http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Martedì, 11 Febbraio 2020 18:24

Mezzaluna Grigioverde: Presentazione sesto volume collana “La provincia letteraria”

L’AQUILA - Sarà presentato il prossimo 13 febbraio, presso l’Auditorium della Fondazione Carispaq all’Aquila, il sesto volume della Collana “La provincia Letteraria” diretta dal Prof. Carlo De Matteis  sostenuta dalla Fondazione Carispaq. Si tratta della riedizione del romanzo di Massimo Lelj, lo scrittore originario di Tione degli Abruzzi, “Mezzaluna Grigioverde” a cura dello stesso De Matteis. Alla presentazione interverranno il Presidente della Fondazione Domenico Taglieri, la Professoressa Anna Maria Iorio docente di letteratura italiana contemporanea presso l’Università dell’Aquila e il Professor Luigi Ponziani storico.

Mezzaluna grigioverde è il secondo romanzo di Massimo Lelj, dopo Via Gregoriana, rieditato lo scorso anno sempre nell’ambito della collana La Provincia Letteraria.

Pubblicato nel 1956 presso l’editore Bompiani di Milano, il libro è la narrazione dell’esperienza bellica dello scrittore nella prima guerra mondiale su un fronte lontano dall’Italia ma egualmente decisivo per le sorti del conflitto, ovvero il fronte macedone, dove operò l’Armée d’Orient, un’armata di soldati di varie nazionalità. Come la gran parte delle testimonianze del genere, il racconto non ha uno svolgimento vero e proprio, se non nella sequenza delle operazioni belliche, delle marce, delle soste negli accampamenti, accompagnate dai discorsi e dai pensieri dei soldati e degli ufficiali, ma soprattutto del tenente De Rubeis in veste di personaggio-narratore e proiezione autobiografica dell’autore.

Nel suo racconto, la straordinaria drammaticità della situazione che egli rappresenta, la violenza feroce della guerra con il suo carico di morte, la condizione di precarietà e di sofferenza dei soldati, si identificano con la tensione costante della scrittura, dalla struttura compatta, compressa, senza intercapedini che non quelle segnate dai vari capitoli, nella quale discorso diretto, indiretto e indiretto libero si intercalano o si fondono al di fuori delle norma grammaticale, in una sorta di pastiche libero, con evidenti caratteri di mimesi della conversazione orale. Il valore del libro, pertanto, è di ordine storico, per un verso, in quanto testimonianza diretta di un evento capitale del Novecento, di ordine letterario, per un altro, per la qualità della scrittura, propria di uno scrittore di razza, anche se non adeguatamente a tutt’oggi valutato.

Letto 66 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo