http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Maggio 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Affidata alla Cleverbit Srl, giovane start up aquilana, la realizzazione di una piattaforma integrata di comunicazione di Protezione Civile nell’ambito del progetto “Comunicare per proteggere”. Lo rende noto l’assessore con delega alla Protezione Civile Fabrizio Taranta.

Il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma di comunicazione, costituita da un centro di controllo web e da un’applicazione per dispositivi mobili Android e iOS, comprensiva della gestione ed assistenza triennale e di un pacchetto di formazione per l’utilizzo da parte degli operatori del settore; il sistema sarà espandibile, scalabile e multiutente, per permettere una comunicazione immediata ed efficiente nelle fasi di prevenzione, emergenza e post-evento.

Il progetto nel suo complesso (approvato con Deliberazione G.C. n. 72 del 12/03/2018, per cui il Comune dell’Aquila ha ottenuto un finanziamento di 90.091,78 euro, nell'ambito del Por Fse Abruzzo 2014/2020) prevede la revisione, in chiave tecnologica, dell'attuale rete di comunicazione del sistema di protezione civile: oltre la piattaforma web è prevista anche l'installazione di tre totem fissi nelle aree di accesso al centro storico che rappresenteranno dei punti di informazione costantemente aggiornati in remoto, a servizio della cittadinanza e degli stakeholder per la fruizione delle aree del centro stesso, unitamente a dispositivi con ‘tecnologia beacon’ che saranno installati in aree di particolare interesse, che permetteranno a chiunque sia in possesso di uno smartphone e si trovi nei pressi delle istallazioni, di avere informazioni utili, in tempo reale, su qualunque tipo di evento che interessa oltre che l’intero territorio, anche più direttamente le immediate vicinanze.

"Per meglio comprendere come l’attività di protezione civile oltre alla fase operativa necessiti di un’attività di comunicazione capillare che consenta di indirizzare la popolazione verso comportamenti virtuosi, che sono il primo elemento di abbattimento dei rischi - spiega l’assessore Taranta - basta pensare a come è strutturato il centro storico aquilano. Un centro storico che è frequentato spesso da migliaia di persone nonostante sia caratterizzato da moltissimi cantieri aperti e da diversi edifici puntellati. E’ sede di grandi eventi e di manifestazioni che si svolgono durante l’anno. E’ palcoscenico di due scenari diversi: uno diurno caratterizzato dalla presenza di maestranze, tecnici e progettisti di cantiere impegnati nella ricostruzione, dipendenti ed utenti di uffici, clienti e gestori di attività commerciali, residenti ed uno notturno caratterizzato da avventori dei locali, ospiti di hotel e B&B. Presenze queste che all’interno di un centro storico diventano rilevanti soprattutto alla luce della peculiare situazione.

L’estensione territoriale, poi, rappresenta un’ulteriore difficoltà per raggiungere la popolazione in maniera tempestiva in caso di qualsiasi tipo di rischio. Gli insediamenti abitativi sorti in seguito al terremoto, inoltre, presentano una presenza residenziale altissima, ma sono pressoché privi di servizi, rendendo gli spostamenti con mezzi delle persone una necessità imprescindibile, situazione che, in caso di emergenza, è un elemento di aggravio della criticità impedendo i soccorsi e bloccando le vie di fuga.

Gli edifici del centro storico che non hanno ancora subito alcun tipo di intervento rappresentano ad oggi il principale elemento di attenzione nella gestione del territorio in termini di protezione civile. Per di più le opere provvisionali eseguite non hanno efficacia illimitata nel tempo e necessitano di interventi costanti di manutenzione al fine di monitorare lo stato di dissesto degli immobili in attesa del loro recupero definitivo. Inoltre l’intero centro storico è interessato dai lavori per il riallestimento dei sottoservizi che comportano spesso la chiusura di interi quartieri. La zona riaperta al transito pedonale e veicolare, esclusivamente ai mezzi autorizzati, rappresenta uno spazio estremamente esiguo che non garantisce vie di fuga totalmente sicure.

Da ciò la necessità di costruire un sistema di comunicazione che sia capillare, tempestivo e certo per la popolazione, poiché il compito del Comune, in materia di protezione civile, non è solo l’intervento puntuale, ma anzi, quasi in maniera preponderante è il coordinamento di tutti i soggetti interessati dall’emergenza".

"Il presente progetto - conclude l’assessore Taranta - rappresenta una risposta risolutiva a tutte queste problematiche, riducendo le difficoltà date dall’estensione territoriale grazie ad un sistema di comunicazione che possa assistere la popolazione in maniera tempestiva sin dalle primissime fasi dell’emergenza e che sia al contempo uno strumento di monitoraggio dei flussi in tempo reale. Uno strumento fondamentale al fine di prevenire crisi, attraverso un sistema di comunicazione a tutti i soggetti interessati (cittadini, imprese, esercenti…), che permetterà di aggiornare in tempo reale la situazione in essere. Ciò consentirà sia di evitare situazione di congestione nel quotidiano, sia di indicare repentinamente i comportamenti corretti da seguire e le vie di fuga e le aree di attesa da raggiungere.

Un ulteriore passo avanti, da parte di questa Amministrazione, a maggior tutela dei propri cittadini".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Saponi, oli per il corpo, candele, frizzantine e profumatori: questi i tesori della terra abruzzese che potremo scoprire a Bologna nel Mercato contadino di FICO Eataly World. L’1 e 2 giugno, a FICO Eataly World, si celebra la Festa della Repubblica Italiana con coloro che ogni giorno, anche quando le condizioni sono avverse, lavorano a contatto con la natura per portare sulle nostre tavole i frutti più preziosi del nostro Paese. La Repubblica dei Contadini ospiterà quasi 50 aziende, specialità uniche e agricoltori da tutta Italia per un mercato contadinoche mette al centro la ricchezza dei territori colpiti dal sisma nella speciale edizione “Al cuore dell’Italia”.

Tra queste, dalla provincia de L’Aquila, anche l’azienda abruzzese Terra Italica con i prodotti naturali e artigianali creati in un piccolo laboratorio aperto dopo il terremoto del 2015.

A FICO per due giorni arriveranno le produzioni di aziende agricole di tutte le regioni, selezionate insieme a Cia-Agricoltori Italiani: birre agricole, formaggi a latte crudo, salumi e carni da allevamenti, ortofrutta fresca e trasformata, pescato e prodotti da forno, pasta e riso, vino, olio, miele e prodotti cosmetici realizzati con ingredienti naturali. Alla due giorni collabora la Fondazione FICOper l’educazione alimentare ed alla sostenibilità, e, tra i protagonisti, ci saranno anche gli agricoltori del progetto Best of the Apps, promosso da Fondazione Aristide Merloni e Fondazione Vodafone Italia per sostenere e valorizzare il lavoro dei piccoli produttori delle zone del Centro Italia colpite dal terremoto, rilanciando il loro territorio e le loro tradizioni. Nella convinzione che la cultura alimentare e l’accoglienza siano il modo migliore di raccontarsi e far incontrare le persone, Best of the Apps opera su due fronti: invitando i visitatori a scoprire le specialità locali direttamente dal produttore e dando la possibilità di acquistare i prodotti tipici online, attraverso una vetrina digitale (maggiori informazioni www.bestoftheapps.it).

Anche Cia-Agricoltori Italiani ha attivato una strategia mirata a supportare la ripresa delle aree interne nelle quattro regioni colpite dal sisma con il progetto "I Prodotti dell'Appennino", realizzato insieme a JPMorgan Chase Foundation. Molte di queste realtà saranno presenti a FICO a testimoniare la rinascita dei territori del Centro Italia. Le loro e molte altre storie si potranno ascoltare, scoprire e assaporare tra i banchi del mercato della Repubblica dei Contadini, l'1 giugno dalle 10 alle 20 e il 2 giugno dalle 10 alle 19, all’interno di FICO Eataly World. Il 2 giugno è in programma anche uno show cooking con i prodotti genuini del mercato contadino cucinati da Erica Liverani, vincitrice Masterchef 5, insieme a Consorzio San Daniele.

L’ingresso a FICO Eataly World è gratuito. Maggiori informazioni sul programma della “Repubblica dei contadini”, le attività, gli eventi e i corsi del Parco del cibo su www.eatalyworld.it

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - Il Consiglio comunale è stato riunito stamani dal presidente dell’assise Roberto Tinari, su proposta del capogruppo Pd Stefano Palumbo, sottoscritta anche da altri consiglieri, per discutere su: “contrasto all’abbandono e al degrado del territorio”.

Al termine della discussione è stato approvato un ordine del giorno, che vede come primo firmatario lo stesso consigliere Palumbo, con il quale si impegnano il sindaco e la giunta ad affrontare le criticità emerse e a demandare alla Commissione consiliare “Gestione del territorio” il monitoraggio e l’indirizzo per affrontare tali problematiche.

L’atto ricorda in premessa come, il 10 novembre 2018, nel complesso Case di Pagliare di Sassa, si sia svolto un flashmob, organizzato da numerose associazioni, per “mantenere viva l’attenzione dell’amministrazione sul degrado urbano, paesaggistico e socio culturale presente sul territorio”, a seguito del quale è stato sottoscritto un documento collettivo di indirizzo, contenente il prospetto delle criticità rilevate e l’invito ad affrontarle attraverso una politica di ascolto e di concertazione con le comunità locali.

Le associazioni che hanno sottoscritto il documento sono: Fr.azioni Fra.intese, Paesi nostri, Italia Nostra, Slow food, Circolo Legambiente, Pronatura L’Aquila, Rifiuti zero Abruzzo, Circolo Querencia, Casematte 3.32, Comitato Oltre il Musp, Amiternum onlus, Osservatorio Nord-ovest, Archeoclub, Pro loco Coppito.

Pubblicato in Politica
L'AQUILA - Emergency festeggia anche all'Aquila i suoi 25 anni di attività con due giorni di dibattiti, teatro, musica e giochi per i più piccoli. L'iniziativa si chiama "Diritti al Castello" e animerà il Parco del Castello e l'Auditorium del Parco, nel centro storico del capoluogo, sabato 1 e domenica 2 giugno.
 
Nella due giorni (dalle ore 10 alle ore 20), nell'area antistante l'Auditorium saranno presenti stand gastronomici e informativi sull'attività dell'associazione, il truck di Peace Therapy e il Ludovan.
 
Peace Therapy - Dalla guerra si può guarire è un'esperienza immersiva fatta di filmati, immagini, realtà virtuale e testimonianze di operatori sanitari. In un ospedale virtuale ricreato all'interno di un truck, i visitatori possono vivere in prima persona la storia di uno dei tanti pazienti che ogni giorno vengono accolti negli ospedali di Emergency in Afghanistan. 
 
Al termine del racconto i visitatori-pazienti vengono invitati ad «immergersi» nel percorso della riabilitazione attraverso un esperienza virtuale a 360°.
 
Durante le due giornate, sarà presente il Ludovan, un camper allestito ad hoc e pensato per far divertire i bambini e rallegrare gli adulti che li accompagnano, nato nell'ambito del "Progetto Sisma" che dal 2017 porta aiuto ed assistenza alle persone colpite dai terremoti del Centro Italia. Il Ludovan viaggia coi suoi giochi e i suoi colori per far divertire i bambini con attività che li stimolino ad immaginare un futuro di pace.
 
Sabato 1 giugno, inoltre, a partire dalle ore 16, all'interno dell'Auditorium si terrà un incontro-dibattito dal titolo "Umanità in migrazione", in cui verranno analizzati gli aspetti sociali e antropologici delle migrazioni. Interverranno Luigi Gaffuri e Fabiana D'Ascenzo dell'Università dell'Aquila, Danilo Balducci, fotografo e docente dell'Accademia di Belle Arti dell'Aquila e Andrea Salomone del Progetto SPRAR L'Aquila.
 
Viaggio Italiano, spettacolo teatrale interpretato da Mario Spallino, per la regia e drammaturgia di Patrizia Pasqui, sarà in scena dopo il dibattito (alle ore 19). Un viaggio da Nord a Sud compiuto dall'attore per vedere da vicino la realtà di cui ha sentito parlare, per diventare così un testimone oculare e condividere domande e scoperte con il pubblico. Le storie raccontate, tutte vere, metteranno alla prova le certezze del pubblico, porteranno alla luce l'inadeguatezza dei luoghi comuni a cui tutti, per abitudine o ignoranza, spesso ricorriamo. 
 
Nonostante sia un diritto riconosciuto, anche in Italia il diritto alla cura è spesso un diritto disatteso: migranti, stranieri, poveri spesso non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti, difficoltà linguistiche, incapacità a muoversi all'interno di un sistema sanitario complesso. 
 
Infine, domenica 2 giugno (ore 17) nel Parco del Castello si ballerà con la musica del Duo DisCanto (Michele Avolio Elena D'Ascenzo), e Fabrizio De Melis.
 
Due giorni di arte e divertimento, ma anche di sensibilizzazione e informazione sui temi della guerra e della povertà per sottolineare l'importanza di intervenire per promuovere e affermare i diritti umani essenziali e i valori della solidarietà e della pace. Questa è la missione di Emergency che in 25 anni di attività ha curato oltre 10 milioni di persone in 18 paesi e ad oggi garantisce cure gratuite e di alta qualità alle in Afghanistan, Iraq, Africa e in Italia.
 

L'evento, organizzato dal gruppo di volontari di Emergency L'Aquila che festeggia 20 anni di attività sul territorio, è stato patrocinato dal Comune dell'Aquila.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - “La Scienza procede per tentativi. La Scienza è un racconto di magia e creatività. Dentro una valigia che si apre ad ogni scoperta. Con il libro La Scienza In Valigia insieme al nostro Mago di Cartone vi guideremo dentro mondi inesplorati della scienza con esperimenti e coinvolgimento. Saremo semplici, lineari e per tutti. Promesso!”.

Così Marco Santarelli, Direttore Scientifico di ReS On Network di Londra e della Fondazione Margherita Hack e docente universitario, descrive il libro scritto in omaggio all'astrofisica italiana Margherita Hack con cui è nato il progetto di divulgazione scientifica dalle mille sfaccettature La Scienza In Valigia.

Dopo il grande successo televisivo del format tv su Marcopolo (dgt e SKY), sabato 25 maggio l’autore Marco Santarelli infatti ha presentato il secondo atto del progetto: il libro "La Scienza In Valigia” (Edizioni Arkhè, L’Aquila), proposto all'interno della 5° edizione della manifestazione culturale “Volta la carta. Libri e non solo”, che si è tenuta al Palazzetto dei Nobili a L’Aquila.

L’evento è stato moderato dalla giornalista Pina Manente e oltre all'autore, sono intervenuti il disegnatore Fabrizio Del Monaco e l’editore Paolo Leone della Casa Editrice Arkhé de L’Aquila.

Con un’intervista inedita a Margherita Hack in apertura, il libro ripercorre momenti salienti della storia della scienza seguendo un filo temporale, ma senza una logica precisa, attraverso il racconto del personaggio de Il Mago di Cartone, nel suo viaggio nel tempo dal Big Bang ai nostri giorni.

L’incontro di Margherita Hack e Marco Santarelli con Arkhé risale al 2011, quando, come ha ricordato Paolo Leone nel corso della presentazione, hanno partecipato insieme alla prima edizione di Volta la Carta. Dopo la scomparsa della Hack, Santarelli voleva omaggiarla con un progetto che rispecchiasse il modo dell’astrofisica di pensare la scienza ed é nata così la collaborazione con la casa editrice aquilana e con Fabrizio Del Monaco.

Il disegnatore, che proviene dalla Scuola Internazionale di Comics ed è attualmente docente alla Scuola di Fumetto Marche, ha accolto la sfida e si è prestato con entusiasmo e dedizione al progetto, seguendo anche spesso di persona le tappe dello spettacolo musicale in giro per l’Italia.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Venerdì 31 maggio 2019, a partire dalle ore 9.00, presso l'Auditorium della Fondazione Carispaq (Palazzo dei combattenti) in L’Aquila, si terrà il Convegno Un'altra proprietà, XV Convegno annuale del Centro Studi sulle proprietà collettive e la cultura del giurista Guido Cervati, che quest'anno si soffermerà su “La disciplina delle proprietà collettive e degli usi civici fra legislazione statale e normative regionali”.

La sessione mattutina, dedicata alla ricostruzione del quadro normativo vigente fra disciplina statale e leggi regionali sarà autorevolmente presieduta da uno dei maggiori giuristi viventi, Paolo Grossi, Presidente emerito della Corte costituzionale e Professore emerito di Storia del diritto dell'Università Firenze.

Dopo i saluti istituzionali delle Autorità, spetterà a Fabrizio Marinelli, ordinario di diritto privato nell'Università dell'Aquila e direttore scientifico del Centro studi “G. Cervati”, svolgere la considerazioni introduttive al Convegno. Relatori della prima sessione saranno Fabrizio Politi (ordinario di diritto costituzionale nell'Università dell'Aquila e Presidente del Centro studi), Raffaele Volante (ordinario di storia del diritto presso l'Università di Padova), Walter Giulietti (ordinario di diritto amministrativo nell'Università dell'Aquila) e Maria Cristina Cervale (docente di diritto privato nell'Università dell'Aquila). Le singole relazioni approfondiranno il tema del quadro normativo della materia dal punto di vista, rispettivamente, del diritto costituzionale, del processo commissariale, del diritto amministrativo e del diritto privato, approfondendo anche le singole discipline regionali.

La sessione pomeridiana sarà indirizzata specificamente a discutere sui contenuti del volume di Fabrizio Marinelli “Un'altra proprietà” (Pacini editore, 2019) e sarà presieduta da Angel Antonio Cervati (professore emerito di diritto costituzionale comparato dell'Università “La Sapienza” di Roma), e prenderanno la parola Pietro Nervi (Università di Trento e coordinatore del Centro studi sugli usi civici di Trento), Giorgio Pagliari (ordinario di diritto amministrativo nell'Università di Parma e relatore della legge n. 168 del 2017), Maria Athena Lorizio (Presidente dell'Associazione tutela delle proprietà collettive e dei diritti di uso civico di Roma), Giuseppe Colavitti (docente di Diritto dell'economia nell'Università dell'Aquila) e Francesca Caroccia (docente di Diritto privato nell'Università dell'Aquila).

"Il convegno - dice Fabrizio Politi, presidente del Centro Studi - costituisce l’occasione per discutere sulla attuale disciplina delle proprietà collettive e dei diritti di uso civico che si presenta particolarmente frastagliata fra livello statale, caratterizzato dal rapporto fra la nuova legge n. 168 del 2017 e la legge del 1927, ed il livello regionale in cui le numerose leggi regionali pongono numerosi problemi interpretativi".

"È con orgoglio - afferma Fabrizio Marinelli - che presentiamo il XV Convegno annuale del nostro Centro Studi che colloca L'Aquila, oramai da diversi anni, in una posizione di primissimo piano a livello nazionale nella riflessione sulla delicata materia delle proprietà collettive, materia che pone all'attenzione del giurista contemporaneo domande fondamentali circa le modalità di rapporto fra individuo e comunità e fra individuo e ambiente che lo circonda".

 

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - Domani, mercoledì 29 maggio alle ore 12, nella sala Rivera di Palazzo Fibbioni l’artista Giancarlo Ciccozzi donerà al Comune dell’Aquila la seconda delle due opere d’arte realizzate in occasione del Giro d’Italia all’Aquila. L’artista ha già donato la prima opera al ciclista Pello Bilbao, vincitore della Tappa Vasto-L’Aquila lo scorso 17 maggio.

A ricevere l’opera d’arte sarà il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, alla presenza dell’assessore allo sport e coordinatore del Comitato Tappa, Vittorio Fabrizi.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Proseguendo nella sua attività di formazione avanzata, che svolge ormai da quasi trenta anni a livello internazionale, l’International School of Space Science, diretta da Umberto Villante, Professore Emerito di Fisica dello Spazio dell'Università dell'Aquila, ha organizzato un corso dal titolo “Space Astrometry for Astrophysics” che sarà ospitato, dal 3 al 7 giugno, presso le strutture del Gran Sasso Science Institute. Il corso, che si inquadra nell'ambito di una fruttuosa collaborazione tra l’International School of Space Science, l'Università di L’Aquila ed il GSSI, sarà diretto dai professori Mariateresa Crosta, Roland Rimmel, Alessandro Spagna dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, Osservatorio Astrofisico di Torino.

Il corso è rivolto a dottorandi e giovani ricercatori interessati a comprendere gli importanti risultati della missione Gaia (Global Astrometric Interferometer for Astrophysics) dell'ESA. In particolare, le lezioni si concentreranno sulle dinamiche, sulla formazione e sull'evoluzione della Via Lattea, sull'astrometria gravitazionale, sugli ammassi stellari, sulle lenti astrometriche. Gli argomenti saranno affrontati sia dal punto di vista teorico sia da quello osservazionale, mentre alcune sessioni saranno dedicate ad esercitazioni pratiche sugli aspetti scientifici e sulle metodologie presentate.

Tra le numerosissime domande pervenute, il Consiglio Scientifico dell'International School of Space Science ha selezionato cinquanta giovani, sulla base delle loro esperienze, competenze ed interesse, garantendo la partecipazione anche a giovani meritevoli provenienti da Paesi in via di sviluppo. In qualità di docenti, come tradizione della Scuola, parteciperanno i più autorevoli scienziati del settore.

In questa occasione, l’International School of Space Science, ha inteso anche inserirsi nel quadro delle manifestazioni per il decennale del sisma, organizzando, in collaborazione con la "Società dei Concerti Barattelli" e con l’Università di L’Aquila, una serata, aperta al pubblico, di grande interesse culturale. La manifestazione, dal titolo "GAIA: Luci dalla Galassia” si svolgerà presso l'Auditorium del Parco del Castello, nella serata del 5 Giugno, con inizio alle ore 21: dopo un’introduzione del Prof. Villante, il prof. Mario G. Lattanzi, dell'Istituto Nazionale di Astrofisica, Osservatorio Astrofisico di Torino, tratterà temi astrofisici in alternanza con temi musicali proposti da Eleonora Bianchini (voce), Enzo Pietropaoli (basso), Julian Olivier Mazzariello.

Pubblicato in Arte e Cultura
L'AQUILA - di Elio Ursini - In mattinata nubi alternate a schiarite.
Nel pomeriggio cielo molto nuvoloso con possibilità di piogge che potranno assumere carattere di rovescio.
VENTI: Moderati prevalentemente da Sud-Ovest (raffiche 25km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 19 gradi.

CAMPO IMPERATORE - In mattinata nubi alternate a schiarite.
Nel pomeriggio cielo molto nuvoloso con possibilità di piogge che potranno assumere carattere di rovescio.
VENTI: Moderati prevalentemente da Sud-Ovest (raffiche 25km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 10 gradi.
 
CAMPO FELICE - In mattinata nubi alternate a schiarite.
Nel pomeriggio cielo molto nuvoloso con possibilità di piogge che potranno assumere carattere di rovescio.
VENTI: Moderati prevalentemente da Sud-Ovest (raffiche 25km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 15 gradi.
 
PROTEZIONE CIVILE - BOLLETTINO CRITICITA' ABRUZZO:
-ORDINARIA CRITICITA' PER RISCHIO TEMPORALI (ALLERTA GIALLA):
Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro, Marsica.
 
-ORDINARIA CRITICITA' PER RISCHIO IDROGEOLOGICO (ALLERTA GIALLA):
Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro, Marsica.
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - È stato pubblicato il nuovo bando di selezione per la frequenza del corso di Reportage attivato dalla sede Abruzzo del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola nazionale di Cinema: 12 i posti disponibili per ragazzi diplomati con un’età tra i 18 e i 26 anni. 

Le domande si possono presentare dal 30 maggio all’11 settembre 2019.

Un’importante novità da quest’anno: il diploma rilasciato dalla Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia è ora equipollente alla laurea triennale L-03 (D.A.M.S.), ai sensi del Decreto Ministeriale 378 del 24 aprile 2019.

Il programma didattico in un triennio permette agli iscritti di lavorare nell’ambito della produzione audiovisiva e multimediale in differenti settori dalla scrittura al video, dalla fotografia alla radiofonia, dal  montaggio al suono; le lezioni, con obbligo di frequenza, si svolgono presso la Sede Abruzzo del Centro Sperimentale di Cinematografia, a L’Aquila. Durante il triennio gli allievi, sotto la guida dei docenti, realizzano cortometraggi, reportage fotografici, scritti e audio documentari che partecipano a Festival e rassegne specializzate.

Le candidature potranno essere presentate utilizzando il sistema on line sul sito www.fondazionecsc.it dove è anche possibile scaricare la versione integrale del bando.

Per informazioni laquila@fondazionecsc.it, tel. 0862 380924.

Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo