http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Luglio 2019 - Radio L'Aquila 1
Martedì, 02 Luglio 2019 17:03

Malore in spiaggia, donna muore a Vasto

VASTO (CHIETI) - E' morta per un malore a riva, mentre stava passeggiando questa mattina in spiaggia, una donna di 74 anni di Vasto. La donna stava facendo una passeggiata sul lungomare quando si è accasciata in acqua. È stata notata dai bagnini in servizio in quel tratto di mare che hanno tentato inutilmente di rianimarla. Sul posto è giunta anche un ambulanza con un medico rianimatore; è stata richiesto l'intervento dall'eliambulanza partita da Pescara. I carabinieri e il personale della Guardia Costiera hanno faticato prima di risalire all'identità della vittima che era priva di documenti. (ansa.it)

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 02 Luglio 2019 16:27

Spaccio di coca, arrestato un albanese

L'AQUILA - Questa mattina i Carabinieri hanno arrestato un albanese, S.R., di 36 anni, per detenzione e spaccio di cocaina.

L’uomo, con precedenti di polizia, è stato tenuto sotto controllo per alcune settimane, tra febbraio e aprile, durante le quali i Carabinieri hanno osservato a distanza l’attività di spaccio, recuperando diverse dosi di stupefacente poco dopo l’acquisto da parte dei consumatori. Lo scambio dello stupefacente avveniva sempre in strada, con un via vai di automobili che causava tra l'altro disturbo ai residenti della zona di spaccio.

In tutto sono stati documentati una decina di episodi di spaccio.

Il pubblico ministero Stefano Gallo ha subito emesso una misura cautelare firmata dal giudice per le indagini preliminari Romano Gargarella, che è stata eseguita questa mattina all’alba.

Durante la perquisizione domiciliare sono state recuperate alcune dosi di cocaina già confezionate, di cui l’albanese aveva tentato di disfarsi gettandole dalla finestra all’ingresso dei militari, per un peso totale di circa due grammi, oltre a vario materiale per il confezionamento della droga.

L’arrestato si trova ora agli arresti domiciliari in attesa di comparire davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Venerdì 5 luglio arriva “Spinpinpiazza”: Piazza Palazzo si riempirà di giochi e laboratori per bambini. A un mese di distanza dell’evento del 1° giugno – quando circa mille bambini hanno riempito Piazza Duomo per formare la grande scritta vivente “Tutti per uno, una ludoteca per tutti” (foto) – Solo posti in piedi torna con un’altra iniziativa pensata per portare i più piccoli e le loro famiglie nel centro storico dell’Aquila. 

Venerdì 5 luglio, a partire dalle 18 e fino alle 21, le associazioni partner del progetto SpinP animeranno Piazza Palazzo in un pomeriggio di divertimento, emozioni, colori e creatività.

Bimbi e famiglie saranno coinvolti nella costruzione di un grande gioco che si concluderà con la "ludoteca dei desideri": grazie a blocchetti giganti di lego (ecologici), ogni giocatore che avrà superato il percorso del gioco potrà infatti contribuire, con il proprio mattoncino, a costruire la sua idea di ludoteca. L’evento è gratuito e aperto a tutti.

L’obiettivo finale del progetto Solo posti in piedi. Educare oltre i banchi è infatti l’apertura di una ludoteca comunale nel centro storico dell’Aquila.

La conferenza stampa di presentazione dell’evento di venerdì prossimo, che sarà ospitato all’interno della cornice dei “Venerdì in centro”, organizzati dall’amministrazione comunale, si è tenuta questa mattina nella sala Rivera di Palazzo Fibbioni, alla presenza di Cecilia Cruciani, presidente dell’associazione Brucaliffo e coordinatrice del progetto; dell’assessore alle Politiche sociali del Comune dell’Aquila Francesco Cristiano Bignotti e del vice sindaco Raffaele Daniele.

Solo posti in piedi è un progetto che vede coinvolte nove associazioni aquilane -
Brucaliffo (associazione capofila); Bibliobus, Koinonia; Nati nelle Note; Atelier Kontempo’raneo; FabLab L’Aquila; MuBAQ - Museo dei Bambini L’Aquila; Uisp Comitato provinciale L’Aquila; Esprit Film – e ha, tra i propri partner istituzionali, il Comune e l’Università dell’Aquila nonché quattro istituti scolastici: Direzione Didattica Silvestro dell’Aquila; Istituto Comprensivo Gianni Rodari; Direzione Didattica Statale Amiternum e Circolo didattico Galileo Galilei.

Partito ufficialmente nel gennaio 2019 con le “incursioni” - lezioni spettacolo di varie discipline tenute a sorpresa (ma concordate con gli insegnanti) dalle associazioni all’interno delle scuole -  e proseguito successivamente con le “botteghe creative” - laboratori didattici pomeridiani extrascolastici – e gli open day,Solo posti in posti in piedi, in sei mesi di attività, ha coinvolto quasi mille bambini, effettuando circa 160 incursioni in 31 classi e attivando più di 30 laboratori.

Solo posti in piedi è un progetto selezionato e finanziato dall’impresa sociale Con i bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Pubblicato in Eventi

ROMA - Dopo il varo della nuova iniziativa imprenditoriale e il lancio nazionale dell’innovativa linea cosmetica Bio-Tecnologica al 100 % made in Italy, che ha nelle creme allo zafferano D.O.P. di Navelli (L’Aquila) uno dei punti di forza e di più grande richiamo, Tindora Cosmetics continua il piano teso all’inserimento nei mercati più esclusivi del Paese.

In tal senso, sta dando ottimi riscontri l’evento, di risonanza nazionale, promosso a Roma nelle scorse settimane, interamente dedicato alla presentazione dei prodotti del brand abruzzese, certificato AIAB, specializzato in ricerca e sviluppo di cosmesi Biotecnologica di alta gamma.

Lo sbarco di Tindora nella capitale, andato in scena in un noto ed esclusivo salone di bellezza nel cuore del centro storico, ha richiamato giornalisti, influencers, modelle e tante donne dell’alta società interessate a conoscere prodotti sempre più innovativi ed efficaci per la cura della pelle.

Tra le presenze più in vista, Aynura Maye, moglie dell'ambasciatore dell'Azerbaijan, Ino Mantilla, ex top model colombiana, ora direttrice e docente dell'Accademia Estesia, Tamara D’Andria (Look Like a Model), Ida Galati (Le Stanze della Moda), Francesca Romana Capizzi (Don’t Call Me Fashion Blogger), Michela Magalli (figlia di Giancarlo e influencer, tra gli altri, anche per Amazon), Valentina Rendinaro (The World of Valentine), Francesca Termine, Valentina Ottaviani (The Red Rapunzel Vibes) e Veronica Bello, stylist e presidente di Sowed Onlus.

Ma c’è di più: sono state avviate anche relazioni per lo sviluppo di nuovi canali commerciali non solo a Roma ma nel panorama nazionale e internazionale. “I prodotti presentati hanno suscitato molto interesse nel pubblico, sia per la particolarità della scelta dell'ingrediente base, è indubbio che lo zafferano ha presa per le straordinarie proprietà per la cura e la giovinezza della pelle essendo considerato un elisir di bellezza, sia per il valore sociale e per il territorio, essendo un prodotto di alta gamma che nasce all’Aquila colpita dieci anni fa dal tragico sisma, e avendo noi pensato di coinvolgere con un piano virtuoso la cooperativa dell'altopiano di Navelli che produce l’oro rosso”, spiega la famiglia di imprenditori aquilani Ioannucci

Interessante anche la risonanza mediatica: in particolare, le influencers hanno prodotto post e stories social che, a loro volta, hanno acceso l'interesse del popolo del web, incuriosito da prodotti così sofisticati e innovativi.

Tindora cosmetics ha creato una esclusiva Linea Viso, idratante e anti-age a base di zafferano D.O.P. dell’altopiano di Navelli, il migliore al mondo, dalle straordinarie proprietà rivitalizzanti, antinfiammatorie ed antiossidanti, coltivato dal Consorzio Cooperativa di Navelli, con cui l’azienda cosmetica ha l’esclusiva.

Infatti, Tindora, al fine di incentivare la coltivazione della spezia, sostiene economicamente il consorzio attraverso l’acquisto di nuovi bulbi, iniziativa che ha permesso alla cooperativa di aumentare la propria produttività, integrando nel suo organico 17 giovani.

L’esclusivo evento romano è stata un’occasione non solo per conoscere e testare i prodotti, ma anche per incontrare i fondatori del marchio e conoscerne la storia. L’azienda, fondata da una famiglia di storici imprenditori aquilani, ha iniziato la sua attività dopo il sisma del 2009, reagendo con nuovi investimenti alla profonda crisi socioeconomica che aveva provocato, con moltissime persone che stavano lasciando il territorio, per paura o per mancanza di fiducia nel futuro in quei luoghi. La famiglia Ioannucci ha deciso di restare all’Aquila, ripartendo da una delle ricchezze più apprezzate della loro terra, lo zafferano. 

L’azienda offre oggi prodotti di altissimo livello, con un delicato processo di lavorazione, biologici, senza conservanti, oli e burri minerali, riservati ad un pubblico selezionato ed esigente. Al loro interno, oltre lo zafferano, vengono aggiunti i migliori eccipienti attualmente conosciuti in campo cosmetico, tra i quali i pre- Probiotici, che preservando il microbiota cutaneo rafforzano le nostre difese, il sale sodico dell’acido ialuronico che penetra nei diversi strati dell’epidermide garantendo una perfetta idratazione, il coenzima Q10 che risulta un valido supporto nel contrastare l’invecchiamento cutaneo, il cardo mariano dall’azione purificante ed antiossidante. La linea completa contribuisce a ripristinare idratazione, elasticità, compattezza e luminosità naturali su ogni tipo di pelle, anche se sensibili o iper-reattive, ritardando e riducendo la comparsa di macchie scure e dei segni del tempo.

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - La Società Aquilana dei Concerti "B. Barattelli" nell'ambito del progetto "Meraviglie a portata di mano", proposto dal Comune di Navelli coinvolgendo tutti i comuni limitrofi, ovvero Caporciano, San Pio delle Camere, Bominaco, Prata d'Ansidonia, Castelnuovo e Carapelle Calvisio, ha programmato una serie eventi che si articola dal 6 luglio al17 agosto.

In ognuno di questi luoghi si svolgerà almeno un appuntamento musicale o uno spettacolo.
L'obiettivo è quello di promuovere, far conoscere e vivere luoghi particolarmente caratteristici della vallata nota come la Piana di Navelli, un territorio ricco di storia, arte, cultura agropastorale che rientra interamente nel cratere sismico del centro Italia.

Si inizia il 6 luglio nel quattrocentesco Chiostro dell'ex Convento di Sant'Antonio nel borgo di Civitaretenga con l'esibizione di un duo "classico" formato dalla violinista Katia Ghigi, musicista affermata e direttrice del Summer Festival di Gubbio, insieme al pianista Michele Rossetti, anch'egli artista in carriera e direttore degli storici corsi internazionali di Norcia e Direttore Artistico del Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto".

AI filone classico si può associare un omaggio a Bernstein con percussioni e pianoforti, il trio di fisarmoniche Red Point Trio e un quartetto di sassofoni che chiuderà la rassegna. A questi momenti si affianca una serie di concerti etnici o crossover, con una esplorazione di vari generi: dalle tradizioni popolari con i Domo Emigrantes, alla musica klezmer con gli Ziganoff, allo swing di Sugarpie & The Candymen.

Alle musiche da film con proiezione è dedicato il concerto del Sator Duo, violino e chitarra, ed è in programma anche una proiezione a cura dell'Istituto Cinematografica "La Lanterna Magica".

Un omaggio a De André è lo spettacolo "Come una specie di sorriso" con il noto attore Neri Marcorè e GnuQuartet, evento curato da "Paesaggi Sonori".

L'evento clou è l'atteso concerto di Nada, nella piazza San Pelino di Navelli, lunedì 12 agosto: "E' un momento difficile, tesoro", questo il titolo dell'album e del tour che in tutta Italia sta riscuotendo consensi e successo. La graffiante Nada è una delle cantautrici ed interpreti più
originali del panorama italiano, dagli anni '70 ad oggi, molti brani del suo repertorio sono grandi successi: "Ma che freddo fa", "Il re di denari" fino a "Il cuore è uno zingaro" o "Amore disperato".

 

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Sono tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) a tutti gli effetti e con i loro “conduttori” formano l’unità cinofila, binomio inseparabile uomo-cane.

Non soltanto amici a quattro zampe, ma soccorritori che, ognuno conciliando il proprio istinto naturale con una specifica formazione, si specializzano nella ricerca in superficie (UCRS) o in quella in valanga (UCV), ma anche nelle catastrofi (UCRC) o, grazie a un fiuto davvero eccezionale, diventano parte delle unità cinofile molecolari (UCRM).

Tutto questo è possibile grazie a una formazione costante, altamente qualificata, che con l’impegno degli istruttori nazionali delle Scuole per Unità Cinofile interne al CNSAS, si rivolge a cani e conduttori che devono conseguire il brevetto o che già sono operativi nel Soccorso.

Hercules, Maja (“in onore della Majella”, spiega il conduttore) ed altri, sono infatti i protagonisti, insieme ai soccorritori con i quali formano l’unità cinofila, del Polo Formativo Centro-Sud di Superficie, che si è svolto in Abruzzo lo scorso 28 e 29 giugno.

Due intere giornate, una sul monte Genzana e una nella Riserva delle Gole di San Venanzio, sono state dedicate sia alla formazione delle unità composte da cuccioli, il cui percorso per l’ottenimento del brevetto durerà ben due anni, sia all’allenamento delle unità ormai veterane, alcune delle quali sono operative già da otto anni.

Il lavoro, indirizzato sullo stimolo alla ricerca attraverso la simulazione di operazioni di soccorso, mira ad attivare innanzitutto l’attenzione del cane, impegnato in un uso costante di cervello e fiuto, senza mai perdere, però, il piacere del gioco.

La pulsione al gioco, coniugata all’istinto predatorio del cane, e la certezza del premio, che si materializza nel suo manicotto se porta a buon fine la ricerca, sono gli ingredienti di un lavoro stimolante ma al tempo stesso rapido ed efficiente.

 
Pubblicato in Cronaca

PESCARA - Assegni per i nuclei familiari, Naspi, inoltro delle pensioni: da qualche giorno è diventato praticamente impossibile realizzare operazioni come queste per via di un problema tecnico che rende il sito dell’Inps particolarmente lento, a volte addirittura inaccessibile. Lo rendono noto il patronato Ital e la Uil Abruzzo: “Purtroppo – spiegano – si tratta di un problema nazionale che sta fortemente rallentando operazioni che vengono svolte più volte al giorno dai nostri patronati dislocati in tutta la regione. E questo, come ovvio, si riversa sull’utenza, chiamata a tempi di attesa particolarmente snervanti. Abbiamo interpellato l’Inps più volte, ma ad oggi il problema permane. Il nostro invito all’utenza è di avere un supplemento di pazienza: purtroppo il disservizio non dipende da noi. A nostra volta, cercheremo con professionalità e attenzione di rendere le operazioni ai nostri sportelli le più agevoli possibile per quanto questo possa dipendere da noi. Auspichiamo una soluzione rapida di questo problema, nell’interesse dell’utenza e della collettività”.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Con l’arrivo della stagione estiva si ripropone la necessità di ottemperare agli obblighi previsti dai regolamenti per la prevenzione degli incendi boschivi e la cura dell’igiene urbana ed ambientale, in conformità alle prescrizioni regionali in materia di prevenzione e protezione dagli incendi.

Nel territorio comunale dell’Aquila” – fa presente l’Assessore all’Ambiente e alla Protezione CivileFabrizio Taranta - “un gran numero di terreni non è stato ancora ripulito dalle sterpaglie e dai residui di colture altamente infiammabili. La presenza di rovi, sterpaglie, materiale secco, residui colturali ed altri rifiuti infiammabili prospicienti la sede stradale costituiscono causa di elevato rischio; inoltre molte strade risultano ristrette da siepi ed arbusti e alberi che, da proprietà private, si protendono oltre il ciglio stradale e/o ferroviario, impedendo di fatto la normale visibilità della segnaletica stradale.”

Considerata la necessità e l’urgenza di interventi in tal senso, per scongiurare pericoli per l’incolumità e la salute pubblica, si ricorda ai proprietari e/o conduttori dei terreni le cui caratteristiche sono elencate nelle Ordinanze – riportate in allegato e comunque pubblicate mediante affissione all’Albo Pretorio e sul sito istituzionale del Comune dell’Aquila – che hanno l’obbligo di provvedere alla rimozione, all’avvio, al recupero o allo smaltimento dei rifiuti presenti lungo la viabilità e nelle pertinenze stradali, al fine di assicurare la sicurezza, ma anche il decoro urbano, di prevenire incendi e garantire la fluidità della mobilità.

Le Ordinanze” – ha commentato l’assessore Taranta – “richiamano ad un generale senso civico e al rispetto dell’ambiente che ci circonda. Pertanto ci rivolgiamo a tutti i cittadini, chiedendo loro di collaborare a rendere questa Città migliore sotto l’aspetto dell’ordine, della pulizia, ma anche della prevenzione. Tutte caratteristiche che, comunque, rendono l’ambiente più vivibile e bello da vedere, ma anche noi persone migliori”.

Le prescrizioni riportate nelle Ordinanze in oggetto, restano in vigore per tutta la durata del periodo in cui vige elevato rischio di incendio boschivo.

I trasgressori” - conclude l’assessore Taranta – “saranno puniti con l’applicazione di una sanzione amministrativa che può arrivare fino ed euro 695,00, con l’avvertenza che, in caso di persistenza dell’inottemperanza, il Comune procederà all’esecuzione d’ufficio dei lavori necessari ed al successivo addebito delle relative spese sostenute nei confronti dei proprietari inadempienti.”

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Il Consigliere regionale Marco Cipolletti raccoglie l’appello dei lavoratori dell’ATR di Colonnella e delle rappresentanze che da ormai quasi due mesi aspettano la convocazione del tavolo regionale, sollecitando l’Assessorato competente a convocare quanto prima il tavolo e mettere in campo tutte le possibili iniziative a tutela dei lavoratori, ovvero a favorire la trattativa tra tutte le parti interessate vista l’urgenza della situazione.

“Dopo l’ultimo incontro sindacale del 16 maggio – spiega Cipolletti - pur in assenza dell’Assessore Fioretti era stata assicurata una nuova convocazione da realizzarsi nel giro di pochi giorni. A giugno è stata inviata, su mandato dell’assembla dei lavoratori dell’ATR di Colonnella, l’ennesima richiesta al competente Assessorato della Giunta Regionale per la convocazione di un tavolo sindacale che ancora ad oggi non c’è stata.

È necessario un impegno della politica regionale per la salvaguardia dei 150 posti di lavoro e di un sito produttivo che per competenze e professionalità delle maestranze è un patrimonio della provincia di Teramo. Un patrimonio che va difeso e rilanciato: è impensabile che tramite i finanziamenti dell’Area di Crisi Complessa si cerchino nuove aziende che vengano ad investire in Val Vibrata e non si faccia di tutto affinché rimangano quelle che ci sono già e che hanno ancora grandi potenzialità da esprimere. È necessario – incalza il 5 stelle - che ai lavoratori ed al territorio vengano date risposte sia sul futuro industriale dell’azienda che riguardo il pagamento degli stipendi arretrati.

La complicata situazione finanziaria dell’azienda richiede un intervento immediato, non è possibile continuare a chiedere sacrifici senza avere davanti una prospettiva credibile” conclude.  

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Venerdì 5 luglio alle ore 18, nella libreria Maccarrone Libri in piazza Duomo all'Aquila si svolgerà la presentazione del libro L'Arte in Cucina. Gli artisti incontrano gli chef edito da Mondadori. 

 
Lo chef William Zonfa e l'artista Giancarlo Ciccozzi sono protagonisti di questo lavoro editoriale di grande qualità. Il libro racconta le opere d'arte realizzate dai due, uno in cucina, l'altro nel suo laboratorio.
 
Un riconoscimento prestigioso per i due artisti del territorio, i quali incontreranno i lettori e gli appassionati nel corso della presentazione.
 
Lo chef per l'occasione offrirà un dolce speciale: Crema cotta all’arancia con crumble di cioccolato e gel di lampone.
 
Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo