Stampa questa pagina
Giovedì, 06 Dicembre 2018 16:37

Nuovi personaggi al Presepe di Carrufo

- Una scena del Presepe 2017. - Una scena del Presepe 2017.

CARRUFO (AQ) - La realizzazione di nuovi personaggi in legno arricchisce anche quest’anno il presepe che viene allestito dalla Pro Loco di Carrufo e che va a occupare gli angoli più suggestivi, gli archi, le rue, le scale di accesso alle abitazioni, molte delle quali non sono state ancora ristrutturate dopo il terremoto del 2009.

Ma quest’anno c’è la novità che sono partiti i primi cantieri. Da sabato 8 dicembre, fino all’Epifania, il borgo di Carrufo, frazione di Villa Santa Lucia alle pendici del Gran Sasso, assumerà un suo fascino particolare grazie all’allestimento di un presepe che la Pro Loco, con uno sforzo non indifferente, riesce ad allestire, un presepe con sagome in legno, con le scene tutte illuminate e davvero godibili.

Il presepe ogni anno si arricchisce di nuove realizzazioni. Oltre alla classica capanna con i personaggi tradizionali, vengono realizzate scene di vita paesana. Ci saranno l’angolo del fornaio, quello del fabbro, quello del pastore che produce il formaggio e tante altre sorprese. L’allestimento del presepe è in corso proprio in questi giorni, grazie al lavoro e alle capacità dei soci della Pro Loco.

L’inaugurazione è prevista per sabato 8 dicembre, preceduta alle ore 16,00 dalla celebrazione di una Messa nella restaurata e sempre più bella chiesa di Carrufo. E viene assicurata una magica atmosfera natalizia, con gli zampognari che percorreranno le strade del paese con le loro magiche note. Non mancheranno, in conclusione, dolci natalizi e vini della vicina vallata di Ofena.

Nel corso del pomeriggio, nella sede della Pro Loco, verrà inoltre presentato il libro di Franca Celli “Raccontare Carrufo – Talking about Carrufo”. L’autrice, nata a Carrufo, ha vissuto per tanti anni negli tati Uniti, conseguendo due lauree presso la Boston University ed è stata docente in un College di Boston. Da pensionata è tornata a vivere con il marito nel suo paese natìo.

Letto 164 volte
Find us on Facebook
Follow Us