http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Gennaio 2020 - Radio L'Aquila 1

ROCCARASO - "In Italia e in Abruzzo, radici salde, coerenza e fatti, sono la chiave del successo e della crescita del partito”.

Così, il capogruppo in Consiglio regionale di Fratelli d’Italia, Guerino Testa, durante la giornata di apertura della seconda edizione degli Stati Generali della Montagna, organizzati dal Gruppo al Senato di Fratelli d’Italia, in svolgimento nella sala consiliare G. Spataro a Roccaraso.

“A livello nazionale il partito è in costante crescita - ha argomentato - grazie alla serietà e alla compattezza che è capace di trasmettere, a partire dalla nostra leader Giorgia Meloni, ed ai grandi temi che i cittadini si attendono di vedere sviluppati sui tavoli di Palazzo. L'Anima del partito nella nostra regione resta salda come la sua matrice identitaria, e si evince proprio dalle azioni concrete tradotte in importanti leggi per la salvaguardia e lo sviluppo del territorio.

Leggi per certi versi rivoluzionarie - ha dichiarato - che hanno sovvertito l’ordine delle cose rimettendole al proprio posto. Normative all’avanguardia, penso alla istituzione dell’Agenzia regionale di Protezione Civile, alla legge sulle dipendenze patologiche, così come a quella sulle politiche giovanili, che presenteremo alla stampa a breve e che rappresenta la vera prima legge completa che mette i giovani al centro della società.

Testimoniamo ogni giorno la crescita del partito - ha proseguito - un partito in grande fermento, lo dimostrano le continue adesioni, grazie al presidente Marsilio che con la sua squadra sta portando avanti significative riforme. Continuiamo a lavorare con e per i territori, perché Fdi è un partito che nasce da lì. La presenza di questo evento a Roccaraso, fiore all’occhiello della nostra regione, è la conferma di come questo governo regionale abbia accesso un grande riflettore sulle aree interne, sui piccoli e sui grandi Comuni d’Abruzzo”.

 

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Lunedì 3 febbraio, alle ore 11, presso la Sala “I. Silone” di Palazzo dell’Emiciclo all'Aquila (piano zero), è convocata la conferenza stampa di presentazione del bando di concorso internazionale di arte scultorea per la “Giornata della memoria del sisma del 6 aprile 2009”.

Oltre al presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo, Lorenzo Sospiri, e al consigliere regionale, Americo Di Benedetto, promotore della legge che ha istituito il concorso in oggetto, parteciperanno i sindaci di L'Aquila (Pierluigi Biondi), Fossa (Fabrizio Boccabella), San Demetrio Ne’ Vestini (Silvano Cappelli), Poggio Picenze (Antonello Gialloreto), Tornimparte (Giacomo Carnicelli), Lucoli (Walter Chiappini), Villa Sant'Angelo (Domenico Nardis). Saranno presenti, inoltre, Alessandra Vittorini, direttore della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per la Città dell'Aquila e i Comuni del cratere, Edoardo Campagnone, presidente dell'Ordine degli architetti d’Abruzzo e Fabrizio Marinelli, presidente dell'Accademia di Belle Arti dell'Aquila. I familiari delle vittime saranno rappresentati da Maurizio Cora.

Con questa iniziativa il Consiglio regionale promuove la realizzazione di statue in bronzo in memoria apparente e perenne delle vittime del sisma, da posizionare in maniera diffusa e ricorrente nel centro storico e negli spazi ritenuti più idonei al caso di tutti i Comuni che hanno riportato vittime nel terremoto del 2009.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - L’Ufficio tecnico di Gran Sasso Acqua spa, informa che in relazione a lavori di modifica della rete di distribuzione in via Vetoio, frazione di Coppito, si renderà necessaria un’interruzione dell’erogazione idrica, nella fascia diurna, nella giornata di lunedì 3 febbraio 2020.

Per effetto dell’interruzione, sarà sospesa l’erogazione idrica dalle ore 8.00 alle ore 18.00, salvo imprevisti nelle seguenti zone: via Vetoio; Ospedale San Salvatore; Polo universitario di Coppito.

L’Ufficio tecnico invita tutti gli utenti ed enti pubblici che non dispongono di impianto di riserva oppure autoclave, a dotarsi preventivamente di un’adeguata scorta.

L’azienda si scusa con l’utenza per gli eventuali disagi arrecati.

 

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - "E’ sconcertante il comportamento dell’Ente Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga sull'iter seguito con la bozza del Regolamento del Parco, che sta suscitando un vespaio di fondate polemiche. Ma io intendo andare oltre le assurdità di buona parte del contenuto del documento, che associazioni, operatori e persino i frequentatori della nostra bellissima montagna hanno fatto opportunamente emergere". Lo afferma Carla Mannetti, Assessore ai Rapporti con le istituzioni e alla Mobilità.

"E’ innanzitutto - precisa - il percorso adottato dagli organismi dell’Ente che fa davvero rabbrividire e sulla cui legittimità e trasparenza può essere avanzato più di un dubbio. Il presidente Tommaso Navarra ha predisposto un documento provvisorio facendolo 'calare dall’alto', senza condividerlo a monte con gli enti territoriali e le associazioni interessate. Non si comprende quale iter stia seguendo il presidente Navarra; anzi, mi permetto di dire che la strada che sta percorrendo sia abbastanza confusa. Infatti l’articolo 11 della legge 394 del 1991 parla chiaro e definisce con esattezza sia il potere d’intervento sugli strumenti di pianificazione dei portatori di interesse sia l’iter legislativo da seguire. Il Parco vuole costringere gli enti locali ad esprimersi frettolosamente e su una sorta di “piatto” già servito, peraltro quando ancora il piano del parco non è stato ancora pubblicato. Senza trascurare la circostanza che la citata bozza, approvata dal direttivo del Parco il 9 dicembre, è stata trasmessa al nostro Ente con ben un mese di ritardo. Ancora, in tale bozza vengono inseriti alcuni elementi concernenti la mobilità, omettendo di valutare che il Comune dell’Aquila sta lavorando da almeno due anni su un Pums che ha nella mobilità ecosostenibile uno dei suoi elementi cardine.

Non è così che funziona".

"Oggi - aggiunge Mannetti - la democrazia partecipata prevede che l’elaborazione di documenti importanti come il regolamento del Parco debba essere effettuata dal basso e con gli strumenti di partecipazione e concertazione che consentono di giungere a un prodotto non solo condiviso ma che - nel caso di specie - contemperi adeguatamente la tutela delle svariate emergenze ambientali con uno sviluppo turistico ed economico ecocompatibile e, allo stesso tempo, redditizio per la comunità e per gli operatori. Non è vietando le e-bike o sottraendo agli enti la potestà di interventi al di sopra di una determinata altitudine che si può pensare di raggiungere questi obiettivi. A meno che non si voglia utilizzare la logica della superficialità e dell’ignoranza e non ci si voglia accontentare di una visione dell’ambiente obsoleta e che per tanto, troppo tempo, ha prodotto arretratezza e, di conseguenza, evidenti danni al nostro territorio. E’ clamoroso che si vieti l’uso di mezzi di trasporto ecologici, con provvedimenti che compromettono una mobilità perfettamente in linea con la salvaguardia dell’ambiente".

"Il Parco - termina l'assessore Mannetti - ritiri subito il documento e apra la fase della partecipazione con gli enti citati dalla norma (Comune, Provincia, Regione, Amministrazioni separate, associazioni di settore), coinvolgendo anche operatori del settore turistico montano. Il regolamento va riscritto in modo concertato, incanalando questa operazione sui binari della correttezza e del confronto: ne beneficeranno tutti".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “In relazione al comunicato delle Organizzazioni Sindacali di ieri, nel quale si afferma che il Direttore Generale della Asl 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila avrebbe 'disertato la riunione' con le OO.SS. 'in dispregio delle stesse', si ritiene opportuno e doveroso rappresentare come nell'incontro fosse ampiamente rappresentata la parte pubblica (nelle persone dei Dirigenti della UOC Personale, pienamente qualificati a trattare gli argomenti in discussione) e come quindi l'incontro fosse pienamente effettuabile ope legis, e parimenti fosse stato rappresentato che il ritardo del DG era dovuto ad improvvisi ed improcrastinabili impegni contingenti, legati al rispetto di scadenze istituzionali venutesi a creare ad immediato ridosso dell’ora fissata per la riunione e legata ad incontri ministeriali”.

Lo precisa con una nota la direzione della Asl aquilana.

"In ogni caso - si legge ancora -, non si può tralasciare l'impegno e l'attenzione della Direzione Strategica aziendale, sin dal suo insediamento, verso gli interessi dei lavoratori, che costituiscono una risorsa essenziale e fondamentale per l’Azienda.

Impegno e attenzione che sono ampiamente testimoniati dall’avvio, già all’esito della prima riunione convocata con le OO.SS: nel mese di novembre scorso, della procedura per il riconoscimento delle progressioni economiche orizzontali (P.E.O.) e dalle iniziative assunte e definite dall’Azienda negli ultimi mesi, ad esempio in tema di stabilizzazioni del personale precario, di immissione in ruolo del personale comandato, che hanno consentito - per la prima volta in ambito aziendale - di procedere ad assumere a tempo indeterminato personale che da anni versava in posizione di precarietà presso la Asl 1".

"Sempre ad ulteriore testimonianza dell’attenzione dell’Azienda verso i propri lavoratori - prosegue la nota -, si ritiene inoltre opportuno evidenziare come l’incontro in questione fosse stato convocato dalla Asl, tra l’altro, anche per provvedere alla liquidazione di un consistente quantitativo di risorse residue dei fondi contrattuali riferiti agli anni 2016 e 2017, in modo da poter procedere al pagamento delle stesse nei mesi a venire, definendo situazioni pendenti da diversi anni.

D’altronde, ennesima riprova della spiccata sensibilità dimostrata dall’Azienda nei confronti del personale dipendente è data dal fatto che la stessa, prima tra le ASL regionali, già nel corrente mese di gennaio ha provveduto al pagamento degli emolumenti spettanti al personale dirigenziale a seguito della stipula del nuovo CCNL del 19.12.2019".

"Si rappresenta infine, ad ogni buon conto, come le OO.SS. siano state nuovamente convocate, già nella stessa giornata del 30 gennaio, per una nuova riunione fissata per il prossimo martedì 4 febbraio, alle ore 9", termina la Asl.

 

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Prendono il via i nuovi corsi della Fondazione sommelier Abruzzo centrale dell’Aquila.

Il corso da “Sommelier del vino” e quello da “Sommelier dell’olio” saranno presentati giovedì prossimo, 6 febbraio alle ore 18,30 presso l’hotel Castello.

L’avvio per il vino è previsto per mercoledì 26 febbraio con orari 19:30-22; quello dell’olio martedì 3 marzo (stessi orari). Si riceverà una qualificata preparazione grazie ai docenti internazionali Master Wine della Fondazione italiana sommelier. Un titolo per un approfondimento personale, per avere una marcia in più nel proprio lavoro o per dare un tocco di professionalità alla propria azienda.

Info 3471439989 o fondazionesommelierabruzzocen@gmail.com.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Potenziare sorveglianza e segnaletica nelle strade che si trovano nelle immediate vicinanze delle scuole cittadine. La richiesta, rivolta al Comune e alla polizia municipale, arriva dal dirigente scolastico, Marcello Masci, e dal presidente del consiglio d’istituto, Maurizio Mucciarelli, della scuola media Mazzini Patini.

L’appello viene lanciato dopo l’incidente che si è verificato giovedì davanti alla scuola Patini, in via Antica Arischia, dove un alunno di seconda media è stato investito da un’automobile mentre attraversava la strada alla fine delle lezioni, dopo le 13.10. Il ragazzo è stato immediatamente soccorso dall’ambulanza del 118 e accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore, riportando fortunatamente solo la frattura di un polso. Ma l’episodio, accaduto sotto gli occhi dei tanti genitori che aspettavano i figli all’uscita dalla scuola, ha riportato l’attenzione sul problema delle sicurezza nelle aree vicine agli edifici scolastici, soprattutto negli orari di ingresso e uscita.

“Si tratta di una problematica che coinvolge anche la sede della Mazzini, in via Salaria Antica Est”, spiega il preside Masci, “ma che credo riguardi tutte le scuole cittadine, in particolare quelle secondarie di primo grado, frequentate da alunni più grandicelli che spesso si trovano ad attraversare le strade da soli. Rispetto al mio istituto, ho chiesto più volte, nelle sedi opportune, l’installazione di dissuasori, segnaletica a terra e luminosa, controllo della velocità delle auto in transito e videosorveglianza. Spero che non debba accadere qualcosa di più grave, prima che gli enti competenti si muovano. Il mio ennesimo appello, quindi, va al sindaco Pierluigi Biondi, all’assessore alla viabilità e al comando della polizia municipale”.

Analogo appello da parte dei genitori, per bocca del presidente del consiglio d’istituto della Mazzini Patini: “Ho raccolto le preoccupazioni delle famiglie degli alunni”, afferma Mucciarelli, “e sollecitiamo un intervento immediato delle istituzioni, soprattutto in quelle strade in prossimità delle scuole dove le auto sfrecciano a velocità sostenuta. La sicurezza dei nostri ragazzi non può passare in secondo piano”.

 

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Prenderà il via il prossimo 22 febbraio il nuovo Corso di formazione per Guardie Zoofile Volontarie organizzato dalla Sede locale di Lega del Cane.

Il Corso, autorizzato dalla Regione Abruzzo con Determina dirigenziale, ha l’obiettivo di formare nuovi volontari che andranno a integrare il Nucleo provinciale già esistente.

Con Sede operativa a L’Aquila, il locale Nucleo di Guardie Zoofile Volontarie della Lega Nazionale per la Difesa del Cane è nato nel 2012 e si occupa - con competenza provinciale - della prevenzione e repressione delle infrazioni di Leggi e Regolamenti relativi alla protezione degli animali, alla difesa del patrimonio zootecnico e alla tutela dell’ambiente.

Le Guardie Zoofile Volontarie sono Guardie Particolari Giurate in possesso di Decreto prefettizio nominate ai sensi del Tulps, della Legge 611/1913, con qualifica di Polizia Giudiziaria ai sensi della Legge 189/2004; l’assegnazione della qualifica di Guardia Zoofila Volontaria viene emessa dalla Regione Abruzzo tramite Determina dirigenziale e relativa iscrizione all'Albo.

Il Corso, a numero chiuso, è articolato in 30 ore complessive di formazione, sia teorica che pratica e si terrà ogni sabato - dalle 15.00 alle 18.30 - presso la Casa del Volontariato in via Saragat 10, a L'Aquila.

I docenti, di comprovata professionalità, saranno Guardie Zoofile già operative, Istruttori cinofili, veterinari, avvocati e rappresentanti di Enti ed Istituzioni con cui l'Associazione costantemente collabora (Asl, Carabinieri Forestali, Polizia Municipale, Polizia Provinciale).

Il Corso è riservato ai soli Soci, pertanto chi non lo è e desidera partecipare deve tesserarsi.

Il costo di iscrizione al Corso è di 80,00 euro, che andranno a coprire parte delle spese sostenute.

La frequenza è obbligatoria.

Per informazioni e per ricevere il modulo di richiesta di iscrizione: info@cuccefelici.com - 329.9064859.

 

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Il 28 e 30 gennaio, presso il Teatro Studio “La Casa del Teatro” a L'Aquila, “Il dottore e lo specialista…metafora di un disastro”, monologo scritto e interpretato da Marco Valeri, ha registrato in così pochi giorni due sold out strepitosi.

L'Associazione Culturale "I Guastafeste" coglie l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno collaborato, contribuito e assistito allo spettacolo.

I prossimi appuntamenti per la messa in scena de "Il dottore e lo specialista...metafora di un disastro" sono il 4 e 5 febbraio al Teatro Tratevere di Roma.

Pubblicato in Arte e Cultura

L’AQUILA. Torna a L’Aquila, ospite nel cartellone della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, la giovane pianista pugliese Beatrice Rana, artista che con i suoi tour internazionali sta suscitando ammirazione e interesse da parte di sedi concertistiche, direttori d’orchestra, critici e pubblico in molti paesi. La Signora del pianoforte Martha Argerich l’ha invitata al suo festival di Buenos Aires e il direttore Antonio Pappano l’ha voluta in tour in Brasile con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia nel 2016. Non ancora trentenne Beatrice Rana ha già vinto concorsi prestigiosi che l’hanno portata a suonare con le grandi orchestre del mondo e ad incidere vari CD.

L’appuntamento è per domenica 2 febbraio all’Auditorium del Parco alle ore 18.

In programma musiche appassionanti e rappresentative di vari stili ed epoche a partire dal “Concerto secondo il gusto italiano” di J. S. Bach, scritto originalmente per clavicembalo ed oggi entrato nel repertorio pianistico, passando per la Sonata n. 3 op 14 “Concerto senza orchestra” di R. Schumann, quindi Iberia vol. 3 di I. Abeniz, per concludere con “Trois Mouvements de Petruška” di Igor Stravinskij, una selezione di tre scene del balletto che lo stesso Stravinskij compose per il suo amico e grande pianista Arthur Rubinstein.

Un recital atteso dal pubblico aquilano che già nel 2016 ha avuto modo di conoscere ed apprezzare una delle più sorprendenti artiste italiane della nuova generazione.

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo
Pagina 1 di 46

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo