http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Marzo 2019 - Radio L'Aquila 1
Mercoledì, 27 Marzo 2019 10:12

Meteo L'Aquila e dintorni, nuvolaglia canaglia

L'AQUILA - di Elio Ursini - Oggi nubi sparse con possibilità di qualche addensamento senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche 25km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 11 gradi.

CAMPO IMPERATORE - In mattinata cielo molto nuvoloso con possibilità di qualche fiocco di neve. Nel pomeriggio nubi sparse.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche 30km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista -1 grado.
PERICOLO VALANGHE (METEOMONT): 1 debole - 2 moderato
 
CAMPO FELICE - In mattinata cielo molto nuvoloso con possibilità di qualche fiocco di neve. Nel pomeriggio nubi sparse.
VENTI: Moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche 30km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 2 gradi.
PERICOLO VALANGHE (METEOMONT): 1 debole
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Arriva secca la replica del gruppo regionale del M5S, per voce del Capogruppo Sara Marcozzi, alla notizia del ricorso elettorale incardinato avanti al TAR dai primi non eletti della coalizione di centrosinistra guidata da Giovanni Legnini.

“Non è bastato al centro sinistra modificare, nella passata legislatura, la legge elettorale regionale con un provvedimento pensato ad hoc per consentire la candidatura dell’allora vice presidente del CSM Giovanni Legnini, e non costringerlo ad imbarazzanti e poco istituzionali dimissioni. Oggi si vorrebbero applicare modifiche ex post alla legge per mezzo di quello che, a leggere le motivazioni sulla stampa, non è tanto un ricorso quanto piuttosto un emendamento!

La legge elettorale è chiara e non interpretabile. Dal punto di vista tecnico, l’espressione "gruppo di liste" viene definita dalla stessa legge in maniera chiara: per "gruppo di liste" si intende l’insieme di liste circoscrizionali identificate dal medesimo contrassegno” e cioè dal medesimo simbolo. (Art. 2, comma 3 della legge regionale 2 aprile 2013, n. 9: “le liste regionali identificate dal medesimo contrassegno formano un gruppo di liste”).

Le motivazioni per la presunta incostituzionalità sono altrettanto infondate, è come dire che domani qualcuno potrebbe depositare un ricorso contestando la costituzionalità del permettere ai partiti di partecipare alla competizione elettorale in coalizione. Si tratta solo di una scelta del legislatore, non si viola alcuna norma costituzionale. Il centrosinistra pur conoscendo la legge elettorale vigente e il sistema di ripartizione ha comunque scelto di correre alle elezioni con una coalizione creata ad hoc per rastrellare voti. Pretendere di modificare la legge elettorale dopo il voto ci sembra davvero un'aberrazione”.

Continua Marcozzi "La volontà popolare viene invocata dal centrosinistra a sproposito e, all’abbisogna, si dichiara di essere una cosa sola o un gruppo di liste. Quando c’è da ricoprire i ruoli di capogruppo, ad esempio, dichiarano di avere in sé diverse anime, garantendosi così 3 capigruppo (da €1.800 in più a testa al mese) per 6 consiglieri. Quando c’è da scippare altri due seggi in Consiglio Regionale, allora dichiarano di essere una cosa sola. Troppo comodo, la legge non può essere interpretata a proprio uso e consumo. Il M5S è la prima forza politica di opposizione con il 20,5% dei consensi degli abruzzesi, il doppio rispetto al partito più votato della coalizione di centrosinistra. Se ne facciano una ragione”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Nella continuità degli Eventi della Rinascita che dal 6 dicembre scorso, giorno della solenne riapertura della Chiesa di S. Maria del Suffragio avvenuta alla presenza del Capo dello Stato Italiano, stanno accompagnando, nel tempo del decennale, il percorso di gratitudine rivolto a valorizzare il tanto bene ricevuto e i tanti doni riscoperti, costitutivi del patrimonio della comunità aquilana, si colloca la cerimonia che avrà luogo nella chiesa stessa ad iniziare dalle ore 10,30 di sabato 30 marzo prossimo.

Si tratta della Presentazione del Restauro del Gruppo Ligneo “La Pietà”, recuperato negli anni scorsi, in immaginabili disastrate condizioni, dalle macerie della chiesa parrocchiale di San Marco Evangelista in L’Aquila.

Restauro avvenuto, sotto la guida dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi dell’Aquila e l’alta sorveglianza scientifica della Soprintendenza Unica Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Città dell’Aquilae dei Comuni del cratere, per l’opera sapiente della restauratrice Norma Carnicelli e grazie al generoso contributo finanziario della Fondazione CittàItalia.

Alla presenza del Cardinale Giuseppe Petrocchi e delle autorità religiose, civili e militari, e di quanti altri non mancheranno di condividere il lieto momento, pur senza dimenticare il tanto dolore scaturito da quella tragica notte e la durezza del tempo trascorso, illustreranno l’opera, la sua storia e i lavori intervenuti il Dott. Ledo Prato - Segretario Generale della Fondazione CittàItalia, il Dott. Gianluigi Simone - Storico dell’Arte, e la Dott.ssa Letizia Tasso della Soprintendenza ABAP – AQ.

Seguiranno gli interventi del Presidente della Fondazione CittàItaliaAvv. Alberto Improdae dei rappresentanti istituzionali del Comune di L’Aquila, Assessore Carla Mannetti e della Regione Abruzzo Assessore Guido Liris.

A conclusione degli interventi sarà l’Arcivescovo Petrocchi a ricondurre alla spiritualità che l’opera emana, suscitando nei presenti quelle diverse e più intime sensazioni che poi, in chiusura, si mescoleranno alle forti struggenti emozioni della commovente esibizione, offerta dagli allievi del Conservatorio Casella di L’Aquila, dello Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi.

Pubblicato in Arte e Cultura
Mercoledì, 27 Marzo 2019 09:53

Benzina, giro di rialzi

L'AQUILA - Si completa questa mattina il giro di rialzi avviato ieri da Eni e Tamoil. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, oggi IP ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio. Per Q8 +1 cent sulla sola benzina.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 1,568 euro/litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,544), diesel a 1,493 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,469). Benzina servito a 1,691 euro/litro (+1, pompe bianche 1,591), diesel a 1,619 euro/litro (-1, pompe bianche 1,516). Gpl self service a 0,625 euro/litro, servito a 0,647 euro/litro (pompe bianche 0,635), metano self service 0,987 euro/kg, servito a 0,997 euro/kg (pompe bianche 0,986). (ADNKRONOS)

Pubblicato in Economia
Mercoledì, 27 Marzo 2019 09:51

Presentazione di Coalizione Civica per Pescara

PESCARA - Coalizione Civica per Pescara nasce con l'intento di mettere insieme competenze, impegno e passione di tanti cittadini per la rigenerazione della città, in un momento di grande trasformazione ecologica, economica, sociale e culturale.

Pescara è una città animata dai suoi residenti e da migliaia di persone che ogni giorno la raggiungono per motivi di lavoro e di studio. Pescara può e deve offrire uno spazio urbano di grande qualità e vivibilità, attraverso spazi verdi e una mobilità efficiente e alternativa che abbia al suo centro l'impegno di tutelare la sana qualità dell'aria, del fiume e del mare.

Coalizione Civica si ispira ai principi fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana, dell'accoglienza e della solidarietà.

Per questo ci impegneremo nel difendere e nel costruire una Pescara inclusiva, pacifista, antifascista, antirazzista e femminista, avendo a cuore i diritti sociali e individuali, il lavoro e la salute delle persone. Abbiamo a cuore le persone e la qualità delle loro vite, anche per questo saremo promotori della difesa dei beni comuni e dell'ambiente.

Siamo convinti che il riscatto sociale, politico e culturale di questo Paese non possa prescindere dal rinnovamento delle città, ultimo presidio di difesa delle fasce e delle classi più deboli e che in questo quadro Pescara ha in sé tutto il potenziale per diventare una importante città metropolitana virtuosa, un punto di riferimento per l'intera area regionale e del medio Adriatico, al pari di grandi città europee.

 

Per questi motivi presentiamo alla Città intera questo ambizioso progetto, Coalizione Civica per Pescara, per costruire insieme un'autentica partecipazione democratica dei cittadini, condividendo le decisioni da assumere, dalla costruzione del programma, alla scelta delle candidate e dei candidati consigliere/i e del candidata/o sindaca/o.

 

Le assemblee di Coalizione Civica per Pescara si chiamano SEI LA MIA CITTA', e i lavori prevedono focus group, tavoli tematici di confronto e sviluppo delle proposte programmatiche per la nostra città.

 

Pescara deve essere un luogo di vita, colorato, un luogo dove ogni cittadina/o possa sentirsi accolto, tutelato e rispettato e possa dire "Sei la Mia città!"

 

 

 

 

 

  •   La Mia città... VERDE

 

 

 

 

 

Rigenerazione urbana - Le politiche di ecologia urbana costituiscono un punto essenziale del programma.

 

Pescara deve diventare una Smart City, ecologicamente sostenibile, a basso consumo energetico e ad alta efficienza ambientale; un modello basato sul recupero e sul riuso delle aree edificate e degradate per perseguire gli obiettivi di sostenibilità ambientale, economica e sociale dei quartieri.

 

Occorre puntare con fermezza sulla rigenerazione urbana, fermando il consumo di suolo e restituendolo all'uso sociale e alle sue strategiche funzioni ambientali. Bisogna sostenere massicciamente lo sviluppo del comparto forestale urbano perché diventi rete nevralgica "viva" di contrasto locale ai cambiamenti climatici e presidio dinamico permanente della qualità dell'aria.

 

 

 

 

 

 

 

  •   La Mia città... BLU

 

 

 

Ambiente - Il fiume e il mare vanno restituiti alla città nella loro integrità percettiva e funzionale, come anche gli spazi di pertinenza limitrofi, ristabilendo il rapporto armonico tra la società civile e gli elementi naturali del territorio che nei secoli hanno sempre caratterizzato le città di fiume e di mare.

 

E' fondamentale lottare per il risanamento del fiume che dà il nome alla città. E l'unica via possibile è intervenire alla radice del problema e fare prevenzione dell'inquinamento, fino al mare, che deve essere sano e pulito.
Contrastare l'inquinamento dell'aria dalle polveri sottili che mettono a rischio la salute e comprimono la qualità della vita di tutte/i.

 

 

 

 

 

  •   La Mia città... ROSSA

 

 

 

Welfare e Sociale - Una città solidale e democratica si riconosce dai servizi e dal sostegno che offre alle fasce più deboli, dal sostegno e dall'interesse che mostra nei riguardi dei temi occupazionali e dalla cura che ha delle sue periferie.

 

Occorrono maggiori risorse finanziare da destinare alle politiche sociali, ed il lancio di politiche della casa e la messa in sicurezza dell'edilizia popolare esistente, perché il diritto alla casa diventi definitivamente un diritto per tutti e non un lusso per pochi.

 

Riteniamo che sia necessario creare connessione fra i diversi quartieri presenti sul nostro territorio, dandogli pari fruibilità, mediante il decentramento dei servizi, delle aree commerciali, e l'implementazione di un sistema di mobilità integrato e sostenibile, al fine di ridare slancio alle periferie e diventino parti organiche della città, ovvero, nuovi luoghi di investimento e opportunità di lavoro.

 

 

 

 

 

  •   La Mia città... FUCSIA

 

 

 

Femminismo - una delle tematiche più sottovalutate e minacciate in questo periodo storico è proprio la parità di genere e, quindi, i diritti delle donne. Crediamo che l'autodeterminazione della donna e la sua libertà di scelta siano anch'esso uno dei principi cardine della nostra società e che vadano difesi e tutelati con ogni mezzo. Fondamentale sarà sviluppare una cultura femminista in senso intersezionale in città, fare informazione sugli stereotipi di genere e sulla sessualità, abbattendo di conseguenza dalla radice la discriminazione non solo sessista ma anche in base all'orientamento sessuale. Sarà inoltre nostro obiettivo incentivare politiche femminili, per le donne con o senza figli, ad entrare nel mondo del lavoro con le stesse possibilità ed agevolazioni dell'uomo, oltre che a tutelare i suoi diritti sul posto di lavoro.

 

 

 

 

 

  •   La Mia città... GIALLA

 

 

 

Culturali, scuola e università - L'Amministrazione deve essere punto di riferimento per le politiche formative e culturali della città; occorre sostenere il sistema scolastico, contrastarne la dispersione. La scuola deve essere un polo trainante ed aggregante, un vero presidio territoriale e ciò è possibile solo con investimenti che permettano di poter sviluppare progetti di formazione, culturali e sociali rivolti sia ai giovani sia all'intera comunità. Bisogna favorire sinergie permanenti tra Comune, Università, istituzioni di formazione superiore e Conservatorio per valorizzare la grande ricchezza culturale di una città moderna e riportarla a essere polo attrattore e di riferimento; è necessario costruire un sistema virtuoso fondato sulla collaborazione di istituzioni, associazioni e imprenditorialità culturale, ma anche dei tanti giovani artisti presenti sul territorio. Queste energie dovranno favorire l'espansione diffusa di presidi culturali e l'attenzione e la sensibilità estetiche anche come strumenti di giustizia sociale e miglioramento della qualità della vita, animando i luoghi della città.

 

 

 

 

 

  •   La Mia città... TRASPARENTE

 

 

 

Trasparenza e partecipazione democratica della cittadinanza – Al fine di valorizzare al massimo le risorse disponibili e combattere l'insorgere di mala gestione e corruzione, la Coalizione Civica per Pescara, ritiene indispensabile garantire la massima trasparenza amministrativa promuovendo l'attuazione del "Bilancio partecipato" e di nuove forme di coinvolgimento e partecipazione nelle decisioni pubbliche che, consentano una benefica rigenerazione, ovvero, ascoltino e si attivino dalle esigenze e dai bisogni espressi dalle persone che partecipano al processo decisionale.

A cura di Coalizione Civica Pescara

 

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 27 Marzo 2019 09:41

Prove evacuazione area medica

L'AQUILA - Ieri mattina si è svolta una prova di evacuazione per evento sismico simulato presso il polo universitario di Coppito che ha interessato gli edifici Blocco 11 e Blocco 11b. Non si sono registrati incidenti.
Il tempo totale della prova, iniziata alle 11.18, è stato di circa 11 minuti. La prova ha interessato circa 350 persone.
Al termine delle operazioni è stato effettuato un debriefing per valutare le criticità rilevate.
L'ufficio servizio Prevenzione e Protezione ringrazia gli studenti, il personale, i docenti e le squadre di prima emergenza per aver partecipato alla prova di evacuazione.
Queste esercitazioni, oltre ad essere un test riguardo le procedure di emergenza, hanno lo scopo di rendere i frequentatori degli edifici più consapevoli in relazione ai comportamenti da tenere e le vie di fuga da seguire in caso di situazione di crisi.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Ricostruire la memoria per salvare il futuro. La Russia a L’Aquila. Dieci anni dopo”, è questo il tema della commemorazione che la Federazione Russa, unita alla Città dell’Aquila da un indissolubile legame di solidarietà, amicizia e gratitudine, ha voluto per onorare la memoria delle vittime del 6 aprile 2009.

L’evento, organizzato congiuntamente dall’Ambasciata della Federazione Russa in ItaliaComune dell’Aquila e associazione “L’Aquila Siamo Noi”, si terrà mercoledì 27 marzo alle ore 19.00 a Villa Abamelek, residenza romana dell’Ambasciatore russo.

Oltre al doveroso omaggio alla memoria delle vittime del sisma, sarà ricordato lo straordinario impegno del Governo della Federazione Russa a favore dell’Aquila, sin dalle prime ore dopo la catastrofe, impegno culminato nel complesso recupero e restauro di Palazzo Ardinghelli e della Chiesa di San Gregorio Magno.

Ospiti d’onore della serata alcuni familiari delle vittime, esponenti del Corpo Diplomatico accreditato in Italia, rappresentanti delle istituzioni politiche, imprenditoriali e culturali aquilane, abruzzesi e russe, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio

Al termine della commemorazione si terrà il “Concerto dell’Amicizia L’Aquila – Russia”, con tre artisti d’eccezione: Roman Lyulkin (basso), Michele d’Ascenzo (pianoforte) e Francesca Bruni (soprano); i primi due reduci dal grande successo del concerto “Belcanto”, tenutosi all’Auditorium del Parco, all’Aquila, lo scorso 5 marzo.

Lyulkin e la Bruni interpreteranno brani lirici di Mozart, Rossini, Verdi, Puccini Mussorgsky, mentre D’Ascenzo eseguirà al pianoforte brani di sonate di Tchaikovsky Rachmaninov.

Quello di Villa Abamelek è un evento dal profondo significato simbolicoonorare la memoria delle vittime di quella tragica notte non è solo doveroso. Il loro sacrificio deve rappresentare sempre più per tutti noi aquilani, ora che la tragedia si allontana negli anni, un punto di riferimento morale e civile nell’impegno quotidiano per una compiuta rinascita sociale, culturale ed economica della nostra comunità. È necessario che la città esprima e liberi le sue forze migliori, le forze intellettuali e creative dei suoi giovani, che ne rappresentano la speranza ed il futuro”, afferma il vice presidente di “L’Aquila Siamo Noi” Alfredo Ranieri Montuori.

Esprimere la gratitudine della Città nei confronti della Federazione Russa, per il suo generoso impegno per L’Aquila in questi dieci anni, vuol dire soprattutto impegnarsi per sviluppare e realizzare progetti culturali congiunti che portino ad uno scambio continuo delle rispettive eccellenze artistiche, proiettando L’Aquila in un contesto internazionale”, ha spiegato il sindaco Pierluigi Biondi

Il Comune dell’Aquila e l’associazione “L’Aquila Siamo Noi” hanno espresso parole di gratitudine nei confronti dell’Ambasciatore russo in Italia, Sergey Razov, per aver fortemente voluto questo momento di commemorazione e reciproca amicizia nel decennale del terremoto, Dimitri Gurin, Primo Segretario dell’Ambasciata della Federazione Russa presso la Repubblica Italiana, e Victoria Romanenko, Addetto Culturale dell’Ambasciata Russa, per la loro preziosa collaborazione e il fondamentale ruolo di coordinamento per l’organizzazione e la realizzazione dell’evento.

 

Pubblicato in Eventi
Martedì, 26 Marzo 2019 18:43

Meteo L'Aquila, bel tempo si spera

L'AQUILA - di Elio Ursini - In serata ampie schiarite. Durante la notte cielo poco nuvoloso. Domani cielo per lo più sereno.
Venti moderati prevalentemente da Nord-Est (raffiche 25km/h).
Temperatura minima prevista -1 grado, massima di domani 12 gradi.
Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Sabato 30 marzo alle ore 21.00 lo Spazio Rimediato, a L'Aquila in via Fontesecco 22/24, chiude in bellezza la stagione ufficiale con il grande Antonello Taurino e il suo 'La scuola non serve a nulla', scritto in collaborazione con Carlo Turati (produzione Teatro della Cooperativa).

Prenotazioni e info al 3280527856 o 3406688091, oppure spaziorimediato@gmail.com. Biglietto 10 euro (più tessera annuale associativa 3 euro).

Il professore di una scuola di frontiera viene sospeso dal servizio, anche se non si capisce bene perché. Metodi didattici troppo bizzarri? Be’, del resto come fare per accendere quel minimo sindacale di interesse in classi terremotate, multirazziali, multireligiose e multilinguistiche? Ora, prima di tutto c’è da segnalare che l’autore Antonello Taurino, essendo nella realtà docente precario di giorno e attore altrettanto precario di sera, racconta una realtà che conosce direttamente sulla propria pelle, filtrata attraverso lo sguardo autobiografico di un professore che nella vita è anche comico. Così come Carlo Turati, che alterna l’insegnamento alla scrittura per tanti grandi professionisti della risata. Attore comico e insegnante: due mestieri, che, a volte, non sono poi così diversi.

E infatti, fare il prof. nella “Buona Scuola” - in una pessima scuola di periferia -, è una fatica di Tantalo: ma se sopravvivi ne esci capace di recitare Ionesco all’Oktoberfest, affrontare Shakespeare tra i rutti della platea o rendere Pirandello interessante anche al pubblico di Martufello. E proprio in quell’emergenza scolastica, che non è il Vietnam, ma sicuramente è un mondo senza Garroni né lieto fine e che pare sorretto solo dall’eroismo dei singoli, il prof. capisce che conviene mettere da parte il rigore istituzionale per provare a battere altre strade. Non per atteggiarsi a innovatore, no: è proprio che in quelle classi non ha altra scelta, se non osare, innovare, e tanto... Forse davvero esagerando fino all’indicibile, come comincia a profilarsi man mano che procede il suo monologo di aneddoti esilaranti, che spiegano anche ai non addetti ai lavori il grottesco d’una situazione però purtroppo reale e sconvolgente. Il prof. con le sue nevrosi incarna davvero un’emergenza sociale: si barcamena nel microcosmo di alunni e colleghi - anch’essi riconoscibili nei loro tic caratteriali – e ci parla di una generazione iperconnessa con cui però non s’è imparato ancora a fare i conti.

“La Scuola non serve a nulla” è un viaggio tragicomico tra i paradossi della Scuola di ieri e della “Buona Scuola” di oggi, forse la peggiore riforma di tutta la storia repubblicana. Nelle aule di oggi, già messe malissimo ieri, convivono antiche rigidità burocratiche e nuove follie kafkiane; il concorsone, la “didattica per competenze”, le gite... Fa ridere? Sì. Solo glia ddetti ai lavori? Beh, se siete o siete stati professori, studenti, genitori di studenti, nonni, zii, cugini, amici, conoscenti di professori o di studenti, allora è la vostra storia. Perché se la scuola in macerie è la parabola più amara di un Paese allo sbando, l’unico riscatto possibile può arrivare dalla convinzione che nessuna riforma o burocrazia potrà seppellire (e nessuna tecnologia potrà sostituire) la relazione umana tra docente e studenti. La certezza che il docente, come ogni attore, è un soggetto vivo davanti ad altri soggetti vivi. Ovvio, fino alla sorprendente scelta finale.

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo

AVEZZANO (AQ) - Sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande per partecipare al progetto “Tempo di welfare- Piani di conciliazione”. Termini prorogati anche per le società che volessero accreditarsi per l’erogazione dei servizi. La nuova scadenza è il 6 aprile.

Le principali azioni del progetto sono state presentate al Comune di Avezzano dall’assessore al Sociale Leonardo Casciere,  affiancato dalla dirigente del settore Sociale, Lucia Ottavi, insieme a Carlo Rossi, direttore Confesercenti, Benedetta Cerasani presidente dell’associazione di promozione sociale I Girasoli, Rosa Pestilli presidente Conapi, Fabrizio Bellisari, direttore Cna Avezzano e Gianluca De Angelis, commissario Comunità Montana Montagna Marsicana. Nel progetto ci sono anche il Tribunale per i diritti del malato, Ada e Auser.

Il progetto prevede l’erogazione di voucher, 250 euro al mese, per un massimo di 12 mesi.

I Piani Integrati di Conciliazione prevedono interventi coordinati che rispondano alle seguenti tipologie:

- l’erogazione di voucher, rivolto alle donne residenti ad Avezzano, sia per donne disoccupate/inoccupate che donne occupate che si trovano nelle condizioni di dover assistere figli minori di età non superiore ai 12 anni, compresi minori affidati conviventi o familiari a carico diversamente abili o anziani non autosufficienti.

- promozione e sviluppo di esperienze di welfare aziendale a favore della conciliazione in coerenza con l’indirizzo programmatico regionale e con le disposizioni normative volte a dare impulso al welfare contrattuale, sia a livello nazionale che aziendale e/o di territorio.

I termini di scadenza delle domande sono stati posticipati anche per la costituzione del catalogo dei soggetti abilitati all’erogazione dei servizi di cura e assistenza acquisibili mediante i Voucher (Catalogo dei Soggetti erogatori).

“La conciliazione dei tempi di vita e di lavoro costituisce un obiettivo rilevante sia per le persone in cerca di lavoro, sia per le persone occupate, in particolare dove vi sia un’esigenza di cura di persone a carico”, ha spiegato l’assessore Casciere, “è un progetto importante, che merita quanta più diffusione possibile, perché risponde alle esigenze di persone che si trovano in fasce più deboli”.

Per ampliare l’informazione sul progetto è stata organizzata per venerdì 29 marzo una mattinata di “open day”, dalle 10 alle 13 nella sala consiliare del Comune di Avezzano, in Piazza della Repubblica. I volontari delle associazioni che hanno aderito come partner al progetto incontreranno le donne interessate all’erogazione di voucher e le associazioni che vogliono iscriversi al catalogo dei soggetti erogatori.
Una mattinata per compilare nel modo corretto i moduli, avere informazioni chiare e dettagliate e per protocollare le richieste.

Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo