http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Aprile 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - La Comunità identitaria del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga piange la prematura scomparsa dell’Appuntato Scelto Antonio Filipponi. Nato ad Atri il 3 dicembre 1971 è stato residente per gran parte della propria vita a Nerito di Crognaleto (TE), paese in cui la famiglia di entrambi i genitori era originaria. L’attaccamento alla sua terra lo hanno da sempre mantenuto sulle montagne d’Abruzzo ed in particolare Teramane.

E’ entrato nel Corpo Forestale dello Stato nel mese di luglio del 2000 dopo aver lavorato per diverso tempo come autista di autobus turistici e di linea per una Società locale. Nel Corpo Forestale dello Stato ed a conferma della sua particolare attenzione alla montagna ha prestato servizio prima nella Stazione CFS di Rocca Santa Maria e successivamente presso il CTA di Assergi, con una breve parentesi presso la Stazione Carabinieri Parco di Crognaleto.

La sua particolare predisposizione per la meccanica lo ha da subito impegnato nel settore automezzi, ed in particolare per la guida di mezzi speciali fra cui le autobotti con le quali era sempre in prima linea negli interventi di spegnimento degli incendi boschivi in tutto il territorio della Regione Abruzzo. Era fra i migliori autisti che il Corpo aveva.

Tutta la sua vita lavorativa si è svolta all’interno del territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, per una sua scelta di vita e perché credeva fermamente nella possibilità di un riscatto per le aree interne che da troppo tempo hanno sofferto e soffrono di spopolamento ed isolamento. Per questo motivo e senza non pochi sacrifici aveva deciso con la moglie Vincenza di rimanere a Nerito e di contribuire per quello che poteva alla vitalità del paese. L’interesse per la natura lo hanno visto sempre in prima linea nei vari censimenti della fauna (cinghiali, lupo, camoscio, aquila reale) che nel corso degli anni l’Ente Parco ha annualmente organizzato.

Per tutti è stato un animatore, un trascinatore, al punto da diventare per diverso tempo uno dei componenti e poi il Presidente della Pro loco di Crognaleto.

Nel corso della sua carriera è sempre stato disponibile ad aiutare i propri concittadini e nelle situazioni critiche la popolazione che aveva bisogni di supporto. Per tale motivo ha meritato diversi riconoscimenti pubblici fra cui: l’Encomio solenne del Ministero delle Politiche Agricole alimentari e Forestali per il sisma che ha colpito l’Abruzzo nell’aprile 2009; l’Encomio Solenne del Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale ed Agroalimentare per il sisma che ha colpito il Lazio, le Marche, l’Abruzzo e l’Umbria nei mesi di agosto e ottobre 2016; l’Encomio Semplice della Regione Carabinieri “Abruzzo e Molise” per gli eventi nevosi e sismici che hanno colpito l’Abruzzo nel gennaio 2017.

La sua famiglia è costituita oltre che dalla moglie Vincenza Salari, da due ragazze, Lucia ed Angelica, rispettivamente nate nel 2002 e nel 2007.

“La viva passione e l’alta a professionalità dell’Appuntato Antonio Filipponi sono sempre stati pietra angolare della concreta ed essenziale operatività dei servizi dei Carabinieri Forestali, già Corpo Forestale dello Stato, in favore della nostra area protetta, - dichiara il Presidente dell’Ente Parco Tommaso Navarra - passione e professionalità che nascevano dal sincero attaccamento al proprio territorio e che erano un vero esempio per tutti noi nell’adempimento del proprio dovere quotidiano”.

“Sono sicuro che l’Ente Parco e la sua Comunità identitaria sapranno essere vicini alla famiglia in giusto ricordo di una persona che ha saputo onorare la divisa e le Istituzioni per le quali ha operato”.

“In tal senso sarà mia cura proporre in sede di prossimo Consiglio Direttivo l’intitolazione alla memoria dell’Appuntato Scelto Filipponi della stazione dei Carabinieri Forestali del paese di origine Crognaleto ragione di vita e di azione imperitura del Forestale Antonio Filipponi”.

Pubblicato in Cronaca

SULMONA (AQ) - Da Venerdì 3 maggio a Domenica 5 maggio 2019 avrà luogo la 19α edizione del Sentiero della Libertà/Freedom Trail nelle sue tre tappe storiche, Sulmona-Campo di Giove-Taranta Peligna-Casoli. Era il sentiero che da Sulmona giungeva a Casoli, valicando la Majella, percorso da migliaia di prigionieri alleati in fuga dai campi di concentramento e di giovani italiani che si dirigevano verso il Sud per combattere a fianco dell’esercito alleato.

La Marcia Internazionale Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail/Freiheitsweg/Chemin de la Liberté, organizzata dall’Associazione “Il Sentiero della Libertà”, torna a farsi intermediario tra passato e presente proponendo la riflessione sui valori di Libertà, Solidarietà, Pace ai partecipanti, quasi 600 persone, soprattutto ragazze e ragazzi. Arriveranno da Cuneo, da Brescia, da Roma, da Ancona per unirsi agli studenti e alle studentesse abruzzesi. Con loro altri “viaggiatori”, donne e uomini, che lungo il cammino si propongono di vivere un’esperienza in armonia con la natura, con gli altri, con se stessi.

Insieme ricorderanno un passato di terrore e di coraggio, di barbarie e di solidarietà come sottolineò l’allora Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi, nel discorso per la prima edizione del 2001: «Oggi un gruppo si accinge a ripercorrere quegli aspri sentieri, i sentieri della libertà. Anch'io fui uno di loro, lasciai Sulmona, lasciai coloro che mi avevano accolto come un fratello…».

Quest’anno ricorre il 75ᵒ anniversario di quella data, 24 marzo 1944, quando Carlo Azeglio Ciampi affrontò la traversata, lasciandone un documento scritto, curato dall’Associazione “Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail”, riportato in parte sul “Quaderno di Viaggio”, che verrà consegnato ai singoli partecipanti. All’Associazione “Il Sentiero della Libertà” organizzatrice della marcia sta a cuore far crescere la cultura della memoria non come rito del passato ma come domanda di storia, di approfondimento, di conoscenza e per questo saranno i ragazzi, durante le diverse tappe, a ricordare e a porsi domande nuove. Si partirà da Sulmona venerdì 3 maggio alle 9.30 da piazza XX Settembre.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - “Quanto riportato oggi dal quotidiano Il Centro è fuorviante nella parte in cui si afferma che le frazioni di Onna e Tempera verranno messe in secondo piano rispetto ad altre”. Lo precisazione arriva dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e dall’assessore alla Ricostruzione privata, Vittorio Fabrizi.

“Non sono comprese nel nuovo cronoprogramma adottato dal Comune perché con esso si inciderà sulla presentazione delle schede parametriche parte prima, le Sp1, che nelle due frazioni sono già state trattate. Sia le 47 Sp1 di Onna sia le 27 di Tempera, infatti, sono state tutte istruite al cento per cento. Su Onna le Sp2 presentate sono 25, quelle istruite 19 e quelle in istruttoria 6. Le Sp2 in attesa sono 21, con un ritardo medio di 560 giorni - spiegano -. Per quanto riguarda Tempera, invece, le Sp2 presentate sono 3, 2 quelle istruite e una in istruttoria. Le Sp2 in attesa  sono 24, tutte con un ritardo medio di 600 giorni”.

“Da questi dati, pertanto, emergono due elementi di valutazione. In primo luogo tutto ciò che era in capo a Comune e Ufficio speciale per la ricostruzione dell’Aquila, dal punto di vista amministrativo, è stato fatto e si è in attesa che i tecnici incaricati dai proprietari producano la documentazione necessaria per completare l’iter procedurale delle pratiche. In secondo luogo, inoltre, è utile rilevare che non è vero, come è stato scritto, che tutte le frazioni sono uguali. Quelle maggiormente colpite, classificate D4 e D5, hanno avuto priorità (sono state istruite 524 Sp1 sulle 610 presentate e le altre sono in lavorazione) rispetto a quelle in cui sono stati registrati meno danni dove, comunque, con il nuovo cronoprogramma si potrà procedere celermente grazie ai criteri e i coefficienti che premiano la riparazione delle prime case e il sistema di penalità che inciderà sui ritardi nella presentazione delle Sp2”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - “La giunta Marsilio naviga a vista: una giunta lenta che rallenta l’Abruzzo, vittima di uno stallo politico e amministrativo preoccupante. L’ultimo giorno utile per l’approvazione del Conto Consuntivo 2018 scade oggi non ci sono atti che ne facciano presupporre l'approvazione, con il conseguente blocco delle assunzioni per l’intero ente regionale, con decine di servizi ed uffici scoperti e con i disservizi  che presto colpiranno cittadini, imprese e territori” è quanto dichiara il capogruppo del Pd Silvio Paolucci.

“Anche se non ci sono stati i tempi per concludere l'istruttoria del Consuntivo 2018 - aggiunge Paolucci - è evidente il fatto che per ben settanta giorni non si sia tenuto conto di questa scadenza. Un tempo che doveva essere utilizzato per coprire alcuni Servizi importanti della Regione: alle Politiche agricole, alla Sanità e al Welfare, alle Infrastrutture e Opere pubbliche fino ai Trasporti, ci sono carenze che andavano affrontate con un tempo che era assolutamente congruo".

"Durante il dibattito sul programma di mandato avevo posto domande chiare al Presidente Marsilio - ricorda il capogruppo del Pd - circa gli obiettivi dei primi cento giorni e sulla visione della Regione, domande rimaste senza alcuna risposta. Anche la scadenza riguardante i management delle Asl di L'Aquila e Chieti dimostra la lentezza con cui si muove la Giunta. A metà maggio si dovrà riunire la Commissione d’esame per la selezione della terna di nomi (su trentanove concorrenti) per la nomina da parte del Presidente Marsilio dei Direttori generali delle ASL di L’Aquila e di Chieti. Al momento, però, tale Commissione ancora non risulta insediata, poiché il Decreto presidenziale di nomina dei tre componenti esperti non viene ancora pubblicato".

"In entrambi i casi - conclude Paolucci - il Governo precedente con molta correttezza ha lasciato, in vista delle elezioni, che il nuovo Governo legittimato dal voto assumesse le decisioni: anche questo tempo non è stato utilizzato da una politica lenta nella decisioni e veloce sono negli annunci”.

 
Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Nel rispetto della tradizione, per la quattordicesima volta torna ad Arischia il Memorial “Angelo Picco” gara di Mountain bike specialità cross country nella data del 1° maggio.

Da rimarcare la meticolosa organizzazione della Ciclistica L’Aquila Angelo Picco che ogni anno allestisce con perizia questa manifestazione nella quale gli atleti e gli accompagnatori possono trovare il contesto ideale per essere protagonisti e trascorrere una serena festività del 1° maggio in ricordo di un grande amico ed appassionato della mountain bike come Angelo Picco il cui nome è ben messo in mostra nella scuola di ciclismo fuoristrada per bambini che si trova a Coppito (AQ).

Quello di Arischia è il percorso classico in sterrato di 11 chilometri da ripetere tre volte (più un tratto di lancio di 1 chilometro) con due single track sia a salire che a scendere.

Per tutti i partecipanti ritrovo alle 8,00 ad Arischia in via Ciavola, partenza alle 10,00 da via Monte Stabbiata, arrivo a Fontana degli Archi.

 

Pubblicato in Sport

PESCASSEROLI (AQ) - Nell’ambito del progetto di Volontariato, iniziativa promossa da moltissimi anni per offrire a tutti un’esperienza unica di vita e di lavoro a contatto con un ambiente naturale integro, il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise riattiva il programma “Sul fronte della Natura” che prevede l’affiancamento dei Volontari nelle attività svolte dai Servizi Scientifico e Tecnico del Parco.

Il programma si aggiunge a quello di “Volontari per il territorio” che l’Ente realizza, da alcuni anni, in collaborazione con operatori privati dei tre versanti del Parco.

I volontari impegnati “sul fronte della natura” collaboreranno a varie attività, come quelle per la corretta convivenza tra orso e uomo, a cominciare dall’eliminazione dai centri abitati delle fonti alimentari che possono attirare gli orsi; saranno svolti inoltre lavori di conservazione degli habitat di prateria, così importanti per numerose specie vegetali ed animali. Non mancheranno poi occasioni per il controllo della rete sentieristica del Parco, con piccoli lavori di manutenzione dei sentieri e pernotto in alcuni rifugi dell’Ente, anch’essi bisognosi di manutenzione e controllo.

Il progetto vede come referenti responsabili delle attività i volontari del Servizio Civile Nazionale, sotto il coordinamento e l’organizzazione dell’Ente Parco. Il personale del Servizio Civile affiancherà i Volontari per tutto lo svolgimento delle attività previste nel turno, mantenendo uno stretto contatto sia umano che professionale e curando il collegamento con tecnici ed esperti dell’Ente. I sei turni previsti presso il Casone Antonucci, presidio storico del volontariato, saranno riservati a due categorie: Esordiente (partecipanti maggiorenni alla prima esperienza) ed Esperto (per coloro che hanno già partecipato ad un progetto di volontariato nel Parco).

La partecipazione al progetto è riservata a chiunque sia in grado di trascorrere un periodo di vita in montagna in perfetta autosufficienza e serenità.

Per informazioni e prenotazioni: Centro Servizi del Pnalm-Villetta Barrea; email centroservizi.villetta@parcoabruzzo.it; tel. 086489102; sito web sezione volontariato http://www.parcoabruzzo.it/pagina.php?id=352

 

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - “Stanca, esausta. Dell'odore nauseabondo di tabacco, a inondare le narici. Dei capelli ispidi e canuti, come graffi indelebili sul mio collo inerme, muta appendice di un'anima violata e indifesa.“Zittita”, ripeté come in una cantilena, lo sguardo offuscato dal desiderio, il respiro affannoso che trasudava l'esercizio di un potere vizioso....” . Una passione traslata in smania di possesso, il ricatto dell'uomo sulla donna. Sullo sfondo, la stinta periferia dove si consuma l'orrore quotidiano.

La giornalista aquilana, Monica Pelliccione, ha ottenuto la menzione d'onore al Concorso letterario nazionale “Città di Grottammare”, con il racconto inedito “Zittita!”. La cerimonia di consegna del premio, giunto alla X edizione e promosso dall'associazione “Pelasgo 968” con il patrocinio di regione Marche, provincia di Ascoli Piceno, città di Grottammare e Centro nazionale di studi leopardiani di Recanati, è in programma il 4 maggio 2019, alle 15,30, nella sala Kursaal del Comune di Grottammare.

“Il racconto si snoda sulla traccia di una narrazione cruda, intrisa di violenza e soprusi, perpetrati in modo subdolo e meschino tra le mura di un ufficio. Scava a fondo tra le pieghe dell'anima alla ricerca delle emozioni più intime e profonde”, dichiara Pelliccione, “pur essendo i protagonisti frutto di fantasia, la storia ricalca stereotipi che, troppo spesso, ritroviamo nella società moderna dove le donne sono ancora costrette a subìre la pressione del potere ricattatorio, tipico di una certa gerarchia maschilista”. Il racconto tratteggia i contorni di un capo-padrone animato da smania di possesso e sete di dominio, che fa proprio il ricatto morale per alimentare la nevrosi del suo ego, forte della posizione di predominio che riveste.

A presiedere la giuria, che ha passato in rassegna 800 opere di autori provenienti da tutta Italia, Filippo La Porta, noto saggista e critico letterario italiano. “Sono onorata di ricevere un premio tra i più prestigiosi nel panorama letterario, che dedico ad una donna straordinaria, Daniela Dattrino”, sottolinea Pelliccione, “Zittita!” raccoglie il grido di dolore di tante giovani lavoratrici soverchiate dalla subordinazione gerarchica, tramutata in lucida follia, propria di uomini accecati da passioni perverse e malate, che non si fermano di fronte al nulla, ribaltando persino lo scenario e la realtà degli accadimenti. Per farlo, utilizzano astuzia e malvagità”. “E' difficile assegnare un numero in classifica”, ha dichiarato Giovanna Frastani, membro della giuria, nella conferenza stampa di presentazione della premiazione, “quando si leggono racconti così pieni di trasporto ed emozioni”.

Non è la prima opera letteraria del genere firmata dalla Pelliccione. “Un tema”, ricorda la scrittice, “affrontato anche nel libro Storie di donne, che sta avendo un ampio riscontro di critica e di pubblico, tanto da approdare nei più blasonati contesti letterari italiani, per la delicatezza dell'argomento trattato: il ricatto e la pressione fisica e psicologica dell'uomo sulla donna, nella sfera emotiva come in quella professionale”.

Pelliccione e' autrice di diversi volumi: “L’Aquila e il polo elettronico” (2015), “Nel nome di Celestino”, pubblicato nel 2009 e “San Pietro della Jenca” (2013). A fine 2018 ha vinto il premio Racconti Abruzzo e Molise con “All’ombra della Jenca”, pubblicato nell’antologia edita da Historica edizioni (Libro.co) e ha ricevuto il premio nazionale Agape 2018 per la cultura. A marzo scorso è uscito “Storie di donne”, che le è valso il premio per il giornalismo e la letteratura. Ha curato, inoltre, i testi di “L'Aquila- Le 100 Meraviglie (+1)”, edizioni Typimedia. Il 4 aprile scorso le è stato conferito, a Firenze, il premio Rotary International Agape Caffè letterari d'Italia e d'Europa per la saggistica.

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - "Con riferimento alla segnalazione formulata in data odierna, a mezzo stampa, dalla madre di un ragazzo disabile, in merito alla tempistica di erogazione di un sussidio di carattere economico da parte del Comune dell’Aquila a beneficio del figlio, stupisce dover rilevare che, nonostante le puntuali indicazioni reiteratamente fornite nel tempo, la stessa abbia voluto investire i media di una questione tanto delicata e, come già evidenziato, chiarita dall’Ente in tutti i suoi aspetti". Così in una nota l'assessore comunale dell'Aquila alle Politiche sociali, Francesco Cristiano Bignotti.

"Ed infatti - spiega -, proprio a seguito delle rassicurazioni appositamente fornite dal Settore Politiche per il Benessere della Persona, da ultimo il 14 marzo scorso, il successivo 19 marzo la signora stessa ha confermato a mezzo mail quanto già reso noto in tal senso dal medesimo settore comunale, ovvero che, per poter procedere all'erogazione del saldo del 30 per cento del beneficio richiesto dall’utente, la Regione Abruzzo avrebbe dovuto necessariamente acquisire, da parte di tutti i Comuni del territorio regionale, il rendiconto della spesa della prima tranche, pari al 70 per cento del beneficio stesso, adempimento che il Comune dell’Aquila, da parte sua, ha peraltro eseguito da mesi, come puntualmente comunicato all’utente".

"Poiché - aggiunge l'assessore -, da quanto appreso in data odierna, il 26 aprile scorso la Regione Abruzzo ha eseguito il trasferimento delle relative somme, l’Ente Locale provvederà con la consueta tempestività del caso a disporre il pagamento del saldo del beneficio economico previsto in favore dell’utente".

"Pertanto, e sia pur comprendendo le esigenze legittime della signora, appare opportuno segnalare ancora una volta - termina Bignotti - che le stesse devono necessariamente trovare accoglimento nell’alveo di percorsi ugualmente legittimi, imposti dal quadro normativo nazionale e regionale vigente in materia, fermo restando che, come consuetudine, gli uffici comunali competenti restano a disposizione per fornire gli eventuali chiarimenti, come puntualmente avvenuto anche nel caso di specie".

 
Pubblicato in Politica

L'AQUILA - E’ stato pubblicato sul Burat (Bollettino ufficiale della regione Abruzzo in versione telematica) ordinario n.15 del 10 aprile 2019 il bando per la presentazione delle domande di iscrizione nell'elenco regionale dei candidati alla “Commissione regionale per la realizzazione delle pari opportunità e della parità giuridica e sostanziale tra donne e uomini", ai sensi della legge regionale 14 giugno 2012, n. 26.

La scadenza della presentazione delle domande è venerdì 10 maggio 2019.

Al seguente link è disponibile il bando https://www.consiglio.regione.abruzzo.it/atto-amministrativo/determinazione-dirigenziale-n-38aplaie-del-03042019.

Pubblicato in Politica
L'AQUILA - di Elio Ursini - Nel pomeriggio e in serata addensamenti nuvolosi con possibilità di piogge che potrebbero assumere anche carattere di rovescio.
VENTI: Deboli prevalentemente da Nord-Ovest (pomeriggio raffiche 20km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 17 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Nel pomeriggio e in serata addensamenti nuvolosi con possibilità di nevicate a tratti moderate oltre i 1400 metri.
VENTI: Moderati prevalentemente da Ovest (raffiche 20km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 4 gradi.
 
CAMPO FELICE - Nel pomeriggio e in serata addensamenti nuvolosi con possibilità di nevicate a tratti moderate oltre i 1600 metri.
VENTI: Moderati prevalentemente da Ovest (raffiche 20km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 8 gradi.
 
PROTEZIONE CIVILE - BOLLETTINO CRITICITA' ABRUZZO:
ORDINARIA CRITICITA' PER RISCHIO IDROGEOLOGICO (ALLERTA GIALLA):
Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino Alto del Sangro, Bacino Basso del Sangro.
 
ORDINARIA CRITICITA' PER RISCHIO TEMPORALI (ALLERTA GIALLA):
Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino Basso del Sangro.

 

 
Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us