http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Aprile 2018 - Radio L'Aquila 1
Giovedì, 26 Aprile 2018 16:27

Donna morta a Carsoli, fermato compagno

CARSOLI (AQ) - Una donna di nazionalità romena è stata trovata morta a Carsoli (L'Aquila).
I Carabinieri stanno ascoltando il compagno, connazionale, in caserma. Sulla donna sarebbero stati riscontrati segni di violenze e percosse.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 26 Aprile 2018 16:26

Morso da 3 cani, veterinario in ospedale

SULMONA (AQ) - Un veterinario 53enne di Sulmona (L'Aquila) è finito in ospedale, con cinquanta punti di sutura a una gamba e trenta giorni di prognosi, dopo essere stato aggredito e morso da due cani pitbull e da un cane corso.
E' accaduto a Introdacqua (L'Aquila), nella frazione Cantone. Se non fosse stato per la sua pronta reazione e per la vicinanza del padre al momento dell'aggressione, le conseguenze per il veterinario probabilmente sarebbero state molto più gravi. Sulla vicenda indagano i carabinieri che, con l'aiuto della Asl, hanno catturato i tre cani, ora rinchiusi in un canile.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Adeguamento e aggiornamento della segnaletica, verticale e orizzontale, e inserimento dell’obbligo di disco orario nelle aree parcheggio di alcune zone del centro urbano e dell’immediata periferia dell’Aquila.

È quanto ha reso noto l’assessore alla Mobilità e ai Parcheggi Carla Mannetti.

“Nelle more della risoluzione della complessa vicenda legata al Parcheggio di Collemaggio e alla luce di criticità riscontrate dalle pattuglie della Polizia municipale o segnalate dai cittadini – ha dichiarato l’assessore Mannetti – stiamo procedendo all’adeguamento della segnaletica verticale e orizzontale e all’introduzione del disco orario, ferma restando la gratuità della sosta,  su viale Alcide De Gasperi, nel quartiere del Torrione, in piazza d’Armi (nel parcheggio a servizio del mercato) e in viale Corrado IV.

Vi saranno comunque aree di sosta libere e altre riservate ai disabili. L’area di parcheggio con disco orario – ha proseguito l’assessore - verrà estesa, prossimamente, anche a via Pescara, via Tagliacozzo, zona della Villa Comunale, viale Gran Sasso e piazza San Bernardino. Stiamo effettuando le opportune valutazioni, infine, per quanto riguarda il viale della Croce Rossa, dove, di concerto con l’assessorato alle Opere pubbliche, dovremo procedere a interventi di messa in sicurezza, soprattutto in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, adeguamento della segnaletica e regolamentazione delle aree di sosta prospicienti.

A breve procederemo, inoltre, previa accordo con le società di trasporto, all’ampliamento delle fermate per gli autobus extraurbani sulla strada statale 80, in prossimità dell’incrocio con la strada statale 17 e della Caserma Pasquali Campomizzi. Un programma complesso - ha concluso l’assessore Mannetti – volto a garantire il miglioramento dei servizi e la regolamentazione della sosta, a beneficio sia dei cittadini sia delle attività commerciali”.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA -31 corsi di alfabetizzazione per 400 cittadini stranieri presenti sul territorio abruzzese. Apprendimento della lingua italiana, nozioni di educazione civica e numerosi servizi complementari erogati: dal babysitting per le giovani mamme ad attività di mediazione linguistica e culturale, fino a percorsi di aggiornamento per i docenti tenuti dal CVCL dell’Università per Stranieri di Perugia. Sono i risultati di “SI FORMA – Servizi Inclusivi per la FORMAzione”, presentati oggi a Pescara alla presenza di Marinella Sclocco, assessore alle Politiche Sociali della Regione Abruzzo.

“Con la riforma del sistema di accoglienza dei richiedenti asilo e la conseguente ufficializzazione della collaborazione tra diversi enti che hanno assunto un ruolo di partenariato privilegiato e la stabilizzazione dei fondi pubblici impegnati nell’accoglienza, la Regione Abruzzo ha dato vita a diversi progetti di integrazione sul territorio tra cui SI FORMA. Esempio di sinergia tra enti locali, scuola e realtà del privato sociale che garantiscono interventi di accoglienza integrata, superando la sola distribuzione di vitto e alloggio e prevedendo in modo complementare anche misure come l’alfabetizzazione, indispensabile per garantire una giusta integrazione.”

Con queste parole l’assessore Marinella Sclocco ha commentato i risultati di “SI FORMA – Servizi Inclusivi per la FORMAzione”, il progetto della Regione Abruzzo, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 e realizzato in collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale, l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti di L’Aquila, Pescara-Chieti e Provincia di Teramo, per la formazione e integrazione sociale dei cittadini di paesi terzi.

Il percorso, nato in continuità con le precedenti esperienze di “SEI - Scuola di Educazione Civica e Italiano” e “SI – Scuola di italiano, prima e seconda edizione”, in un anno e mezzo ha visto il coinvolgimento di 400 cittadini stranieri soggiornanti in Abruzzo in 31 corsi di alfabetizzazione. Il progetto interviene sullo sviluppo delle competenze linguistiche, civiche e culturali anche attraverso una metodologia partecipativa che trasforma i migranti in protagonisti attivi del processo di integrazione e inclusione.

Da qui l’idea di promuovere servizi complementari che possano agevolare i cittadini stranieri nell’inserimento nella comunità ospitante, offrendo anche la possibilità di accedere con facilità alle informazioni, ai servizi e alle opportunità del territorio in cui vivono: dai servizi gratuiti di baby-sitting e servizi formativi a distanza fruibili in auto-apprendimento, a corsi di prossimità nelle aree montane e zone remote, fino all’apertura delle scuole in orari serali per consentire a tutti i partecipanti di poter studiare senza dover rinunciare a impegni familiari o lavorativi. L’intervento è stato possibile grazie alla collaborazione di organizzazioni ed enti diversi, e in particolar modo grazie al nuovo assetto organizzativo dei CPIA e alle linee guida che ne definiscono l’autonomia organizzativa nell’erogare l’offerta formativa.

“Con il progetto SI FORMA abbiamo rafforzato il nostro impegno per un’integrazione di qualità dei cittadini stranieri nel territorio abruzzese. Nelle aule si è creato un clima amichevole, informale e collaborativo, che ha favorito l’interazione tra gruppi etnici diversi e incoraggiato lo scambio di conoscenze ed esperienze tra culture”, racconta Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale.

“Per noi stranieri è molto difficile vivere in Italia. Ma quando hai il supporto di persone che vogliono aiutarti ti senti davvero felice e trovi il coraggio di continuare e andare avanti” spiega Almedina, giovane ragazza del Kosovo che grazie al supporto degli operatori del progetto SI FORMA ha acquisito il livello B1 di italiano e ora studia per diventare operatrice socio-santaria.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Il rischio, denunciato anche dal sindaco Pierluigi Biondi, di perdere la centrale unica del 118 prevista all’Aquila, rappresenta l’ennesimo tentativo di saccheggio che il governo regionale targato Pd compie in danno all’area interna, a tempo scaduto, con la regia di Luciano D’Alfonso, ancora barricato sulla doppia poltrona di senatore-governatore.”

E’ quanto ha dichiarato il vice sindaco dell’Aquila Guido Quintino Liris, titolare della delega alla Sanità.

“E’ ora di fare chiarezza sulla vicenda. Il manager Asl Rinaldo Tordera dovrebbe a breve procedere all’affido dell’incarico di progettazione dell’opera, con costi stimati in circa a 5,8 milioni, di cui 2,5 messi a disposizione dalla donazione post-sisma 2009 della regione Emilia Romagna. – prosegue Liris – È impressionante la patologica schizofrenia di una Regione che da una parte finanzia la centrale unica all’Aquila e dall'altra annuncia un accordo per una nuova centrale con sede all'aeroporto di Pescara. Ribadisco la strategicità di questo progetto, per tutta l’area interna della provincia dell’Aquila, la cui orografia è tale da rendere spesso difficili i collegamenti per i soccorsi che potranno, così, essere migliorati soprattutto per una gestione ancora più efficace delle malattie tempo-dipendenti. Sarebbe altresì inaccettabile che una generosa donazione nel post-sisma 2009, quale quella della Regione Emilia-Romagna, fatta per un progetto ad hoc da realizzarsi all’Aquila, venisse dirottata altrove.”

Pubblicato in Politica

L’AQUILA  – Il deputato abruzzese di Forza Italia Antonio Martino è tra i parlamentari di Forza Italia firmatari di un’ interrogazione scritta, tesa “a scongiurare la soppressione delle squadre nautiche della polizia di Stato, fatto che minerebbe la sicurezza del nostro Paese”.

“Le gravissime problematiche che potrebbe innescare questo taglio – spiega Martino – coinvolgono anche l’Abruzzo che ha molti chilometri di costa tra le province di Teramo, Pescara e Chieti. Ho firmato la interrogazione per appoggiare l’azione dei miei colleghi di Forza Italia tesa a rappresentare la questione per l’intero Paese, ma anche per difendere gli interessi della mia terra che avrebbe un nocumento davvero preoccupante in termini di tranquillità e sicurezza sociale dalla soppressione delle squadre nautiche di polizia”.

La istanza che vede come primo firmatario Elisabetta Ripani e firmata dai parlamentari Maurizio D’Ettorre e Stefano Mugnai, è rivolta ai ministri, per la Semplificazione e Pubblica amministrazione Marianna Madia, dell’interno Marco Minniti, e della Difesa, Roberta Pitotti, ai quali viene chiesto “quali iniziative intendano intraprendere per evitare la soppressione delle squadre nautiche della polizia di Stato, come previsto nel decreto legislativo 177 del 19 agosto 2016 disposizioni in materia di razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del corpo forestale dello stato”.

“Le squadre nautiche - spiegano i deputati azzurri – svolgono funzioni importanti di prevenzione e repressione nei settori della sicurezza, della navigazione, della ricerca e del salvataggio marittimo, della protezione dell’ambiente marino e della pesca, con un campo di azione sostanzialmente limitato alla fascia costiera delle acque interne e di quelle territoriali. La loro soppressione avrebbe ripercussioni assai negative sulla sicurezza delle acque territoriali, sulla sicurezza delle nostre coste, delle isole e dei confini territoriali, l’indebolimento delle forze in campo in settori nevralgici della sicurezza è da scongiurare assolutamente anche alla luce del rischio di attacchi terroristici provenienti dal mare, così come annunciato dal Copasir”.

Pubblicato in Politica
Giovedì, 26 Aprile 2018 15:57

Morte Paolucci: il cordoglio dell'ISA

L’AQUILA - “L’Istituzione Sinfonica Abruzzese piange la morte del proprio dipendente Lucio Paolucci. Uomo di grande professionalità. Sempre disponibile per ogni evenienza del “suo” Ente. La sua ecletticità  e sensibilità umana gli hanno fatto conquistare grandi simpatie e apprezzamenti. In questo senso rimane in noi un vuoto incolmabile.

Alla sua famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze”, - così dichiara il Presidente ISA Antonio Centi -.

“L’ho sempre considerato parte integrante dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese- aggiunge il Direttore Artistico, Ettore Pellegrino- un ingranaggio fondamentale perché l’ente funzionasse a dovere. Amico e uomo leale da oltre venticinque anni, la cui dignità e dedizione è stata fondamentale verso questa Istituzione”.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Il Presidente Giuseppe Di Pangrazio ha riunito oggi la Commissione per la salvaguardia dei tribunali minori che ha audito il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis. L’audizione era stata prevista congiuntamente con il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, che non ha potuto essere presente a causa di impedimenti personali. “Ho auspicato una visione ed una strategia comune tra Avezzano e Sulmona che finora non è emersa – ha affermato Di Pangrazio – Pertanto il mio lavoro continuerà con il favorire una convergenza territoriale al fine di mettere in condizione gli organi governativi dello Stato, di valutare una proposta unitaria ed organica tra i tribunali di Avezzano e Sulmona, che renda ulteriormente propositivo il lavoro svolto dalla Commissione che coordino. La salvaguardia di questi presidi – ha aggiunto il Presidente- deve essere vista in un’ottica più ampia e slegata da dinamiche localistiche, superando ogni rischio di divisione tra i territori ed il conseguente impoverimento generale di tutto l’Abruzzo interno.

Ad oggi resta in campo l’ipotesi di lavoro – spiega Di Pangrazio – legata ad una proposta unitaria tra Sulmona ed Avezzano sul modello di quanto già espresso da Vasto e Lanciano, ad ogni modo la Commissione rimetterà il proprio lavoro istruttorio ed estremamente oggettivo, supportando tutti i necessari successi passaggi istituzionali, con numeri, dati ed esigenze peculiari che sono emersi nelle procedure della Commissione attraverso la documentazione acquisita e dalle numerose e partecipate audizioni”. Il sindaco di Avezzano ha riconosciuto la bontà del lavoro svolto dalla Commissione, esprimendo piena soddisfazione per la conduzione del Presidente Di Pangrazio, ringraziandolo inoltre per aver elevato il confronto ed il dibattito sui tribunali minori a tema di interesse regionale slegato da campanilismi locali.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Sta suscitando critiche e reazioni allarmate la Ordinanza della Provincia dell'Aquila, con la quale il Presidente, Angelo Caruso, ha deciso la chiusura di numerose strade di propria competenza, con il divieto di transito per ciclisti e motociclisti, come la 83 Marsicana e la 479 Sannite, la 105 di Montecabbia e la 106 delle Capannelle, per ragioni inerenti allo stato di scarsa manutenzione delle stesse.

Si tratta di strade tra le più amate e frequentate dagli appassionati e dai turisti, che vanno alla scoperta dei Borghi e delle Bellezze naturalistiche dell'Abruzzo interno e che riempiono le Località turistiche, soprattutto nel fine settimana e nei periodi particolari, come quello del ponte del 1° maggio.

Per il consigliere provinciale Lelio de Santis impedire all'improvviso, anche se per ragioni oggettive di tutela dell'Ente, il transito delle centinaia e centinaia di turisti su queste strade che portano alle diverse e desiderate mete turistiche dell'Aquilano è  un vero schiaffo al desiderio di un turismo pulito e verde ed un duro colpo all'economia agonizzante delle zone interne.

"Ho chiesto al Presidente, Angelo Caruso, con un'interrogazione urgente, di verificare con la struttura tecnica la reale condizione di pericolo delle diverse strade e poi di revocare l'Ordinanza in questione.

Nel frattempo, è urgente che siano attivate tutte le procedure tecniche ed amministrative per l'affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria delle suddette strade, considerato che il Bilancio Preventivo 2018, appena approvato all'unanimità, prevede tutte le risorse finanziarie necessarie allo scopo.

Certamente, non è possibile che le Pubbliche amministrazioni siano di freno allo sviluppo del territorio, invece di essere il motore delle iniziative, favorendo i collegamenti e la promozione delle zone interne, di cui tanti si riempiono la bocca e per le quali pochi fanno azioni concrete", scrive in una nota il consigliere De Santis

 

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Ad annunciare la presenza del Cardinale Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione vaticana per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica,  è lo stesso Arcivescovo dell’Aquila, Mons. Giuseppe Petrocchi, che mesi fa gli aveva rivolto l’invito a visitare il capoluogo abruzzese in occasione della Perdonanza Celestiniana.

Il porporato è Prefetto della Congregazione vaticana che si occupa di tutto ciò che riguarda gli Istituti di Vita consacrata di tutto il mondo (Ordini e Congregazioni religiose, sia maschili che femminili, Istituti secolari), e le Società di Vita apostolica quanto a regime, disciplina, studi, beni, diritti, privilegi.

Il Cardinale Prefetto, dunque, inaugurerà il Giubileo aquilano, indetto da papa Celestino V nel 1294, vera anticipazione del Giubileo romano del 1300.

Sarà la prima Perdonanza che si svolgerà all’interno della Basilica di Collemaggio, riconsegnata agli aquilani lo scorso 20 dicembre in seguito ai complessi lavori di restauro post sisma. Il cardinale Joao Braz de Aviz, dunque,  celebrerà la S. Messa solenne per l’apertura della Porta Santa all’interno del tempio celestiniano dove per 24 ore si potrà lucrare l’indulgenza plenaria.

Questo il link della Biografia ufficiale del cardinale Joao Braz de Aviz:

http://www.vatican.va/news_services/press/documentazione/documents/cardinali_biografie/cardinali_bio_aviz-braz-de_j_it.html

Pubblicato in Eventi

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us