http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Lunedì, 16 Aprile 2018 11:26

Asl L'Aquila, nuova procedura: via tumore maligno (pochi mm) con risonanza magnetica

L’AQUILA: – Innovativa procedura introdotta all’ospedale di L’Aquila: rimosso un tumore maligno di minuscole dimensioni, alle parti molli del ginocchio, tramite risonanza magnetica e non, com’è la norma, ricorrendo alla tradizionale Tac. La metodica, che in Italia nella letteratura medica ufficiale non ha precedenti, ha il vantaggio di rimuovere masse cancerose piccolissime, già trattate con precedenti interventi chirurgici, senza dover nuovamente operare il paziente ed esporlo a ulteriori incisioni col bisturi. La procedura è stata praticata congiuntamente dal servizio di radiologia universitaria, diretta dal prof. Carlo Masciocchi, e dalla radiologia d’urgenza di cui è responsabile il dr. Luigi Zugaro, insieme allo staff medico composto da Francesco Arrigoni e Pier Paolo Palumbo. Il nuovo trattamento è stato eseguito nei giorni scorsi su una giovane paziente della Campania, affetta da un tumore maligno ai tessuti molli del ginocchio, già sottoposta senza esito in altre Regioni a intervento chirurgico. La tecnica seguita dal San Salvatore ha permesso di trattare il tumore con crioablazione (distruzione del tessuto malato attraverso congelamento) e di rimuovere così la massa tumorale di pochi millimetri tramite il ricorso alla risonanza magnetica. In questi casi la procedura corrente è quella di ricorrere alla Tac per bersagliare il tumore con l’utilizzo di aghi che servono a distruggere i tessuti attaccati dalla patologia. La Tac è però poco precisa e quando si tratta di tumori assai piccoli, come nel caso della paziente campana, risulta poco efficace. Precisione che è invece la prerogativa peculiare della risonanza magnetica la quale però non permette di utilizzare materiale metallico (e quindi aghi) perché produce campi magnetici. In virtù dell’esperienza accumulata in tanti anni e degli approfondimenti condotti, gli specialisti della radiologia del San Salvatore sono riusciti, con l’impiego di aghi realizzati con materiale speciale, a distruggere i tessuti malati attraverso la risonanza magnetica. La paziente campana, dopo il trattamento, è stata dimessa dall’ospedale di L’Aquila. La nuova strada battuta dalla radiologia dell’ospedale San salvatore rappresenta una novità e suggerisce un approccio inedito rispetto alle comuni procedure praticate per la rimozione dei tessuti molli (muscoli ecc.). Tra l’altro il San Salvatore, da anni, ha creato un virtuoso circuito di mobilità attiva (con flussi di pazienti da altre regioni), guadagnando una posizione di primo piano a livello nazionale anche per trattamenti relativi ai tumori all’osso, con modalità alternative (quando possibile) all’intervento chirurgico.

 

Letto 1152 volte

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us