http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Maggio 2019 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA - “Un ritorno di immagine ed economico straordinario per la città”: 3.250 persone tra atleti, staff ed accompagnatori da tutt’Italia, “una grandissima partecipazione di cittadini e giovani aquilani” che hanno portato a oltre 4mila le presenze complessive.

È il bilancio dei Campionati nazionali universitari (Cnu), iniziati il 17 maggio scorso e terminati domenica scorsa, i primi con la partecipazione di paratleti, tracciato da Francesco Bizzarri, docente dell’Università dell’Aquila, presidente del Centro universitario sportivo (Cus) del capoluogo abruzzese e responsabile dell’organizzazione dell’evento.

In una conferenza stampa nella sede della Fondazione Carispaq oggi all’Aquila, il docente ha parlato con soddisfazione di numeri importanti: l’organizzazione è stata assicurata da un centinaio di persone, tra studenti universitari e staff nazionale, con l’impiego di 40 addetti alla sicurezza e 19 ambulanze con tre unità a bordo.

L’evento, organizzato dallo stesso Cus, insieme al Cusi nazionale, inserito proprio tra le manifestazioni per il decennale del sisma del 6 aprile 2009, ha animato la città con la comunità che ha condiviso momenti importanti con gli atleti. Dieci giorni tra sport, incontri all'insegna dell'inclusione sociale, convegni e “feste spontanee nate nel centro storico”, la manifestazione sportiva, seconda per importanza a livello nazionale, “ha superato i numeri della scorsa edizione di Campobasso”, ha precisato Bizzarri.

Tante anche le discipline che hanno visto scendere in campo giovani atleti, campioni di livello nazionale ed internazionale: pugilato, taekwondo, judo, karate, pallavolo maschile e femminile, tennis, calcio a 5 maschile, rugby a 7, scherma, tiro a segno, calcio a 11, pallacanestro, atletica, golf, lotta e tiro al volo.

Ci sono stati anche momenti commoventi, come la premiazione del Cus Camerino, vincitore del torneo di Calcio a cinque, affidata a Sandro Murador, fratello dell’ex vice presidente del Cus L’Aquila, Franco, dipendente della Regione Abruzzo scomparso due anni fa, “grande amante del Calcio, che ha avuto il merito di aver portato per la prima volta il Calcio a cinque aquilano in serie B”. “In occasione dei Campionati, che Franco aveva voluto insieme a me già tre anni fa, ho ritenuto giusto che a premiare i vincitori di questa disciplina fosse suo fratello”, ha proseguito Bizzarri.

Ma il presidente del Cus nel bilancio ha citato anche “le difficoltà” nel rapporto con alcune istituzioni: “Ci sono state discussioni con l’ormai ex comandante dei Vigili del fuoco e con il Prefetto dell’Aquila. A pochi giorni dall’inizio dell’evento lo stadio Tommaso Fattori è stato dichiarato inagibile. Un problema che abbiamo risolto utilizzando la struttura che si trova negli impianti sportivi di Centi Colella, ma sicuramente bisogna rilevare un’anomalia. Il 7 aprile le Belve Neroverdi hanno giocato al Fattori, dopo un mese è inagibile? Prima nessuno aveva notato le criticità?”.

Su quanto accaduto, inoltre, Bizzarri ha annunciato la volontà di presentare un dossier al vice premier e ministro degli Interni, Matteo Salvini, ma in ogni caso “ci tuteleremo anche per vie legali”.

Bizzarri, che il 30 aprile scorso era uscito da una riunione con i Vigili del fuoco “sbattendo la porta”, ha voluto precisare, al termine della manifestazione, quanto accaduto: “Quando ho chiesto al comandante come poter risolvere le questioni che stavano emergendo mi sono sentito rispondere ‘Non è un mio problema’; questa frase mi ha colpito particolarmente e ho preferito alzarmi e andare via. Non posso stare fermo mentre si sputa sulla mia città”, ha sottolineato ancora.

“Per fortuna è andato tutto bene e i Campionati sono stati un successo sotto ogni punto di vista, sportivo, di aggregazione e in termini di ritorno per la città, ma ritengo che dopo aver avvertito, carte alla mano, tutti gli organi competenti con 10 mesi di anticipo, non ci si possa sentir dire, a tre giorni dall’evento, con tutti gli alberghi prenotati, ‘non è compito mio’ da chi dovrebbe sostenere e aiutare in modo attivo questa città”, ha aggiunto Bizzari.

Tra i problemi sorti, ha raccontato ancora il presidente del Cus, anche “diverse prescrizioni, come per esempio l’interdizione delle gare al pubblico in alcune strutture e una denuncia arrivata per gli spogliatoi in legno all’interno del ‘Palasandolo’ che per le autorità ‘andrebbero rimossi’, si tratta di una donazione fatta a L’Aquila dopo il sisma dalla Regione Lazio, del valore di 112 mila euro. In sostanza ci viene chiesto di buttare soldi pubblici e mi oppongo a questa ipotesi, piuttosto si trovi un’altra soluzione”, ha concluso.

Pubblicato in Sport
Mercoledì, 29 Maggio 2019 16:56

Toninelli: "Commissario per il Gran Sasso"

ROMA - Tra gli emendamenti dei relatori allo Sblocca Cantieri in arrivo in Aula al Senato c'è il commissario per il Gran Sasso. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli a margine di una riunione di maggioranza al Senato sullo Sblocca cantieri. "Molto importante l'emendamento Gran Sasso: struttura commissariale definita, insieme al presidente della Regione Abruzzo Marsilio. Vanno ancora stabilite le coperture, le stanno istruendo al Mef, ma do per scontato, non possiamo permetterci di rischiare la chiusura del Traforo", ha detto Toninelli, precisando che si tratta di 150-180 milioni, e si potrebbe iniziare con 20-30 milioni quest'anno. (ANSA)

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 29 Maggio 2019 16:54

Allerta per integratori a base curcuma

L'AQUILA - Sono state attivate anche in Abruzzo le procedure di allerta, come previsto dalle normative nazionali ed europee, su alcuni lotti di integratori alimentari a base di curcuma, per un rischio chimico che potrebbe provocare una epatite colestatica non contagiosa. Lo fa sapere l'assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì. Dai riscontri effettuati dal Servizio Igiene e Sicurezza degli alimenti del Dipartimento Salute e Welfare, in Abruzzo risultano distribuite solo due partite di integratori, una in provincia dell'Aquila e una in provincia di Teramo, già ritirate direttamente dal produttore.
   

Dell'allerta sono state informate le Asl (cui spetta, in collaborazione con il Nas dei carabinieri, la vigilanza sull'effettivo ritiro dai punti vendita) a cui sono state fornite indicazioni sui possibili rischi connessi al consumo del prodotto. Sul portale Sanità della Regione Abruzzo collegamento alla pagina dedicata del ministero della Salute. (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - "In questi giorni - scrive in una nota il vice segretario regionale della Lega Abruzzo, Luigi D'Eramo - alcuni dirigenti della Regione Abruzzo, supportati da esponenti della maggioranza in Consiglio ed in Giunta, sembrerebbe stiano redigendo il progetto di legge per la costituzione di una Agenzia esterna all'ente che si occuperà di Protezione civile e gestione delle emergenze.

Un'operazione nebulosa che vogliamo approfondire. Non siamo contrari all'ipotesi dell'istituzione di un'Agenzia esterna, ma vogliamo prima comprendere l'attuale situazione contrattuale del personale all'interno dell'organico della Regione Abruzzo e la Lega vuole vederci chiaro su quello che rischia di diventare un ennesimo carrozzone con il quale la politica potrebbe mirare a soddisfare gli appetiti di dirigenti, direttori e commissari. Se così dovesse essere: la Lega non ci sta".

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - E’ Il primo testo completo italiano di anestesia locoregionale e terapia del dolore che illustra, con 60 video on line e molte immagini, innumerevoli tecniche innovative. Il trattato, che offre una visione nuova delle modalità terapeutiche contro il dolore cronico e acuto, è il compendio delle conoscenze di oltre 50 importanti specialisti del settore, tra cui vi sono nomi di fama internazionale. Il manuale verrà presentato sabato prossimo primo giugno all’Aquila, nella sala convegni del museo Munda, nel corso di un convegno (a partire dalle ore 9.00 fino alle 13.00) in cui si parlerà anche di tecniche chirurgiche innovative e della chirurgia robotica.

Anestesia-rianimazione e chirurgia aquilana a 10 anni dal terremoto’ è il tema che farà da guida al convegno che si aprirà proprio con la presentazione del trattato da parte del dottor Pierfrancesco Fusco, direttore dell’ambulatorio di terapia del dolore procedurale del San Salvatore, che ha organizzato i lavori insieme al dottor Luigi Di Clemente, direttore di urologia dell’ospedale aquilano. Gli editori del trattato sono il dottor Fusco e il professor Franco Marinangeli,direttore del reparto di rianimazione dell’ospedale di L’Aquila, che hanno svolto un importante ruolo di coordinamento nell’ambito di un gruppo di colleghi di grande prestigio internazionale, tra cui Rafael Blanco (King’s college hospital di Dubai) e De Q tran (Department of Anesthesiology, Montreal General Hospital, McGill University).

La presentazione del testo, a dieci anni dal sisma, assume il significato simbolico del nuovo processo, avviato all’ospedale di L’Aquila, all’insegna dell’innovazione. Durante il convegno del prossimo primo giugno ampio spazio sarà dedicato alla chirurgia praticata col robot da Vinci, caratterizzata da grande precisione e mininvasività, con cui in sala operatoria si stanno ‘riscrivendo’, per un numero crescente di malattie, le nuove modalità di intervento.

In poco più di un anno (gennaio 2018-marzo 2019) col chirurgo-robot sono state effettuate 240 operazioni che, avviate inizialmente nell’urologia, sono state estese via via ad altri settori, tra cui alla chirurgia epato-bilio-pancreatica. Al convegno parteciperanno molti chirurghi della Asl provinciale e verranno trattati temi diversi riguardanti, tra gli altri, la chirurgia protesica al ginocchio e all’anca, la maxillo-facciale e quella della mammella nonché altre problematiche di grande interesse.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - “Le abbondanti piogge delle ultime settimane hanno reso praticamente impossibile continuare con il consueto sfalcio dell’erba in molte zone della città e delle frazioni. Ci scusiamo con i cittadini per questo fastidioso contrattempo, ma che, ribadisco è stato indipendente dalla volontà di questa Amministrazione”. A riferirlo è l’assessore comunale dell'Aquila alle Politiche Ambientali Fabrizio Taranta.

“A risentire maggiormente di tale increscioso inconveniente sono indubbiamente i residenti nei vari progetti Case e Map le cui abitazioni sono prevalentemente circondate dal verde, verde che grazie a questo clima piovoso è cresciuto rapidamente e a dismisura. Del resto, pur volendo intervenire nel taglio dell’erba, nonostante la pioggia, ci saremmo trovati di fronte ad un lavoro totalmente inutile e di brevissima durata, che l’Amministrazione avrebbe dovuto ripetere a stretto giro, con conseguente dispendio di energie e soprattutto di spesa.

Nonostante il maltempo siamo riusciti comunque ad ultimare gli interventi presso tutti i plessi scolastici, in modo tale da rendere più fruibili e salubri gli spazi per i nostri ragazzi.

Premesso ciò e confidando in previsioni meteo più favorevoli abbiamo iniziato proprio oggi con lo sfalcio del verde presso il complesso di Sant’Antonio, per poi procedere con i nuclei più popolosi sia nella zona ovest che, contemporaneamente, in quella est e, a seguire, con tutti gli altri: Coppito 3, Cese di Preturo, Sassa NSI, Pagliare di Sassa, Roio 1 e 2 - per la zona ovest; Bazzano, S. Elia 1 e 2, Gignano, Paganica 1 e 2, Tempera, Camarda, Assergi - per la zona est".

"Infine, terminato il taglio dell’erba più urgente nelle aree abitate, si procederà immediatamente anche alla sistemazione di quelle non abitate”, termina Taranta.

Pubblicato in Politica

AVEZZANO (AQ) - Dopo un lungo lavoro si è finalmente giunti all’approvazione da parte del Ministero  del Protocollo di Rete del Centro Antiviolenza della Croce Rossa Italiana di Avezzano.

Il protocollo mette in rete il Centro Antiviolenza della Croce rossa di Avezzano con diverse istituzioni territoriali e provinciali quali: La Prefettura di L’Aquila, La ASL 1, il tribunale per i minori di L’Aquila, il tribunale di Avezzano, la Procura della repubblica di Avezzano, l’ordine degli Avvocati di Avezzano, la Provincia di L’Aquila, gli ambiti distrettuali n 3 e 2, l’ufficio scolastico regionale per la provincia de L’Aquila.

“Il nostro centro antiviolenza,  nella sua sede in Via Camillo Corradini, 248 ad Avezzano, fornisce da 2011 un aiuto concreto alle vittime di violenza di genere e lotta ogni giorno per sensibilizzare l’opinione pubblica, a partire dai ragazzi nelle scuole di ogni ordine e grado, contro ogni genere di violenza per cercare di ridimensionale, con la speranza di annullare completamente, un’ascalation in continua evoluzione sui nostri territori” afferma la prof.ssa Maria Teresa Letta, responsabile del centro CRI.

“Grazie al suo personale formato da: assistenti sociali, psicologi, educatori professionali, avvocati penalisti e operatori volontari CRI, il Centro Antiviolenza si impegna, per i prossimi 5 anni, a garantire una linea di pronto intervento 24 ore su 24, promuovere e realizzare percorsi di formazione e di sensibilizzazione sul tema della violenza insieme agli altri Soggetti firmatari, miranti alla preparazione degli Operatori che nelle diverse agenzie del territorio vengono in contatto con le vittime di violenza; provvedere alla raccolta, elaborazione e diffusione dei dati in suo possesso, relativi al fenomeno della violenza, in vista di attività di ricerca e di approfondimento della tematica; promuovere percorsi di formazione ed orientamento rivolti ai giovani e fornire loro strumenti critici di approccio al tema” spiega ancora la prof.ssa Letta.

Il Centro Antiviolenza di Avezzano offre:

- colloqui individuali di accoglienza, sostegno psicologico e relazionale per l'uscita dalla violenza e per la risoluzione del disagio, che si fondano su un patto di rispetto e riservatezza;

-  avvio alla consulenza legale finalizzata all'informazione della vittima circa gli aspetti giuridici della situazione che la coinvolge, accompagnamento delle vittime accolte nelle varie fasi della denuncia e delle pratiche giuridico – legali;  

- orientamento all'utilizzo delle risorse e dei servizi presenti sul territorio, azioni di sensibilizzazione, eventuale ospitalità temporanea nella fase di accoglienza per le donne, sole, e/o con bambini, che sono in situazione di rischio per la propria incolumità a causa di violenze perpetrate a loro danno;

- attivazione di gruppi di auto - mutuo aiuto con facilitatori per le vittime in difficoltà; orientamento per la ricerca del lavoro e della casa.

“La sinergia con gli altri enti e le istituzioni sul territorio ci permetterà di dare una risposta concreta alle vittime di violenza, sostenerle nel recupero e accompagnarle lungo il difficile percorso di ripresa”.

La cerimonia della firma avrà luogo giovedì 30 maggio 2019 alle ore 16.00 nell’Aula Consiliare del Comune di Avezzano.

“La revisione del Protocollo è stata lunga, approfondita  e meditata e ci permetterà di lavorare negli anni a venire in sinergia per accogliere e sostenere le vittime della violenza ed aiutarle ad uscire dal tunnel” è l’auspicio conclusivo con cui la Prof.ssa Letta – Responsabile del Centro Antiviolenza di Avezzano – accoglie l’avvenuta approvazione del Protocollo, che ci ha visto operare come Ente Promotore, in attesa della firma definitiva.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Un giurista che si batte da anni per i beni comuni. Ugo Mattei, docente di Diritto civile all'Università di Torino e di diritto internazionale comparato all'Università della California a San Francisco, sarà protagonista di un incontro pubblico dal titolo “Beni comuni, generazioni future e uso controegemonico di diritto e tecnologia”, nell'Auditorium del Gran Sasso Science Institute dell'Aquila lunedì 3 giugno alle ore 17.

Ex membro della Commissione Rodotà, istituita dal Ministero della Giustizia nel 2007 per riscrivere la parte del Codice civile relativa ai beni comuni, il professor Mattei da oltre un decennio è impegnato per sensibilizzare politica e opinione pubblica su questi temi. Acqua, aria, suolo e non solo, sono i beni comuni, né pubblici né privati, che andrebbero gestiti con lungimiranza, tutelati da leggi che ne garantiscano le preservazione anche per le generazioni future.

Ma Ugo Mattei parlerà anche di diritto e tecnologia, e della necessità di rivedere le politiche dei brevetti, in modo da garantire sia i diritti dei detentori dei brevetti stessi che quelli della collettività di fruire dell'innovazione.

L'incontro si inserisce nell'ambito della rassegna GssiAgora, che l’Università organizza nel capoluogo abruzzese per offrire opportunità di riflessione e approfondimento sui temi più attuali e rilevanti per la società.

Ingresso libero.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - L’artista aquilano Giancarlo Ciccozzi ha donato al Comune dell’Aquila una sua opera realizzata in occasione dell’arrivo in città della tappa del Giro d’Italia. Ruote stilizzate, il nero e il verde come colori della città, degli atti notarili del 1700, un pizzico di rosa e materiali provenienti da cantieri di palazzi nobiliari cittadini. Questi sono gli elementi che caratterizzano la sua opera che ha al centro, come sempre, l’informale materico.

La cerimonia di donazione è avvenuta a Palazzo Fibbioni. A ricevere l’opera il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi che ha ringraziato l’artista per il suo impegno. "Abbiamo bisogno - ha detto - di un’arte rinnovata. Non c’è solo la manualità dell’artista ma anche il celebrare un evento e la città stessa".

L’artista aquilano si è detto onorato di aver realizzato l’opera (l’altra era stata donata nel giorno del Giro al vincitore di tappa) e ha affermato che il suo è anche un modo per portare il nome della città in giro, per farla conoscere attraverso le sue opere che sono sempre accompagnate accanto alla sua firma dal nome L’Aquila.

Nella stessa occasione sono state consegnate due targhe a testimonianza dell’impegno profuso dal comitato organizzatore. A riceverle l’assessore allo sport e coordinatore del comitato di tappa Vittorio Fabrizio e Ivan De Paolis del comitato stesso. "Sento tanta abruzzesità - ha detto Fabrizi - con l’ostinazione e la determinazione che ci caratterizza nelle azioni che abbiamo fatto".

Ivan De Paolis, il cui contributo è stato essenziale data la sua grande esperienza nel mondo del ciclismo ha rimarcato il grande lavoro del comitato tutto. "È stata una bella festa per la città - ha concluso - e questo è l’aspetto più importante".

Erano presenti anche alcuni rappresentanti della Asd Ciclo Cral che ha organizzato la Gran Fondo a conclusione degli eventi rosa: Mario Di Gregorio, Livio Stefanucci e Fabrizio Iannini.

Pubblicato in Arte e Cultura

ROMA - “Ancora una promessa tradita. Nuova presa in giro per i cittadini abruzzesi. La bocciatura ieri in commissione al Senato dell’ennesima richiesta di proroga per l’avvio delle procedure di riscossione delle tasse sospese per le imprese del cratere, a seguito del sisma 2009, descrive meglio di tante parole il fallimento di M5s e Lega. Dovevano inserirla direttamente come governo nel Decreto almeno per un anno e invece? Bocciano gli emendamenti". Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

"Se manca la copertura - spiega - non è un problema tecnico, ma politico. No espresso sull’emendamento al decreto Sblocca cantieri, perché privo di copertura economica, obbligherebbe una maggioranza al governo che si rispetti a dare spiegazioni, a trovare soluzioni alternative. Invece, la presidenza del Consiglio, i componenti del governo, i parlamentari, preferiscono nascondere la testa sotto la sabbia. Un triste silenzio anche da parte dei parlamentari abruzzesi di M5s e Lega. Con quale faccia questi presunti rappresentanti dei cittadini torneranno nei loro territori di elezione? Perché non si mettono al lavoro per superare ogni problema tecnico-finanziario? La risposta è purtroppo fatalmente semplice: perché M5s e Lega sanno solo fare promesse elettorali".

"Ancora in campagna elettorale, la scorsa settimana, avevano garantito di avere la soluzione. E invece - termina Pezzopane - la solita giostra. Trovate la copertura, perché in quel decreto avete fatto ciccia di porco su cento cose. Trovatela anche per le aziende aquilane”.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us