http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Giugno 2018 - Radio L'Aquila 1

ASSERGI (L'AQUILA) - Si terrà a L’Aquila, presso l’Auditorium del Parco, dal 4 al 6 luglio prossimi la Conferenza internazionale del Progetto Life Aqualife, intitolata “Ecosistemi dipendenti dalle acque sotterranee: nuovi orizzonti della ricerca e implicazioni gestionali”. L’iscrizione alla conferenza è gratuita e libera, ma è necessario registrarsi perché i posti sono limitati.

Il programma ed il modulo di registrazione sono disponibili e scaricabili sul sito web di progetto www.aqualifeproject.eu, e sul sito del Parco www.gransassolagapark.it.

Il progetto AQUALIFE, finanziato dal programma comunitario LIFE, si rivolge a tutti coloro che sono a vario titolo interessati alle acque sotterranee, come studiosi, utilizzatori, gestori, o semplici cittadini, con lo scopo di aumentare la consapevolezza e la conoscenza sugli ecosistemi che dipendono dalle acque sotterranee: non solo le sorgenti, ma anche gli ambienti di grotta, le falde acquifere alluvionali, e la zona iporreica ossia di scorrimento al di sotto del letto dei fiumi. Ciascuno di questi ambienti è un ecosistema peculiare, dotato di una biodiversità particolarmente adattata alla vita nelle acque sotterranee, poco conosciuta e a volte di enorme valore conservazionistico.

Il Progetto LIFE12 BIO/IT/000231 – Aqualife - Development of an innovative and user-friendly indicator system for biodiversity in groundwater dependent Ecosystems è attivo dal 2013 ed è coordinato dall’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Beneficiari Associati sono: l’Università degli Studi dell'Aquila - Dipartimento di Medicina clinica, sanità pubblica, scienze della vita e dell'ambiente – Mesva, la Regione Abruzzo - Direzione Parchi, Territorio, Ambiente ed Energia ed è cofinanziato dall'Enel Produzione Spa, Adb Generazione, Produzione idroelettrica, Unità di Business Hydro Centro

L’attività di ricerca sul campo, che ha coinvolto ben 30 comuni abruzzesi nella fase di campionamento, ha messo a punto un innovativo sistema di bioindicatori in grado di valutare il rischio a cui sono sottoposti questi ecosistemi, attraverso una interfaccia software di facile utilizzazione, un vero e proprio strumento di monitoraggio e valutazione.

I lavori della Conferenza inizieranno alle 15.00 del 4 luglio con le presentazioni poster di vari progetti sul tema acque; e continueranno nella giornata del 5 luglio in cui si concentrano le relazioni di autorevoli ricercatori internazionali (è presente il servizio di traduzione simultanea), mentre per la giornata del 6 luglio è prevista una escursione alle grotte di Stiffe. Sono previsti crediti formativi per gli studenti universitari che seguiranno i lavori.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - "Troppe promesse. Serve rapidità e concretezza da parte del nuovo esecutivo. Come ad esempio nella vicenda aquilana, dove la strada anticipata dal Governo non ci rassicura né per la sua percorribilità (è a rischio di una seconda procedura di infrazione) né per i tempi promessi che dubitiamo riescano ad anticipare la data di conversione dell’attuale decreto con grave, con danno per l’economia locale, come da tutti ribadito. È necessario snellire la burocrazia degli Uffici Speciali per la Ricostruzione ai quali devono essere assegnate risorse e personale adeguato. Le popolazioni terremotate hanno il diritto di tornare alla normalità. Alla maggioranza e al Governo chiediamo di conoscere la posizione che intende adottare sulla struttura commissariale in scadenza. È fondamentale per sapere come procedere. Le audizioni hanno chiarito l'importanza di una legge quadro sui disastri naturali. Noi siamo fortemente favorevoli e ci rendiamo disponibili per esserne promotori". È quanto dichiarato dal Senatore di Fratelli d'Italia Francesco Zaffini.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Si svolgerà lunedì 2 luglio, alle ore 11.00, presso la sede di Roio Monteluco, aula B+1.3 alla presenza di Walter D’Ambrogio, direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia (Diiie) e delle aziende partner, la cerimonia di consegna di 3 Borse di Studio a giovani meritevoli immatricolati al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica nell’anno accademico 2017-18.

L’istituzione delle Borse, assegnate per il terzo anno consecutivo, è il frutto di una convenzione stipulata dal Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia (Diiie) dell’Università degli Studi dell’Aquila con aziende partner membri del cosiddetto “Club degli Amici di Ingegneria Elettrica dell’Aquila”.

I tre studenti vincitori, laureati Triennali in Ingegneria Elettrica presso il nostro Ateneo, percepiranno per il biennio 2017/2018 una borsa mensile di 500,00 Euro per i due anni del corso di studi, per un totale complessivo di 12.000,00 Euro.

“Lo scopo delle Borse di Studio” - precisa il professor D’Ambrogio - “è quello di incentivare le immatricolazioni di giovani meritevoli al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica, una professionalità rara ma molto richiesta nel mondo del lavoro. L’iniziativa, giunta al terzo anno, nasce dai rapporti di collaborazione tra docenti e ricercatori di Ingegneria Elettrica ed aziende sensibili a questa particolare problematica e prevede il coinvolgimento degli studenti in percorsi di formazione coordinati con le aziende stesse e mirati alla conoscenza pre-laurea”.

“Ad oggi, il Club degli Amici di Ingegneria Elettrica dell’Aquila” - continua D’Ambrogio - è composto da cinque prestigiose aziende nazionali: Edison SpA (Milano), azienda leader nel settore dell’Energia; Tesar, azienda con sede ad Arezzo e stabilimenti in Sud America, Europa e Sud Est Asiatico, leader nella progettazione e costruzione di trasformatori elettrici in resina; Tecnomatic Group (Teramo), azienda leader nella fornitura di linee di produzione per l’industria automotive; UmbraGroup (Perugia), azienda che opera in ambito internazionale nei settori aereonautico, industriale e dell’energia; QuickFairs (Milano), organizzatrice di eventi fieristici internazionali in ambito elettrico”.

“Le aziende sponsors di questa iniziativa” afferma ancora D’Ambrogio, “spaziano quindi dall’automotive all’aereonautica, dall’energia alla cultura scientifica e commerciale, a dimostrazione del vastissimo mercato occupazionale nel quale possono essere impiegati i nostri Laureati in Ingegneria Elettrica. Ho il piacere infine di anticipare che il Club degli Amici di Ingegneria Elettrica dell’Aquila, continuerà a finanziare l’iniziativa e che a breve sarà emesso un nuovo Bando per Borse di Studio per il biennio 2019-2020”.

Pubblicato in Economia

CHIETI - La pubblicazione dei risultati della congiuntura manifatturiera relativa al 2017 conferma l’operatività ed efficacia della collaborazione tra Confindustria Abruzzo e Cresa sancita dall’accordo nel luglio 2017. L’intervista oggetto del presente studio, rivolta a 205 aziende manifatturiere con almeno 10 addetti, è stata realizzata dal Centro Studi di Confindustria Abruzzo e i dati sono stati elaborati e commentati dal Cresa.

“Il sistema manifatturiero rafforza i segnali di ripresa già mostrati nel primo semestre del 2017, - osserva il Presidente del Cresa Lorenzo Santilli - con risultati sul mercato interno migliori di quelli sull’estero e buone prospettive anche sul fronte internazionale”.

“Il focus sulla Digitalizzazione, - afferma il Presidente di Confindustria Abruzzo Agostino Ballone - dopo quello su Industria 4.0 della scorsa rilevazione, conferma che molto bisogna ancora lavorare nella nostra regione per far comprendere le opportunità offerte dalle moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione, quale valore aggiunto che l’applicazione della digitalizzazione apporta al business. Confindustria Abruzzo ribadisce l’impegno nella creazione del Digital Innovation Hub quale strumento indirizzato a fornire al sistema delle imprese i giusti supporti tecnici per guardare con fiducia alle sfide del domani”.

Silvano Pagliuca, Consigliere Incaricato Centro Studi Confindustria Abruzzo, alla luce degli esiti dell’ultimo focus sulla Digitalizzazione, rimarca l’esigenza irrinunciabile di intraprendere un processo di digital transformation realmente sinergico tra le imprese e la Pubblica Amministrazione. “Rimane fondamentale però - continua Pagliuca- una coerente rivoluzione culturale che, al fine di aumentare la competitività dell’intero sistema economico, inneschi cambiamenti soprattutto organizzativi e manageriali, ma anche sociali. Cie, Spid, Anpr e PagoPa, le grandi differenze tra regioni da colmare per il bene del sistema produttivo nel suo complesso”.

La regione mostra ampi segni di crescita: la produzione e il fatturato, a fronte di un aumento medio nazionale rispettivamente del 3% e dello 0,7%, crescono del 4,7% e del 3,7%. L’export mostra un incremento dell’1,7% e la crescita del portafoglio ordini internazionali del 4,3% apre buone prospettive anche per il primo scorcio del 2018, gli ordini nazionali fanno registrare un + 1,3%, l’occupazione un + 1,2%.

Sono le medie imprese (50-249 addetti) a mettere a segno nel complesso i migliori risultati con una crescita strutturale degli indicatori superiore alla media regionale. La produzione segna un aumento del 5,9%, il fatturato del 7,6%, l’export del 3,9%, gli ordini interni ed esteri del 4,5%. Qualche nube permane sul fronte dell’occupazione che segna un incremento debole (+0,5%), assai inferiore a quello fatto registrare dalle altre classi dimensionali di aziende.

Le piccole imprese (10-49 addetti) riportano per tutti gli indicatori valori positivi e nel caso del fatturato estero (3,0%) e dell’occupazione (1,2%) rispettivamente migliore e uguale a quelli medi regionali. Particolarmente positivo l’andamento sui mercati internazionali che nel primo semestre del 2017 mostrava valori negativi. Più debole la ripresa sul mercato interno. Produzione, fatturato, export e ordine esteri fanno registrare aumenti dell’ordine del 3%, ordini interni ed occupazione dell’1%.

Meno incoraggianti le performance delle grandi imprese (250 addetti e più) che tuttavia mostrano un deciso miglioramento rispetto al primo trimestre 2017 quando gli indicatori hanno assunto valori inferiori all’1%. Nel periodo in esame le grandi imprese fanno registrare variazioni generalmente inferiori alla media regionale con le sole eccezioni della produzione e dell’occupazione leggermente superiori rispetto ad essa.

Sotto il profilo provinciale, si rileva che è Pescara a mostrare le migliori performance di produzione, fatturato, ordini interni e occupazione e un andamento meno favorevole delle altre province sotto il profilo della competitività internazionale, L’Aquila e Teramo fanno registrare variazioni superiori alla media abruzzese con particolare riguardo per export e ordini esteri e una sostanziale stazionarietà dell’occupazione, Chieti a mostrare la crescita nel complesso più contenuta con esclusione dell’occupazione che aumenta più che a livello medio regionale.

Nonostante le buone performance registrate nell’anno in esame, il clima di opinione è moderatamente positivo con aspettative a sei mesi di incrementi che prevalgono di poco sulle previsioni di contrazioni.

Digitalizzare un’azienda significa gestire in modo informatizzato i processi intesi come insieme delle attività che, partendo da un input iniziale (risorse), lo trasformano in un output dal valore aggiunto (prodotto), destinato o ad un altro processo aziendale (cliente interno) o ad un soggetto estraneo all’impresa (cliente o fornitore). La digitalizzazione è quindi un nuovo modello organizzativo che consiste nel mappare le attività aziendali ed intervenire in modo efficace e razionale con azioni di riprogettazione tese a migliorare le prestazioni ottimizzando i singoli processi e l’interconnessione tra di essi. Dall’indagine realizzata da Confindustria e Cresa emerge in modo allarmante che esiste in Abruzzo una percentuale di aziende non connesse ad internet (5,4% del campione pari a 11 imprese): si tratta in particolare di aziende con un limitato numero di addetti (< a 50) operanti in settori tradizionali. A ciò si aggiunge un 1,6% di imprese del campione che non ha connessione a banda larga e non riesce, quindi, ad impiegare al meglio le opportunità offerte dalle moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione. La tecnologia più utilizzata è l’Adsl (77,5%), cui segue la fibra ottica (12%) e il sistema satellitare (4,7%).

Nonostante l’ampia diffusione di internet e la estesa applicazione nei rapporti intra e inter-aziendali, la maggioranza di imprese (84% pari a 161 aziende) mostra di non comprendere fino in fondo il valore aggiunto che le nuove tecnologie apportano al loro business e ritiene che l’applicazione delle tecnologie digitali rivesta una importanza media (58% pari a 103 aziende) o bassa (58 imprese che equivalgono al 30% del campione) per il proprio business. Solo il 15% (29 aziende) attribuisce a tali strumenti un’elevata rilevanza per il business aziendale.

Passando dagli aspetti più astrattamente tecnologici a quelli operativi, si osserva che quasi il 90% delle imprese connesse, pari a 171 unità, utilizza internet nei rapporti clienti/fornitori, il 53% (101) per le comunicazioni interne, il 30% (58) per la promozione dell’azienda e della sua attività (sito istituzionale/social network). Una parte residuale (2 unità, una alimentari e una metalmeccanica) sfrutta le opportunità che la connessione in rete permette per la sola posta elettronica.

Assai bassa la percentuale di imprese che hanno all’interno dell’azienda esperti in tecnologie digitali (10,5%) cui si aggiunge un 8,9% di imprese che hanno tali risorse in outsourcing. Se si esclude un 2,1% di aziende che non hanno dato risposta a questa domanda, il restante 78,5% delle aziende intervistate non dispone al proprio interno di un esperto in tecnologie digitali né fa ricorso ad un consulente esterno per fronteggiare le proprie necessità il che rappresenta un limite oggettivo all’implementazione di sistemi tecnologici personalizzati sulla base delle esigenze delle singole imprese. Ad aggravare le situazione anche la scarsità di imprese (4,2%) che prevede di far partecipare i propri dipendenti a corsi sull’utilizzo delle tecnologie digitali.

Le applicazioni più diffuse sono quelle di base: firma digitale, fatturazione elettronica seguite a distanza dal marketing, security ed e-banking. Assai più rara l’applicazione di tecnologie digitali nelle aree del tele-lavoro, dei software gestionali per le risorse d’impresa, vendite, acquisti, magazzino, contabilità e dell’e-commerce.

 

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - La rassegna organistica, che si svolge sugli strumenti storici del comprensorio aquilano, promossa dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” in collaborazione con l’Istituto dell’Organo Storico Italiano, giunge alla ventiduesima edizione. Come è noto anche il patrimonio organario antico della città è stato notevolmente compromesso dagli eventi sismici del 2009 ma lentamente, insieme alla ristrutturazione e al restauro dei beni artistici, tornano a risuonare anche gli organi, speciali strumenti musicali, capolavori di arte artigianale ed artistica.

Tre sono gli appuntamenti che questa edizione della Rassegna ha in programma fra giugno e luglio. L’inaugurazione della Rassegna si svolge venerdì 29 giugno, con inizio alle 21,30, sullo strumento attribuito a Luigi Galasso (inizio 1900) custodito all’interno della Chiesa Parrocchiale di San Pietro Apostolo a Onna, uno dei luoghi maggiormente colpiti dalla catastrofe del 2009, tornata a risplendere a seguito dei lavori di restauro e ristrutturazione terminati esattamente due anni fa.

Si esibiranno il soprano Lucia Casagrande Raffi, il giovane Giulio Filippetti alla tromba e l’organista Ettore Maria Del Romano, noto nel panorama musicale per essere da oltre trent’anni in forza a I Solisti Aquilani come clavicembalista.

Il programma è molto vario e comprende vari autori fra i quali Frescobaldi, Purcell e, ovviamente, Händel. Sarà anche eseguito un brano per tromba e organo di Francesco Cardaropoli, compositore e trombonista campano, classe 1969, il cui lavoro compositivo sta ottenendo numerosi consensi.

L’ingresso è libero ed è una speciale occasione per visitare un posto suggestivo e tornare a vivere il prezioso spazio architettonico della Chiesa di Onna attraverso il suono del suo strumento.

Pubblicato in Musica e Spettacolo
Giovedì, 28 Giugno 2018 11:46

Evade dai domiciliari, finisce in carcere

AVEZZANO (AQ) - All'alba di oggi 28 giugno 2018, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Avezzano, diretti dal Tenente Bruno Tarantini e coordinati dal Capitano Pietro Fiano, hanno arrestato e portato in carcere, in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, un 33enne di Avezzano. Il giovane, già agli arresti domiciliari per furto aggravato, in più circostanze, non aveva rispettato le prescrizioni impostegli dall’Autorità Giudiziaria e, per tali motivi, era stato richiesto un aggravamento della misura cautelare cui era sottoposto non ritenendola più efficace. Il provvedimento più afflittivo veniva immediatamente disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Avezzano che concordava pienamente con la richiesta fatta dai militari sulla necessità di rendere più incisiva la misura. L’uomo, che nemmeno un mese fa godeva dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, era stato arrestato e messo agli arresti domiciliari, lo scorso 24 maggio 2018, sempre dai militari dell’Arma, proprio per le continue violazioni del beneficio concessogli.

Pubblicato in Cronaca

NAVELLI (L'AQUILA) - La rigenerazione dei borghi nella Piana di Navelli. Questo il titolo e il senso della mostra che sarà inaugurata alle 18 di sabato 30 giugno, nella sede del comune di Navelli.

L’iniziativa è il risultato di un lavoro fatto dal laboratorio di laurea della facoltà di Architettura del Politecnico di Bari. Lo studio ha visto l’impegno, per oltre 10 mesi, di un gruppo di ricercatori ed esperti dei diversi rami dell’architettura. Insieme hanno proposto un nuovo modo di vivere il territorio interno dove, proprio il comune di Navelli, è stato scelto come paese pilota nella sfida per la rinascita.

“Storicamente il nostro comune”, ha detto Paolo Federico sindaco di Navelli, “è stato sempre caratterizzato per essere un varco territoriale che ha assicurato la forza dell’omonima Piana. Siamo soddisfatti per essere stati scelti per questo studio di spessore, realizzato da professionisti di rilievo, che affonda le sue radici nel pregiato passato storico del nostro territorio e punta ad individuare nuove strade per il rilancio”.

All’inaugurazione della mostra interverranno, oltre a Paolo Federico e ai primi cittadini dei paesi limitrofi, i professori Calogero Montalbano, coordinatore del progetto e i collaboratori Pierluigi Morano e Giacomo Martines. Con loro anche gli architetti, Daniela Mastrogiacomo, Franscesco Gravina, Franscesca Misceo e Onofrio Lofù.

Il progetto è stato realizzato anche con la collaborazione della pro loco di Navelli e dell’amministrazione comunale. La mostra dopo l’inaugurazione resterà visitabile dal 2 luglio al 31 agosto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e nei giorni di martedì e giovedì dalle 9 alle 18. La nuova sede del municipio di Navelli, inaugurata nel mese di luglio dello scorso anno, si trova in via Pereto n. 2. L’inaugurazione della mostra vuole rappresentare anche un buon motivo per festeggiare il primo anno di vita della ricostruita sede comunale.

Pubblicato in Arte e Cultura

PESCARA - Un insegnante di musica di 49 anni è stato arrestato dalla Polizia postale di Pescara su disposizione del gip dell’Aquila perché trovato in possesso di ingente quantità di materiale pedopornografico.

In casa dell’uomo, residente nel litorale abruzzese, sono stati trovati circa 1000 file di foto e film ritraenti minori, alcuni in tenera eta’, coinvolti in attività sessuali con adulti. Nel materiale sequestrato anche una fotografia ritraente una delle allieve del corso di musica. Per l’insegnante sono stati disposti i domiciliari con l’obbligo di non allontanarsi dalla propria abitazione senza autorizzazione dell’autorità giudiziaria e di non avere contatti telefonici o telematici con persone diverse dai familiari conviventi.

La misura si e’ resa necessaria per quella che gli inquirenti hanno definito una “spiccata inclinazione pedofila” e anche per il lavoro dell’uomo che lo metteva in costante contatto con minorenni.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Il festival della comunicazione Controsenso apre i battenti ad Avezzano. Mercoledì 4 luglio l'evento dedicato alle dinamiche del giornalismo, della comunicazione, del mondo del web e della politica che si terrà fino al 6 luglio, partirà dal capoluogo marsicano. Nelle sale di palazzo Torlonia, dalle 17, verranno illustrati nel dettaglio il programma della tre giorni, che ospiterà più di 70 relatori, oltre ai rappresentanti dell'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, del sindacato dei giornalisti abruzzesi, di enti e associazioni del territorio, e i seminari tenuti da nomi importanti del giornalismo, dell’economia e della politica.

Subito dopo si entrerà nel vivo del festival con l'intervista esclusiva ad Adriana e Giampiero Parete che hanno vissuto sulla loro pelle la tragedia della valanga di Rigopiano. La loro esperienza, raccontata nel libro "Il peso della neve, storia della nostra famiglia sotto la valanga di Rigopiano", edito da Mondadori che verrà presentato nell'appuntamento di palazzo Torlonia, permetterà ai presenti di sentire dalla voce di chi quella notte era nel resort abruzzese cosa è accaduto veramente. Giovedì, poi, il festival della comunicazione Controsenso farà tappa a Tagliacozzo per una giornata densa di appuntamenti. Venerdì si chiuderà a Sante Marie con la premiazione del concorso letterario abbinato al festival.

Pubblicato in Eventi

SULMONA - Una serata interamente dedicata al sentimento più nobile: l’amore. Tutto questo, e molto altro, è il Premio “D’Amorosi Sensi Ovidio” (seconda edizione) che si terrà lunedì 13 agosto a Sulmona, in piazza Garibaldi, con la direzione artistica di Gabriele Cirilli, originario proprio della cittadina abruzzese. Sul palco con lui, Lorena Bianchetti. Ospite d’onore, Flavio Insinna.

“L’amore - spiega l’artista che è anche l’ideatore del Premio - può essere declinato attraverso molteplici espressioni artistiche. Da qui lo spunto per organizzare un vero e proprio concorso nazionale dove saranno premiati coloro che attraverso video, musiche, scritti, fotografie e altre forme d’arte avranno rappresentato al meglio questo nobile sentimento”.

Il 13 agosto si affronteranno dunque i finalisti scelti da una redazione web creata per l’occasione (i video possono essere inviati all’indirizzo info@gabrielecirilli.net). Numerose le categorie protagoniste che vedranno “sfidarsi” chi avrà inviato la rappresentazione più in sintonia con lo spirito del “Premio”, ossia la performance più bella dedicata all’amore. In sintesi, sul palco si alterneranno comici, cantanti, poeti, attori, ballerini di danza classica o moderna, gruppi musicali, pittori, scultori o fotografi che dovranno trasferire tutte le emozioni provate durante la realizzazione delle varie opere.

I due vincitori - il primo sarà scelto da una giuria composta da personaggi del mondo dello spettacolo e dell’imprenditoria e il secondo da una giuria popolare - avranno diritto a un contratto per una performance a livello professionistico. Tra i giurati, i cantanti Antonella Bucci, Silvio Pozzoli e Mauro Mengali, l’attore e regista Claudio Insegno, l’imprenditore Domenico Santacroce, il fotografo Paolo Di Menna e il cantante Marco Formichetti, vincitore della prima edizione del Premio.

A tutti i partecipanti sarà consegnata la statuetta di Ovidio Nasone, realizzata dal Professor Sante Ventresca, presidente dell'Aias onlus della sezione di Sulmona.

“Questa seconda edizione - continua Cirilli - sarà dedicata alla parrocchia San Francesco di Paola per aver portato avanti un progetto d’amore, grazie alle attività delll’oratorio capaci di togliere dalla strada e dai suoi pericoli tanti ragazzi, come ha fatto anche con me”.

Curiosità: la leggenda vuole che Ovidio Nasone si fermasse per comporre le proprie opere proprio lì dove oggi sorge la chiesa.

Il “Premio D’Amorosi Sensi Ovidio” vuole però superare i confini cittadini ed essere anche un omaggio alla terra d’Abruzzo più in generale: “Eventi come questi - conclude Cirilli - vogliono essere anche uno spot per pubblicizzare in qualche modo la bellezza di questo territorio”. Difatti il mattatore, reduce dal successo televisivo di “Tale e quale Show” di Rai1 e da una tournée teatrale che ha visto il sold out in tutta Italia, con i suoi videomaker dedicherà alla città e alla parrocchia di San Francesco un filmato d’amore che sarà proiettato sul palco durante la serata.

Ci saranno poi menzioni speciali fuori concorso per personaggi abruzzesi che nel corso dell’anno si sono distinti per un atto d’amore verso la propria regione. Così come personaggi non abruzzesi, ma che sono legati al sociale come il cantautore Luca Guadagnini che da 10 anni porta avanti l’evento “Rock per un bambino” in favore dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, oppure aziende come Roche Farmaceutica per il progetto legato alla sclerosi multipla #afiancodelcoraggio, ritirerà il premio Sara Vinciguerra, Head of Governmental Affairs di Roche e segretario della giuria del concorso.

Prevista anche la partecipazione di grandi ospiti. Tra i primi nomi confermati, il ballerino e coreografo Egon Polzone, i cantanti Umberto Noto e Giovanna D’Angi, gli attori Alfredo Simeone e Luigi Fiorenti e direttamente dal “Cinque su Soleil” Pippo CrottiSarà presente anche l’attrice Cinzia Leone, testimonial dell’Abruzzo per l’occasione.

Il Premio “D’Amorosi Sensi Ovidio” ha ricevuto la concessione del patrocinio del Comune di Sulmona. “E’ per noi un onore e una grandissima opportunità ospitare di nuovo nella nostra bella Piazza Garibaldi Gabriele Cirilli, che ringraziamo vivamente per aver scelto la sua città, Sulmona, come location per un grande spettacolo come quello che andrà in scena il prossimo 13 agosto rendendo omaggio a Ovidio, in occasione del Bimillenario della sua morte, e a questa nostra terra che ha moltissimo da offrire”, afferma il Sindaco Annamaria Casini, la quale aggiunge: “Ogni volta che Gabriele torna ad esibirsi a Sulmona è sempre un successo, merito del suo riconosciuto talento artistico, accompagnato dall’affetto della sua città, orgogliosa di lui e sempre pronta a fargli sentire tutto il calore che merita.

Sono certa, infatti, che anche in questa occasione il suo pubblico e i tanti turisti, che nel periodo estivo affollano Sulmona e i comuni peligni, saranno in prima fila pronti ad applaudirlo. Questo evento sarà sicuramente attrattivo di un pubblico delle grandi occasioni contribuendo in modo significativo al rilancio dell’immagine di Sulmona”.

“Siamo davvero contenti che Gabriele Cirilli torni a Sulmona, consentendo ai suoi concittadini di poter godere di un suo spettacolo. Grazie alla sua presenza e al suo talento Sulmona potrà avere ampia risonanza in un ambito che le è congeniale quale quello della cultura”: è quanto afferma l’Assessore alla Cultura Alessandro Bencivenga.

Parte del progetto si avvale inoltre della collaborazione dell’associazione “Insieme Semplicemente” nella persona del presidente Anselmo Colarossi, mentre il logo del “Premio Ovidio” è stato ideato da Carlotta Cirilli.

La serata comincerà alle ore 21 con ingresso libero.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us