http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Lunedì, 24 Settembre 2018 16:14

"Vincenzo Bonanni 2008/2018": a L'Aquila dal 29 settembre al 4 novembre mostra antologica in anteprima nazionale

L'AQUILA - In anteprima nazionale dal prossimo 29 settembre L’Aquila espone Vincenzo Bonanni 2008/2018 la grande Mostra antologica di Vincenzo Bonanni, omaggio ai primi dieci anni di attività del celebrato pittore ed artista italiano, in occasione della riapertura di Palazzo Pica Alfieri che viene riconsegnato alla città dopo il lungo restauro seguito al terremoto del 2009.

Dieci anni che hanno visto Bonanni esporre in città significative come Londra, Venezia, Innsbruck, Roma e Firenze e che con questa imponente Mostra vengono ripercorsi attraverso le tappe salienti della sua carriera, dal primo successo di Rebel rebel (2008)all’ultimo progetto dal titolo Keep Moving – La liturgia del corpo: rassegna in 13 quadri dove i corpi/soggetti sono come bloccati nel loro impeto naturale e lasciano trasparire quasi una volontà di “continuare a muoversi”.

Più di 250 opere di Bonanni che daranno vita e lustro alle preziose stanze di Palazzo Pica Alfieri. Il viaggio interpretativo intorno agli imponenti lavori dell’artista si svilupperà su tre percorsi espositivi visitabili fino a novembre. In concomitanza con l’evento uscirà il catalogo monografico "Vincenzo Bonanni 2008/2018" (Edizioni Gangemi), in vendita anche in versione ebook.

Vincenzo Bonanni artista poliedrico e sociologo di formazione. Elegge la pittura a sua forma d’espressione spaziando dalla fotografia al collage, dall’installazione alla composizione scritta. Espone per la prima volta a Roma nel 2008 e da allora, il suo percorso in ascesa, lo porta nelle principali città italiane e all'estero, partecipando ad aste e fiere internazionali.

Nelle preziose sale di Palazzo Pica Alfieri, tra i più alti esempi di barocco aquilano, che viene per l’occasione riconsegnato alla città dopo il lungo restauro seguito al terremoto del 6 aprile 2009, è possibile ripercorrere un decennio di arte di Vincenzo Bonanni.

Dopo gli studi classici e la laurea in Sociologia conseguita a La Sapienza di Roma, si dedica alla sperimentazione a tutto campo, di varie tecniche quali pittura, collage, installazione, fotografia, parola scritta che si fa immagine, attraverso una lezione Dada e Pop attualizzata e incardinata sui fenomeni sociali della contemporaneità e il 6 aprile 2008 esordisce a Roma con la personale dal titolo Rebel rebel. Un viaggio nell’ambito della ribellione culturale (letteraria, musicale, cinematografica) da Arthur Rimbaud alla poetica urbana di Charles Bukowski, dalla poesia/narrativa beat di Allen Ginsberg e William Burroughts al cinema di Jean-Luc Godard e della Nouvelle Vague francese.

La mostra è un successo e il Maestro Mario Monicelli la riprende e la inserisce nel suo ultimo documentario Vicino al Colosseo c’è Monti, presentato fuori concorso alla 65esima Mostra del Cinema di Venezia.

Chiude la mostra il quadro intitolato Assez vu, che prende il nome dai versi tratti da Départ/Partenza di Rimbaud, poesia che Patty Pravo mette in musica nel 1994.

L’iter artistico e di vita di Bonanni è legato alla "divina" Patty Pravo dal 2004. Ad avvicinarli è stata ovviamente l’arte. Fu lei la prima a scoprirne il talento e a spronarne l’attività con collaborazioni di diverso tipo fino a oggi. Un percorso artistico più che decennale, presente in progetti diversi e raccolto insieme nella rassegna del 2017 nominata StramBó (Nicoletta Strambelli (alias Patty Pravo) & Vincenzo Bonanni).

Il debutto di Rebel rebel dà il via alla storia artistica di Bonanni che chiude il 2008 con alcune mostre collettive come le partecipazioni al 53° Premio Termoli – Mostra nazionale d’arte contemporanea (vincitore rinunciatario) a Dal Futurismo al Contemporaneo (Sant’Andrea al Quirinale, Teatro dei Dioscuri di Roma), dove espone insieme alle opere di alcuni tra gli artisti più rappresentativi del ‘900 italiano, da Giacomo Balla a Filippo Tommaso Marinetti, da Mario Sironi a Renato Guttuso.

Nel 2009 sostiene la città dell’Aquila colpita dal sisma con una performance di video arte al Kathedralforum di Dresda per il World Heritage Day, partecipando alla Art for L’Aquila di Londra con un’opera battuta all’asta dalla Bloomsbury Auctions e presentando nella “zona rossa”, a soli sei mesi dal terremoto, la personale Kyrie Eleison. Kyrie Eleison (Signore Pietà) non ha bisogno di essere introdotta da parole, non necessita di letture, come lo stesso Bonanni spiega e pubblica nel catalogo monografico. Il libro porta come unica dicitura: “Ho voluto un catalogo "muto", come il dolore. Nessuna introduzione, testo, giudizio o celebrazione. Solo un contenitore, uno scrigno bianco, per custodire insieme i cocci dell’anima”.

La libertà, l’indipendenza intellettuale, il tempo ambito, necessario, lo spingono a cimentarsi nell’esplorazione della solitudine umana.

Nasce Solitudini/Loneliness presentata nel 2012 all’interno della 718esima Perdonanza Celestiniana aquilana (Palazzo Valentini), con un percorso espositivo sviluppato intorno agli imponenti lavori dell’artista e corredato da appunti, fotografie, disegni preparatori.

Il viaggio e il viaggiare, interiore e fisico, sono una costante nell’arte di Bonanni e strumento essenziale alla sua ricerca. Uno studio il suo che, tra il 2010 e il 2011, necessita di andare a toccare con mano i luoghi che avrebbero fatto da scenario alla futura collezione dal titolo Anamnesi - La pietra, la carne, lo spirito e che l’autore sintetizza in “un viaggio nell’onirico, nei sogni e negli incubi, nel loro divenire a volte reali, smettendo di fare paura! La paura allora diventa ricordo, l’anamnesi la trasforma in poesia, in quell’arte che non dimenticherà mai il dolore della carne e i tormenti dello spirito. Le anime creative si cercano, si scrutano e se ne vanno più forti di prima perché sanno di essersi intese… un’unione di forze a difesa di quell’essere Veggenti che per i più è sinonimo di pazzia e per me è inesorabilmente il punto comune dell’essere Artista”.

Negli anni avvenire è presente nelle città di Innsbruck, Bologna, Firenze e Venezia dove, in concomitanza con la 55esima Biennale Internazionale d’Arte, è invitato ad esporre con artisti di tutto il mondo, nelle sontuose stanze cinquecentesche della Ca’ Zanardi sul Canal Grande. Realizza l’evento Arte e racconto: Vincenzo Bonanni & Louis-Philippe Dalembert, introducendo con le sue opere la presentazione del libro Ballata di un amore incompiuto dello scrittore haitiano e lavora al nuovo progetto dal titolo Keep Moving – La liturgia del corpo. Con molta probabilità la rassegna più complessa e rigorosa dell’artista, nella sua concettualità ed elaborazione filosofica nonché nella tecnica particolarmente geometrizzata e nei cromatismi black&white che lasciano liberi dall’atto pittorico interi spazi e bordure dell’opera, mettendone a fuoco in primo piano i corpi/soggetti, quasi fossero bloccati, nel loro impeto naturale, dall’obiettivo di una fotocamera analogica.

Nel 2017, per i trent’anni dalla morte di Andy Warhol, si affida al mondo virtuale per presentare l’imponente mostra intitolata WARHOLism. This is not by me, una Virtual Exhibition che espone quadri, collages, disegni, foto e polaroid: quattro sezioni per una produzione torrenziale di più di 130 opere.

Un progetto quasi "alieno", come suggeriscono il brano introduttivo di David Bowie (Space Oddity) e il volto riprodotto dello stesso Bonanni (Selfies), certamente innovativo e coraggioso nella concettualità e tecnica artistica, così come nella chiave multimediale dell’esposizione che proietta il visitatore in una sorta di "spazio parallelo".

 

Letto 170 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us