http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Marzo 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Due giornate di proiezione gratuita del primo docu-film italiano sull'autismo, "Tommy e gli altri", ideato e scritto da Gianluca Nicoletti e diretto da Massimiliano Sbrolla: per la Giornata Mondiale della consapevolezza sull'Autismo le ha organizzate Autismo Abruzzo Onlus all'Aquila (2 aprile ore 18, cinema Movieplex) e a Teramo (4 aprile ore 20.45, cinema Smeraldo).

Proiettato al Senato nel novembre 2017 e poi in tour nelle scuole, è 'un film irriverente, ironico, impertinente, emozionante e commovente che saprà scuotere le anime', con il racconto diretto della quotidianità di giovani autistici al bivio fra adolescenza ed età adulta. Il giornalista Nicoletti, accanto al figlio 18enne, racconta l'Italia degli autistici adulti, spesso ignorati da società e istituzioni.

Dall'incontro con gli amici stralunati di Tommy e le loro famiglie storie di solitudine e abbandono, ma anche coraggio e forza di volontà. E, prepotente, una domanda: cosa sarà di loro quando i genitori saranno anziani o non ci saranno più?". "Quello che avverrà dopo di noi non abbiamo voglia di dirlo - dice Nicoletti - Ma lo sappiamo bene noi che abbiamo figli stralunati attaccati addosso. Lo sappiamo, perché ci siamo incamminati lungo una strada di cui non vediamo la fine. Possiamo solo andare avanti... ".

Il film vede la partecipazione nel viaggio di Tommy di alcuni ragazzi abruzzesi (Adis, Alessia, Lorenzo, Julian, Lorenzino, Paolo, Stefano, Virginia) e degli operatori della 'Casa di Michele' (Giovanni Pelliccione, Manuela Memmi, Stefano Ranucci, Paolo Del Vecchio, Carla Curto).

La proiezione del film è gratuita, ma per la partecipazione è necessaria la registrazione ai seguenti link:

L’AQUILA: https://goo.gl/forms/vcC6dGKlRK7DVdrF2
TERAMO: https://goo.gl/forms/Ngga0EM5pvDEM0vQ2

 

Ansa

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - "Invitiamo tutte le forze politiche, non solo di centrodestra, a sostenere il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi nella battaglia intrapresa per impedire che decine di imprese scompaiano a causa di una richiesta assurda arrivata da Bruxelles". Lo chiede il coordinatore comunale di Fratelli d'Italia, Michele Malafoglia.

"La richiesta di restituzione delle tasse sospese dopo il sisma del 2009 è vergognosa - continua l'esponente di Fdi - la presidente Meloni ha già annunciato di essere pronta a scendere al fianco della città e del sindaco per scongiurare un secondo terremoto, questa volta economico e sociale. Sono certo che anche gli altri partiti sono pronti a fare altrettanto".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - "Ci sembra di ricordare che cantare vittoria prima del tempo non sia stato un buon viatico per il centro sinistra poco meno di un anno fa. Lo stesso scenario si ripete oggi al termine dei riconteggi dei seggi effettuati in Prefettura. Ci teniamo a rassicurare la nostra amata città: L’Aquila ha un sindaco democraticamente eletto e una maggioranza stabile che nessuno riuscirà a ribaltare". Lo affermano in una nota i consiglieri comunali dell'Aquila Daniele Ferella e Giorgio De Matteis.

"Rincorrere disperatamente quel voto che, nelle speranze di chi ha perso senza appello, possa far dichiarare che nessuno ha vinto lasciando la città in mezzo al caos - aggiungono i due capigruppo - è segno non solo di paura ma anche di incoscienza. Fortunatamente tutto ciò non accadrà e non può accadere perché proprio coloro che si sono sempre issati a baluardo della democrazia dovranno avere l’onestà morale oltre che intellettuale di ammettere che il dato finale delle elezioni è drogato da un grave errore di trascrizione dei risultati del seggio 41 e che il centrosinistra medesimo aveva chiesto al Tar cose ben diverse da quelle che poi ha effettuato la Prefettura su indicazione del Tar stesso".

"Seppure L’Aquila non possa fare affidamento sul senso di onestà intellettuale di una parte siamo certi invece che l’altra, il Tar, abbia l’obbligo costituzionale di agire secondo giustizia e secondo il sacrosanto principio che la volontà popolare sia sovrana. Faremo di tutto - terminano Ferella e De Matteis - e agiremo, stando sempre all’interno della legalità, percorrendo ogni via affinché nessuno, né la politica né altri poteri dello Stato, tenti di rovesciare quanto i cittadini hanno democraticamente scelto nel giugno dello scorso anno".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Nella mattinata di domani, giorno di Pasqua, il Motoclub Vigili del fuoco Italia, sezione dell'Aquila, consegnerà ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell'ospedale San Salvatore, le uova di cioccolata donate da Conad ipermercato L'Aquila.

Anche quest'anno, quindi, si rinnova la piacevole tradizione nel segno della solidarietà che porterà un sorriso ai piccoli pazienti aquilani, con il fine principale di regalare un momento di "leggerezza" alla loro degenza.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Accolta con entusiasmo da più di 25 bambini in judogi bianco e da circa sessanta atleti, con la sua simpatia e l'esperienza che le deriva dalle tante gare vinte in tutto il mondo, ha letteralmente catturato l'attenzione dei partecipanti fornendo loro tanti consigli in una giornata che ricorderanno per tutta la vita.

Rosalba Forciniti, medaglia di bronzo nel judo alle Olimpiadi di Londra 2012, è stata ospite dell'A.S.D. Jujitsu Academy in uno stage che si è tenuto a L'Aquila giovedì 29 marzo 2018 presso la Palestra Attiva. Per un giorno L'Aquila è diventata capitale italiana del judo: l'atleta calabrese, votata come la sportiva più sexy d'Italia in un sondaggio redatto da spotandweb.it, ha nel suo palmares anche un oro e un argento agli Europei del 2010 e cinque titoli nazionali, ha tenuto una lezione magistrale di judo agli atleti della Jujitsu Academy.

In rappresentanza del Comune dell'Aquila è stato presente l'assessore allo Sport Alessandro Piccinini.

"Ho ricevuto le medaglie più belle che una donna possa avere: i miei due figli" ha dichiarato la Forciniti "è stato difficile rimanere lontano dal tatami ma per un periodo ho scelto di dedicarmi a tempo pieno ai miei figli. Adesso non è facile conciliare il lavoro, i compiti di una mamma e l'allenamento in palestra che è ripreso a pieno ritmo". Nonostante le difficoltà logistiche e grazie alla sua grinta, l'atleta calabrese ha ripreso alla grande l'attività agonistica vincendo il prestigioso Titolo Nazionale Assoluto Italiano 2018 e adesso si prepara ai Campionati Europei che si terranno ad aprile in Israele.  E' stata felice di fare la conoscenza dell'A.S.D. Jujitsu Academy che così bene sta facendo nella città dell'Aquila e in tutto il territorio nazionale dove i propri atleti riscuotono successi e medaglie in numerosi tornei. Risultati quotidiani, sacrifici, duro lavoro hanno permesso a questa società, presieduta da Mosè Lamolinara e diretta tecnicamente da Giampaolo Petrollini, di triplicare gli iscritti in pochi anni e di diventare punto di riferimento per il judo.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA - E' stata presentata la terza ed ultima parte della dodicesima edizione del L’Aquila Film Festival, ricca di proiezioni e ospiti. Si alterneranno, nella formula tipica del Festival, film in rassegna e cortometraggi in concorso. Inoltre, saranno nuovamente protagonisti i dialoghi sul cinema, in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila, di cui faranno parte una retrospettiva dedicata all’attrice Carolina Crescentini e “Prima”, uno spazio di incontro con i migliori registi italiani di opere prime e seconde.

Sarà un’apertura di prestigio quella della terza parte del Festival: mercoledì 4 aprile 2018 arriverà a L’Aquila, in Rassegna, “Loveless”, di Andrey Zvyagintsev, premio della Giuria al Festival di Cannes 2017. Il film sarà preceduto dal cortometraggio in concorso “Ratzinger vuole tornare”.

Lunedì 9 aprile prenderanno il via i Dialoghi sul Cinema, con “Easy – Un Viaggio Facile Facile”, di Andrea Magnani, Opera Prima vincitrice del premio per il Miglior Attore Protagonista al Festival di Locarno 2017. Alla proiezione seguirà l’incontro con l’autore.

“Tutto quello che vuoi”, di Francesco Bruni, vincitore del David Giovani al David di Donatello 2018, nonché opera valsa il David di Donatello a Giuliano Montaldo, sarà proposto in Rassegna giovedì 12 aprile. Il film sarà preceduto dal cortometraggio in concorso “Un minutito”.

Martedì 17 aprile torneranno i Dialoghi sul Cinema, con l’Opera Prima “Cuori puri”, di Roberto De Paolis, vincitrice del Nastro d’Argento per l’Attore Rivelazione dell’anno 2017. Al termine della proiezione, ci sarà l’incontro con l’autore.

“Orecchie”, Opera Seconda di Alessandro Aronadio, sarà l’appuntamento dei Dialoghi sul Cinema di giovedì 19 aprile. Il regista del film, vincitore del premio Arca CinemaGiovani come miglior film italiano, sarà il protagonista dell’incontro che seguirà la proiezione.

Ancora Dialoghi sul Cinema nella serata di martedì 24 aprile, con “Gatta Cenerentola”, Premio Speciale “Francesco Pasinetti” Al Festival Di Venezia 2017, per la regia di Alessandro Rak, Dario Sansone, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, ospiti del Festival (partecipazione ancora da confermare).

Giovedì 26 aprile verrà proposto, in Rassegna, l’Orso d’Oro al Festival di Berlino 2017, “Corpo e anima”, di Ildikó Enyedi.

Lunedì 30 aprile, con “Boris – Il film”, di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, avrà inizio la Retrospettiva dedicata a Carolina Crescentini, che sarà l’ospite d’onore della serata finale del 3 maggio.

La retrospettiva continuerà martedì 1 maggio con “Maraviglioso Boccaccio”, di Paolo e Vittorio Taviani, e mercoledì 2 maggio con “L’industriale” di Giuliano Montaldo.

La serata finale avrà tanti ospiti e ritmo serrato: il professore Massimo Fusillo, nella sua veste di Presidente di Giuria e di Responsabile per le attività culturali di Ateneo dell’Università dell’Aquila, incontrerà al “madrina” Carolina Crescentini per ripercorrerne le tappe della carriera cinematografica; sarà poi la volta dei tanti giurati: gli altri due illustri componenti della Giuria principale, il Direttore del Centro Sperimentale Sede Abruzzo e regista Daniele Segre e il produttore abruzzese Giuseppe Menna, ma anche i tanti ragazzi della Giuria cortometraggi. Quest’ultima, infatti, è composta da studenti del corso di Cinema dell’Uniiversità degli Studi dell’Aquila Chantal Barone, Camilla Ciocca, Martina Gigante e Camilla Vespa, del Centro Sperimentale di Cinematografia Sede Abruzzo Elia Micciché, Luca Mondellini e Simone Rosito e dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila Valeria Apostolo, Lorenzo Di Lena, Christian Liberatore, Federico Luciano e Sebastiano Montuori, coordinati dal professore Mirko Lino (UnivAQ), da Alessia Moretti (Csc Abruzzo) e dalla professoressa Ornella Calvarese (AbAq).

Saranno attesi, poi, i premiati, vale a dire i vincitori delle categorie lungometraggi e cortometraggi e altre sorprese in via di definizione.

La serata del 3 maggio, dunque, porrà il sigillo alla 12esima edizione di un Festival che va sempre più caratterizzandosi per la sua varietà e complessità, attento al coinvolgimento della Città, dei giovani e delle Istituzioni culturali; un Festival che vuole unire attraverso la Cultura e la qualità delle proprie proposte sempre innovative, quali la forma diffusa, i festival nel Festival, il Biglietto Etico e l’invenzione della certificazione “Erasmus Friendly” volta a garantire proiezioni in doppia lingua in favore dei visitatori stranieri e, soprattutto, degli studenti Erasmus presenti in Città, vera colonia europea nel capoluogo di regione abruzzese, puntando così sempre di più sull’atmosfera internazionale della propria proposta.

Pubblicato in Arte e Cultura

ROMA - Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è stata registrata alle 3:18 con epicentro 7 km ad est dell'Aquila ed ipocentro a 20 km di profondità. Lo si apprende dalle rilevazioni dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv).

La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione, ma al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose.

Una replica di magnitudo 2 è seguita 12 minuti dopo la prima scossa.

Il capoluogo abruzzese e la sua provincia è sono stati colpiti il 6 aprile del 2009 dal devastante terremoto di magnitudo momento 6.3 che ha causato oltre 300 morti ed enormi danni.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - Il Presidente della Provincia dell'Aquila Angelo Caruso, alla presenza del Segretario Generale Paolo Caracciolo, presso la sede di Via Monte Cagno nel capoluogo Abruzzese ha firmato, per l'approvazione, lo schema di bilancio di previsione 2018/2020 con la proposta di deliberazione consiliare e il documento unico di programmazione (DUP) da sottoporre al prossimo consiglio provinciale che, presumibilmente, sarà convocato per la prima decade del mese di Aprile.

“E’ un bilancio storico - dichiara Caruso - che inaugura un nuovo corso dell'Amministrazione Provinciale, un atto che, dopo tanti anni, viene presentato nei primi mesi del 2018, senza il ricorso alla gestione provvisoria che aveva pesantemente limitato l'operatività dell'ente, punto di partenza di un rinnovamento e una rinascita della Provincia dell'Aquila. Con la firma di questi atti, l'Ente stabilisce un primato nazionale che affianca, per efficienza e celerità, questa istituzione alle più blasonate del paese sia dal punto di vista tecnico che politico amministrativo, una decisionalità frutto di un lavoro dettagliato ed esauriente, attraverso il contatto frequente e quotidiano con le amministrazioni dei 108 comuni rappresentati ma anche e soprattutto, con le popolazioni residenti. Il risultato del DUP e del bilancio rappresenta e identifica proprio le necessità dei territori con la concreta possibilità di inserire, nel corso dell'anno, nuove iniziative da finanziarsi mendiate l'applicazione dell'avanzo di amministrazione.

“L'esito - conclude il Presidente - è arrivato grazie a un vero gioco di squadra dove tutti, maggioranza e opposizione, dirigenti e funzionari, hanno lavorato e si sono impegnati esclusivamente nell’interesse dei cittadini ed è per questo motivo che ringrazio tutti gli attori per questo grande risultato, senza il quale, l'obbiettivo non sarebbe stato centrato. Il 2018 sarà un anno importante, foriero di grandi risultati, perché abbiamo tracciato un percorso e creato le condizioni per affrontarlo nel miglior modo possibile.

Sinteticamente le cifre di cui si compone il DUP evidenziano l'ammontare di 121mila euro, per il pareggio di bilancio, un ambizioso programma per l'anno in corso che prevede la realizzazione di opere pubbliche pari ad 56.342.000 euro di cui di 42.000.000 euro per gli interventi di edilizia scolastica e 14.342.000 euro per la viabilità.

Altra importante novità è il documento che ridefinisce il fabbisogno del personale, anch'esso allegato al bilancio, che prevede una capacità assunzionale per il prossimo triennio per 420.000mila euro.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Un'interpellanza parlamentare per chiedere al governo di "attivarsi con la massima urgenza, sollecitudine e risolutezza" in Europa per "riaprire le negoziazioni sulla procedura d'infrazione" relativa alla sospensione dei tributi dopo il terremoto dell'Aquila del 2009; "far applicare in modo coerente la normativa sul caso di specie"; "assicurare l'applicazione delle condizioni del regime de minimis e della franchigia nell'ambito della disciplina del Temporary Framework", in tempo utile rispetto "ai termini molto stringenti imposti dal decreto di nomina del commissario esecutivo". E' l'iniziativa assunta dai senatori eletti in Abruzzo Gaetano Quagliariello (Idea), Alberto Bagnai (Lega) e Nazario Pagano (Forza Italia), e sottoposta all'attenzione "bipartisan" di tutti gli altri parlamentari eletti nel medesimo territorio, per la loro adesione.

Obiettivo, sollecitare una "corsa contro il tempo" che accanto alle azioni intraprese dalle istituzioni comunali e regionali e dalle organizzazioni di categoria possa "scongiurare gli effetti disastrosi di una decisione iniqua, che metterebbero in ginocchio l'economia di un territorio già così duramente colpito". Tema del contendere è ovviamente la procedura d'infrazione aperta dall'Unione Europea, che qualifica come "aiuti di Stato" le agevolazioni seguite al periodo di sospensione temporanea dal carico fiscale a causa di eventi calamitosi, e ne prescrive il recupero immediato.

Una decisione, quella della UE, che "non considera che i costi subìti da un territorio colpito da un sisma come quello del 2009 in Abruzzo - osservano Quagliariello, Bagnai e Pagano nell'interpellanza - non sono computabili soltanto in danni materiali, bensì anche in danni immateriali derivanti dal blocco di un'intera economia, degli apparati istituzionali locali e dal grave fenomeno di spopolamento conseguente alla distruzione di interi paesi e comunità".

Le agevolazioni fiscali non implicherebbero dunque nessuna "alterazione della concorrenza", ma solo "un risarcimento rispetto a un danno subìto, esso sì in grado di falsare e minacciare il mercato concorrenziale". Di qui la richiesta al governo di "un intervento urgente" presso le istituzioni europee, ma anche di un atto immediato che possa "assicurare l'applicazione della soglia di irrilevanza dell'aiuto, il cosiddetto de minimis, secondo i parametri del Temporary Framework, vigente all'epoca del terremoto, e dunque considerando come soglia dell'ammontare massimo quella di 500mila euro".

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - Carissime Sorelle e Carissimi Fratelli in Cristo, durante il tempo di Quaresima mi è capitato di rileggere, con uno sguardo nuovo, l’episodio della tempesta sedata, raccontato nel Vangelo di Matteo (14,23-32). Questa meditazione mi ha aiutato ad incontrare più profondamente il Signore, crocifisso-risorto, e a fare un’esperienza più coinvolgente della Chiesa-comunione, fino a sentirmi spinto a ripetere, nei vostri confronti, le espressioni dell’Apostolo Paolo: «siete nel nostro cuore, per morire insieme e insieme vivere» (2Cor 7,3). È nella luce della Pasqua, perciò, che vorrei condividere con voi alcune riflessioni, cercando di collegare il testo biblico con le “pagine” della nostra vita.

Come precisa l’Evangelista, i Discepoli affrontano la traversata del lago, che si rivelerà piena di rischi e molto faticosa, non per iniziativa loro, ma per obbedire ad una disposizione di Gesù, che li aveva invitati a precederlo sull’altra riva (v. 22). pensare, di sentire e di agire più conforme al Vangelo.

In sintesi: l’abilità specifica del cristiano sta nel non lasciarsi sommergere dalle acque ostili della vita ma, con l’aiuto della grazia, nel riuscire a “camminarvi sopra”, trasformandole in superficie solida, su cui avanzare “verso” una comunione più piena: con Gesù, con se stessi e gli altri. Ecco il miracolo della Pasqua!

L’impresa, per essere completamente attuata, richiede di rimanere saldi nella fede, altrimenti dal “piano evangelico” si scivola sul livello solo umano, e si sprofonda nei problemi di prima. È quello che accade a Pietro (che ci rappresenta tutti!), il quale «vedendo che il vento era forte, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: “Signore, salvami!”. E subito Gesù tese la mano, lo afferrò e gli disse: “Uomo di poca fede, perché hai dubitato?”» (vv. 30-31).

Quando, a causa delle nostre fragilità, ricadiamo negli errori da cui ci pareva di esserci affrancati, Gesù ci tende la mano e ci “afferra”, consentendoci - se lo vogliamo - di “essere tirati fuori” dal vortice mortale della tempesta. L’aiuto che Gesù ci offre, attraverso la Chiesa, è la “mano” potente della Parola, della grazia e della comunione fraterna.

Bisogna lasciarsi “afferrare” da Lui, se non vogliamo sprofondare nelle sabbie mobili che ci portiamo dentro, o essere sommersi dalle “crisi” esistenziali che ci sfidano fuori. Questo “metodo evangelico” funziona sempre, anche nelle peggiori situazioni. Non si risorge dai naufragi della propria storia se non si accetta, serenamente, che da soli non ci salviamo, ma restiamo intrappolati nelle nostre debolezze.

Il racconto evangelico si conclude con una frase, carica di consolazione e di speranza: «Appena saliti sulla barca, il vento cessò. Quelli che erano sulla barca si prostrarono davanti a lui, dicendo: “Davvero tu sei Figlio di Dio!”» (vv. 32-33).

Se rimaniamo perseveranti nell’ascolto della Parola, nella celebrazione eucaristica, nella preghiera e nell’unità fraterna (cfr. At 2,42), vedremo, con gioia, che tutto passa (anche i venti più minacciosi si placano), ma Dio resta e scopriremo, con una verità più intensa, che solo in Gesù, Figlio di Dio fatto uomo, ci è data la salvezza, spirituale e umana, di cui abbiamo bisogno (cfr. At 4,12). Va messo in risalto che Gesù “insegna” a Pietro a “camminare sulle acque”, prima di placare la tempesta.

È una indicazione importante, che dovrebbe risuonare nelle nostre invocazioni: cioè, prima di chiedere di essere liberati “dalle” difficoltà, è importante domandare, con costanza, la grazia di essere liberi “nelle” difficoltà. Ciò è possibile perché, nella Sua Pasqua, «Cristo ci ha liberati, perché restassimo liberi» (Gal 5,1): perciò, con l’aiuto dello Spirito, siamo chiamati a comportarci come «uomini liberi» (1Pt 2,16) e «cittadini degni del Vangelo» (Fil 1,27).

È fondamentale ricordare sempre che, secondo il progetto di Dio, è nella Comunità ecclesiale che questi eventi di salvezza possono ri-accadere: “per” noi e “con” noi. Sappiamo che nella Pasqua di Gesù, la morte è morta: allora viviamo da “vivi”!

Maria: Donna della Pasqua e Madre della Comunione, ci aiuti a perseverare nel “sì” crocifisso e risorto, non lasciandoci sviare da niente e da nessuno, perché – ne siamo certi - alla fine è sempre l’Amore che vince!

Con la mia benedizione, che vuole raggiungere tutti e ciascuno.

† Giuseppe Petrocchi

Arcivescovo

Pubblicato in Varie
Pagina 1 di 57

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us