http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Aprile 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca ha partecipato oggi a L'Aquila, presso l'Auditorium Ance di Via De Gasperi, alla presenza del Direttore del Coordinamento delle Emergenze del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile Luigi D’Angelo, alla cerimonia di consegna degli attestati di “formatore” ai volontari risultati idonei alle selezioni finali a conclusione di un percorso durato un anno e mezzo.

"Il percorso 'Formazione Formatori'- dichiara Mazzocca - rappresenta una parte importante delle iniziative che la Protezione Civile regionale ha rivolto ai volontari con la finalità di dare un impulso innovativo al sistema del volontariato. L'attività, condotta dalla società Sinergie Education di Pescara, fa parte del più ampio progetto di formazione e comunicazione denominato “Open Protezione civile” che prevede, oltre al percorso suddetto, anche un “Piano di comunicazione” curato dall’Università di Teramo, Facoltà di Scienze della Comunicazione. Un progetto pilota, considerando che, ad oggi, rappresenta la prima esperienza in ambito nazionale di una PC regionale, in grado di alimentare ed elevare il nostro livello formativo endogeno sia sotto il profilo qualitativo che dal punto di vista quantitativo".

Così Elisa Antonioni, Direttore Generale e fondatrice di Sinergie Education: “Il progetto Open ha formato 82 volontari per essere a loro volta formatori in materia di Protezione Civile. Questo format nasce qui in Abruzzo e non esistono iniziative simili su scala nazionale. Tutto il team di Sinergie Education è stato coinvolto nelle varie fasi del progetto e ha vissuto con grande partecipazione l’incontro col mondo dei volontari della Protezione Civile, un esercito animato da passione e azione!”

“Mi complimento con tutti i volontari per il loro impegno, per il tempo che mettono a disposizione - conclude Luigi D’Angelo - Un mondo che ha appassionato subito anche me e che ho incontrato per la prima volta a Pineto dove ho visto persone molto coinvolte. Oggi per me è una professione ma mi rendo conto che ciò che dai è a prescindere, a prescindere dagli orari di lavoro e con la valigia sempre pronta per partire: ne sono molto felice e orgoglioso. Oggi i volontari hanno assunto un impegno importante: trasferire conoscenza ad altri ma soprattutto trasferire la loro passione”.

Pubblicato in Eventi

ROMA - Il decreto legge n. 148/2017, convertito con modificazioni dalla Legge n. 172/2017, prevede la possibilità di aderire alla definizione agevolata anche per le cartelle di pagamento sospese in seguito al tragico terremoto dell’Aquila del 2009. La domanda - si legge nella nota di Agenzia delle entrate-Riscossione - va presentata entro il prossimo 15 maggio, termine ultimo per aderire alla cosiddetta rottamazione dei debiti affidati alla riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017. Il provvedimento consente ai contribuenti di pagare l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Per le cartelle di pagamento sospese in conseguenza degli eventi sismici che hanno colpito nell’anno 2009 la regione Abruzzo, la richiesta di definizione agevolata non fa venir meno l’eventuale possibilità, per coloro che ne avessero diritto, di usufruire delle agevolazioni previste dall’art. 33, comma 28, della legge n. 183/2011.

Tutti i contribuenti che hanno carichi sospesi per le ragioni sopra indicate, potranno quindi, nei prossimi giorni, presentare la domanda  di definizione del debito all’Agente della riscossione.

Come presentare la domanda. Per aderire bisogna presentare, entro il prossimo 15 maggio, l’apposito modulo DA 2000/17 attraverso una delle seguenti modalità:

1) chi è titolare di una casella di posta elettronica certificata (pec), può inviare il modulo DA 2000/17 utilizzando la sua pec. Gli indirizzi dedicati a cui inviare la domanda di adesione sono riportati sul modulo DA 2000/17 e anche sul portale di Agenzia delle entrate-Riscossione;

2) la domanda di adesione può essere presentata anche direttamente online con “Fai D.A. te”, il servizio presente in area pubblica e area riservata che si trova sul portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it;

3) è possibile anche delegare un professionista di fiducia a trasmettere la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata. Gli intermediari abilitati e i loro incaricati possono utilizzare il servizio EquiPro presente sul portale;

4) il contribuente, infine, può scegliere di consegnare il modulo compilato e firmato, presso gli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione.

Per maggiori informazioni sulla definizione agevolata è possibile consultare la pagina dedicata sul portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it, dove sono presenti anche le risposte alle domande più frequenti (faq) e la guida alla compilazione del modulo di domanda di adesione.

Pubblicato in Economia

ROMA - "Dovremmo aver confermato il trattamento dei rifiuti della Capitale in Abruzzo fino alla fine dell'anno. Il primo colloquio che abbiamo avuto con la Regione Lazio, seppur interlocutorio, è stato molto positivo". Così l'assessore alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari oggi pomeriggio a Genova ai Parchi Nervi a margine della presentazione dello spazio espositivo di Roma a Euroflora replica al consigliere comunale del Pd capitolino Marco Palumbo secondo il quale a fine giugno la Regione Abruzzo bloccherà il trattamento dell'immondizia della Capitale. "C'è un aumento considerevole di produzione dei rifiuti, che ha messo un po' in sofferenza la città, l'aumento è legato anche all'aumento dei consumi, per noi l'importante è che aumenti la raccolta differenziata, gli esiti del progetto che stiamo portando avanti si vedranno tra tre-quattro mesi, speriamo che si ripropongano i dati positivi del quartiere Portico di Ottavia dove è stato raggiunto l'86% di raccolta differenziata in un mese".

Pubblicato in Politica
Venerdì, 27 Aprile 2018 17:59

Lupi in zone fuori da Parco Majella

CHIETI - I veterinari della Asl Lanciano Vasto Chieti sono sulle tracce di lupi avvistati fuori dai confini del Parco nazionale della Majella, in particolare tra Fara San Martino e Lama dei Peligni - un esemplare dal mantello rossiccio - ma anche vicino alla costa, nel centro abitato di San Vito Chietino. Dopo tentativi di cattura non andati a buon fine, i veterinari si muoveranno con casacche con il logo Asl, insieme a Carabinieri forestali e personale del Parco, al mattino presto, al crepuscolo e di notte con visori a raggi infrarossi.
Obiettivo è catturare gli animali tramite teleanestesia per monitorarne i parametri biometrici e consentire la reimmissione in luogo idoneo alla sopravvivenza, per tutelarli dall'abbattimento con armi, veleno o trappole. "Il lupo è un animale schivo - spiega il direttore del Servizio Sanità animale Giovanni Di Paolo - che fugge dall'uomo e non lo attacca se non in particolarissime situazioni. Va preservato per evitare l'eccessiva confidenza con le zone antropizzate".

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - La parrocchia universitaria si prepara a festeggiare San Giuseppe Lavoratore suo Santo Patrono nella giornata del prossimo 1° maggio.

Pertanto invita a partecipare al triduo di preghiera, nelle serate di sabato 28, domenica 29 e lunedì 30, nella Basilica intitolata a San Giuseppe Artigiano, ad iniziare dalle ore 19,30 per la recita del Santo rosario a cui seguirà la Santa messa.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - È iniziata la campagna congressuale che vedrà impegnate tutte le categorie della Ugl della provincia di L’Aquila.

Questa mattina presso la sede aquilana della Ugl in località al Torrione, si è celebrato il congresso degli iscritti delle telecomunicazioni. È’ stata confermata alla guida della Ugl Telecomunicazioni Simona Fioretti dipendente di ECare e da sempre in prima linea al fianco dei lavoratori aquilani impiegati nei call center. È stato eletto anche il nuovo Direttivo provinciale composto da Alessia Iafrate, Maura Pagliaro, Fabiano D’Alessio, Federica Ballero, Lara Gnisci Iorio Ascoltato, Federica Di Giovine e Francesca Bologna.

Il Segretario provinciale Giuliana Vespa, che ha presieduto i lavori, ha dichiarato "grande soddisfazione nei confronti degli eletti per il lavoro svolto in questi anni in un settore difficile ed in continua evoluzione". Ha inoltre ribadito il "totale appoggio di tutto il sindacato aquilano nelle lotte tutt’ora in corso nei vari call center cittadini, nei quali  lavorano centinaia di aquilani".

Pubblicato in Varie

TAGLIACOZZO (AQ) - Lo spettacolo Uno Nessuno Centomila in programma domani, sabato 28 aprile alle ore 21, al Teatro Talia di Tagliacozzo è sostituito per motivi organizzativi da Sutor, con Edoardo Oliva e Vincenzo Mambella, lo stesso giorno, alla stessa ora. 
Sutor sarà inoltre in scena come Guest Senior per la Rassegna di Teatro Emergente al Teatro Marrucino di Chieti il 3 maggio ore 21.00.

Lo spettacolo è il racconto di una giornata dentro la vita, apparentemente normale, di due fratelli calzolai, spiati nella loro intima solitudine mentre costruiscono e riparano scarpe: strumenti di percorsi e passaggi di quell'umanità in cui hanno scelto di stare ai margini. Da tempo le corone del loro ingranaggio, quello che li collegava al moto perpetuo dell'esistenza, si è consumato e non gira più in sincrono. Dalla fissità delle loro postazioni, chini sulle forme e sugli attrezzi, tagliano, cuciono, battono, limano: pelli, tacchi, suole ma anche visioni, dubbi, certezze sulla vita e i suoi misteri. Attraverso ricordi, affettuose schermaglie e teorie sempliciotte e sgangherate, cercano ossessivamente di sagomare le proprie convinzioni, tra loro molto distanti, dentro gli sghembi profili che umano e divino hanno disegnato nel tempo, mentre da lontano lentamente riaffiora l'origine di quel tormento che ha immobilizzato le loro orme ma che ora, finalmente insieme, troveranno la forza di affrontare.

Si tratta della nuova produzione originale del Teatro Immediato che chiude "Destino e destinazioni", la trilogia iniziata da "Caprò", cui è seguito "Gineceo". Se in  Caprò l'ineluttabilità del destino si compiva nella destinazione e in Gyneceo era il ritorno dalla destinazione a rivelare il destino, in Sutor è il movimento immobile verso la destinazione a dare forma e sostanza  al destino.  E lo smarrimento diventa il  fiume in cui nuotare controcorrente, l'arte della fuga verso la sorgente, l'infinita ed estenuante attesa dell'agognato approdo a cui lasciarsi andare, stremati, dolcemente.

Pubblicato in Eventi

L'AQUILA - E’ Domenico Pettinari (M5S) a chiedere a Regione Abruzzo ed in particolar modo all’Assessore competente, che le Asl abruzzesi rispettino quanto stabilito dalla norma relativa all’indizione di concorsi pubblici per l’assunzione di personale. Infatti, per quanto attiene l'utilizzo delle graduatorie vigenti per il personale dirigenziale e di comparto, in coerenza con quanto previsto dalla circolare del Ministero della Salute del 2015, si evidenzia che gli enti del servizio sanitario regionale, prima di procedere all'indizione di nuovi concorsi per il reclutamento di personale, devono scorrere le proprie graduatorie ancora valide, ed in mancanza delle stesse attingere a quelle di altre amministrazioni previo accordo con le stesse, nel rispetto dell'articolo 4 Comma 3 e 3-bis del decreto legge n 101 del 2013 convertito in legge n 125 del 2013.

"Una norma" spiega Pettinari "che non viene rispettata nelle Asl Abruzzesi. Alcuni cittadini ci hanno portato a conoscenza di un’anomalia nella Asl di Teramo, che avrebbe indetto un concorso per Dirigente veterinario Asl abruzzese di igiene degli allevamenti e produzioni zootecniche, nonostante si sia tenuto lo stesso concorso in precedenza nella Asl di Chieti, con graduatoria ancora attiva. Un modo di procedere, che se confermato, non solo svilirebbe la meritocrazia di giovani preparati che sono a fatica entrati in una graduatoria con impegno e dedizione allo studio, ma comporterebbe anche costi inutili per l’Ente. Infatti indire una procedura concorsuale ha un costo sia in termini economici che di tempo. Invitiamo quindi i vertici Asl a non bandire più concorsi per queste ed altre discipline, prima di aver esaurito le graduatorie esistenti, e ribadiamo all’Assessore Paolucci di vigilare sulle procedure concorsuali tanto da garantire il rispetto delle norme vigenti ed assicurare ai nostri giovani che la meritocrazia in Abruzzo è ancora un valore e che chi ha diritto ad avere un posto di lavoro lo faccia con le proprie forze e nel rispetto delle norme".

Pubblicato in Politica

PESCARA, 27 APR - Il presidente della Regione Luciano D'Alfonso in merito a quanto affermato dall'ex assessore Donato Di Matteo ha reso nota una lettera nella quale la segreteria particolare della Presidenza comunicava al direttore generale della Regione Rivera, al direttore delle risorse umane Bernardini e all'istituto di vigilanza Ivri ''l'impellente necessità di dover disporre di un adeguato numero di stanze'' per la sistemazione del personale dagli uffici della regione di viale Bovio a quelli di Piazza Unione.
Le stanze in questione erano ''già assegnate temporaneamente all'Enea e alla segreteria temporanea di un assessore dimissionario''.
Quindi per garantire la salvaguardia dei beni rimasti nelle stanze le chiavi sono state poi affidate al servizio di guardiania. Stamani le stanze sono state riaperte e il materiale riconsegnato a Di Matteo.(ANSA).

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - "Il diritto di scelta non può comportare il diritto di tenere disinvoltamente in ostaggio un’intera Regione. Luciano D’Alfonso deve smetterla di aggrapparsi ai codicilli e a fare giochi di prestigio sulla pelle degli abruzzesi: o si dimette da governatore per fare il senatore, oppure rimane a fare il governatore  e si dimette da senatore. È intollerabile, dopo la politica dei due forni, assistere alla politica delle due poltrone di cui pagano il prezzo tutti gli abruzzesi".

Il coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano, interviene sul doppio incarico e sul verdetto della Giunta per le elezioni che ha sancito all’Aquila la "non sussistenza dell’incompatibilità" con 16 sì e 12 no. La sfida politica tra maggioranza e opposizione nel procedimento di decadenza ha avuto un esito che congela la situazione e vede rimanere al suo posto il presidente "che continua a governare e a fare le sue nomine di fine legislatura come se nulla fosse. La Giunta avrebbe dovuto prendere atto dell’incompatibilità nella quale si trova D’Alfonso in base a quanto sancito dall’articolo 122 della Costituzione e del Regolamento del Consiglio regionale.

Si tratta di un atteggiamento - continua Pagano - che denota un’arroganza istituzionale alla quale peraltro D’Alfonso non è nuovo. Tutti ricordano, quando era sindaco di Pescara, l’ormai famoso certificato medico sulla 'malattia ingravescente' che gli consentiva di rimanere nominalmente al suo posto. Adesso invece ha tirato fuori dal cilindro un discorso di otto pagine in puro stile 'dalfonsese' nel quale, con la modestia che gli è propria, ha affiancato se stesso a figure nobili come Giuseppe Mazzini e Giuseppe Garibaldi".

La parola finale passa al Consiglio regionale, convocato per il 3 maggio, dove la Giunta ha deciso di spostare il dibattito. Che sarà certamente al calor bianco. "Non è possibile continuare con questa pantomima che è emblematica del modo di gestire il potere che gli elettori hanno già punito e che allontana dalla politica.

Amministrare - conclude Pagano - non significa muovere le pedine sulla scacchiera del potere fino all’ultima mossa possibile e anche oltre, andando a occupare le caselle rimanendo imbullonato alla poltrona della stanza dei bottoni. Forza Italia darà battaglia in Consiglio affinché questo scandalo cessi e anche subito. L’Abruzzo non ha bisogno di un D’Alfonso che fa l’Amleto. Faccia piuttosto un gesto di dignità e di coerenza, quel gesto che  non ha mai fatto in vita sua: si dimetta con coerenza, correttezza e trasparenza. Noi non gli faremo sconti su questo".

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us