http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Settembre 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - E' tornato nel Bel Paese per lavorare e soprattutto per riabbracciare la propria famiglia d’origine che non vedeva da tempo e che stanzia in Italia da anni. Tuttavia, dopo diverso tempo di permanenza sul territorio aquilano, il malcapitato è stato tratto in arresto dalle forze dell’ordine.

Questo è quanto accaduto ad un cittadino straniero che, ignaro delle possibili conseguenze scaturenti dal suo gesto, ha fatto rientro in Italia, non tenendo conto del precedente decreto di espulsione emesso dal giudice di pace di Perugia con divieto di rientro nello Stato italiano per cinque anni.

In sede di convalida dell’arresto avvenuta a meno di 48 ore, è stato disposto giudizio direttissimo, ma il suo difensore di fiducia Carlotta Ludovici, ha subito richiesto la concessione del termine a difesa, previsto ex lege, evitandone così il rimpatrio. Difatti, tutto era pronto alla frontiera per riportare coattivamente lo straniero nel suo paese di origine; il tutto sarebbe potuto avvenire solo a seguito dell’udienza già fissata innanzi al giudice di pace di L’Aquila competente in merito all’espulsione degli stranieri, udienza che è stata giustappunto annullata a seguito della richiesta del menzionato termine a difesa.

Il procedimento che ha deciso le sorti dell’imputato si è concluso all’udienza dell’11 settembre con rito direttissimo, sede nel quale è stato possibile evitare l’espulsione dello straniero dal territorio italiano, grazie alla richiesta di patteggiamento (con sospensione condizionale della pena), non avendo alcuna competenza il giudice penale in merito all’espulsione del giudicato.

Difatti, dopo una lunga ed estenuante attesa nei corridoi del tribunale di L’Aquila, il giudice si è pronunciato con un esito che andava ben oltre le aspettative attese dalla parte coinvolta; precisamente veniva accolto, in quanto già approvato dal procuratore, il patteggiamento con il quale si è ottenuta non solo la riduzione di un terzo della pena, con annesso beneficio della sospensione condizionale della stessa, ma soprattutto la liberazione dell’imputato e la mancata espulsione dello stesso. Il rito alternativo si è reso necessario anche perché il prevenuto ben si è reso conto della leggerezza commessa.

"Il soggetto in questione - precisa l'avvocato Ludovici - è rientrato in Italia esclusivamente per svolgere attività lavorativa e per ricongiungersi con la propria famiglia originaria che da sempre vive in Italia, e non certo per delinquere, tant’è che lo stesso è risultato incensurato e che il decreto di espulsione dall’Italia emesso un paio di anni fa, traeva origine da provvedimenti emessi dalle Autorità francesi e svizzere per fatti nei quali lo sventurato straniero era stato tirato in ballo, senza però avere conseguenze penali; difatti, lo stesso è risultato incensurato. Vi è da dire comunque che ai tempi costui non ebbe la possibilità di difendersi. Il risultato ottenuto è stato del tutto inaspettato per il cittadino coinvolto nella incresciosa vicenda e, all’esito della sentenza, ha portato ad una soluzione per lui largamente favorevole".

“Non sempre - termina Ludovici - si possono giudicare i comportamenti tenuti da persone straniere che per sventura o sfortuna si ritrovano coinvolti inconsapevolmente e senza volerlo in situazioni spiacevoli. Nel caso specifico il cittadino straniero (che ha evitato il rimpatrio) era tornato in Italia soltanto ed esclusivamente per trovare un’attività lavorativa dignitosa e per ricongiungersi con la propria famiglia di origine, di cui troppo sentiva la mancanza, seppur senza tener conto del divieto di rientro, forse per leggerezza, forse per superficialità, ma sicuramente perché spinto dal richiamo del sangue e quindi da interessi superiori ed anche perché è amante del nostro paese”.

 

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - "È alquanto squallido ed imbarazzante leggere falsità sul Sindaco Biondi e l'organizzazione del Festival degli Incontri. Una vera e propria fake news 'culturale', con l'unico scopo quello di mettere in cattiva luce Biondi, accusato di non volere Saviano e ZeroCalcare nella kermesse dell'evento". Così il gruppo consiliare di L'Aquila Futura in merito alla polemica odierna.

"Ma - continua la nota - andiamo con ordine. Ad oggi Pierluigi Biondi non ha mai parlato con la direttrice del Festival. Mai, neanche per telefono. La censura di Saviano e ZeroCalcare quindi è una menzogna spudorata. Nella convenzione tra Mibac e Comune si parla di 'coordinamento nella programmazione', visto che i soldi sono stati erogati per il decennale del terremoto. Ragione per la quale (ovunque in Italia) i direttori artistici concordano la programmazione con gli enti che finanziano".

"Ad un mese dal 'Festival degli Incontri' l’organizzazione, carte alla mano, non ha ancora: definito un programma completo. L’80% degli eventi sono “titoli da definire”; fatto richiesta per l’80% dei luoghi, enti e spazi pubblici da attivare; stipulato contratti con artisti e/o fornitori da sottoporre all’Isa (Ente attuatore). Pertanto, quando (ieri mattina) Pierluigi Biondi, Sindaco dell’Aquila, ha chiesto di poter incontrare la Direttrice del Festival e determinare/condividere la programmazione è scattata la fake news 'culturale', con il solo obiettivo di 'buttarla in caciara' per non dover affrontare i veri nodi della questione".

"Ad un mese dall’evento - termina il gruppo di L'Aquila Futura - l’organizzazione del Festival degli Incontri è in altissimo mare. Le carte raccontano questo. Il resto è narrazione renziana in salsa 5 Stelle, ossia fake news".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “Vedo che il Presidente Marsilio si sveglia e fa sentire la sua voce solamente per questioni interne al proprio partito, Fratelli d’Italia. Quando deve intervenire in difesa dei diritti degli abruzzesi, invece, sembra desaparecido. Mi permetto di ricordargli che ha il dovere di lavorare per un futuro migliore della nostra terra da qui ai prossimi 50 anni tra sanità, lavoro e infrastrutture”. Ad affermarlo è il Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi.

“Negli ultimi giorni - aggiunge - ha perso troppo tempo dietro a questioni che nulla hanno a che vedere con le sue competenze. Lunedì mattina, in pieno orario lavorativo, lo abbiamo visto prendere il microfono in piazza a Roma per partecipare a una manifestazione indetta da Fratelli d’Italia contro il nuovo governo nazionale. Oggi rilascia una lunghissima dichiarazione in merito agli ospiti del Festival degli Incontri dell’Aquila, evento interamente finanziato dal Ministero dei Beni Culturali e non dalla nostra Regione, mostrando un interesse mai avvertito prima per le questioni che davvero interessano gli abruzzesi, compito per il quale è stato eletto”.

“Per questo - termina Marcozzi - ritengo inaccettabile che Marsilio continui a lasciare l’Abruzzo sullo sfondo della sua romana attività quotidiana. Inizi a rivedere le proprie priorità, dedicando a questo territorio l’attenzione e l’amore che meritano, come dovrebbe fare qualsiasi Presidente di Regione”.

Pubblicato in Politica
Giovedì, 12 Settembre 2019 18:50

Meteo, che tempo fa a L'Aquila stasera e domani

L'AQUILA - di Elio Ursini - In serata e durante la notte cielo limpido.
Domani cielo per lo più sereno durante l'intero arco della giornata.
Venti durante la notte e nella giornata di domani deboli prevalentemente da Nord-Est.
Temperatura minima prevista 10 gradi, massima di domani 29 gradi.
Pubblicato in Varie
Giovedì, 12 Settembre 2019 18:43

Tua illustra l'"Operazione verità"

PESCARA - Con “l’operazione verità”, Tua Spa ha inteso proporre alle istituzioni, ai sindacati, ai cittadini, agli operatori del settore, un modo altro di approcciare i problemi, tenendo conto delle dinamiche aziendali e della compatibilità delle scelte che ci si chiede di attuare a fronte di un bilancio che vede la contribuzione per il trasporto pubblico locale in continua decrescita i contributi regionali 2019 (meno 2,5 milioni di euro).

Ad oggi la maggior parte delle richieste che sono state fatte comporterebbero aumenti di spesa insostenibili per l’attuale bilancio.

La Tua, viceversa, sta proponendo misure che lasciando intatte le aspettative dell’utenza e dei fruitori dei diversi territori, produrranno risparmi sia in termini economici sia per quel che concerne l’utilizzo del personale viaggiante, venendo dunque incontro tanto ai cittadini quanto ai lavoratori.

Attraverso le subconcessioni, che prevedono l’esternalizzazione di alcune tratte in linea con le previsioni di legge (meno del 20 %), si manterranno le attuali linee di collegamento all’interno del territorio abruzzese, verranno serviti tutti i singoli paesi e rimarrà inalterato l’attuale orario dei servizi che Tua Spa fino ad oggi ha svolto in proprio.

Il tutto, senza alcun danno per i cittadini e utenti, comporterà un risparmio valutato in circa 1,8 milioni di euro e la possibilità di “riutilizzo” del personale viaggiante nelle tratte a più alto utilizzo in termini di straordinario, con conseguente minor stress per gli operatori di esercizio.

Attraverso la ristrutturazione della tratta Teramo-Giulianova-L’Aquila-Roma, con la rottura di carico Teramo-L’Aquila e l’eliminazione di sovrapposizioni sulla tratta L’Aquila-Roma, è previsto un risparmio di 1,5 milioni di euro.

Attraverso la ristrutturazione del nuovo servizio di acquisti e gare, la centralizzazione e il sistematico controllo, è previsto un risparmio di 1,5 milioni di euro.

Con l’utilizzo dell’ottimizzatore e la rivisitazione dell’esercizio è previsto un risparmio per 800.000 euro.

Le posizioni dirigenziali rispetto a quelle messe a bando dal precedente Cda sono state revocate con un risparmio annuo di 600.000 mila euro e si sta provvedendo alla ristrutturazione del parco immobiliare dell’azienda che vede, in alcune province, superfetazioni e, in altre, sovrapposizioni che consentiranno ulteriori risparmi.

Per quanto concerne il settore manutenzioni, si sta provvedendo tanto alla ristrutturazione logistica, quanto ad un sistema di organizzazione e controllo (è eclatante come, in presenza di 55 manutentori in più interinali) siano aumentati esponenzialmente tanto il ricorso ad officine esterne quanto ai fermi tecnici dagli autobus.

Senza interinali e con un diverso controllo e una nuova organizzazione, dal luglio 2019 a settembre 2019 i fermi tecnici sono diminuiti del 28% circa (da 288 del mese di luglio 2019 a 207 del mese di settembre 2019).

Ciò significa che, senza 55 unità in più (che genera un risparmio di circa 2 milioni di euro), si è ottenuto un abbattimento dei fermi tecnici solo ed esclusivamente utilizzando una riorganizzazione e controllo sistemico all’interno dell’azienda.

Questi esempi e richieste di spesa pervenute, contrapposte alle soluzioni Tua Spa, servono per intendere come la possibilità di cogliere risultati simmetrici è possibile tanto per la via breve della spesa facile, ma che in prospettiva rischia di creare condizioni di degrado aziendale, quanto con un lavoro attento e con soluzioni innovative che consentono, anche attraverso l’abbattimento dei costi, di essere vincenti.

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - È morto stamattina alla clinica Humanitas a Milano, dov’era ricoverato dalla metà di agosto, Piero Scaramucci. Aveva 82 anni. Scaramucci è stato l’elaboratore del progetto politico-editoriale che ha dato origine a Radio Popolare; è stato direttore nella primissima fase della vita della radio, che è tornato a dirigere nel 1992 restandone alla guida fino al 2002. 

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - “Arrivano dati positivi dal mercato del lavoro che confermano il lavoro ben fatto fino ad oggi. Il tasso di disoccupazione cioè il numero di persone che cerca un impiego e non lo trova sul totale della forza lavoro, scende al 9,9% e si assesta ai minimi dal 2012. In calo anche quella giovanile che scende al 30,5%”. Sono le parole del deputato Andrea colletti a seguito della pubblicazione dei dati Istat sull’occupazione.

“I dati pubblicati oggi dall'Istat ci confermano che le politiche sul lavoro introdotte dal M5S nell'ultimo anno continuano a generare risultati positivi. Il tasso di disoccupazione è in diminuzione sia rispetto al trimestre precedente sia in confronto a un anno prima. Nel secondo trimestre dell'anno, infatti, continua a calare il numero dei lavoratori a termine e crescono gli occupati a tempo indeterminato”, sottolinea Colletti.

"L’obiettivo del nuovo governo è proseguire su questa strada, andando a incrementare e rendere più efficace le attuali misure come reddito e pensione di cittadinanza, e procedendo col taglio del cuneo fiscale per i lavoratori e l'introduzione di un salario minimo orario", conclude Colletti.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Venerdì 13 e sabato 14 settembre la Conferenza Nazionale Permanente dei Presidenti dei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia terrà presso l'Università dell'Aquila la sua 135° riunione. Lo scopo della conferenza è supportare la qualità della didattica per la formazione del medico sia dal punto di vista pedagogico e dell'aggiornamento dei contenuti, sia anche dal punto di vista organizzativo e normativo.

In particolare nella riunione dell'Aquila si procederà alla definizione delle caratteristiche e della funzione della Commissione Tecnico Pedagogica del corso di laurea, attraverso una Consensus Conference. L'incontro sarà aperto dalle Autorità accademiche, civili e sanitarie della nostra città secondo il programma allegato che prevede una prima sessione di comunicazioni del professor Andrea Lenzi che in virtù dei diversi ruoli di livello nazionale ricoperti è sempre in grado di illuminare i percorsi di sviluppo del settore; segue una introduzione aperta alla costruzione del futuro a partire dalle radici storiche (Silvia Mantini, Guido Macchiarelli, Giuseppe Marzo, Franco Marinangeli), dalla quale prenderà il via la Consensus conference.

Si tratta di un riconoscimento prestigioso alla nostra città nel decennale del terremoto e della dimostrazione della solidarietà nazionale di cui abbiamo goduto e godiamo.

Pubblicato in Eventi

PESCARA - "Scegliere di anticipare l’apertura dell’anno scolastico per avere a disposizione ponti lunghi durante tale periodo rientra sicuramente nell’autonomia dei dirigenti scolastici. Che lo stesso crei danno strutturale e amministrativo al trasporto pubblico locale è altrettanto vero. E’ peraltro inverosimile che la scelta del ponte lungo riverberi il danno ad una struttura che già lotta con problemi di bilancio e scarsità di mezzi. Stupisce, infine, che tale scelta diventi pretesa". Queste le precisazioni di Tua spa sul calendario di riapertura dell’anno scolastico.

"Tua Spa - prosegue la nota aziendale - ha avuto la disposizione di gestire, per il giorno 16 settembre, l’apertura dell’anno scolastico e non ha ricevuto indicazioni, da parte degli Istituti scolastici, della riapertura anticipata".

"Tua - termina l'azienda di trasporto - intende gestire i servizi di trasporto scolastico con il massimo impegno, ma non può accettare che scelte fatte a macchia di leopardo dall’autonomia di singoli Istituti vengano ad interferire sul già difficile lavoro di copertura dell’intero territorio abruzzese".

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Sono onorato della carica di presidente che mi è stata assegnata oggi dalla quarta Commissione del Consiglio comunale dell'Aquila (Affari Istituzionali e Regolamenti). Ringrazio tutti i commissari che mi hanno votato e che mi hanno dato fiducia. Un ringraziamento particolare va al capogruppo di Forza Italia, cui appartengo, Giorgio De Matteis, che prima dell’ inizio dei lavori ha espressamente indicato il mio nome quale presidente, dando un segnale chiaro e inequivocabile di fiducia e apprezzamento della mia persona". Così, in una nota, Marcello Dundee.

"C’è tanto lavoro da fare; oggi - spiega - la società è in continuo cambiamento ed evoluzione rispetto a dieci, quindici, venti anni fa, quindi alcuni regolamenti vigenti sono obsoleti e per molti aspetti lacunosi e vanno rettificati e integrati. In taluni casi andranno redatti ex-novo, come ad esempio quello sulla regolamentazione del gioco delle slot, che tocca un problema sociale, quale quello della ludopatia, portato in Consiglio comunale tempo fa dal presidente della seconda commissione Luca Rocci. In ultimo c'è da dire che questa mia elezione rafforza anche quello che è il peso politico di Forza Italia in Consiglio comunale che, avendo il Presidente del Consiglio, un Assessore e il Vice Presidente della seconda commissione (Territorio), torna ad essere protagonista della vita amministrativa dell'Aquila".

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us