http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Febbraio 2019 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA - Ancora un incontro molto partecipato e ricco di calore umano quello che si è svolto ieri pomeriggio ad Arischia. I candidati al Consiglio Regionale d’Abruzzo, Americo Di benedetto ed Emanuela Iorio per la lista Legnini Presidente, hanno incontrato i cittadini della frazione del Comune dell’Aquila duramente colpita dai terremoti del 2009, 2016 e 2017, dove la ricostruzione non è ancora partita e dove la “zona rossa” si è vieppiù allargata a giugno 2018. Per questo motivo la popolazione, tramite il Presidente dell’ASBUC e consigliere comunale dell’Aquila per Il Passo Possibile, Elia Serpetti, ha voluto affrontare per primo proprio il tema della ricostruzione con alcuni nodi cruciali: l’abbandono del Progetto CASE, dopo la vicenda del crollo di alcuni balconi, la ricostruzione della Scuola per la quale manca solo l’avvio del cantiere e lo spopolamento della frazione aggravato dopo il sisma del gennaio 2017. “ Un argomento questo impellente - ha detto Americo Di Benedetto - sul quale bisogna solo rimboccassi le maniche e lavorare; mandare avanti iter amministrativi già avviati. Invece da quasi 24 mesi questi percorsi si sono fermati e la situazione, come mi avete detto, è anche peggiorata. A distanza di due anni, dal giugno 2017, tutte le promesse fatte da chi oggi governa il Comune dell’Aquila non sono state attuate e quello che non è accaduto è sotto gli occhi di tutti: qui come nel resto del territorio comunale e nella stessa città dell’Aquila. La situazione di Arischia, luogo a me molto caro per la fiducia che mi ha sempre accordato, ha bisogno di amministratori che si mettano a lavoro. Il mio impegno - ha aggiunto Di Benedetto - non verrà meno in questo senso se la fiducia che mia avete sempre generosamente riservato, mi porterà ad essere eletto e a rappresentare nel migliore dei modi, in seno all’assemblea regionale, anche questo territorio”.

Non solo ricostruzione, però, ieri sera ad Arischia si  parlato del Campo Sportivo, ormai praticamente inutilizzabile, dell’assenza di qualsiasi forma di presidio sanitario sul territorio e la crisi del settore agricolo e zootecnologico che, in questa area dell’alta Valle dell’Aterno, rappresenta  una delle principali forme di economia. “ Su questi argomenti - ha concluso Emanuela Iorio - il nuovo governo regionale dovrà intervenire con leggi e regole organiche che tutelino la popolazione e i fragili sistemi economici di zone di frontiera come la vostra. Se sarò eletta saranno questi i temi che vorrò portare avanti, una sanità sul e per il territorio che vada incontro alle esigenze soprattuto dei bambini, degli anziani e  dei diversamente abili; dove lo sport e i luoghi per praticarlo siano disponibili ed accessibili a tutti; dove le economie seppur micro, possano prosperare e portare avanti lo sviluppo del loro territorio”.

Pubblicato in Politica

BARISCIANO (AQ) – “A Barisciano accadono cose strane. Ci si sveglia la mattina dell’11 Gennaio e si apprende, dal sito del Comune, che la popolazione è invitata a prendere visione degli elaborati  di variante al Piano Regolatore nei giorni di  martedì e di venerdì. 
Ci si sveglia la mattina del 25 Gennaio e si apprende, dal sito del Comune, che a partire dal giorno stesso sono  conclusi i termini per la visione del P.R.G.
Per un P.R.G. che si aspetta da 20 anni, sono stati concessi solo due settimane, per un totale di 4 giorni!”

E’ quanto denunciano con una nota I consiglieri del gruppo comunale “Barisciano Bene ComuneMauro Colaianni, Tonino Matergia e Roberta Pacifico.

“Come gruppo di opposizione, - scrivono i consiglieri di minoranza - previa richiesta scritta di accesso agli atti, facciamo richiesta di copia degli elaborati e chiediamo il numero di protocollo con cui gli elaborati messi in visione sono entrati in Comune. Ci viene risposto che non c’è un protocollo che registra la trasmissione degli elaborati, se non quello del 28 Gennaio, successivo alla nostra richiesta.
Assodato che il Piano Regolatore è uno degli strumenti principali con il quale si organizza e si regola il territorio comunale; che nello stesso sono indicate le “politiche” che un’amministrazione intende seguire per la gestione degli interessi collettivi e soggettivi; che l’iter per la definizione del PRG o una sua variante generale normalmente prevede una fase preliminare di competenza della Giunta Comunale;  che  la partecipazione dei cittadini alle scelte  su problematiche ambientali, sociali ed economiche è un indirizzo costante delle norme europee e nazionali che sono orientate sempre più verso criteri di governance e di sussidiarietà e che la semplice consultazione non è più sufficiente a garantire la partecipazione, viene da chiederci di fronte a che tipo di atto ci troviamo.”

“Dopo anni di richieste verbali e scritte da parte del nostro gruppo, - concludono - dopo molteplici interventi in occasione di consigli comunali, tutte/i sistematicamente disattese/i,  ci troviamo di fronte ad  un P.R.G.  che nasce al buio non si sa di quali stanze, senza conoscere chi  abbia deciso questo metodo.
Che in momenti elettorali si scatenino gli appetiti e scattino molte ambizioni personali (soprattutto per chi soffre di questa patologia) è notorio, ma che si voglia gestire un intero percorso che detta le regole ad una intera comunità per i prossimi decenni come una “furbata elettorale”, è eccessivo.
Non è possibile svegliarsi di soprassalto da un letargo che dura da decenni e, a pochi giorni dalle elezioni, calpestando le più elementari regole democratiche e senza rispetto alcuno per le istituzioni, tirare fuori dal cappello un (si fa per dire) Piano Regolatore.
Già questo è sufficiente per poter dire che persone con queste caratteristiche non servono a risolvere i problemi ultradecennali che abbiamo in Regione,anzi, andrebbero in quella sede a sommare un ulteriore misto fra arroganza, presunzione e prepotenza.”

Pubblicato in Politica
Lunedì, 04 Febbraio 2019 16:42

Rapina con piccone casello L'Aquila Est

L'AQUILA - Hanno distrutto con un piccone la cassa automatica del casello autostradale dell'Aquila Est portando via alcune migliaia di euro. Erano almeno in tre, forse quattro le persone che ieri, intorno alle 23, hanno compiuto il colpo. Prima uno di loro ha minacciato il casellante che si è chiuso nella struttura, poi però è scappato, e ha dato l'allarme, quando uno dei malviventi ha cominciato a prendere a picconate la cabina danneggiando il vetro. Il casello ora è chiuso per la riparazione della cassa. Indaga la Polizia Stradale dell'Aquila. Sono in corso verifiche approfondite di telecamere e tracciati telefonici. (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Con la maggior parte dei campionati fermi per la prima giornata del Guinness Six Nations, sono andati in scena alcuni match di recupero, non disputati nelle settimane scorse principalmente a causa del maltempo.

In Serie A l'Unione L'Aquila centra la quarta vittoria in campionato, battendo al Fattori il Rugby Benevento, in una partita importante in chiave salvezza. In Serie B vince l'Avezzano sull'Arechi, mentre il Paganica registra una sconfitta a Napoli. Il derby di tra Unione L'Aquila e Pescara termina a favore degli ospiti adriatici.

Giornata regolare per la U18 élite, che fa registrare una sconfitta per l'Avezzano sul campo della Primavera e una vittoria dell'Unione L'Aquila sul campo del Napoli Afragola.

Al "Natali" di Colleferro, infine, si sono sfidate lerappresentative regionali U15 di Lazio, Campania e Abruzzo.

I risultati della domenica, in attesa dell'omologazione da parte del giudice sportivo.

 

Campionato nazionale di Serie A, girone 3 | Recupero VII giornata | 3 febbraio, ore 14:30

UR L'Aquila – Rugby Benevento 26-20

 

Campionato nazionale di Serie B, girone 4 | Recuperi | 3 febbraio, ore 14:30

Avezzano Rugby – Arechi Rugby 36-0

Partenope Napoli – Polisportiva Paganica 36-21

 

Campionato nazionale di Serie C, girone G | Recupero IX giornata | 3 febbraio, ore 14:30

Unione L'Aquila – Pescara Rugby 22-30

 

Campionato élite U18 | XII giornata | 3 febbraio, ore 12

Napoli Afragola – Unione L'Aquila 14-22

Primavera Rugby – Avezzano Rugby 13-0

 

Campionato interregionale U18 (Abruzzo-Lazio) | V giornata | 3 febbraio, ore 12

Polisportiva Paganica – Villa Pamphili 0-20 a tavolino

 

Campionato interregionale U18 (Abruzzo-Marche) | X giornata | 3 febbraio, ore 12

Polisportiva Abruzzo – Rugby Sambuceto 22-40

 

Coppa Italia femminile U18 | VII giornata | 3 febbraio | Napoli

Rugby Tetras, Amatori Napoli, Partenope Napoli, Hammers Campobasso, Le Longobarde

 

Competizione regionale U15 | Progetto Sviluppo Regionale FIR Lazio | Colleferro | 3 febbraio, ore 12

Rappresentative regionali di Abruzzo, Lazio e Campania

 

Raggruppamento regionale U10-U8-U6 | VI giornata | 3 febbraio | Pescara

U10: Pescara Rugby, Amatori Teramo, Polisportiva L'Aquila, Rugby Sambuceto, Polisportiva Paganica (2 squadre), Avezzano Rugby, Rugby Tortoreto, R. Sulmona 1967, Polisportiva Tetras

U8: Pescara Rugby, Polisportiva L'Aquila, Rugby Sambuceto, Polisportiva Paganica (2 squadre), Avezzano Rugby, Rugby Tortoreto, R. Sulmona 1967

U6: Polisportiva L'Aquila, Rugby Sambuceto, Polisportiva Paganica, Avezzano Rugby, Rugby Tortoreto, R. Sulmona 1967

Pubblicato in Sport

TAGLIACOZZO (AQ) - Sabato notte, durante un servizio perlustrativo atto a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, i militari dell’Aliquota Radiomobile unitamente a quelli della Stazione di Tagliacozzo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente A M, classe 1986, residente a Tagliacozzo e denunciato in stato di libertà,  per lo stesso reato, il fratello, classe 1989. I due cittadini stranieri sono stati controllati fuori dal centro abitato a bordo della loro autovettura e trovati in possesso di tre involucri in nylon contenenti 10 grammi di cocaina, suddivisa in dosi, che, alla vista dei militari hanno gettato dal finestrino cercando di eludere il controllo. Nonostante ciò, i militari li hanno prontamente fermati e sottoposti a perquisizione personale e veicolare. Arjan MACAJ è stato successivamente condotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Avezzano.

 

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - “I migliori uomini della Lega stanno raggiungendo la nostra regione per lottare fianco a fianco con noi in questi ultimi giorni di campagna elettorale. Dopo l’infaticabile Matteo Salvini torna in Abruzzo anche Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e da sempre colonna portate del progetto leghista”. E’ quanto dichiara l’On. Giuseppe Bellachioma ella Lega Abruzzo.

“Il sottosegretario Giorgetti - annuncia il responsabile regionale della Lega - sarà in Abruzzo martedì 5 febbraio per due incontri pubblici a Villamagna (CH) e Alba Adriatica (TE) ed una cena con i militanti ed i simpatizzanti leghisti a L’Aquila. Una visita importantissima quella del Sottosegretario Giorgetti che sarà per noi un solido punto di riferimento negli anni di difficile amministrazione che ci aspettano alla guida della Regione Abruzzo”.

Il programma degli incontri: 

Ore 15.00: incontro pubblico a VILLAMAGNA (CH) presso il "Dama Palace", in Via Val di Foro 94

Ore 18.00: incontro pubblico ad ALBA ADRIATICA (TE) presso il Country House "Il Ponte", in Via del Vecchio Forte 18

ore 21.00: cena con militanti e simpatizzanti a L'AQUILA, presso il ristorante "Villa Giulia", in Via Giovanni di Vincenzo 30. La quota di partecipazione è di 50€ e per prenotare bisogna chiamare i seguenti referenti: Alessandro 346 960 5994 | Lella 346 128 7932

 

Pubblicato in Politica

PESCARA – Un “luogo” allo stesso tempo fisico e virtuale, nel quale far incontrare domanda ed offerta di lavoro, che faciliti un incrocio oggi a forte rischio di cortocircuito. E’ l’obiettivo del progetto Mundamundis (www.mundamundis.com), illustrato questa mattina a Pescara nel corso di una conferenza stampa in programma nella sede regionale della CNA Abruzzo, presenti il presidente e il direttore della CNA Abruzzo, Savino Saraceni e Graziano Di Costanzo, con Silvio Calice e con Massimiliano Gabriele, direttore tecnico di Exagogica.

«Gli studi pubblicati negli ultimi mesi da Censis, Nielsen e Bankitalia dimostrano che il nostro è un Paese in cui si manifestano, contemporaneamente, una persistente disoccupazione giovanile, la crescente difficoltà delle aziende nel trovare manodopera, la diminuzione dei salari reali per la maggior parte dei lavoratori, il blocco definitivo dell’ascensore sociale. Il mercato del lavoro in Italia si è inceppato, e questa è una delle cause più profonde del nostro malessere economico e sociale» dicono da Exagocica, la società abruzzese già fornitrice di sistemi informativi per i maggiori gruppi industriali italiani, che ha messo a punto il progetto Mundamundis.

Per riattivare un meccanismo “virtuoso” il progetto utilizza sistemi semplici ed innovativi: in modo che, velocemente e grazie all’interazione tra i diversi soggetti coinvolti, possano incontrarsi tutti i soggetti operanti nel mondo del lavoro, ovvero disoccupati e lavoratori, aziende, ma anche agenzie per il lavoro, agenzie di formazione professionale. Campi, gli ultimi due, in cui entra in gioco il ruolo di associazioni d’impresa quale appunto la CNA, partner del programma grazie a una convenzione stipulata dal comitato regionale e dai comitati provinciali di Chieti, L’Aquila e Teramo, che già operano come Agenzie per il lavoro (Apl) e che metteranno a disposizione nelle proprie sedi postazioni fisiche per assistere sia le imprese che quanti cercano lavoro.

Il sistema Mundamundis è in grado di profilare con estrema accuratezza sia le persone in cerca di lavoro che le offerte, attraverso la risposta a semplici domande: un compito agevolato dall’aiuto dell’intelligenza artificiale. A tutti i suoi potenziali interlocutori, Mundamundis fornisce un sistema basato su alcune semplici domande: grazie a loro si riesce a stimare le competenze sviluppate dalle persone nelle loro esperienze di studio e di lavoro. Allo stesso modo, si riesce a definire quali competenze stia cercando realmente un’azienda quando crea un'inserzione, superando quei limiti che impediscono spesso a domanda e offerta di lavoro di potersi incrociare. La piattaforma Mundamundis è operativa dal 7 gennaio scorso: l’iscrizione per i candidati è totalmente libera e gratuita, così come lo è per le aziende. In meno di quattro settimane ha già registrato numeri molto interessanti, sia in termini di iscrizioni degli utenti che nei termini del servizio prestato: sono infatti già numerose le persone selezionate dagli operatori CNA e presentate alle aziende che stanno attivamente cercando di coprire una posizione scoperta.

«CNA Abruzzo – ha osservato Silvio Calice - è convinta che questo sia uno strumento utile per avvicinare le competenze di chi cerca lavoro con le esigenze di chi lo offre. La CNA è ora soggetto protagonista sul mercato del lavoro, visto che gestisce attraverso il patronato le politiche attive del lavoro, ma da qualche anno, come Agenzia del lavoro, svolge anche un ruolo di intermediazione, orientamento e collocamento».

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - “L’Abruzzo  cerniera commerciale tra il Nord Europa ed i Paesi dell'Est,  grazie al legame tra il porto di Civitavecchia  e quello di Ortona o Vasto”. 

La visione strategica, da cui dipende il futuro benessere e la centralità della regione, è illustrata dal Presidente del consiglio regionale, candidato nelle prossime elezioni regionali Giuseppe Di Pangrazio.

“Bisogna avere un'idea chiara su quale dovrà essere il ruolo dell'Abruzzo nel panorama nazionale, e sopratutto  rispetto a quanto si sta muovendo come proposta e programmazione nell'intera Europa", sottolinea Di Pangrazio. "E’ in corso di definizione, infatti, una programmazione importantissima sulle grandi vie di comunicazioni su ferro, gomma e via mare a cui abbiamo lavorato assiduamente in questi anni. L'Abruzzo in questo scenario può e deve rivestire un ruolo importantissimo, da cui dipende il suo futuro”.

Entra nel dettaglio il presidente del Consiglio regionale: “a livello europeo è prevista la realizzazione di una rete di comunicazione per gli scambi economici e commerciali che parte dalla Danimarca, attraversa la Spagna e, dal porto di Barcellona, si dirige verso l'Italia via mare. Il punto cruciale - aggiunge - è dunque il seguente: dove approderà questa autostrada del mare? In Italia può farlo al porto Genova, può farlo al porto di Napoli, e in questi due casi l'Abruzzo sarebbe tagliato fuori. Ma può farlo anche al porto di Ortona, o di Vasto. Dobbiamo dunque, assieme al Lazio, continuare a lavorare per quest'ultima opzione, a tutti i livelli".

Per  l'Abruzzo sarebbe una svolta, "diventerebbe terra di passaggio per raggiungere da Civitavecchia il porto Ortona, o di Vasto, da dove la via commerciale proseguirebbe verso i Balcani. Una via di comunicazione dove passerebbe tante merci, e laddove ciò accade c'è sviluppo, occupazione  e benessere. Non a caso abbiamo dislocato la ZES, la zona economica speciale, lungo questo asse. Dovrà essere la priorità della prossima legislatura. Questa è la sfida per i prossimi venti anni”.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Le persone che sanno poco sono solitamente dei grandi parlatori, mentre gli uomini che sanno molto dicono poco, affermava Jean Jacques Rousseau. Il consigliere Romano, con le sue improvvide affermazioni, dimostra di non conoscere argomenti che maldestramente tenta di esplorare nonostante la loro importanza e delicatezza”.

Lo dichiara il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi. “Non è superfluo ricordare, per esempio, che questa amministrazione si è avvalsa per la prima volta di un professionista, il Disabilty manager – spiega il sindaco – Così come fino ad oggi non è mai esistito un Piano per l’eliminazione delle barriere - Peba -  architettoniche la cui attuazione è slittata esclusivamente alle tempistiche legate tra l’uscita del precedente e l’arrivo del nuovo dirigente del settore Ricostruzione pubblica che è a lavoro per individuare la migliore soluzione per la redazione del Peba”.

“Anche quando parla di design for all il consigliere del Passo Possibile dimostra di avere scarsa dimestichezza con l’argomento. La progettazione universale non si fa con una determina, ma con una progressiva azione di sensibilizzazione, e relative azioni, che devono pian piano cambiare l’approccio tradizionale al progetto da parte di tutti gli attori, sia i progettisti sia coloro che sono chiamati a esaminare gli stessi, ovvero i dipendenti comunali.  Noi abbiamo messo in campo due azioni complementari che daranno i loro frutti nel tempo: da un lato abbiamo cominciato ad introdurre specifici requisiti in tema di progettazione accessibile nei documenti di gara degli appalti della ricostruzione pubblica e dall’altro innalziamo la sensibilità di progettisti e dipendenti dell’ente attraverso la formazione. – ricorda il sindaco - Il corso di formazione in design for all organizzato con gli Ordini Ingegneri e Architetti e Collegi Geometri e Periti Industriali partirà a maggio 2019. L’organizzazione non è stata semplice, sia perché per la prima volta si sono messi intorno al  tavolo tutti e quattro gli Ordini e Collegi, sia perché sono state coinvolte diverse istituzioni e associazioni esperte in campo della progettazione accessibile”.

“Quando parla di giardinetti realizzati con il brecciolino a terra, inoltre, Romano omette di spiegare a quali lavori si riferisca e quando questi siano stati appaltati. – spiega il sindaco – La tempistica, infatti, è determinante per capire se sia possibile operare per arrivare a una modifica dello schema progettuale. Quando si è potuto intervenire, infatti, lo abbiamo fatto. Parlo, ad esempio, del Parco del Sole, dove grazie al dialogo con Eni e uffici comunali si è riusciti a migliorare l’accessibilità all’area, procedendo all’abbattimento delle barriere architettoniche – con adattamenti effettuati su precisa indicazione del Disability manager -  e sensoriali”. “Sul Dopo di noi, infine, questa maggioranza ha finalmente intrapreso un percorso atteso da anni dalle persone con disabilità e, soprattutto, dalle loro famiglie. C’è un protocollo con la Asl, esistono e sono pronti degli appartamenti del progetto Case dove poter svolgere le attività di assistenza con il coinvolgimento delle associazioni che hanno presentato domanda e che sono in corso di valutazione Un modello di gestione trasparente e con le istituzioni pubbliche in prima linea, che garantisce ospiti e famigliari”.

Pubblicato in Politica

ASSERGI (L’AQUILA) - Il Parco ha oggi incontrato gli allievi della Scuola Secondaria di primo grado Dante Alighieri di l’Aquila. unitamente alla Preside Professoressa Antonella Conio.

Per oltre due ore i ragazzi hanno manifestato vivo interesse per il Parco e le matrici ambientali eccezionali che lo stesso custodisce.

Dichiara il Presidente del Parco Tommaso Navarra: “Si tratta di un’iniziativa meritoria implementata, con lungimiranza dal Direttore dell’Ente, per uscire dalla sede istituzionale e per incontrare i nostri ragazzi ed illustrare la bellezza e l’importanza del nostro territorio e fonte di profonda soddisfazione.

Quale linea generale di indirizzo questo Ente non potrà che intensificare e migliorare le relazioni con il mondo della scuola in tutte le sue articolazioni.

In tal senso il Parco spalancherà le sue porte a chi vorrà venire a scoprire insieme a noi il nostro territorio e la nostra straordinaria biodiversità.”

Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo