http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Marzo 2018 - Radio L'Aquila 1

MONTICCHIO (L’AQUILA) – A cento anni dalla morte di ANDREA BAFILE, gli abitanti di Monticchio, frazione del Comune dell’Aquila, dove era nato il 7 Ottobre 1878, hanno ritenuto doveroso ricordare questo Illustre Compaesano e soprattutto di doverlo fare in modo adeguato.

Al riguardo si terranno diverse Manifestazioni a partire dal mese di Marzo e per proseguire nei mesi di Aprile, Maggio e Giugno 2018 con un programma di tutto rispetto.

1918 -2018, sono passati 100 anni dalla fine della 1° GUERRA MONDIALE , una pagina fondamentale della nostra Storia Italiana .

in quella occasione sono morti al fronte migliaia di soldati Italiani di cui tantissimi nostri corregionali per difendere la nostra frontiera orientale sul Basso Piave.

Tra tutte le fasi di quella Guerra ne riveste un carattere particolarmente importante il periodo della difesa di Venezia , dopo la sconfitta di Caporetto ; in quel periodo si ersero ad Eroi tantissimi uomini dell’Esercito e della Regia Marina Italiana.

Fra questi uomini spiccò la figura del nostro concittadino Andrea Bafile , morto a Cortellazzo di Jesolo (allora chiamata Cava Zuccherina) la notte tra l’10 ed il 11 Marzo 1918 .

Uomo di grande statura morale e di immenso coraggio, al comando del “Battaglione Caorle”, dovendo preparare un’azione di rettifica del fronte, la notte tra il 10 e l’11 marzo, Bafile decise di condurre personalmente la ricognizione notturna in territorio nemico che gli costerà la vita. Scelse quattro volontari tra i suoi più arditi marinai e alle 23 attraversò il Piave su una barca a remi all’altezza del passo di Cortellazzo. Col favore delle tenebre e in assoluto silenzio, il gruppetto raggiunse i canneti della sponda opposta inoltrandosi nella fitta vegetazione attorno a Revedoli. Trascorsero quattro ore spiando le postazioni nemiche finché le sentinelle austroungariche si accorsero della loro presenza lanciando l’allarme sotto un fitto tiro di fucileria, mitragliatrici e razzi illuminanti verso i canneti dove gli incursori italiani velocemente ripiegavano. Riuscirono con difficoltà a riattraversare il Piave ma si accorsero che mancava all’appello un marinaio, rimasto sulla sponda nemica. Bafile non ci pensò un attimo e tornò indietro da solo sotto il fuoco nemico ritrovando il ferito per caricarlo sulle spalle ed adagiarlo sull’imbarcazione. Durante la ripiegata però una mitragliatrice colpì ripetutamente l’esile barca trafiggendo Bafile all’inguine. Nonostante la ferita mortale, riuscì comunque nella sua ultima missione traghettando in salvo il ferito, e fornendo un prezioso rapporto sulle postazioni nemiche che servì alla resistenza del Basso Piave. “Muoio sereno perché ho ancora sulle labbra il sapore della mia terra” furono le sue ultime parole.

Andrea Bafile nella sua carriera militare era stato già insignito di una Medaglia d’Argento e di una di Bronzo al Valor Militare , dopo la sua morte gli fu concessa la Medaglia d’Oro al Valor Militare .

Motivazione della Medaglia d’Oro al V. M .

Comandante di un Battaglione di marina, mentre preparavasi un’operazione sull’estrema bassura del Piave, volle personalmente osare una arrischiata ricognizione tra i canneti e i pantani della sponda sinistra, perché, dallo strappato segreto delle difese nemiche traesse maggior sicurezza la sua gente. Tutto vide e frugò e, sventato l’allarme, già trovava riparo, quando notò la mancanza di uno dei suoi arditi; rifece allora da solo la via perigliosa per ricercarlo e, scoperto poi dal nemico mentre ripassava il fiume, e fatto segno a vivo fuoco, veniva mortalmente ferito.

Guadagnava la sponda destra in gravissime condizioni, conscio della fine imminente, con mirabile forza d’animo e completa lucidità di mente, riferiva anzitutto quanto aveva osservato nella sua ricognizione e dirigendo ai suoi infiammate parole, atteggiato il volto al lieve sorriso che gli era abituale, si diceva lieto che il suo sacrificio non sarebbe stato vano. E passò sereno qual visse, fulgido esempio delle più elette virtù militari, coronando con la gloriosa morte una vita intessuta di luminoso coraggio, di fredda consapevole e fruttuosa audacia, del più puro eroismo ”.

Il 20 settembre 1923 la salma di Andrea Bafile fu riportata in Abruzzo nel Sacrario di Bocca di Valle a Guardiagrele.

Questo è il Sacrario dedicato ai Caduti Abruzzesi della 1° GUERRA MONDIALE voluto e progettato da un’altra Medaglia d’Oro abruzzese RAFFAELE PAOLUCCI (l’Eroe di POLA ).

La tomba di ANDREA BAFILE è pertanto diventata il simbolo di tutti i Caduti Abruzzesi della GRANDE GUERRA .

 

Questo il programma delle manifestazioni:

MARZO  VENERDI  9 ore 18:00 L’Aquila

Auditorium Renzo Piano  L’Aquila

Convegno: “Andrea Bafile e la Grande Guerra”  

Interverranno:

Prof. Enrico Maria Massucci, Storico

Ing. Maurilio Di Giangregorio, Ricercatore Storico  

Angelo Zaccagno Cap. di Corvetta Marina Militare

Moderatore Prof. Walter Cavalieri

Presentazione e distribuzione del volume del prof. Walter Cavalieri

“Andrea Bafile – L’Eroe Senza Sorriso”

Mostra “La Grande Guerra” a cura dello Stato Maggiore dell’Esercito Italiano Ufficio Storico

 

MARZO SABATO 10 ore 17:30 Monticchio

Deposizione corona ai Caduti di Guerra con la partecipazione della banda del Liceo Musicale dell’Aquila Santa Messa officiata da Don Cesare Augusto Cardozo  

 

MARZO DOMENICA  11 ore 06.30 Monticchio – Piazza del Popolo

Trasferta per la cerimonia che si terrà a Guardiagrele 

Donazione ceramica commemorativa al Comune di Guardiagrele da apporre al Sacrario di Bocca di Valle

 

MARZO LUNEDI’  12 Mattina  Gran Sasso D’Italia

Ascesa al Bivacco “Andrea Bafile” (quota 2.669mt. slm) a cura del Soccorso Alpino, apposizione targa ricordo e benedizione di Monsignor Melchor Sanchez De Toca (Sottosegretario alla cultura del Vaticano)

 

APRILE SABATO 21 L’Aquila

TIRO A SEGNO NAZIONALE SEZIONE L’AQUILA “Andrea Bafile” ORGANIZZATA E A CURA DELLA SEZIONE TSN L’AQUILA

Gara nazionale riservata elusivamente a pistole in dotazione agli eserciti, pezzi da collezione, prodotte entro il 1945, intitolata in onore di “Andrea Bafile”

Ore 15.00 Inizio gara di tiro

 

APRILE DOMENICA 22  L’Aquila

Ore 9.00: Inizio gara di tiro

Ore 15,30/16,00 Saluti delle Autorità presenti

A seguire

- Esposizione targa marmorea originale del Ten V. Andrea Bafile  (recuperata dal poligono inagibile causa sisma)

-Tiro al bersaglio commemorativo a cui parteciperanno le autorità e gli atleti in concomitanza al momento conviviale.   

APRILE DOMENICA  22 Mattina Monticchio

Intitolazione della falesia di Monticchio ad Andrea Bafile con apposizione della targa in collaborazione con l’ASBUC Bagno-Pianola - Monticchio (Uso Civico) e il C.A.I. ed una rappresentanza del corpo degli Alpini in concomitanza con la consueta “Passeggiata nelle Doline”

(organizzata e curata dall’Associazione La Fiaccola)

 

MAGGIO 18 Venerdì ore 21.00 Monticchio

Esibizione “Corale della Portella” alternata a recite di lettere scritte dai soldati al fronte alle famiglie  tra cui quelle di “Andrea Bafile”.  

 

MAGGIO 20 Domenica ore 16.00 Monticchio

Cerimonia religiosa e civile

Inaugurazione del monumento, scultura in pietra  del Ten V.  Andrea Bafile  (realizzata da Valter Di Carlo)

 Deposizione corone ai caduti e picchetto d’Onore “Marina Militare” e

Associazioni Militari , Autorità Civili e Religiose

 Esibizione Fanfara Militare

Esposizione mostra sulla Grande Guerra a cura (Esercito Italiano)

 

Maggio 20 Domenica ore 8.00 Monticchio

 Estemporanea di pittura incentrata sulla Grande Guerra e la figura del Ten. V.  A. Bafile                  

(organizzata in collaborazione dall’Associazione la Fiaccola)

 

GIUGNO  24 Domenica  ore 11.30 Gran Sasso D’Italia

 SS. Messa celebrativa a Monte Aquila con vista sul Bivacco A. Bafile  (s.l.m. 2669 mt) officiata da Monsignor Melchor Sanchez De Toca (Sottosegretario alla cultura del Vaticano)

 in collaborazione con il C.A.I. (Club Alpino Italiano)

 

Giugno 24 Domenica ore 21.00 Monticchio

Esibizione Coro  C.A.I.              

Pubblicato in Eventi

TAGLIACOZZO (L'AQUILA) - Nella serata di ieri 28 febbraio, la Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto alla microcriminalità in genere e al controllo del rispetto del Codice della Strada. Diverse pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti si sono concentrate sul territorio tra Magliano dei Marsi e Scurcola Marsicana, ove hanno effettuato posti di controllo e soprattutto hanno svolto attività preventiva contro furti e rapine. Sono state controllate circa 80 persone e numerosi autoveicoli. Durante il servizio, un 44enne con precedenti di polizia, già sottoposto al regime della detenzione domiciliare, è stato sorpreso nel centro abitato di Massa D’Albe, in violazione delle prescrizioni imposte e pertanto denunciato in stato di libertà per “evasione”:

Due giovani venivano denunciati entrambi per “guida in stato di ebrezza alcoolica”. In particolare un 30enne, controllato nei pressi dell’abitato di Tagliacozzo, mentre era alla guida della propria autovettura si trovava in evidente stato di alterazione psicofisica derivata dall’uso di sostanze alcoliche ed un 43enne con precedenti di polizia, controllato a bordo della propria autovettura ed in evidente stato di ebbrezza derivato dall’uso di sostanze alcoliche, si rifiutava di sottoporsi a specifico accertamento. Lo stesso, altresì, trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito, che veniva sottoposto sequestro, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria anche per questo reato. Inoltre, sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di L’Aquila per “detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti” un 18enne che sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e 3 giovani originari di Rocca di Botte, i quali, controllati durante un posto di controllo, sono stati trovati in possesso di grammi 2 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. 

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA: - È stata firmata dal sindaco, Pierluigi Biondi, l'ordinanza numero 92  con cui viene disposta la sospensione dell'attività didattica negli  istituti scolastici di ogni ordine e grado del territorio aquilano. Il  provvedimento è stato emesso in virtù della nevicata che ha  interessato la città da questa notte. L'avviso meteo emesso dal  Dipartimento di Protezione civile dalla serata di ieri, per le  successive 12 ore, prevedeva quantitativi deboli di precipitazioni  nevose; in virtù di quest'avviso l'Amministrazione ed i suoi  dipendenti hanno monitorato durante la notte l'evolversi della  situazione al fine di valutare eventuali provvedimenti da adottare.   Dalle 3:30 sono in azione 6 mezzi spartineve e spargisale “Unimog” del  Comune e 12 operai del settore Opere pubbliche che hanno lavorato  prevalentemente sul territorio cittadino mentre le 5 ditte  convenzionate con l'Ente si sono occupate di liberare le strade dagli  accumuli nevosi nelle frazioni.

La sospensione delle lezioni è stata determinata dalle moderate  precipitazioni nevose, soprattutto nelle frazioni e nelle aree più in  quota, e dalla prevista variazione delle temperature che avrebbe  favorito precipitazioni a carattere piovoso; una circostanza che  favorisce la formazione di pioggia congelata a contatto con il suolo,  dal momento che il terreno impiega più tempo a riscaldarsi rispetto  all'atmosfera. La vera insidia, pertanto, è rappresentata dal  possibile rischio di formazione di uno sottile ma insidiosissimo  strato di ghiaccio sulle arterie stradali cittadine.

Stando alle previsioni meteo, infine, le precipitazioni nevose non  interesseranno più il nostro territorio e, pertanto, nella giornata di  domani le lezioni riprenderanno regolarmente. Sono stati consegnati,  inoltre, in 42 scuole sacchetti di sale da utilizzare nelle zone  interne delle scuole (scalinate, rampe per portatori di handicap e  spazi comuni).

Negli uffici di via Ulisse Nurzia, inoltre, sono attive la sala  operativa Neve e il numero telefonico 0862645590 per eventuali  segnalazioni.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 01 Marzo 2018 10:04

A Pescara 4 giorni con Chocolate Days

PESCARA - Torna a Pescara, da oggi 1 marzo a domenica 4 marzo, in Piazza della Rinascita, "Chocolate Days", prima tappa del tour nazionale "ChocoModica in tour" che nei prossimi mesi toccherà le principali città italiane. La kermesse, presentata in Comune, animerà per quattro giorni il centro cittadino pescarese, dalle 10 alle 22, e protagonista sarà l'antica e golosa tradizione custodita gelosamente dai maestri cioccolatieri di Modica. Il festival "Chocolate Days" è organizzato dal Movimento del Turismo del Cioccolato e delle Eccellenze Italiane e dal Consorzio di Tutela del cioccolato di Modica, con il patrocinio del Comune di Pescara. Il festival non sarà solo un itinerario goloso ma anche una manifestazione in cui la tradizione dolciaria si mescola con percorsi artistici e letterari, suggestioni legate al cinema e al teatro e allettanti connubi tra cucina e cultura territoriale.

Pubblicato in Eventi

ROMA - Un altro importante riconoscimento per ZTE Corporation in queste ore, che si aggiudica il premio per la "Migliore innovazione tecnologica per il 5G" di Informa per la sua innovazione tecnologica end-to-end 5G al Mobile World Congress 2018 a Barcellona.

Le soluzioni globali end-to-end 5G di ZTE sono costituite da prodotti e soluzioni come le reti di accesso wireless, le reti core, le portanti, i chip e i terminali che soddisfano i requisiti di distribuzione commerciale del 5G degli operatori mondiali. Le soluzioni dimostrano il profondo impegno di ZTE rispetto all’innovazione della filiera industriale del 5G e alle esigenze future di questa nuova rete.

ZTE è la prima ad applicare la Massive MIMO, la tecnologia chiave del 5G, alle reti 4G, con un miglioramento dell'efficienza dello spettro fino a 8 volte. In risposta alla domanda di accesso massiccio alle reti 5G, ZTE ha proposto MUSA, che ha consentito al sistema di supportare da 3 a 6 volte il numero di accessi degli utenti con le stesse risorse di frequenza temporale.

La soluzione MUSA ha permesso la realizzazione della programmazione libera e ha ridotto notevolmente il consumo di energia dei terminali. Nella seconda fase del test 5G in Cina, MUSA ha raggiunto 90 milioni di connessioni/MHz/ora, superando di gran lunga gli indicatori definiti dall'ITU. Grazie a questa soluzione innovativa, ZTE ha superato il progetto di ricerca NOMA, facendo progredire lo standard del settore.

Le stazioni di base pre-commerciali ad alta e bassa frequenza 5G hanno avuto prestazioni eccezionali nella prima e nella seconda fase del test 5G in Cina.

In termini di reti core 5G, ZTE ha presentato una serie completa di network slicing 5G end-to-end. Cloud ServCore, la rete core cloud 5G, utilizzerà tecnologie chiave come i micro-componenti di servizio leggeri, il network slicing e la piena convergenza degli accessi per aiutare gli operatori a far evolvere il 5G fluidamente e per offrire una larghezza di banda ultra-larga, l'Internet of Things e altre nuove attività.

Per quanto riguarda le portanti 5G, la soluzione Flexhaul 5G di ZTE basata sulla tecnologia di espansione e innovazione FlexE supporta lo scenario precursore, medio e back-haul di portante integrata, che soddisfa perfettamente le esigenze di frammentazione delle reti portanti 5G e ottiene l'unificazione delle reti 3G/4G/5G. Inoltre gli indicatori di prestazioni chiave di Flexhaul 5G raggiungono livelli leader nel settore: tempo di commutazione di protezione end-to-end inferiore a 1 ms, latenza di inoltro a nodo singolo inferiore a 0,5 μs.

Nel frattempo, ZTE ha cooperato attivamente con diversi operatori di punta, come Telefonica e China Mobile, per condurre molteplici test che hanno verificato appieno le straordinarie prestazioni della soluzione Flexhaul 5G in quando a portante unificata CPRI / eCPRI, latenza ultra-ridotta e commutazione di protezione ultra-rapida. La soluzione soddisfa i requisiti di carico differenziato e i rigidi limiti di prestazione di diversi tipi di attività 5G.

In questi anni, ZTE si è distinta anche in altri settori: per quanto riguarda i chip, è pioniere delle tecnologie a semiconduttori con la sua tecnologia di chip sviluppati autonomamente e continua a ottimizzare il consumo energetico e le prestazioni per fornire chip leader nel settore; nel campo dei terminali, ZTE intende lanciare terminali intelligenti abilitati al 5G entro la fine del 2018 o l'inizio del 2019 e sarà uno dei primi fornitori al mondo ad offrire terminali 5G.

ZTE ha dato un forte apporto innovativo nel settore del 5G, conducendo anche il processo di verifica della tecnologia e lo sviluppo dei prodotti. L'azienda è impegnata a divenire il primo fornitore di apparecchiature commerciali 5G al mondo e a contribuire all'arrivo dell'epoca dell'Internet of Everything.

Pubblicato in Varie
Giovedì, 01 Marzo 2018 09:53

Showdown, a Silvi 2/a Giornata di Serie A

SILVI (TERAMO) - Dal 2 al 4 marzo Silvi (Teramo) ospita la seconda Giornata del Campionato di Serie A di Showdown per l'anno sportivo 2017/2018, nell'Hotel Hermitage.
L'appuntamento è organizzato dalla Fispic (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi), Federazione Sportiva Paralimpica cui il Comitato Italiano Paralimpico (Cip) ha demandato gestione, organizzazione e sviluppo dell'attività sportiva per ipovedenti e ciechi. Lo "showdown" si avvicina come principio all'air hockey: ogni incontro viene disputato tra due giocatori su un tavolo rettangolare con angoli arrotondati, che ad ogni estremità possiede un'area di porta. I giocatori, bendati, utilizzano racchette con cui colpiscono una palla sonora di plastica dura del diametro di 6 cm. Scopo del gioco è lanciare la palla nella porta dell'avversario. Come per altri sport per non vedenti (Torball, Goalball) le azioni sono effettuate nell'assoluto silenzio del pubblico per permettere ai giocatori di capire il suono e il movimento della palla.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - Oggi a L'Aquila avremo cielo molto nuvoloso con piogge deboli fino a sera quando arriveranno ampie schiarite. La temperatura è in aumento e la massima ipotizzata è di 8 gradi. I venti saranno deboli da Sud-Ovest

Pubblicato in Varie
Giovedì, 01 Marzo 2018 09:42

Diesel, stop ai rialzi

L'AQUILA - Chiusa la breve fase di rialzo dei prezzi del gasolio, questa mattina registriamo un movimento al ribasso per il Gpl. La compagnia algerina Sonatrach ha infatti ridotto i prezzi di fornitura per il mese di marzo di 45 dollari la tonnellata, a 430 dollari per propano e a 440 per il butano. Mercati petroliferi in calo per l'aumento delle scorte Usa.

Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Tamoil ha ridotto di un centesimo al litro i prezzi consigliati del Gpl. Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 14mila impianti: benzina self service a 1,551 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,525), diesel a 1,419 euro/litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,396). Benzina servito a 1,669 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,567), diesel a 1,539 euro/litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,437). Gpl a 0,645 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,634), metano a 0,961 euro/kg (-1 millesimo, pompe bianche 0,951). (adnkronos.com)

Pubblicato in Economia
Pagina 57 di 57

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us