http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Luglio 2018 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA - “È in atto una grande rivoluzione digitale legata al nuovo modo di gestire le controversie tra i cittadini e gli operatori di comunicazione. Una rivoluzione basata sulla totale informatizzazione del sistema delle conciliazioni”.

Il Presidente Corecom Abruzzo, Filippo Lucci, accoglie positivamente la decisione dell’AgCom di semplificare la gestione delle istanze da parte degli utenti che dalla fine del corrente mese di luglio potranno comodamente interagire direttamente da casa con i Corecom potendo inviare segnalazioni da qualunque dispositivo connesso alla rete.

“L’adeguamento al digitale - sottolinea Lucci – ha costretto l’Autorità Garante per le Comunicazioni a disporre con delibera che ‘nel periodo intercorrente tra il 1° e il 22 luglio 2018, per le controversie rientranti nell’ambito di competenza territoriale dei Corecom di Abruzzo, Campania, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto, le istanze per lo svolgimento del tentativo obbligatorio di conciliazione potranno essere presentate unicamente presso uno degli organismi elencati nel Regolamento’”.

Il Corecom Abruzzo intende comunque rassicurare i cittadini che la sospensione del servizio di conciliazione non comporta alcun danno ai fini della positiva ed efficace lavorazione delle nuove pratiche, in quanto non esistono termini di decadenza per l’esercizio della conciliazione. Il Corecom Abruzzo sarà inoltre pienamente operativo per la presentazione dei provvedimenti cautelari d’urgenza e di definizione.

Lucci, infine, “ringrazia il Consigliere regionale Domenico Pettinari per l’attenzione e la considerazione dimostrata nei confronti dei servizi Corecom e garantisce che nessun danno concreto è configurabile in capo agli utenti e sottolinea che nel solo mese di luglio si svolgeranno oltre 800 tavoli conciliativi ”.

“Il Corecom Abruzzo – conclude il Presidente – intende proseguire con costanza e impegno la sua azione di tutela e controllo e non verrà meno alla reputazione costruita in questi anni. Un presidio territoriale che si attesta ai primi posti per la qualità del servizio reso con uno dei più alti indici nazionali di conciliazioni con esito positivo, il maggior indennizzo a famiglie e imprese e il più alto numero di istanze accolte e lavorate in relazione agli abitanti”. 

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - “Bisogna smetterla di considerare gli imprenditori come persone che fanno speculazione e che hanno un secondo fine. Gli imprenditori sono felici quando possono assumere i collaboratori. Con il varo delle nuove regole la classe politica ha dimostrato di non capire che cosa significa fare questo mestiere e di come si può stare vicini ad una categoria che sta reggendo l’economia del Paese”.

Così il parlamentare abruzzese Antonio Martino, capogruppo di Forza Italia nella commissione Finanza e Tesoro della Camera dei Deputati, commentando il cosiddetto decreto Dignità approvato dal Consiglio dei ministri nei giorni scorsi, su proposta del ministro delle Attività produttive e Lavoro Luigi Di Maio

“Il governo giallo verde ha varato delle norme che non porteranno alla stabilizzazione dei precari ma alla perdita di migliaia di posti di lavoro – spiega ancora Martino, 42 anni imprenditore alla prima esperienza parlamentare -, infatti, si è riesumato un modello che è stato utile negli anni ’60 quando si era in presenza di poche grandi aziende, a partire dalla Fiat. Oggi il sostrato imprenditoriale più rilevante del Paese è costituito da imprese che hanno fino a 50 o 100 dipendenti, quindi aziende che hanno necessità di elasticità contrattuali e a tutele crescenti. Nella considerazione – chiarisce ancora Martino -, che quando c’è lavoro all’imprenditore non importa la tempistica o la speculazione: assume per produrre ricchezza per sé e per il Paese”.

Martino conclude facendo appello anche agli imprenditori affinché si faccia un’azione comune con i parlamentari coscienti dell’inefficacia del decreto Dignità “per far capire, a questa classe dirigente, che le risposte devono essere adeguate alle improrogabili esigenza imprenditoriali”. Il prossimo 10 luglio in commissione Finanze e Tesoro ci sarà l’audizione del ministro dell’Economia Giovanni Tria. “Rappresenteremo questa insieme ad altre situazioni anche al ministro”.

Pubblicato in Politica

AVEZZANO - “Nell’ambito del piano assunzioni 2018 della Asl, approvato dalla Regione e dall’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci, per l’ospedale di Avezzano, come già annunciato, è stata autorizzata l’indizione dei  concorsi per i direttori delle seguenti specialità: pronto soccorso, ortopedia, cardiologia, chirurgia vascolare e radiologia. Di queste prossime assunzioni, per procedere alle quali sono state già avviate le procedure amministrative, è stata data comunicazione al sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, che sta seguendo passo dopo passo questa importante fase finalizzata al potenziamento e al rilancio dell’ospedale di Avezzano”

E’ quanto afferma il Manager della Asl, Rinaldo Tordera,in merito all’ assunzione complessiva di 208 operatori sanitari per l’anno corrente che, oltre ad Avezzano, riguarderanno tutte le altre strutture della provincia dell’Aquila..

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Domani, venerdì 6 giugno alle ore 10, nella sala “Luciano Fabiani” di Palazzo dell’Emiciclo all'Aquila, sarà presentato alla stampa abruzzese il programma della seconda edizione del “Festival della Piana del Cavaliere” patrocinato dal Consiglio regionale dell’Abruzzo.

La rassegna artistica multidisciplinare si svolgerà dal 9 al 22 luglio nella Marsica, nei comuni di Pereto e Rocca di Botte. Alla conferenza stampa saranno presenti l’assessore Lorenzo Berardinetti, il consigliere regionale Maurizio Di Nicola, il direttore artistico dell’evento, Anna Leonardi e il presidente del festival, Stefano Calamani. Parteciperanno, inoltre, i rappresentanti delle amministrazioni comunali coinvolte nella manifestazione.

Il Festival della Piana del Cavaliere è stato selezionato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. 

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - "Nella giornata di ieri mi è sopraggiunta una segnalazione da parte di residenti in Via Cimino, in Centro Storico, sullo stato dei tombini di raccolta delle acque (come nella foto).

Dalla foto si nota come i tombini siano ostruiti da acque sporche, riversate a seguito di lavori nei cantieri della ricostruzione.

In questa Via sono appena stati conclusi i lavori dei Sottoservizi, ma questo non esclude comunque gravissimi danni con le conseguenti ingenti spese a carico dei cittadini" lo ha dichiarato in una nota Luca Rocci, Vice Presidente Seconda Commissione Consiliare Comune di L’Aquila.

"Ad oggi non si sa quanto sia diffuso il fenomeno dello sversamento delle malte nelle condotte fognarie, in quanto i lavori del centro storico ancora non sono a pieno regime.

Per i cantieri c’è l’obbligo di legge di assicurare e garantire lo smaltimento dei reflui, disponendo di vasche di lavaggio dove l’acqua sedimenta, consentendo di isolare i materiali per poterli poi smaltire.

​Il caso di Via Cimino è solo l’ultimo in ordine di tempo.

Se non si trova un rimedio a tutto questo nel più breve tempo possibile i problemi che oggi possono essere risolti agevolmente un domani potrebbero creare ingenti problemi ai quali sarà poi complesso mettere mano.

Credo quindi che si debbano intensificare controlli a tappeto su tutti i cantieri in corso, faccio appello quindi alla polizia municipale e alle autorità competente di intensificare le indagini" dice Rocci.

 

 

 

Pubblicato in Politica
Giovedì, 05 Luglio 2018 17:28

La Costa dei Trabocchi, ecco perchè

CHIETI - La DMC “Terre del Sangro Aventino” e i Comuni di Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, hanno unito le loro forze e realizzato 5 video story telling che raccontano perché visitare il territorio della Costa dei Trabocchi.

Un falegname, un traboccante, uno chef, un pescatore, una coppia di innamorati o dei semplici ragazzi seduti intorno ad un falò. Questi sono solo alcuni dei protagonisti scelti come testimonial per i 4 comuni.
Ortona, Fossacesia, San Vito Chietino e Rocca San Giovanni sono paesi che hanno molto in comune, come il mare, i trabocchi e una pista ciclabile che li collegherà, ma allo stesso tempo hanno diversi elementi che li contraddistinguono. Per questo sono stati scelti diversi personaggi che potessero raccontarci, in modo del tutto personale, quelle caratteristiche che rendono unico ogni paese. La scelta dello storytelling come modalità di racconto permette di coinvolgere lo spettatore/turista dal punto di vista emotivo. Quel luogo o quel monumento, al di là del valore storico e culturale, può avere un valore aggiunto che soltanto visitandolo è possibile cogliere. Uno dei protagonisti racconta che un vecchio pittore una volta gli disse che "non puoi dipingere il mare se non lo hai mai visto" così come non puoi raccontare un luogo se non lo hai mai vissuto. L'invito di queste persone è molto intimo e personale e vogliono dirci: vieni a trovarci non soltanto per la bellezza dei nostri luoghi ma per quello che possono lasciarti dentro, per gli incontri che potresti fare, per vivere quelle stesse emozioni che provano loro che da sempre abitano questi luoghi.
Un racconto incentrato quindi sull’autenticità, la genuinità e la sincerità, che un ospite può vivere visitando la Costa dei Trabocchi.
Una troupe specializzata, insieme ai rappresentanti dei 4 comuni, ha individuato le emergenze e girando per i paesi e chiacchierando con le persone incontrate per strada, ha coinvolto i personaggi che potessero rappresentarle. Inoltre al di là dei volti selezionati sono state molte gli abitanti che hanno collaborato spontaneamente, cercando in tutti i modi di poter dare il loro contributo al progetto.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Domani venerdì 6 luglio alle 11 presso la sala Polidoro del Consiglio regionale d’Abruzzo, in via Jacobucci 4, all’Aquila, verranno presentati in conferenza stampa i tre atleti abruzzesi selezionati dalla Nazionale Italiana giovanile per partecipare ai Campionati Europei Juniores di nuoto per salvamento che si svolgeranno ad Limerick in Irlanda, dall’11 al 18 settembre prossimo.

Interverranno l’assessore regionale allo Sport Silvio Paolucci, il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, i tecnici Davide Ferrauto (99 Sport L’Aquila) e Stefano Bachetti (Teramana Interamnia Fitness) e gli atleti: Riccardo Olivieri, Giulia Calistri ed Emanuele Mattei.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Il settore Diritto allo Studio rende noto che è possibile riscuotere il rimborso, totale o parziale, relativo alla spesa per l'acquisto dei libri di testo per scuole medie e superiori, in riferimento all'anno scolastico 2017-2018.

Le somme potranno essere riscosse in tutte le sedi Bper  dell'Aquila.

Il testo dell'avviso è pubblicato sul sito istituzionale del Comune dell'Aquila, all'indirizzo www.comune.laquila.it, nella pagina "Concorsi, gare, avvisi" dell'area Amministrazione.

Pubblicato in Politica
Giovedì, 05 Luglio 2018 15:55

Milano: rinasce la Casa degli Artisti

MILANO -Progettata nel 1909 e concepita dai mecenati fratelli Bogani, come edificio “ad uso esclusivo di laboratori artistici” per scultori, pittori e fotografi residenti nella zona di Brera, la Casa degli Artisti è una testimonianza di mecenatismo culturale, unica a Milano e rarissima in Europa.

Costruita tra il 1910 ed il 1911 all’incrocio tra corso Garibaldi e via Tommaso da Cazzaniga, la Casa degli Artisti precorse l’architettura razionalista e diventò  ritrovo di Bohèmien e Scapigliati milanesi. Dal dopoguerra l’immobile ha subito un costante degrado fino a diventare inagibile.

Finalmente, il 20 giugno 2018 è arrivata l’ora della Conferenza Stampa da parte di Fabio Arrigoni e Elena Grandi, rispettivamente presidente e vicepresidente del Municipio 1, e di Filippo Del Corno, assessore alla cultura del Comune di Milano. La Conferenza Stampa ha fatto sapere a tutto il mondo che la Casa degli Artisti tornerà ad essere centro vitale dell’arte e della cultura.

Si tratta di una rinascita resa possibile grazie a una virtuosa sinergia tra pubblico e privato. La Ducale S.p.A., società di sviluppo immobiliare del Gruppo Tecnocasa, contestualmente alla realizzazione del nuovo progetto “Habitaria Corso Garibaldi 95”, ha effettuato due preziosi interventi per la città di Milano: una nuova viabilità pedonale attraverso il complesso, per l’accesso ai giardini di via Tommaso da Cazzaniga e, soprattutto, il recupero integrale della vicina Casa degli Artisti.

La Ducale si è impegnata con il Comune di Milano nel riconsegnare alla città un pezzo di storia attraverso un ripristino il più fedele possibile all’originale, adeguandolo all’attuale uso nell’ambito di un rinnovato decoro urbano.

“Dal punto di vista architettonico - specificano Aldo Fontana e Tanja Bekjarova, progettisti e direttori lavori de La Ducale - si è voluto recuperare il contenitore culturale preservando l’integrità di parti originarie evidenziandone il loro carattere di autenticità. Gli spazi interni assumono così una nuova percezione reinterpretandoli con elementi contemporanei”.

Il Municipio 1 ha pubblicato qualche giorno fa il bando di gara per la gestione degli spazi, il cui canone di affitto è stato stabilito in 49.216 Euro. La concessione avrà una durata di 12 anni. Chi si aggiudicherà il bando dovrà gestire l’ospitalità degli artisti e le attività artistiche e culturali per le quali la casa è stata destinata fin dalle sue origini.

La palazzina, costituita da tre piani fuori terra, più tre ampi terrazzi, vedrà al pianterreno un’area aperta al pubblico e un ampio coffee shop che si estenderà anche all’esterno, attraverso una pensilina coperta che affaccia sul piccolo giardino segreto oggi curato dal Wwf.

Gli artisti di tutto il mondo avranno a Milano un luogo dove lavorare, farsi conoscere, creare reti e sinergie, fare nuove esperienze. L’edificio restaurato avrà, per volontà del Comune di Milano e del Municipio 1, la stessa funzione per cui è stato costruito: quella di casa degli artisti, con grandi atelier dove lavorare e spazi espositivi aperti al pubblico. Al pianterreno della casa, che sarà sempre aperto al pubblico, sarà inoltre possibile organizzare eventi, mostre, allestimenti.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUILA - "L’arresto di un giovane albanese per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e quello di un richiedente asilo marocchino per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, a seguito delle molestie nei confronti di un gestore e clienti di un bar, ripropongono con prepotenza la problematica della sicurezza all’Aquila”: così afferma in una nota Simone Laurenzi, responsabile abruzzese di CasaPound Italia, commentando gli episodi di cronaca registrati in città nelle ultime 48 ore. 

“Mentre i patetici rappresentanti della sinistra cittadina si preoccupano di quattro manifesti affissi in prossimità di qualche rotonda e chiamano alla mobilitazione contro il ‘pericolo fascista’, L’Aquila è in preda alle scorribande delinquenziali di soggetti, perlopiù di nazionalità straniera, che spacciano, molestano e rubano e rispetto ai quali – puntualizza l’esponente della tartaruga frecciata – non riusciamo a trovare definizione più adeguata di ‘feccia’. Il caso del richiedente asilo marocchino, che ricambia l’accoglienza e l’ospitalità fornita a caro prezzo dallo Stato italiano ubriacandosi e aggredendo gratuitamente i cittadini e le forze dell’ordine, è solo l’ultimo esempio di una situazione che si sta facendo insostenibile e dimostra come i rappresentanti di cui sopra vivano ormai completamente scollegati dalla realtà”.

“Negli ultimi mesi – conclude Laurenzi – abbiamo pubblicato comunicati, distribuito volantini, organizzato presidi per rimettere la sicurezza al centro dell’agenda politica e amministrativa di questa città: evidentemente non è bastato. Per questo annunciamo fin da ora che CasaPound tornerà a mobilitarsi, scendendo nuovamente in piazza finché l’amministrazione comunale non adotterà azioni concrete per arginare degrado e illegalità".

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us