di commercio dovrebbe svolgere un ruolo primario e di capofila nell'ottica di un dialogo aperto con le parti della rappresentanza economica- culturale e sociale del comprensorio ferito dal sisma”.

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - “Autori molto espressivi ed importanti”, “bello e stimolante”, “grazie per averci ridato la possibilità di riavere queste opere, un lavoro di restauro prezioso per tutto il mondo”, “opere di straordinaria bellezza”.

Così i visitatori al MuNDA, il Museo Nazionale d’Abruzzo a L’Aquila, che in questo lungo ponte primaverile risulta essere il terzo sito più visitato d’Abruzzo dopo il Museo di Arte Sacra, nell’apprezzatissimo Castello di Celano, e il Museo di Casa d’Annunzio a Pescara. Una risalita, quella del museo aquilano, che certo non è casuale ma è legata al lavoro e alle molte iniziative per “L’Aquila città d’arte“ organizzate per il decennale del terremoto anche dal Polo.

Un risultato, quello degli oltre 7500 visitatori nei musei abruzzesi, nel periodo dal 20 aprile al 1 maggio, che ben gratifica l’impegno per la qualità dei servizi offerti e per le aperture continuative, nonostante la non sempre facile organizzazione per carenza di personale.

“Voglio ringraziare e condividere con il personale del Polo Museale dell’Abruzzo, il personale di custodia e le varie Associazioni didattiche la grande soddisfazione per il trend delle presenze nei nostri musei. Un dato particolarmente significativo che premia l’impegno profuso. Confido, per il prossimo futuro, che la promozione della card economica a 10 euro, che dà la possibilità di visitare il MuNDA gratuitamente tutto l’anno e l’accesso negli altri musei con il 50% di sconto, possa continuare ad essere motivo di visita e conoscenza per un’arte che stupisce i visitatori”. Così Lucia Arbace, direttore del Polo Museale dell’Abruzzo commentando i dati.

Pubblicato in Arte e Cultura

PESCARA - Dibatti e seminari, test di autodiagnosi, spettacoli e animazione. E' il ricco programma del doppio evento 'Tour della Salute' e 'Crescendo in Salute', che nel fine settimana partirà da Pescara per un nuovo viaggio itinerante, in 14 regioni italiane, con l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull'importanza di uno stile di vita sano ed equilibrato al fine di prevenire le malattie croniche.
La manifestazione, patrocinata dal ministero dell'Interno, con la collaborazione di Federfarma e il supporto di Teva Italia, è stata presentata alla Camera di Commercio di Chieti Pescara.
L'appuntamento, per entrambe le giornate, è al Porto Turistico Marina, dalle 10 alle 20, con ingresso libero: sabato 4 maggio il 'Tour della Salute' sarà dedicato ad un target senior, mentre domenica 5 maggio 'Crescendo in Salute' focalizzerà l'attenzione sui più piccoli e sull'universo della famiglia più in generale. (ANSA)

Pubblicato in Eventi

AVEZZANO (AQ) - “Lo spostamento del mercato nella zona nord ha dato la possibilità di farsi conoscere anche ad altre attività commerciali della città che finora non avevano mai goduto del flusso di persone che si muovono il sabato mattina. La città deve crescere in modo armonico, non esiste solo il centro di Avezzano, ci sono tante altre zone che vanno valorizzate, anche in base al numero di abitanti che vi risiedono”.

Oggi pomeriggio, una delegazione di commercianti della zona nord di Avezzano ha chiesto di essere ricevuta con urgenza dal sindaco Gabriele De Angelis per un confronto sulle tematiche legate al mercato del sabato e allo sviluppo della città in generale.

“Nei locali in cui svolgiamo le nostre attività paghiamo l’affitto come fanno in centro - ha continuato la delegazione di commercianti che si è fatta portavoce di una parte dei colleghi dell’area nord - in tanti anni nessuno ha mai ascoltato la nostra voce e mai ci siamo trovati a chiedere attenzione sui giornali. Abbiamo scelto di investire in una zona che vediamo essere in crescita”.

Il sindaco De Angelis ha preso atto del messaggio della delegazione che ha chiesto al Comune di fare un passo indietro rispetto allo spostamento ma ha spiegato la decisione del consiglio comunale che ha deliberato la valutazione di nuove proposte che individuano aree più centrali. I progetti dovranno però avere l’approvazione degli uffici di riferimento. Sicuramente la zona individuata, che dovrà rispondere a tutti i requisiti di sicurezza, dovrà trovare l’accordo di tutte le parti chiamate in causa: gli ambulanti, il Comune e i commercianti.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - La maglia da gioco speciale, dedicata alla città e al decennale del sisma del 2009, continua a dare la carica agli atleti aquilani della Rugby Experience School, protagonisti del “Torneo Bottacin” di Padova, svoltosi ieri, mercoledì primo maggio.

Giunto alla 38esima edizione, il principale torneo di mini rugby in Italia tra quelli disputati in una sola giornata, ha visto la partecipazione di circa 2300 giovani atleti provenienti da otto regioni italiane (Liguria, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Lombardia, Veneto, Abruzzo, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio) e anche dalla Francia, con la partecipazione della Scuola di Rugby di Sainte Marie La Mer, in Camargue.

Tra le 44 società partecipanti anche l’associazione aquilana, arrivata negli storici impianti del “Centro Geremia” della Guizza con due squadre per ogni categoria e tanta, tanta voglia di giocare che ha portato buoni piazzamenti per tutte le squadre Rex, un combattutissimo secondo posto per la formazione under 8 ed un meritato primo posto per i ragazzi dell’under 12 che hanno superato i pari età del Petrarca Padova in una finale dalle emozioni forti di altri tempi.

Soddisfatto ed orgoglioso il direttore tecnico Alessandro Cialone: “Siamo molto contenti per i risultati importanti ottenuti oggi. Ci complimentiamo con i ragazzi dell’under 12 per la bella prestazione, sempre in crescendo, che ci hanno regalato: hanno espresso un gioco di qualità dall’inizio alla fine del torneo, incontrando squadre forti e blasonate come il Treviso, il Mogliano, il Valsugana fino alla finale con i padroni di casa del Petrarca. Più in generale siamo molto soddisfatti dell’atteggiamento e del gioco mostrato da tutti gli atleti ad iniziare dai più piccoli dell’under 6: entusiasti della formula del torneo (la formula prevede una prima parte di torneo con i bambini suddivisi per società di appartenenza, e poi una seconda parte in cui giocatori e educatori vengono mescolati in venti squadre 'casuali', ognuna delle quali identificata con una maglia del Torneo di colore diverso, per disputare altre partite senza risultati né classifiche, ma solo per fare nuove amicizie.) abbiamo visto i bambini prima raccogliere i frutti del lavoro svolto durante l’anno e poi divertirsi e giocare in amicizia a fianco dei piccoli atleti delle altre società.

Molto bene anche le due squadre under 8: un gioco equilibrato ed in continuo adattamento allo svolgersi del Torneo per la squadra 2 ed un meritatissimo secondo posto per la squadra 1 che ha ceduto solo in finale con i pari età del Gipsy Prato. Bene anche i ragazzi della categoria under 10 che pagano l’aver perso una partita nella fase di qualificazione della mattina che li ha portati poi a disputare le fasi finali dal nono al sedicesimo posto (chiudendo undicesimi). È stata, quindi, una giornata ricca di emozioni e di bel gioco, espresso davanti ad un gran pubblico nello storico stadio del Petrarca Padova, in uno dei tornei più importanti e dalla lunga tradizione dedicato al mini rugby”.

Affetto ed amicizia sono stati i protagonisti anche della consegna del premio “L’Aquila 2009-2019 passo dopo passo”: nato in occasione del torneo Rex (giocato al Tommaso Fattori il 17 febbraio e il 10 marzo scorsi) il trofeo, come la maglia evento, vogliono raccontare la forza e la determinazione di una città ed essere una testimonianza della città sul territorio nazionale. In occasione del Torneo Bottacin il premio è stato consegnato al club Petrarca Padova per il grande lavoro che svolge con i giovani dal “nostro ambasciatore” Fulvio Di Carlo, ingegnere, gloria del rugby cittadino e persona di grande umanità.

“E' stata 'un'emozione nell'emozione' vedere con quanto affetto e rispetto sia stato accolto Fulvio dal pubblico patavino. Noi lo ringraziamo per aver voluto condividere quest'esperienza con noi e per averci regalato due giorni di grande forza e positività. Torniamo dalla trasferta di Padova stanchi, ma felici e carichi di tante emozioni vissute in uno degli stadi storici del rugby italiano in cui si respira il vero spirito e l’alto valore di questo sport”, ha dichiarato il presidente Marco Molina.

Da registrare poi, nel fine settimana, la vittoria della formazione under 16 sui pari età del Colleferro rugby; prossimo e decisivo appuntamento domenica 5 maggio quando i ragazzi della Rugby Experience School incontreranno la Capitolina in uno scontro diretto per l’accesso alla finale del Trofeo dei tre mari.

 

 

 

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - Su iniziativa del Fondo Ambiente Italiano (Fai), delegazione di L'Aquila, domenica prossima 5 maggio, sarà possibile visitare alcuni palazzi storici aquilani restaurati dopo il sisma.

Si tratta in particolare di Palazzo Napoleone e Palazzo Bruni-Riga, siti in Piazza Palazzo adiacenti al Palazzo Margherita e Palazzo Visconti in viale Nicolò Persichetti, 1. 
Per Palazzo Napoleone e Bruni- Riga è prevista una visita guidata previa prenotazione in loco ore 10.30 11.30 e 12.30, il pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30. Per Palazzo Visconti visita guidata dalle ore 10.30 alle 12.30.
Pubblicato in Eventi
Giovedì, 02 Maggio 2019 16:35

Gsa: interruzione erogazione acqua potabile

L’AQUILA - L’ufficio tecnico della Gran Sasso Acqua Spa informa che, in relazione a lavori di modifica nella camera di manovra del serbatoio di Coppito, si renderà necessario operare una interruzione dell’erogazione idrica, in fascia oraria diurna, nella giornata di martedì 7 maggio.

Per effetto dell’interruzione sarà sospesa l’erogazione idrica dalle ore 6,00 alle 17,00, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Vetoio, ospedale S. Salvatore, Scuola Guardia di Finanza, Nucleo industriale Pile, Polo universitario di Coppito, Coppito località Montagnino e progetti Case di Coppito 2 e Coppito 3.

Si invitano tutti gli utenti che non dispongono di impianto di riserva (autoclave) a dotarsi preventivamente di un’adeguata scorta. L’ufficio tecnico si scusa con i propri utenti per gli eventuali disagi arrecati.

Pubblicato in Varie
Giovedì, 02 Maggio 2019 16:22

Contest fotografico per i fiori del Pnalm

PESCASSEROLI (L'AQUILA) - I fiori del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm) sono i protagonisti di un contest fotografico nel progetto europeo Life Floranet, dedicato a salvaguardia e valorizzazione di 7 specie vegetali di interesse comunitario nelle aree dei parchi dell'Appennino abruzzese. Le foto potranno essere inviate entro il 20 ottobre 2019) con oggetto "Bellezza in posa" a lifefloranet@gmail.com, per le realizzazione di una mostra fotografica e del calendario 2020 del Parco. Ente promotore del contest è Legambiente in collaborazione con il partenariato di progetto. "I nostri paesaggi sono bellissimi, ma spesso le specie floristiche sono sconosciute ai più - dichiara Antonio Nicoletti, responsabile nazionale Aree Protette Biodiversità di Legambiente - Contest e calendario ci permetteranno di accrescere l'attenzione verso la biodiversità delle montagne e far conoscere l'impegno di aree protette e partner di progetto per la tutela delle specie vegetali individuate come prioritarie nell'ambito delle azioni del progetto Life". (ANSA)

Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo