http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Giugno 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Nubi sparse durante l'intero arco della giornata con momentanei addensamenti nuvolosi. Assenza di fenomeni di rilievo associati. VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest. TEMPERATURA: Massima prevista 26 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Nubi sparse durante l'intero arco della giornata con momentanei addensamenti nuvolosi. Assenza di fenomeni di rilievo associati. VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest. TEMPERATURA: Massima prevista 15 gradi.
 
CAMPO FELICE - Nubi sparse durante l'intero arco della giornata con momentanei addensamenti nuvolosi. Assenza di fenomeni di rilievo associati. VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest. TEMPERATURA: Massima prevista 21 gradi.
Pubblicato in Varie

PESCARA - Si è svolto giovedì 27 giugno nel bar-tabaccheria pescarese "Coffee & Cigarettes" di Giovanni Iervese il gemellaggio tra tre club del fumo lento abruzzesi, il "Club Teate Fumo Lento"di Chieti del presidente Francesco Cicchini, l'"Abruzzo Pipa Club" del presidente Gennaro Mauro e il "Club del Sigaro e della Pipa Giulianova" del presidente Aldo Galassi.

I tre club, nati circa due anni fa, contano rispettivamente 22, 15 e 41 soci. 

Promotore della serata è stato il presidente del club teatino e questo gemellaggio è nato dagli incontri e dalle intese che i tre presidenti ed i club hanno avuto nei vari mesi.

I tre presidenti hanno ribadito lo spirito che i loro club fatto di condivisione, di passione per il fumo lento e soprattutto convivialità. 

Per suggellare l'incontro il presidente giuliese ha consegnato una targa in ricordo dell'evento.

"E' stato tracciato un solco - ha dichiarato Aldo Galassi - ed i tre club collaboreranno insieme per altri eventi e progetti futuri".

La serata si è conclusa con un aperitivo conviviale tra i soci dei club.

Inoltre, per il club giuliese è in programma un altro gemellaggio, il 21 luglio ad Antrodoco, con il "Cigar Club Umbilicus Italiae" di Rieti in occasione dell'evento "Sigari sotto le stelle".

 

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - In occasione della Giornata Internazionale del Merletto la città dell’Aquila celebrerà il Tombolo Aquilano, il prezioso merletto tradizionale del capoluogo abruzzese. Candidato Patrimonio Immateriale UNESCO.

Un'arte antica, che ha saputo evolversi nel tempo e che, declinata in varie forme tecniche, rappresenta per l'Italia non solo un'eccellenza come tante altre del Made in Italy, ma è parte integrante del nostro grande patrimonio culturale.
L'evento si terrà domenica 1° Luglio presso la Sala Francescana del Munda, Museo nazionale d'Abruzzo a L'Aquila.

L'evento "International Lace Day", si svolge in tutto il mondo e consiste in attività culturali e creative e di dimostrazioni di lavoro in luoghi pubblici, o comunque aperti al pubblico, dando vita così ad una sorta di raduno mondiale, reale e virtuale allo stesso tempo.

A pochi giorni dal 1° luglio hanno aderito all'edizione 2018 merlettaie e merlettai dei seguenti Paesi: Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Costa Rica, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Francia, Germania, Islanda, Irlanda, Ungheria, Italia, Israele, Malta, Messico, Olanda, Portogallo,  Portorico, Slovenia, Slovacchia, Sud Africa, Spagna, Svizzera, Taiwan, Regno Unito, Stati Uniti d'America.

Per l'Italia, hanno aderito rappresentanti di tutte le Regioni e di tutte le tecniche di merletto: ad ago, a fuselli, chiacchierino, macramé, filet a modano. Non mancano tra i partecipanti alcune prestigiose istituzioni come il Museo del merletto di Burano, La Fondazione Scuola Merletti di Gorizia, Il Museo del merletto di Offida, il laboratorio scuola di tombolo aquilano “Le Mani d’Oro” in collaborazione con il MUNDA (Museo nazionale d'Abruzzo).

Durante la giornata verrà presentato dal laboratorio scuola “Le Mani d’Oro” e l’ass. culturale “Altair”, un progetto già sperimentato negli anni successivi al 2009 in cui l’arte del tombolo e il coaching psicologico si fondono.

Il progetto di Art-Coaching con il Tombolo propone un percorso artistico che ha come obiettivo la riscoperta e la diffusione dell’arte del tombolo aquilano, strettamente legato alle tradizioni più antiche del nostro territorio e la creazione di uno spazio libero e culturale in cui i partecipanti possano condividere un percorso di crescita personale attraverso la metodologia del Coaching. 

I lavori fatti insieme negli anni, hanno mostrato come arte e crescita personale siano strettamente legate.

Spesso l’intreccio dei fili, la trama, la progettazione di un disegno, e l’utilizzo della giusta tecnica (strategia) sono state metafore perfette per la costruzione di una narrazione del proprio vissuto personale.

E proprio questi intrecci vogliamo tessere, simbolicamente e concretamente durante l’International Lace Day 201.

La Maestra di tombolo M. Cristina Bravi porterà il suo laboratorio-scuola "Le Mani d'Oro" all’interno della Sala Francescana del MUNDA che, diventerà il punto di incontro per lavorare insieme al gruppo “Le Manucce d’oro” il prezioso tombolo aquilano.

L’evento culminerà alle 17.00 con una tavola rotonda, in memoria della dott.ssa Emanuela Del Pianto (di cui sarà presentato il libro “La potenza del coaching”), che avrà come focus:

“IL TOMBOLO COME METAFORA DI CRESCITA PERSONALE”.

Programma

·       10.00 Accoglienza, raduno merlettaie presso il MUNDA

·       10.30 Inizio lavori: apertura mostra e lavoro condiviso

- 13.00 Light lunch presso il ristorante “99 Cannelle”

- 14.30 Ripresa lavori

- 16.45 Presentazione del progetto “L’Aquila antica città del tombolo”

- 17.00 Tavola Rotonda: “Il Tombolo come metafora di crescita personale”

- Presentazione del libro “La Potenza del Coaching” in memoria della dott.ssa E. Del Pianto

- 19.00 Aperitivo presso il ristorante “99 Cannelle”


Nell’arco della giornata interverranno: 
Mauro Congeduti- Direttore del MUNDA.

Guido Liris- Vice Sindaco città dell'Aquila.
Sabrina di Cosimo- Assessore alla Cultura e al Turismo città dell'Aquila. 
Rita Fattore- Storica del tombolo, responsabile del tombolo aquilano nel progetto Unesco. 
Maria Cristina Bravi- Maestra di tombolo aquilano, titolare del laboratorio scuola “le mani d’oro”.
Enrica Liaci- Psicologa, responsabile progetto “Art-coaching con il Tombolo”, ass. culturale “Altair”
Flavia Zampa- Psicologa, supervisore progetto “Art-coaching con il Tombolo”.
Marco Vitiello- Rappresentante Ordine Psicologi Lazio.

Sarà un'occasione per condividere una passione, riscoprire e celebrare il tombolo aquilano, tra arte e cultura all’interno della splendida corniche del MUNDA. 

Durante la conferenza stampa è stata presentato il progetto "L'Aquila antica città del Tombolo" un lavoro fatto da 20 donne che hanno riprodotto al tombolo un'antica piantina della città dell'Aquila  datata 1575. Verrà messa in vendita all'asta e il ricavato andrà in parte in beneficenza all'associazione "Casa delle Donne-Donatella Tellini" e in parte sarà utilizzato per finanziare il progetto di art-coaching con il tombolo. (foto allegata)

L'incontro è aperto a tutte le merlettaie, ma per motivi organizzativi e di spazio è consigliato di prenotarsi prima al num. 3395007878.

Anche chi non ha mai lavorato al tombolo potrà partecipare per sperimentare o semplicemente osservare e trascorrere del tempo insieme!

Al progetto collaboreranno in sinergia: il MUNDA (Museo Nazionale d’Abruzzo), l’Assessorato alla Cultura del Comune dell’Aquila, il laboratorio-scuola di tombolo aquilano “Le Mano d’oro”, l’associazione culturale “Altair”.

Con il sostegno dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, dell’Academy HR di Elis Formazione e dell’assicurazione Reale Mutua.   

Pubblicato in Arte e Cultura
L'AQUILA - In serata nubi sparse. Durante la notte cielo limpido. Domani nubi sparse durante l'intero arco della giornata con possibilità di addensamenti senza fenomeni di rilievo associati.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
TEMPERATURA: Minima prevista nella notte 11 gradi, massima prevista per domani 27 gradi.
Pubblicato in Varie
Giovedì, 28 Giugno 2018 18:58

A L'Aquila "Il welfare dei giovani"

L'AQUILA - Venerdì 29 giugno (a partire dalle ore 15 - presso Palazzo Fibbioni), l'associazione L'Aquila che Rinasce e l'Ordine dei Giornalisti dell’Abruzzo organizzano un seminario dal titolo: "il Welfare dei giovani - il programma Erasmus+ e le sue declinazioni sul territorio. Come attuarlo, come comunicarlo".

La ricostruzione economica e sociale dell'Aquila è certamente un vero e proprio laboratorio, caratterizzato da un grande fermento e dalla nascita di tantissime iniziative, alcune delle quali saranno presentate nel corso dell'evento, che sarà anche l'occasione per l'assessore Francesco Bignotti di tracciare un primo bilancio della nuova amministrazione comunale in questo delicato settore.

È previsto anche il primo intervento di Giulia Tomassi da presidente dell'Urban Center.

Si tratta di un momento di approfondimento che permette anche di maturare 4 crediti formativi validi ai fini della formazione professionale dei giornalisti.

Relatori: Alessandro Sansoni (Componente Esecutivo Odg), Enrico Maria Borrelli (Presidente Amescii), Concetta Trecco (direttore CVS-L'Aquila), Giancarlo Moretti (MCL) e Maria Cristina Pisani (Portavoce Forum Nazionale Giovani).

Modera: il giornalista Salvatore Santangelo.

Pubblicato in Eventi
Giovedì, 28 Giugno 2018 18:57

Teatro dei 99, chiusura anno accademico

L'AQUILA - Domenica 24 giugno sono terminati i saggi 2018 della scuola del Teatro dei 99. Grande soddisfazione e tantissime emozioni per questo 28esimo anno di attività che si è concluso con grandi numeri: 7 spettacoli, oltre settecento spettatori per circa 150 allievi nelle discipline della danza, del musical, del teatro e della musica.

Un corpo docente stabile estremamente qualificato (dall’ Accademia del Teatro alla Scala all’Accademia Nazionale di Danza) ha condotto gli allievi, dai più piccoli agli adulti, ad esprimersi attraverso i diversi linguaggi artistici.

La Direzione Artistica di Loredana Errico, che si divide fra la geofisica e l’arte nella sua accezione più ampia, ha condotto sia la scuola che il Teatro con la sua Stagione Teatrale multidisciplinare verso l’affermazione di questa realtà, consolidata da quasi trent’anni sul nostro territorio, ad essere punto di riferimento per quanti vogliono offrire ai propri figli la possibilità di conoscersi ed esprimersi attraverso l’arte; anche i ragazzi nell’età dell’adolescenza trovano in questa realtà creata dal Teatro dei 99 un perfetto punto d’incontro fra coltivare o scoprire una passione e fare nuove amicizie. Tanta attenzione è rivolta anche agli adulti che possono impegnarsi a vario titolo ed in diversi ruoli all’interno della struttura a volte pacificando passioni mai frequentare altre volte scoprendo attitudini artistiche.

La stagione teatrale multidisciplinare, poi, ha offerto una vastissima varietà di spettacoli che sono stati in grado di soddisfare i gusti di tutti dai bambini, agli appassionati di prosa, di danza, ma anche i giovani hanno avuto il loro spazio; questa è la realtà del Teatro dei 99 un mondo in crescita costante a disposizione della città dell’Aquila e dell’intero territorio. Uno spazio fatto di persone da vivere, da scoprire che hanno voglia di essere protagoniste della loro società.

Con l’occasione si ringraziano gli insegnanti: Leonardo Bizzarri ballerino e coreografo internazionale, Katiana Pacella Accademia nazionale di danza, Eliana Di Gennaro Teatro alla Scala Milano, Sandro Argentieri cantante e per former, Glaudio e Paolo Ladisa ballerini ed insegnanti, Cristiana Alfonsetti danzatrice e coreografa, Cinzia Bonura danza attrice e coreografa, Marco Valeri attore, Emanuele Castellano musicista, Antonio Sorrentino cantante, Luigi Tarquini chitarrista, Arianna Serafini, Melissa Paparusso, Maria Assunta Ciardo assistenti.

E tutti gli Allievi : Agostinetto Aurora, Alfonsetti Giorgia, Alimonti Antonio, Angelini Alessandra, Angelosante Samuel, Angerilli Claudia, Antonelli Chiara, Antonelli Francesca, Anzuini Sofia, Argentieri Anna, Arrizza Nicola, Bafile Lorenzo, Bafile Paolo, Baiocchi Monia, Barattelli Enrichetta, Basile Matilde, Basile Tessa, Belmonte Natalia, Boiocchi Chiara, Bontempo Chiara, Bontempo Grazia, Borsei Denise, Boto Eric, Buccella Giulia, Capaldi Jacopo, Cassarino Diana, Cantonica Silvia, Celeste Benedetta, Chiacchia Alessia, Chiacchia Beatrice, Ciancarella Nicolas, Ciancarella Samuel, Chiaravalle Federica, Ciavola Aurora, Ciavola Giorgia, Ciccarella Aurora, Cicolini Silvia, Ciuffetelli Greta, Cordeschi Gaia, Cordeschi Melissa, Costantini Giorgia, Costantini Maria Chiara, Crudele Daniel, D'Annibale Asia, D'Antonio Fausto, De Angelis Martina, De Angelis Sara, De Felicis Alessia, De Martinis Rosa, De Matteis Sofia, De Paolis Lara, D'Eramo Giulia, Dervishaj Samira, Di Bartolomeo Eva, Di Cola Adriana, Di Nino Sofia, Di Rosario Chiara, Di Tomasso Rosalba, Duraccio Diego, Durantini Clarissa, Fantauzzi Sara, Figurelli Aurora, Figurelli Livio, Fiore Donati Lorenzo, Fiore Giulia, Fiorenzi Giulia, Gagliardi Giulia, Gandolfo Rachele, Ghergut Juliana, Giordano Grazia, Gjorreta Elena, Grimaldi Giuseppina, Ianni Sofia, Ianos Rebecca, Ivan Elisabeth, Lattanzi Lucrezia, Liberatore Luca, Liberatore Matteo. Liris Alessandra, Leopardi Angelica, Mancini Marta, Mantini Antonella, Marchetti Susanna, Marinucci Bruna, Marioli Lucrezia, Marozzi Valentina, Martinelli Riccardo, Maurizi Beatrice, Mele Simona, Michetti Chiara, Minutoiu Patricia, Moroni Ludovico, Moscone Ramona, Mummolo Sofia, Nanni Nora, Nicolai Leonardo, Ntawizera Nataly, Olivieri Simone, Oliynyk Victoria, Omorigbe Wealth, Pacifici Fedra, Pacifici Chiara, Panepucci Sara, Parisse Carmela, Parisse MariaGabriella, Pasqualone Martina, Pasqualone Valentina, Passi Maria Irene, Pelini Viola, Perilli Eva, Piccioni Paolo, Pietropaoli Aurora, Pizzato Benedetta, Placidi Alessia, Prete Giuseppe, Primiterra Maura, Profeta Mattia, Renzetti Asia, Ribaj Eri, Ricci Lavinia, Riga Francesca, Rizzi Paola, Salvatore Lorenzo, Santarelli Luna, Santella Sara, Santilli Cosmo Rosso, Santogrossi Sofia, Scopano Nicole, Sensini Federica, Sforna Gaia, Shkolnyy Anastasia, Shkolnyy Andrea, Silvi Marta, Statchevici Ioana Andreea, Tabellione Fernanda, Todde Federico, Todde Francesca, Tomei Ginevra, Tuccillo Ludovica, Villante Laura, Vitocco Maria Vittoria.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Nell'ambito del Festival "Follie d'Estate" in corso nell'Ex Ospedale Psichiatrico di Collemaggio (L'Aquila), sabato 30 giungo alle ore 22:30, CaseMatte/3e32 è lieta di presentare "Interiezioni" spettacolo meta-teatrale in bilico fra poesia e sperimentazione musicale, da un'idea di Pierpaolo Cavovilla, voce del Teatro degli Orrori e il maestro Paki Zennaro, compositore e storico collaboratore di Carolyn Carlson.

Interiezioni, secondo le parole degli stessi autori, è "rapina poetica e fuga a gambe levate dagli orrori dell'ideologia psichiatrica, la follia e il suo doppio. La stigmatizzazione sociale, l'esercizio del potere statuale sul corpo vivo dell'individuo. La follia, intesa come disperato rifiuto del soggetto a conformarsi alle circostanze storiche, sociali e culturali in cui sopravvive".

I testi della rappresentazione sono tratti da "Succubi e Supplizi", che Antonin Artaud scrisse nel 1946 fra un elettroshock e l'altro, nel manicomio di Rodez. Coniugando il verso doloroso e collerico, commovente e straziante di Antonin Artaud con l'irriverente e dissacrante interpretazione di Capovilla, "Interiezioni" ambisce a riscoprire l'autore sotto una luce nuova, contemporanea e sperimentale, arbitraria nella forma ma intimamente coerente con il contenuto poetico, che viene liberato dalla prigionia della pagina scritta, per librarsi nell'evocazione enunciativa, nel qui e ora, in una ricontestualizzazione che ambisce ad essere narrazione critica dell'oggi.

Pierpaolo Capovilla, già protagonista di numerosi altri progetti metateatrali, fra i quali "Eresia", da Majakovskij, e "La Religione del mio Tempo", di Pier Paolo Pasolini, questa volta volge lo sguardo verso i temi della follia e dell'ideologia psichiatrica, della rivolta e dell'emancipazione dall'insondabile solitudine del singolo di fronte alla forza prevaricatrice e omicidiaria della società moderna, promettendo al pubblico che vorrà assistervi emozioni, batticuori, lacrime e turbamento. Un evento nel segno della grande poesia del novecento, rivisitata nello spirito della contemporaneità.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - "L'Aquila è un luogo identitario per l'Abruzzo e per l'Italia, ho colto molto favorevolmente l'invito del sindaco Pierluigi Biondi, ma avevo già deciso di svolgere qui la mia prima visita istituzionale, perché ripartire dall'identità culturale dell'Aquila significa riaffermare l'identità culturale di tutto l'Abruzzo".
    Così il sottosegretario ai Beni culturali e al turismo, il pentastellato abruzzese Gianluca Vacca, all'Aquila, nella sua prima visita istituzionale dalla nomina ad unico rappresentante abruzzese nel governo nazionale. Vacca è arrivato nel Capoluogo abruzzese per visitare il centro storico e incontrare amministratori e politici. "Noi siamo qui innanzitutto - sottolinea Vacca - per testimoniare la vicinanza del ministero e del Governo a L'Aquila e a tutti i Comuni colpiti dal terremoto del 2009. Due giorni fa il ministro si è recato nei comuni colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017. Lo facciamo per verificare lo stato dell'arte, e per vedere cosa c'è da fare". (ANSA)

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “Sulla vicenda-tasse è in atto una maldestra operazione di sciacallaggio politico”. Lo dice il deputato aquilano della Lega, Luigi D’Eramo, alla luce della bocciatura in aula, al Senato, degli emendamenti che avrebbero innalzato la soglia del de minimis da 200 a 500 mila euro, consentendo di ridurre la platea delle imprese potenzialmente a rischio restituzione.

“In realtà - spiega D’Eramo - non è accaduto nulla di diverso rispetto a quanto già successo in Commissione Atti urgenti. La linea è ormai tracciata: l’interlocuzione con il governo, a cui il sottoscritto e la componente parlamentare della Lega stanno lavorando alacremente, precederà quella con l’Europa, così come sancito anche dal tavolo tecnico presieduto dal sindaco Biondi e dal vice presidente della giunta regionale Giovanni Lolli. Su iniziativa della Lega sono stati approvati all’unanimità la proroga di ulteriori 60 giorni per la consegna della documentazione da parte delle imprese e un ordine del giorno che vincola il governo all’interlocuzione con l’Europa.

A fronte di questo, non si comprendono le dichiarazioni di alcuni esponenti politici che oggi attaccano il governo per la mancata approvazione di atti su cui si è già ampiamente dibattuto in Commissione. Mi riferisco in particolare a Nazario Pagano, che mai ha partecipato a una sola riunione del tavolo tecnico pur essendo regolarmente invitato o al governatore Luciano D’Alfonso, che nonostante ricopra ancora, ingiustificatamente, un doppio ruolo istituzionale, ha disertato regolarmente il tavolo e ora tenta un maldestro recupero spostando l’attenzione dalle spoliazioni perpetrate ai danni dell’Aquila a una vicenda di cui conosce poco e niente.

E, infine, mi riferisco a Stefania Pezzopane, la quale è stata informata pedissequamente dal sottoscritto sui modi e sui tempi dell’incontro con il governo, essendo la stessa parte integrante della delegazione, insieme al sindaco Biondi, a Lolli e all’avvocato Robeto Colagrande, ma nonostante questo preferisce abbandonarsi a dichiarazioni di stampo politico del tutto fuorvianti. Una nota a parte merita il Pd, che oggi chiede addirittura un Consiglio comunale straordinario sull’argomento, dimenticando i lunghi anni in cui è stato al governo del Paese e della città e in cui nulla ha fatto per arrivare a una soluzione radicale del problema. La Lega e il sottoscritto proseguiranno in maniera costante a lavorare per evitare che sulle imprese giunga una mazzata economica ingiustificabile. L’interlocuzione con il governo è costante e proficua”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - "Il voto che, in Senato, ha bocciato gli emendamenti necessari per il riconoscimento del temporary framework ha una firma certa e ben definita: Movimento 5 Stelle e Lega", lo afferma in una nota Massimiliano Mari Fiamma, segretario generale di Apindustria L'Aquila.

"Grazie a loro ed al precedente approssimativo intervento in Commissione del Sen. pentastellato Primo Di Nicola tocca ricominciare tutto da capo.

Quest’ultimo, in Commissione speciale atti urgenti, aveva caldeggiato di sua iniziativa una linea diversa da quella concordata con le rappresentanze territoriali e, non senza una marcata prosopopea, aveva preferito proporre uno scontro diretto con la Commissione Europea, irrealizzabile nei tempi necessari per scongiurare il peggio, al solo fine di continuare quella infinita, estenuante campagna elettorale senza contenuti a cui il M5S ci sta ormai abituando.

Del resto la totale e reiterata assenza dai tavoli istituiti con i parlamentari abruzzesi, la Regione, i sindaci, le associazioni datoriali, i sindacati e gli ordini professionali ha fatto sì che proprio i principali azionisti della maggioranza parlamentare siano all’oscuro sia dei reali problemi di questo territorio, sia delle soluzioni che, concordate tra tutti, sarebbe meglio proporre.

Una metodologia inaccettabile quella dei grillini che, difatti, ha prodotto l’infelice intervento del Sen. De Nicola e la prima beffa in Commissione, ma non è stato solo questo ad affossare l’ennesimo tentativo di condurre alla ragione chi, trasversalmente di governo in governo, ci ha condotto in questo pantano.

Il voto in aula ha visto anche la performance della Lega (Nord?) che, con i neo-cugini, contro il voto di tutto il resto del Senato, ha deciso di opporsi alle sollecitazioni che giungono dal cratere 2009, nonostante l’impegno, il lavoro e la condivisione dimostrata dall’On. Luigi D’Eramo proprio al tavolo condiviso.

Per la Lega questo poteva essere un valido test per giungere ad un vero braccio di ferro con la UE come predica il suo Leader da tempo; un’azione alla quale sarebbe approdata con il supporto di tutto il parlamento Italiano ma, evidentemente, quando contano i fatti ci si continua a rifugiare solo nelle parole.

Nella sostanza però resta la linea proposta dal tavolo tasse lo scorso lunedì e cioè quella di discutere direttamente con il Governo per un D.p.C.M. che renda possibile il riconoscimento del temporary framework con franchigia e, contemporaneamente, riproporre gli emendamenti alla Camera per la terza lettura, ed in ultima analisi i ricorsi legali già pronti nei cassetti.

Non possiamo non sottolineare però che oggi i rappresentanti della maggioranza, soli contro tutti, hanno segnato una bruttissima pagina della politica italiana e dimostrato una distanza incolmabile proprio con quella parte del Paese che si fregiano di ascoltare, aiutare e rappresentare.

Se per i prossimi passaggi reitereranno questa ottusa presa di posizione non esiteremo a rimarcarne gli effetti negativi invitando anche chi insiste con il “lasciamoli lavorare” a riflettere che forse, se vogliono lavorare così, sarebbe meglio farli smettere" scrive nella nota Mari Fiamma.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us