http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Lunedì, 29 Aprile 2019 11:04

“Legato Pio”: rievocata a Paganica una tradizione durata un secolo

- Benedizione del pane (Legato Pio) al Santuario della Madonna d'Appari. - Benedizione del pane (Legato Pio) al Santuario della Madonna d'Appari.

PAGANICA (AQ) – di Fernando Rossi - Antecedentemente al 1748, esisteva a carico del Santuario della Madonna D’Appari, un Legato Pio fondato da una certa Rosa Chiaravalle, che in origine aveva una dotazione di 4 Salme di Grano.

Il Legato Pio prevedeva che, tutti gli anni, nella prima Domenica in Albis (la prima Domenica dopo Pasqua), il grano, trasformato in pane benedetto, venisse distribuito a tutti i fedeli (non solo di Paganica) che intervenivano alle celebrazioni religiose.

Che cos'è un Legato Pio:
Nel senso più generale si intende ogni forma di lascito avente uno scopo pio, o religioso, o di beneficenza.

Evidentemente la nostra Rosa Chiaravalle aveva lasciato al Luogo Pio S. Maria Appari delle sue proprietà, e aveva "Legato" questo lascito, che fruttava sicuramente del reddito, ad utilizzarne una parte a favore della popolazione nel modo detto sopra.

La traccia più antica, che in qualche modo fa riferimento a questo evento, l’ho trovata nel Catasto Onciario di Paganica e S. Gregorio del 1748, dove, nelle pagine che riportavano i beni del Santuario a quell’epoca, e i pesi che ad esso competevano, in alcuni frammenti di scrittura (il foglio è lacerato) si fa riferimento al Legato Pio in cui si riesce a leggere: “... da salme quattro per…l’ultima festa di Pasqua…”.

Dal bilancio del 1815 del Luogo Pio S. Maria Appari, dove erano riportate entrate e uscite del Santuario, fra le quali la soddisfazione del legato Pio di Rosa Chiaravalle: vi si legge:Per Legato giusta l’antico uso, in some 7 grano sconcio da ridurre in pane benedetto da distribuirsi al popolo nella Domenica in Albis di ogni anno a ragione di Carlini quaranta la Soma“.

La carestia che affliggeva, soprattutto la classe più povera di Paganica e Riuniti, non accennava a diminuire, il 10 Aprile 1831, la Commissione Amministrativa dei Luoghi Pii, considerando “che l’attuale stato di miseria, in cui trovansi questi naturali pe’ replicati disastri di grandina e di alluvioni l’anno scorso avvenuti, esige che vengano soccorsi più del consueto“, deliberava di elevare le consuete 15 Tommola di grano a 19 Tommola.

Il 3 Luglio 1831 il Parroco di Paganica certifica l’avvenuta distribuzione del pane benedetto.
Il nuovo Parroco di Paganica D. Marco Arpea, certifica l’avvenuta soddisfazione del Legato Pio per il 1836

Nel 1838 furono distribuite 390 panette benedette ad altrettanti poveri di Paganica e frazioni, di cui esiste un elenco con nomi e cognomi.

Nel 1839 furono distribuite “solo” 140 panette acquistate dal panettiere Camillo Visca.

Anche per il 1840 e 1841 furono distribuite “solo” circa 150 panette, come riportato dagli elenchi dei poveri, acquistate dai Panettieri Camillo Visca e Raffaele Vivio.

Nel 1843, con la Pasqua cadente il 16 Aprile, il Legato non venne soddisfatto dal Luogo Pio S. Maria Appari, senza alcuna giustificazione.

Il 24 Febbraio 1844, Domenico Chiaravalle, discendente di Rosa Chiaravalle, nel timore che, anche per quell’anno, non venisse soddisfatto il Legato Pio, scrisse una supplica all’Intendente della Provincia, il quale di diritto ricopriva anche la carica di Presidente del Consiglio Generale degli Ospizi, che a sua volta sovrintendeva a tutte le Commissioni Amministrative dei Luoghi Pii.

Il 26 Marzo 1844, l’Intendente scrive al Sindaco di Paganica Gianfrancesco Iovenitti, per avere gli opportuni chiarimenti sulla mancata distribuzione del pane.

Il Sindaco riunì il Decurionato il 2 Giugno 1844, che così deliberava:"Il Decurionato non può fare a meno di non riclamare la soddisfazione del Legato Pio fondato da Rosa Chiaravalle tanto per lo scorso che per lo corrente anno, essendo più che vera la istituzione del medesimo, la quantità di Some sette di grano in origine, ridotta poi a Some cinque ed invertito finalmente il genere a contante per la somma di Ducati 20".

Dopo l’Unità d’Italia, il 21 Aprile 1861, diventa Sindaco di Paganica l’eroe risorgimentale Avvocato Giovanni Antonelli, che nel 1851 fu condannato a 9 anni di carcere per i noti “Fatti di Paganica” del 1849.

Nella riunione della Commissione Amministrativa dell’8 maggio 1861 il Sindaco Giovanni Antonelli,di cui era di diritto Presidente, rivolto agli Amministratori Beniamino Tarquini e Antonio Zugaro, disse che “l’annuale posizione della maggior parte delle famiglie di questo comune è infelice, si per effetto dello scarso ricolto dello passato anno, come anche per l’attuale caro prezzo de’ viveri“, e facendo notare che i 20 Ducati fissati per la “distribuzione del pane benedetto in soddisfazione dell’annuo Legato Pio a carico di S. Maria Appari non può sovvenire che un picciol numero d’individui appartenenti a molte famiglie afflitte dalla miseria“.

La Commissione Amministrativa annuendo alle proposizioni del Sindaco così deliberava “che sul fondo delle impreviste vengano sussidiariamente prelevati altri Ducati 15 per l’acquisto del grano o del pane da distribuirsi alle famiglie povere di questo comune, giusta il solito”.

Dal bilancio presuntivo del 1866 del Luogo Pio S. Maria Appari: Vi si legge: “Per la distribuzione del pane benedetto ai veri poveri del Comune, giusta il consueto, da eseguirsi nella Domenica in Albis in adempimento di pio Legato, si stanzia il solito fondo di £ 85”.

Da questo momento in poi non ho trovato altri documenti

Letto 301 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us