http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Aprile 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Il Presidente della Provincia dell'Aquila Angelo Caruso ha stabilito, nelle ultime ore, con il settore viabilità modalità e termini di intervento sulle strade provinciali. Sono pienamente consapevole, dichiara il Presidente, dei disagi derivanti dai provvedimenti adottati ma, nel contempo, dobbiamo preoccuparci anche dell'incolumità di chi percorre queste strade, nella condizione di responsabilità assunta dal settore viabilità nella persona del dirigente Ing. Francesco Bonanni. Ovviamente tali decisioni vengono assunte dal dirigente anche senza alcun preavviso dato al Presidente o ai consiglieri ma, è chiaro che in queste ultime 36 ore ci stiamo adoperando per superare tutte le difficoltà. Il nostro primo dovere, come detto, è quello di garantire l'incolumità degli utenti delle arterie provinciali che saranno riaperte nei prossimi giorni con la predisposizione di tutta la cartellonistica di salvaguardia con raccomandazioni e prescrizioni, ma valuteremo tutte le circostanze e condizioni per ogni singolo tratto stradale. Abbiamo lavorato, con le ristabilite commissioni, tutti i giorni per dotarci del bilancio (che nessuna provincia in Abruzzo ha approvato) che ci permetterà di realizzare i lavori necessari sulle carrabili, abbiamo chiesto il passaggio e statalizzato 188 km. di strade, abbiamo destinato alla viabilità 18 milioni di euro e, a meno di 1 ora dall'approvazione del bilancio, siamo intervenuti sulla S.R. 479 "Sannite" dove domani termineranno i lavori, iniziati questa mattina, per essere riaperta nella giornata di domani, sabato 28 aprile. Il Presidente della Provincia dell'Aquila Angelo Caruso intende, con questa nota, chiarire il funzionamento di un Ente che, fino a qualche mese fa con la Legge 56/14 Delrio, era stato praticamente depauperato di ogni tipo di stanziamento e, soprattutto, di efficacia e operatività ma investita, nel contempo, di competenze e funzioni, come l'edilizia scolastica e la viabilità, che rappresentano per le popolazioni delle aree interne presidi vitali da custodire, pena il dissolvimento delle comunità. L'impegno è il lavoro quotidiano del Presidente e i consiglieri è massimo, anche a fronte di alcuna indennità percepita. In conclusione si precisa che i lavori sulla SR 479 e le altre arterie non saranno realizzati per le polemiche dell'ultima ora ma, bensì, per aver approvato, in tempi da record, il bilancio due giorni fa, opere altrimenti impossibili da programmare.

 

Pubblicato in Politica
Venerdì, 27 Aprile 2018 09:42

Piero Delle Monache domani a L'Aquila

L'AQUILA - Venghino signori venghino per assistere al live di Piero Delle Monache e del suo disco Road Movie, domani, sabato 28 Aprile alle 21:00 presso Spazio Rimediato.

Prima del concerto, alle 18.30, è previsto anche un incontro con il pubblico nella libreria Polarville: appuntamento in via Castello 49 (ingresso gratuito). 

Siamo lieti di presentarvi questo grande sassofonista e compositore abruzzese, classe '82. 
Il CD si intitola Road Movie ed è il primo album di live che raccoglie 5 anni di musica dal vivo, suonata in giro per il mondo (dal 2012 al 2017). Oltre a Pescara e Chieti - città abruzzesi in cui si è esibito il talentuoso musicista - anche Johannesburg, Istanbul, Osaka (rispettivamente Sud Africa, Turchia e Giappone). Non mancano due brani suonati a Roma, all'Auditorium Parco della Musica (in occasione dei 20 anni di pace del Mozambico) e alla Casa del Jazz.

Il cd restituisce subito il carattere internazionale di Delle Monache, il suo sentirsi cittadino del mondo:
" In effetti con la musica riesci sempre a sentirti parte di un tutto, non ci sono confini e non è un luogo comune. Un esempio su tutti, la possibilità di coinvolgere i musicisti del
posto in cui suoni, anche se culturalmente lontani dal tuo mondo. È accaduto con Mustafa in Turchia. Ci siamo conosciuti casualmente in un negozio di strumenti musicali dove lui lavora. L'ho sentito provare una batteria, abbiamo parlato, gli ho chiesto se era impegnato la sera e se avrebbe avuto piacere a suonare con me e con il mio gruppo. Ed eccotelo sul palco".

Il titolo del cd (Road Movie) strizza l'occhio al linguaggio cinematografico:
" I film sono una mia grande passione. Quando lavoro ad un nuovo
disco mi sento come un regista che coordina le riprese, le scene, gli attori. In più, nove volte su dieci, i miei brani prendono spunto dalle immagini. Un panorama, la scena di un film, un quadro. In questo senso sono brani cinematografici, perché evocano, almeno spero, un'immagine o una storia in chi ascolta. Lascio molto spazio alla melodia e al carattere narrativo della musica, poco alla tecnica. Non mi piace esibirmi in virtuosismi, ma permettere all'ascoltatore di ritrovare qualcosa di sé nelle note. L'espressione Road Movie, infine, è un chiaro omaggio all'intramontabile
binomio viaggio/musica". 

Pubblicato in collaborazione con PORTASALE (il nuovo studio di Piero Delle Monache), Road Movie è distribuito in tutta Italia da Egea e, online, è disponibile nei principali store digitali (come
iTunes e Amazon). È inoltre possibile ascoltarlo anche in streaming su Spotify

⚠ Dato il ristretto numero di posti a sedere sarebbe gradita la prenotazione. GRAZIE! ⚠

Costo del biglietto € 10 (tessera socio annuale € 3)
info e prenotazioni a
spaziorimediato@gmail.com
Simone: 334 3326729
Luca: 328 0527856
Lo spettacolo inizierà alle ore 21:00; per educazione e rispetto degli artisti ricordiamo alla gentile vostra persona di arrivare con almeno dieci minuti di anticipo.
GRAZIE
 

Pubblicato in Arte e Cultura
Venerdì, 27 Aprile 2018 09:31

"In strada per la vita con Marco nel cuore"

AVEZZANO (AQ) - Nella giornata del 23 aprile personale della Sezione Polizia Stradale di L’Aquila e della Sottosezione Polstrada di Avezzano, hanno partecipato alla manifestazione organizzata dall’Associazione “In strada per la vita con Marco nel cuore”, che si è tenuta presso la scuola secondaria di primo grado di Celano.

All’evento avente per tema “La Sicurezza Stradale” hanno partecipato circa 150 ragazzi delle classi 1^, 2^ e 3^ . Nel corso della manifestazione sono stati proiettati cortometraggi tratti dal “Progetto Icaro”; progetto che la Polizia Stradale da anni sta diffondendo in tutte le scuole italiane, di ogni ordine e grado.

In “Icaro” si analizzano tutte le problematiche conseguenti alla distrazione alla guida di qualsiasi mezzo: dai pedoni che percorrono la strada, ai ragazzi alla guida di auto-motoveicoli dopo aver assunto alcol o droghe.

 

Nell’ambito della manifestazione, ai ragazzi della 3^ classe, è stata effettuata una dimostrazione pratica col “tappetino” concesso per l’occasione dal Servizio Polizia Stradale del Dipartimento della P.S. di Roma.

 

Uno alla volta, i ragazzi, dopo aver indossato una mascherina, che simula lo stato di alterazione da alcool con valori superiori allo 0,5 ml/kg, dovevano percorrere a piedi e senza uscirne fuori, un tratto di strada all’interno di una corsia segnalata sul tappeto, ma l’ impresa si è dimostrata molto ardua a causa dello stato di alterazione psicofisica determinato dalla mascherina.

 

La Polizia Stradale continuerà anche nel futuro ad effettuare incontri con gli studenti e con la cittadinanza, al fine di diffondere la cultura della sicurezza stradale in un ottica preventiva.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Dopo la grande manifestazione del 21 aprile a Sulmona, che ha visto la partecipazione di migliaia di persone arrivate da tutto Abruzzo e da diverse parti d'Italia, la battaglia per l'opposizione al folle, inutile, dannoso e pericoloso progetto del gasdotto Snam deve continuare a testa alta" lo scrive il Comitato 3&32 in una nota.

"Con questo spirito venerdì 27 aprile, alle ore 19, nello spazio sociale di CaseMatte (ex ospedale psichiatrico di Collemaggio) all'Aquila, il coordinamento aquilano di Abruzzo no Hub del Gas organizza un aperitivo di autofinanziamento" continua la nota. "E' infatti importante anche raccogliere fondi per proseguire con le numerose iniziative sul territorio, che già da mesi vengono costruite insieme alle popolazioni interessate dal tracciato del gasdotto".

"Incontriamoci per discutere insieme delle ragioni del no alla Snam, che coincidono con i nostri mille sì a uno sviluppo del territorio deciso dalle comunità, e non dalla volontà di pochi di fare profitto sulle nostre vite", le parole dei No Snam L'Aquila, che invitano a partecipare all'iniziativa del 27 aprile".

Pubblicato in Politica
Giovedì, 26 Aprile 2018 18:27

Odio e vergogna sul web contro Napolitano

L'AQUILA - "Napolitano ricoverato d'urgenza... se muore alle 00.01... festeggiamo il 25 Aprile", "Napolitano sta subendo un intervento al cuore... è la prima volta che confido nella malasanità", "Sono preoccupato per la salute del 92enne Giorgio #Napolitano Ho il timore che voglia arrivare a cent'anni...". Sono solo alcuni dei vergognosi tweet degli haters che hanno augurato la morte al presidente emerito della Repubblica, ricoverato nel tardo pomeriggio di ieri e operato d'urgenza al cuore.

Come accade spesso, i social sono luogo dei peggiori sfoghi e non risparmiano nessuno. Allo stesso tempo sono in tanti coloro, vip e non, che hanno preso le distanze, manifestando lo sdegno per certe frasi, ed espresso solidarietà a Napolitano. "Siamo al capolinea della civiltà", scrive David. "Le solite bestie", si legge in un altro tweet. "Comunque c'è chi sta peggio di Napolitano. Sono quelli che gli augurano la morte", è il post di Luca. "Colpisce la totale assenza di umanità e senso della vergogna: che triste Italia, con questa gente non ce la faremo mai", si legge in un altro messaggio.

"Bello incontrare tanta gente in piazza e sentire tanto affetto per Giorgio Napolitano. L'odio sui social di qualche cretino non scalfisce la vicinanza degli italiani al presidente emerito e alla sua famiglia. #ForzaPresidente". Così su Twitter Matteo Renzi. "Non sono quasi mai d’accordo con #Napolitano ma vorrei in galera chi usa la rete in anonimato per augurare la morte di una persona #feccia", scrive Maurizio Gasparri. A un follower che gli chiede cosa pensa degli insulti arrivati a Napolitano, Carlo Calenda risponde: "Mi fanno orrore. Comunque la si pensi un grande italiano e un grande europeo".

"Sui social c’è un esercito di miserabili che augura la morte al presidente Napolitano #mifateschifo", scrive Alessia Morani, deputata e vicepresidente del gruppo Pd.

Sul 'Giornale d'Italia' Francesco Storace scrive: "Abbiamo letto frasi molto brutte per augurare la morte dell'anziano senatore. Ora, che io sia stato un avversario politico di Napolitano - sia pure per un breve tratto della sua lunghissima storia politica - credo che sia noto a tutti. Ho anche subito per nove anni un processo incredibile per un reato che ancora resiste nel codice, come il vilipendio al capo dello Stato. Assolto, senza nemmeno le scuse. Ma Napolitano mi piace contrastarlo nelle sue idee in vita, senza la pretesa macabra di danzare in nome dell'oltraggio alla vita". (adnkronos.com)

Pubblicato in Cronaca

L’AQUILA - Abbattere le liste di attesa nella Asl provinciale Avezzano-Sulmona-L’Aquila nelle prestazioni di diagnostica per immagini attraverso una vera e propria partnership con la clinica privata Villa Letizia di Preturo (L’Aquila) finalizzata a mettere in piedi un processo di prenotazione integrata con il Cup dell’azienda sanitaria.

È l’obiettivo sul quale stanno lavorando i vertici della Asl numero 1 dell’Aquila e il presidio ospedaliero privato dell’imprenditore Enrico Vittorini, che conta circa 300 addetti.

Le parti si sono incontrate in una riunione congiunta che si è svolta nella sede aziendale all'Aquila lo scorso 18 aprile:  l’azienda pubblica, alla presenza tra gli altri del direttore generale della Asl, Rinaldo Tordera e del direttore sanitario, Maria Teresa Colizza, ha formulato le richieste alla casa di cura con il confronto che è sfociato in una proposta di accordo da parte di Villa Letizia che accoglie le istanze. Nel documento la Casa di cura, rimanda ad un tavolo tecnico "da convocarsi il prima possibile", la ufficializzazione e la operatività della prenotazione integrata, sottolineando "le criticità della necessità di ridurre le liste di attesa".

"Sono soddisfatto di aver posto le basi per una collaborazione ancora più fattiva con la Asl dell’Aquila – spiega il patron Vittorini -. È la dimostrazione che quando il rapporto tra pubblico e privato è sano, la interazione, direi la partnership, può portare al miglioramento della qualità delle cure per il cittadino-paziente".

L’accordo si fonda sull'ampliamento delle prestazioni già erogate dalla clinica privata Villa Letizia, come sottolineato nel corso dell’incontro dal primario del reparto diagnostica per immagini, il professor Carlo Masciocchi: in particolare, risonanza magnetica della colonna, dell’encefalo e maxillofacciale (circa 14 prestazioni a settimana), ecografie dell'addome (circa 24 prestazioni a settimana), TC del torace (circa 36 prestazioni a settimana).

Per mettere a regime il progetto dal punto di vista tecnico ed informatico si è fatta una stima di 40 giorni. Alla riunione hanno preso parte anche da parte della Asl i dirigenti Quirino Bisegna e Dino Piccari e per conto di Villa Letizia, il coordinatore delle attività e responsabile delle relazioni esterne, Daniela Stati.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 26 Aprile 2018 17:29

Sirente Bike Marathon

AIELLI (AQ) - È sabato 28 Aprile il giorno scelto dall’organizzazione della Sirente Bike Marathon per presentare alla stampa l’attesissimo evento di mtb.

La conferenza stampa si terrà nell’ex Cantinone di Aielli, la Sala Filippo Angelitti, a due passi dalla celebre Torre delle Stelle.

La Sirente Bike Marathon – Lungo i Sentieri dei Briganti è alla sua seconda edizione. Grandissima l’attesa per una delle competizioni sportive più importanti del panorama locale.

L’evento vedrà la partecipazione di diversi personaggi di grande caratura a livello regionale: dal Sindaco di AielliEnzo Di Natale, all’Assessore allo Sport Francesco Ponari, passando per il Direttore del Consorzio di Tutela della Patata del Fucino Mario Nucci ed il Presidente del Cycling Team Avezzano Gianluca Colabianchi. Presenti anche Lorenzo Berardinetti, consigliere regionale, Stefano Pezzolla (consigliere regionale della Federciclismo) e l’organizzatore ed ideatore dell’evento, Gaetano Iacobucci.

Modererà la conferenza stampa il giornalista Giovanni Sidoni.

Pubblicato in Eventi
Giovedì, 26 Aprile 2018 17:26

Rete dei Comuni per Eventi estivi 2018

TERAMO - Si sono dati appuntamento oggi 26 aprile 2018 nella sala assembleare del BIM a Teramo tutti i 23 Comuni del cratere Abruzzese dei sismi del 2016 e 2017 per la firma della convenzione che li vede uniti nel partecipare al Bando regionale che assegna 190.000€ per la realizzazione di spettacoli dal vivo nel periodo estivo nei territori colpiti dal terremoto, in attuazione dell’accordo tra Mibact e Regione Abruzzo.

Il finanziamento straordinario è stato stabilito dal MiBACT che ha stanziato 4 milioni per le regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, all’Abruzzo sono stati assegnati 580 mila euro per grandi eventi gestiti direttamente dalla Regione e 190mila ai progetti proposti dagli enti territoriali (comuni e reti di comuni) organizzati prioritariamente in collaborazione con gli organismi finanziati nell’ambito del FUS per l’Abruzzo.

Luciano Monticelli, Delegato alla Cultura della Regione sottolinea come “questo importante finanziamento sia un passo fondamentale nella direzione di una rinascita del territorio che passi anche attraverso la cultura e il turismo. Gli eventi, con un potere attrattivo che travalicherà gli stessi confini regionali, costituiranno un volano che accompagnerà il turista alla scoperta dei nostri borghi, delle realtà abruzzesi, in un percorso che coinvolgerà l’intera regione. Anche in quest’ottica la capacità che hanno avuto i Sindaci di mettersi insieme e fare sistema è oltremodo interessante, anche in vista di un diretto coinvolgimento delle DMC e del Bim”.

“Il Comune di Crognaleto” spiega il Sindaco Giuseppe D’Alonzo “diventa oggi capofila di una Rete che riunisce, come in una grande famiglia tutti, e sottolineo tutti, i Comuni del Cratere, un risultato importante, che testimonia la volontà dei Sindaci di lavorare compatti a una ripresa sociale, economica e culturale, superando ogni ostacolo pur di difendere i gioielli, a volte nascosti, del territorio regionale. Ora è importante stringere i tempi per poter partire subito concretamente, dato che già il 20 maggio è previsto il primo evento di questo progetto. L’immagine del progetto, che posso anticipare, si chiamerà Abruzzo dal Vivo, verrà presentata insieme al cartellone degli eventi in una successiva conferenza stampa che si terrà comunque a stretto giro”.

Il bando ha scadenza 3 maggio 2018, e i Sindaci sono ottimisti rispetto alla sua aggiudicazione, essendo tutti riuniti in questa solida Rete progettuale.

I comuni partecipanti

Comune capofila della Rete di Comuni: Crognaleto (TE).

Partecipano alla Rete i Comuni di: Teramo, Barete (AQ), Cagnano Amiterno (AQ), Campli (TE), Camporeale (AQ), Campotosto (AQ), Capitignano (AQ), Castelcastagna (TE), Castelli (TE), Civitella del Tronto (TE), Colledara (TE), Cortino (TE), Crognaleto (TE) comune capofila, Fano Adriano (TE), Farindola (PE), Isola del Gran Sasso (TE), Montorio al Vomano (TE), Pietracamela (TE), Pizzoli (AQ), Rocca Santa Maria (TE), Torricella Sicura (TE), Tossicia (TE), Valle Castellana (TE).

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Non sussistono cause di incompatibilità tra la carica di Senatore e quella di Presidente della Regione Abruzzo. E’ questa la clamorosa decisione che la maggioranza del Governo regionale di Luciano D’Alfonso ha imposto nella Giunta per le elezioni nella seduta odierna, invece di prendere atto dell’incompatibilità, sancita dall’art. 122 della Costituzione e dal Regolamento del Consiglio Regionale e deliberare la conseguente contestazione di incompatibilità a Luciano D’Alfonso. Un atteggiamento di prepotenza istituzionale paradossale e in spregio della democrazia” questo il commento dei consiglieri regionali del M5S, Sara Marcozzi, Pietro Smargiassi, Domenico Pettinari, Gianluca Ranieri e Riccardo Mercante a margine della Giunta per le elezioni.
“Un atto di equilibrismo istituzionale che vede conniventi tutti i capigruppo di maggioranza: Sandro Mariani, Maurizio Di Nicola, Lorenzo Berardinetti e Lucrezio Paolini. Astenuti il Presidente del Consiglio Di Pangrazio e Mario Olivieri. Ancora una volta la maggioranza pone la carriera politica del Presidente D’Alfonso davanti agli interessi della comunità abruzzese.”
“Ciò anche in totale spregio del parere degli uffici legislativi del Consiglio Regionale che ben hanno chiarito la totale indipendenza del procedimento di decadenza previsto dal Regolamento del Consiglio regionale rispetto a quello sancito nel Regolamento del Senato” aggiunge Sara Marcozzi, quota M5S nella Giunta per le elezioni. “Siamo davanti alla scena più triste nella storia democratica d’Abruzzo: un’intera regione tenuta in ostaggio dalla carriera politica di un uomo appoggiato da una maggioranza di figure deboli che non sono state capaci di difendere i cittadini dall’arroganza istituzionale del Presidente-Senatore Luciano D’Alfonso.” Concludono i 5 stelle “ Ora la discussione si sposterà nel primo Consiglio Regionale utile dove una mera presa d’atto, quello che avrebbe dovuto essere un semplice adempimento burocratico di constatazione delle due cariche, sarà rimessa ancora una vola alla volontà della maggioranza.”

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Sin dal giorno dopo il mio insediamento il Gran Sasso e il suo sviluppo sono stati al centro del quotidiano impegno, politico e amministrativo, di questo Comune. A chi lancia accuse di immobilismo rispondo che si è fatto il massimo possibile, nonostante chi, dal pulpito social-virtuale, lancia proclami e, in alcuni casi, mi sembra remi contro il rilancio della montagna aquilana”. Ad affermarlo è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.
“Non è colpa di questa amministrazione o del sottoscritto se si è lasciato, in maniera colpevole, che la seggiovia Fontari fosse ancora in piedi nell’anno in cui arrivava a fine vita, termine fissato a dicembre 2017 - spiega Biondi – Così come tutti hanno potuto constatare che i lavori per la realizzazione del nuovo impianto di risalita sono stati consegnati in tempi record e si sono svolti in condizioni estreme, ma il maltempo ha impedito che per giorni non si potesse intervenire e, purtroppo, la consegna dell’opera è slittata, così come l’apertura della stagione sciistica”.
“Nel frattempo – aggiunge il sindaco – non siamo rimasti con le mani in mano. Abbiamo accelerato per terminare i lavori dell’ostello, al palo da mesi, ed è stato affidato a giovani imprenditori vogliosi di investire su se stessi e la montagna, riattivato gli impianti termici, ripulito la zona bar a ridosso dell’hotel ed i servizi igienici che versavano in condizioni da terzo mondo, dato rinnovato slancio al progetto di restauro dell'albergo e per i sottoservizi, lavorando a stretto contatto con il Provveditorato alle Opere pubbliche e attivato un infopoint alla Fontana Luminosa dove è possibile chiedere informazioni e acquistare skipass”.

“A queste attività – sottolinea il primo cittadino – ne sono seguite anche altre di natura più politica, come quella messa in campo per facilitare i rapporti tra Ente Parco e Centro turistico Gran Sasso per ricucire rapporti interrotti da tempo e sbloccare l’iter dei lavori per le nuove Fontari, rimodulando i fondi della delibera Cipe 135, finalizzati alla realizzazione di un progetto da 150mila euro, organico e fattibile, per lo sviluppo del Gran Sasso”.
”Questi sono i fatti, incontestabili anche da chi oggi parla senza chiarire se lo fa a titolo di operatore della montagna o di attivista. 
Se duemila persone ieri sono salite in quota non è stato per caso: è il frutto di un’attività intensa e incessante attività programmatoria che ha visto impegnati funzionari, tecnici e dirigenti di questo Ente che non si sono risparmiati neanche di fronte alle difficoltà riscontrate in questi mesi. Arriverà il tempo perché tutto ciò che è necessario per rendere la montagna fruibile e ancor più attrattiva venga fatto, ma non è da articoli giornalistici dai titoli sensazionalistici o messaggi in codice sui social network che mi faccio dettare l’agenda politica”.

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us