http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Luglio 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha incontrato questa mattina il comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Gabriele Nastasi.

“Nel ringraziare il colonnello Nastasi per l’attività che quotidianamente le donne e gli uomini della Guardia di Finanza svolgono in ambito economico-finanziario, oltre che nella prevenzione e contrasto di fenomeni illeciti legati alla ricostruzione post sisma, ho ribadito la ferma volontà e la massima disponibilità di questa amministrazione di continuare a collaborare con le Fiamme Gialle e le forze dell’Ordine al fine di garantire la sicurezza e la tranquillità del territorio e della comunità aquilana”.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Nell’anno della rinascita torna ad essere celebrata a L’Aquila la festa di Santa Giusta, Vergine e Martire del IV secolo.

Giovedì 1° agosto, giorno della festa liturgica della santa martirizzata nel territorio aquilano, nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, presso cui fa capo la comunità parrocchiale di Santa Giusta a causa del perdurare dell’inagibilità della antica monumentale chiesa Capo Quarto a lei intitolata, alle ore 11,00 il Canonico Alessandro Benzi, parroco della parrocchia di Santa Giusta, celebrerà la Santa Messa in onore della santa con l’ostensione delle reliquie recuperate dal complesso parrocchiale.

Domenica 4 agosto Monsignor Giovanni Carrù, Pronotario Apostolico, presiederà alle ore 18,00, nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, la Concelebrazione Eucaristica per tutti i defunti della parrocchia.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Amministrare una città complessa come L’Aquila è difficile e, certamente, diverso dall’ostentare una bandiera di partito, e il centrodestra aquilano sta toccando con mano la difficoltà di maneggiare atti e provvedimenti delicati, come il Piano regolatore, le varianti urbanistiche, la modifica delle norme tecniche di attuazione per i centri storici, senza la dovuta precauzione e la necessaria concertazione con gli altri attori del governo del territorio". Così il consigliere comunale dell'Aquila, Lelio De Santis, capogruppo di Cambiare Insieme - Italia dei Valori.

"Dopo le diverse deliberazioni riguardanti varianti urbanistiche per la realizzazione di nuovi centri commerciali, per le quali ho presentato un’apposita interrogazione - aggiunge -, ora scoppia lo scontro fra il Comune e la Soprintendenza, che ha presentato un ricorso, in seguito al quale vi è stata la concessione della sospensiva da parte del Tar e la fissazione della discussione di merito per il 20 novembre.

È bene ricordare che in precedenza erano state sollevate da parte di consiglieri comunali e di associazioni culturali ed ambientaliste obiezioni ragionate che, come spesso accade, l’assessore al ramo e la maggioranza consiliare non hanno voluto valutare.

Quando la politica è guidata dalla logica dei numeri e dall’esercizio della forza accade che si sbatte contro il muro e si determinano scontri e ricorsi, che sarebbe sempre meglio evitare, soprattutto se ci sono di mezzo gli interessi generali, gli interessi dei cittadini, l’esigenza della ricostruzione".

"D’altra parte - continua De Santis - dovrebbe essere noto alla giunta comunale che l’esercizio del governo del territorio è affidato per legge al Comune, ma anche a enti ed organismi delegati al controllo del rispetto delle norme in materia ambientale ed urbanistica, come la Soprintendenza, che non è un soggetto politico vocato al contrasto a prescindere perché estremista di sinistra!

C’è bisogno di recuperare il senso del ruolo di tutte le istituzioni e il dovere della concertazione sugli atti qualificanti che incidono sugli interessi collettivi ed evitare l’arroccamento politico che non paga e che fa perdere tempo a tutti.

Il risultato ha portato ad uno scontro fra Comune e Soprintendenza - Ministero dei Beni culturali che non costituisce un bello spettacolo e, soprattutto, al ritiro in autotutela delle delibere numero 109/ 2016, 12/ 2018 e 21/2019, con un blocco della ricostruzione nei centri storici delle frazioni, che si voleva invece accelerare".

"Ritenendo che questa situazione di stallo sia difficilmente tollerabile fino al 20 novembre - termina De Santis -, invito formalmente il presidente del Consiglio comunale, di concerto con la giunta, a convocare un Consiglio urgente per un esame della situazione determinatasi e per valutare le eventuali decisioni da assumere per recepire o eliminare gli elementi normativi che sono alla base del ricorso della Soprintendenza".

 

Pubblicato in Politica

ROMA - "Nella seduta dello scorso 24 luglio il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha assegnato nuove risorse destinate a finanziare progetti di investimento sulla rete ferroviaria e sulla rete stradale".

Il provvedimento ha riscontrato il positivo commento della senatrice Gabriella Di Girolamo e della deputata Carmela Grippa che in tal senso affermano: “Siamo soddisfatte di questo stanziamento che vogliamo rivendicare poiché riteniamo essere il frutto anche delle nostre proposte da noi portate avanti con molto impegno, anche sollecitando gli enti affinché fosse tangibile una velocizzazione del processo di avvio delle opere infrastrutturali”. Inoltre spiegano: “questi stanziamenti sono stati possibili nell’ambito della fase di aggiornamento dei Contratti di Programma RFI e Anas (2018-2019) che presto saranno sottoposti anche al vaglio delle commissioni trasporti di Camera e Senato di cui siamo componenti e che per questo richiederà un ulteriore impegno da parte nostra”.

Riguardo gli stanziamenti a beneficio delle infrastrutture del sud sul piano dell’ammodernamento e della sicurezza per gli utenti con particolare riguardo all’Abruzzo le due parlamentari aggiungono: "Sul fronte ferroviario sono stati appostati 211 milioni di euro che permetteranno di completare il raddoppio della linea Pescara-Chieti e ulteriori 45milioni di euro (che si sommano ai 16,5 già stanziati) i quali verranno destinati all’elettrificazione della linea Terni-Rieti-L’Aquila-Sulmona. Riteniamo invece che molto ancora dovrà essere fatto per velocizzare la tratta più critica della Pescara-Roma, ovvero quella delle aree interne”.

Un impegno continuo quello delle due rappresentanti abruzzesi che stanno investendo molto del tempo del loro mandato parlamentare per gli interventi delle infrastrutture in Abruzzo, soprattutto sulla tratta ferroviaria Pescara – Roma che ad oggi può ritenersi la più critica. Infatti oltre agli interventi già individuati ma per i quali non erano stati appostati adeguati fondi, le parlamentari hanno chiesto formalmente a Rete Ferroviaria Italiana di rivedere progettualmente proprio questa parte della tratta.

Esattamente in merito a tali richieste dichiarano: “In questa seconda fase prendiamo atto di essere state ascoltate, perché riscontriamo un aumento degli stanziamenti rispetto agli anni precedenti, ma siamo in attesa che l’azienda ci presenti dei nuovi studi di prefattibilità, come avevamo richiesto, in grado di superare il gap infrastrutturale che contraddistingue il trasporto ferroviario abruzzese rispetto all’alta velocità che ormai serve l’intero nord Italia”. “Sappiamo che non è un lavoro semplice da esaurirsi in pochi mesi, ma abbiamo innescato un nuovo processo che seguiremo passo dopo passo, affinché i cittadini d’Abruzzo possano finalmente fruire di un collegamento ferroviario quanto più possibile similare alle linee di alta velocità, nel rispetto di un'ambiente straordinariamente montuoso che è quello della nostra meravigliosa regione dei Parchi”.

Ulteriori soddisfazioni riguardano il comparto degli investimenti stradali di Anas che così commentano: “ereditando un piano programmatico in cui per l'Abruzzo erano previsti zero appostamenti in bilancio per le annualità 2017, 2018 e 2019 ora spuntano oltre 180 milioni di euro per gli interventi di Anas previsti nelle annualità 2020 e 2021 ed altri 137milioni circa oltre il 2021”.

Un piano in cui sono programmati interventi per l’adeguamento e messa in sicurezza delle strade abruzzesi, per il completamento di itinerari e l'avvio di nuove opere. “Tra queste vogliamo ricordare: gli oltre 81milioni di euro utili alla messa in sicurezza della SS.17 dell’Appennino Abruzzese sul tronco Antrodoco-Navelli per i quali è prevista l’appaltabilità al 2021; per il completamento degli itinerari appaltabili immediatamente al 2020 abbiamo i lavori sulla SS. 80 del Gran Sasso D’Italia, sezione 4° lotto della tratta stradale Teramo – Mare che interessa Mosciano Sant’Angelo e Giulianova (importo intervento oltre 182mlioni di euro); nel 2021 saranno appaltati i lavori riguardanti il prolungamento dell’asse attrezzato di Pescara (costo complessivo dell’opera 15milioni di euro) e nuove opere su Vasto sud – San Salvo Marina (87milioni di euro); nell’annualità 2022 vedremo inoltre i lavori di completamento degli itinerari sulla SS. 684 tangenziale sud L’Aquila (variante sud dell’abitato di L’Aquila) finanziati per oltre 3milioni di euro, e infine altri stanziamenti permetteranno il completamento sulla SS.17 dell’Appennino abruzzese ed Appulo-Sannitico (adeguamento strada Mausonia e collegamento tra Bazzano e San Gregorio).

Insomma un quadro di considerazione concreta per la Regione Abruzzo quello richiesto dalla due rappresentanti del Movimento 5 Stelle, al quale sono da aggiungere i lavori di manutenzione straordinaria e miglioramento sismico del Viadotto Eremita sulla SS.17 dell’Appennino Abruzzese (che procedono a passo spedito sotto l’occhio vigile di coloro che la percorrono giornalmente), e l’attenzione che stanno ponendo alla grande opera incompiuta della pedemontana Marche Abruzzo, in particolare nel tratto teramano di Canzano-Bisenti. “Proprio su questo tratto abbiamo già da tempo avviato un'interlocuzione con il CIPE e con Regione Abruzzo, contando anche sulla solerzia del Senatore Mauro Coltorti, presidente della commissione Lavori Pubblici del Senato. Confidiamo che venga sbloccata e terminata un'infrastruttura al più presto poiché, siamo certe, contribuirà allo sviluppo delle aree interne interessate dal terremoto e dall’annoso fenomeno dello spopolamento”, così concludono la senatrice Di Girolamo e la deputata Grippa.

Pubblicato in Politica

PRATA D’ANSIDONIA (AQ) - Quello che sta per arrivare è un fine settimana ricco e atteso per “Meraviglie a portata di mano”, il cartellone di eventi che fino al 17 agosto porta in cinque borghi della piana di Navelli concerti e spettacoli, escursioni a piedi e in mountain bike, degustazioni enogastronomiche, incontri e visite guidate.

Sarà infatti la volta del cinema e dello spettacolo di Neri Marcorè nel suggestivo contesto di Peltuinum, tra i resti dell’antica città italica dei Vestini, tra San Pio delle Camere e Prata d’Ansidonia (L’Aquila).

Si parte sabato prossimo, 3 agosto alle ore 21,30, con la proiezione del film di Pupi Avati Gli Amici del Bar Margherita, a cura dell’Istituto cinematografico “La Lanterna Magica”. L’appuntamento è nell’area archeologica, e la proiezione sarà seguita da un incontro con Marcorè, tra i protagonisti della pellicola che uscì nelle sale nel 2009 ed è era nella programmazione del cinema Massimo dell’Aquila proprio il 6 aprile.

Contemporaneamente, nell’area verde antistante la Chiesa di Santa Maria Assunta, nella vicina Bominaco, sarà la volta di Ziganoff & Kalman Balogh, a cura della Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”: un inedito incrocio fra il jazzmer della band Ziganoff e il gipsy jazz di Kalman Balogh, il più celebre e autorevole virtuoso ungherese di cimbalom.

Sul palco Kalman Balogh cimbalom, Rossana Caldini violino, Gigi Grata tuba, Renato Morelli fisarmonica, chitarra, Michele Ometto chitarra, clarinetto, Christian Stanchina tromba, flicorno soprano, Fiorenzo Zeni sax soprano, clarinetto.

L’indomani, domenica 4 agosto, è la volta di Neri Marcorè & Gnu Quartet, in uno straordinario omaggio a De Andrè al tramonto a Peltuinum. La giornata, a cura di “Paesaggi Sonori”, è di quelle da non perdere: si parte con un trekking da Prata d’Ansidonia e si arriva all’area archeologica per lo spettacolo previsto alle ore 18,30. I posti sono limitati e i biglietti sono acquistabili all’indirizzo https://www.ciaotickets.com/biglietti/neri-marcore-gnu-quartet-live-sunset-peltuinum.

Ritrovo alle ore 16,00 all’incrocio tra via Roma e via Principe Umberto, a Prata, alle ore 17,00 partenza del percorso a piedi che condurrà a Peltuinum. Il trekking di ritorno partirà alle 21,00, al termine dello spettacolo.

Si tratta di un facile sentiero della conca aquilana che dal centro storico di Prata D'Ansidonia conduce al tempio di Apollo e al teatro augusteo della città di Peltuinum, per terminare il percorso tra le mura antiche della città con il concerto al tramonto “Come una specie di sorriso". Al termine del concerto si fa ritorno in semi-notturna al centro abitato di Prata D'Ansidonia. Il trekking è condotto da guide qualificate della società cooperativa Il Bosso.

Progetto finanziato con i fondi Restart, “Meraviglie a portata di mano” vede come capofila il Comune di Navelli, in partnership con Caporciano, Carapelle Calvisio, Prata d’Ansidonia, San Pio delle Camere. Una proposta artistica realizzata in collaborazione con la Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”.

Un progetto ambizioso, un calendario ricco e variegato, un ventaglio di occasioni per scoprire le “Meraviglie a portata di mano” offerte dai borghi della Piana di Navelli. I cinque comuni, raggruppati nella cosiddetta Area omogenea n. 6, hanno colto al volo la ricca occasione offerta dal Programma Restart per unire le forze e lavorare insieme, riuscendo a mettere in piedi un cartellone comune, lungo tutta l’estate, che si propone di attirare visitatori, turisti e anche tanti aquilani alla ricerca di un’offerta che soddisfi passioni diverse, dalla musica classica alla musica pop, dallo spettacolo puro alla valorizzazione delle ricchezze architettoniche e paesaggistiche, passando per degustazioni dei prodotti tipici locali.

Un approccio a tutto tondo anche nella scelta di affidarsi a professionisti, come la Società aquilana dei concerti “Barattelli” per la cura dell’offerta musicale di qualità e di impatto, ma anche di coinvolgere giovani locali per proporre visite guidate e aperture di Chiese, monumenti e di un piccolo “museo diffuso” sparso per il territorio, e associazioni come il Consorzio per la Tutela dello Zafferano dell’Aquila Dop, l’associazione culturale Le Vie dello Zafferano e la Pro loco di Navelli, per arricchire gli eventi facendo sinergia.

Le “Meraviglie a portata di mano” sono i borghi stessi, cornice naturale del del ricco calendario di eventi, i prodotti tipici, il paesaggio incontaminato nel suo complesso, grazie anche agli appuntamenti settimanali con escursioni trekking e mountain bike a cura del Parco avventura “Il Regno dei Mazzamurelli”.

Pubblicato in Arte e Cultura

AVEZZANO (L'AQUILA) - Nella mattinata di ieri la Squadra Anticrimine del Commissariato di Avezzano ha messo sotto sequestro un edificio da anni destinato ad opificio ed utilizzato da un imprenditore marsicano.

Il provvedimento, scaturito a seguito di accurate indagini svolte dal personale della Divisione Polizia Anticrimine di Roma nei confronti di una società di Roma, proprietaria di alcuni edifici e capannoni in territorio marsicano, frutto dei proventi illeciti di un’associazione di stampo mafioso di origine calabrese, rientra nella vasta operazione di sequestri operati nel mese di luglio dalle Questure di Roma e L’Aquila, in un altro centro della provincia.

Nei giorni scorsi, con provvedimento a firma del Giudice del Tribunale di Avezzano, Marianna Minotti, è stato eseguito un sequestro nei confronti di B.M., 26enne avezzanese, che occupava abusivamente, da tre anni, un alloggio di proprietà dell’ATER, regolarmente assegnato ad un’altra persona.

Il provvedimento è stato emesso al termine dell’attività di indagine svolta dal personale del Commissariato a seguito della denuncia presentata dal legittimo proprietario che, nel mese di marzo del 2016, rientrando a casa aveva constatato che la donna si era introdotta abusivamente nell’appartamento ed aveva fatto sostituire la serratura.

Gli investigatori, individuato e segnalato alla Procura della Repubblica di Avezzano il nucleo familiare, composto da persone di etnia rom, avevano richiesto il sequestro dell’immobile

Pubblicato in Cronaca

ROMA - "La sfida del turismo italiano è essenzialmente una: considerare il turismo come comparto. Fino a oggi il turismo è stato considerato al traino dei servizi o del commercio, ma mai come comparto economico a tutti gli effetti.
Solo con questa prospettiva possiamo articolare un disegno legislativo complessivo, finora abbiamo solo assistito a interventi spot e provvedimenti d'urgenza". Lo ha detto Vittorio Messina, presidente di Assoturismo Confesercenti, al convegno 'Le nuove sfide del turismo italiano', organizzato dall'osservatorio parlamentare per il Turismo nella sala Zuccari di Palazzo Giustiniani a Roma. E' intervenuto anche l'assessore al Turismo della Regione Abruzzo Mauro Febbo, nel ruolo di coordinatore della Commissione Turismo e Industria alberghiera della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
Conclusioni affidate al ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio.(ANSA)

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - Un viaggio sulle orme della transumanza e dell'antica arte della pastorizia, tra passato e tradizioni, nel sessantennale della Rassegna ovini di Campo Imperatore. Dal borgo di Castel Del Monte, cuore del distretto delle Terre della Baronia, nel solco di una storia millenaria ancora oggi vanto e orgoglio dell'Abruzzo interno.

Sarà presentato il 5 agosto, alle 16, nella sala polifunzionale del Museo della transumanza, a Castel Del Monte (L'Aquila), “Pastori d'Abruzzo”, l'ultimo libro della scrittrice aquilana, Monica Pelliccione (Arkhé edizioni). All'incontro, moderato dal giornalista Sandro Marinacci, parteciperà anche il sottosegretario alla ricostruzione, Vito Crimi.

Il volume, corredato dalle fotografie d'autore di Agostino Di Domizio e Fabio Ballone e con la postfazione dello storico, Raffaele Colapietra, è nato da un progetto dei comuni di Castel Del Monte, Santo Stefano di Sessanio, Calascio e Villa Santa Lucia degli Abruzzi, nell'ambito del sessantennale della Rassegna ovini di Campo Imperatore e del decennale del sisma 2009.

Una chiave di lettura inedita lega descrizioni e immagini, rigorosamente in bianco e nero: lo sguardo del lettore si posa sull'immensa radura di Campo Imperatore, in un alternarsi di forme morbide interrotte da speroni rocciosi e pascoli sterminati, sulle mandrie di greggi adagiate sui versanti per l'alpeggio estivo. Segue, silenzioso, il cadenzare di sere stellate, di cammini infiniti su e giù per i tratturi, a governar le mandrie fino alla lontana Puglia. Una dimensione costellata di sogni, litanie, emozioni nella vita dei pastori transumanti.

“Tracciare l'immagine dei pastori nel tempo, coglierne nello sguardo la salda dignità di un mestiere antico e profondo, ha rappresentato un privilegio assoluto”, ha dichiarato Monica Pelliccione, autrice del volume, “raccontarli come simbolo di continuità tra passato e futuro dà il senso di un'appartenenza territoriale che si declina in devozione simbiotica con la natura. Ho accolto con entusiasmo ed emozione l'invito a mettere su carta le peculiarità di un territorio che ha costruito la sua solidità storico-culturale sull'arte della lana e sul prezioso legame con la pastorizia.

Il sessantennale della Rassegna ovini rappresenta l'occasione - e questo libro ne è uno strumento attivo - per calcare la scena festosa di una vita rurale fuori dal tempo, per respirare quell'afflato che è essenza stessa del mondo della pastorizia. Gli scorci di Campo Imperatore puntellati di pecore come stoffa preziosa su cui rifulgono schegge di luce: l'emblema di una terra che sa di genuinità e candore, da esportare all'esterno valorizzandone le enormi potenzialità attrattive e turistiche”.

Il binomio con gli scatti d'autore di Di Domizio, fotografo reportagista, e Ballone, fotografo naturalista, rende le descrizioni sintesi poetiche che proiettano in una dimensione onirica, nell'affascinante reticolato dei tratturi dai verdi pascoli abruzzesi, sulle vestigia degli antichi padri, verso i miti lidi pugliesi.

“Nell'ambito della Rassegna ovini di Campo Imperatore e del decennale del sisma”, ha spiegato il sindaco di Castel del Monte, Luciano Mucciante, “abbiamo voluto dare risalto, anche attraverso la pubblicazione del libro scritto da Monica Pelliccione che ringrazio per l'impegno profuso, alla pastorizia e alla transumanza, che rappresentano ancora oggi un valore fondamentale per la vita economico-sociale dei comuni delle aree interne dell'Abruzzo. La sessantesima edizione della Rassegna vuole essere la celebrazione delle tradizioni, delle radici e delle genti che difendono un mestiere che ha dato, e continua a dare, vanto e ricchezza al nostro territorio”.

“Sono rimasto colpito e affascinato dalla visione poetica del racconto che si snoda tra pastorizia e arte della lana”, ha sottolineato l'editore, Paolo Leone, “espresso attraverso parole e fotografie che riproducono tempi lontani, fondendo abilmente antichi riti pastorali, storia e natura”. A margine della presentazione del libro sarà inaugurato il Museo della transumanza e verrà assegnato il premio “Verga d'argento”. Seguirà il concerto dell'Officina musicale “Wish you were here”.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Nell’ambito delle attività di promozione sociale, culturale e turistico-religiose che la scrivente Associazione Culturale organizza annualmente da venti anni, si propone per il 2019 la 18° edizione del Premio InternazionaleLa Stele della Ienca” che si svolgerà in San Pietro della Ienca all’interno del comprensorio montano del Gran Sasso d’Italia in territorio comunale della Città dell’Aquila.

Il Premio viene annualmente conferito a personalità, Enti o soggetti giuridici ai quali sono riconosciuti i particolari meriti nei diversi ambiti della promozione culturale, della ricerca scientifica, della salvaguardia e valorizzazione della natura e della promozione della cultura della solidarietà, comunque, sempre nel ricordo e nel nome del Grande Pontefice San Giovanni Paolo II.

Gli eventi si svolgeranno in prossimità dell’antica Chiesa medievale di San Pietro che è stata eretta nel 2011 come primo Santuario dedicato all’amato Santo e, inoltre, con Decreto del Cardinale Arciprete della Basilica Vaticana ha ricevuto l’importante riconoscimento di “Chiesa sub umbra Petri”, cioè elevata a Chiesa particolarmente legata alla Basilica di San Pietro in Roma.

DOMENICA 4 AGOSTO 2019, per la diciottesima edizione e per la triste ricorrenza del decennale del sisma del 6 aprile 2009, l’Associazione Culturale “San Pietro della Ienca” ha deciso di conferire il Premio Internazionale “La Stele della Ienca” ai FAMILIARI DELLE 309 VITTIME che hanno lasciato la vita terrena la tremenda notte e anche per chi, nei giorni e mesi a seguire, non c’è l’ha fatta.

La Santa Messa alle ore 11.00 sarà concelebrata dal PROF. PADRE ALBERTO VALENTINI e da Don Claudio Tracanna, Rettore del Santuario.

Alle ore 12.00 si svolgerà la Cerimonia di conferimento del Premio ed a seguire l’inaugurazione de “IL GIARDINO DELLA MEMORIA”, un spazio verde realizzato dall’Amministrazione Comunale su proposta dell’Associazione Culturale “San Pietro della Ienca”, dove, su una pietra, sarà posta una targa a ricordo.

Nel pomeriggio dalle ore 15.00 fino al tramonto, San Pietro della Ienca si animerà con l’incontro culturale e gli intrattenimenti artistici e musicali: ore 15.00 L’ASSOCIAZIONE POLIFONICA DI TEMPERA (AQ)dalle ore 15.30 intrattenimento per bambini a cura dell’Associazione IL BRUCALIFFO”ore 16.00 l’incontro con il giornalista vaticanista RAIFABIO ZAVATTARO La valigia di Giovanni Paolo II”; ore 17.00 di nuovo L’ASSOCIAZIONE POLIFONICA DI TEMPERA (AQ)ore 17.30 l’atteso incontro con la cantautrice MARIELLA NAVA che ha espresso il desiderio di dedicare la sua esibizione ai Familiari delle 309 vittime ed al loro ricordo; ore 18.30 il QUINTETTO A FIATI DEI SOLISTI AQUILANI organizzato in collaborazione con l’Associazione “I Solisti Aquilani”.

Pubblicato in Arte e Cultura
Mercoledì, 31 Luglio 2019 11:07

Santangelo: "Alta l'attenzione sui call center"

L'AQUILA - "Abbiamo svolto un lavoro proficuo e soddisfacente con l’Assessore regionale Piero Fioretti e le organizzazioni sindacali in merito alle problematiche che interessano i Call center localizzati sul territorio della provincia dell’Aquila". Questo il commento di Roberto Santangelo, Vicepresidente vicario del Consiglio regionale, al termine della riunione svoltasi ieri pomeriggio.

"E’ emersa la volontà e la necessità di aggiornare i lavori al prossimo 26 agosto prima, cioè, della sottoscrizione dei contratti con gli ex dipendenti Transcom e del Consorzio Lavorabile prevista a partire dal 2 settembre. Si è, comunque, convenuto di attivare un tavolo permanente proprio per mantenere alta l’attenzione sulla situazione non solo degli addetti della zona aquilana, che conta più di 2000 unità, ma dell’intero Abruzzo. La mia volontà e della Regione è quella di invertire quanto fatto fino ad oggi, anziché attendere e subire passivamente le situazioni di crisi delle aziende. La nuova governance regionale si impegna ad attivarsi in tempo utile per prevenire eventuali situazioni critiche".

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us