http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Febbraio 2019 - Radio L'Aquila 1
Giovedì, 28 Febbraio 2019 18:40

Meteo L'Aquila, finalmente due gocce di pioggia

L'AQUILA - di Elio Ursini - In serata e durante la notte cielo limpido. Nella mattinata di domani cielo sereno. Nel pomeriggio aumento della nuvolosità con piogge per lo più di debole intensità nella serata di domani e nella prima parte della notte su sabato.
Venti domani deboli prevalentemente da Ovest.
Temperatura minima prevista 0 gradi, massima di domani 15 gradi.
Pubblicato in Varie

L’AQUILA - All’Aquila, città che rinasce guardando al futuro, il GSSI – Gran Sasso Science Institute ospiterà la Summer School “Smart City Looks Like…”, organizzata in collaborazione con l’Università di Milano Bicocca, nell’ambito del programma di Winter and Summer School dell’Università milanese.

“Smart City Looks Like…” si terrà dal 22 al 28 luglio.

Ai partecipanti sarà offerto un panorama globale delle tecnologie, dei problemi e delle risorse rilevanti nel disegno di una Smart City. Gli iscritti potranno conoscere approcci interdisciplinari, lavorando in gruppi interculturali e multidisciplinari di studenti e relatori, per analizzare e capire quale aspetto abbia una smart city: le città che mirano a diventare più efficienti sul piano energetico, pulite e verdi, pur affrontando l’impegno, la governance e le esigenze critiche dei cittadini.

Questi i titoli delle sessioni:

MDE 4 Smart City (Luca Berardinelli); Sustainable Tourism (Henry Muccini); Cybersecurity (Giorgio Giacinto); Smart Governance (Saverio Romero); Circular economy and Sustainability (Paola Branduardi); Smart Mobility (Matteo Colleoni); Internet of Things (Carlo Fischione); Opendata (Julian Tait).

Gli organizzatori della Summer School sono Leonardo Mariani per l’Università degli Studi di Milano Bicocca e Ludovico Iovino per il GSSI. Inoltre la scuola è supportata dal CINI https://www.consorzio-cini.it/index.php/it/ . Saranno presenti docenti di grande e riconosciuto valore e a ognuno sarà affidata una sessione.

Per maggiori informazioni: - http://www.summerschoolbicocca.com/19-smart-city-looks-like.php

https://cs.gssi.it/summerschool/

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - Un concerto dedicato al belcanto e all’opera italiana, genere di grande fortuna che fu fondamentale nella diffusione della cultura e della lingua italiana all’estero, per ribadire la naturale vocazione della città di L’Aquila a centro di eccellenza musicale internazionale:questo il senso del concerto “Belcanto” con il basso russo Roman Lyulkin.

L’evento, organizzato congiuntamente dall’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, Comune di L’Aquila, Centro Russo di Scienza e Cultura in Italia, Associazione “L’Aquila Siamo Noi” e Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, avrà luogo martedì 5 marzo ore 18.30 all’Auditorium del Parco.

L’Ospite d’onore, il basso russo Roman Lyulkin, formatosi artisticamente al prestigioso Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, si esibirà assieme al soprano eugubino Lucia Casagrande Raffi e al pianista aquilano Michele D’Ascenzo, interpretando celebri arie di Mozart, Handel, Bellini, Verdi e Rossini.

“Questo concerto internazionale è il quinto appuntamento della seconda edizione de “I concerti dell’Amicizia”, kermesse culturale organizzata dalla nostra Associazione congiuntamente alle Ambasciate della Federazione Russa in Italia e presso la Santa Sede ed il Centro Russo di Scienza e Cultura in Italia, ideata per celebrare il particolare legame di solidarietà ed amicizia che unisce la Federazione Russa a L’Aquila”, afferma il vicepresidente Alfredo Ranieri Montuori.

“In questo contesto di proficuo scambio culturale internazionale, trovo lungimirante ed illuminato l’impegno concreto del Comune di L’Aquila e della Società Aquilana dei concerti “B. Barattelli” nella realizzazione di questo importante evento e di ciò ringrazio il Sindaco Dott. Pierluigi Biondi, il Presidente Onorario della “Barattelli” Vittorio Di Paola e il Presidente Giorgio Battistelli - Continua Montuori.”

“Ringrazio con infinita gratitudine ed amicizia il Dott. Victor Vlassov, Funzionario dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, oggi tornato a Mosca, per aver ispirato e fortemente voluto il concerto di Roman Lyulkin a L’Aquila.

“Un grazie riconoscente, per la grande e generosa collaborazione nella realizzazione di tutti gli eventi di questa lunga kermesse culturale ed artistica, va all’Addetto Culturale dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia Dott.ssa Victoria Romanenko, al Direttore delCentro Russo di Scienza e Culturain Italia Dott. Oleg Ossipov e alProf. Fabrizio Pezzopane, Direttore Artistico della ‘Barattelli – prosegue Montuori”.

“Un omaggio dovuto  conclude Alfredo Ranieri Montuori - va al CONSORZIO L’AQUILA 2009e al suo Presidente Paolo Tella, per il concreto e fondamentale sostegno finanziario, atto di puro mecenatismo, cha ha permesso la realizzazione di questo concerto.

Un grazie infine ai tradizionali Media Partner LAQTV e RADIO L’AQUILA1, MANUWEB e MYLAQUILA per il fondamentale ruolo di comunicazione di un evento così significativo per la vita culturale aquilana”.

Pubblicato in Musica e Spettacolo
Giovedì, 28 Febbraio 2019 17:44

Indagati i vertici di Strada dei Parchi

L'AQUILA - I vertici di Strada dei Parchi, società della Toto Holding Spa, sono indagati dalla Procura di Pescara nell'ambito dell'inchiesta, condotta dal sostituto Luca Sciarretta, sulle condizioni di sicurezza dei viadotti, lungo l'autostrada A25, nel territorio di competenza della Procura di Pescara. Nei giorni scorsi le parti, alla presenza dei carabinieri forestali, hanno compiuto dei sopralluoghi nei pressi dei viadotti ed è stato conferito ad un perito, il professor Bernardino Chiaia, l'incarico di stendere una relazione, all'esito della quale sarà possibile definire meglio le attuali condizioni di sicurezza e staticità dei viadotti, e ipotizzare eventuali responsabilità.
Alla base dell'inchiesta diverse segnalazioni, tra le quali quella dell'associazione Nuovo Senso Civico, che ha fornito un dossier contenente un'ampia documentazione fotografica e tecnica. Sulla stessa vicenda, per i viadotti riguardanti le rispettive aree di competenza, sono stati aperti dei fascicoli anche dalle procure di L'Aquila e Teramo. (ANSA)

Pubblicato in Cronaca

ROMA - L’evento dell’anno - stiamo parlando della Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico che si svolgerà a Corridonia dal 7 al 12 maggio – durante la suggestiva cerimonia inaugurale ospiterebbe il mitico sorvolo delle Frecce Tricolori. L’amministrazione comunale, I’associazione sportiva Club Corridonia e l’ASD Giubileo di Roma sono attivamente impegnati nella trattativa in corso con l’Aeronautica Militare. “È in essere un’istruttoria che prevede, oltre che una collaborazione logistica, anche lo spettacolare sorvolo della pattuglia acrobatica – ha dichiarato Mario Cartechini, responsabile del comitato organizzatore – al momento non ci è stata ufficializzata nessuna risposta comunque siamo fiduciosi che la cosa possa avvenire, considerato che alla Coppa del Mondo è prevista la partecipazione di ben 38 nazioni provenienti da tutti i continenti”.

Sarebbe un ulteriore dimostrazione di prestigio per l’intera manifestazione sportiva, che sarà inoltre diffusa in tutto il mondo con i più moderni mezzi di comunicazione, RAI-TV, stampa, comprese le dirette streaming.

Le Frecce Tricolori accrescerebbero il già alto profilo dell’avvenimento, che intende non solo sottolineare quegli ampi contenuti etico - sociali che vanno ben oltre i confini dello sport, ma anche offrire un’incomparabile “vetrina” per esaltare il nostro sistema produttivo e le Marche tutte, un territorio colpito oltre che dalla crisi mondiale, anche dalla tragedia del sisma. Da questo punto di vista sono in essere contatti con le più importanti organizzazioni di categoria; inoltre attivamente impegnati in queste settimane i numerosi enti per l’organizzazione e la logistica degli spazi pubblici che saranno animati durante le giornate della Coppa del Mondo.

Gli sportivi tutti non possono che augurare esito favorevole per questa irripetibile opportunità.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - Per la Stagione di Prosa programmata da ACS con la direzione artistica di Zenone Benedetto, venerdì 1 marzo sul palco del Tosti di Ortona nell’orario sperimentale delle 20,30 e sabato 2 marzoalle 21 al Maria Caniglia di SulmonaACS Abruzzo e Molise Circuito Spettacolo, presenta Troiane di Lucio Anneo Seneca, traduzione e drammaturgia di Fabrizio Sinisi, regia di Alessandro Machia, con Paolo Bonacelli, Edoardo Siravo, Alessandra Fallucchi, Silvia Siravo, Cecilia Zingaro, Marcella Favilla, Gabriella Casali.

Si tratta di uno spettacolo un appuntamento di tutto rilievo con quello che è unanimemente considerato il capolavoro di Seneca. Un dramma di straordinaria modernità – che si consuma tra le rovine fumanti della città distrutta – sul confronto tra vincitori e vinti, per una riflessione sulla crudeltà della guerra. In una Troia avvolta dalle fiamme, Seneca mette in scena un universo segnato dal lutto e dalla perdita del controllo sulle passioni, Sinisi aggiunge l’inedito dialogo tra Ulisse e Elena, mettendo in risalto la lucida ferocia e la capacità di fare il male, lo spirito “demoniaco” che alberga nel cuore degli esseri umani. Gli dèi sono ormai presenze lontane e insignificanti, l’uomo è solo davanti al rischio dell’esistenza, con la sua sofferenza e col peso della sua libertà. Le donne di Troia – regine e principesse – sopravvissute alla sanguinosa conquista della città e immerse nel lutto per la perdita dei loro mariti e padri, fratelli, figli e nipoti – guardano in faccia i nemici, i condottieri achei, con l’eroica disperazione di chi non ha più nulla da perdere e attende il solo conforto dalla morte.

Sempre sabato 2 marzo alle 21 un altro appuntamento da non perdere perché in scena la compagnia Teatro Lanciavicchio con la Prima Nazionale del loro ultimo spettacolo Fontamara al Teatro San Francesco di Pescina.

Lo spettacolo, tratto dal romanzo di Ignazio Silone, per l’adattamento e la drammaturgia di Francesco Niccolini e la regia di Antonio Silvagni, è una produzione del TSA e del Teatro Lanciavicchio con la collaborazione del Centro Studi Ignazio Silone, del Comune di Pescina e del Comune di Avezzano. La compagnia Teatro Lanciavicchio è stata durante la produzione dello spettacolo in residenza artistica con Zone Libre di ACS al Teatro Comunale di Teramo nel 2018. In scena Angie Cabrera, Stefania Evandro, Alberto Santucci, Rita Scognamiglio, Giacomo Vallozza, musiche originali Giuseppe Morgante.

Cinque attori: danno voce a un mondo, a un paese, ai suoi abitanti e pure ai loro carnefici. Raccontano – quasi fosse un’opera sinfonica a più voci – la storia di Fontamara, dei Fontamaresi, di Berardo Viola e di Elvira. Le voci dei protagonisti si accavallano con quelle dei personaggi minori: ogni attore deve acrobaticamente passare da un’identità all’altra. Giuvà, Matalè, il loro figlio, Marietta, Scarpone, e poi il generale Baldissera, Papasisto, Venerdì Santo, Ponzio Pilato, Betta Limona, l’impresario, il cavalier Pelino, don Baldissera, le mogli, i carabinieri, un prete venduto, un canonico disperato… un mondo si affolla sul palcoscenico attraverso una partitura ferrea, un’alternanza di presenze e testimonianze. Perché di testimoni si sta parlando: quasi fossimo di fronte a un giudice, o forse al Giudizio Universale, sono tutti chiamati a ricostruire quei giorni osceni pieni di vergogna violenza e disumano accanimento sui più indifesi.
Mano a mano che l’intreccio di sviluppa, prendono corpo le storie dei Fontamaresi e degli abusi dei poteri forti ai loro danni. Più l’ombra incombente del fascismo che si sposa con gli interessi dei latifondisti. E insieme, la storia dei due protagonisti assenti, Berardo ed Elvira: in mezzo a questo concertato di voci, solo le loro mancano. Berardo ed Elvira esistono solo nel ricordo degli altri. Eppure, qui, sono tutti fantasmi. A parte un unico sopravvissuto: il figlio di Giuvà e Matalè. Solo lui si è salvato. Da lui parte il racconto: se fossimo davvero di fronte a un tribunale, lui sarebbe il supertestimone, quello da proteggere, quello da cui dipende la riuscita o meno del processo. Lui evoca tutti i fantasmi, e i fantasmi si presentano e – a loro volta – i fantasmi ne generano altri e altri e altri ancora. Fino alla fine. Fino alla strage. Fino al genocidio. Perché di genocidio si tratta.

Sabato 2 marzo alle 18 al Teatro Comunale di Teramo, fuori abbonamento, un appuntamento per gli amanti della danza e dell’arte contemporanea: Zhehra Arslan in Foreign Play a cura di Massimiliano Scuderi promossi dalla Fondazione Zimei in collaborazione con ACS Abruzzo e Molise Circuito Spettacolo, il Mibact e la Regione Abruzzo nell’ambito del progetto Zone Libre_azioni di sostegno alla creazione contemporanea.

Zhehra Arslan è un' artista visiva e scrittrice, nata ad Amburgo, di discendenza Circassiana. Il suo intervento cerca una sintesi tra vari linguaggi e in particolare, per questa occasione, tra il linguaggio dell’arte contemporanea e quella dell’azione teatrale, della performance, dell’happening o semplicemente di un suo lavoro applicato allo spazio del teatro come sistema organico. Dice del suo lavoro “non c'è un quadro storico lineare o omogeneo nel mio modo di pensare. C'è una continua ricerca di forme di espressione autonome nel lavoro, che a mio parere gli consente inevitabilmente di resistere alle categorizzazioni. Si può dire che la cultura diventa una forza repressiva e pone l'accento sull'importanza delle relazioni”.

L’evento è concepito all’interno di una serie di appuntamenti ispirati da una famosa opera del 1961 dell’artista americano Robert Morris intitolata “Columns”. Gli appuntamenti, a cura di Massimiliano Scuderi, sono.
Zehra Arslan (1985, Amburgo, Germania) vive e lavora tra l’Italia e il Regno Unito. Tra le sue recenti mostre: Programa de Arte Publico Independiente, Mexico City (2017), Center of Contemporary Arts, Modica (2017), Gesellschaft für Zeitgenössische Kunst, Osnabrück (2017), Fondazione Zimei, Pescara (2016), Gemak, The Hague (2015), Whitechapel Gallery, London (2015), De La Warr Pavilion, Bexhill (2014).

Biglietto 3€

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Domenica 3 marzo nuovo appuntamento con la rassegna di teatro Strade al Nobelperlapace di San Demetrio ne' Vestini (L'Aquila). I primi tre spettacoli sono stati apprezzati dall'attento pubblico del Nobelperlapace, tanto da registrare tre sold out.

Si replicherà il 3 marzo, alle ore 18, con I will survive, prodotto da Qui e ora residenza teatrale, regia di Marta dalla Via, testo di Francesca AlbaneseSilvia Baldini e Laura Valli. Uno spettacolo in collaborazione con il collettivo aquilano FuoriGenere e interamente al femminile, con il quale Arti e Spettacolo vuole anticipare la Giornata internazionale della donna, in un periodo in cui è fondamentale l'attenzione verso le tematiche di genere, che implichino la violenza nei riguardi delle donne, le politiche per l'equità sociale ed economica o le libertà individuali.

"Sono sopravvissuta al parto, alle cadute dal lettino, ai bulli delle elementari, all'amore non corrisposto delle medie, ad un paio di bocciature, ai fallimenti lavorativi, ad un incidente in autostrada, ad un matrimonio lampo e un divorzio eterno, ad una pericolosa reazione allergica, alla morte dei miei genitori... a quarant'anni questa è la norma. Sono una comune superstite del quotidiano...", si legge nelle note di regia di I will Survive.

Lo spettacolo è stato definito dalla critica "uno spassosissimo e ironico manifesto contro alcuni 'difetti' della vita, bello, con un testo molto ben scritto, recitato in modo divertito ma consapevole del messaggio che si vuole mandare: si deve poter sbagliare, i singoli errori di ognuno pesano meno se condivisi tra i tanti 'uno + uno + uno' che formano la società".

Dopo i primi appuntamenti di Strade, anche I will survive parla della contemporaneità del vivere, e lo fa attraverso tre attrici di una compagnia tra le più interessanti del panorama teatrale italiano.

Come ogni domenica pomeriggio, il 3 marzo verrà offerto al pubblico un aperitivo nel corso dell'incontro con le attrici. Stavolta ci sarà una degustazione di vini di una delle cantine più apprezzate del territorio: l'azienda agricola Ludovico di Vittorito (L'Aquila). Lorenza Ludovico offrirà al pubblico del Nobelperlapace il suo Suffonte: "Anche per il prossimo spettacolo avremo vini del territorio – afferma il direttore artistico di Strade Giancarlo Gentilucci – come è già successo domenica scorsa, con la Fondazione Italiana Sommelier Abruzzo Centrale, che ringraziamo".

Prevendite aperte presso il Polarville in via Castello all'Aquila (ingresso 10 €). Info al 348.6003614.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Quarta Serie Speciale – numero 12 del 12 febbraio 2019, è stato pubblicato il concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 66 allievi ufficiali del ruolo normale – comparti ordinario e aeronavale – all’Accademia della Guardia di Finanza per l’anno accademico 2019/2020.

I posti disponibili sono così ripartiti:

a) 58 (cinquantotto) destinati al comparto ordinario;

b) 8 (otto), destinati al comparto aeronavale, suddivisi così come segue:

(1) 4 (quattro) riservati alla specializzazione “pilota militare”;

(2) 4 (quattro) riservati alla specializzazione “comandante di stazione e unità navale”.

La presentazione delle domande dovrà avvenire entro le ore 12.00 del 15 marzo 2019 e riguardare uno solo dei predetti comparti e specializzazioni.

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che:

- abbiano, alla data del 1° gennaio 2019, compiuto il diciassettesimo anno di età e non abbiano superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno d’età (siano nati, cioè, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1997 e il 1° gennaio 2002 – estremi inclusi);

- siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute;

- non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2018/2019.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo “concorsi.gdf.gov.it”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato.

I concorrenti, che devono essere in possesso di un account di posta elettronica certificata (P.E.C.), dopo aver effettuato la registrazione al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al form di compilazione della domanda di partecipazione.

Sul sito internet è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sul concorso e prendere visione del bando.

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - Il settore Politiche per il benessere della persona rende noto che sono riaperti i termini per presentare le domande di cambio di alloggio del Progetto Case e Map. Le richieste possono essere presentate da venerdì 1° marzo, e fino al 31 marzo, con le modalità indicate nell’avviso pubblicato – insieme con il modulo aggiornato – sul sito internet del Comune dell’Aquila, nella pagina Avvisi della sezione Concorsi, Gare e Avvisi dell’area Amministrazione, all’indirizzo http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1717&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1 . Avviso e modulo, che sostituisce quello vecchio e non più valido, sono disponibili anche presso lo Sportello Unificato, al piano terra della sede comunale di via Aldo Moro n. 30, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, il martedì e il mercoledì anche dalle 15.30 alle 17.30.

Come disposto dalla delibera di Giunta comunale n. 478 del 2014, non è consentito il cambio di alloggio qualora non si sia in regola con i pagamenti di canoni e consumi. Prima di presentare la domanda, il settore Politiche per il benessere della persona invita pertanto i richiedenti a voler sanare la propria eventuale posizione debitoria.

Pubblicato in Varie

TERAMO ‒ Si svolgerà venerdì 1 marzo, alle ore 10.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza l’incontro conclusivo del progetto Treno della Memoria 2019 ‒ realizzato dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione‒che ha consentito a 25 studentidi trascorrere dieci giorni (dal 4 al 14 febbraio) in viaggio fra la Germania e la Polonia per visitare il campo di concentramento di Sachsenhausen, il campo di sterminio di Auschwitz e le città di Berlino e Cracovia.

Dopo i saluti del rettore Dino Mastrocola, interverranno il presidente della Fondazione Museo della Shoah di Roma Mario Venezia, il preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione Stefano Traini, i docenti curatori dell’iniziativa Paolo Coen e Andrea Sangiovanni.

Attraverso video, opere d’arte e story-map, gli studenti protagonisti del viaggio condivideranno la loro esperienza. Parteciperanno come discussant Georges de Canino, Gianmarco Cifaldi, Paolo Di Giosia, Doron Kochavi, Romano Orrù, Sandra Renzi, Luigi Saravo, Gianni Tarli.

«Il viaggio ‒ hanno spiegato Andrea Sangovanni e Paolo Coen ‒ è stato introdotto da un percorso formativo in aula, nel quale si sono approfonditi alcuni temi, dalla storia dell’antisemitismo alle forme della memorializzazione e della musealizzazione della Shoah, fino alle riflessioni sulla rappresentabilità e sulle forme della rappresentazione dello sterminio».

«Questo percorso formativo ‒ hanno aggiunto ‒ avrà nel convegno un suo momento conclusivo, attraverso un’attività di “restituzione” che ha portato gli studenti a rielaborare le informazioni che hanno accumulato durante il viaggio e a riflettere sul significato anche esistenziale del viaggio stesso. L’attività di restituzione può essere dunque vista come parte di un processo più ampio di attivazione di una memoria individuale e di gruppo che, sulla base di un percorso di approfondimento storico, porterà gli studenti a farsi in qualche misura “testimoni” essi stessi della storia della Shoah, ma anche della storia di quel crogiuolo da cui è nata l’Europa contemporanea».

«L’attività di restituzione ‒ hanno concluso Sangiovanni e Coen ‒ avverrà attraverso un racconto corale del viaggio, che terrà insieme una dimensione descrittiva e una più analitica e riflessiva, senza trascurare la componente emotiva».

Pubblicato in Varie
Pagina 1 di 49

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us