http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Settembre 2019 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA - Per la prima volta a L’Aquila, arriva la Silent Disco, un evento inserito nel programma "Sharper 2019", per stuzzicare la curiosità degli amanti della movida.

E’ possibile scatenarsi ascoltando musica, senza fare rumore...
Basta indossare le cuffie wireless, sintonizzarsi su una delle 3 frequenze e conquistare la pista: questi gli ingredienti della discoteca silenziosa che animerà per la prima volta a L’Aquila il Piazzale dell'Emiciclo il 27 Settembre dalle ore 22:30.

Durante la serata, performance a sorpresa movimenteranno la pista.

Prenotandosi su https://bit.ly/2kVk631 si potrà avere la propria cuffia con un contributo di 2 euro da ritirare nella postazione Priority (posti limitati).   Il contributo per le cuffie senza prenotazione (da ritirare in loco, il 27 Settembre) sarà di 3 euro.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUILA –Sarà inaugurata il 25 settembre prossimo la mostra “La Scienza del Fare” a Palazzo Camponeschi, sede del Rettorato dell’Università degli Studi dell’Aquila e, collegata a questa iniziativa, l’omaggio a tre artisti italiani “Manera/Parres/Gabbana” allestita nel vicino Palazzetto dei Nobili. Organizzate dalle Associazioni Arte Nuova dell’Aquila, Pescara Arte Revolution di Pescara e Art & Partners di Roma le due esposizioni hanno ricevuto il patrocinio dell’Ateneo Aquilano, del Comune e del Museo Sperimentale MUSPAC dell’Aquila, mentre l’allestimento è stato realizzato in collaborazione con la Sede Abruzzo del Centro Sperimentale di Cinematografia la manifestazione si inserisce nel programma dell’annuale appuntamento di Street Science

“La Scienza del fare”, è dedicata a Leonardo da Vinci, colui che seppe unire Arte e Scienza e per questo sarà uno degli eventi della notte dei ricercatori che si svolgerà il 27 settembre prossimo.

Leonardo fu il perfetto esempio di come l’Arte e la Scienza possano formare un sodalizio umano tutt’altro che contrastante: e non si tratta solamente di congiunzione degli opposti, si tratta di un qualcosa di più, che potremmo definire vera e propria armonia.

“Ci sarebbe ancora tanto da dire su questa intesa tra Arte e Scienza – si legge nel catalogo della mostra -  ma cerchiamo di sintetizzare tramite quanto scritto, un qualche mese fa, nella rivista Centro studi di città della scienza:

- L’arte e la scienza sono entrambe prodotti dell’evoluzione biologica e culturale.

- L’arte e la scienza sono, da sempre, fonte reciproca di ispirazione.

- L’arte è un canale significativo per comunicare la scienza”.

L’ esposizione si compone anche di una sezione che vede la presenza di tre maestri dell’arte contemporanea  quali Enrico Manera, Alberto Parres e Maurizio Gabbana, oltre a ventidue eccellenti artisti partecipanti, che si dividono in tre gruppi. Abbiamo, nel primo, riunitosi in un percorso che va da un costruttivismo più radicale all’esperienza iconica, seppure contaminata già da studi informali, personalità come: Fabrizio Campanella, Alfredo Celli, Antonio Cimino, Giuliano Cotellessa, Marco Fattori, Marilù Giannantonio e Fausto Marganelli; poi un secondo in cui la ricerca di immagini tratte dal reale unita a una cultura millenaria come quella figurativa trovano visione nei lavori di: Lino Alviani, Giancarlo Costanzo, Alfredo Di Bacco, Cesare Giuliani e Alessandro Piccinini; invece nel terzo e ultimo gruppo, in cui dominano installazione, assemblaggio di più componenti e rimandi spaziali alle tre dimensioni, troviamo: Bruna Bontempo, Rossano Di Cicco Morra, Luciano Di Gregorio, Bruno Di Pietro, Volha Fiodarava, Cleonice Gioia, Pierpaolo Mancinelli, Vladimiro Marrama, Shuhei Matsuyama e Giampiero Piccinino Verna.

 

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Presentato questa mattina a Palazzo Fibbioni, al Sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il 5° Trofeo degli Angeli Memorial Fausto Nardecchia, da quest’anno denominato anche McDonalds Cup 2019.

 

Il Presidente del Nuovo Basket Aquilano, Roberto Nardecchia, ha illustrato al primo cittadino le modalità di svolgimento dell’evento che vedranno domani, 25 settembre, alle ore 18:00 sul parquet del PalaAngeli, sfidarsi la XL Extralight Montegranaro e la Npc Zeus Rieti, due tra le migliori formazioni italiane di Serie A2.

 

Il Sindaco Biondi ha espresso viva soddisfazione per l’organizzazione di un Trofeo che è intitolato alla memoria di tre ragazzi scomparsi durante la notte del terremoto, Davide e Matteo Cinque ed Ezio Pace, ed a quella del dirigente sportivo Fausto Nardecchia, già presidente del Nuovo Basket Aquilano.

 

Il Trofeo, inoltre avrà come di consueto anche una importante valenza di beneficenza e solidarietà, con l’incasso che sarà devoluto alla “Comunità 24 Luglio handicappati e non”.

 

Al Sindaco è stata presentata anche l’attività sportiva generale della società, che quest’anno stabilirà un nuovo record di partecipazione ai Campionati Federali Abruzzesi, con l’iscrizione di 9 squadre nelle varie categorie ufficiali, oltre quella di 6 formazioni già formate nel settore Minibasket dai 5 agli 11 anni.

 

Tra le file della Npc Rieti scenderà in campo l’aquilano Niccolò Filoni, da quest’anno in prestito dal Nuovo Basket Aquilano alla società reatina dopo aver disputato i campionati Europei Under 18 da capitano della Nazionale Italiana: Filoni esordirà con la maglia amaranto -celeste nel campionato di serie A2 ed è un ulteriore motivo di soddisfazione per la società aquilana che lo ha visto crescere fin dal minibasket e che lo aggiunge ad altri ragazzi e ragazze (Filippo e Giulio Antonini, Cecilia Fasciani e Sara Filoni) che hanno calcato parquet di serie A1 e A2: i 5 atleti saranno premiati nel corso dell’evento.

Pubblicato in Eventi
Martedì, 24 Settembre 2019 11:38

Collaborazione GSSI-Univaq premiata a Models

L'AQUILA - Ludovico Iovino, ricercatore di Computer Science al GSSI, e i suoi colleghi dell’Università dell’Aquila Phuong Nguyen, Juri Di Rocco, Davide Di Ruscio e Alfonso Pierantonio, hanno ricevuto il premio per il miglior articolo in ingegneria del software basata su modelli dei sistemi al Congresso Models 2019.

Tutti i coautori dell’articolo sono membri del gruppo di ricerca interuniversitario “L’Aquila Model Driven Engineering Group”, un esempio di quella sinergia virtuosa tra Università e Gran Sasso Science Institute che ha reso L’Aquila un centro d’eccellenza per la ricerca e la formazione nel campo dell’ingegneria del software.

Forte di uno sguardo d’insieme su tutti gli aspetti della modellistica, dai linguaggi e dai metodi fino agli strumenti e alle applicazioni, Models 22° Congresso ACM/IEEE di linguaggi e sistemi di ingegneria guidata dal modello è l’evento scientifico di punta per l’ingegneria del software basata su modelli dei sistemi, organizzato con il supporto di ACM SIGSOFT e IEEE TCSE. L’edizione 2019 si è svolta a Monaco, in Germania, dal 15 al 20 settembre.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - Dopo l’ennesima bocciatura anche del secondo Calendario Venatorio il Gruppo Consiliare del PD Abruzzo ed in particolare l’ex Assessore Dino Pepe denunciano la mancanza assoluta di certezze sulla caccia da parte della Giunta regionale abruzzese di centrodestra e degli Uffici Regionali

“La gestione della cosa pubblica da parte dell’attuale Giunta regionale di centrodestra, da molti giudicata in tutti i campi superficiale e fallimentare, si sta ripercuotendo anche sulla caccia”. E’ impietoso il giudizio del Gruppo Consiliare del PD ed in particolare del Consigliere Regionale Dino Pepe, ex Assessore alla Caccia e predecessore di Emanuele Imprudente, dopo l’ennesima bocciatura del TAR Abruzzo all’ultima proposta di Calendario Venatorio.

Ricordiamo brevemente che questo è un fondamentale strumento di programmazione faunistico-venatoria contenente modalità, prescrizioni e periodi di caccia, che le regioni emanano entro il 15 giugno di ogni anno, secondo i dettami della normativa quadro nazionale, regionale e secondo le Direttive Europee in materia. La sua approvazione segue un iter composto da una fase di concertazione con le associazioni di categoria e una fase di valutazione tecnica dell’ISPRA e del Comitato VIA.

L’Assessore Imprudente ha portato in Commissione consultiva la prima stesura di questo importante documento programmatorio solo in agosto, ovvero molto tardivamente rispetto alla data prevista per legge al 15 giugno, dando prova di disattenzione, quasi disinteresse per una materia così delicata. La proposta, una volta osservata dalla Consulta, veniva dapprima bocciata dall’ISPRA, poi dal Comitato VIA ed infine dal TAR Abruzzo. Questo primo stop alla caccia del Tribunale Amministrativo Regionale ha, di fatto, pregiudicato tutto il periodo di addestramento cani (molto atteso dai cinofili) e annullato la prevista preapertura alle prime specie cacciabili.

La seconda proposta, elaborata dalla Regione in tutta fretta e senza la dovuta concertazione con la Consulta tecnica regionale, doveva di fatto recepire le osservazioni rilasciate dall’ISPRA in fase di parere e le prescrizioni del Comitato VIA, aggirando il decreto cautelare di sospensiva e con lo scopo di salvare almeno la seconda apertura della caccia alle altre specie, prevista dalla legge per la terza domenica di settembre. La proposta veniva imbastita in maniera “alquanto bislacca” e di difficile comprensione, con diverse colorazioni di testo e con varie opzioni subordinate ai pareri dell’ISPRA e ai giudizi del TAR, tanto da essere variamente interpretata dagli addetti ai lavori e dagli enti coinvolti, che difatti non hanno fatto mancare le loro perplessità.

Così, anche in questo caso, è sopraggiunto lo stop di tutte le istituzioni sopra citate, dapprima il VIA, poi l’ISPRA ed infine anche il TAR, che ha dichiarato inammissibile la nuova proposta di Calendario Venatorio in mancanza di circostanze nuove rispetto a quelle già prese in esame che potessero, in qualche modo, giustificare un riesame del decreto. In pratica la Regione, che aveva avuto tutto il tempo materiale per elaborare una proposta alternativa alla prima, avvalendosi dei contributi dei diversi portatori di interesse nonché adeguandosi ai vari pareri espressi da VIA e ISPRA, di fatto aveva prodotto un Calendario del tutto analogo al primo e, come questo, ancora inadeguato che veniva nuovamente respinto dal TAR.

Alla base delle bocciature, come si legge nei vari documenti dei pareri e delle sentenze del TAR, c’è soprattutto la mancanza di una programmazione in materia faunistica che consentirebbero il discostamento dai periodi di caccia alle singole specie raccomandati nei pareri medesimi, carenza questa che la precedente Giunta Regionale di centrosinistra aveva colmato redigendo ed approvando, dopo venticinque anni di inerzia, il nuovo Piano Faunistico venatorio Regionale. Ebbene, anche in questo frangente, con un atto di arroganza l’attuale Giunta Regionale ha pensato bene di bloccare l’iter per la sua definitiva approvazione in Consiglio, annullando anche questo necessario aggiornamento tecnico della situazione faunistica nella nostra Regione, ponendola al gradino più basso in tutto il Paese.

Ma la cosa più grave e incomprensibile è che la Regione, malgrado i richiami dell’Unione Europea, ha insistito nel lasciare, anche nel secondo Calendario, la “cacciabilità” di due specie di avifauna di scarsissimo interesse per l’Abruzzo come la pavoncella e il moriglione, forzando in maniera immotivata il parere contrario di ISPRA e VIA, mettendo così a rischio anche l’apertura generale.

A questo punto l’ipotesi più accreditata è che l’Assessore Imprudente, e con esso l’Ufficio Caccia, non abbiano resistito alle “sirene” di una parte del mondo venatorio meno conciliante con le direttive imposte dalla Commissione Europea in materia di caccia, proponendo un Calendario “blindato”, ma irrealizzabile. In passato non si perdeva occasione per richiamare e criticare la Regione e la Giunta ai propri doveri, oggi molti osservano sconsolati in silenzio. 

Svanisce dunque per i 10.000 cacciatori abruzzesi che hanno dovuto pagare con congruo anticipo tutte le tasse di concessione governative, regionali e agli Atc, anche la seconda ipotesi di apertura al 15 settembre, con una pesante riduzione delle giornate di caccia rispetto al resto del Paese. 

A questo punto il Gruppo Consiliare del PD, ed in particolare il Consigliere Pepe, non si sottraggono ad una breve considerazione politica: “Quello che è accaduto rispecchia un po’ il paradosso che viviamo oggi nel nostro Paese, con una destra arrogante e populista che anche quando amministra porta avanti proposte, talvolta sovrastando leggi e regole o caldeggiando un dissenso diffuso, con la piena consapevolezza che si tratta di battaglie irrealizzabili e con il solo scopo di creare massa critica e facile consenso, ma che al termine finiscono per danneggiare gli stessi utenti, in questo caso i cacciatori”.

“In parole povere l’Assessore Imprudente, e con lui chi lo ha consigliato, non potevano non sapere che alcuni contenuti di quel Calendario Venatorio erano al di fuori dei parametri indicati nei documenti di riferimento di ISPRA e Commissione Europea per la stesura dei calendari e, come tali, sarebbero stati dapprima avversi dalle Associazioni di categoria e poi cassati da ISPRA, VINCA e alla fine bocciati dal TAR, perché si tratta di una esperienza lungamente collaudata, soprattutto nella nostra Regione” prosegue la nota Gruppo Consiliare del PD.

“In conclusione la Giunta Marsilio ed il suo Assessore al ramo, Emanuele Imprudente, malgrado le promesse elettorali anche riguardanti la materia venatoria, non sono stati in grado di garantire neppure il minimo sindacale per i 10.000 cacciatori abruzzesi, visto che la legge quadro sulla caccia n. 157/92 prevede l’apertura generale alla terza domenica di settembre, ovvero alla data del 15 settembre 2019, mentre in Abruzzo ad oggi non sappiamo ancora quando ciò avverrà”.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Al nuovo direttore della Asl numero 1, Roberto Testa, sinceri auguri di buon lavoro: lo attende un compito impegnativo ma stimolante. In qualità di primo cittadino e presidente del comitato ristretto dei sindaci della provincia aquilana sono a disposizione per collaborare per migliorare e potenziare il sistema sanitario della nostra comunità”.

Lo dichiara il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, all’indomani dell’insediamento del manager dell’Azienda sanitaria Avezzano-Sulmona-L’Aquila.

“Le questioni aperte sono diverse: dall’attuazione del piano assunzionale, di cui gioverebbero sia i lavoratori già in servizio sia l’utenza, alla realizzazione del Dea di secondo livello L’Aquia-Teramo, grazie al quale le eccellenze ospedaliere dei territori verranno messe in rete per elevare ulteriormente gli standard qualitativi nell’assistenza ai pazienti e riequilibrare l’offerta sanitaria con le aree costiere. – ricorda il primo cittadino – Infine, 6,3 milioni per la realizzazione della centrale unica del 118 all’ospedale San Salvatore attendono solamente di essere investiti  così come la comunità è in attesa di sapere se il nosocomio aquilano potrà ospitare il macchinario fisso per la Pet-Tc”.

“Sono certo che su queste e tante altre questioni vi sarà modo di confrontarsi e lavorare in sinergia con il solo obiettivo di garantire cure e assistenza di qualità per i cittadini aquilani e delle aree interne della regione” conclude il sindaco Biondi.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Marco Fracassi, 47 anni, di Avezzano, è l'unico candidato alla guida di Confindustria Abruzzo. Il consiglio generale di Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno, che si è riunito il 25 giugno scorso, ha designato Fracassi quale candidato alla presidenza regionale. Intorno al suo nome si è trovata la piena convergenza territoriale e regionale, per la guida degli Industriali nel prossimo mandato elettivo, tanto che, al termine ultimo per la presentazione delle candidature, scaduto ieri, non sono stati presentati altri nominativi.

La prossima settimana si aprirà la fase di confronto con la base associativa ed entro il prossimo 4 novembre si riunirà la giunta di Confindustria Abruzzo per l'elezione del nuovo presidente.

Fracassi, già past president di Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno, ha al suo attivo una lunga esperienza all'interno dell'associazione. Laureato in Economia aziendale alla Bocconi di Milano, ha seguito un master alla Luiss in Executive Program on International Business e un secondo master, sempre alla Bocconi, in Direzione generale e successo dell’impresa. Amministratore unico della Fama Plast di Avezzano,  dal 2009 è membro del gruppo di lavoro “Aimflex” Federazione Gomma-Plastica. Nel 2011 entra quale membro permanente nel Comitato energia di Confindustria Nazionale; nel 2012 diventa consigliere di amministrazione di  Confindustria L’Aquila e dal 2015 a gennaio 2019 riveste la carica di presidente di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno. E' cofondatore del Coordinamento consorzi dei consumatori di Energia e partecipa alla costituzione del più significativo gruppo d’acquisto di Energia del Centro-Sud, la “Unica Energia”, partecipata interamente da Confindustria L’Aquila, Unindustria Lazio e Assosistema. Dal 2015 è amministratore unico di Unica Energia, dal 2015 al 2018 è stato presidente di Italconfidi Teramo, da aprile 2016 è vice presidente della Camera di commercio dell'Aquila.

Nell'ambito del Credito ha contribuito alla sottoscrizione di un accordo tra Confidi per l’ottenimento di provvidenze Ministeriali utili per la patrimonializzazione dei partecipanti. Sempre nello stesso settore ha organizzato uno specifico evento, nella Camera di commercio dell'Aquila, per diffondere la conoscenza dei nuovi strumenti per il finanziamento dell’impresa.

Pubblicato in Cronaca

GIULIANOVA – Il Comitato di Quartiere Annunziata di Giulianova oggi termina il proprio mandato iniziato, appunto, il 24 settembre di 3 anni fa.

In Comitato intende informare tutti i cittadini che successivamente verranno indette dal Comune le elezioni per il prossimo Comitato di Quartiere Annunziata, dove potranno candidarsi tutti i cittadini residenti o non residenti ma che hanno delle attività nel quartiere. Nel sito internet oppure negli uffici preposti del Comune di Giulianova si potranno richiedere i moduli per la candidatura.

“In questi anni siamo stati sempre al fianco dei cittadini e portato in comune tutte le loro problematiche – spiega l’attuale Presidente del Comitato Rita Ranalli – ed inoltre stiamo cercando nuovi candidati perché non vogliamo che l’ottimo lavoro svolto in tutti questi anni rimanga vano. Per questo bisogna ringraziare tutti i delegati che hanno speso il loro tempo al servizio dei cittadini ed i presidenti Patrizia Casaccia del primo Comitato ed Antonio Fusaro”.

Per qualsiasi informazione potete contattare il Comitato sulla pagina Facebook ufficiale “Comitato Quartiere Annunziata” o all’e-mail comitatoquartiereannunziata@gmail.com.

Nel mese di ottobre verrà svolta un’ultima assemblea del Comitato per portare a conoscenza dei cittadini i prossimi candidati.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - In occasione dell’Open Day, 25 Settembre 2019, che si svolgerà domani dalle 18,30 presso la Sede del Cinema TeatroZeta dell’Aquila al Parco delle Arti a Monticchio, il Direttore Artistico Manuele Morgese presenterà il cartellone di prosa degli Spettacoli ospiti nelle due rassegne teatrali Volo Libero, giunta alla 15^ edizione, e Papaveri e Papere dedicata  alle famiglie. Il ricco palinsesto prevede un totale di 20 spettacoli che celebrano il ventennale dalla fondazione della Compagnia Teatrozeta.

Volo Libero  ospiterà grandi titoli come Otello, Riccardo III di Shakespeare, Moby Dick di Melville e La Signorina Giulia di Strindberg e grandi artisti come Vanessa Gravina, Gennadi Bogdanov, Manuele Morgese, Livio Galassi, Fabrizio Bosso, Julian Oliver Mazzariello, Laura Angiulli, Alessandra D’Elia, Corrado Accordino, Stefano Sabelli, Lelio Lecis ed altri.

Molti gli spettacoli di Drammaturgia Contemporanea tra cui due produzioni della Compagnia Kora Teatro.

La stagione inizierà il 31 ottobre 2019 e si svolgerà solitamente il giovedì sera alle ore 21,00 presso il Gran TeatroZeta Parco delle Arti Loc. Monticchio L’Aquila.

Prezzi dei biglietti:Euro 15,00 intero, Euro 10,00 ridotto (over 65, militari, insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado)  e Euro 8,00 speciale (studenti e  Cral).

Abbonamenti: Euro 80,00 10 spettacoli Euro 45,00 Card da 5 ingressi e Euro 35,00 Special Card da 5 ingressi (studenti e  Cral).

 

Papaveri e Papereospiterà  titoli come La Sirenetta, Pinocchio, Peter Pan, Il Principe e la Rondine, Cappuccetto Rosso, Il Segreto del Bosco, Chi ha incastrato Babbo Natale, Le marionette di Agostino Cacciabue con lo spettacolo Il Fil’Armonico.

La stagione inizierà il 17 novembre 2019 e si svolgerà la domenica pomeriggio alle ore 17,30 presso il Gran TeatroZeta Parco delle Arti Loc. Monticchio L’Aquila.

Prezzi dei biglietti:8,00 intero, Euro 5,00 ridotto (bambini, over 65, militari, insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado)  e Speciale Cral (€ 6,00 adulti ed € 4,00 bambini).

Abbonamenti: Euro 112,00 8 spettacoli, Euro 80,00 Card da 5 ingressi e Speciale Cral Euro 96,00 per 8 ingressi/ € 70 card da 5 ingressi.

Card e Abbonamento validi per n. 4 ingressi (2 adulti + 2 bambini). Per i bambini fino a 3 anni l’ingresso è libero.

Da gennaio 2020 Stagione Marionette al Piccolo Teatro di Via Francesco Savini a L’Aquila.

Infine la programmazione del CinemaZeta ripartirà il 26 settembre con il film I migliori anni della nostra vita.

Per informazioni: tel. 0862/67335 - 329/7488830 - e-mail: teatrozeta@hotmail.it

Pubblicato in Arte e Cultura

TERAMO - «Siamo tutti destinati ad alzarci, a scrollarci di dosso il torpore, la noia e la pigrizia per seguire il Maestro». È un forte richiamo alla responsabilità storica di ogni cristiano, all’interno delle dinamiche sociali e culturali del proprio tempo, quello che il Vescovo di Teramo-Atri, Monsignor Lorenzo Leuzzi, ha pronunciato lo scorso venerdì 20 settembre in occasione della consegna alla comunità diocesana della sua seconda Lettera pastorale Protagonisti nella Storia, «Si alzò e lo seguì» (Mt 9,9).

Evocando nel titolo il gesto di Matteo – il cui Vangelo sarà al centro del prossimo anno pastorale – il presule ha esortato a superare la paura di fronte alle proprie responsabilità di cristiani consapevoli della grazia che viene dal Risorto e il timore dell’insignificanza, del non avere voce in capitolo all’interno della società.

Ad accompagnare le riflessioni del Vescovo, moderati da don Giovanni Giorgio, responsabile del Centro per la Teologia “Paolo VI” e parroco della Madonna della Cona in Teramo, sono stati chiamati la Dott.ssa Maria Cristina De Nicola, dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Abruzzo; il Dott. Gloriano Lanciotti, Presidente della Camera di Commercio di Teramo, e don Vinicio Di Donato, parroco di Silvi Marina.

La Dott.ssa De Nicola ha focalizzato la sua attenzione sulla programmazione educativa. Un’azione educativa ampia e pervasiva, fatta di solidi princìpi e valori, significa, secondo la dirigente, prevenire (uno dei tre cardini del protagonismo della fede cristiana nella storia insieme ai verbi investire e costruire) i fenomeni di dispersione scolastica e di devianza, riempiendo il vuoto esistenziale di molti giovani.

E proprio di investimento sui giovani ha parlato il presidente della Camera di Commercio Gloriano Lanciotti, definendoli generatori di imprenditorialità capaci di riverberare energie positive, di tradurre velocemente le idee in azione e la crisi in opportunità.

Don Vinicio di Donato ha poi allargato la discussione alla visione escatologica presente nella parabola del giudizio, al capitolo 25 di Matteo. «Il vero protagonista della storia è il mendicante: Cristo mendicante del cuore dell’uomo e il cuore dell’uomo mendicante di Cristo».

In conclusione Monsignor Lorenzo Leuzzi è tornato sui tre verbi essenziali prevenire, investire e costruire. Se il prevenire è stato oggetto di analisi lo scorso anno pastorale, l’investire lo sarà nell’anno in arrivo. Il Vescovo si è rivolto alle autorità e alle istituzioni affinché incitino i giovani a far emergere i propri talenti e a metterli a disposizione della comunità. «Coltivare i propri talenti – ha affermato – non significa per forza essere un divo ma realizzare con semplicità la propria esistenza sfruttando le proprie capacità. La Chiesa, così come le istituzioni, sono dei doni che vanno messi al servizio di tutti. Per ogni posto di lavoro in più si apre il Paradiso».

Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us