http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Agosto 2018 - Radio L'Aquila 1

PESCARA - Questa mattina il presidente del Cram Antonio Innaurato ha ricevuto la visita di Marianna Cespa, docente di italiano all’università di Sapporo, vice presidente dell’Associazione abruzzese in Giappone.

“Prendiamo atto, con grande soddisfazione, della grande adesione alle neo nata associazione – ha dichiarato Innaurato – di cui è presidente Giuseppe Sabatino. Una nuova realtà che potrà essere a tutti gli effetti una vera e propria ambasciata abruzzese in un Paese strategico con il quale sarà possibile intensificare rapporti commerciali e turistici. In tal senso, saranno indispensabili le professionalità e le figure altamente qualificate che hanno aderito all’Associazione che potrà contare anche sui rapporti già attivi con il Consolato e l’Ambasciata del nostro Paese. Questa Associazione rappresenterà un prezioso interlocutore concreto non solo per gli abruzzesi ma anche per tutti quei cittadini giapponesi interessati a scoprire l’Italia e la nostra regione già molto apprezzata per i suoi borghi e per la costa dei trabocchi”.

“Inoltre l’Abruzzo – ha sottolineato Innaurato – vanta personaggi molto conosciuti in Giappone come Francesco Paolo Tosti e Alessandro Valignani come ha voluto sottolineare la professoressa Cespa nel corso dell’incontro al quale hanno partecipato anche Pierluigi Spiezia, componente dell’osservatorio dell’emigrazione del Cram e rappresentante della Fnsi, Franco Di Martino, funzionario del Cram e Bruno Celupica, dirigente della Regione Abruzzo”.

Pubblicato in Varie

SULMONA (AQ) - Nella splendida cornice del Parco Majella, presso il Centro Polivalente della Badia, il 27 agosto si è svolto il Goodbye Summer Festdei ragazzi dell’Orto Loco, evento pensato e organizzato dalla Società Cooperativa Sociale Horizon Service di Sulmona e dai ragazzi “Insuperabili” del Progetto Badia per congedarsi dall’estate con allegria e raccontare di attività laboratoriali, creative e ricreative.

E’ stata davvero una bella e speciale festa di fine estate quella del 27 di agosto, organizzata dalla Società Cooperativa Sociale Horizon Service e dai ragazzi “Insuperabili” del Progetto Badia per mettere in mostra i bellissimi giochi in legno, oggetti di artigianato da loro stessi realizzati durante il laboratorio di falegnameria, dove approfittare per vendere al miglior offerente i freschi e colorati prodotti ortofrutticoli di un ”Orto Loco” curato con pazienza seguendo i consigli del contadino esperto e, ancora, per raccontare a tutti di quanto fosse buono quel formaggio fresco prodotto con le proprie mani e, come si dice, da ultimo ma non ultimo, per cogliere l’occasione per servire cibo di qualità a chilometro zero, menù dolce e salato preparato a 18 mani e condito di sottofondo di musica rigorosamente dal vivo.

Si può dire che una banda speciale composta da 9 educatori e 10 ragazzi diversamente abili, i ragazzi “Insuperabili” dell’Orto Loco, ha realizzato tutto ciò sapientemente coordinati da Rosaria D’Agostino, sempre dietro le quinte e mai in vetrina, che spiega «questi momenti rappresentano impagabili occasioni di socializzazione e inclusione sociale con ricadute positive sulla loro autostima. L’intento principale è quello di stimolare la consapevolezza delle proprie capacità, favorire l'acquisizione di competenze funzionali al soddisfacimento dei propri bisogni primari attraverso la sperimentazione di attività di produzione artigianale e attività volte al potenziamento dell'autonomia personale quali appunto possono essere la cura e manutenzione degli spazi abitativi, la preparazione dei pasti, la cura di un piccolo orto sino alla produzione di semplici manufatti in legno magari da rivendere per autofinanziare altre attività. Continueremo le attività anche durante la stagione autunnale ed invernale. Siamo a disposizione di chi vuole partecipare o avere maggiori informazioni. Il sogno è l'integrazione lavorativa. Noi ci crediamo e c’impegniamo per questo.»

Una bella sfida insomma quella dell’inclusione lavorativa dei disabili: nel 3° numero del «Diario della transizione» del Censissi legge che “Oltre l'età scolastica, gli adulti Down e autistici scompaiono. Hanno infatti pochissime opportunità di inserimento sociale e di esercizio del loro diritto alle pari opportunità. Nel mondo del lavoro l'inclusione è inesistente. Ha un lavoro solo il 31,4% delle persone Down over 24 anni. I disabili adulti quindi rimangono in carico alla responsabilità delle loro famiglie, con sostegni istituzionali limitati basati solo su supporti economici”.

Pubblicato in Varie

ROMA - Dal prossimo 4 settembre, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) pubblicherà, in tempo reale, sul canale Twitter @INGVterremoti le localizzazioni preliminari dei terremoti, calcolate in modo automatico dal software della Sala di Sorveglianza Sismica di Roma.

Un paio di minuti dopo il terremoto, per gli eventi sismici di magnitudo superiore a 3, verrà rilasciato un tweet con la stima automatica dell'epicentro e della magnitudo. Ciò avverrà solo nel caso in cui i parametri di qualità indichino che le informazioni preliminari siano sufficientemente affidabili. Questa informazione verrà "twittata" a margine della comunicazione che la Sala di Sorveglianza Sismica dell'INGV fa al Dipartimento di Protezione Civile.

La localizzazione e la magnitudo automatiche sono calcolate dal software senza intervento umano e sono dunque soggette alle incertezze delle coordinate ipocentrali e della magnitudo insite al sistema di calcolo. Fino a oggi l’INGV ha comunicato solo la localizzazione rivista dai sismologi di turno nella Sala di Sorveglianza Sismica, operazione che richiede fino a 30 minuti di elaborazione, in media circa 10-12 minuti dall’accadimento del terremoto.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - A ottobre torna a L’Aquila il Festival della Partecipazione, che quest’anno si arricchisce di due appuntamenti a settembre, in collaborazione con due importanti manifestazioni del territorio, il Jazz italiano per le terre del sisma e lo Street Science.

Musica e Partecipazione: come l’arte crea comunità è il titolo del primo appuntamento in programma sabato 1° settembre alle ore 17,00 nella sala Rivera di Palazzo Fibbioni.

Protagonista della tavola rotonda sarà la musica, forma d’arte e di comunicazione, medium che riesce a mettere in relazione persone ed esperienze, forza creativa e vitale che crea legami e costruisce comunità. Si parlerà, in particolare, di come la musica crei relazioni sociali che si riverberano sulla collettività e di come possa farsi strumento di dialogo tra culture differenti.

All’incontro parteciperanno l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune dell’Aquila Francesco Bignotti; il sassofonista Gianni Taglialatela e il batterista Lucrezio De Seta, dell’Associazione italiana musicisti di jazz (MIDJ); il musicista Alberto Turra; il professor Gianluca Ciavatta, docente del Liceo Musicale dell’Aquila e Sara Vegni, Responsabile Unità Resilience di ActionAid.

L’evento sarà aperto dall’esibizione di un ensemble di sassofoni, composto dagli allievi del Liceo Musicale, che eseguirà classici del jazz rivisitati.

La terza edizione del Festival della Partecipazione, in programma dall’11 al 14 ottobre, si concentrerà sul senso della democrazia e della partecipazione in quest’epoca segnata da incertezze e timori. Come ogni anno, saranno quattro giorni ricchi di dibattiti, spettacoli, concerti, laboratori, incontri con musicisti, artisti e scrittori. A breve, sarà disponibile il programma completo sul sito ufficiale della manifestazione: www.festivaldellapartecipazione.org.

Il Festival è promosso da ActionAid e Cittadinanzattiva, con il contributo di SlowFood e in collaborazione con il Comune dell’Aquila.

L’ingresso all’incontro è gratuito.

L'evento potrà essere seguito su: www.facebook.com/festivaldellapartecipazione - www.instagram.com/festivaldellapartecipazione

Pubblicato in Eventi

L’AQUILA - Il settore Politiche per il cittadino e Personale rende noto che il servizio di rilascio delle carte di identità  elettroniche (Cie) nella Delegazione comunale di Sassa è temporaneamente sospeso.

L’interruzione è dovuta a problemi tecnici causati dall’eccezionale ondata di maltempo delle scorse settimane che ha compromesso il funzionamento della postazione, fornita dal Ministero dell’Interno, per la relativa emissione. Il settore  si riserva di dare tempestiva informazione  non appena il servizio verrà ripristinato.

Pubblicato in Varie
Mercoledì, 29 Agosto 2018 12:54

Modifiche alla viabilità

L'AQUILA - Il comando di polizia municipale ricorda che oggi, in concomitanza  con il Corteo storico della Bolla di rientro e la chiusura della Porta Santa, è previsto il divieto di circolazione in una vasta area che va dal centro storico alla Basilica di Collemaggio, lungo l’asse corso Vittorio Emanuele, corso Federico II, viale Crispi e viale Collemaggio. le strade interessate dal Corteo della Bolla saranno chiuse a partire dalle 17. Sempre oggi viale Collemaggio e via Caldora resteranno chiuse sino al termine del concerto di Francesco De Gregori, in programma alle 21.30 nel piazzale di Collemaggio.
Il Comando di polizia municipale segnala che, come effetto collaterale delle chiusure in questione, si procederà in più occasioni all’interdizione temporanea al transito delle auto dell’asse viario costituito da via XX Settembre, viale Crispi e via di Porta Napoli dalle 19 alle 21 circa.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Dal 1 al 3 settembre presso la sala dell’ultimo piano di Palazzo Fibbioni, la particolare mostra dell’artista aquilana Giorgia Evangelista, un vernissage avvolta da colori, musica e odori.

Il titolo Double Soul, prende il nome proprio dall’incontenibile dualismo che l’artista sostiene essere presente in ciascun individuo, seppur maggiormente accentuato nelle donne.

Un vero e proprio “Artistic Show” in quanto, oltre all’esposizione delle opere, troveremo creazioni stilistiche raffiguranti i soggetti dei dipinti; un percorsosensoriale olfattivo da seguire; una colonna sonora a fare da sfondo e l’ultimo giorno, uno spettacolo teatrale musicale di notevole spessore: “Novecento. La leggenda del pianista sull’oceano” di Baricco, interpretato dalla compagnia teatrale Teatranti Tra Tanti di Avezzano.

L’organizzazione dell’evento è a cura dell’Associazione culturale Phm Events.

L’ingresso è libero.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Fino a domani, giovedì 30 agosto, in occasione della Perdonanza Celestiniana è presente a L'Aquila il Team Gallese Special Olympics Carmarthen.

Il tutto è nato più di un anno fa ai Giochi Nazionali Estivi di Special Olympics di Terni dove Special Olympics Team L'Aquila ha conosciuto il Team Gallese. Innamorati dell'Italia, del cibo, della natura, della storia, dell'arte, ma soprattutto dell'accoglienza hanno deciso di ritornare in vacanza in Umbria e in Abruzzo.

Prima di arrivare a L'Aquila il gruppo gallese, composto da 10 atleti con disabilità intellettiva e 11 accompagnatori, ha trascorso alcuni giorni in Umbria e da martedì 28 agosto ha iniziato il tour aquilano che li porterà a conoscere le bellezze del territorio: da L'Aquila a Campo Imperatore fino alle Grotte di Stiffe, ma anche a cimentarsi nel parco avventura del Gran Sasso o padroneggiare una bandiera con il gruppo Sbandieratori città di L'Aquila o fare una camminata di nordic walking con l’Associazione Ainwa.

Il Team Special Olympics Carmarthen ha circa 20 anni di vita grazie a Eirka, che ritornando dal Sud Africa, ha fatto conoscere nel Galles del nord questo nuovo percorso sportivo ideale per le persone con disabilità intellettiva.

Nel 2010 hanno iniziato a praticare l’atletica leggera ed oggi nel Carmarthenshire ha ben 18 atleti che oltre a praticare l’atletica leggera si cimentano nel tennis, bocce e nuoto. Ci sono anche due ragazze che praticano gli sport invernali.

Questi i nomi dei 9 atleti: Michael Beynon, Ffion Edwards, Llinos Jones, David Williams, Steffan Worth, John Hayes, Tammy Cleverly, Hannah Charnley, Joshua Longbotham che il 28 agosto hanno sfilato insieme agli atleti del Team L'Aquila al Corteo della Bolla di Celestino V ricevendo calori applausi durante tutta la sfilata.

Avranno modo di conoscere la città di L’Aquila in un periodo di festa e di viverla non da turisti anonimi ma da "special guest" grazie all'interessamento di molti amici: il Comune di L'Aquila, il Comune di San Demetrio Ne' Vestini, il Centro Turistico del Gran Sasso, Ama spa, Tua Abruzzo, il Gruppo Speleologico L'Aquila, il Progetto Stiffe Aquilandia, gli Sbandieratori città di L'Aquila, Ainwa L'Aquila, Gran Sasso Adventure Park.

Per festeggiare questa bella amicizia con gli atleti Special Olympics Team L’Aquila in particolare la sera del 30 agosto presso l’impianto sportivo di Verdeaqua si svolgerà una conviviale che sarà animata dal mago illusionista Lorenzo Scataglini e dal musicista di organetto Simone Giansante  in segno di ospitalità e fratellanza.

Pubblicato in Sport

L’AQUILA - di Giuseppe Lalli - Il 28 agosto, come tutti gli anni dal 1294, all'Aquila, la nostra stupenda città "di fondazione", fondata cioè con il concorso dei Castelli vicini, che mantennero - circostanza storica forse più unica che rara - una loro traccia fuori e dentro le mura urbane, si celebra la Perdonanza Celestiniana. Si tratta di un evento eminentemente spirituale, una sorta di giubileo permanente voluto dal genio cristiano di un eremita, Pietro da Morrone, diventato papa con il nome di Celestino V ed incoronato, per sua volontà, nella suggestiva chiesa di Santa Maria di Collemaggio.

Fu pontefice per pochi mesi, ma che importa? La Bolla del Perdono regalata alla sua città e al mondo (autentica benedizione "urbi et orbi") basta da sola a qualificare un pontificato e a dare il senso di uno stile di governo delle anime. Forse non tutti sanno che l'eremita del Morrone, dopo la sua morte, per diventare "San Pietro Celestino" dovette subire ben due processi canonici. Nel primo, concluso nel 1313, si intese accertare la sua santità fino alla vigilia della elezione a papa; mentre nel secondo processo, avvenuto all'inizio del XVII secolo, si prese in esame la sua vita a partire dall'elezione a papa e dalle sue dimissioni e fino alla morte.

Insomma, dapprima fu solo "San Pietro da Morrone" e fu dichiarato "confessore", cioè testimone eroico della fede, ma non "martire", come avrebbe voluto il suo antico protettore Filippo il Bello re di Francia, che desiderava, in odio a papa Bonifacio VIII e alla sua politica, che si considerasse martirio ciò che Celestino, recluso in una cella del castello di Fumone, dove morì il 19 maggio 1296, aveva subìto ad opera del suo successore e dei suoi sgherri.

Solo molto tempo dopo - dovranno trascorrere ben tre secoli - diventò per la Chiesa anche "San Celestino V". Si ha l'impressione che gli uomini di Chiesa, che spesso sono anche uomini di mondo, guardassero con sospetto alle dimissioni da papa, giudicate forse incompatibili con l'alta missione del pontificato. E' successo anche ai nostri giorni - sia pure con una visione esattamente opposta a quella dei giudici di Celestino - con un altro papa, lontano successore, ed emulo, di Pietro da Morrone, dapprima etichettato da una stampa superficiale come "reazionario", e poi, all'indomani delle sue dimissioni, riabilitato dalla stessa stampa come "rivoluzionario".

E' la prova che il Cristianesimo, per chi voglia prenderlo sul serio, sfugge alle sole categorie di giudizio umane, essendo un misterioso intreccio di storia sacra e di storia profana, di verità divine e di verità umane. Il Cristianesimo è la sola religione che parla di un Dio che si è incarnato, di un'eternità che si è immersa nella storia degli uomini, e quindi aperta a tutte le possibili incrostazioni.

L'affascinante figura di Pietro Celestino ha molto da insegnare anche agli uomini di oggi. Le cronache del tempo ci dicono che, come avveniva per tutti i solitari dello spirito, più egli si ritraeva dal consorzio umano, più le persone lo cercavano. Ricorrevano alla sua guida e al suo consiglio anche uomini potenti. Non si spiegherebbe altrimenti la fama che aveva acquistato ben al di là della cerchia dei suoi religiosi e la conoscenza che aveva degli odi tremendi che attrraversavano le comunità cittadine.

Da qui il suo messaggio di riconciliazione e di perdono, che non si capirebbe senza altre due verità che il Cristianesimo propone agli uomini: la Comunione dei Santi (la solidarietà nella Grazia che unisce i seguaci di Gesù Cristo in Cielo e in Terra) e il Giudizio Universale, dove, secondo il Vangelo, sarà Dio a giudicare la storia e non la storia a giudicare Dio (e ne vedremo delle belle...). La Perdonanza Celestiniana è un evento spirituale, dunque, con una valenza tanto profonda da oscurare le chiacchiere di chi, anche nella nostra città, ha molto da ridire e assai poco da insegnare.

Pubblicato in Arte e Cultura

TAGLIACOZZO (AQ) - Durante la scorsa notte, il militare di servizio alla caserma della Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo, insieme con un altro commilitone libero dal servizio, sentendo forti urla con evidenti richieste di aiuto di voce femminile provenienti dal piazzale accanto allo stabile, sono intervenuti immediatamente sul posto, dove hanno avuto modo di assistere ad un uomo che, ancora all’interno dell’abitacolo dell’autovettura parcheggiata, stava inveendo contro una donna aggredendola anche fisicamente.

I militari operanti quindi bloccavano l’uomo e provvedevano ad accompagnare la vittima al Pronto Soccorso per essere medicata.  Al termine delle cure, la giovane donna ha raccontato ai carabinieri la sua tormentata relazione sentimentale in corso da circa un anno, durante la quale aveva già subito altri episodi di violenza, minacce ed ingiurie tanto da crearle un perdurante stato di ansia. Ed era stato proprio il timore di ulteriori aggressioni da parte dell’uomo che l’aveva portata a concordare l’appuntamento con il suo compagno nei pressi della caserma.

Al termine degli accertamenti, l’uomo, identificato in A.D.C., classe 85, è stato tratto in arresto in flagranza per “lesioni personali ed atti persecutori” e  tradotto presso la propria abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

 

Pubblicato in Cronaca

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us