http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Ottobre 2019 - Radio L'Aquila 1

PESCARA – Tutto pronto alla Facoltà di Economia dell’università d’Annunzio, a Pescara, per la finale regionale del Premio Cambiamenti, la manifestazione voluta dalla confederazione artigiana nazionale per sostenere il pensiero delle nuove imprese innovative. L’appuntamento è fissato per domani mattina, alle 9, nell’aula magna che in viale Pindaro porta il nome di Federico Caffè: singolare la formula della manifestazione, che vede al rush finale tredici imprese, quelle cioè che hanno superato il vaglio di una prima valutazione da parte della giuria “tecnica”, composta da Mirco Mirabilio, Linda D’Agostino, Paolo D’Amico, Gabriella Corona, Roberta Dell’Aguzzo e Ivano Lapergola. Giuria che domani, per l’atto conclusivo, si avvarrà del supporto di una giuria “popolare” composta dagli studenti di Economia: una partecipazione che testimonia l’attenzione della Facoltà verso i processi innovativi in atto nell’imprenditoria regionale. L’impresa vincitrice, così, salterà fuori proprio dall’esito combinato delle valutazioni della giuria di esperti e di quella studentesca.

In palio, la finale regionale del Premio coordinato in Abruzzo da Silvio Calice, oltre a una discreta dotazione di premi (tra cui mille euro riservati al vincitore sotto forma di voucher) mette soprattutto l’accesso alla fanale nazionale di Roma, in programma il 24 novembre prossimo: una vetrina prestigiosa, che l’anno passato accese i riflettori proprio su un’impresa abruzzese, la “Founder Altaai” di Massimiliano Falcone, risultata vincitrice assoluta. Ed anche quest’anno la prima piazza riserva alla start-up vincitrice una notevole dotazione di premi, a cominciare dai 20mila euro di appannaggio.  

Al vaglio della giuria, per l’evento di domani che chiude una lunga fase di animazione sul territorio, arrivano come detto tredici imprese sulle sessantanove iscritte ai nastri di partenza in Abruzzo: per l’esattezza, sette del Chietino (provincia leader anche a livello nazionale, visto che è stata la quarta in assoluto come partecipazione); tre dell’Aquilano, due della provincia di Teramo ed una di Pescara. Si tratta di “LF System Italia srl”; “Gianluca Nappo natural fashion”; “Let's Webearable Solutions srl”; “Termotag srl”; “Palati a Spasso srl.”; “Carvin engineering srl”; “Liberha srl”; “Abruzzo Rural Property sas”; “Api Forge srl”; “Teknisolar srl”; “Amosa.Exe srl”; “Oleafit”; “Pendeche srl”. Imprese impegnate, con i loro prodotti innovativi, nei campi più disparati: dai sistemi di sicurezza antisismica alla  moda che utilizza ricchezze della natura come lo zafferano; dalla rilevazione dei parametri bio-vitali al miglioramento del comfort termico della persona; dalle passeggiate eno-gastronomiche alla predisposizione di software per le imprese; dalla certificazione dei dati tra esercenti e clienti allo sviluppo immobiliare delle aree interne; dalla costruzione di internet del futuro alla produzione di pannelli fotovoltaici; dalla produzione di prodotti alimentari innovativi alla produzione di cosmetici con prodotti naturali. Per arrivare all’affinamento dei vini in altura.

All’incontro di domani interverranno Luca Iaia, coordinatore nazionale del Premio; Savino Saraceni, presidente regionale CNA;  Graziano Di Costanzo, direttore regionale CNA; Michele Rea, ordinario di Economia aziendale della Facoltà di Economia; Daniele Pelleri e Andrea Impenna (Artigiancassa). A presentare le imprese finaliste saranno Roberto Raspa, Luca Lecce e Giulia Mistichelli.

Pubblicato in Varie
Martedì, 29 Ottobre 2019 16:04

Fagnano: cordoglio del Manager ASL 1, Testa

L'AQUILA - "Una persona competente, disponibile e sensibile la cui improvvisa morte priva la sanità della Regione di una professionalità indiscussa".
Lo afferma il manager della Asl  Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila,  Roberto Testa, in merito alla scomparsa del direttore del dipartimento regionale della Salute, Roberto Fagnano, venuto a mancare questa mattina.
"Alla famiglia del dott. Fagnano - conclude Testa - esprimo il mio profondo cordoglio a nome di tutta la Asl della provincia di L'Aquila"

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - “Apprendo con vivi sentimenti di sgomento e tristezza della prematura scomparsa di Roberto Fagnano, direttore del Dipartimento per la Salute e il welfare della Regione Abruzzo. Solo nella giornata di ieri lo avevo incontrato e salutato negli uffici di Palazzo Silone all’Aquila, unitamente all’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, scambiando alcune veloci battute su alcune questioni relative alla sanità regionale. A titolo personale e della municipalità aquilana giungano ai famigliari tutti sincere condoglianze” lo dichiara il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Domani, mercoledì 30 ottobre, alle ore 11, presso la sala riunioni del Nono Reggimento Alpini (Caserma Pasquali, strada stradale 80 n. 1), si terrà la conferenza stampa di presentazione degli eventi che caratterizzeranno il programma della Giornata dell’Unità nazionale e della Festa delle Forze Armate, in programma lunedì 4 novembre. In particolare, saranno illustrate le modalità di svolgimento della manifestazione “Caserme aperte”, finalizzate a sensibilizzare l’interesse dei cittadini e in particolare delle generazioni più giovani sull’importanza dei valori legati all’Unità nazionale e alle importanti iniziative assunte dalle Forze Armate, anche in periodo di pace.

Interverranno il Comandante del Comando militare Esercito Abruzzo, colonnello Marco Iovinelli, il comandante del Nono Reggimento Alpini, Colonnello Paolo Sandri, il comandante della Compagnia dei Carabinieri dell’Aquila, Maggiore Luigi Balestra, e il Capitano Giuseppe Bavaro della Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza. Interverrà inoltre il vice sindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA – I Consiglieri regionali de’’Abruzzo del gruppo Movmento 5 Stelle esprimono il loro cordoglio per la morte di Roberto Fagnano. “Apprendiamo - affermano - con grande dispiacere la notizia dell'improvvisa scomparsa del Capo Dipartimento Salute di Regione Abruzzo, Roberto Fagnano. In questo momento di profondo dolore, rivolgiamo il nostro pensiero e le più sentite condoglianze alla famiglia e a tutti i suoi cari”.

“La scomparsa prematura di Roberto Fagnano - commenta Pietro Quaresimale, capogruppo Lega - rappresenta una grave perdita umana e professionale per la nostra regione. Esprimo il mio personale cordoglio ai familiari. Il Direttore del Dipartimento della Salute di Regione Abruzzo. Fagnano è stato un uomo di grande rigore e cortesia, fedelmente legato all'Istituzione che serviva, conscio di gestire un settore con le maggiori ricadute sociali”.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Il Presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri appreso della notizia dell’immatura scomparsa dell’ex manager della ASL di Teramo Roberto Fagnano, e sentita la conferenza dei capigruppo, ha disposto la riconvocazione dell'Assemblea consiliare, già convocata in data odierna, per il giorno 5 novembre 2019.

Il consigliere Silvio Paolucci scrive: “Sono rimasto profondamente toccato dall’improvvisa e prematura scomparsa di Roberto Fagnano, ex manager della Asl di Teramo e che attualmente ricopriva il ruolo di Direttore del Dipartimento della Salute. Ho avuto modo di conoscerlo nel 2014,  di poterne avere la collaborazione con la Giunta Regionale nel corso della precedente legislatura e di continuare ad apprezzare le sue doti anche dopo la fine dell’esperienza di governo. Ci eravamo sentiti solo qualche ora fa per confrontarci sulla realtà dei territori, ci sentivamo ogni volta che c’era bisogno di una visione tecnica che fosse completa e competente.

Con lui scompare una professionalità importante, che ha dato alla sanità non solo teramana la sua esperienza e la sua passione, senza mai perdere di vista i bisogni della comunità e senza mai tirarsi indietro di fronte al lavoro, anche quello più duro, che abbiamo portato avanti con scelte e provvedimenti sempre condivisi.

Alla famiglia e a tutti i suoi cari le mie più sentite condoglianze”.

Anche il Consigliere Sandro Mariani (Abruzzo in Comune)esprime il suo cordoglio per la scomparsa di fagnano.

“Oggi – dichiara Mariani - è per me un giorno di profondo cordoglio.  Con Roberto Fagnano ho trascorso cinque anni condividendo riflessioni, difficoltà e lavoro.  Ha guidato la ASL di Teramo nel momento storico più difficile, quello del commissariamento, senza mai perdere di vista il fondamentale aspetto umano che la sanità deve custodire.  Roberto Fagnano era un professionista preparato e naturalmente portato, nella sua azione, a privilegiare il rapporto sincero con le persone prima ancora che quello con le Istituzioni.  La sua prematura e repentina scomparsa mi addolora perché se n'è andato un amico vero.”

Pubblicato in Cronaca

AIELLI (AQ) - In politica le buone idee, a prescindere da chi le ha, dovrebbero essere condivise. E’ quello che ha fatto il Sindaco di Aielli Enzo Di Natale, il quale ha accolto favorevolmente l’iniziativa del sindaco di Castiglione Messer Raimondo, Vincenzo D'Ercole, nel voler eliminare le bottiglie di plastica nelle scuole.

“Giorni fa – dice Di Natale - ho avuto il piacere di conoscere telefonicamente Vincenzo D'Ercole sindaco di Castiglione Messer Raimondo, uno dei primi comuni abruzzesi in cui l’amministrazione ha regalato borracce di alluminio ai propri studenti”, spiega Enzo Di natale. Un’idea originale che non potevamo non raccogliere. D’intesa con l’amministrazione comunale di Cerchio, anche noi abbiamo deciso di dire stop alle bottiglie di plastica nelle nostre scuole. Gli alunni della scuola dell’infanzia, delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado riceveranno un regalo particolare: delle borracce in alluminio personalizzate. Verranno consegnate a fine mese a tutti gli studenti e a tutto il personale scolastico.”

“È un gesto educativo e simbolico verso le nuove generazioni, - conclude Di Natale -  uno stimolo e un sostegno per quelle buone pratiche che trovano spesso terreno fertile proprio nei più giovani. Un’azione che accompagna un altro importante cambiamento, la raccolta differenziata porta a porta che è ormai in rampa di lancio.
Politiche responsabili che cambieranno, in meglio, le nostre abitudini e che hanno come unico obiettivo il rispetto dell’ambiente. Lo dobbiamo ai nostri figli, il futuro è il loro.”

Pubblicato in Politica

CIVITELLA ROVETO (AQ) - Dal prossimo 10 novembre partirà, a Civitella Roveto, il corso “Clown di Corsia” destinato ai maggiorenni che desiderano imparare le tecniche della Clown Terapia per entrare nella rete dei volontari della Croce Verde di Civitella Roveto che già prestano la loro opera nelle strutture di ricovero e cura di zona.

Il percorso formativo sarà tenuto da docenti esperti e avrà una durata di 100 ore suddivise in teoria e pratica in affiancamento. Le lezioni frontali si svolgeranno presso il “Teatro Bruno Mariani” a Civitella Roveto.

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 3 novembre. Il modello di domanda e ulteriori informazioni sono reperibili al sito http://www.croceverde-civitellaroveto.org/index.php/notizie-in-verde/74-clown-di-corsia-al-via-il-corso-di-formazione.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Undici bambini aquilani su 100 vivono in case dove non circolano e non si leggono libri; 9 su 10 non vanno in vacanza; il 65% di loro non è mai stato a un concerto o a uno spettacolo teatrale e solo il 23% ha accesso a un collegamento stabile a internet.

Sono alcuni dei dati elaborati dall’Università dell’Aquila a partire da oltre 600 questionari somministrati ai bambini di quattro scuole elementari (e ai loro genitori) nell’ambito del lavoro di monitoraggio sulle attività che si sono svolte all’interno di “Solo posti in piedi. Educare oltre i banchi”, il progetto selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile.

I risultati del gruppo di lavoro dell’ateneo aquilano, coordinato dal professor Alessandro Vaccarelli, docente di Pedagogia al Dipartimento di Scienze umane, sono stati illustrati in una conferenza stampa tenutasi ieri a Palazzo Fibbioni nella quale si è fatto il punto sul primo anno di vita del progetto, iniziato ufficialmente nel dicembre 2018.

Accanto al professor Vaccarelli, erano presenti anche Stefania Ziglio, una delle coordinatrici di “Solo posti in piedi”; Rita Visione, insegnante della scuola elementare Amiternum, uno dei quattro istituti scolastici partner del progetto; e infine l’assessore alle Politiche sociali del comune dell’Aquila Francesco Bignotti.

Basato su un partenariato pubblico-privato - che coinvolge nove associazioni (Brucaliffo, Bibliobus, Koinonia; Nati nelle Note; Atelier Kontempo’raneo; FabLab L’Aquila; MuBAQ - Museo dei Bambini L’Aquila; Uisp Comitato provinciale L’Aquila; Esprit Film) Comune e Università dell’Aquila e quattro circoli didattici (Rodari, Galilei, Amiternum e Silvestro) – “Solo posti in piedi” ha, come obiettivo finale, l’apertura di una ludoteca pubblica nel centro storico dell’Aquila. Un traguardo che verrà raggiunto al termine di un lungo percorso, partecipato e condiviso da insegnanti, bambini e famiglie, che prevede una costellazione di diverse attività: lezioni alternative, in grado di far sperimentare ai bambini un nuovo modo di stare a scuola; laboratori, open day e eventi in piazza.

“I risultati di questo primo anno sono sorprendenti” ha affermato Stefania Ziglio “non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi. L’impatto che ha avuto il progetto è stato molto positivo. Abbiamo realizzato 156 incursioni, che sono lezioni-spettacolo di varie discipline tenute a sorpresa all’interno delle scuole, che hanno coinvolto, in totale, 1032 bambini. Abbiamo svolto decine di, sia dentro che fuori gli istituti. Abbiamo organizzato 4 open day e una scuola estiva di 150 ore. Lo scorso 1° giugno abbiamo riempito Piazza Duomo con 700 bambini per formare la grande scritta umana ‘Tutti per uno, una ludoteca per tutti’”. 

I dati sulla povertà educativa minorile elaborati dai questionari somministrati a bambini e genitori e analizzati dall’Università delineano, invece, una situazione abbastanza preoccupante.

“Quando parliamo di povertà educativa minorile parliamo di bambini poco stimolati” ha spiegato il professor Vaccarelli“di dispersione e abbandono scolastico, di marginalità. L’Aquila, da questo punto di vista, è una realtà a forte rischio, per via soprattutto del terremoto e di tutto quel che è seguito in questi 10 anni. Il sisma ha inciso in maniera determinante su alcuni indicatori, ad esempio, sulle condizioni di studio a casa: solo il 35% dei bambini da noi intervistati ha dichiarato di avere una camera tutta per sé, solo il 17% ha affermato di avere un posto tranquillo in cui studiare e addirittura solo il 12% ha risposto di avere una scrivania propria dove fare compiti. I laboratori e le attività di Spinp hanno l’obiettivo di migliorare lo stare a scuola dei bambini e aumentare la loro motivazione, due precondizioni necessarie per raggiungere buoni risultati nell’apprendimento. La ludoteca che sorgerà al termine di questo percorso non sarà un luogo dove i genitori verranno a scaricare i bambini nel mentre andranno a fare la spesa ma sarà un luogo dove si formeranno i cittadini di domani. “Solo posti in piedi” sta lavorando sul futuro della città”.

La ludoteca a cui daranno vita le nove associazioni partner di “Solo posti in piedi” insieme al Comune e all’Università, sorgerà, come detto, in centro storico.

“Abbiamo individuato, come possibile sede definitiva l’ex scuola De Amicis, a S. Bernanrdino” ha affermato l’assessore Bignotti“Dal momento che l’intervento di recupero dell’edificio richiederà però molto tempo, abbiamo pensato di fare subito una delibera per trovare una sede provvisoria. Le ipotesi su cui stiamo ragionando sono due: gli spazi attigui alla chiesetta del Crocefisso, all’interno del Parco del Castello, o quelli situati all’interno del Palazzetto dei Nobili. Ci stiamo già muovendo, contiamo di approvare la delibera entro la fine di dicembre in modo che la ludoteca possa aprire, almeno in via provvisoria, tra giugno e settembre del prossimo anno”.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - Torna l’ormai consueto omaggio alla città dell’Aquila con "Musica per la Città" che prenderà il via il prossimo 31 ottobre e si concluderà il 6 maggio: un ventaglio delle migliori produzioni che I Solisti Aquilani porteranno in Italia e nel mondo. E di ampio spettro è il cartellone, curato dal Direttore artistico Maurizio Cocciolito, che mescola con equilibrio i grandi classici, la musica contemporanea, prime esecuzioni assolute, musica jazz e tanti ospiti prestigiosi.

L’apertura della rassegna - 31 ottobre, Auditorium del Parco ore18.00 -   è affidata a Paolo Carlini, straordinario interprete del più importante repertorio per fagotto e orchestra a fianco di direttori quali Hubert Soudant, Donato Renzetti, Peter Maag, Lu Jia, Gabriele Ferro, Daniele Rustioni, Luca Pfaff, Nicola Paszkowsky. Sul podio Alessandro Cadario, direttore principale dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano. In programma "St. Paul’s suite" op. 29 n. 2 di Gustav Holst, “Holberg suite” di Edvard Grieg, Concerto per archi di Nino Rota e in prima esecuzione assoluta “Medusa” per fagotto e orchestra d’archi  (commissionata dai Solisti Aquilani ) di Marco Tutino.“La nascita di Medusa, per fagotto solista e orchestra d’archi – così Tutino - nasce dall’incontro con il virtuosismo di Paolo Carlini e dalla sua gentile sollecitazione a distrarmi dalla mia concentrazione operistica, per immaginare una narrazione diversa. La commissione poi da parte di un gruppo così prestigioso come quello dei Solisti Aquilani ha fatto sì che la mia ritrosia verso la musica cosiddetta “pura” venisse definitivamente superata per questa occasione”. Medusa è un piccolo studio sulla forma musicale. Che parte dalla convinzione che qualsiasi genere di composizione in musica sia prima di tutto un racconto”.

Di assoluto prestigio gli esecutori. Paolo Carlini dal 1987 primo Fagotto dell'Orchestra della Toscana, ha collaborato, nello stesso ruolo, con le orchestre più importanti del panorama nazionale e non solo. Altrettanto prestigiose le sue collaborazione in ambito cameristico. Da sempre una parte importante della sua attività è rivolta alla musica contemporanea portandolo  lavorare con Luciano Berio, Sylvano Bussotti, Sofia Gubaidulina, Jean Francaix, Ludovico Einaudi. Importanti compositori gli hanno dedicato opere determinando un ampliamento del repertorio solistico per fagotto: dai premi Oscar Ennio Morricone e Luis Bacalov ad Azio Corghi, Luis de Pablo, Giorgio Gaslini, Carlo Boccadoro,per citare solo alcuni nomi. Numerose anche le incisioni discografiche in veste solistica.

Bacchetta della serata Alessandro Cadario, Direttore ospite principale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano dal 2016. Direttore d’orchestra dal gesto raffinato ed espressivo, si distingue per la presenza carismatica e le sue interpretazioni meditate e convincenti, sia nel repertorio sinfonico sia in quello operistico. Ha diretto importanti orchestre in Italia e all’estero. Ha inoltre collaborato con solisti come Mario Brunello, Vittorio Grigolo, Alessandro Carbonare, Gautier Capuçon, Francesco Meli, Giovanni Sollima, Francesca Dego e Daniel Müller-Schott.

Ancora in corso la campagna abbonamenti che si concluderà il 7 novembre.

Abbonamenti:

intero 60 euro; ridotto: 40 euro (abbonati Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli” - Istituzione Sinfonica Abruzzese - Teatro Stabile d’Abruzzo - Over 65);

ridotto 20 euro per i giovani fino a 25 anni

ridotto speciale 15.00 euro (per gli studenti delle scuole medie a indirizzo musicale, licei musicali e conservatori di musica)

Pubblicato in Musica e Spettacolo

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo