http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Giovedì, 30 Agosto 2018 11:43

Chiusa la seconda edizione di Strano Film Festival, il premio del pubblico alla regista aquilana Cecilia Fasciani

L'AQUILA - Si è conclusa domenica 26 agosto la seconda, fortunata edizione di ‘Strano Film Festival’, festival di cortometraggi dedicati alla terra che si è tenuto a Capestrano, nella Valle del Tirino.

A vincere il concorso, ex aequo, il corto documentaristico ‘Nobody Dies Here’ di Simon Panay (Francia) e il film di finzione ‘Anywere’ di Aleksandar Aleksic (Serbia). A premiarli, la giuria internazionale composta da Charlotte Van Zanten fondatrice del Roffa Mon Amour film festival di Rotterdam (Olanda), Americo Maria Cicolani, produttore cinematografico e cofondatore di Locomotion Film (Roma/Londra) e dal regista Federico Francioni, vincitore della prima edizione di Strano Film Festival.

Ai vincitori è andato il premio in denaro offerto dalla Bcc di Roma.

Nonostante la giovane età, Simon Panay con ‘Nobody Dies Here’ è riuscito a scavare nelle contraddizioni dell’animo umano offrendo uno sguardo profondo sul mondo delle miniere d’oro in Africa. La sua sensibilità e la sua presenza si avvicinano ai soggetti senza giudizio, con empatia e complicità.

Con una sceneggiatura poetica ed essenziale, invece, Aleksandar Aleksic con il corto di finzione ‘Anywere’ ci ha restituito un messaggio universale. Pur se completo nella sua breve durata, il film lascia intravedere un potenziale di sviluppo, con la curiosità di scoprire come continuerà il viaggio di Nur.

Menzione speciale ad ‘Azimuth’ di Emiliana Santoro (Italia) che attraverso il paradosso della sottrazione ha raccontato la presenza dell’uomo nello spazio. Il potere del suono, segno essenziale, raffigura la vita in relazione con l’ambiente e l’architettura della città. La seconda menzione speciale è andata a ‘Plantae’ di Guilherme Gehr (Brasile): attraverso l’uso dell’animazione, ci ha mostrato i segreti della natura non accessibile all’esperienza umana.

Il premio del pubblico è andato invece alla regista aquilana Cecilia Fasciani con il corto ‘Broken Halos’.

Il Festival si è concluso dopo quattro serate di tutto esaurito al Castello Piccolomini di Capestrano. Ad accompagnare il pubblico locale una grandissima partecipazione internazionale. Oltre ai film, gli appassionati sono stati coinvolti in numerose iniziative alla scoperta della Valle del Tirino, con la visita a cantine, frantoi, allevamenti esplorando Capestrano e i borghi limitrofi. Insomma, la terra è stata celebrata non solo come generatrice di meravigliosi frutti ma anche di cultura, tradizioni e storie che valgono la pena di essere raccontate.

L’Associazione culturale Maks, promotrice dell’evento, ringrazia pubblicamente "la meravigliosa giuria, la Fondazione Carispaq che ha sostenuto la realizzazione, l’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso, le autorità locali che come sempre hanno dato la possibilità di lavorare con assoluta libertà, tutti i volontari e la Proloco di Capestrano. Un grazie speciale al paese e ai suoi abitanti e a chiunque abbia partecipato a rendere unico, l’evento".

Letto 256 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us