http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Agosto 2019 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA - Domenica 25 agosto, nell’ambito delle iniziative per la 725esima Perdonanza Celestiniana, si svolgerà la nona edizione del Sentiero del Perdono e della Pace, organizzata dal Cai e dell’associazione San Pietro della Ienca, con il sostegno del Comune dell’Aquila.

Si tratta di un cammino tra i luoghi montani e pedemontani del Gran Sasso, un trekking culturale e religioso tra la natura e le strutture ecclesiastiche di un percorso molto suggestivo “che, fin dalla sua prima edizione – ha spiegato il vice sindaco e coordinatore del Comitato Perdonanza, Raffaele Daniele – attrae un interesse molto consistente, visto che gli organizzatori, nelle trascorse edizioni, hanno potuto contare fino a quasi 300 partecipanti”.

Il ritrovo è al terminal di Collemaggio. Da lì partiranno due bus navetta, uno alle 6.30, che raggiungerà la chiesetta del borgo di San Pietro della Ienca passando per Sant’Elia, Bazzano, Paganica, Camarda e Assergi, mentre l’altro partirà alle 7 e transiterà per Gignano, San Giacomo, Tempera, Paganica, Camarda e Assergi. Per chi volesse raggiungere San Pietro della Ienca con i propri mezzi, alla fine della giornata (intorno alle 19.30) è previsto un autobus che, dal terminal di Collemaggio, riporterà i partecipanti nel borgo medesimo.

Gli organizzatori hanno reso noto che la partenza del trekking è prevista per le 7.30-8.00 dalla Ienca. I partecipanti saranno alle 10.00 ad Assergi, alle 11.30 a Camarda, alle 13.00 a Paganica, dove sarà effettuata una sosta di circa un’ora e mezzo. Alle 15.00 si arriverà a Bazzano, alle 16.00-16.30 a Gignano e alle 19.00 circa la tappa finale sarà all’Aquila, alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio.

Lungo il percorso, oltre la chiesa di San Pietro della Ienca (più volte visitata da Papa Giovanni Paolo II durante le sue frequenti escursioni sul Gran Sasso) e la Basilica di Santa Maria di Collemaggio, saranno visitate la chiesa di San Clemente (tra Assergi e Camarda), di Santa Maria Assunta ad Assergi, la Torre di Camarda, la Madonna d’Appari, la chiesa di San Giustino a Paganica e di Santa Giusta a Bazzano.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - Domani, 20 agosto, sono previste numerose tappe del Fuoco del Morrone, la Fiaccola che, per il 40esimo anno, è partita dalla Badia Morronese (Sulmona) subito dopo Ferragosto e che raggiungerà L’Aquila venerdì 23, dove, al piazzale di Collemaggio, sarà consegnata al sindaco Pierluigi Biondi per l’accensione del tripode della pace, momento iniziale della 725esima Perdonanza. L’iniziativa è organizzata dal Movimento Celestiniano e dal Centro Studi Celestiniani e l’itinerario – attraverso le valli Peligna, Subequana e Aquilana - sarà quello idealmente percorso da Pietro Angelerio alla fine di agosto del 1294, per arrivare all’Aquila e vestire le insegne di Papa (con il nome di Celestino V), nella basilica di Collemaggio da lui fatta erigere.

Alle 9,00 di domani il Fuoco ripartirà da Santa Maria del Ponte e sarà a Fontecchio alle 11,00 e a Ripa di Fagnano alle 13,00. Dopo la sosta per il pranzo ripartirà da Ripa alle 16,00 per fare a tappa a Prata d’Ansidonia (ore 17,00) e a Tussio (ore 18,00) con omaggio a Tullio De Rubeis, più volte sindaco dell’Aquila e principale artefice della rivitalizzazione della Perdonanza Celestiniana. Alle 19.30 si rientrerà a Ripa e da lì si raggiungerà Stiffe (ore 20.30), per poi terminare il percorso di domani a Villa Sant’Angelo alle 21,00, con l’accensione del tripode della pace.

Pubblicato in Arte e Cultura
L'AQUILA - di Elio Ursini - In serata e durante la notte cielo limpido. Domani cielo per lo più soleggiato.
Venti deboli prevalentemente da Nord-Ovest.
Temperatura minima prevista 16 gradi, massima di domani 35 gradi.
Pubblicato in Varie

L’AQUILA – “Nelle mani di questa amministrazione comunale dell'Aquila ci sono il servizio pubblico cittadino della mobilità e i dipendenti dell’azienda che vivono una precaria condizione lavorativa. A meno di un mese dall’inizio dell’anno scolastico, le rassicuranti dichiarazioni dell’amministrazione comunale sul tema della mobilità cittadina continuano, purtroppo, a scontrarsi con una realtà ben più fosca di quella che si cerca di dipingere all’esterno.”

E’ quanto denunciano i consiglieri comunali dell'Aquila Stefano Palumbo (PD) e Paolo Romano (Passo Possibile).

“A fronte dell’annuncio dell’acquisto di quattro nuovi autobus di ultima generazione, continuano i due -  reso possibile solo grazie ai fondi concessi al comune dell’Aquila dalla giunta D’Alfonso nell’ambito del progetto di sviluppo urbano sostenibile, nessuno dice delle difficoltà incontrate per l’immatricolazione dei mezzi  euro 3 acquistati dal comune di Milano a causa della mancanza da parte dell’azienda della necessaria idoneità finanziaria, vale a dire la capacità dell’impresa di assolvere agli obblighi connessi alla propria azienda. Difficoltà che rischiano di pregiudicare l’erogazione del servizio considerata la vetustà del parco mezzi e l’obbligo di rottamare, a scadenza delle rispettive revisioni, ben 25 autobus euro 0, ma che evidenziano il vero problema aziendale, quello del capitale sociale, ormai eroso e senza la cui ricostituzione ogni azione, compreso l’addendum al contratto di servizio, risulterebbe inutile. E’ quello che da mesi ci sgoliamo di dire e che l’amministrazione comunale ha evitato ciecamente di affrontare.
La gravità della situazione si evince chiaramente dalla richiesta, formulata dall’amministratore unico Gianmarco Berardi nella sua ultima relazione inviata al Comune, di procedere senza ulteriore indugio ad un piano di ristrutturazione, al fine di scongiurare lo scioglimento della società sulla base di quanto previsto dal codice civile e dal testo unico sulle società partecipate. Complici il tempo perso e l’incertezza amministrativa dovuta ai continui litigi in seno alla maggioranza, si va così facendo strada l’adozione di misure draconiane, le stesse che ai dipendenti della società partecipata era stato promesso di evitare, rassicurati contro ogni evidente ragionevolezza e oggi minacciati persino dal rischio del pagamento dello stipendio, e quasi certamente dal premio di risultato 2018, per mancanza di liquidità.” 

“E’ giunto il momento per l’amministrazione comunale di calare la maschera e fare i conti con una realtà drammatica, - concludono Palumbo e Romano - quella che, contrariamente a quanto affermato dall’assessore Mannetti, vedrà l’azienda chiudere in perdita anche per il 2019, ovvero per il quarto esercizio consecutivo. Se si vuole salvare l’azienda prima che sia troppo tardi, allontanando così le voci di una occulta strategia per arrivare alla sua privatizzazione, c’è bisogno di serietà e concretezza, quella che finora la giunta Biondi ha dimostrato di non possedere.”

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - E’ tempo di ‘Strano film festival’: da 22 al 25 agosto, a Capestrano (Aq), uno dei borghi più suggestivi delle aree interne abruzzesi, torna la terza edizione del festival internazionale di cinema dedicato alla terra che, quest’anno, lavorerà sul tema della “terra del futuro: quale pianeta ci aspetta? Quale orizzonte di futuro vogliamo costruire?”.

La Valle del Tirino accoglierà festivalieri da ogni parte del mondo che potranno scoprire le meraviglie del borgo e le bellezze del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Durante il giorno, ci sarà la possibilità di visitare le aziende produttrici locali e fare esperienze su un territorio ancora vero e incontaminato; alla sera poi, dalle ore 21, si potrà assistere gratuitamente alla proiezione dei cortometraggi in concorso, all’interno della corte del Castello Piccolomini, nella piazza principale del paese.

Al termine del festival, la speciale giuria aggiudicherà il premio al miglior film cui andrà un riconoscimento in denaro; un altro premio, The Capestrangers Award, sarà assegnato attraverso un originale sistema di voto dal pubblico.

L'evento è stato presentato stamane a L'Aquila, a Palazzo dell'Emiciclo, alla presenza del vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Santangelo: intorno al tavolo, il direttore artistico del festival Gianluca Fratantonio, l'art visual Elizabeth Tomasetti, Piercesare Stagni, membro della Giuria e l'artista Rachel Marks.

"Le trenta opere selezionate su 1300 giunte da tutti i continenti alla giuria del Premio - ha dichiarato Santangelo - rappresentano una importante occasione di promozione dell'Abruzzo attraverso il cinema. Capestrano diventa in questo senso riferimento puntuale per tutti gli appassionati di cinema ed in particolare per il tema che il Festival affronta sul futuro della Terra, verso il quale dobbiamo porre sempre più attenzione con responsabilità e concretezza". La Valle del Tirino che ospiterà la manifestazione, "raccoglierà certamente i migliori consensi - ha concluso il vicepresidente dell'Assemblea regionale - per le meraviglie dei borghi e le bellezze naturali che offre".

I temi che rispondono all'idea di "terra del futuro" vanno dall'incontro con l'altro alle tradizioni culinarie; dalla migrazione alla sperimentazione scientifica; dalle modalità alternative di vita alle abitudini degli adolescenti in varie parti del mondo; storie di resistenza che offrono visioni di un futuro da ripensare. Una selezione volta a indagare le nuove idee e le sperimentazioni in atto per uno sviluppo positivo della terra.

In questo senso, tra le novità dell’edizione di quest’anno, il dibattito sulle nuove idee in atto per lo sviluppo futuro della terra, tra agricoltura, ambiente e migrazione; su intuizione del direttore artistico Gianluca Fratantonio, che organizza l’evento con Simonetta Caruso ed Elizabeth Tomasetti, è stata realizzata una grande “tavola rotonda”, un luogo di incontri dove si potranno liberare pensieri e propositi sul tema. Dalle 19 alle 21, sarà possibile, dunque, bere e mangiare seduti a questa grande tavola ma anche consultare documenti e ascoltare gli intervenuti, due ospiti a sera, che racconteranno nuovi modelli di vita per un futuro diverso e sicuramente migliore.

Tra gli ospiti straordinari di Strano, l’artista americana Rachel Marks, che vive e lavora a Parigi. A Capestrano, già dall’inizio di agosto, Marks sta ha lavorato alla realizzazione di un grande albero fatto di libri da macero che sarà installato in una delle strade del borgo; la sua ricerca mette in discussione la relazione tra umanità e natura attraverso l'integrazione dello spettatore negli ambienti naturali che incontra o crea; il suo obiettivo è di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla complessità e sulla bellezza della natura al fine di promuoverne la conservazione. Le opere dell’artista sono esposte regolarmente in tutto il mondo in luoghi come il Museo delle arti per bambini a New York o il Museo de la Chasse e de la Nature a Parigi, tanto per citarne un paio.

Il proposito di Strano Film Festival è quello di attivare una dinamica che possa ripensare il modo in cui viviamo e utilizziamo la terra. La terra è un elemento naturale e, per gli uomini, uno spazio in cui muoversi e trovare nutrimento. Il rapporto con il territorio di Capestrano e la Valle del Tirino è centrale per il Festival che non plana dall'alto ma indaga la quotidianità e le diverse modalità, sia di vita che produttive, che il contesto offre. Per questo motivo, i protagonisti del Festival e il pubblico che ogni anno arriva da fuori per assistervi, hanno la possibilità di godere di diverse iniziative ed esperienze: per scoprirle, è possibile consultare il programma completo del festival, scaricabile dal sito www.stranofilmfestival.com: si consiglia di  prenotare per tempo le attività.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L’AQUILA - L’arte non è andata in ferie  nel lungo week end di ferragosto. Soprattutto il Castello Piccolomini di Celano e l’Abbazia di Santo Spirito a Sulmona registrano una sensibile crescita dell’affluenza che sfiora il 20 %. Il Castello di Celano è apprezzato per la prestigiosa Collezione Torlonia ed il museo di Arte Sacra, ma anche per la mostra “Plaisirs & Jeux giocattoli dall’antichità agli anni ‘50”  e l’installazione di Gaetano de Crecchio. Vincente l’operazione di trasferire alla Badia di Sulmona la mostra “Natura e spiritualità” dedicata al pittore e monaco celestino Carl Borromaus Ruthart. Incoraggianti i progressi  del MuNDA che oscilla fra il primo e secondo posto su tripadvisor tra le cose da vedere a L’Aquila. Consensi positivi da parte dei visitatori nei registri d’ingresso.

Molto soddisfatta per questi risultati Lucia Arbace, direttore del Polo Museale dell’Abruzzo, è grata a quanti hanno concorso con il loro impegno professionale nella cultura dell’accoglienza

I tre siti più visitati nelle giornate dal 15 al 18 agosto sono:

Celano - Museo di arte Sacra    1467 visitatori
Sulmona – Abbazia di Santo Spirito al Morrone 484
Pescara – Museo Casa d’Annunzio  375

Pubblicato in Varie

SANTO STEFANO DI SESSANIO (AQ) - "Si rinnova nel favoloso Borgo di S.Stefano nei giorni di Sabato 31 agosto e domenica 1 settembre la mitica  "Sagra delle Lenticchie" come coronamento e chiusura di tutte le sagre estive del territorio e che giunge quest'anno alla sua 48a edizione. 

La manifestazione risulta rinnovata nella forma e nella sostanza, nel design e nell'imprinting  e per la prima volta coniuga un nuovo modo di organizzare e far vivere un appuntamento che si vuole proporre sempre più come un evento con un ampio ventaglio di offerte. 

Ciò è  reso possibile grazie alla volontà di ampliare la collaborazione con le giovani e attive realtà presenti sul territorio che hanno a cuore un'integrazione fra proposte di scoperta culinaria e intrattenimento ludico tradizional-popolare, nonchè una maggiore cura alle proposte musicali. 

Nel programma troviamo attività laboratoriali per piccoli e grandi a cura di "Il Favoloso mondo di Milu'" dove chiunque potrà realizzare la bellissima mascotte di Pezza "Lenticchia". 

Ci saranno escursioni someggiate a cura dell'Associazione Gira e Rigira, che in collaborazione col Metis Community Solutions, organizzerà nel pomeriggio di Sabato una divertente e gratuita Caccia ai Tesori del Parco

Domenica 1° settembre per la mattina è prevista la presentazione del libro "I miei sogni sono stati tutti sulla Maiella" alla presenza dell'autore Marco Manilla durante un'escursione con asinelli che andrà a toccare diversi punti del borgo.

Gli appuntamenti musicali apriranno le danze sempre con il Dj set di Dj Borracha e sul palco si esibiranno la sera del 31 una delle più esplosive novità musicali presenti sul territorio: la TNL, mentre la sera conclusiva si ballerà sulle note di una delle formazioni più rodate che mai, veri e propri animali da palco i "Ci MannaRino".

Non mancheranno artisti di strada, goliardici tornei di briscola, tressette, scopone scientifico burraco o biliardino anche lungo le vie e le piazze del borgo. 

Di notevole interesse sono le proposte rivolte alle famiglie che interverrano per le attività a cura dell'associazione Gira e Rigira e dell'Associazione Culturale I Guastafeste coorgazzanitrice quest'anno dell'evento insieme al comune di S.Stefano, la Pro loco e l'Associazione Culturale "Le Ciaole Stefanare.

"Le lenticchie come ogni anno vengono fornite dal Consorzio dei produttori di lenticchie, guidato dal Presidente Ing. Ettore Ciarrocca, che con non pochi sforzi, nonostante le condizioni climatiche avverse di questo anno e il danneggiamento a numerosi terreni causato da animali selvatici, cerca con operosità  di garantire la produzione, effettuata in maniera tradizionale, senza l’uso di alcuna sostanza chimica, e di garantire l’autenticità e qualità del prodotto, al fine di conservare il presidio Slow-food."

Vera novità della sagra sarà l'accostamento al menù classico a base delle Lenticchie di S. Stefano di un vasto assortimento di birre artigianali per stuzzicare la curiosità e per richiamare tutti coloro che coltivano tale passione. 

In tal modo la sagra di S. Stefano va ad inserirsi nel circuito in forte crescita e di grande richiamo per veri e propri cultori di birra nonché  amanti del territorio.

Pubblicato in Eventi

L’AQUILA - 75 uffici postali abilitati al servizio di Wi-Fi gratuito, 3 nuovi ATM Postamat installati, 21 paesi interessati dal progetto “decoro urbano” con il restyling delle cassette rosse e una sede interessata da abbattimento barriere architettoniche. Sono questi gli interventi realizzati nei primi 7 mesi del 2019 da Poste Italiane nei 97 piccoli comuni della provincia dell’Aquila.

Diviene sempre più concreto, in questo modo, il programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma, e ribadisce la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente abitate.

Tale programma, che è ancora in corso e prevede ulteriori interventi nei prossimi mesi, ha definito l’avvio di un nuovo dialogo e di un confronto aperto che avvicina ancora di più Poste Italiane, i territori e le comunità locali; un percorso fatto di impegni reali, investimenti, nuovi servizi e opportunità concrete per la crescita economica e sociale del Paese. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile su un portale web dedicato all’indirizzo www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

L’attenzione verso i Piccoli Comuni conferma ancora una volta il ruolo di Poste Italiane, capace, con i suoi 157 anni di storia, una rete di circa 13.000 uffici postali, 134mila dipendenti, 514 miliardi di euro di attività finanziarie totali e circa 35 milioni di clienti, di creare occupazione e sviluppo, di coniugare tradizione e innovazione, di essere parte integrante del tessuto sociale e produttivo del Paese e di rappresentare una realtà unica in Italia per dimensioni, riconoscibilità, capillarità e fiducia da parte dei cittadini.

Tutte le iniziative descritte sono coerenti con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

Pubblicato in Cronaca

CHIETI - Tornano le manifestazioni del “Giardino delle Pubbliche Letture” 2019 ideato e organizzato dal Comitato Cittadino per la salvaguardia e rilancio di Chieti, coordinato da Giampiero Perrotti, referente del Comitato per la Rassegna Cinzia Di Vincenzo. Tutti gli eventi sono inseriti nella Rassegna “Chieti Vivi Teate Estate 2019” promosso dalla Soprintendenza Archeologica belle arti e paesaggi d’Abruzzo.

Mercoledì 21 Agosto 2019 dalle ore 21.15 si terrà presso il Giardino Chiostrale del Convitto Nazionale G.B.Vico Chieti, protagonista l’Associazione Musicale Culturale “Arabona”, presieduta da Frank William Marinelli, Associazione Capofila e Coordinatrice delle serate al Chiostro del Convitto Nazionale G.B.Vico Chieti all’interno della Rassegna “Il Giardino delle Pubbliche Letture” 2019. L’Associazione “Arabona”, molto attiva sulla città di Chieti, in collaborazione con Avis Comunale di Chieti, presieduta da Tullio Parlante, organizza la serata denominata “Notte di note magiche” con il concerto d’eccezione del noto Violinista di successo Valentino Alessandrini, protagonista di tour in tutta Italia, nel Regno Unito e nel mondo. Ragazzo di 24 anni partito da Amandola diplomato e laureato al Conservatorio “Rossini” di Pesaro e arrivato a suonare nel tempio della musica classica della Symphony Hall di Birmingham. Selezionato dalla Nike per suonare all’evento mondiale Breakings 2 svolto all’autodromo di Monza. Presidente dell’Associazione e Direttore Artistico Frank William Marinelli. Ad impreziosire l’evento le opere pittoriche dell’Artista Rita D’Emilio, socia dell’Associazione Arabona componente del “Gruppo Mostre d’arte Arabona” dell’Associazione, che ha allestito mostre nei più importanti Musei Italiani tra cui il Museo Cerio di Capri, una sua opera è presente nel Kunstmuseum di Basilea (Svizzera). Una serata che conferma l’Associazione musicale culturale in prima linea, di riferimento anche a Chieti, oltre che a Manoppello.

Il Presidente Frank William Marinelli ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di portare a Chieti, il noto Violinista di successo Valentino Alessandrini, protagonista di tour di successo in tutta Italia e nel mondo che di certo incanterà i presenti con il suo violino. Ringrazio il Rettore-Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Di Renzo per la disponibilità del suggestivo giardino Chiostrale del Convitto G.B.Vico.”

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Alzato il sipario sugli Internazionali di Tennis Città dell’Aquila - Aterno Gas & Power Tennis Cup, parte anche il cartellone di eventi che animeranno da oggi fino a domenica 25 agosto il Circolo "Peppe Verna" del capoluogo abruzzese.

 Grande sport ma anche musica e degustazioni nel centro storico della città, con un ricco cartellone parallelo di eventi.

Con il taglio del nastro del nuovo campo internazionale, il nuovo "stadio del tennis" del Ct inaugurato ieri pomeriggio, la struttura più antica d'Abruzzo si è trasformata in un vero e proprio villaggio nel quale allo sport si affiancheranno diversi stand, cene, aperitivi, musica dal vivo, spettacoli e divertimento per tutti.

In occasione degli Internazionali di Tennis il Circolo ospiterà ogni sera, nella storica cornice del "Peppe Verna", dalle 19 alle 2, l'aperi-tennis e cena in terrazza con musica live e DJ-set.

Spiccano la serata per gli sponsor di mercoledì sera e quella del giorno successivo, giovedì 22 agosto dalle 19, con la degustazione di vini del Consorzio di Tutela vini colline teramane docg, in collaborazione con il salumificio Ugo De Paulis Sas del fratelli De Paulis.

Insieme all’attrazione che il grande tennis ha esercitato sulla città e sul territorio abbiamo voluto proporre un programma di eventi perché è giusto vivere momenti di relax e spensieratezza dopo tanta sofferenza”, ha spiegato il consigliere del Circolo Tennis, Luca Paiola.

 

 

IL PROGRAMMA

 

Lunedì 19 agosto alle ore 23 REMEMBER HOUSE - Stefano Cappetti Dj

 

Martedì 20 agosto alle ore 22,30 NEW YORK CAFÈ - The lady and the Trumps (live music) e alle ore 00,30 DJAMREK Vinil DJ-set

 

Mercoledì 21 agosto alle ore 23 sarà la volta del PLAYER'S PARTY - Guest DJ ALEXITA 

 

Giovedì 22 agosto dalle 19 ci sarà una degustazione di vini del Consorzio di Tutela vini colline teramane docg, in collaborazione con il salumificio Ugo De Paulis Sas del fratelli De Paulis, alle ore 23 FLOWER POWER - Francesco Grande DJ

 

Venerdì 23 agosto alle ore 23 NON STOP - Special Guest PIERO PIRUPA

 

Sabato 24 agosto ore 23 LA PLACE - Urban Party

 

Per info Cena e Privée G.H. Mumm è possibile contattare il numero 366-1267408

 

Pubblicato in Eventi
Pagina 1 di 35

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us