http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Settembre 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Durante lo scorso fine settimana, personale della Squadra Volante dell'Aquila ha denunciato in stato di libertà due giovani per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto una donna agli arresti domiciliari.

Nello specifico, nel pomeriggio di sabato gli operatori della Volante hanno eseguito un provvedimento di misura cautelare degli arresti domiciliari, quale aggravamento di pena, nei confronti di una 60enne, italiana, che sistematicamente violava il provvedimento di divieto di avvicinamento ad un’altra donna a cui era stata sottoposta.

Mentre nella serata di sabato, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, rivolta in particolare a contrastare fenomeni di spaccio tra i giovani, sia in età scolastica che nei luoghi maggiormente frequentati dagli studenti, sono stati controllati tre giovani, neo maggiorenni e di nazionalità albanese, in viale Gran Sasso.

Nel corso del controllo è stato necessario svolgere ulteriori e più approfonditi accertamenti, pertanto gli stessi sono stati accompagnati in Ufficio e al termine dell’attività di verifica uno di loro, trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana, è stato denunciato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel pomeriggio di domenica, in via Alcide De Gasperi, sono stati fermati due ragazzi, di nazionalità italiana anche loro poco più che maggiorenni, ed uno di essi è stato trovato in possesso di circa 13 grammi di hashish e di un coltello a serramanico.

Anche in questo caso è stato necessario accompagnare i due giovani in ufficio al fine di verificare la posizione di entrambi; eseguiti tutti i riscontri uno dei due è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e per porto di arma bianca.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - "In data 11 settembre abbiamo inviato alla Sicuraquila srl ed al procuratore generale in qualità di committente della stessa, una richiesta di incontro per rappresentare le problematiche ancora non risolte, da parte della Sicuraquila srl nei confronti dei lavoratori dell’appalto del tribunale". Lo rende noto Il Segretario Provinciale della Cisal Fpc dell'Aquila, Giuliana Vespa.

"L’inadempiente azienda - aggiunge - di contro, minaccia una richiesta di risarcimento danni al segretario provinciale della Cisal Fpc per aver osato mettere a conoscenza il procuratore generale delle loro inadempienze. Nel condannare il deplorevole atteggiamento della Sicuraquila, ci auguriamo che il procuratore generale, censuri tale inaccettabile comportamento e vigili che le mancanze da noi evidenziate vengano immediatamente sanate per il rispetto dei lavoratori".

"La Cisal Fpc - termina Vespa - è pronta ad ogni azione di protesta se non verranno immediatamente risolte tutte le problematiche".

 

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - Sono sette le squadre che il prossimo 6 ottobre daranno il via alla fase territoriale del campionato U16. La prima parte del campionato, così come nella scorsa stagione, sarà gestita direttamente da Fir Abruzzo. Le migliori abruzzesi sfideranno i pari età di fuori regione nelle fasi successive, interregionali e nazionali.

Ai ranghi di partenza Adriatica Rugby Club, Avezzano Rugby, Polisportiva Abruzzo, Polisportiva L'Aquila, Polisportiva Paganica, Rugby Experience e Rugby Sulmona. Le squadre partecipanti disputeranno un girone unico con gare di solo andata fino al prossimo 17 novembre.

Determinata la classifica finale, le prime quattro squadre si sfideranno con gare di andata e ritorno il 24 novembre e il 15 dicembre. Finale e finalina (3° e 4° posto) si terranno il 22 dicembre. Sempre tra novembre e dicembre si sfideranno anche le tre squadre non entrate nelle semifinali, per determinare le posizioni dal 5° al 7° posto.

La prima giornata vedrà sul campo Polisportiva Abruzzo contro Adriatica Rc, Avezzano contro Rugby Experience, Rugby Sulmona contro Polisportiva L'Aquila. Riposerà la Polisportiva Paganica.

Su federugbyabruzzo.it è possibile visionare e scaricare regolamento e calendario completo.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - "Apprendiamo, dagli organi di stampa, della designazione di due figure, un agronomo e un istruttore tecnico all’interno del settore ambiente del Comune dell’Aquila, che avranno l’incarico per collaborare in una una task-force col fine di 'predisporre un piano strategico di interventi per il rilancio del Gran Sasso' che analizzi e valorizzi le risorse locali e quelle ambientali e naturali.

In parole povere un ennesimo tavolo 'impegnato' a discutere del nulla togliendo tempo e risorse a un 'rilancio turistico' che ormai assume, da decenni, sempre più la forma di una scatola vuota che ne contiene altre decine più vuote di essa". Così in una nota le associazioni culturali di promozione della montagna Save Gran Sasso e Progetto Montagna.

"Siamo basiti - si legge ancora - da questa scelta che, a due anni dall’inizio dell’attuale amministrazione comunale, costruisce l’ennesimo muro tra il reale fabbisogno dello sviluppo della montagna e le azioni concrete da mettere in campo urgentemente.

Già nel dicembre 2018, insieme all’Asbuc di Assergi, ci dichiarammo scettici e contrari ad un ulteriore tavolo di discussione sullo sviluppo della montagna, che si andava a sommare a quelli precedentemente redatti utilizzando, inoltre, 150 mila euro dei fondi Cipe destinati a ben altre funzioni. Fummo tacciati con l’appellativo di 'leoni da tastiera'".

"Siamo ancora allo stesso punto, mentre l’albergo cade visibilmente e letteralmente a pezzi e il comprensorio continua tristemente ad essere completamente privo di servizi al turista. La nostra sensazione - terminano le due associazioni - è che, non essendoci idee reali e risolutive, si preferisca aprire ulteriori ed inutili tavoli di discussione con l’unico fine di rimandare ad altri tempi, e forse ad altri protagonisti, la difficile risoluzione del problema Gran Sasso".

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 25 Settembre 2019 10:19

Viabilità: Marsilio ha incontrato vertici ANAS

L’AQUILA - Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha incontrato a Palazzo Silone, all'Aquila, l'amministratore delegato di Anas, ingegner Massimo Simonini, e il responsabile dell'area compartimentale Abruzzo, ingegner Antonio Marasco

Nel corso dell'incontro sono state affrontate le diverse situazioni che sono in fase d'attuazione con Anas e quelle che dovranno essere realizzate. In particolare Marsilio ha sottolineato gli interventi programmati relativi alla variante alla Statale 16 tra Vasto e San Salvo e alla SS 17 da San Gregorio a Navelli, la variante dell'Aquila e la pedemontana che dalla Val Fino collega il teramano alla provincia di Ascoli. Per l'Avezzano-Sora-Cassino è stata avanzata l'ipotesi di uno studio di fattibilità da inserire nel prossimo contratto di programma Anas. Tra le problematiche affrontate anche quella relativa alla necessità di velocizzare i tempi che intercorrono tra le conferenze di servizio e le approvazioni del Genio Civile, al fine di ottimizzare l'avvio dei cantieri

Pubblicato in Politica

L’AQUILA – Sarà un fine settimana intenso per Goffredo Palmerini in un settembre impegnativo che negli altri weekend lo ha visto presente in Umbria, Campania e Toscana. Il 27 e 28 prossimi, infatti, sarà a Pesaro per la quinta edizione di “Pesaro Arte&Cultura 2019”, evento espositivo e letterario organizzato dall’Associazione culturale Verbumlandiart di Leccepressol’Alexander Museum Palace, un albergo unico nel suo genere per il suo valore artistico, luogo dove l’arte dell’accoglienza trova perfetto connubio con le arti figurative che l’impreziosiscono. Palmerini sarà Ospite d’onore dell’evento nel capoluogo marchigiano insieme al poeta modenese Sergio Camellini.

In programma,venerdì 27alle 18:30,il vernissage della Mostra d’arte che resterà aperta fino al 10 ottobre, con l’intervento della poetessa Yuleisy Cruz Lezcano, e a seguire la presentazione dei volumi “Girasoli al vento” e “Appuntamento in rosso” della scrittrice Annella Prisco, con l’intervento del prof. Giorgio Tabanelli, docente dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, e della presidente di Verbumlandiart Regina Resta. L’indomani dalle ore 18:30 il Reading poetico “Insieme in Poesia…”, condotto dalla poetessa Annalena Cimino.

Domenica 29 settembre lo scrittore aquilano parteciperà, a Montefiore Conca (Rimini) uno dei Borghi più belli d’Italia, alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti ai vincitori del Premio Letterario internazionale “Montefiore”, IX edizione, che si terrà presso il Teatro Malatesta dalle ore 15. Nel corso della cerimonia, per unanime decisione della Giuria del Premio presieduta dell’insigne poeta e scrittore Hafez Haidar, docente all’Università di Pavia e candidato al Premio Nobel per la Letteratura, al giornalista e scrittore Goffredo Palmerini verrà consegnato il Premio alla Cultura con la motivazione: “Per l'impegno profuso in ambito culturale, attraverso un’intensa attività con le comunità italiane all’estero e prestigiose istituzioni culturali a carattere internazionale”.

Il Premio Letterario internazionale “Montefiore”,nato 9 anni fa dalla solida esperienza dell’Associazione Pegasus di Cattolica, istituzione culturale di grande rilievo non solo in Italia, si è caratterizzato negli anni per gli eccellenti esiti nel far emergere nuovi talenti in seno alla letteratura italiana ed estera e nel consolidare il valore di autori già affermati. Un premio di prestigio, dunque, che ogni anno cresce in termini di partecipazione, di eccellenza letteraria e qualità organizzativa, disponendo peraltro d’una Giuria di notevole valore guidata dal prof. Hafez Haidar e composta da Francesca Rossetti (giornalista), Jacqueline Monica Magi (scrittrice e critico), Maria Rizzi (scrittrice e operatrice culturale), Daniela Quieti (scrittrice e direttrice editoriale), Rina Gambini (critico e operatrice culturale), Paolo Montanari (giornalista e critico), Lisa Bernardini (giornalista e operatrice culturale), e Roberto Sarra – scrittore, editore, presidente dell’Associazione Pegasus – che del Premio è infaticabile organizzatore. Tutte le notizie sul Premio e i vincitori dell’edizione 2019 sono rinvenibili sul sito web https://www.premiomontefiore.it/.

Pubblicato in Arte e Cultura

GUARDIAGRELE (CH) - Riapre il Museo permanente della mostra dell'artigianato artistico abruzzese a Guardiagrele.

Il museo, allestito nei locali di Palazzo dell’Artigianato, si compone diotto sale e il salone dei concorsi e ospita il meglio dell'artigianato abruzzese, un patrimonio acquisito in oltre quattro decenni di premi-acquisto. Sono presenti tutti i manufatti vincitori dei concorsi indetti nelle 49 edizioni della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese, che si tiene annualmente nel mese di agosto.

All'interno del Museo permanente dell'artigianato artistico abruzzese si possono trovare i capolavori della Bottega Ranieri (fine '800 inizi '900) dei maestri del ferro battuto Antonio & Felice. L’ abilità del loro lavoro si caratterizzò in uno stile proprio e di grande pregio che valse alla bottega il riconoscimento ufficiale, da parte del re Vittorio Emanuele III, di fregiarsi dello Stemma Regio. La Bottega ha fornito manufatti oltre che alla casa reale, a Papa Pio XI, al Ministero dell’interno, al Palazzo Pitti di Firenze, a cappelle e luoghi pubblici e privati di rilevanza nazionale.

Per quanto riguarda la ceramica, il Museo accoglie l’ampia collezione del maestro Giovanni D’Angelo, originario di Pretoro (Ch), attivo negli anni sessanta del Novecento: piatti raffiguranti putti, scene bucoliche, paesaggi, maternità, lavori contadini nelle quattro stagioni.

Altra opera di interesse, il bassorilievo in terracotta cerata “Historia Christiana - Jubilaeus annus MM” realizzato da Giuliano Petaccia di Chieti in occasione del Giubileo dell’anno 2000 di Papa Giovanni Paolo II. L’opera ripercorre i venti secoli di Storia Cristiana su due sentieri che l’hanno segnata indelebilmente: la violenza della conquista e del potere da un parte e la misericordia della carità e del perdono dall’altra.

Durante la visita si possono ammirare opere di arte fabbrile, ceramica, tombolo, vetro, attrezzi in rame e legno e in particolare, di arte orafa come i lavori dell’antica Bottega Orafa di Antonio Zulli di Chieti e di un gioiello in scala raffigurante la Croce processionale di Nicola da Guardiagrele realizzata e donata dai Maestri Orafi Mario Marroncelli e Simona Pili di Pescara.

Quest’attività espositiva si è arricchita nel tempo con l’istituzione del Concorso Nazionale di Arte Orafa“Nicola da Guardiagrele”, maestro orafo del XV secolo.

La notorietà della Mostra ha valicato i confini nazionali: conserva uno degli orologi, simbolo di pace e di lavoro realizzati nel 2009 dal Maestro Francesco Basile in occasione del G8, donati ad ogni Capo di Stato partecipante al summit internazionale. Sui suoi quadranti è traforata la croce di Nicola da Guardiagrele (con i simboli dell’artigianato), disegnata dal maestro Luciano Primavera e costituente il logo dell’Ente Mostra Artistico Abruzzese.

Oro, Ferro battuto, rame, ceramica, legno, pietra scolpita, lavori al tombolo e ricami sono i settori dell’artigianato artistico che l’Ent cerca di conservare e tutelare nella loro integrità storica valorizzandoli e promovendoli, anche grazie a donazioni private e ai risultati dei concorsi attivati dalla Mostra, fonte inesauribile di potenziamento della collezione. Ne deriva un panorama articolato per la varietà delle arti e per la costante acquisizione di manufatti contemporanei che dimostrano quanto sia ancora vivo e prolifico l’artigianato artistico della regione abruzzese.

All’interno è dedicata una sala all’elettronica intitolata al radioamatore Tommaso Tinari, scomparso da poco.

“Ci prepariamo già al prossimo anno per celebrare il 50esimo anniversario della mostra”, afferma il presidente Gianfranco Marsibilio, “durante il quale è in programma un omaggio corposo all’artista Nicola da Guardiagrele. Intanto ricordiamo che si potrà ammirare una selezione del nostro prezioso patrimonio manifatturiero durante tutto l’anno. Un percorso espositivo rivisitato e un Palazzo restaurato risultato di un lavoro approfondito che mette al centro l’artigianato vero e autentico”.

Il museo, situato in via Roma, 28, è aperto da settembre a giugno ed è possibile visitarlo, a ingresso gratuito, dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,30.

Pubblicato in Arte e Cultura
Mercoledì, 25 Settembre 2019 09:47

I Solisti Aquilani alla Biennale di Venezia

L'AQUILA - Sabato 28 settembre il 63mo Festival Internazionale di Musica ContemporaneaBack to Europe, diretto da Ivan Fedele per la Biennale di Venezia ospiterà I Solisti Aquilani.

Sarà un concerto legato ai dieci anni che ci separano dal sisma del 2009.

Formazione storica, nata nel solco della rivalutazione del patrimonio strumentale italiano sei-settecentesco e attiva da più di 50 anni con un repertorio che spazia dalla musica pre-barocca alla musica contemporanea, I Solisti Aquilani hanno sempre avuto particolare riguardo ai compositori italiani. Così il concerto impagina nuovi brani, commissionati dalla Biennale e tutti in prima esecuzione assoluta, che Stefano Taglietti, Andrea Manzoli, Roberta Vacca, Pasquale Corrado - a Venezia in veste anche di direttore d’orchestra - hanno composto in memoriam.

In programma Stefano Taglietti con Moving Point per orchestra d’archi; Andrea Manzoli con Post fata resurgo per pianoforte e orchestra d’archi; Roberta Vacca con Rosso celestino, per orchestra d’archi e Pasquale Corrado con Dove non si tocca in mare, per violoncello e orchestra d’archi.

Solisti il pianista Ciro Longobardi e il violoncellista Michele Marco Rossi.

Il concerto sarà preceduto alle ore 16.00 da un incontro con gli artisti.

“Si tratta di un appuntamento assolutamente straordinario - afferma Maurizio Cocciolito, direttore artistico dei Solisti Aquilani -. La Biennale di Venezia rappresenta storicamente una tra le realtà internazionali più rappresentative dell’immagine e della cultura italiana. L’invito rivolto ai Solisti è un onore grandissimo ma anche, evidentemente, il riconoscimento del valore e del prestigio che questo gruppo ormai rappresenta, risultato di anni di lavoro attento premiato, peraltro, dalla presenza dell’ensemble nei più importanti cartelloni in Italia e all’estero. Tuttavia, in questo caso, non si tratta solo di un concerto, ma più ampiamente della testimonianza del valore della cultura di fronte alle catastrofi. E’ un anno, questo, dalla forte valenza simbolica per I Solisti Aquilani, perché coincide con il decennale del sisma del 6 aprile 2009. L’appuntamento con la Biennale chiude in qualche modo il cerchio e lo fa con le partiture di quattro compositori, legati per ragioni diverse al capoluogo abruzzese e attenti al valore della memoria".

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo
Martedì, 24 Settembre 2019 19:04

Franceschini a Biondi: "Fare il Festival"

ROMA - "La invito a porre in essere tutti gli atti volti ad assicurare lo svolgimento del Festival secondo il programma previsto che, come ho già ribadito nei giorni scorsi e alla luce di quanto sopra illustrato, non può né deve essere oggetto di alcuna pressione e interferenza politica". Si conclude così la lettera che il ministro della cultura Franceschini ha inviato al sindaco de L'Aquila Pierluigi Biondi che nei giorni scorsi ha polemizzato per la presenza in cartellone di Roberto Saviano e ZeroCalcare. Rispondendo alla lettera che il sindaco ha inviato in data 13 settembre, Franceschini ricostruisce l'iter amministrativo seguito per la realizzazione della manifestazione in oggetto sottolineando che "non presenta alcuna anomalia" e che "tutte le fasi dell'iter sono state condivise tra il Comune dell'Aquila e questo ministero, ma il programma del Festival diretto da Silvia Barbagallo è stato approvato dal Comitato operativo, l'organismo all'interno del quale, come evidenziato, sono rappresentate entrambe le amministrazioni a cui non compete entrare nel merito di scelte di carattere esclusivamente artistico. Per altro verso - continua il ministro nella lettera - la piena condivisione di tutti i passaggi amministrativi rende ora difficilmente comprensibili rallentamenti o impedimenti nella realizzazione dell'iniziativa. La invito, dunque - conclude - a porre in essere tutti gli atti volti ad assicurare lo svolgimento del Festival secondo il programma previsto che, come ho già ribadito nei giorni scorsi e alla luce di quanto sopra illustrato, non può né deve essere oggetto di alcuna pressione e interferenza politica. La saluto cordialmente".
   

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Mentre i problemi dell’Abruzzo attendono soluzione, la maggioranza di centrodestra blocca i lavori del Consiglio regionale per il referendum elettorale imposto dalla Lega”, così Giovanni Legnini sui lavori dell’assise regionale.

“Mentre attendono di essere esaminati ed approvati provvedimenti importanti per i cittadini e le imprese abruzzesi – riprende Legnini - una maggioranza sempre più confusa e divisa forza in tutti i modi possibili le disposizioni statutarie e regolamentari al solo scopo di piegarli al raggiungimento di obiettivi molto lontani dagli interessi degli abruzzesi. Utilizzeremo ogni mezzo democratico a nostra disposizione per tutelare le prerogative del Consiglio e dei consiglieri e per ripristinare i fondamentali criteri di programmazione dei lavori consiliari e il corretto svolgimento del procedimento legislativo”.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us