http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Venerdì, 28 Dicembre 2018 16:08

Alto Aterno: Cabbia e Cesaproba realizzano il primo presepe insieme

MONTEREALE (AQ) – di Nando Giammarini - Grazie alla  collaborazione di Cabbia e Cesaproba, due Frazioni del Comune di Montereale, legate da un profondo rapporto di amicizia che viene da lontano, è stato realizzato il presepe a Fontepalomma. A fare respirare l’aria del Natale e a renderlo più caldo in un’atmosfera magica, con la neve che  gli conferisce un aspetto maggiormente caratteristico, ci hanno pensato le due associazioni del territorio, rispettivamente Rinnovamento di Cabbia, presieduta da Rocco Di Mario e Associazione Culturale “ Cesaproba 96”, presieduta da Mario Feliciani.

Le due associazioni già la scorsa estate - in un clima di rispetto e collaborazione recuperarono quel luogo d'incantevole bellezza, deteriorato dal tempo e dall'inciviltà dell'uomo, restituendolo ai due paesi che da sempre si considerano fratelli. Con l’allestimento del presepe si vuole ricreare - sulla scia del poverello di Assisi che per primo lo realizzò a Greccio, nel 1223 e poi diffuso in tutto il mondo - quel clima della natività in cui sono insiti i grandi sentimenti di umanità serenità e pace che desideriamo per i nostri paesi ed il mondo intero. Si auspica che partendo dal Natale si trovino un equilibrio e una rinascita economica e sociale per uscire dalla crisi che attanaglia i nostri borghi di montagna oltre ad un rinnovato senso di solidarietà rivolto soprattutto agli ultimi della terra. A coloro che non hanno nulla ed ai quali si nega anche la tranquillità del nulla. Che poi sono gli stessi che il Manzoni, dopo la conversione religiosa, definiva le pupille di Dio. Soprattutto, per riuscire a mantenere i valori di rispetto, fratellanza e senso di appartenenza alla propria Comunità, elementi indispensabili per ricostruire un futuro migliore.

Ma il presepe è anche un segno culturale. E’ parte integrante della tradizione italiana e, per i credenti, il senso della fede e dell'identità. Auguriamoci che quello di Cabbia e Cesaproba diventi davvero una tradizione che cresce nel tempo: un’opera collettiva che ogni anno si rinnova grazie alla voglia di fare  e all’impegno del volontariato. La sua prima realizzazione è stata possibile grazie   alla creatività artigianale di Anna Feliciangeli che - non credo di esagerare se la definisco una maestra presepista, insieme a Luciano Pietrucci, Mario Carloni ed altri. Costoro  avvalendosi   della collaborazione di 4 bambini: Davide, Gaia,  Jacopo, Nicola si sono impegnati con costanza e passione per attuare lo spettacolare evento.

Il presepe è stato realizzato nella parte alta della fontana di in uno spazio ricavato tra gli alberi e la montagna sovrastante in un posto che ben si adatta ad una grotta. Lo stesso si può ammirare dalla Strada Provinciale 105 Monte Cabbia tenendo ben presenti l'impegno ed il lavoro necessario per eseguire una vera opera d'arte che valorizza il territorio e la sua gente. Continuo a ripetere , come una nenia, che il presepe non si deve mai perdere poiché ciò vuol dire non solo cancellare un emblema spirituale ma un grande messaggio di umanità, nel quale si possono ritrovare le famiglie misere dei barconi che approdano alle nostre coste con madri che stringono al seno bambini denutriti e sfiniti, ma è anche strappare un numero enorme di pagine della nostra storia culturale più alta. Il presepe di Cabbia e Cesaproba ha partecipato al XIII concorso, “La Strada dei Presepi” indetto dalla Pro Loco di Tornimparte ed al VI ”Il Mio Presepe” della Pro Loco di Coppito.

Sabato 29 dicembre alle ore 17.00 visita congiunta Cabbia - Cesaproba a Fontepalomma ed a seguire aperitivo con vin brulè e musica intorno ad un grande falò acceso per la circostanza. Una buona occasione per scambiarci gli auguri di buon anno e continuare insieme in questo cammino di fattiva collaborazione. I nostri paesi, lontani dal clamore dei centri commerciali delle grandi città in cui non ci si conosce neanche con il vicino dello stesso piano, vivono anche di questo.

Letto 630 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us