http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Gennaio 2019 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - “Prorogare la presenza nella città dell’Aquila della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e il cratere che, il prossimo 31 dicembre 2019, dovrebbe confluire nella sede unica di Chieti, sulla base di una disposizione assunta nel 2016”. Lo ha scritto il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi in una nota indirizzata al ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, al sottosegretario con delega alla ricostruzione e alla tutela del patrimonio culturale e paesaggistico colpito dagli eventi sismici, Gianluca Vacca, e al direttore generale del Mibac, Giovanni Panebianco.

“A ridosso di quasi un secolo di permanenza nel capoluogo di regione, sesto centro storico d’Italia per presenza di monumenti, e in piena ricostruzione post sismica, L’Aquila rischia di perdere un’istituzione che ha dato e continua a dare un contributo eccezionale e determinante per il recupero dei monumenti e del patrimonio culturale della nostra città.” è scritto nella missiva.

“La permanenza delle strutture ministeriali, peraltro, dovrà essere solo il primo passo affinché queste vengano stabilizzate e si ponga riparo a una operazione mirata a impoverire e mortificare il territorio aquilano, portata compimento nel colpevole silenzio di chi, nel centrosinistra, governava a livello locale e nazionale”.

“Confido, alla luce delle interlocuzioni avute nelle scorse settimane con il sottosegretario, le dichiarazioni rese ai media rispetto a questo delicato argomento dallo stesso e il potenziamento del personale a servizio degli uffici annunciato dal governo - conclude il primo cittadino - che possa essere individuato un percorso concreto e condiviso che consenta di agli uffici della soprintendenza di proseguire la propria attività nella qui all’Aquila, la cui presenza è imprescindibile per la rinascita dei beni storici e monumentali di questa terra”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Nella serata del 29 gennaio ogni località di tappa del Giro d’Italia, su tutto lo stivale, illuminerà di rosa un monumento o un punto caratteristico per dare il via al Giro 2019.

L’Aquila, città di tappa il prossimo 17 maggio 2019, ha scelto Palazzo dell’Emiciclo, grazie alla collaborazione con la Regione Abruzzo, come monumento simbolo della città in questo Giro d’Italia. Il magnifico colonnato sarà illuminato in tutta la sua maestosità dal colore rosa, per celebrare il grande evento ciclistico.

Il Palazzo dell’Emiciclo, al calar della sera si tingerà di rosa,  diventando così il simbolo dell’Aquila nella campagna stampa nazionale del gruppo Rcs e, in particolare, la foto dell’Emiciclo comparirà in una pagina di ringraziamento della Gazzetta dello Sport dedicata alle città di tappa del Giro d’Italia 2019.

La foto di Palazzo dell’Emiciclo farà anche parte di una gallery sul sito ufficiale del Giro.

“L’accensione in rosa di Palazzo dell’Emiciclo - ha detto l’assessore allo sport del Comune dell’Aquila, Alessandro Piccinini - è una grande emozione. Questa iniziativa avvia ufficialmente la partecipazione dell’Aquila al Giro d’Italia al livello nazionale.

Questo è solo il primo dei tanti eventi che il comitato della tappa del Giro sta organizza per la città. L’obiettivo del comitato è celebrare adeguatamente il più grande evento ciclistico italiano nel capoluogo, dando la giusta ribalta nazionale all’Aquila e alla sua popolazione, nell’anno del decennale del terremoto” - conclude l’assessore.

Pubblicato in Sport
Martedì, 29 Gennaio 2019 17:42

Menarini festeggia 25 anni all'Aquila

L'AQUILA (ANSA) - Menarini ha celebrato il 25/o anniversario dello stabilimento di produzione dell'Aquila, fiore all'occhiello del Gruppo per la produzione di farmaci di qualità che coprono importanti aree terapeutiche come quella cardiovascolare, gastroenterologica e allergologica. "È trascorso un quarto di secolo - si legge in una nota - da quando Alberto Sergio Aleotti decise di scommettere sul territorio abruzzese, condividendo il sito produttivo con un'altra azienda italiana, Dompè, per produrre capsule e compresse. Lo stabilimento Menarini contava, allora, 15 dipendenti e i suoi prodotti erano destinati solo alle farmacie italiane". Oggi, a distanza di 25 anni, Menarini Manufacturing Logistics and Services de L'Aquila può contare su 139 lavoratori che, grazie al loro impegno e all'utilizzo di tecnologie di produzione all'avanguardia, nel 2018, hanno prodotto 73 milioni di confezioni, per un totale di 1 miliardo e 650 milioni di compresse, distribuite in Italia e in 60 paesi del mondo.

Pubblicato in Varie

AVEZZANO - “E’ assurdo che da una parte studiamo agevolazioni per le famiglie bisognose e, dall’altra, creiamo disagio a quelle che hanno lavoro e occupazione”.

E’ la critica di Giuseppe Di Pangrazio, candidato alle elezioni regionali e presidente uscente del Consiglio regionale, in merito allo spostamento del mercato nella zona nord della città su via Tirabassi, via Einaudi, piazza Nardelli, via Fabrizi e l’area di parcheggio antistante il “Liceo Croce”.

“Molti esercenti oggi mi fermano per strada e mi dicono di essere in sofferenza – prosegue Di Pangrazio – che i guadagni del sabato si sono azzerati, la curiosità iniziale è terminata con un doppio risultato negativo: un mercato semi deserto e un centro cittadino vuoto”.

E ha aggiunto: “L’amministrazione che ha prodotto questo errore faccia un passo indietro, trasferendo sabato stesso il mercato nella zona centrale. Così da ridare sostegno occupazionale ai 150 ambulanti in difficoltà ma anche ai tanti esercenti che sono intorno all’area mercatale che quel giorno del sabato potevano contare su migliaia di persone provenienti da tutta la provincia. Un indotto enorme che oggi stiamo perdendo.

“Sbagliare è umano - conclude Di Pangrazio - ma perseverare sulla pelle della gente è davvero diabolico…”

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - L’Amphisculpture del Parco del Sole, opera dell’artista americana Beverly Pepper è stata candidata dal Comune dell’Aquila e dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e Cratere alla selezione italiana del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, le cui procedure di valutazione sono attualmente in corso al Ministero per i Beni e le Attività culturali.

L’opera, donata dall’artista alla città dell'Aquila, appare rientrare a pieno titolo nei criteri e negli obiettivi del Premio, con il valore aggiunto della solidarietà, della valenza di aggregazione e di inclusione sociale. Il progetto Amphisculpture utilizza infatti il paesaggio naturale, con le sue variazioni stagionali ed i suoi elementi climatici, come parte integrante dell’installazione. Si fonda sul rispetto del paesaggio, della tradizione locale, della sua storia e della memoria del luogo, in sostanza su quel genius loci che l'artista ha saputo cogliere e valorizzare. Rappresenta inoltre un esempio concreto di proficuo e costruttivo dialogo tra più istituzioni e tra pubblico e privato. Restituire alla città un luogo di incontro e socialità capace di reinventarsi anche come "teatro della natura" è stato, infine, un passo importante verso la riqualificazione di uno spazio di verde urbano tanto caro agli aquilani e verso la ricostruzione della comunità, a partire dalle persone e dal loro rapporto con i luoghi.

“Ringrazio la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e il cratere per quanto ha fatto, in questi anni, per la ricostruzione del patrimonio monumentale aquilano. - ha dichiarato il sindaco Pierluigi Biondi - Questa iniziativa si iscrive infatti nell’ambito di un vasto raggio d’azione e di una dinamica e proficua attività che, oltre al recupero e alla tutela del patrimonio storico artistico, ha visto la Soprintendenza impegnata anche nella sua promozione. Il lavoro che ha svolto, dunque, non è stato solo di restauro del patrimonio ma, anche e soprattutto, di ‘conoscenza’ o ‘riconoscenza’ della città e delle sue straordinarie attrattive e di promozione rispetto a questo inestimabile valore, mettendoci il cuore oltre che la competenza. Per queste ragioni – ha concluso Biondi – ho accolto prontamente e con grande entusiasmo la proposta della Soprintendente di partecipare alla selezione, ritenendo che si tratti di un proficuo momento di confronto e di un’importante segnale di dinamismo”.

“La candidatura di Amphisculpture alla selezione italiana del Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa è stata, ancora una volta, un lavoro condiviso tra le istituzioni cittadine - ha dichiarato la Soprintendente Alessandra Vittorini - in cui la Soprintendenza, dopo aver svolto il ruolo di direzione del lavori, ha sostenuto anche, con il suo supporto tecnico-scientifico, la predisposizione del dossier, insieme con il Comune, per valorizzarne il risultato. E' un altro passo nel percorso attivato dalla Soprintendenza, già negli anni scorsi, per portare all'attenzione nazionale e internazionale tutte le buone pratiche maturate nella ricostruzione e nel restauro post sisma del patrimonio culturale aquilano. Mi riferisco ai convegni internazionali Icomos di Parigi e Istanbul, ai seminari, workshop, conferenze e visite didattiche con università, scuole di specializzazione e master italiani e internazionali di restauro e conservazione - Cambridge (UK), Tampere (Finlandia), Madrid (Spagna), Cottbus-Seftenberg (Germania), Mit Harvard (Usa) - e presso l'École de Chaillot di Parigi, nonché all'accoglienza di numerose delegazioni straniere interessate all'esperienza aquilana. Siamo convinti che quanto fatto nel nostro territorio, in questi anni, per il recupero del patrimonio culturale costituisca un'esperienza preziosa e da condividere, un contributo importante a quel ruolo di ‘città della conoscenza’ che L'Aquila vuole diventare, e che non potrà non fondarsi anche sul suo carattere di città d'arte, storia e memoria, laboratorio virtuoso del restauro, della tutela e della conservazione al quale i nostri uffici hanno assicurato un costante e qualificato contributo".

Sul portale istituzionale del Comune dell’Aquila, all’indirizzo www.comune.laquila.it è stata creata, a cura della redazione del sito, una sezione speciale dedicata all’Amphisculpture, nella sezione “Luoghi da visitare/La città nuova” dell’area La Città, al seguente link: http://www.comune.laquila.it/pagina1826_lamphisculpture-di-parco-del-sole.html

Pubblicato in Arte e Cultura

ROMA - “Dopo la notte brava in discoteca a Roma per festeggiare i sei mesi del ‘governo del cambiamento in peggio’, ora il fine settimana sulla neve in Abruzzo. I deputati grillini sembrano in preda alla ‘febbre del sabato sera’, più che a quella della sobrietà anti casta. A Prati di Tivo, località turistica e sciistica nel Gran Sasso teramano, si sarebbe dovuto tenere l’evento ‘Montagna a 5 Stelle’, ma a circolare sui media sono soltanto le foto sulle piste innevate dell’allegra brigata parlamentare guidata dagli onorevoli Michele Sodano, Davide Serritella, Angela Masi e Giovanni Curro. Nelle ore drammatiche dei migranti imbarcati sulla nave Sea Watch, con il governo che sembra intento solo ad aggredire i deputati saliti a bordo e mentre gli abruzzesi sono impegnati nei dibattiti sul futuro della Regione in vista delle elezioni regionali, i deputati pentastellati sembrano un mondo a parte. Non c’è uno scatto di una sala, di un incontro pubblico, per la ‘Montagna a 5 Stelle’. Sarebbe interessante sapere se tutto questo sia avvenuto grazie ai denari dei contribuenti italiani. E allora è lecito chiedersi, ma chi paga? Stavolta pubblicherete gli scontrini? Non sarà che con ‘Montagna a 5 Stelle’, ironicamente parlando, si intendeva solo indicare la presenza in quota di un gruppo di ‘pupazzi di neve’?”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Il nuovo anno si apre per I Solisti Aquilani con la conferma di un felice sodalizio, quello con Giovanni Sollima, tra i più grandi virtuosi del violoncello. Un sodalizio che va avanti da alcuni anni e che ha siglato appuntamenti istituzionali  prestigiosi, come quello al Quirinale, per la festa della Repubblica e concerti in Italia e all'estero, ospitati dalle maggiori istituzioni musicali, tra cui la Berliner Philharmonie.

Appuntamento il 31 gennaio a Cremona, nella raffinata cornice dello storico Teatro Ponchielli. Suonare per Sollima non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo. Compositore fuori dal comune, grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, si esprime attraverso una musica unica nel suo genere. Con lui, nella doppia veste di direttore e solista, sul palco ci saranno I Solisti Aquilani, che si esibiranno in brani di Vivaldi, Donizetti, Elgar, Boccherini e lo stesso Sollima: un viaggio tra repertorio barocco e contemporaneo, con una singolare interazione di sonorità - grazie all’uso del sampler nel brano dedicato a Luigi Boccherini scritto dal maestro Giovanni Sollima. Il dialogo concertante tra il poliedrico violoncello di Giovanni Sollima e il suono de I Solisti Aquilani diventa il filo conduttore che unisce generi, forme e periodi diversi.

Collaboratore di grandi personalità della musica, da Claudio Abbado e Giuseppe Sinopoli a Philip Glass, Dj Scanner, Patti Smith, ha cominciato da giovanissimo a muoversi  in sedi ufficiali e in ambiti alternativi, tenendo concerti di alto livello, come solista o in ensemble, alla Carnegie Hall (New York), alla Wigmore Hall (Londra), all'Accademia di Santa Cecilia (Roma), e in eventi come il Summer Festival di Tokyo, l’Expo a Shangai, la Biennale di Venezia.

Al suo attivo ci sono anche collaborazioni con il mondo della danza e del teatro. Per la danza, si ricordano quelle con Karole Armitage e Carolyn Carlson; per il teatro, quelle con Bob Wilson, Alessandro Baricco e Peter Stein; per il cinema con Marco Tullio Giordana, Peter Greenaway, John Turturro e Lasse Gjertsen.

Giovanni Sollima insegna presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma, dove è anche accademico effettivo, e alla Fondazione Romanini di Brescia. Suona un violoncello Francesco Ruggeri fatto a Cremona nel 1679.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

L'AQUILA - Confartigianato Imprese Chieti L'Aquila scrive ai sindaci dei Comuni del territorio di competenza in merito ai contributi, previsti nella manovra di bilancio 2019, in materia di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. L'associazione, in particolare, non solo sollecita gli interventi in questione, ma chiede anche agli enti locali di far lavorare le imprese del territorio.

La legge di bilancio per il 2019, infatti, ha previsto, ai commi 107 e seguenti, contributi per quasi 400 milioni di euro da destinare ai Comuni fino a 20mila abitanti per investimenti in opere pubbliche di manutenzione.

"Confartigianato, rappresentando le micro e piccole imprese del settore delle costruzioni - si legge nella lettera inviata oggi ai sindaci - ha sostenuto con favore la norma e desidera richiamare la Sua attenzione anche sulla modifica al codice degli appalti contenuta nella medesima legge (comma 912 della legge 145 del 2018) che, nel prevedere l'innalzamento della soglia per l'affidamento diretto da 40.000 a 150.000 euro, potrà rappresentare l'occasione per il rapido utilizzo di queste risorse".

"Riteniamo, infatti, che il contributo disposto dalle due norme potrà consentire sin da subito, dopo l'individuazione da parte del Suo Comune di quegli investimenti aggiuntivi rispetto a quelli già indicati nei piani triennali, l'avvio dell'esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019, pena la revoca delle risorse assegnate. Inoltre, nei giorni scorsi - si legge ancora - il Ministero dell'Interno ha comunicato al Suo Comune l'importo spettante per il "contributo piccoli investimenti legge di bilancio 2019".

Nella lettera, a firma del presidente, Francesco Angelozzi, e del direttore generale, Daniele Giangiulli, Confartigianato si mette a disposizione dei Comuni per un confronto ed "un'interlocuzione che potrà essere utile per il miglior utilizzo delle risorse".

 
Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Stamane ha avuto luogo nella Clinica Odontoiatrica dell’Università degli Studi dell’Aquila l’inaugurazione dell’Aula Didattica “Mario Baldi“.

Questa nuova struttura, realizzata con i fondi di Ateneo, costituisce un importante salto di qualità per le attività pratiche degli studenti dei vari Corsi di Laurea di area odontoiatrica e delle Scuole di Specializzazione odontoiatriche.

Attrezzata con le più moderne tecnologie attualmente in uso, consta di 12 postazioni, dove gli studenti, in due per ogni spazio, sotto il controllo del Tutor, possono seguire sui propri monitor l’operato del docente nella sua postazione. E’ stato realizzato anche un collegamento audio-video a circuito chiuso con una sala operativa in modo che gli studenti possano assistere in diretta agli interventi su paziente con la possibilità di interagire con il docente che sta operando.

"Realizzare queste strutture - afferma Giuseppe Marzo Ordinario di Malattie Odontostomatologiche e Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia - comporta un notevole impegno anche economico ed è stato possibile ottenerlo soltanto grazie al grande sostegno che l’Ateneo e il Dipartimento Mesva hanno sempre dimostrato nei confronti dell’odontoiatria aquilana.

E’ stata questa l’occasione - continua il professor Marzo - per ricordare un carissimo collega Mario Baldi, Professore Associato di Malattie Odontostomatologiche, prematuramente scomparso qualche anno fa e che tanto si era adoperato per l’insegnamento agli studenti e che da questi era particolarmente stimato, intitolando a Lui questa nuova realtà didattica”.

Infine, una concomitanza particolare è stata data dalla coincidenza di questa inaugurazione con il decennale dell’evento sismico che colpì L’Aquila: anche questa iniziativa dimostra la ferma volontà di reazione della comunità accademica aquilana in sintonia con la rinascita di tutto il territorio.

La Rettrice, Paola Inverardi, ed il Direttore del Dipartimento Mesva, Guido Macchiarelli, hanno portato il saluto dell’Università durante la cerimonia inaugurale. Molta commozione ha suscitato il momento in cui la Professoressa Maria Grazia Cifone ha scoperto la targa che ricorda Mario Baldi.

E’ stato un grande onore per tutta l’Università e per tutta la comunità odontoiatrica la presenza delle più importanti Istituzioni della professione con Raffaele Iandolo, Presidente Nazionale della Commissione Albo Odontoiatri della Federazione, Giampiero Malagnino, Vicepresidente dell’Enpam, Antonio Magi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Maurizio Ortu, Presidente dell’Ordine dei Medici dell’Aquila, Bruno Pollifrone, Segretario Nazionale Commissione Albo Odontoiatri della Federazione nonchè Presidente CAO Roma, Luigi Di Fabio, Presidente Cao L’Aquila, Umberto Ciciarelli, Vicepresidente vicario provinciale Andi in rappresentanza di Carlo Ghirlanda Presidente Nazionale e Giovanni Migliano, Presidente provinciale Aio Roma in rappresentanza di Fausto Fiorile Presidente Nazionale.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - “Il ministro dell’Interno e vicepremier Salvini è in Abruzzo a giorni alterni. E con la stessa ritmica alternata aizza coloro che lo vanno ad ascoltare una volta contro i diversi e l’altra contro i migranti. Mai una discussione, una proposta, un’idea, un suggerimento, su come affrontare i problemi del territorio. Durante il suo comizio a Sulmona, dove ha dedicato più tempo ai selfie che all’intervento dal palco, un’avvocata, Teresa Nannarone, ha esposto alla finestra uno striscione con una frase dell’illustre concittadino Ovidio: ‘Empio è colui che non accoglie lo straniero’. Parole nobili che hanno invece scatenato l’odio delle truppe salviniane, che l’hanno insultata fino all’augurio di essere stuprata dagli immigrati. Stessa sorte è toccata anche alla giornalista Lilli Mandata, che aveva letto e denunciato quanto avvenuto. Ormai è evidente a tutte e tutti: Salvini si è tramutato nel messaggero dell’odio e dell’intolleranza. Ovunque va spezza armonia sociale e spirito di tolleranza. Un pericolo grave, da cui se ne esce solo con un di più di solidarietà e di rifiuto della violenza. A cominciare oggi da Teresa e Lilli”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us